8465–8480 di 74507 risultati

Tutto da sola

Come condurre una relazione con un uomo sposato. Come barcamenarsi con la mamma divorziata e infelice. Come diventare scrittrici. Tutto da sole. Ironicamente strutturata come un manuale di self-help, questa serie di racconti di Lorrie Moore non vuol certo fornire alle lettrici facili formulette con cui affrontare un mondo privo di regole fisse di comportamento. Moore non teme di scontentare il pubblico servendogli pietanze amarissime senza contorni confortanti, senza dolce ma dal sapore indimenticabile. Meno distaccata di David Leavitt, meno cinica di Bret E. Ellis, meno “feroce” di Amy Hempel, la prosa di Moore è un fuoco di fila di osservazioni pervase da un umorismo che costituisce la materia stessa della narrazione. Il suo sguardo, però, a differenza di quello degli scrittori sopra citati, possiede un calore, un’umanità, che non possono derivare che da esperienze intensamente vissute. Quello che l’autrice suggerisce a chi voglia imparare il “fai da te” dell’esistenza è di contare solo su se stessi attingendo alle riserve di forza che ciascuno possiede, senza permettere alla precarietà del mondo contemporaneo di intaccare la fiducia in sé e negli altri. **

Tutto ciò che vorrei

Amanda ha trent’anni, è un’insegnante ed è sempre stata attratta solo da uomini curati ed eleganti, proprio come lei. Eppure, durante un’uscita con le amiche, incontra Adam, un tatuatore taciturno e sexy, che la turba fin dal primo sguardo.
Qualche sera dopo scopre che quello stesso ragazzo si è iscritto alla scuola serale in cui lavora e sarà proprio uno studente della sua classe. Così Amanda, di solito seria e ligia al lavoro, comincia a pensare a lui molto più di quanto un’insegnante professionale dovrebbe fare.
Ma chi è davvero Adam? E perché durante le lezioni non le stacca gli occhi di dosso?
Adam e Amanda sono due mondi lontani anni luce, ma si sa, i poli opposti si attraggono.
Una storia d’amore travolgente e passionale in cui Amanda rischierà di perdere non solo la testa, ma anche il cuore. **
### Sinossi
Amanda ha trent’anni, è un’insegnante ed è sempre stata attratta solo da uomini curati ed eleganti, proprio come lei. Eppure, durante un’uscita con le amiche, incontra Adam, un tatuatore taciturno e sexy, che la turba fin dal primo sguardo.
Qualche sera dopo scopre che quello stesso ragazzo si è iscritto alla scuola serale in cui lavora e sarà proprio uno studente della sua classe. Così Amanda, di solito seria e ligia al lavoro, comincia a pensare a lui molto più di quanto un’insegnante professionale dovrebbe fare.
Ma chi è davvero Adam? E perché durante le lezioni non le stacca gli occhi di dosso?
Adam e Amanda sono due mondi lontani anni luce, ma si sa, i poli opposti si attraggono.
Una storia d’amore travolgente e passionale in cui Amanda rischierà di perdere non solo la testa, ma anche il cuore.

Tutti I Racconti 1954

I racconti di Dick raccolti in questo volume furono pubblicati per la prima volta nel 1954, in un periodo in cui lo scrittore californiano stava affinando la sua ispirazione narrativa, in attesa di cimentarsi con i primi romanzi. L’autore esplora molteplici generi narrativi – il fantastico, la fantascienza, il gotico – come fosse un astronauta irrequieto della letteratura popolare, che si muove da un pianeta all’altro. Accanto all’esplorazione del fantastico, grazie alla quale l’autore amplia i confini del genere della fantascienza con un ricco ventaglio di scenari futuristici, si afferma l’esigenza di rimanere ancorato alla realtà contemporanea, raffigurata in molti racconti attraverso vicende quotidiane che vengono sconvolte da eventi sconcertanti e inimmaginabili, questo volume prosegue la pubblicazione di tutti i racconti di Philip K. Dick, il più geniale tra gli innovatori del genere della fantascienza. **
### Sinossi
I racconti di Dick raccolti in questo volume furono pubblicati per la prima volta nel 1954, in un periodo in cui lo scrittore californiano stava affinando la sua ispirazione narrativa, in attesa di cimentarsi con i primi romanzi. L’autore esplora molteplici generi narrativi – il fantastico, la fantascienza, il gotico – come fosse un astronauta irrequieto della letteratura popolare, che si muove da un pianeta all’altro. Accanto all’esplorazione del fantastico, grazie alla quale l’autore amplia i confini del genere della fantascienza con un ricco ventaglio di scenari futuristici, si afferma l’esigenza di rimanere ancorato alla realtà contemporanea, raffigurata in molti racconti attraverso vicende quotidiane che vengono sconvolte da eventi sconcertanti e inimmaginabili, questo volume prosegue la pubblicazione di tutti i racconti di Philip K. Dick, il più geniale tra gli innovatori del genere della fantascienza.

