8769–8784 di 72802 risultati

Demoni e piaceri

*Tre imperdibili racconti
ispirati alle tenebrose quanto sensuali atmosfere
evocate da IL DEMONE DELLA PASSIONE e IL PRINCIPE DI GHIACCIO*
Dopo un matrimonio senza sesso, Georgiana DuBarry, contessa di Ware, ha intenzione di indulgere nel piacere. E quando assiste all’esibizione del demone Sawai durante uno spettacolo, decide che sarà lui il suo primo amante…
Khira, ambiziosa scienziata Yama, ha intenzione di condurre un esperimento che può cambiare il corso del destino. Sceglie Harry, un umano, convinta di poter controllare l’attrazione che lui scatenerà in lei…
La regina Tou ha il dono dell’eterna giovinezza, e un appetito sessuale che solo un harem di uomini può soddisfare. Ma appena tocca il principe Memnon, noto per l’inesauribile vigore, non desidera altri che lui…
L’antologia DEMONI E PIACERI raccoglie tre racconti appartenenti alla serie dei Demoni ( Demon Books ) di Emma Holly, che è ambientata in una Londra vittoriana di una storia alternativa dove gli umani convivono con una razza aliena tecnologicamente avanzata.
I tre racconti sono:
\- “Il piacere della contessa” ( The Countess’s Pleasure )
\- “Angelico demone” ( The Demon’s Angel )
\- “Regina Tou” ( Queen of All She Surveys )

Demon – prima parte

**DEMON – prima parte (1984)** “È risaputo che la V Guerra mondiale cominciò nella matrice di un circuito molecolare difettoso da venti centesimi.” Così comincia il terzo libro della Trilogia di Gea, di cui i nostri lettori hanno già potuto apprezzare *Titano* e *Nel segno di Titano* : ed è il più grandioso ma soprattutto il più imprevedibile. Una gigantesca, cruenta partita contro l’entità aliena che si nasconde dentro quel mondo vivente, in una storia che per ampiezza di respiro si può paragonare solo all’ *Incontro con Rama* di Arthur C. Clarke. La protagonista è Cirocco Jones, donna dello spazio forgiata a tutti i pericoli, mentre l’incognita è rappresentata dalla bizzarra entità semidivina e demente che regge le sorti di quell’angolo di universo. Preparatevi alla prima parte del maxi-romanzo che “Urania Collezione” è lieta di riproporre ai suoi lettori, promettendo che la seconda parte sarà in vendita a febbraio. **
### Sinossi
**DEMON – prima parte (1984)** “È risaputo che la V Guerra mondiale cominciò nella matrice di un circuito molecolare difettoso da venti centesimi.” Così comincia il terzo libro della Trilogia di Gea, di cui i nostri lettori hanno già potuto apprezzare *Titano* e *Nel segno di Titano* : ed è il più grandioso ma soprattutto il più imprevedibile. Una gigantesca, cruenta partita contro l’entità aliena che si nasconde dentro quel mondo vivente, in una storia che per ampiezza di respiro si può paragonare solo all’ *Incontro con Rama* di Arthur C. Clarke. La protagonista è Cirocco Jones, donna dello spazio forgiata a tutti i pericoli, mentre l’incognita è rappresentata dalla bizzarra entità semidivina e demente che regge le sorti di quell’angolo di universo. Preparatevi alla prima parte del maxi-romanzo che “Urania Collezione” è lieta di riproporre ai suoi lettori, promettendo che la seconda parte sarà in vendita a febbraio.

Danzando nel buio

Una reporter trascorre qualche giorno in una cittadina di mare con i figli e la sorella, unendo alla vacanza un incontro di lavoro: infatti è stata incaricata dalla sua rete televisiva di intervistare una ragazza che sostiene – senza essere creduta dalla polizia – di essere stata rapita e trattenuta conto la sua volontà per tre giorni fino a quando non è riuscita a fuggire ai suoi aguzzini. Ma la reporter non fa quasi in tempo a raccogliere tutto il materiale per il programma, che una seconda ragazza scompare, precipitando la tranquilla località di mare nell’angoscia e nel terrore…

Dalla Russia con amore

Il caporale Tatiana Romanova, bellissima spia russa, sembra voler passare all’occidente (e alle robuste braccia di James Bond) portando con sé lo Spektor, l’apparecchio di decifrazione dei codici segreti. Ma forse si tratta di un tranello ideato dallo Smersh contrazione di “Smiert Spionam”, l’organizzazione ufficiale del Servizio Segreto sovietico per l’eliminazione delle spie allo scopo di far cadere in una trappola mortale il più brillante agente dell’Intelligence Service. Prende così l’avvio una vorticosa girandola di avventure, trovate, invenzioni alle quali, prescindendo dalle classificazioni sociali e ideologiche dei contendenti, risulta pressoché impossibile resistere. Da questo romanzo di Fleming fu tratto un film omonimo che sancì la nascita del mito James Bond, diventato da allora sinonimo di agente segreto, prototipo indiscusso di eroe avventuroso, geniale, dalla travolgente carica vitale.

