Visualizzazione di 67765-67776 di 90860 risultati

La Cosmogonia Dei Rosacroce

**L’Evoluzione passata presente e futura** **dell’uomo, della terra e dell’universo**
La Cosmogonia dei Rosacroce fornisce una descrizione completa dell’insegnamento della saggezza occidentale, per quanto possa essere reso pubblico al momento attuale. Contiene una panoramica completa dei processi evolutivi dell’uomo e dell’universo, correlando la scienza con la religione.
Il testo è suddiviso in tre parti:
· La parte I è un trattato sui mondi visibili e invisibili, sull’uomo e sul metodo dell’evoluzione, sulla rinascita e sulla legge di causa ed effetto.
· La Parte II riprende lo schema dell’Evoluzione in generale e l’Evoluzione del Sistema Solare e della Terra in particolare.
Parte III tratta di Cristo e della sua missione, sviluppo futuro dell’uomo e iniziazione, addestramento esoterico e un metodo sicuro per acquisire conoscenze direttamente dall’esperienza

La Corona D’inverno. Il Romanzo Di Eleonora D’Aquitania

« *Un romanzo storico che ci accompagna nel mondo di una regina che ha segnato la storia dell’Occidente.* »
**Kirkus Reviews**
« *Un emozionante viaggio nel Medioevo* »
**Daily Telegraph**
Di ritorno dalla catastrofica seconda crociata, **Eleonora d’Aquitania** e suo marito **Luigi VII** si separano. Persa la corona di Francia, ma ripresi i suoi possedimenti, poche settimane dopo l’annullamento del matrimonio Eleonora s’imbarca per l’Inghilterra per abbracciare il suo futuro consorte, **Enrico II**. Nel **dicembre 1154** viene incoronata, assieme a Enrico II, **regina d’Inghilterra** nell’Abbazia di Westminster. Sposa irreprensibile, negli anni turbolenti trascorsi a corte dà alla luce otto figli, futuri eredi della monarchia. Ma lei, donna ambiziosa e volitiva, non si accontenta del suo ruolo di madre e di moglie silenziosa: ambisce al trono. Dopotutto Enrico la tradisce, la fa soffrire, ed è sempre più debole a causa dei contrasti interni al regno. Ma nonostante il sostegno dei figli, il prezzo che Eleonora dovrà pagare per strappargli il potere sarà molto alto…
**Sullo sfondo del Medioevo si dipana la vita tumultuosa di una regina che ha lasciato il segno nella Storia, ma anche di una donna sola, fiera e a lungo osteggiata.**

La consolazione della filosofia

Tra i grandi classici del pensiero, la Consolazione della filosofia di Boezio è uno dei libri più influenti: conosciuto e amato da lettori illustri di ogni epoca, da Dante a Casanova, da Machiavelli a Chaucer. Soprattutto, è una delle opere in cui filosofia e vita si intrecciano nel modo più compiuto.
Scritto in carcere dal filosofo e funzionario romano Boezio nei mesi subito precedenti la sua condanna a morte (525-526 d.C.), questo bellissimo e toccante «canto di prigionia», come lo definisce Carlo Ossola, alterna versi e prosa riflessiva in una meditazione sempre attuale – sul fine della vita e sul destino, sui rovesci della fortuna e sui punti di forza dell’uomo – che può essere di grande consolazione per ogni animo tormentato da interrogativi sulla propria sorte.
Protagonista del libro è la filosofia stessa, che appare a Boezio sotto l’aspetto di una donna. Affascinante e solenne, porta vesti lacerate a causa delle liti tra opposte correnti di pensiero. Vesti sulle quali si intravedono, tuttavia, ancora i ricami raffiguranti le due lettere (theta e pi greco) che sono simbolo delle due branche fondamentali del sapere utile all’uomo: filosofia teoretica e filosofia pratica. «Ora è giunto il momento di curare, non di piangere» spiega la “musa” della filosofia a un affranto Boezio nei capitoli iniziali del libro. E la preziosa cura – filosofica e spirituale – che viene dagli insegnamenti degli antichi maestri, Platone e Aristotele in primis, è tutta racchiusa in queste pagine che sanno trasformare la poesia più elevata in uno «scrigno del ragionare della mente».

