Visualizzazione di 67909-67920 di 90860 risultati

Il Pianeta Dei Miracoli

In un angolo sperduto della galassia c'è Tarocco, un pianeta popolato da sette religiose, complicatissime divinità e miracoli che sembrano trascendere ogni logica umana. Tutto questo, si capisce, dà vita a un panorama quanto mai mosso e vivace, ma c'è chi vuole vederci più chiaro. E così la massima autorità religiosa della Terra, una matriarca saggia e comprensiva, manda su Tarocco, in qualità di osservatore, un novizio che si guardi intorno e riferisca. Prendono via così le avventure di un nuovo eroe destinate a riservare molte sorprese prima che il romanzo si chiuda sulla parola fine.

Il Pianeta Dei Fuorilegge

Prima di essere un miserabile straccione, costretto a vivere alla giornata sulla spiaggia di Mulciber, il pianeta che i ricchi Terrestri scelgono come meta per le loro vacanze, Johnny Mantell è stato un abile tecnico elettronico. Ma il suo pessimo carattere, le circostanze sfavorevoli, e l’alcool, l’hanno ridotto a un povero relitto umano. E quando un uomo nelle sue condizioni si mette contro la legge, può fare una sola cosa, se vuol salvare almeno i brandelli della sua personalità: fuggire su Starhaven. Il satellite artificiale accoglie tutti coloro che vi cercano rifugio. Certo, Ben Thurdan, il dittatore che governa quel piccolo mondo di fuorilegge, prende le sue precauzioni, e vuole avere la sicurezza che il profugo sia proprio quello che dice di essere. Nel caso di Johnny Mantell le prove sono più che favorevoli. Il sondaggio psichico dichiara che Johnny ha vissuto gli ultimi sette anni della sua vita mendicando su Mulciber, e che la Polizia Spaziale lo cerca per omicidio. Ma allora perché quel poliziotto, che viene fatto prigioniero dalle guardie di Thurdan, dice di conoscerlo e di aver combattuto al suo fianco? Deve trattarsi di un trucco, perché Johnny non ha mai fatto parte della Polizia. Lo dice anche il sondaggio psichico. Però il sondaggio dice anche che lui è un assassino, mentre Johnny è sicurissimo di non essere stato lui a uccidere quel ricco turista su Mulciber.

Il patto

Durante un galà a New Orleans, Theo Buchanan, uno stimato avvocato del Dipartimento di giustizia, viene colpito da un malore, e l’affascinante dottoressaMichelle Renard interviene per salvargli la vita. Una volta guarito e tornato a Boston, Theo non riesce a smettere di pensare a Michelle. E allora decidedi prendersi una pausa dal lavoro e dirigersi a sud, verso Bowen, il paesino tra le paludi della Louisiana dove lei vive, con la scusa di andare a pesca con suo padre. Ma la vita a Bowen non è così idilliaca come lui l’aveva immaginata. La nuova clinica di Michelle è stata devastata dai vandali e la giovane dottoressa sembra essere nel mirino di un misterioso gruppo di criminali, che si fa chiamare il Club della Semina e che ha accumulato milioni di dollari con operazioni finanziarie poco pulite. Theo s’impegnerà a proteggere la giovane dottoressa, e l’aiuterà a scoprire chi si cela dietro ai tentativi di metterle i bastoni tra le ruote, in una successione di colpi di scena sorprendenti. In fuga da un serial killer professionista e dalla banda di criminali, quella di Michelle e Theo sarà un’avventura al limite tra la passione e la sopravvivenza. **
### Sinossi
Durante un galà a New Orleans, Theo Buchanan, uno stimato avvocato del Dipartimento di giustizia, viene colpito da un malore, e l’affascinante dottoressaMichelle Renard interviene per salvargli la vita. Una volta guarito e tornato a Boston, Theo non riesce a smettere di pensare a Michelle. E allora decidedi prendersi una pausa dal lavoro e dirigersi a sud, verso Bowen, il paesino tra le paludi della Louisiana dove lei vive, con la scusa di andare a pesca con suo padre. Ma la vita a Bowen non è così idilliaca come lui l’aveva immaginata. La nuova clinica di Michelle è stata devastata dai vandali e la giovane dottoressa sembra essere nel mirino di un misterioso gruppo di criminali, che si fa chiamare il Club della Semina e che ha accumulato milioni di dollari con operazioni finanziarie poco pulite. Theo s’impegnerà a proteggere la giovane dottoressa, e l’aiuterà a scoprire chi si cela dietro ai tentativi di metterle i bastoni tra le ruote, in una successione di colpi di scena sorprendenti. In fuga da un serial killer professionista e dalla banda di criminali, quella di Michelle e Theo sarà un’avventura al limite tra la passione e la sopravvivenza.

