Visualizzazione di 65305-65316 di 90860 risultati

Il cuore del miliardario : L’ossessione del miliardario ~ Sam

Il miliardario Sam Hudson ha praticamente vissuto la propria vita senza scusarsi mai, perché cerca di non fare mai nulla di cui possa pentirsi… tranne per quello che ha fatto in passato alla Dottoressa Madeline Reynolds. Molti anni e rimpianti dopo, Sam incontra di nuovo Maddie per caso; suo fratello Simon sta sposando la migliore amica di Maddie e i due sono costretti a comportarsi in maniera civile. Ma Sam vuole essere più che educato, e desidera avere un’altra possibilità per sistemare le cose, così fa a Maddie una proposta audace, un’offerta che sa che lei troverà molto difficile declinare, anche se lo odia.
La Dottoressa Madeline Reynolds adora la sua migliore amica Kara e il suo fidanzato Simon, ma essere costretta a stare in compagnia di Sam Hudson, perché entrambi sono presenti al matrimonio di Simon e Kara, è pura tortura. Ha odiato Sam per anni, ma quando lui le propone un affare, qualcosa di vicino e caro al suo cuore, è combattuta tra l’antipatia per l’uomo e l’offerta di qualcosa che ha sempre desiderato disperatamente. Una volta, Sam Hudson l’aveva quasi distrutta, ma Maddie scopre che a volte le cose non sono sempre come sembrano.
Sam è davvero un infido rubacuori o c’è qualcosa di più sotto la superficie?
Possono due persone con così tanti anni di dolore tra loro imparare a fidarsi nuovamente l’uno dell’altra?
**
### Sinossi
Il miliardario Sam Hudson ha praticamente vissuto la propria vita senza scusarsi mai, perché cerca di non fare mai nulla di cui possa pentirsi… tranne per quello che ha fatto in passato alla Dottoressa Madeline Reynolds. Molti anni e rimpianti dopo, Sam incontra di nuovo Maddie per caso; suo fratello Simon sta sposando la migliore amica di Maddie e i due sono costretti a comportarsi in maniera civile. Ma Sam vuole essere più che educato, e desidera avere un’altra possibilità per sistemare le cose, così fa a Maddie una proposta audace, un’offerta che sa che lei troverà molto difficile declinare, anche se lo odia.
La Dottoressa Madeline Reynolds adora la sua migliore amica Kara e il suo fidanzato Simon, ma essere costretta a stare in compagnia di Sam Hudson, perché entrambi sono presenti al matrimonio di Simon e Kara, è pura tortura. Ha odiato Sam per anni, ma quando lui le propone un affare, qualcosa di vicino e caro al suo cuore, è combattuta tra l’antipatia per l’uomo e l’offerta di qualcosa che ha sempre desiderato disperatamente. Una volta, Sam Hudson l’aveva quasi distrutta, ma Maddie scopre che a volte le cose non sono sempre come sembrano.
Sam è davvero un infido rubacuori o c’è qualcosa di più sotto la superficie?
Possono due persone con così tanti anni di dolore tra loro imparare a fidarsi nuovamente l’uno dell’altra?

Il Crocevia dei Senzaterra

C’è chi alimenta questa pira e chi ci brucia, non cambia mai davvero. Il contrappunto di fuoco e vento si ripete ovunque, anche in questo vecchio mondo, lordo di magia e acciaio. Non c’è posto per gli eroi e le grandi avventure, siamo solo tu ed io, un uomo d’arme in cerca di risposte e un mago rinnegato che fugge da se stesso. Vendette, sfide, intrighi, amori e battaglie: punta la tua anima alla cieca e gioca. Non illuderti, non saranno certo due farabutti come noi a cambiare il destino dei Regni, ma almeno alla fine avrai la tua scorta di storie da raccontare. **
### Sinossi
C’è chi alimenta questa pira e chi ci brucia, non cambia mai davvero. Il contrappunto di fuoco e vento si ripete ovunque, anche in questo vecchio mondo, lordo di magia e acciaio. Non c’è posto per gli eroi e le grandi avventure, siamo solo tu ed io, un uomo d’arme in cerca di risposte e un mago rinnegato che fugge da se stesso. Vendette, sfide, intrighi, amori e battaglie: punta la tua anima alla cieca e gioca. Non illuderti, non saranno certo due farabutti come noi a cambiare il destino dei Regni, ma almeno alla fine avrai la tua scorta di storie da raccontare.

