769–784 di 65579 risultati

Principessa Per Capriccio

La baronessa Beatrice, dopo la morte del padre, viene affidata alla corte del re Ferdinando I di Borbone alle dipendenze della regina. La giovane non sa nulla della vita a corte e scoprira, sulla sua pelle, quanto sia pericoloso desiderare di essere una donna libera e indipendente di scegliere il suo destino. Divenuta principessa per capriccio di un re audace e pronto a tutto per averla, Beatrice si accorgera che l’amore si nasconde anche nelle pieghe subdole del compromesso e del disprezzo. Tra intrighi, promesse infrante e un doloroso odio, Beatrice si ritrovera a combattere contro i pregiudizi e l’inaspettato desiderio di essere amata da un uomo che lotta contro i demoni del passato e che e ormai certo di non avere piu nulla da offrire. Ma un capriccio a volte puo salvarci dall’oblio dei sentimenti. Fabiana Andreozzi e Vanessa Vescera descrivono le emozioni in un tempo in cui la donna non poteva ambire a sposarsi per amore eppure accendono il barlume della speranza ricordandoci che l’amore, l’affetto, possono sbocciare anche in un giardino arido di sensazioni. Altri titoli delle autrici: http: //[www.amazon.it/Colpo-fulmine-Harrods-F…](http://www.amazon.it/Colpo-fulmine-Harrods-Fabiana-Andreozzi-ebook/dp/B00OOELSMM) http: //[www.amazon.it/Lo-scoglio-incantato-In…](http://www.amazon.it/Lo-scoglio-incantato-Incanti-Vol-ebook/dp/B00L0O0SNY) http: //[www.amazon.it/Attimi-indimenticabili-…](http://www.amazon.it/Attimi-indimenticabili-Fabiana-Andreozzi/dp/8865073918) Contatti: [email protected][email protected][email protected]

Prima Di Piazza Fontana

Una piccola storia ignobile della giustizia italiana, subito cancellata e rimossa. La prova generale della strategia della tensione. A cinquant’anni dai fatti, un libro-inchiesta, degno erede dei lavori di Corrado Stajano e di Camilla Cederna, rivela le verità nascoste di uno dei momenti chiave della storia repubblicana.
Milano, 25 aprile 1969: due ordigni scoppiano alla Fiera campionaria e all’Ufficio cambi della Banca Nazionale delle Comunicazioni della Stazione centrale, provocando una ventina di feriti. È il primo atto della campagna di attentati che pochi mesi dopo porterà a Piazza Fontana. L’Ufficio politico della questura, fin dalle prime ore, punta verso gli anarchici. A condurre le indagini sono il commissario Luigi Calabresi e i suoi uomini, gli stessi che si troveranno nel suo ufficio la notte della morte di Giuseppe Pinelli, nome che nell’inchiesta spunterà di continuo, come quello di Pietro Valpreda, che già qui si profila come futuro capro espiatorio. Nel giro di pochi giorni vengono arrestati tre giovani (e altrettanti nelle settimane successive) e una coppia di noti anarchici milanesi, amici dell’editore Giangiacomo Feltrinelli, che pure verrà rinviato a giudizio assieme alla moglie. Due anni dopo, con un colpo di scena dietro l’altro, il processo chiarirà le dimensioni della macchinazione anti-anarchica innescata da quegli attentati. Una vicenda determinante per comprendere fino in fondo i misteri di Piazza Fontana. Un racconto serrato di una pagina nera per la giustizia italiana, da allora totalmente rimossa dalla memoria, che assume nuova luce grazie alla scoperta di documenti fin qui inediti.

Possibilità

Prendi una pistola. Puntatela alla testa. Premi il grilletto.
Bum.
È carica? Non si sa mai.
Mettere la mia vita nelle mani di Jeremy Stonehart è così. Stiamo giocando alla roulette russa. Lui mette alla prova i miei sentimenti, mi spinge al limite e poi mi riporta indietro.
Posso lasciarlo, ma non lo faccio.
Sto aspettando il colpo di pistola per sapere se c’è una pallottola dentro, in attesa di sapere se ho Jeremy… O Stonehart.
E così, solo nel momento della verità potrò scoprire se ho raggiunto la libertà—o l’oblio.