Il Pastore Delle Stelle

C’è uno strano silenzio, ed è tutto buio nel villaggio, quando il giovane pastore Dal rientra a Galankar con il suo branco di megaterii. Le sentinelle sono al loro posto sui bastioni, pure c’è qualcosa di strano, e di triste, nell’aria. La sensazione di Dal è esatta. Infatti, in quel giorno, mentre lui era fuori con la mandria come al solito, è successo qualcosa che modificherà tutta la sua vita portando il povero pastore a indossare l’ambita divisa degli Astronauti, a vincere l’ancestrale terrore per l’arma blu, e a varcare gli spazi alla ricerca della verità su un pianeta d’incubo sul quale pochi sono riusciti ad atterrare, e dai quale pochissimi sono tornati ma con la mente vacillante. Il mondo ostile difende il suo segreto anche contro Dal e i suoi compagni che riescono a salvarsi soltanto grazie alla «conoscenza» di un uomo che, profondamente innamorato di un universo ormai scomparso da secoli nella vampata blu, ne ricorda tutte le leggende ed è in grado di riconoscere il pericolo là dove gli altri si domandano solo da dove provengano quelle strane «voci».

Il paese dei mezaràt. I miei primi sette anni

Della propria avventura umana, artistica e politica, Dario Fo ne racconta solo una parte, la prima: l’infanzia e la giovinezza, a sostegno della teoria del pediatra Bettelheim, condivisa dall’autore, secondo la quale i primi sette anni sono decisivi per la formazione di un uomo. La confidenza con i luoghi natii, la scoperta dell’arte, la scoperta del jazz: episodi teneri e drammatici della sua formazione. Fo tratteggia il proprio autoritratto, lasciando emergere allo stesso tempo una regione vitale di un Nord Italia ignoto, abitato da personaggi leggendari, in cui ha preso forma anche il suo genio multiforme.

Il numero di Playboy con Stephanie Seymour

(possibile tributo in occasione del ventennale di Nevermind)
È gratis, in pdf e in epub.
La copertina è di Giudit.
Il retrocopertina è di Tostoini.
L’impaginazione è soprattutto di Barabba.
La regia è di Bastonate.
I contributi sono di:
Accento Svedese
Alex Grotto
Andrea Bentivoglio
Andrea Mancin
Arianna Galati
Aurelio Pasini
Bart Cosmetic
Capra – Gazebo Penguins
Daniele Funaro
Daniele Piovino
Daniele Rosa
Davide Bolzonella
Diego Peraccini
Elena Marinelli
Emiliano Colasanti
Enrico Veronese
Enzo Baruffaldi
Federico Bernocchi
Federico Guglielmi
Federico Pucci
Federico Sardo
Francesca Fiorini
Francesco Farabegoli
Francesco Russo
Germana Maffucci
Giampiero Cordisco
Giovanni Pontolillo
Giuditta Matteucci
Giulia Blasi
Giuseppe Mancuso
Irene Musumeci
Jacopo Cirillo
Livia Fagnocchi
Luca Benni
Marco Braggion
Marco Caizzi
Marco Delsoldato
Marco Kiado
Marco Manicardi
Marco Pecorari
Marina Pierri
Massimo Fiorio
Matteo Cortesi
Matteo Zuffolini
Mattia Meirana
Nicola Berto
Paolo Barbieri
Paolo Belardinelli
Paolo Grava
Paolo Morelli
Pop Topoi
Ramona Norvese
Ray Banhoff
Renato Angelo Taddei
Roberta Ragona
Roberto Bargone
Roberto Recchioni
Robertz Vinx
Simone Rossi
Solo Macello
Tatiana Traini
Tito Faraci
Tommaso Belletti
Valerio Spisani
Vanessa Carmicino

Il nemico sconosciuto

Uscito una sera dalla casa dell’amante, Senzanome viene sequestrato da uno sconosciuto incappucciato, trasportato in una baita di montagna, legato a una catena e infine abbandonato con viveri sufficienti per circa tre mesi. Solo, in quella gelida casa sperduta chissà dove, Senzanome non può far altro che frugare disperatamente nella memoria. Chi è il suo rapitore? Chi può odiarlo così tanto? Forse la risposta sta in uno dei tanti giornali e settimanali che lo sconosciuto gli ha lasciato come unica compagnia. O forse anche la data del sequestro ha qualche significato… Il silenzio e la solitudine si trasformano presto in un incubo e Senzanome dovrà sforzarsi di mantenere la lucidità per non impazzire. Un solo pensiero lo aiuta… la certezza che in un modo o nell’altro ne uscirà vivo perché lo sconosciuto carceriere non può aver pensato a tutto. Forse qualche piccolo insignificante dettaglio può essergli sfuggito. E infatti…