Il Criminale

**DALL’AUTRICE USA TODAY BEST SELLER, JULIA SYKES**
Non posso permettermi alcun errore. Quando lavori per l’FBI, gli errori costano delle vite.
Fare una retata nel locale Decadence per traffico di droga è la chance per dare prova di me. E non permetterò a nessun uomo Dominante di distogliermi dal mio obiettivo, nemmeno a Derek Carter, il proprietario del locale, sexy come il peccato.
Devo tenerlo vicino così da scoprire i suoi segreti, ma tenerlo vicino al mio corpo mentre mi proteggo il cuore si sta dimostrando più difficile di quanto potessi immaginare.
**
### Sinossi
**DALL’AUTRICE USA TODAY BEST SELLER, JULIA SYKES**
Non posso permettermi alcun errore. Quando lavori per l’FBI, gli errori costano delle vite.
Fare una retata nel locale Decadence per traffico di droga è la chance per dare prova di me. E non permetterò a nessun uomo Dominante di distogliermi dal mio obiettivo, nemmeno a Derek Carter, il proprietario del locale, sexy come il peccato.
Devo tenerlo vicino così da scoprire i suoi segreti, ma tenerlo vicino al mio corpo mentre mi proteggo il cuore si sta dimostrando più difficile di quanto potessi immaginare.

Il Coraggio Di Non Piacere

***** Il bestseller giapponese da 4 milioni di copie ***** Nel corso di cinque notti, un giovane uomo insoddisfatto interroga un saggio maestro circa la possibilità di essere felici. Il giovane uomo crede che la felicità sia un’illusione sfuggente, in un mondo caotico e pieno di contraddizioni, in cui tutti vogliono apparire e si sentono in perenne competizione tra loro. Il saggio invece è convinto che il mondo sia un luogo semplice, in fondo, e che la felicità sia alla portata di tutti: basta vivere nel presente lasciando andare il passato, essere se stessi senza farsi condizionare dal giudizio o dalle aspettative degli altri, non voler sembrare sempre i migliori. Che cosa serve dunque? Il coraggio. Di scegliere, di cambiare, di essere liberi. In questo dialogo lungo cinque notti, eppure senza tempo, è racchiuso un segreto. Un segreto che riguarda tutti noi, e che ci trasformerà, se saremo aperti ad accoglierlo. Un segreto che ci permetterà di guardare a fondo dentro noi stessi con sincerità assoluta, di liberare tutto il nostro potenziale e infine di ritrovarci, senza sforzarci di piacere per forza a tutti. Un segreto che ci condurrà all’essenza stessa della felicità. « *Il coraggio di non piacere* accompagna i lettori nel cammino verso la felicità e un cambiamento duraturo. A chi è alla ricerca di risposte su se stesso e sulla vita, Kishimi e Koga offrono una conversazione davvero illuminante.» – *Library Journal*

Il concetto d’amore in Agostino

Il libro, pubblicato nel 1929, è lo scritto di Hannah Arendt in cui maggiormente emerge l’inquietudine del rapporto con Heidegger. La trattazione dell’amore in Agostino segna l’abbandono di alcuni dei termini di riferimento del pensiero heideggeriano: l’essere per la morte, il presente come tempo della decisione. Oltre a questo, Hannah Arendt mette qui in campo tutta la ricchezza e la complessità dell’opera di Agostino, pensatore in bilico tra due mondi, quello greco e quello cristiano, impegnato in uno “sforzo tremendo “, di cui sono segno le linee interrotte del suo pensiero, credente per il quale non si trattò di “abbandonare le incertezze della filosofia a favore di una verità rivelata, ma di scoprire le implicazioni filosofiche della sua fede”.