Polvere D’Ambra

**Un romanzo da cui non ci si può staccare, un viaggio ai quattro angoli del mondo che per la protagonista diventa l’occasione di scoprire se stessa, il proprio passato e i propri sentimenti, e una riflessione sui limiti che qualunque potere deve avere, persino quello di controllare il tempo.**
Il mondo di Ophelia, una normale adolescente berlinese, fatto di scuola, campeggi scout e vita familiare problematica, viene improvvisamente sconvolto dalla scoperta di avere la facoltà di governare il tempo. E di non essere nemmeno l’unica a poterlo fare, ma di appartenere a una schiera di atemporali che sorvegliano il flusso del tempo in ogni parte del mondo. Inizia così un’avventura che la porterà, in compagnia del misterioso quanto affascinante Leander, a indagare sul perché il tempo sembra improvvisamente impazzito, e insieme a svelare l’inconfessabile segreto che si nasconde dietro la morte del padre. **
### Sinossi
**Un romanzo da cui non ci si può staccare, un viaggio ai quattro angoli del mondo che per la protagonista diventa l’occasione di scoprire se stessa, il proprio passato e i propri sentimenti, e una riflessione sui limiti che qualunque potere deve avere, persino quello di controllare il tempo.**
Il mondo di Ophelia, una normale adolescente berlinese, fatto di scuola, campeggi scout e vita familiare problematica, viene improvvisamente sconvolto dalla scoperta di avere la facoltà di governare il tempo. E di non essere nemmeno l’unica a poterlo fare, ma di appartenere a una schiera di atemporali che sorvegliano il flusso del tempo in ogni parte del mondo. Inizia così un’avventura che la porterà, in compagnia del misterioso quanto affascinante Leander, a indagare sul perché il tempo sembra improvvisamente impazzito, e insieme a svelare l’inconfessabile segreto che si nasconde dietro la morte del padre.

Piacere di non conoscerti

L’eterna lotta tra la quiete della solitudine e il richiamo selvaggio della natura, con risultati disastrosi su entrambi i fronti, e lo sprazzo di luce di un appuntamento al buio che più buio non si può…
Tutto quello che non avreste mai voluto sapere sulle donne, la vita da single, e su come trasformare una serata potenzialmente romantica in un disastro apocalittico, nelle sagge parole di chi sicuramente ne sa molto meno di voi.
Questo racconto è incluso nella raccolta “Disastri assortiti”, disponibile anche in versione cartacea.

Persone Normali

Connell e Marianne frequentano la stessa scuola di Carricklea, un piccolo centro dell’Irlanda rurale appena fuori Sligo. A parte questo, non hanno niente in comune. Lei appartiene a una famiglia agiata e guasta che non le fa mancare nulla tranne i fondamenti dell’amore e del rispetto. Lui è il figlio di una donna pratica e premurosa che per mantenerlo fa la domestica in casa d’altri (quella della madre di Marianne). Nell’inventario di vantaggi e svantaggi, l’inferiorità economica di Connell è bilanciata sul piano sociale. Lui è il bel centravanti della squadra di calcio della scuola e fra i compagni è molto amato, mentre Marianne, che nella pausa pranzo legge da sola Proust davanti agli armadietti, è quella strana ed evitata da tutti. Se la loro fosse una battaglia, o anche solo una sequenza di scaramucce amorose, si potrebbe dire che le frecce al loro arco si equivalgono. Ma Connell e Marianne sono «come due pianticelle che condividono lo stesso pezzo di terra, crescendo l’una vicino all’altra, contorcendosi per farsi spazio, assumendo posizioni improbabili »: nella loro crescita, si appoggiano e si scavalcano, si fanno molto male ma anche molto bene, e la sofferenza che si procurano non è che boicottaggio di sé.
Certo, la ferocia informa tutti i rapporti di potere che vigono fra i personaggi, nella piccola scuola di provincia come nel prestigioso Trinity College cui entrambi i ragazzi accedono, nelle dinamiche di genere come negli equilibri famigliari. Perfino in quelle dicotomie sommarie che tanto Connell quanto Marianne subiscono, e in cui essi stessi indulgono: quelle fra persone gentili e persone crudeli, fra brave persone e persone cattive, corrotte, sbagliate, fra persone strane e persone normali.
In un modo o nell’altro entrambi aspirano alla normalità, Connell per un’innata benché riprovevole pulsione di conformità, Marianne forse per sfuggire a quella cruda e pervasiva sensibilità che tanto dolore le causa e che facilmente vira all’autodistruttività. C’è Jane Austen in queste pagine, la forza del suo dialogo, la violenza sotterranea delle sue relazioni, e l’omonimia di Marianne con l’eroina del suo romanzo piú celebre ne è un indizio.
Per anni Marianne e Connell si ruotano intorno «come pattinatori di figura», rischiando la vita e salvandosela, chiedendosi, promettendosi, negandosi, dimostrandosi che quella che li lega è una storia d’amore. La conclusione è un capolavoro di tenera e dolente maturità, per un’autrice oggi ventottenne che a ogni nuovo passo sbaraglia tutte le aspettative.