Daemonslayer . Gotrek & Felix. Warhammer: 3

Gotrek Gurnisson, lo spericolato nano appartenente alla setta guerriera degli Sventratori, e il suo compagno umano, il cantastorie e avventuriero Felix Jaeger, sono la più improbabile delle coppie. Il primo è in cerca di una morte gloriosa in battaglia per recuperare l’onore perduto, mentre il secondo ha promesso di trasformare le gesta del compagno in un’epica saga poetica che dia a entrambi l’immortalità. Insieme gireranno in lungo e in largo per i confini dell’impero, affrontando ogni sorta di orrori e pericoli. Riuscirà Gotrek a trovare un avversario degno della sua forza? **

D-Day. La battaglia che salvò l’Europa

“Il giorno più lungo”, come lo definì Rommel, sta per iniziare. Sono le ore 0.00 del 6 giugno 1944 e le truppe vengono allertate: è il D-Day, gli Alleati stanno per sbarcare in Normandia. L’obiettivo è la resa incondizionata della Germania nazista. Il contingente coinvolto è massiccio: 5000 navi e mezzi anfibi, 104 cacciatorpedinieri, 130.000 soldati che quella notte si avvicineranno via mare alla costa francese e 20.000 uomini paracadutati. Nonostante i dubbi di Churchill sull’invasione dell’Europa attraverso la Manica e l’arroganza del generale Montgomery, Eisenhower fuma nervoso mentre scrive, oltre all’annuncio della vittoria, una dichiarazione in cui si assume ogni responsabilità dell’operazione Overlord, che poteva rivelarsi un disastro. Cosa andò storto? Cosa rese la battaglia che salvò l’Europa un selvaggio spargimento di sangue? Lettere dal fronte, diari e memorie personali delle truppe alleate si intrecciano con la documentazione ufficiale della grande Storia, in questo libro che è la ricostruzione definitiva della battaglia sulla spiaggia di Omaha: Antony Beevor sa dare spazio alle voci autorevoli della storiografia, ma anche all’orrore del soldato atterrato incolume che assiste allo schianto di 18 uomini lanciati dall’aereo a quota talmente bassa da impedire ai loro paracadute di aprirsi. E dalla carneficina del 6 giugno alle teorie neonaziste di un complotto contro Hitler, ripercorre la storia di una campagna sanguinosa, durata tre mesi, che dal D-Day culmina nella liberazione di Parigi il 25 agosto 1944. Un resoconto crudo e incalzante di un evento bellico inciso a fuoco nella memoria collettiva d’Europa.

Cyber China: L’ottavo caso dell’ispettore capo Chen Cao

Armonia e integrità: stando ai media ufficiali, il modello cinese è un successo. Ma su internet, la rabbia dei cittadini si scatena. Zhou, un funzionario della municipalità di Shanghai, è il bersaglio perfetto per questo nuovo genere di caccia alla corruzione. Una sua foto con in mano un pacchetto di sigarette di lusso infiamma la rete. Due settimane più tardi, viene trovato impiccato. È stato davvero un suicidio? Sotto l’occhio vigile delle autorità di Partito, preoccupate di quel formidabile movimento che agita la rete, l’ispettore capo Chen, assistito da Lianping, giovane e affascinante giornalista, indaga sul mondo dei blog clandestini, dove la censura rossa si rivela impotente. Smarrito tra i nuovi grattacieli che spuntano come germogli di bambù in una città schiacciata da una corruzione e un’ingiustizia sempre più sfacciate, Chen assiste alla trasformazione del suo Paese in un’enorme ragnatela di relazioni onnipresenti, dove ogni filo è collegato da interessi comuni, intrighi e segreti condivisi. E dove anche a un ispettore capo di polizia viene richiesto di fare il proprio lavoro coscienziosamente, purché non intralci il quadro più ampio. **
### Sinossi
Armonia e integrità: stando ai media ufficiali, il modello cinese è un successo. Ma su internet, la rabbia dei cittadini si scatena. Zhou, un funzionario della municipalità di Shanghai, è il bersaglio perfetto per questo nuovo genere di caccia alla corruzione. Una sua foto con in mano un pacchetto di sigarette di lusso infiamma la rete. Due settimane più tardi, viene trovato impiccato. È stato davvero un suicidio? Sotto l’occhio vigile delle autorità di Partito, preoccupate di quel formidabile movimento che agita la rete, l’ispettore capo Chen, assistito da Lianping, giovane e affascinante giornalista, indaga sul mondo dei blog clandestini, dove la censura rossa si rivela impotente. Smarrito tra i nuovi grattacieli che spuntano come germogli di bambù in una città schiacciata da una corruzione e un’ingiustizia sempre più sfacciate, Chen assiste alla trasformazione del suo Paese in un’enorme ragnatela di relazioni onnipresenti, dove ogni filo è collegato da interessi comuni, intrighi e segreti condivisi. E dove anche a un ispettore capo di polizia viene richiesto di fare il proprio lavoro coscienziosamente, purché non intralci il quadro più ampio.

