8849–8864 di 74503 risultati

Il Dittatore

Chi l’avrebbe mai detto? Matteo Salvini ci sembrava un politico di terza o quarta fila. Per di più cresciuto in una parrocchia da poco, la Lega Nord di Umberto Bossi. Il suo padrino appariva destinato a una misera fine. Un incidente cardiaco l’aveva portato sull’orlo della morte. Salvato per un pelo, non sapeva più parlare come un tempo. Tutti lo consideravano il più anziano handicappato di Montecitorio. Che futuro poteva avere quel milanesone massiccio, senza arte né parte, che non aveva neppure saputo prendere una laurea in Storia, una delle più facili, diventando un fuoricorso professionale? Ma la politica, almeno quella italiana, è un congegno magico che riserva mille sorprese. E così, anno dopo anno, il Sal-vini ha scalato il sesto grado del potere pubblico. E adesso, nella primavera del 2019, è diventato il primo dei nostri padroni politici. Nelle elezioni europee di maggio ha conquistato il 34 per cento dei voti. E ha subito iniziato a governare, pur non avendo il titolo costituzionale per farlo. Ma da semplice ministro dell’Interno ha cominciato a vendicarsi su quanti l’avevano osteggiato o si erano rifiutati di inchinarsi. Non sono pochi quelli che l’hanno aiutato. Per prima la sinistra italiana, con un Partito democratico che continua a suicidarsi. Poi i direttori di tanti media stampati e televisivi che non hanno saputo sottrarsi all’antica abitudine di sottomettersi al potere. Eppure questi signori avrebbero dovuto intuire che l’ascesa di Salvini non si fermerà se non quando lui sarà diventato il padrone assoluto del nostro Paese. Il titolo di questo nuovo libro è secco e duro come un colpo di fucile: il Dittatore. Ecco che cosa è diventato il capitano leghista. Le sue prime scelte lo confermano. Vorremmo sbagliarci. Ma siamo appena all’inizio di una storiaccia che durerà anni.

Il denaro «Sterco del demonio». Storia di un’affascinante scommessa sul nulla

Invenzione affascinante, da non confondersi con la moneta con cui si incarna, il denaro si affacciò timidamente nella vita dell’uomo, finendo via via per soggiogarla completamente. Da utile strumento si è trasformato in fine, da servo è divenuto padrone. Quanto più il denaro si smaterializza, diventando oggi quasi invisibile, tanto più ci cattura, rappresentando per noi l’assoluto e l’infinito. Una storia del denaro, presentato come una metafora della società contemporanea, che tanto promette ma non ci rende felici. **

Il Corvo e la Rosa

Nella smagliante cornice della Guerra delle Due Rose, in un XV secolo sconvolto dalle contese dinastiche che in Inghilterra videro il casato della Rosa Bianca di York opporsi a quello della Rosa Rossa di Lancaster, si svolge la vicenda della bellissima Roseanna, nelle cui vene scorre sangue reale.
I capelli come seta nera, gli occhi verdi col fuoco dell’opale nelle iridi, Roseanna è la figlia naturale di Edoardo IV di York e di Lady Joanna, moglie di Lord Castlemaine, dal quale ha avuto un altro figlio, Jeffrey, che nutre rancore nei confronti della splendida sorellastra.
Promessa dal re al barone di Ravenspur, grande guerriero ed eminente nobiluomo, Roseanna s’incapriccia invece di Bryan, un compagno d’armi di Jeffrey, ospite al castello, e decide di fuggire per raggiungere il padre Edoardo e convincerlo a scioglierla dall’impegno di matrimonio col barone.
Ma il destino la getta proprio tra le braccia del tenebroso, affascinante barone che ha come emblema un corvo nero che subito esige il mantenimento della promessa.
Sposata contro la sua volontà, Roseanna affila tutte le sue spine; ma il barone si dimostra alla sua altezza per temperamento, sentimento e passione.
Quando finalmente Roseanna si abbandonerà all’amore, il vento impetuoso della Storia, con i suoi intrighi, i suoi complotti, le sue battaglie e le sue alterne vicende minaccerà di strapparle l’uomo della sua vita…