Perché tu sei mia

Michele, timido e impacciato, è segretamente innamorato di Francesca, che però è corteggiata da Calogero, il bullo del paese. Una volta adulto, il ragazzino insicuro ha lasciato il posto a un uomo tutto d’un pezzo: affascinante come pochi e intrigante al punto giusto. Conquistare le ragazze è diventato facile per lui, anche se il suo cuore non ha mai dimenticato l’amica d’infanzia. Sente di appartenere a lei e il destino unisce di nuovo le loro strade. Ma sarà un ritorno dolceamaro, perché quello che sembra un legame profondo e totale sta per essere distrutto da una rivelazione inaspettata. Michele non è pronto a rinunciare alla persona che ama e, nonostante tutto gli remi contro, combatterà per restarle accanto. Perché l’amore vero richiede sacrificio, perché quando si tiene a qualcuno, si è pronti a sfidare anche il destino…
**Si può dimenticare qualcuno che abbiamo aspettato da una vita?**
* * *
Scopri gli altri ebook della Butterfly Edizioni, ecco gli ultimi pubblicati:
\- “Desiderami” di Argeta Brozi
\- “Inavvicinabile” di Angela Castiello
\- “Ti amo più di prima” di Antonella Maggio e Giovanni Novara
\- “Meglio sola che male innamorata” di Alexandra Maio
\- “Il mio angolo perfetto” di Melissa Spadoni
\- “L’ultimo bacio” di Alessia D’Oria
\- “Ti amo, stupido!” di Cristina Migliaccio
\- “Regalami un sorriso” di Antonella Maggio
\- “Dimmi che resterai” di Deborah Fedele
\- “Il desiderio nascosto di te” di Sara Purpura
\- “Tutta la neve del cuore” di Giovanni Novara
\- “I love my girl” di Sadie Jane Baldwin
\- “Attraction – io sono tua” di Rujada Atzori
\- “Tentazione e tormento” di Emme X
\- “Una settimana per (non) innamorarmi” di Silvia Castellano
\- “Lacrime di farfalla” di Francesca Rossini
\- “Il silenzio di un cuore graffiato” di Arianna Di Giorgio
\- “Non innamorarti di uno scrittore” di Alessia Garbo
\- “Mai fidarsi di Cupido” di Ellie Bassani
\- “Ti troverò” di Lia Carnevale
\- “Razioni d’amore” di Silvia Menini
\- “Jordan + April” di Anita S.
\- “L’amore non ha ragione” di Angela Iezzi
\- “Se mi baci non vale” di Valentina Vanzini
\- “Quando meno te lo aspetti” di Simona Burgio
\- “Vaffanc **o con amore” di Antonella Maggio**
### Sinossi
Michele, timido e impacciato, è segretamente innamorato di Francesca, che però è corteggiata da Calogero, il bullo del paese. Una volta adulto, il ragazzino insicuro ha lasciato il posto a un uomo tutto d’un pezzo: affascinante come pochi e intrigante al punto giusto. Conquistare le ragazze è diventato facile per lui, anche se il suo cuore non ha mai dimenticato l’amica d’infanzia. Sente di appartenere a lei e il destino unisce di nuovo le loro strade. Ma sarà un ritorno dolceamaro, perché quello che sembra un legame profondo e totale sta per essere distrutto da una rivelazione inaspettata. Michele non è pronto a rinunciare alla persona che ama e, nonostante tutto gli remi contro, combatterà per restarle accanto. Perché l’amore vero richiede sacrificio, perché quando si tiene a qualcuno, si è pronti a sfidare anche il destino…
**Si può dimenticare qualcuno che abbiamo aspettato da una vita?**
* * *
Scopri gli altri ebook della Butterfly Edizioni, ecco gli ultimi pubblicati:
\- “Desiderami” di Argeta Brozi
\- “Inavvicinabile” di Angela Castiello
\- “Ti amo più di prima” di Antonella Maggio e Giovanni Novara
\- “Meglio sola che male innamorata” di Alexandra Maio
\- “Il mio angolo perfetto” di Melissa Spadoni
\- “L’ultimo bacio” di Alessia D’Oria
\- “Ti amo, stupido!” di Cristina Migliaccio
\- “Regalami un sorriso” di Antonella Maggio
\- “Dimmi che resterai” di Deborah Fedele
\- “Il desiderio nascosto di te” di Sara Purpura
\- “Tutta la neve del cuore” di Giovanni Novara
\- “I love my girl” di Sadie Jane Baldwin
\- “Attraction – io sono tua” di Rujada Atzori
\- “Tentazione e tormento” di Emme X
\- “Una settimana per (non) innamorarmi” di Silvia Castellano
\- “Lacrime di farfalla” di Francesca Rossini
\- “Il silenzio di un cuore graffiato” di Arianna Di Giorgio
\- “Non innamorarti di uno scrittore” di Alessia Garbo
\- “Mai fidarsi di Cupido” di Ellie Bassani
\- “Ti troverò” di Lia Carnevale
\- “Razioni d’amore” di Silvia Menini
\- “Jordan + April” di Anita S.
\- “L’amore non ha ragione” di Angela Iezzi
\- “Se mi baci non vale” di Valentina Vanzini
\- “Quando meno te lo aspetti” di Simona Burgio
\- “Vaffanc**o con amore” di Antonella Maggio