Cucinare con le Erbe selvatiche

La montagna custodisce le varietà e i profumi delle erbe selvatiche commestibili. Oltre 50 ricette buone e genuine e tanti consigli per utilizzarle in cucina, alla riscoperta di sapori che vengono da lontano e che riportano alla memoria il gusto e la genuinità delle cene contadine. Tarassaco, vitalba, luppolo, menta, rafano, acetosella… tutta la bontà della natura in salse, zuppe e primi asciutti, secondi di carne, dolci e liquori.

Credo in Dio e negli uomini. Storia di Etty Hillesum

Il 9 marzo 1941, nella Amsterdam oppressa dall’occupazione nazista, una studentessa ebrea olandese di 27 anni comincia a scrivere un diario destinato a diventare uno dei più notevoli documenti emersi dall’Olocausto. Mentre l’incubo della persecuzione e della guerra assume toni sempre più cupi, Etty Hillesum imbocca un percorso che la porta, nel corso dei successivi due anni e mezzo, ad assumere consapevolmente il ruolo di testimone e cronista della terribile realtà a lei contemporanea e a diventare un punto di riferimento per le persone di cui condivide le sofferenze nel campo di smistamento di Westerbork e insieme alle quali parte, per non tornare più, sul treno diretto ad Auschwitz.
Attraverso il suo diario e le sue lettere, questa giovane donna dalla straordinaria vitalità e lucidità approfondisce la sua ricerca di sé e di Dio, interrogandosi sui sentimenti di odio così diffusi fra la gente e sulla vera natura dei carnefici, e maturando una interiorità e una spiritualità così ricche da alimentare, nel periodo più buio del XX secolo, una fortissima speranza nella bontà e nel senso dell’esistenza. La lettura che Woodhouse ha compiuto della sua vita e dei suoi scritti ha, tra gli altri, il pregio di mettere in luce l’attualità sconcertante di una personalità, la cui sensibilità umana e religiosa è molto vicina a quella delle generazioni del dopoguerra.
La storia e il pensiero della Hillesum costituiscono per noi un’importante fonte di ispirazione e riflessione sul vivere, sull’uomo, sulla responsabilità e su Dio.

Così dolce, così innocente

Merricat Blackwood lives on the family estate with her sister Constance and her Uncle Julian. Not long ago there were seven Blackwoods—until a fatal dose of arsenic found its way into the sugar bowl one terrible night. Acquitted of the murders, Constance has returned home, where Merricat protects her from the curiosity and hostility of the villagers. Their days pass in happy isolation until cousin Charles appears. Only Merricat can see the danger, and she must act swiftly to keep Constance from his grasp.

Contro i papà

I giovani italiani non sono da record? Falso, un primato ce l’hanno: quasi venti su cento non fanno assolutamente nulla, e nemmeno ci provano, dato che ufficialmente non lavorano, non studiano, non stanno apprendendo un mestiere. Colpa loro? In parte sì. Ma soprattutto colpa dei padri, o meglio dei teneri papà. Alle elementari facevano i compiti al posto dei figli, una volta cresciuti cercano loro un impiego tramite amici e parenti. Per loro difendono a spada tratta il valore legale della laurea, che rende equivalenti i titoli di studio sudati in atenei severi e prestigiosi a quelli ottenuti a poco prezzo, in Italia o all’estero. E persino l’inevitabile dipartita del genitore serve da deterrente al lavoro, dato che tra i molti motivi per cui i rampolli italiani ammuffiscono sul divano del salotto c’è anche “l’eredità attesa”: più puoi contare su quello che ti lascerà la famiglia, meno ti darai da fare. Con questa mentalità stanno crescendo i desiderati, coccolati, viziati cuccioli dei baby-boomers, convinti a suon di giustificazioni e “diritti” che il successo e il benessere non si conquistano, ma sono dovuti. Purtroppo non è così. In questo lucido attacco agli errori educativi di un’intera generazione, la sua, Antonio Polito suona la sveglia per tutti i cosiddetti “papà orsetto”. Descrive la difficoltà di crescere i propri figli in un Paese dove la società è divisa in caste, la scuola pubblica è allo sbando, e tanto i media quanto la politica non abbondano di modelli positivi. Analizza il fallimento del modello “permissi vista” e indica l’unica via d’uscita: un nuovo senso della responsabilità, del dovere, della conquista e della rinuncia. Prima che il grande abbraccio protettivo tra le generazioni soffochi l’Italia.

