Visualizzazione di 66709-66720 di 90860 risultati

Colui Che Sussurrava Nel Buio

I tre racconti, inediti in Italia, che presentiamo, sono non solo tra i più celebri ma anche tra i più caratteristici di Lovecraft; i foschi paesaggi della Nuova Inghilterra, le antiche case della Boston puritana, il ricordo incombente dei processi alle streghe, le “presenze” extraumane o subumane che gettano a poco a poco il terrore fra gli uomini, tutti i temi cari a questo straordinario pittore dell’ignoto, sono qui rappresentati in una personalissima, allucinata galleria.

INDICE
COLUI CHE SUSSURRAVA NEL BUIO 
The Whisperer in darkness 
IL MODELLO DI PICKMAN
Pickman’s model 
IL COLORE VENUTO DAL CIELO
The color out of space

Cocaine nights

Il rogo di una lussuosa villa sulla spagnola Costa del Sol, un assassino che confessa con sospetta facilità, cinque vittime troppo arrendevoli. “Cocaine Nights” inizia come un classico mistery, ma è solo un “trompe l’oeil”. Presto, infatti, la posta in gioco diventa molto alta. Gli assolati villaggi residenziali dove il tempo sembra essere abolito, e l’unico rumore quello dei lanciapalle che impegnano giocatori solitari nei campi di tennis, celano infatti un lato oscuro. Droga, film porno fatti in casa, atti di vandalismo e omicidi rituali fanno parte di un inimmaginabile complotto che, contro le apparenze, non tende a minare le basi del cosiddetto vivere civile: casomai, si tratta dell’esatto contrario.

Cocaina: una biografia non autorizzata

La cocaina, droga demonizzata e perseguita del nostro secolo, ha in realtà una storia pluricentenaria, che dalle Americhe l’ha portata fino al Vecchio Continente dove, nel corso degli ultimi cento anni, ha radicalmente cambiato volto. La cocaina era sempre stata riconosciuta come una sostanza dalle molteplici proprietà curative, ed il suo impiego nella medicina era ampio e diffuso. Il modo in cui il suo utilizzo si sia poi trasformato in abuso sia stato strumentalizzato dalla criminalità e dalle mafie di tutto il mondo è quanto si propone di indagare questa storia della cocaina.

Cinque inchieste

Cinque inchieste del famoso Commissario milanese: L’impronta del gatto, Il mistero delle tre orchidee, L’albergo delle tre rose, Sei donne e un libro, Il candeliere a sette fiamme. Un classico del giallo italiano ambientato tra le vie nebbiose e fredde della Milano tra le due guerre. Primo di una serie di volumi dedicati al Commissario della Mobile milanese.

Chiamarsi Fuori

I fenomeni del suicidio e del tentato suicidio nell’adolescenza sono una realtà multiforme, complessa e sfuggente, nella quali fattori coscienti e inconsci della personalità si intrecciano con fattori culturali, in maniera spesso così strettamente interdipendente che risulta difficile comprendere quale di essi sia il più rilevante. In generale, il comportamento suicidario adolescenziale, nel suo significato di attacco al corpo, rappresenta la manifestazione estrema delle molteplici e variegate forme nelle quali tende oggi a manifestarsi il disagio giovanile: ne sono un esempio i cosiddetti suicidi mascherati, che rivelano indirettamente il desiderio dell’adolescente di uccidersi, tramite la continua esposizione al pericolo o a comportamenti autodistruttivi. Attraverso l’ascolto delle opinioni e delle testimonianze che gli adolescenti hanno fornito sul fenomeno, insieme all’analisi del caso di un ragazzo che ha deciso di chiamarsi fuori, il libro ha lo scopo di avviare una riflessione sulle possibili cause che oggi spingono un giovane a togliersi la vita e sui fattori facilitanti: possedere gli strumenti adatti a decifrare il malessere giovanile è infatti l’unico modo per prevenire il suicidio adolescenziale.

Che cos’è il tempo? Che cos’è lo spazio?

In questo libro, scritto con linguaggio agile e scorrevole, l’autore racconta il proprio percorso umano, intellettuale e scientifico, che parte dalla ribellione giovanile per continuare in una ricerca scientifica sentita come avventura affascinante e come modello di un pensiero aperto al nuovo, che rifiuta regole e dogmi e vuole guardare il mondo “sempre con occhi nuovi”. Rovelli descrive in maniera semplice i risultati recenti della teoria della gravità quantistica, la teoria che combina relatività generale e meccanica quantistica, e ci dice che lo spazio è fatto di “grani di spazio” e che il “tempo non esiste”; ci spiega anche perché i buchi neri sono caldi e come studiare la nascita dell’universo. Nello stesso tempo, Rovelli racconta dei diversi paesi in cui ha vissuto, dei grandi personaggi che ha incontrato, della sua continua curiosità e del desiderio di “guardare oltre la collina”.

Changeless. Un’avventura di Alexia Tarabotti

È metà pomeriggio, per ogni lupo mannaro che si rispetti dovrebbe essere il momento della giornata dedicato al sonno più profondo, eppure a casa di Alexia Tarabotti oggi qualcosa non va: svegliata di soprassalto da un grido, la nostra eroina si accorge che suo marito, Lord Maccon, non è tranquillamente a letto addormentato, ma sta ululando alla finestra. Neanche il tempo di capire che cosa succede che questi fugge. Scompare. Lasciandola sola ad affrontare un esercito di soldati dai poteri soprannaturali, una pletora di fantasmi e, soprattutto, la regina Vittoria. Infuriata come non mai.
Ma Alexia è in possesso di due armi di difesa micidiali che la proteggono da ogni insidia: il suo parasole all’ultima moda e un’ammaliante cortesia. Le indagini la condurranno fin nella remota e selvaggia Scozia, in mezzo a clan di licantropi di cui riuscirà – con incredibile abilità, e grazie ai suoi poteri di «senz’anima» – a rovesciare le dinamiche interne volgendole a proprio favore.
Tra un’avventura e l’altra avrà anche il tempo per rintracciare il maritino scomparso?
Dopo Soulless, che ne ha rivelato il talento, il nuovo brillante romanzo di Gail Carriger.