Per una sola volta

**500.000 copie
Bestseller internazionale
Dall’autrice di** ***This Man Trilogy
One Night Trilogy***
**Una sola notte non sarà mai abbastanza**
Livy si accorge di lui non appena fa il suo ingresso nel bar. La sua bellezza la stordisce e quegli occhi, di un azzurro intenso, la distraggono a tal punto che non riesce a prendere la sua ordinazione. Quando se ne va, è convinta che non lo rivedrà mai più. Ma si sbaglia. Su un tovagliolo c’è un messaggio per lei. Tutto quello che lui le chiede è una notte: per venerarla. Senza sentimenti, senza impegno, pensando solo al piacere. Tutte le difese di Livy sono azzerate: quell’uomo la confonde. È insopportabile ma molto educato, ha modi da gentiluomo ma è distaccato, si rivela appassionato ma al tempo stesso algido. Eppure il fascino che esercita è innegabile e talmente profondo da suscitare in lei un tipo di desiderio che non conosce. Livy si accorge pian piano che dietro il mondo patinato di quell’uomo, fatto di auto di lusso, abiti firmati e un appartamento elegante, si nasconde un segreto…
**Dopo l’incredibile successo di *This Man Trilogy* i sospiri di piacere sono assicurati!**
«M è il maschio alfa per eccellenza.»
«Sono sconvolta. Ho adorato *This Man Trilogy* , e sospettavo che questa nuova serie sarebbe stata all’altezza delle mie aspettative, ma Jodi Ellen Malpas stavolta si è davvero superata.»
«Il fantastico primo capitolo di una nuova serie destinata a mozzarci il fiato.»
**Jodi Ellen Malpas**
È nata e cresciuta a Northampton, in Inghilterra, dove fino a qualche anno fa lavorava con il padre in un’impresa di costruzioni. Ha cominciato pubblicando online il primo volume della trilogia *This Man* , che ha riscosso un enorme, inaspettato successo ed è diventato un bestseller internazionale. Adesso si dedica a tempo pieno alla scrittura. La Newton Compton ha pubblicato tutti e tre i libri della serie *This Man Trilogy* : *La confessione* , *La punizione* e *Il perdono*.