Complotto spaziale

In un universo dove abbondano soprattutto i pianeti inabitabili, il pianeta Langri rappresenta l’eccezione: un mondo di mari sconfinati, di grandi spiagge, dove vivono una fauna e una flora affascinanti. E questa eccezione è ancor più singolare se si considera il fatto che Langri non è ancora stato contaminato dalla civiltà: la sua ecologia e le sue risorse naturali sono intatte, e il pianeta è abitato soltanto dai discendenti di una spedizione che l’ha scoperto casualmente, secoli prima. Presto però, inevitabilmente, le grandi compagnie dell’Impero Galattico finiranno per scoprirlo, e la loro spietata logica distruggerà l’ambiente e condannerà all’estinzione i suoi abitanti. Per tutta la sua vita, Cerne Obrien, un cercatore che vi ha fatto naufragio, ha cercato di evitare la distruzione del suo mondo adottivo, insegnando ai suoi allievi il modo di tenere lontano da Langri il «progresso». Ma saranno capaci, questi giovani inesperti, di sfruttare a proprio favore le complesse leggi galattiche… oppure il pianeta resterà aperto ad ogni sorta di speculatori? Obrien muore senza avere la risposta, ma i suoi allievi sapranno trarre profitto dai suoi insegnamenti, in modo sorprendentemente abile…

Collasso

Piú di mille anni fa alcuni Vichinghi, guidati da Erik il Rosso, partirono dalla Norvegia e si stabilirono in Groenlandia. Lí fondarono colonie, dissodarono la terra, allevarono animali e costruirono chiese fantastiche. Perché quasi cinque secoli dopo se ne persero le tracce? E perché sparirono molti altri popoli del mondo? Lo spettacolo delle rovine delle antiche civiltà ha in sé qualcosa di tragico. Popoli un tempo ricchi e potenti sono scomparsi, magari nel volgere di pochi anni, lasciando come testimonianza solo qualche romantico masso sparso nella giungla. In questo saggio Diamond cerca di capire come i collassi del passato abbiano potuto verificarsi, e si chiede se la società contemporanea sia in grado di imparare la lezione, evitando disastri analoghi nel futuro. Il punto di partenza è un approfondito esame dei casi di chi non ce l’ha fatta, dai maya agli anasazi, dagli abitanti dell’isola di Pasqua a quelli dell’Australia. Che lezioni trarne? Siamo davvero in pericolo? Le risposte di *Collasso* sono equilibrate e mai catastrofiche, ma comunicano tutta l’urgenza di scelte non piú differibili, se vogliamo continuare ad ammirare con serenità le rovine di chi ci ha preceduto.

Chi è intelligente?

Il Corpo dei Filosofi Ambientali deve proteggere i mondi abitabili della Galassia dall’ingordigia umana, e impedire che si ripetano a danno delle razze extraterrestri le violenze e le stragi patite dagli indios, dai pellirosse, dai negri. Ma ci sono moltissimi casi dubbi: certe strane foche tirano sassi contro gli scienziati di un osservatorio, certe farfalle di 40 chili sembrano telepatiche, certe piante di cristallo emettono voci nella notte, certe scimmiesche creature hanno forse modellato un dio di argilla. Come decidere dove finisce l’istinto e dove comincia l’intelligenza? Tocca ai Filosofi risolvere questi delicati enigmi tra i pericoli di lontani pianeti e le minacce, le vendette, i tradimenti di quanti si ostinano a vedere nell’universo uno sterminato campo di sfruttamento.
Copertina di Karel Thole

Chernevog

Sull’onda dell’enorme successo conseguito da RUSALKA che ha vinto negli Stati Uniti il Premio Locus come libro più venduto dell’anno, ecco qui CHERNEVOG il secondo e conclusivo volume che la Cherryh ha scritto come seguito alla prima avventura. Anche se l’avventura questa volta è totalmente diversa, i personaggi ed i contesti nei quali si muovono sono gli stessi che tanti consensi avevano riscosso all’uscita del primo volume della serie, per cui non è difficile prognosticare un nuovo successo di questa autrice tanto amata dagli appassionati della Letteratura Fantastica. Vedrete quindi nuovamente Pietr Kocevikov e Sasha, nonché la donna di quest’ultimo, Evenska – la Rusalka del precedente episodio – ma soprattutto avrete modo di leggere la storia del Mago Chernevog che avevamo lasciato immerso in un sonno profondo dal quale pareva che non potesse più risvegliarsi…