Il Club Del Pranzo Della Domenica

**I ricordi si costruiscono un gusto alla volta**
Quasi tutte le domeniche Anna e la sua famiglia allargata si riuniscono per il brunch. Si parla, si ride e si mangia sempre troppo. Alcune volte le cose davvero importanti rimangono non dette, altre invece si pronuncia la frase sbagliata al momento sbagliato. Fa tutto parte del loro appuntamento settimanale. Seduta tra l’ex marito e il nuovo compagno, Anna sta ancora realizzando l’idea di una gravidanza inaspettata all’età di quarant’anni. Intorno al tavolo ci sono anche sua nonna, i suoi fratelli e un ricordo del passato troppo terribile da affrontare. Tutto si mescola con il tintinnio allegro delle posate, i profumini delle pietanze appena uscite dal forno e qualche immancabile macchia sulla tovaglia. Ma quando una lettera viene recapitata, costringendo Anna a fare i conti con il suo passato doloroso, persino l’atmosfera calda e accogliente della tavola domenicale potrebbe non bastare. Riuscirà a conciliare quel che è stato con il futuro?
**La prima regola del club è non fare programmi per il pomeriggio**
«Un romanzo frizzante, che ti farà venir voglia di essere invitato anche tu a quei pranzi della domenica.»
«Un libro che è riuscito a ipnotizzarmi. Ti fa percepire un calore che scalda il cuore.»
**Kate Furnivall**
«Un’autrice con uno stile divertente, originale e inconfondibile.»
**Katie Fforde**
**Juliet Ashton**
è nata e cresciuta a Londra. Pubblica libri con vari pseudonimi, incluso il suo vero nome, Bernadette Strachan. È felicemente sposata e ha una figlia. **
### Sinossi
**I ricordi si costruiscono un gusto alla volta**
Quasi tutte le domeniche Anna e la sua famiglia allargata si riuniscono per il brunch. Si parla, si ride e si mangia sempre troppo. Alcune volte le cose davvero importanti rimangono non dette, altre invece si pronuncia la frase sbagliata al momento sbagliato. Fa tutto parte del loro appuntamento settimanale. Seduta tra l’ex marito e il nuovo compagno, Anna sta ancora realizzando l’idea di una gravidanza inaspettata all’età di quarant’anni. Intorno al tavolo ci sono anche sua nonna, i suoi fratelli e un ricordo del passato troppo terribile da affrontare. Tutto si mescola con il tintinnio allegro delle posate, i profumini delle pietanze appena uscite dal forno e qualche immancabile macchia sulla tovaglia. Ma quando una lettera viene recapitata, costringendo Anna a fare i conti con il suo passato doloroso, persino l’atmosfera calda e accogliente della tavola domenicale potrebbe non bastare. Riuscirà a conciliare quel che è stato con il futuro?
**La prima regola del club è non fare programmi per il pomeriggio**
«Un romanzo frizzante, che ti farà venir voglia di essere invitato anche tu a quei pranzi della domenica.»
«Un libro che è riuscito a ipnotizzarmi. Ti fa percepire un calore che scalda il cuore.»
**Kate Furnivall**
«Un’autrice con uno stile divertente, originale e inconfondibile.»
**Katie Fforde**
**Juliet Ashton**
è nata e cresciuta a Londra. Pubblica libri con vari pseudonimi, incluso il suo vero nome, Bernadette Strachan. È felicemente sposata e ha una figlia.

Il Clima Siamo Noi

«Abbiamo cominciato molto in piccolo, più in piccolo di così è praticamente impossibile.» Erano in due, due ragazze sedute a un tavolo in cucina: da lì è cominciata la protesta di Anuna e Kyra. Si sono dette: ora basta, è arrivato il momento di condividere, manifestare, insorgere contro il riscaldamento globale!
A Bruxelles, il 10 gennaio 2019, gli studenti hanno organizzato una prima protesta contro le attuali politiche ambientali, ed erano in 3000. La settimana successiva, il loro numero era salito a 12.500, e poi a 35.000.
Anuna e Kyra sono rapidamente diventate il volto di una generazione che non ha voglia di accontentarsi delle rassicurazioni dei politici, non accetta la condiscendenza con cui viene accolta la preoccupazione per lo stato di salute del pianeta.
In questo libro le due attiviste si rivolgono a chi decide le strategie sul clima, a chi indirizza l’opinione pubblica, a genitori, nonni, coetanei. A tutti. Non basta dire che è nei piccoli gesti che si rispetta l’ambiente. Ci vogliono azioni decise, coordinate: il clima deve diventare la priorità.
La loro voce è ingenua, ma proprio in questo sta la sua forza. Nel dire, in modo semplice e diretto, che i giovani hanno diritto a un futuro, e che questo futuro è ormai compromesso dal cambiamento climatico. E non c’è più molto tempo per correre ai ripari. **
### Sinossi
«Abbiamo cominciato molto in piccolo, più in piccolo di così è praticamente impossibile.» Erano in due, due ragazze sedute a un tavolo in cucina: da lì è cominciata la protesta di Anuna e Kyra. Si sono dette: ora basta, è arrivato il momento di condividere, manifestare, insorgere contro il riscaldamento globale!
A Bruxelles, il 10 gennaio 2019, gli studenti hanno organizzato una prima protesta contro le attuali politiche ambientali, ed erano in 3000. La settimana successiva, il loro numero era salito a 12.500, e poi a 35.000.
Anuna e Kyra sono rapidamente diventate il volto di una generazione che non ha voglia di accontentarsi delle rassicurazioni dei politici, non accetta la condiscendenza con cui viene accolta la preoccupazione per lo stato di salute del pianeta.
In questo libro le due attiviste si rivolgono a chi decide le strategie sul clima, a chi indirizza l’opinione pubblica, a genitori, nonni, coetanei. A tutti. Non basta dire che è nei piccoli gesti che si rispetta l’ambiente. Ci vogliono azioni decise, coordinate: il clima deve diventare la priorità.
La loro voce è ingenua, ma proprio in questo sta la sua forza. Nel dire, in modo semplice e diretto, che i giovani hanno diritto a un futuro, e che questo futuro è ormai compromesso dal cambiamento climatico. E non c’è più molto tempo per correre ai ripari.