Il mostro immortale

Questa è una storia di lupi mannari, gli uomini-lupo che hanno ispirato tante leggende medioevali e nordiche: gli eredi di un grande nome e di una vasta proprietà terriera sono perseguitati da un mostro immortale, che miete vittime quando il tempo è secco e gelido e pini e abeti scintillano sotto la luna. Gli ultimi discendenti della famiglia, la dolce Swanhild e il romantico Oliviero, fratello e sorella, conoscono la maledizione che pesa su di loro e sui loro discendenti: quando il « mostro immortale » si presenta, colui che lo vede, colpito da un orrore senza nome, non riesce più a vivere e si uccide, oppure diventa pazzo. Ma c’è un giovane che ama Swanhild e vuole salvarla. Chiama in aiutò Luna, una giovane donna dotata di poteri paranormali, perché riesca a spiegare quello che sembra inspiegabile e a scoprire se il mostro sia umano o soprannaturale. Questa giovane, bellissima donna dal nome significativo di Luna, s’innamora a sua volta di Oliviero, ma il terribile segreto che scopre durante le sue indagini (fatte con metodi moderni: rabdomanzia, ipnosi, psicanalisi, terapia di choc, ecc.), la separerà per sempre dal suo amato, se non riuscirà a smascherare il mostro. Chi sia questo mostro, la storia ce lo dice alle ultime pagine, facendo muovere i personaggi in un’atmosfera da tregenda e da incubo che tuttavia è soffusa di poesia e di dolcezza, per la bontà e la carità umana che sono i caratteri predominanti dei personaggi.
Copertina di Curt Caesar

Il mondo senza sonno

L’autore di questo romanzo, un letterato francese, foggia gli slanci piú audaci della propria fantasia, che in certi casi sì potrebbe chiamare sensibilità di cose che vanno oltre i nostri sensi, in uno stile che raggiunge la vera arte. Dopo un rapido sguardo alla civiltà del 2000, l’autore immagina che un immane flagello si abbatta sulla Terra: i microrganismi presenti nell’acqua incominciano a svilupparsi in modo anormale. Le acque di qualsiasi tipo, quella potabile compresa, diventano un ammasso glutinoso in continuo fermento. Questo significa la fìne della vita su tutto il pianeta. Un gruppo di umani riesce, sotto la guida di un uomo nato per il comando, a sfuggire, imbarcandosi su astronavi che varcano gli spazi per la prima volta. Cosí comincia la terribile odissea dei pochi superstiti alla ricerca di un mondo sul quale sia possibile vivere. L’odissea è narrata da un giornalista, ed è la cronaca, cesellata con sottili profonde osservazioni psicologiche, dell’avventura dei gruppo di uomini che cercano un altro pianeta, un’altra Terra. Una cronaca che a tratti dà un senso d’orrore e di sgomento. Dopo molte traversie, i terrestri arrivano su un meraviglioso mondo, popolato da gente meravigliosa e bellissima: il Pianeta per antonomasia. Hanno finalmente trovato una nuova base per riorganizzarsi, sopravvivere, procreare? Tutto sembra andare nel migliore dei modi, nel mi- gliore dei mondi possibili, ma… Questo “ma” lo scoprirà il lettore, dopo aver seguito con ansia e con diletto il lungo viaggio di questi uomini negli spazi infìniti.
Copertina di Curt Caesar

Il mondo intero proprio. Pensieri e battute

Trascritto senza omissioni, inseguendone i respiri, le pause, le ripetizioni, i cambi di registo dal dialetto all’italiano, questo “Troisi scrive Troisi” diventa quasi un conte philosophique, un saggio sul senso della vita. Il volume contiene anche un testo inedito, la biografia di un personaggio immaginario, abbozzo per un progetto di romanzo mai compiuto. È un ritratto di uno dei più amati attori comici italiani, indimenticabile cantore della miseria e della poesia della Napoli degli anni Ottanta. Un libro pervaso dalla timida grazia, dall’acuto sguardo, dal sottile umorismo, ma anche dai perfetti tempi comici che si ritrovano nei film dell’attore e regista. **