Per Ogni Tuo Bacio

# PER OGNI TUO BACIO, VENDEREI L’ANIMA AL DIAVOLO.
“Buon compleanno, amore mio.” Mi risvegliai di soprassalto, con le labbra calde e morbide di Sam sulle mie. La sua lingua si insinuò con prepotenza nella mia bocca e io lo lasciai fare, avvolgendogli le braccia attorno al collo, per avvicinarlo di più a me. Eravamo ancora nudi, dopo una notte di passione cocente che ci aveva tolto sonno e forze.
**Londra. Notting Hill.**
Cora Hamilton cerca da sempre la scintilla del “vero amore”. Dopo una serie di relazioni passeggere, si innamora di Samuel, un uomo d’affari ricco e famoso ma, soprattutto, tremendamente sexy. Con Sam Cora ha sin da subito una profonda intesa sia a livello emotivo che sessuale. Finché lui, un giorno, non decide di tradirla. Cora, ferita e soprattutto incapace di perdonare Sam, accetta l’invito di zia Gertrude a trascorrere un mese da lei ad Inverness, in Scozia. Ha deciso che non vuole più saperne degli uomini. Ma il destino le riserverà una sorpresa inaspettata. L’incontro con l’affascinante storiografo William manderà all’aria ogni sua resistenza. Con la convinzione che la storia con Bill sarà passeggera, e che si baserà solo su del buono e sano sesso, alla fine Cora dovrà ricredersi e cedere di nuovo all’amore.
**Dopo la fortunata saga Regency “Deathless” (scritta con lo pseudonimo di M.P. Black e giunta tra le primissime posizioni in classifica generale Amazon l’anno scorso), Paola De Pizzol scrive per noi questa volta un romance contemporaneo. Tra i verdi paesaggi della Scozia e i suoi antichi castelli, ci regala un romanzo carico di buoni sentimenti, di eros e di grandi emozioni, dove l’amore è il filo conduttore che lega i protagonisti e le loro storie. Pensiamo che questa sia la cifra nella quale meglio si colloca la brava scrittrice veneta. La parola ai lettori!**
**
### Sinossi
# PER OGNI TUO BACIO, VENDEREI L’ANIMA AL DIAVOLO.
“Buon compleanno, amore mio.” Mi risvegliai di soprassalto, con le labbra calde e morbide di Sam sulle mie. La sua lingua si insinuò con prepotenza nella mia bocca e io lo lasciai fare, avvolgendogli le braccia attorno al collo, per avvicinarlo di più a me. Eravamo ancora nudi, dopo una notte di passione cocente che ci aveva tolto sonno e forze.
**Londra. Notting Hill.**
Cora Hamilton cerca da sempre la scintilla del “vero amore”. Dopo una serie di relazioni passeggere, si innamora di Samuel, un uomo d’affari ricco e famoso ma, soprattutto, tremendamente sexy. Con Sam Cora ha sin da subito una profonda intesa sia a livello emotivo che sessuale. Finché lui, un giorno, non decide di tradirla. Cora, ferita e soprattutto incapace di perdonare Sam, accetta l’invito di zia Gertrude a trascorrere un mese da lei ad Inverness, in Scozia. Ha deciso che non vuole più saperne degli uomini. Ma il destino le riserverà una sorpresa inaspettata. L’incontro con l’affascinante storiografo William manderà all’aria ogni sua resistenza. Con la convinzione che la storia con Bill sarà passeggera, e che si baserà solo su del buono e sano sesso, alla fine Cora dovrà ricredersi e cedere di nuovo all’amore.
**Dopo la fortunata saga Regency “Deathless” (scritta con lo pseudonimo di M.P. Black e giunta tra le primissime posizioni in classifica generale Amazon l’anno scorso), Paola De Pizzol scrive per noi questa volta un romance contemporaneo. Tra i verdi paesaggi della Scozia e i suoi antichi castelli, ci regala un romanzo carico di buoni sentimenti, di eros e di grandi emozioni, dove l’amore è il filo conduttore che lega i protagonisti e le loro storie. Pensiamo che questa sia la cifra nella quale meglio si colloca la brava scrittrice veneta. La parola ai lettori!**