Tutti i racconti

Le veglie ad una fattoria presso Dikan’ka • Mirgorod • I racconti degli Arabeschi • Il naso • Il cappotto • Il calesse • Roma
Premessa di Filippo La Porta • A cura di Leone Pacini Savoj
Edizioni integrali
Dalle immagini romantiche del folclore popolare ucraino de Le veglie ad una fattoria presso Dikan’ka agli eventi spesso minuti e insignificanti di Mirgorod, spunto per orchestrazioni narrative in cui si esplorano attentamente tutte le dinamiche della rappresentazione; dai magici Arabeschi, in cui l’arte gogoliana raggiunge vertici altissimi, spostandosi disinvoltamente dalla creazione fantastica agli spaccati di vita pietroburghese, al grottesco che caratterizza storie come Il cappotto e Il naso, i racconti di Gogol’ rappresentano i molteplici aspetti e livelli della sua straordinaria ispirazione. E ci offrono tutte le infinite possibilità della sua immaginazione comica, gli esiti imprevedibili di una smisurata fantasia figurativa, il senso profondo della sua visione surrealista del mondo, i suoi complessi e articolati percorsi psicologici, un universo vario e multiforme di personaggi gretti e meschini protagonisti di vicende al limite del nonsenso, narrate con uno stile straordinariamente originale.
«Non passava un sol attimo di un sol minuto che egli non sentisse di avere sulle spalle il cappotto nuovo, e già più di una volta gli era affiorato al labbro un sorriso di interna beatitudine. In effetti il cappotto aveva due virtù: in primo luogo era pesante, e, in secondo, elegante. Della strada non si accorse neppure e si ritrovò a un tratto in ufficio; in portineria si tolse il cappotto, lo esaminò da ogni lato e lo affidò alla sorveglianza particolare del portiere.»
Nikolaj Vasil’evič Gogol’
Nikolai Vasil’evič Gogol’ nacque a Soročincy, nel governatorato di Poltava, in Ucraina, nel 1809. Nel 1828 si trasferì a Pietroburgo, entrando presto nell’ambiente letterario. Nominato nel 1834 professore di storia all’Università, si dimise dall’incarico l’anno successivo. Nel 1836 lasciò la Russia e cominciò a peregrinare per l’Europa; fu a Parigi e a Roma. Scrisse racconti, novelle, saggi critici e drammi teatrali. Morì a Mosca nel 1852.

Trump Sky Alpha

Due volte la settimana Donald Trump pilota il suo dirigibile di lusso Trump Sky Alpha tra Washington e New York, tra la Casa Bianca e la Trump Tower. Durante i viaggi il presidente americano tiene in mondovisione discorsi bellicosi e autocelebrativi, fino a quando le sue parole incontrollate provocano una guerra nucleare. Un anno dopo Rachel, una giornalista sopravvissuta alla catastrofe, viene chiamata dal suo direttore che, impegnato a far ripartire il giornalismo nell’America post-apocalittica, le propone di scrivere un reportage sugli ultimi giorni di Internet. Rachel, distrutta dalla morte della moglie e della figlia, accetta l’incarico nella speranza di scoprire dove sono stati sepolti i loro resti. In un archivio che custodisce ciò che rimane della rete, Rachel indaga sull’umorismo del web alla fine del mondo, ma quello che trova, tra meme irriverenti e battibecchi su Twitter, sono le tracce di un oscuro gruppo di hacker che ha spinto il pianeta verso il conflitto. In un Paese devastato e sotto sorveglianza, la scoperta metterà a rischio la vita della giornalista, portando alla luce verità che dovevano rimanere nascoste. **