Il Catechismo Della Pecora

Il primo ottobre del 1964, Mariàca Ti­dòngia sale sul davanzale della scuola di Telévras e scappa. Mariàca è figlia di un pastore e il suo futuro sembra già segnato; ciononostante Marcellino Nonies, maestro unico al suo primo incarico, fa di tutto perché quella bambina straordinariamente intelligente riesca a prendere almeno la li­cenza elementare. Un giorno però Mariàca, appena quattordicenne, annuncia di essere incinta e si rifiuta di dire chi è il padre del bambino. Poco dopo scompare nel nulla. Sono passati cinquant’anni e in paese nes­suno sembra più ricordare questa storia finché non si torna a parlare di Mariàca e la sua presenza aleggia come un’ombra, insieme a due morti sospette, sulla piccola comunità di Telévras. Ettore Tigàssu, “bri­gadiere per l’eternità”, ce la metterà tut­ta per scoprire il mistero che circonda da decenni la donna e saranno i ricordi del maestro unico, vergati a mano in “bella e ornata grafia” ad aiutarlo a comprendere – almeno in parte – la verità. Mezzo secolo di storia narrato attraverso i miti cultura­li e politici degli anni Sessanta e Settanta (come il terrorismo, latitanti e pentiti inclu­si), miti che ritornano prepotenti in que­sta nuova avventura narrata da Gesuino Némus, indimenticabile autore/protagoni­sta de La teologia del cinghiale. **
### Sinossi
Il primo ottobre del 1964, Mariàca Ti­dòngia sale sul davanzale della scuola di Telévras e scappa. Mariàca è figlia di un pastore e il suo futuro sembra già segnato; ciononostante Marcellino Nonies, maestro unico al suo primo incarico, fa di tutto perché quella bambina straordinariamente intelligente riesca a prendere almeno la li­cenza elementare. Un giorno però Mariàca, appena quattordicenne, annuncia di essere incinta e si rifiuta di dire chi è il padre del bambino. Poco dopo scompare nel nulla. Sono passati cinquant’anni e in paese nes­suno sembra più ricordare questa storia finché non si torna a parlare di Mariàca e la sua presenza aleggia come un’ombra, insieme a due morti sospette, sulla piccola comunità di Telévras. Ettore Tigàssu, “bri­gadiere per l’eternità”, ce la metterà tut­ta per scoprire il mistero che circonda da decenni la donna e saranno i ricordi del maestro unico, vergati a mano in “bella e ornata grafia” ad aiutarlo a comprendere – almeno in parte – la verità. Mezzo secolo di storia narrato attraverso i miti cultura­li e politici degli anni Sessanta e Settanta (come il terrorismo, latitanti e pentiti inclu­si), miti che ritornano prepotenti in que­sta nuova avventura narrata da Gesuino Némus, indimenticabile autore/protagoni­sta de La teologia del cinghiale.

Il Castigo Delle Highlands (La Banda Dei Cugini Vol. 3)

Braden Grant è tormentato dalla morte del suo amico Ronan, che si è tolto la vita. Nessuno sa perché il guerriero abbia compiuto un gesto tanto disperato, ma Braden incolpa se stesso. Non si darà pace fino a quando non avrà espiato la colpa di non essere riuscito a salvare il suo amico e, quando incontra Cairstine Muir, si chiede se non abbia finalmente trovato la sua occasione. Trattenuta contro il suo volere dall’uomo che ha ucciso la sua famiglia, la ragazza è prigioniera nella sua stessa fortezza. La sua bellezza e la sua forza tranquilla attraggono Braden quanto la sua situazione lo spinge a combattere.
Sebbene la vita le abbia insegnato dure lezioni, Cairstine ha ancora un barlume di speranza nel cuore. Brama sfuggire ai suoi carcerieri e vendicarsi di loro, ma nulla è più importante per lei della sicurezza del suo figlioletto. Pur non essendo riuscita a salvare la sua famiglia, Cairstine giura che salverà sempre suo figlio, a qualunque costo. Quando un campione forte e bello entra nella sua vita, promettendole di aiutarla a vendicarsi dei suoi carcerieri, lei vede l’opportunità che aveva atteso… ma la possibilità di una nuova vita vale il rischio che corre suo figlio?