Pelle Di Foca

**Basato su una leggenda tanto amata in Scozia, *Pelle di foca* è una favola senza tempo che ci parla della responsabilità dell’amore e della forza interiore necessaria per redimersi dagli errori.**
«L’amore di Donald per la misteriosa Mairhi è narrato magnificamente».
*The Guardian*
Donald, un giovane pescatore, rimane sconvolto quando si imbatte in un gruppo di donne dall’aspetto esotico che danzano sulla spiaggia illuminate dalla luce della luna. Si tratta delle *selkie* , delle foche che una volta l’anno abbandonano la loro pelle animale e diventano umane per poche ore. Sopraffatto dalla loro bellezza e dall’incantesimo, Donald ne rapisce una: sarà una decisione che determinerà il suo futuro. Dopo essere tornato a casa nel suo piccolo e affiatato villaggio scozzese, dovrà assumersi la responsabilità di ciò che ha fatto. Da sempre vittima di bullismo e isolato, Donald riuscirà, grazie alla madre e alla moglie selkie appena rapita, a trovare il coraggio per mettere in discussione e cambiare la cultura della città che per troppo tempo è rimasta ancorata al passato. Questa storia magica e affascinante si fa strada verso un finale che lascia sorpresi e appagati.

Palermo è una cipolla remix

Ogni libro dovrebbe avere almeno l’aspirazione di essere eterno. Almeno, l’aspirazione: sapendo che non potrà mai arrivarci.
E questo libro quella strada l’aveva imboccata. Ma il tempo passa, e la Città cambia e sì, in moltissime cose la Città è cambiata in meglio. Certo, c’è sempre da fare i conti con l’eterna propensione all’annacamento. Ogni due passi avanti corrisponde sempre un passo indietro, uno a destra e uno a sinistra, ma la storia siciliana non è mai stata una superstrada a senso unico, semmai una trazzera tortuosa. La Città è di sua natura irrequieta e irrisolta. Nell’orditura delle sue trame ci sarà sempre un errore, nell’intonazione più calda si potrà riscontrare sempre almeno una sporcatura. **
### Sinossi
Ogni libro dovrebbe avere almeno l’aspirazione di essere eterno. Almeno, l’aspirazione: sapendo che non potrà mai arrivarci.
E questo libro quella strada l’aveva imboccata. Ma il tempo passa, e la Città cambia e sì, in moltissime cose la Città è cambiata in meglio. Certo, c’è sempre da fare i conti con l’eterna propensione all’annacamento. Ogni due passi avanti corrisponde sempre un passo indietro, uno a destra e uno a sinistra, ma la storia siciliana non è mai stata una superstrada a senso unico, semmai una trazzera tortuosa. La Città è di sua natura irrequieta e irrisolta. Nell’orditura delle sue trame ci sarà sempre un errore, nell’intonazione più calda si potrà riscontrare sempre almeno una sporcatura.