Trilogia Del Fuoco: Raccolta Completa

Questo volume è la raccolta completa de: LA CAREZZA DEL FUOCO, L’INGANNO DEL FUOCO e IL GIOCO DEL FUOCO.
Volumi pubblicati rispettivamente negli anni 2015, 2016, 2018.
Questa versione e-Book è stata migliorata e nuovamente editata e racchiude inoltre un racconto inedito.
Luke Taylor è quel tipo di uomo impossibile da dimenticare, non solo per la sua bellezza travolgente, ma anche per la sensualità espressa in ogni suo gesto. Rimasto orfano in tenera età, viene notato da un uomo d’affari che lo inizia alla sottile arte della seduzione. Desideroso di far successo e agevolato dal suo savoir-faire, Luke riesce ad esaltare in maniera devastante le sue abilità amatorie, tanto da meritare l’appellativo di gigolò più amato di Francia.
Con l’età adulta, desideroso di voler vivere sulla superficie della vita, il giovane si impose soprattutto una regola, non innamorarsi mai dei suoi clienti. Ma mai avrebbe potuto immaginare che l’incontro – scontro, con la seducente Giselle, avrebbe potuto minare così duramente, i suoi princìpi. Costretto a dover stare in compagnia della donna, già promessa a un altro uomo, il gigolò, giorno dopo giorno, inizierà a provare un nuovo sentimento. La passione diromperà in un impetuoso amore, osteggiato sin da subito da mille peripezie. Profondi e misteriosi segreti sembrano attorniare la bellissima e sempre più sfuggente Giselle. Più Luke tenterà di avvicinarsi a lei, più il suo tormentato passato tornerà a galla, facendolo piombare nel turbine dei più tremendi ricordi, celati nell’intimo della sua anima.
Cosa lega questi due ragazzi e perché Giselle sembra odiarlo così intensamente?
Una storia ricca di avventura, passione e misteri impregna le pagine di questa trilogia. Un amore impossibile da dimenticare, ci insegna che non si può vivere senza lottare, anche quando lo stesso amore, tanto desiderato, per maledizione sembra destinato ad uccidere.
* * *
Lei indirizzò lievemente la testa in alto e Luke sentì il profumo fresco del suo alito puntato verso il viso. Non la vedeva, non riusciva a distinguere neppure il suo volto, eppure l’odore della sua pelle, la mano fresca intorno al suo polso ed il contatto inaspettato della sua carne così premuta alla sua, per la prima volta lo imbarazzarono, stordendolo. Era nuovo a quelle sensazioni. Aveva piena conoscenza delle donne, sapeva cosa volessero da un uomo e lui sapeva come renderle felici. Ma quella penombra, quel momento d’inattesa intimità con una sconosciuta che per qualche motivo lo aveva tolto dai pasticci, lo confusero lasciandolo impacciato ed inebriato in egual misura.
Nella penombra intravide la bocca di lei schiudersi. Il cuore di Luke fece un ulteriore balzo in petto.
«Se ne sono andati» sussurrò la donna. La sua voce. Oh, Cristo. La sua voce era come il suono cristallino di acqua pura che sgorga da una fonte. Come piccole campanelle che danzano mosse dal fresco vento di Primavera.
Quella semplice frase fu sufficiente a metterlo completamente fuori fase. Chi se n’è andato?
Nella semioscurità dello stretto vicolo, il ragazzo la sentì sorridere. Un sorriso argentino, fresco come la brezza. Quello era il più bel sorriso che avesse mai udito in tutta la sua vita.
La donna aveva forse percepito il suo stato confusionale?
Non gli importava. Quella creatura invisibile poteva essere anziana, brutta o peggio, sposata. Non contava minimamente. Per la prima volta, da anni, forse da sempre, sentiva il primitivo e bramoso desiderio di toccare quella donna. Voleva sentirla. Voleva posare le labbra sulla sua pelle. Baciarla ovunque e possederla in modo diverso. Con gentilezza e riguardo. E se avesse potuto lo avrebbe fatto proprio lì, in quel vicolo. Non importava cosa sarebbe accaduto dopo. Non gli importava se quel gesto lo avesse condotto all’arresto.
In quell’istante, c’era solo lei…
**
### Sinossi
Questo volume è la raccolta completa de: LA CAREZZA DEL FUOCO, L’INGANNO DEL FUOCO e IL GIOCO DEL FUOCO.
Volumi pubblicati rispettivamente negli anni 2015, 2016, 2018.
Questa versione e-Book è stata migliorata e nuovamente editata e racchiude inoltre un racconto inedito.
Luke Taylor è quel tipo di uomo impossibile da dimenticare, non solo per la sua bellezza travolgente, ma anche per la sensualità espressa in ogni suo gesto. Rimasto orfano in tenera età, viene notato da un uomo d’affari che lo inizia alla sottile arte della seduzione. Desideroso di far successo e agevolato dal suo savoir-faire, Luke riesce ad esaltare in maniera devastante le sue abilità amatorie, tanto da meritare l’appellativo di gigolò più amato di Francia.
Con l’età adulta, desideroso di voler vivere sulla superficie della vita, il giovane si impose soprattutto una regola, non innamorarsi mai dei suoi clienti. Ma mai avrebbe potuto immaginare che l’incontro – scontro, con la seducente Giselle, avrebbe potuto minare così duramente, i suoi princìpi. Costretto a dover stare in compagnia della donna, già promessa a un altro uomo, il gigolò, giorno dopo giorno, inizierà a provare un nuovo sentimento. La passione diromperà in un impetuoso amore, osteggiato sin da subito da mille peripezie. Profondi e misteriosi segreti sembrano attorniare la bellissima e sempre più sfuggente Giselle. Più Luke tenterà di avvicinarsi a lei, più il suo tormentato passato tornerà a galla, facendolo piombare nel turbine dei più tremendi ricordi, celati nell’intimo della sua anima.
Cosa lega questi due ragazzi e perché Giselle sembra odiarlo così intensamente?
Una storia ricca di avventura, passione e misteri impregna le pagine di questa trilogia. Un amore impossibile da dimenticare, ci insegna che non si può vivere senza lottare, anche quando lo stesso amore, tanto desiderato, per maledizione sembra destinato ad uccidere.
* * *
Lei indirizzò lievemente la testa in alto e Luke sentì il profumo fresco del suo alito puntato verso il viso. Non la vedeva, non riusciva a distinguere neppure il suo volto, eppure l’odore della sua pelle, la mano fresca intorno al suo polso ed il contatto inaspettato della sua carne così premuta alla sua, per la prima volta lo imbarazzarono, stordendolo. Era nuovo a quelle sensazioni. Aveva piena conoscenza delle donne, sapeva cosa volessero da un uomo e lui sapeva come renderle felici. Ma quella penombra, quel momento d’inattesa intimità con una sconosciuta che per qualche motivo lo aveva tolto dai pasticci, lo confusero lasciandolo impacciato ed inebriato in egual misura.
Nella penombra intravide la bocca di lei schiudersi. Il cuore di Luke fece un ulteriore balzo in petto.
«Se ne sono andati» sussurrò la donna. La sua voce. Oh, Cristo. La sua voce era come il suono cristallino di acqua pura che sgorga da una fonte. Come piccole campanelle che danzano mosse dal fresco vento di Primavera.
Quella semplice frase fu sufficiente a metterlo completamente fuori fase. Chi se n’è andato?
Nella semioscurità dello stretto vicolo, il ragazzo la sentì sorridere. Un sorriso argentino, fresco come la brezza. Quello era il più bel sorriso che avesse mai udito in tutta la sua vita.
La donna aveva forse percepito il suo stato confusionale?
Non gli importava. Quella creatura invisibile poteva essere anziana, brutta o peggio, sposata. Non contava minimamente. Per la prima volta, da anni, forse da sempre, sentiva il primitivo e bramoso desiderio di toccare quella donna. Voleva sentirla. Voleva posare le labbra sulla sua pelle. Baciarla ovunque e possederla in modo diverso. Con gentilezza e riguardo. E se avesse potuto lo avrebbe fatto proprio lì, in quel vicolo. Non importava cosa sarebbe accaduto dopo. Non gli importava se quel gesto lo avesse condotto all’arresto.
In quell’istante, c’era solo lei…