Il compagno dell’anima: i Greci e il sogno

“Chi è sveglio partecipa al mondo comune, chi sogna si rifugia in uno suo proprio”, diceva Eraclito. Ogni uomo sperimenta l’alternanza di pensiero cosciente e di immagini incontrollabili che il sogno fa emergere da un apparente nulla, e questo lo pone davanti alla consapevolezza di muoversi tra due universi paralleli organizzati con categorie diverse ma presenti nella mente di ciascuno. Varia tuttavia il senso che ogni civiltà attribuisce all’onirico. Non è un caso che nell'”Interpretazione dei sogni” Freud abbia costruito la base della sua dottrina partendo da un antico sogno, quello raccontato da Sofocle nell’Edipo re. Alle origini della cultura occidentale, infatti, i greci svilupparono una vera e propria cultura del sogno. Per loro la vita notturna non era marginale e poco significativa, ma un messaggio capace di proiettarsi sulla vita cosciente; ai sogni si chiedevano indicazioni su scelte da compiere, oracoli, persino miracolose guarigioni. Questo libro parla delle differenti funzioni dei sogni nella civiltà greca, sino alla tarda antichità: dai sogni di Omero a quelli che progressivamente vennero studiati da filosofi, scienziati, poeti. Con Platone il sogno diventa ormai quello che sarà in seguito: l’inseparabile compagno dell’anima che lo genera, il prodotto della sua parte più segreta. **

Il codice Baphomet

Questo romanzo inizia nel 1118 a Gerusalemme, quando alcuni monaci del neonato Ordine dei Poveri Cavalieri di Cristo e del Tempio di Salomone (più tardi noti come Templari) fanno una scoperta inquietante nelle viscere del Monte del Tempio.
Questo romanzo inizia nel marzo 1945 a Berlino, quando un gruppo scelto di otto uomini s’inoltra nella capitale nazista devastata dai bombardamenti per recuperare un prezioso manufatto.
Questo romanzo inizia al giorno d’oggi, a Napoli, dove l’antiquario Martin Rua conduce la sua solita vita tranquilla, fino a quando una giovane donna dell’est, comparsa misteriosamente, lo trascina in una drammatica vicenda dai risvolti esoterici.
Chi è veramente Anna Nikitovna Glys e che cosa lega suo nonno al nonno di Martin? Cosa è custodito nel cuore di Roma e quale ombra nera minaccia il Summit per i Diritti Umani organizzato da Papa Giacomo I?
Ma soprattutto, che cosa si nasconde dietro la parola Baphomet?
In un crescendo di colpi di scena, azione e ricerca esoterica, Il Codice Baphomet coinvolge il lettore in una corsa contro il tempo che lo porterà da Gerusalemme a Berlino e Napoli, fino alla Città Eterna.

Il caso del sarcofago scomparso

Amelia e il marito sono impegnati negli scavi presso le “piramidi” di Mazghuna, nei dintorni dei Cairo, proprio quando avviene un misterioso omicidio, Amelia, suo malgrado, rimane coinvolta nelle indagini ma deve stare attenta perché gli scavi che stanno effettuando rischiano di trasformarsi in una tomba per entrambi.