Otto Lezioni Sull’infinito

È tarda sera, la stanza è vuota. Fuori dalla porta sono allineate infinite palle da tennis numerate. Quando mancano 30 secondi alla mezzanotte, nella stanza vengono gettate le palline 1 e 2, ma la 1 è subito espulsa. Passano 15 secondi: entrano la 3 e la 4, ed è respinta la 2. Lo schema si ripete così senza sosta: via via che il tempo si dimezza, due palline rotolano dentro e una fuori. Quante ce ne saranno a mezzanotte? Infinite e nessuna, entrambe le risposte sembrano valide e da tempo autorevoli sostenitori si battono per dimostrare l’una o l’altra. È il famoso paradosso di John Littlewood, che nella sua semplicità dimostra la vastità della matematica: rigorosamente logica, frutto del pensiero più puro, ma anche acrobazia intellettuale aperta a tutti i ragionamenti e le contraddizioni. Haim Shapira, pensatore acuto con il gusto per le implicazioni filosofiche della matematica, ha raccolto i più stimolanti paradossi, equazioni, dimostrazioni e controdimostrazioni che ruotano intorno al concetto di infinito, da Pitagora a Hilbert, e li espone in questo libro con umorismo e leggerezza. Ponendosi un solo limite: utilizzare un linguaggio comprensibile a tutti e attenersi alle quattro operazioni di base. Dietro l’apparente semplicità, si nasconde una vera palestra per la mente, accessibile e stimolante, che dimostra al contempo la finitezza del nostro orizzonte e l’infinitezza del nostro sguardo. **
### Sinossi
È tarda sera, la stanza è vuota. Fuori dalla porta sono allineate infinite palle da tennis numerate. Quando mancano 30 secondi alla mezzanotte, nella stanza vengono gettate le palline 1 e 2, ma la 1 è subito espulsa. Passano 15 secondi: entrano la 3 e la 4, ed è respinta la 2. Lo schema si ripete così senza sosta: via via che il tempo si dimezza, due palline rotolano dentro e una fuori. Quante ce ne saranno a mezzanotte? Infinite e nessuna, entrambe le risposte sembrano valide e da tempo autorevoli sostenitori si battono per dimostrare l’una o l’altra. È il famoso paradosso di John Littlewood, che nella sua semplicità dimostra la vastità della matematica: rigorosamente logica, frutto del pensiero più puro, ma anche acrobazia intellettuale aperta a tutti i ragionamenti e le contraddizioni. Haim Shapira, pensatore acuto con il gusto per le implicazioni filosofiche della matematica, ha raccolto i più stimolanti paradossi, equazioni, dimostrazioni e controdimostrazioni che ruotano intorno al concetto di infinito, da Pitagora a Hilbert, e li espone in questo libro con umorismo e leggerezza. Ponendosi un solo limite: utilizzare un linguaggio comprensibile a tutti e attenersi alle quattro operazioni di base. Dietro l’apparente semplicità, si nasconde una vera palestra per la mente, accessibile e stimolante, che dimostra al contempo la finitezza del nostro orizzonte e l’infinitezza del nostro sguardo.