Trattativa Privata: Libro 1

**Tuffatevi nella nuova storia d’amore di Sierra Rose, autrice bestseller acclamata da WALL STREET JOURNAL e USA TODAY.**
**Paige** : Avevo un disperato bisogno di soldi per salvare la vita a mia sorella. Un giorno, trattenendomi in ufficio oltre l’orario di lavoro, mi era capitato di ascoltare un dirigente che diceva al suo pubblicista di aver bisogno di ingaggiare una finta moglie per ripulire la propria immagine. Ho capito subito che ero la persona giusta per l’incarico, anche se quando lui mi ha scambiata per la donna delle pulizie mi sono quasi persa d’animo. Ma non importava. Dovevo farlo per la mia sorellina, per farle ricevere tutto l’aiuto di cui aveva bisogno. Perciò mi sono fatta coraggio e mi sono offerta di sposarlo…per morire subito dopo di imbarazzo, non appena scoperto che quello che credevo essere uno dei tanti dirigenti non era altri che Luke Conners, il nuovo Amministratore Delegato della compagnia. Merda! Avevo appena proposto al mio capo, un playboy miliardario e impenitente, di fargli da sposa! E lui mi aveva anche risposto di no…
**Luke** : Avevo un disperato bisogno di una moglie di facciata per ripulire la mia immagine. Una segretaria impertinente mi aveva incuriosito, ma non potevo frequentare una delle mie dipendenti. Non sarebbe corretto. Inoltre, col denaro di cui disponevo, potevo permettermi di ingaggiare un’attrice in uno schiocco di dita. Solo che non riuscivo a smettere di pensare a Paige. Così ho cambiato idea e le ho chiesto di accettare il lavoro, ma a quel punto lei mi ha detto di no. Nessuna si era mai negata a me, prima di allora. Farle cambiare idea era diventata una questione di principio…