Certe ragazze

«Dieci ragioni per cui non sopporto mia madre» proclama la quasi tredicenne Joy Shapiro ai suoi due migliori amici. «Primo: ha un seno ridicolo. Sapete che taglia di reggiseno porta? La sesta. Assurdo.»Ignara destinataria del commento è l’esuberante e formosa Cannie, che da sempre cerca di bilanciare le esigenze della propria vita privata con quelle della carriera. Poco dopo essere diventata una scrittrice di successo, ha rinunciato alla fama e alla luce dei riflettori per potersi occupare della famiglia, ma all’avvicinarsi del Bat Mitzvah della figlia è chiaro che alcuni nodi del passato devono ancora venire al pettine.Joy, infatti, in piena ribellione adolescenziale non le rivolge quasi la parola e cerca disperatamente di sottrarsi alle eccessive attenzioni materne. Nel frattempo, poi, ci si mette anche l’adorato marito Peter, che ha deciso all’improvviso di volere a tutti i costi un bambino pur sapendo che, dopo il parto prematuro della primogenita, Cannie ha problemi a restare incinta. Ci mancano solo le compagne di scuola di Joy, che per invidia le rivelano uno scioccante segreto sul libro scritto in gioventù dalla madre, e l’arrivo improvviso di una tragica notizia a far precipitare del tutto la situazione.Una famiglia felice, una carriera di successo, una vita tranquilla e, perché no, anche un corpo da favola: sarà pur vero che oggigiorno certe ragazze riescono a ottenere tutto, ma chissà perché tutte le fortune toccano sempre alle altre.

Cari Mora

DALL’AUTORE DEL BESTSELLER IL SILENZIO DEGLI INNOCENTIVenticinque milioni di dollari in lingotti d’oro appartenuti a Pablo Escobar sono sepolti in una grande e misteriosa villa nella baia di Miami Beach. Il bottino fa gola a molti, gente senza scrupoli che tiene d’occhio la casa. Primo tra tutti Hans-Peter Schneider, un uomo perverso e pericoloso che vive delle fantasie malate di altri uomini ricchi.Cari Mora è una ragazza colombiana di venticinque anni con un passato drammatico, scampata alla violenza del suo paese. È l’unica persona ad aver accettato di fare la custode di quella villa; la sola a non temere le voci inquietanti che circolano su quel luogo. Bella e coraggiosa, è la preda perfetta per Hans-Peter, che nel frattempo ha affittato la villa per cercare di mettere le mani sul tesoro di Escobar. E sulla ragazza.Ma Cari Mora ha doti sorprendenti, un’intelligenza fuori dal comune e innanzitutto è una sopravvissuta.Nessuno scrittore contemporaneo è mai riuscito a evocare nei lettori in modo tanto vivido e terrificante quei mostri annidati nelle crepe sottili che si creano tra il desiderio dell’uomo e la sopravvivenza della donna.Cari Mora, sesto romanzo di Thomas Harris, segna il grande ritorno del maestro americano.

Cara nonna, la tua Susi

Susi è in vacanza su un’isola greca. Attraverso le lettere che invia alla nonna seguiamo le sue avventure. E Paul sembra avere occhi solo per quell’antipatica di Anita…

Cara Massimina

Stranamente non riesco bene a ricordare quando ho scritto Cara Massimina. So per certo che è stato prima che i miei libri venissero pubblicati e prima di scrivere Loving Roger. Diciamo intorno al 1982. Ero di umore alquanto nero, all’epoca, la mia vita era piuttosto piatta. Insegnavo inglese ai vari benestanti di Verona. Mi sentivo svalutato e sottopagato. Mi domandavo se, scrivendo una sorta di thriller comico avrei potuto avere maggiore successo che con i libri decisamente più impegnati che avevo mandato a vari editori inglesi. Ed ecco che mi si affaccia alla mente Morris Duckworth, insegnante di inglese mal pagato (guarda caso), che nel tentativo di farsi largo nell’agiata società veronese finisce quasi per distruggerla. Morris cerca in pratica di sposare la strada che dovrebbe condurlo alla ricchezza, approfittando dell’affetto di una leggiadra adolescente, Massimina, che si è inspiegabilmente innamorata di lui. La famiglia della ragazza non si lascia abbindolare. Morris viene allontanato, ma Massimina vuole fuggire con lui e lo raggiunge nel suo appartamento senza mettere a parte nessuno dei propri progetti. Morris ha un’improvvisa illuminazione e di lì imbrocca una strada senza ritorno. Si imbarca in un viaggio per l’Italia e inizia a scrivere lettere di riscatto ai genitori della ragazza. Fuga d’amore o rapimento? Una trama perfetta. Come mi sia venuta l’ispirazione non lo so, ma mi ha tirato parecchio su di morale. In ogni caso, quello che è venuto fuori – penso che sia stato l’unico libro che ho scritto direttamente con la macchina da scrivere manuale – è una storia d’amore – perché Morris finisce per innamorarsi -, una commedia dell’autogiustificazione e una cronaca di un orribile delitto. Quando Morris viene preso in trappola continua a combattere…