Il Carnefice

EDIZIONE SPECIALE: CONTIENE UN ESTRATTO DI LA BELVA, IL NUOVO ROMANZO DI FRANCESCA BERTUZZI
Un thriller inquietante nell’oscura provincia italiana
Un caso editoriale in vetta alle classifiche.
La verità più scomoda e inquietante che si possa immaginare
In uno di quei piccoli paesi della provincia italiana all’apparenza tranquilli, ma in cui il male esiste, si nutre e cresce fra le vie strette, le case decadenti e i bar semibui, sta per avere inizio l’incubo. È qui che abita Danny, una ragazza di origine africana, arrivata in Italia ancora bambina, insieme alla madre e alla sorella. Una sera, dopo aver chiuso il locale in cui lavora, Danny viene aggredita. Fa appello a tutte le forze che ha per difendersi dalla brutale violenza, finché a salvarla arriva Drug Machine, il suo datore di lavoro e l’amico più caro. Ma il peggio per lei deve ancora venire e la sta aspettando proprio sulla soglia di casa. Lì la ragazza trova uno strano messaggio che fa d’un tratto riaffiorare i dolorosi fantasmi della sua infanzia: una sorellina e una madre scomparse troppo presto e troppo in fretta, violenze subite e taciute, difficili da raccontare… Chi ha lasciato quell’angosciante messaggio e perché? Chi vuole riportarla indietro nel tempo, insinuando in lei dubbi capaci di sconvolgerle la vita? In un crescendo di colpi di scena riemergeranno, uno dopo l’altro, antichi segreti e sepolte bugie.
Vincitore del Premio Roberto Rossellini
«Una storia abruzzese che viene dal Texas, con molte suggestioni pulp.»
Il Venerdì di Repubblica
«Atmosfere cupe e violenza cieca debitrici di Lansdale.»
D – la Repubblica
«Un lavoro crudo quanto basta, con tanti fantasmi del passato a macchiare il presente della protagonista.»
Il Sole 24 Ore
«La Bertuzzi con la sua opera prima riesce a stupire ogni lettore.»
Vanity Fair
«Un noir dai risvolti imprevedibili nella provincia italiana.»
Panorama.it
Francesca Bertuzzi
È nata a Roma nel 1981. A 22 anni ha conseguito il master biennale in “Teoria e Tecnica della Narrazione” alla Scuola Holden di Torino. Ha seguito un laboratorio di regia diretto da Marco Bellocchio e Marco Müller. Negli ultimi anni si è dedicata alla scrittura cinematografica, vincendo premi e riconoscimenti internazionali con diversi cortometraggi. Ha diretto e montato il backstage del film Vallanzasca – Gli angeli del male di Michele Placido e attualmente sta lavorando a due sceneggiature cinematografiche con produzioni internazionali. Con la Newton Compton ha pubblicato Il carnefice, che ha riscosso un grande successo, vincendo anche il premio letteratura e cinema Roberto Rossellini 2011, Il sacrilegio e La belva. **
### Sinossi
EDIZIONE SPECIALE: CONTIENE UN ESTRATTO DI LA BELVA, IL NUOVO ROMANZO DI FRANCESCA BERTUZZI
Un thriller inquietante nell’oscura provincia italiana
Un caso editoriale in vetta alle classifiche.
La verità più scomoda e inquietante che si possa immaginare
In uno di quei piccoli paesi della provincia italiana all’apparenza tranquilli, ma in cui il male esiste, si nutre e cresce fra le vie strette, le case decadenti e i bar semibui, sta per avere inizio l’incubo. È qui che abita Danny, una ragazza di origine africana, arrivata in Italia ancora bambina, insieme alla madre e alla sorella. Una sera, dopo aver chiuso il locale in cui lavora, Danny viene aggredita. Fa appello a tutte le forze che ha per difendersi dalla brutale violenza, finché a salvarla arriva Drug Machine, il suo datore di lavoro e l’amico più caro. Ma il peggio per lei deve ancora venire e la sta aspettando proprio sulla soglia di casa. Lì la ragazza trova uno strano messaggio che fa d’un tratto riaffiorare i dolorosi fantasmi della sua infanzia: una sorellina e una madre scomparse troppo presto e troppo in fretta, violenze subite e taciute, difficili da raccontare… Chi ha lasciato quell’angosciante messaggio e perché? Chi vuole riportarla indietro nel tempo, insinuando in lei dubbi capaci di sconvolgerle la vita? In un crescendo di colpi di scena riemergeranno, uno dopo l’altro, antichi segreti e sepolte bugie.
Vincitore del Premio Roberto Rossellini
«Una storia abruzzese che viene dal Texas, con molte suggestioni pulp.»
Il Venerdì di Repubblica
«Atmosfere cupe e violenza cieca debitrici di Lansdale.»
D – la Repubblica
«Un lavoro crudo quanto basta, con tanti fantasmi del passato a macchiare il presente della protagonista.»
Il Sole 24 Ore
«La Bertuzzi con la sua opera prima riesce a stupire ogni lettore.»
Vanity Fair
«Un noir dai risvolti imprevedibili nella provincia italiana.»
Panorama.it
Francesca Bertuzzi
È nata a Roma nel 1981. A 22 anni ha conseguito il master biennale in “Teoria e Tecnica della Narrazione” alla Scuola Holden di Torino. Ha seguito un laboratorio di regia diretto da Marco Bellocchio e Marco Müller. Negli ultimi anni si è dedicata alla scrittura cinematografica, vincendo premi e riconoscimenti internazionali con diversi cortometraggi. Ha diretto e montato il backstage del film Vallanzasca – Gli angeli del male di Michele Placido e attualmente sta lavorando a due sceneggiature cinematografiche con produzioni internazionali. Con la Newton Compton ha pubblicato Il carnefice, che ha riscosso un grande successo, vincendo anche il premio letteratura e cinema Roberto Rossellini 2011, Il sacrilegio e La belva.