Torna da me

Becca e Nick erano destinati a stare insieme. Lui era l’amore della sua vita o almeno era quello che lei pensava. Dopo la tragedia, Becca si ritrova devastata e con il cuore infranto. A volte, le sembra che non ci sia speranza di riuscire a riprendersi ma con l’affetto e il sostegno degli abitanti di Pride ce la sta mettendo tutta per guardare avanti e lasciarsi il passato alle spalle. Quando Sean, il migliore amico di Nick, torna a casa un anno dopo, porta con sé un dono inaspettato che rievoca nella sua mente il ricordo di ciò che è stato.
Il ritorno di Sean è tormentato dalla perdita del suo migliore amico e dalla recente scoperta dell’infedeltà della sua ex fidanzata mentre lui era in servizio. Se c’è una cosa di cui Sean ha bisogno in questo momento, è una buona amicizia su cui contare e Becca c’è sempre per lui. Quando i due decidono di allontanarsi per un po’da Pride, sono costretti ad accettare l’innegabile attrazione che c’è tra loro. Tuttavia, un ostacolo imprevisto minaccia di separarli per sempre.
**
### Sinossi
Becca e Nick erano destinati a stare insieme. Lui era l’amore della sua vita o almeno era quello che lei pensava. Dopo la tragedia, Becca si ritrova devastata e con il cuore infranto. A volte, le sembra che non ci sia speranza di riuscire a riprendersi ma con l’affetto e il sostegno degli abitanti di Pride ce la sta mettendo tutta per guardare avanti e lasciarsi il passato alle spalle. Quando Sean, il migliore amico di Nick, torna a casa un anno dopo, porta con sé un dono inaspettato che rievoca nella sua mente il ricordo di ciò che è stato.
Il ritorno di Sean è tormentato dalla perdita del suo migliore amico e dalla recente scoperta dell’infedeltà della sua ex fidanzata mentre lui era in servizio. Se c’è una cosa di cui Sean ha bisogno in questo momento, è una buona amicizia su cui contare e Becca c’è sempre per lui. Quando i due decidono di allontanarsi per un po’da Pride, sono costretti ad accettare l’innegabile attrazione che c’è tra loro. Tuttavia, un ostacolo imprevisto minaccia di separarli per sempre.

The Bruins Series e poi…: La Novella

**…E poi?**
Cosa sarà successo, dopo l’ultimo capitolo della serie, a Carrie e Logan, Lex e Scarlett, Bettany e Gus, Mercedes e Scottie, Carter e Roxenne Blaze e Tiana?
Un’intera Novella dedicata ai protagonisti della serie.
Ogni capitolo, sarà una finestra aperta su ciò che è successo ai nostri giocatori di Football.
Pronte per scoprirlo?
**
### Sinossi
**…E poi?**
Cosa sarà successo, dopo l’ultimo capitolo della serie, a Carrie e Logan, Lex e Scarlett, Bettany e Gus, Mercedes e Scottie, Carter e Roxenne Blaze e Tiana?
Un’intera Novella dedicata ai protagonisti della serie.
Ogni capitolo, sarà una finestra aperta su ciò che è successo ai nostri giocatori di Football.
Pronte per scoprirlo?

Sul candore della Luna

Galileo Galilei è stato il primo a puntare il telescopio verso il cielo, e le sue scoperte, note al pubblico grazie ai trattati maggiori *Sidereus nuncius* e *Dialogo sopra i due massimi sistemi del mondo* , hanno ridisegnato per sempre la nostra concezione del cosmo. Eppure alcune delle sue pagine più belle sono ancora oggi poco note: tra queste, una lettera straordinaria inviata nella primavera del 1640 al principe Leopoldo di Toscana. Qui lo scienziato espone le proprie teorie sulla luce della Luna, mosso «dal natural desiderio» di spiegare le cause del suo splendido «candore». L’astro più amato dagli artisti e dai poeti incontra così il suo più illustre osservatore: l’occhio di Galileo, «il più nobil occhio, che abbia mai fabbricato la natura».

Storie della buonanotte per bambine ribelli: 100 vite di donne straordinarie

Alle bambine ribelli di tutto il mondo: sognate più in grande, puntate più in alto, lottate con più energia. E, nel dubbio, ricordate: avete ragione voi. C’era una volta una bambina che amava le macchine e amava volare; c’era una volta una bambina che scoprì la metamorfosi delle farfalle… Da Serena Williams a Malala Yousafzai, da Rita Levi Montalcini a Frida Kalo, da Margherita Hack a Michelle Obama, sono 100 le donne raccontate in queste pagine e illustrate da 60 illustratrici provenienti da tutto il mondo. 100 esempi di forza e coraggio al femminile, per tutte le donne, grandi e piccole, che puntano sempre in alto. 100 donne straordinarie che hanno cambiato il mondo, 100 favole per sognare in grande! **