La Compagnia Della Mente

Chi è Lance, ma soprattutto, “quanti” è? Perchè ce n’è più d’uno, nella sua testa. Ufficialmente, Lance è il figlio di uno degli uomini più ricchi del mondo, Jonathan Blackstone. Ma perchè lo sfugge? Perchè gli uomini di suo padre lo cercano dappertutto? All’origine del mistero c’è un esperimento impazzito, un tentativo così raccapricciante che Lance non si sente al sicuro in nessun angolo della Terra. E si rifugia in una stazione spaziale. Peccato che appartenga alle industrie Blackstone, la corporation scientifica che non si ferma davanti a nulla. Tantomeno alla morte… “Ho inventato il personaggio di Lance molti anni fa, ma volevo saperne di più. Ecco il perchè di questo romanzo che combina mistero, nanotecnologie e personalità multiple.”

La Compagnia Del Tempo: Coyote Del Cielo

Gli indiani Chumash vivono nella California del 1699, ignari dell’imminente invasione degli esploratori europei. Tra poco, malattie come il vaiolo e “pratiche commerciali” come la schiavitù distruggeranno un intero popolo. E’ per questo che il cyborg immortale Joseph, proveniente dal XXIV secolo, arriva in California nei panni del Coyote Celeste, la divinità indiana, dando inizio a un piano che dovrà concludersi con il trasferimento dei pellerossa in Australia, nella speciale “riserva” della Compagnia del Tempo. Ma Joseph dovrà fare i conti con un popolo molto fiero e con Mendoza, la botanica che come lui lavora per la Compagnia, che non gli ha mai perdonato il suo rude “reclutamento” nella Spagna del 1500…

La cittadella

La cittadella, forse il più bel libro di Cronin, è ormai un classico della letteratura moderna, tragico e intenso, pieno di senso morale e di impegno civile, vivo e attuale. Cronin parla dell’ingiustizia della società, della miseria corruttrice e dell’arroganza del potere attraverso la storia del dottor Manson. Il suo piccolo grande mondo racchiude i sentimenti della gente che lavora e che soffre, sullo sfondo di una regione brulla e inospitale come il Galles del Sud. Sono gli anni in cui lo sforzo di industrializzare e modernizzare la Gran Bretagna avveniva tra molte contraddizioni sociali. Ma l’indignazione per la disuguaglianza e la prepotenza non diventa mai declamazione retorica e trova il suo autentico respiro in una vicenda ricca, affascinante e umanissima.

La Città Senza Ritorno

Ancora un romanzo di E. C. Tubb, l’autore di “I pionieri di Marte” e “La lunga morte”. L’eccezionale successo riscosso dalle precedenti opere di questo originale scrittore è una garanzia per gli appassionati di fantascienza. “La città senza ritorno” è una stupenda favola per adulti, ricca di umanissimi contrasti, di volta in volta delicata, amara, violenta. È la vicenda di tre esseri umani: due uomini e una donna; di un pianeta, Marte; e di una città, Klaglan. Chiusa nella coppa delle Montagne Azzurre, al centro di un mare di sabbia, custodita gelosamente da una natura ostile all’uomo, sorge Klaglan, l’allucinante città proibita. Da innumerevoli millenni silenziosa e immutabile, la metropoli di cristallo giace nel deserto rosseggiante, sede di misteriose voci e di fantastiche leggende nate dai miti più cari alla fantasia popolare. Ma Klaglan, gemma troppo preziosa anche per l’avidità umana, è qualcosa di più di una città. Qualcosa di più e di diverso e, forse, d’irraggiungibile…