I Tarquini. La dinastia segreta

Tarquinia, sei secoli prima di Cristo. In occasione di una gara a cavallo, Lucumone, giovane e ancor più ambizioso mercante etrusco, si invaghisce della nobile Tanaquil, indovina e abile interprete dei segni degli dei. Dovrebbe essere condannato a rimanere un sogno impossibile, il suo – Tanaquil è promessa sposa al potente principe Murinas – ma Lucumone non è abituato a rinunciare ai propri desideri, né gli mancano l’astuzia e l’abilità per realizzarli. Con un’impossibile prova di coraggio, capovolge il finale già scritto della gara, e insieme riscrive anche il destino di Tanaquil. Le conseguenze del suo oltraggio, però, non si fanno attendere, convincendo Lucumone a tentar miglior fortuna in una città vicina in forte e inarrestabile espansione, Roma. Accolto a corte, Lucumone mostra presto qualità preziosissime agli occhi di Anco Marcio, l’attuale re: straordinario intuito politico, granitica affidabilità, grandi doti militari e – dulcis in fundo – infinita disponibilità e generosità economica. Ma non tutti vedono in Lucumone, che presto cambia il suo nome nel romano Lucio Tarquinio, un potente alleato: per altri, lo straniero è solo un pericoloso concorrente alla corsa al trono, da eliminare con ogni mezzo Nessuno può sospettare che tra le mura del palazzo si sta giocando una partita più ampia, che getta lo sguardo già oltre la generazione di Anco Marcio e Lucumone, posandosi su Macstarna, meglio conosciuto come Servio Tullio. Emma Pomilio ricostruisce la vera storia dell’ascesa di Lucumone, il generale etrusco che la Storia poi ci consegnerà con il nome di Tarquinio Prisco e il titolo di Quinto re di Roma, ma anche del giovane condottiero che quest’ultimo sceglie come suo erede, quel Servio Tullio che, nato schiavo, diventerà il primo tiranno della Città eterna, e dopo aver combattuto i privilegi dei patrizi in una lotta senza quartiere, aprirà la via al cambiamento, con grandi riforme che porteranno Roma a diventare una potenza nel Mediterraneo. **

I Segreti Militari Per Gestire Il Tuo Tempo Come Un Sergente Istruttore: Scopri I 15 Segreti Per Far Schizzare La Tua Produttività E Le 7 Tecniche Di Guerra … Anche Se Sei Un Pigrone.