Storia mondiale della Sicilia

Al centro del Mediterraneo, dalla più remota antichità, la Sicilia si è trovata ad essere cerniera tra popoli, culture, religioni ed economie. Greci, fenici, romani, arabi, bizantini, normanni, francesi, spagnoli, austriaci l’hanno abitata nei secoli, governata, custodita o devastata, lasciando ogni volta a sedimentare relazioni, incontri e scontri. Un’isola, certamente, ma tutto meno che una terra ‘isolata’ o chiusa nel suo orgoglio insulare. Piuttosto un vero e proprio caleidoscopio che ritroviamo nei suoi peculiari ‘caratteri originali’: la molteplicità dei popoli, la ricchezza delle città, la varietà di riti e cibi. Un cammino lungo 7 mila anni, un racconto in 114 tappe per capire quanto di ‘mondiale’ ci sia in Sicilia e quanto di Sicilia nel mondo.
«La Sicilia è la chiave di ogni cosa. (…) Trovarsi di persona nel centro prodigioso cui convergono tanti raggi della storia del mondo non è cosa da poco.» Johann Wolfgang von Goethe
Nel 4500 avanti Cristo a Lipari già si producevano bicchieri in vetro vulcanico, esportati in tutto il Mediterraneo. Fin da questa prima traccia, agli albori della storia umana, la Sicilia si presenta sulla scena mondiale come un luogo in cui convergono e da cui si irraggiano popoli, culture, politiche, merci. Provoca quasi un senso di vertigine guardare la profondità della sua storia, la ricchezza, la complessità e la varietà di questi sedimenti millenari. Questo libro prova a entrarci dentro scegliendo eventi decisivi, personaggi noti e meno noti, libri, merci, cibi. Rovesciando mappe precostituite e portando al centro ciò che fino ad ora si era lasciato al margine, costruisce un percorso guidato da una chiave di lettura originale e innovativa. Il risultato è un’opera che provoca, spiazza e sorprende. Un lavoro collettivo che allarga lo sguardo e lo sincronizza con le grandi questioni del nostro tempo. **
### Sinossi
Al centro del Mediterraneo, dalla più remota antichità, la Sicilia si è trovata ad essere cerniera tra popoli, culture, religioni ed economie. Greci, fenici, romani, arabi, bizantini, normanni, francesi, spagnoli, austriaci l’hanno abitata nei secoli, governata, custodita o devastata, lasciando ogni volta a sedimentare relazioni, incontri e scontri. Un’isola, certamente, ma tutto meno che una terra ‘isolata’ o chiusa nel suo orgoglio insulare. Piuttosto un vero e proprio caleidoscopio che ritroviamo nei suoi peculiari ‘caratteri originali’: la molteplicità dei popoli, la ricchezza delle città, la varietà di riti e cibi. Un cammino lungo 7 mila anni, un racconto in 114 tappe per capire quanto di ‘mondiale’ ci sia in Sicilia e quanto di Sicilia nel mondo.
«La Sicilia è la chiave di ogni cosa. (…) Trovarsi di persona nel centro prodigioso cui convergono tanti raggi della storia del mondo non è cosa da poco.» Johann Wolfgang von Goethe
Nel 4500 avanti Cristo a Lipari già si producevano bicchieri in vetro vulcanico, esportati in tutto il Mediterraneo. Fin da questa prima traccia, agli albori della storia umana, la Sicilia si presenta sulla scena mondiale come un luogo in cui convergono e da cui si irraggiano popoli, culture, politiche, merci. Provoca quasi un senso di vertigine guardare la profondità della sua storia, la ricchezza, la complessità e la varietà di questi sedimenti millenari. Questo libro prova a entrarci dentro scegliendo eventi decisivi, personaggi noti e meno noti, libri, merci, cibi. Rovesciando mappe precostituite e portando al centro ciò che fino ad ora si era lasciato al margine, costruisce un percorso guidato da una chiave di lettura originale e innovativa. Il risultato è un’opera che provoca, spiazza e sorprende. Un lavoro collettivo che allarga lo sguardo e lo sincronizza con le grandi questioni del nostro tempo.

Storia di un oblio

Un uomo entra in un supermercato all’interno di un grande centro commerciale di una città francese, ruba una lattina di birra e viene bloccato da quattro addetti alla sicurezza che lo trascinano nel magazzino e lo ammazzano di botte. Questo scarno fatto di cronaca è narrato da Mauvignier in una sola frase, un flusso di parole ininterrotto teso quasi allo spasimo, per raccontare quella mezz’ora in cui finisce insensatamente una vita, per fare il resoconto minuzioso di una morte assurda, per non dimenticare, per farci indignare. Torna così il suo sguardo purissimo su un universo di “umili” che la scrittura rigorosa accoglie senza un briciolo di retorica, senza un’ombra di furbizia. Raro, oggi, nel trionfo dei format narrativi nei quali la realtà diventa un reality, uno stile così impeccabilmente morale, una prosa così pudica e vera.

Storia Della Psicologia

Venticinque anni di vita, ventiquattro ristampe, il manuale storico che ha formato generazioni di psicologi in una nuova edizione rivista e aggiornata alle più recenti ricerche in ambito scientifico.