Il Caporale Lituma Sulle Ande

A Naccos, desolato cantiere minerario situato in una zona impervia delle Ande peruviane, il caporale della Guardia Civíl Lituma e il suo fedele aiutante, il giovane Tomás, indagano sulla misteriosa scomparsa di tre manovali, svaniti improvvisamente nel nulla. Da tempo la cordigliera è teatro delle azioni terroristiche di Sendero Luminoso, movimento rivoluzionario di ispirazione maoista, e appare subito assai probabile che i tre uomini siano stati rapiti e forse uccisi dai guerriglieri. Di – sordinata accozzaglia di giovani, donne e persino bambini, armati di pietre, randelli, coltelli, essi sottopongono i loro prigionieri a processi sommari in nome della giustizia proletaria. Tuttavia, il caporale Lituma non si ferma ai primi indizi e alle conclusioni piú ovvie. Giorno dopo giorno, caparbiamente, si immerge nella vita quotidiana degli sperduti villaggi per comprenderne l’umanità dolente di poveri contadini e minatori. E scopre cosí un mondo inesplorato di credenze antiche e riti ancestrali, radicati profondamente nel cuore degli indigeni. Ed è in questo modo che il caporale raggiunge infine, dopo una serie di colpi di scena, la sconvolgente verità che avrebbe preferito ignorare.

Il Buono Cattivo

1970, in una villa sul lago di Como la vedova Falconi amministra una residenza di vacanza frequentata da potenti, generali, magistrati, grandi avvocati. Come in un moderno Decameron, tra vini d’annata e chiacchiere, la compagnia affronta ogni sera, a turno, un diverso argomento. Il protagonista – dietro i cui tratti ammicca l’ombra dell’autore – ascolta e divertito racconta, intrecciando ricordi personali e vita pubblica, temi scottanti e goliardia. Tutto sembra scorrere nella più tranquilla normalità, finché non si unisce alla compagnia un professore di Diritto canonico e matrimoniale, che porge al protagonista un plico
di misteriosi racconti. Un romanzo inedito che ancora oggi racconta molto dell’Italia, dei suoi vizi e delle sue
inesplorate virtù, nello stile affilato e ironico di un protagonista del nostro tempo. “ Riordinando le carte di mio padre ho ritrovato la bozza di Il buono cattivo, scritto fra il 1973 e il 1974 e mai pubblicato. Per me, leggere queste pagine è stata un’emozione forte. Mi è sembrato di riavere vicino mio padre e sentirlo di nuovo parlare, ritrovandone la vivacità e la varietà dei ricordi, la levità nel trattare argomenti molto seri, la curiosità di conoscere nuove situazioni e persone, la capacità di coglierne i tratti salienti e l’ironia, in genere bonaria, verso gli altri e verso se stesso. Sono caratteri che, credo, sapranno rintracciare tutti quelli che l’hanno conosciuto.”
Serena Andreotti **
### Sinossi
1970, in una villa sul lago di Como la vedova Falconi amministra una residenza di vacanza frequentata da potenti, generali, magistrati, grandi avvocati. Come in un moderno Decameron, tra vini d’annata e chiacchiere, la compagnia affronta ogni sera, a turno, un diverso argomento. Il protagonista – dietro i cui tratti ammicca l’ombra dell’autore – ascolta e divertito racconta, intrecciando ricordi personali e vita pubblica, temi scottanti e goliardia. Tutto sembra scorrere nella più tranquilla normalità, finché non si unisce alla compagnia un professore di Diritto canonico e matrimoniale, che porge al protagonista un plico
di misteriosi racconti. Un romanzo inedito che ancora oggi racconta molto dell’Italia, dei suoi vizi e delle sue
inesplorate virtù, nello stile affilato e ironico di un protagonista del nostro tempo. “ Riordinando le carte di mio padre ho ritrovato la bozza di Il buono cattivo, scritto fra il 1973 e il 1974 e mai pubblicato. Per me, leggere queste pagine è stata un’emozione forte. Mi è sembrato di riavere vicino mio padre e sentirlo di nuovo parlare, ritrovandone la vivacità e la varietà dei ricordi, la levità nel trattare argomenti molto seri, la curiosità di conoscere nuove situazioni e persone, la capacità di coglierne i tratti salienti e l’ironia, in genere bonaria, verso gli altri e verso se stesso. Sono caratteri che, credo, sapranno rintracciare tutti quelli che l’hanno conosciuto.”
Serena Andreotti