Il SUCCESSO professionale e la realizzazione del proprio stile di vita ideale è inesorabilmente correlato alla capacità di ciascuno di gestire il proprio tempo, portando a termine gli obiettivi prefissati.
Questo però non è l’ennesimo libro su come definire i propri OBIETTIVI; ce ne sono infatti di ottimi e validissimi.
Ciò che manca a questi testi è la parte PRATICA, in azione, quello che poi accade sul campo, quando devi tradurre ciò che sta sulla carta (e nelle infinite liste che ti hanno detto di compilare, ordinate per tipologia e per scadenza).
Lo scopo del Metodo Tempo Super (di cui “I Segreti Militari…” è il primo libro della serie) è proprio quello di aiutarti a “scaricare a terra i cavalli”, mantenerti focalizzato, con una direzione chiara e, soprattutto, una STRATEGIA precisa su come realizzare gli obiettivi che ti sei dato.
Non è nemmeno un libro di MOTIVAZIONE che ti pompi un po’ e ti inietti della droga virtuale nel cervello… Non troverai visualizzazioni, cerchi dell’eccellenza, terminologia da PNL o da new-age.
L’autore infatti è un ingegnere che ha fatto per oltre 10 anni l’informatico. Quindi le sole cose che capisce (ed a cui crede) sono numeri, grafici e algoritmi/procedure.
Gli OBIETTIVI senza motivazione restano solo fantasie cerebrali.
Se aggiungi la motivazione è facile partire ma altrettanto facile arrestarsi e disperdersi alle prime difficoltà.
E’ solo con l’iniezione di un SISTEMA completo di pianificazione e gestione del tempo che è possibile tradurre in concreto i sogni e le aspirazioni.
Perché seguire un sistema offre 3 JOLLY che nessuna altra tecnica segreta, ipnotica o esoterica riesce a garantire:
1- Sai sempre a che punto sei e quanto ti manca
2- Se qualcosa va storto (beh, la sfiga conta eccome) avere un sistema ti consente di riprendere il filo e capire esattamente cosa e dove non ha funzionato
3- Puoi insegnarlo agli altri, oltre che migliorarlo costantemente
In Tempo Super imparerai infatti:
\- come creare la tua giornata ideale che ti fungerà da faro (senza indugiare ai quei dettagli su cui insistono tutti gli altri corsi)
\- come eliminare i 14 KILLER della tua produttività (persone, circostanze, disfunzioni che tirano il freno a mano della tua produttività)
\- come valutare in modo obiettivo le attività della tua settima-tipo (e scoprirai quali ti stanno avvicinando e quali allontanando alla tua vita ideale)
\- quali STRUMENTI usare per organizzare concretamente progetti, attività e calendario (sia da pc/mac che da smartphone)
\- quali sono le prime attività da abbandonare o delegare se vuoi avere più tempo da investire nelle attività davvero strategiche per la tua crescita personale e professionale
\- le 7 tecniche anti-PROCRASTINAZIONE che ti sbloccheranno nei giorni (capitano) in cui non avrai voglia di fare proprio niente, avrai il morale sotto i tacchi e non te ne va bene una
\- … e siamo solo a 1/2 del libro…
Lasciati guidare dallo stile molto colloquiale, pratico, semplice; da tanti esempi concreti e sessioni di coaching reali che potrai prendere come esempio e trasferire nella tua realtà specifica.
NON LEGGERE però questo libro se stai cercando l’ennesimo TRUCCO per sbloccare il lucchetto della tua mente, o il forziere della tua ricchezza mentre sei ancora povero in canna.
Non c’è legge di attrazione che tenga e che funzioni nella gestione del tempo.
L’autore lo ha già fatto per anni INUTILMENTE.

I segreti della pentola

Fate un uso intensivo del forno a microonde ma non sapete come funziona? Vi siete mai chiesti quanta maionese si può preparare con un solo tuorlo d’uovo? Come ottenere sempre un soufflé ben gonfio? È corretto “far prendere aria al vino” prima di berlo? In questa guida il fondatore della gastronomia molecolare ci rivela le leggi chimico-fisiche alla base della miriade di segreti, trucchi e consigli empirici, spesso tramandati di madre in figlia e di cuoco in cuoco, capaci di trasformare una cena appena passabile in un successo travolgente. Dettagli che spesso i manuali di cucina preferiscono omettere dandoli per scontati, e che invece, se ben compresi, aiutano a padroneggiare l’arte culinaria, acquisendo in breve tempo sicurezza nei propri mezzi e competenza tecnica. **

I Piaceri Dello Sceicco

Come sceicco di Kharastan Malik ha molte responsabilità e non ha tempo da perdere in distrazioni di alcun genere, tanto meno di tipo femminile. Ma quando Sorrel, una giovane inglese della quale Malik è da anni il tutore, decide di lasciare il regno per stabilirsi in Inghilterra e scoprire i piaceri dell’amore, lo sceicco capisce che è giunto per lui il momento di mettere da parte le questioni burocratiche per dedicarsi a quelle ben più piacevoli della seduzione.

I Capolavori

**L’e-book contiene: *Orgoglio e pregiudizio* \- *Mansfield Park* \- *Emma* \- *L’abbazia di Northanger* \- *Persuasione***