Storia della decadenza e rovina dell’impero romano

Storia della decadenza e rovina dell’impero romano (volume 1 to 13 of 13) by Edward Gibbon
Io ti presento, o lettore, la Storia della Decadenza e Rovina dell’Imperio romano, scritta da Edoardo Gibbon, ed ora interamente e fedelmente trasportata dall’originale inglese nella lingua italiana. Non una idea, non una parola importante, venne ad essa tolta, mutata od aggiunta. Il testo a cui mi sono attenuto, è quello impresso da Strahan e Cadell, in Londra, colla data del 1791 in 8.º, ottima e sicura edizione, di cui fa cenno l’Autore nelle sue Memorie.
Di due parti è composto il mio lavoro: una comprende l’emendazione de’ volumi di questa Istoria, già pubblicati in italiano colle stampe di Pisa, per opera di monsignor Fabbroni: l’altra risguarda i rimanenti volumi, da me per la prima volta recati nella nostra favella.
Intorno a questa seconda parte non moverò parola. A te spetta, o Lettore, di giudicare la mia fatica. Ti prego soltanto a por mente che essendomi fatto continuatore di una traduzione, non ho potuto nè dovuto governarmi come se fossi stato l’unico traduttore di tutta l’Opera.
Per rispetto al racconciamento della Traduzione Pisana, avvertirai che la prima mia cura fu intesa a confrontare, linea per linea, parola per parola, il testo italiano col testo inglese, onde restaurare le numerose imperfezioni e troncature di quello, raddrizzarne le rilevanti diversità, ed emendarne i notabilissimi errori. Mi diedi poscia a ripulirne lo stile, ma confesso di non aver moltissimo esercitato la lima, tranne intorno al primo tomo, di cui ho dovuto rifare le intere pagine. Gli altri tomi mi apparvero lodevolmente tradotti, per quanto concerne la qualità del dire, e se non sempre esprimono l’enfasi dell’originale, spiccano tuttavia per una chiarezza che di rado s’incontra ne’ volgarizzamenti ricavati dalle lingue settentrionali.
Altra cosa ora debbo soggiugnere. Lo scetticismo di Odoardo Gibbon in materia di religione, ha tirato addosso a lui molte veementi censure. Tra suoi avversari, splende primissimo Nicola Spedalieri, celebre Autore dei «Diritti dell’Uomo», e rivale ben degno di starsi a fronte di un tanto istorico e filosofo. Per tranquillare le menti, ed opporre, come altri dice, l’antidoto al veleno, ho messo infine al capitolo 16.º il Compendio della Confutazione di Gibbon, scritta dall’Apologista della Chiesa Romana. Le tre Lettere dirette ai signori Foothead e Kirk, Inglesi cattolici, seguiteranno il capitolo 25.º, e con ciò sarà proveduto ai timori dei più riguardosi.
Avrei potuto inserire moltissime note di erudizione, giovandomi a tal fine dei lavori di varj cospicui stranieri. Ma sì abbondanti già sono quelle dell’Autore, che non ho giudicato opportuno di seppellire il testo sotto le note; e mi sono ristretto ad apporne alcune pochissime e brevissime che troverai impresse in corsivo. Di queste sole mi si aspetta il rendere conto. Potrebbe avvenire che nel corso della stampa fossero richieste alcune altre postille, alle quali sin dal presente dichiaro di non aver parte veruna. Le materie teologiche non sono di mia pertinenza, nè voglio che alcuno abbia ad applicarmi la nota sentenza di Apelle. **
### Sinossi
Storia della decadenza e rovina dell’impero romano (volume 1 to 13 of 13) by Edward Gibbon
Io ti presento, o lettore, la Storia della Decadenza e Rovina dell’Imperio romano, scritta da Edoardo Gibbon, ed ora interamente e fedelmente trasportata dall’originale inglese nella lingua italiana. Non una idea, non una parola importante, venne ad essa tolta, mutata od aggiunta. Il testo a cui mi sono attenuto, è quello impresso da Strahan e Cadell, in Londra, colla data del 1791 in 8.º, ottima e sicura edizione, di cui fa cenno l’Autore nelle sue Memorie.
Di due parti è composto il mio lavoro: una comprende l’emendazione de’ volumi di questa Istoria, già pubblicati in italiano colle stampe di Pisa, per opera di monsignor Fabbroni: l’altra risguarda i rimanenti volumi, da me per la prima volta recati nella nostra favella.
Intorno a questa seconda parte non moverò parola. A te spetta, o Lettore, di giudicare la mia fatica. Ti prego soltanto a por mente che essendomi fatto continuatore di una traduzione, non ho potuto nè dovuto governarmi come se fossi stato l’unico traduttore di tutta l’Opera.
Per rispetto al racconciamento della Traduzione Pisana, avvertirai che la prima mia cura fu intesa a confrontare, linea per linea, parola per parola, il testo italiano col testo inglese, onde restaurare le numerose imperfezioni e troncature di quello, raddrizzarne le rilevanti diversità, ed emendarne i notabilissimi errori. Mi diedi poscia a ripulirne lo stile, ma confesso di non aver moltissimo esercitato la lima, tranne intorno al primo tomo, di cui ho dovuto rifare le intere pagine. Gli altri tomi mi apparvero lodevolmente tradotti, per quanto concerne la qualità del dire, e se non sempre esprimono l’enfasi dell’originale, spiccano tuttavia per una chiarezza che di rado s’incontra ne’ volgarizzamenti ricavati dalle lingue settentrionali.
Altra cosa ora debbo soggiugnere. Lo scetticismo di Odoardo Gibbon in materia di religione, ha tirato addosso a lui molte veementi censure. Tra suoi avversari, splende primissimo Nicola Spedalieri, celebre Autore dei «Diritti dell’Uomo», e rivale ben degno di starsi a fronte di un tanto istorico e filosofo. Per tranquillare le menti, ed opporre, come altri dice, l’antidoto al veleno, ho messo infine al capitolo 16.º il Compendio della Confutazione di Gibbon, scritta dall’Apologista della Chiesa Romana. Le tre Lettere dirette ai signori Foothead e Kirk, Inglesi cattolici, seguiteranno il capitolo 25.º, e con ciò sarà proveduto ai timori dei più riguardosi.
Avrei potuto inserire moltissime note di erudizione, giovandomi a tal fine dei lavori di varj cospicui stranieri. Ma sì abbondanti già sono quelle dell’Autore, che non ho giudicato opportuno di seppellire il testo sotto le note; e mi sono ristretto ad apporne alcune pochissime e brevissime che troverai impresse in corsivo. Di queste sole mi si aspetta il rendere conto. Potrebbe avvenire che nel corso della stampa fossero richieste alcune altre postille, alle quali sin dal presente dichiaro di non aver parte veruna. Le materie teologiche non sono di mia pertinenza, nè voglio che alcuno abbia ad applicarmi la nota sentenza di Apelle.