La città perduta

Nel 2500, mezzo millennio dopo che la guerra atomica è passata come una maledizione divina sulla faccia della Terra, spazzandone via la civiltà e la vita, vivono ancora i rari discendenti degli ancor più rari superstiti. Son tribù ricadute nella barbarie dell’età della pietra, con solo un vago ricordo delle grandezze passate: cosi vago che ,le tracce della più grande civiltà che il mondo abbia visto ispirano, un superstizioso terrore agli ignoranti, guerrieri che reggono le sorti delle tribù. E’ dunque proibito, pena la morte, indagare nei segreti e nella scienza degli antichi, perché ciò significherebbe scatenare le forze demoniache di Atmik (Atomico), una specie di divinità del male. Ma il giovane Carl – mente illuminata e cuore saldissimo – vuole penetrare nella scienza misteriosa degli antichi, perché solo cosi potrà difendere la sua tribù dagli assalti dei barbari del Nord, che calano verso il Sud per trovare tepore e selvaggina. Egli sa che nelle profondità della foresta si stendono le rovine di una favolosa città, dalle case alte come il cielo, tra le cui macerie vive il popolo dei fabbri-stregoni, che sanno lavorare il metallo, conoscono alcuni dei segreti dell’èra atomica e soprattutto custodiscono il grande segreto della Cripta del Tempo. La Cripta è piena di tesori del passato, rigurgita di libri e di opere scientifiche; ma è stata dichiarata tabù e infatti un palo adorno d’un gran teschio di cavallo si leva davanti alla sua porta di bronzo, per inibire l’accesso a tutti i non iniziati.. Naturalmente Carl, con l’aiuto di pochi e fidati amici, forza il segreto della Cripta e salverà la rinascita della civiltà; ma solo dopo sforzi sovrumani e afflizioni inenarrabili.
Copertina di Curt Caesar

La Cina contemporanea

Nuova edizione aggiornata e ampliata con tre capitoli dedicati all’analisi della politica interna ed estera della Cina contemporanea e al futuro di Taiwan, Hong Kong e Macao.
Per la Cina, intesa nel suo insieme, il Novecento è stato molte cose: guerra e pace, lotta contro la miseria e l’arretratezza e per lo sviluppo e la modernizzazione, sforzo per recuperare l’identità perduta e per forgiarne una nuova, impegno per la rinascita della nazione cinese e per un suo ruolo centrale in ambito regionale e internazionale. Tuttavia, il Novecento è stato innanzitutto il secolo che ha visto precipitare e giungere al suo culmine la crisi, iniziata nel secolo precedente, della millenaria tradizione imperiale e prendere corpo e affermarsi le forme organizzative, i valori e gli ideali della Repubblica Cinese. Il volume analizza le tappe, gli eventi e le questioni principali che hanno segnato la storia della Cina durante il Novecento, muovendo dalla fine dell’Impero (1911) e giungendo fino ai giorni nostri e mirando soprattutto a mettere in luce le radici storiche del «miracolo cinese» cui oggi siamo di fronte, evidenziandone le conquiste e i successi, ma anche tutti i problemi e le contraddizioni.

La chimica fa bene

Il libro presenta le innumerevoli applicazioni nella nostra vita quotidiana di una scienza piena di segreti da scoprire. Gas, reagenti, molecole, ioni, atomi, elettroni sono i protagonisti di un racconto che spiega come le bevande diventano gassate e come si realizzano gli occhiali fotocromatici, perché la benzina brucia e l’acqua no, perché il sale si getta sulle strade ghiacciate, perché l’umidità arriccia i capelli, cosa sono i cristalli liquidi con cui si producono i nostri televisori. La chimica fa bene e risponde a tante domande. E, contro i pregiudizi diffusi sull’industria chimica, Fochi dimostra che questa scienza non ha bisogno di essere sostenibile, “verde”, per continuare a orientare e migliorare la vita di tutti noi. **
### Sinossi
Il libro presenta le innumerevoli applicazioni nella nostra vita quotidiana di una scienza piena di segreti da scoprire. Gas, reagenti, molecole, ioni, atomi, elettroni sono i protagonisti di un racconto che spiega come le bevande diventano gassate e come si realizzano gli occhiali fotocromatici, perché la benzina brucia e l’acqua no, perché il sale si getta sulle strade ghiacciate, perché l’umidità arriccia i capelli, cosa sono i cristalli liquidi con cui si producono i nostri televisori. La chimica fa bene e risponde a tante domande. E, contro i pregiudizi diffusi sull’industria chimica, Fochi dimostra che questa scienza non ha bisogno di essere sostenibile, “verde”, per continuare a orientare e migliorare la vita di tutti noi.