Sorvegliati speciali: Gli intellettuali spiati dai gendarmi

Nessuno si aspetterebbe di ritrovarli in mattinali e rapporti riservatissimi della polizia. Eppure, i più importanti scrittori, pittori, registi, attori, filosofi, giornalisti italiani sono stati spiati per decenni. L’incredibile vicenda prende avvio nel dopoguerra e s’intensifica in epoca scelbiana quando si lavora intensamente per schedare l’intellighenzia di sinistra, che è ritenuta non solo un covo di potenziali sovversivi ma anche la longa manus della propaganda dei partiti dell’opposizione, i tentacoli di una polipesca operazione socialista e comunista per conquistare consensi. Emerge così dai rapporti di polizia il resoconto insolito di riunioni riservate, assemblee e conventicole che impegnano i più noti intellettuali di sinistra, dagli anni in cui si genuflettono al mito dell’Unione Sovietica agli incontri più carbonari e segreti degli anni Settanta. Lavorando su archivi fino a oggi mai esplorati, Mirella Serri riporta alla luce non solo la sotterranea caccia all’intellettuale scatenata dai governi a maggioranza democristiana ma anche il profilo nascosto della storia della cultura di sinistra in Italia, con le sue grandi illusioni e i suoi atroci abbagli. **
### Sinossi
Nessuno si aspetterebbe di ritrovarli in mattinali e rapporti riservatissimi della polizia. Eppure, i più importanti scrittori, pittori, registi, attori, filosofi, giornalisti italiani sono stati spiati per decenni. L’incredibile vicenda prende avvio nel dopoguerra e s’intensifica in epoca scelbiana quando si lavora intensamente per schedare l’intellighenzia di sinistra, che è ritenuta non solo un covo di potenziali sovversivi ma anche la longa manus della propaganda dei partiti dell’opposizione, i tentacoli di una polipesca operazione socialista e comunista per conquistare consensi. Emerge così dai rapporti di polizia il resoconto insolito di riunioni riservate, assemblee e conventicole che impegnano i più noti intellettuali di sinistra, dagli anni in cui si genuflettono al mito dell’Unione Sovietica agli incontri più carbonari e segreti degli anni Settanta. Lavorando su archivi fino a oggi mai esplorati, Mirella Serri riporta alla luce non solo la sotterranea caccia all’intellettuale scatenata dai governi a maggioranza democristiana ma anche il profilo nascosto della storia della cultura di sinistra in Italia, con le sue grandi illusioni e i suoi atroci abbagli.