Osa Vivi Ama

« *La sua trilogia ha conquistato i giovani lettori con la velocità di un video virale.* »
**D – la Repubblica**
« *La giovane scozzese Estelle Maskame è diventata un fenomeno internazionale.* »
**The Sunday Times**
« *I libri di Estelle sono incredibili, ha stregato tutti i suoi lettori.* »
**The Herald**
« *Un’autrice così giovane e già così acclamata. Stupefacente!* »
**The Times**
«Un anno fa mi stavo innamorando di lui. L’avevo capito nel momento esatto in cui mi aveva sorriso nel corridoio della scuola. Non so proprio come ho fatto a credere che sarebbe stato facile soffocare quel sentimento, se mi fossi impegnata abbastanza». **MacKenzie Rivers** conosce bene l’impatto che una morte può avere sulle persone. Ha provato questo dolore sulla sua pelle. E quando **Jaden** , la sua cotta e quasi-fidanzato, perde i genitori in un incidente d’auto, lei fa un passo indietro. Potrebbe non essere la cosa giusta da fare, ma con una madre alcolista e un padre che non si cura affatto dei loro problemi, pensare a se stessa è l’unica opzione.
Ora Kenzie è all’ultimo anno del liceo e se la cava piuttosto bene, finché una sera i due ragazzi si rincontrano per caso, dopo mesi di separazione. Prima che lei se ne renda conto, i sentimenti riemergono più forti che mai. Jaden le è mancato come nessuno prima d’ora. Come ha potuto pensare di reprimere tutto e andare avanti? Oserà innamorarsi dell’unica persona a cui teme di avvicinarsi?
Dopo la **trilogia di DIMILY** , un nuovo successo internazionale di **Estelle Maskame** , la regina scozzese dei romanzi young adult. **
### Sinossi
« *La sua trilogia ha conquistato i giovani lettori con la velocità di un video virale.* »
**D – la Repubblica**
« *La giovane scozzese Estelle Maskame è diventata un fenomeno internazionale.* »
**The Sunday Times**
« *I libri di Estelle sono incredibili, ha stregato tutti i suoi lettori.* »
**The Herald**
« *Un’autrice così giovane e già così acclamata. Stupefacente!* »
**The Times**
«Un anno fa mi stavo innamorando di lui. L’avevo capito nel momento esatto in cui mi aveva sorriso nel corridoio della scuola. Non so proprio come ho fatto a credere che sarebbe stato facile soffocare quel sentimento, se mi fossi impegnata abbastanza». **MacKenzie Rivers** conosce bene l’impatto che una morte può avere sulle persone. Ha provato questo dolore sulla sua pelle. E quando **Jaden** , la sua cotta e quasi-fidanzato, perde i genitori in un incidente d’auto, lei fa un passo indietro. Potrebbe non essere la cosa giusta da fare, ma con una madre alcolista e un padre che non si cura affatto dei loro problemi, pensare a se stessa è l’unica opzione.
Ora Kenzie è all’ultimo anno del liceo e se la cava piuttosto bene, finché una sera i due ragazzi si rincontrano per caso, dopo mesi di separazione. Prima che lei se ne renda conto, i sentimenti riemergono più forti che mai. Jaden le è mancato come nessuno prima d’ora. Come ha potuto pensare di reprimere tutto e andare avanti? Oserà innamorarsi dell’unica persona a cui teme di avvicinarsi?
Dopo la **trilogia di DIMILY** , un nuovo successo internazionale di **Estelle Maskame** , la regina scozzese dei romanzi young adult.

Oro bianco

Fino agli anni Novanta, la cocaina era una droga d’élite, riservata a pochi ricchi in vena di originalità. Oggi è «sballo» di massa, popolare e a buon prezzo: c’è chi la fuma e chi la sniffa anche tutti i giorni, perché tanto «basta chiederla e la trovi ovunque». Il mondo della cocaina è un immenso suk, un grande mercato di miraggi e illusioni, un piacere effimero costruito sull’inganno della mente. È, soprattutto, un mercato che non conosce crisi. Secondo l’Unodc, l’ufficio delle Nazioni Unite per il controllo della droga e la prevenzione del crimine, nel 2012 nel mondo 243 milioni di persone fra i 15 e i 64 anni hanno assunto almeno una volta sostanze illecite. Fra tutte, la cocaina è la più richiesta e la più venduta dalla ‘ndrangheta. Per i boss della mafia calabrese, la «neve» è profitto, guadagno, flusso costante di liquidità che capovolge il pensiero economico classico, secondo cui la criminalità non «produce» perché distrugge, e non genera ricchezza. In queste pagine, frutto di un lavoro di ricerca e sul campo senza precedenti, Nicola Gratteri e Antonio Nicaso ricostruiscono i grandi traffici di cocaina nel mondo in un viaggio che dalla Colombia ci porta fino in Calabria, seguendo le tappe del business planetario che arricchisce i narcotrafficanti, impoverisce e uccide i tossicodipendenti, contamina il sistema bancario, corrompe le classi dirigenti. Hanno visitato le piantagioni di coca in Colombia (dove per coltivare un ettaro di arbusti se ne disboscano quattro di foresta, con danni gravissimi all’ambiente) e sono entrati nei laboratori dove dalla foglia della pianta viene ricavata la «pasta base» (che ai contadini viene pagata pochissimo, ma moltiplica il proprio valore a ogni passaggio, fino a raggiungere cifre da capogiro quando arriva al cliente finale); sono stati in Bolivia, Perú, Argentina, Brasile, Canada, Messico, Stati Uniti, ma anche in Africa (il «magazzino» dove vengono stoccate tonnellate di cocaina da trasferire nelle più importanti piazze europee) e in Australia (il paese in cima alla classifica dei consumatori di droga al mondo, e dunque un mercato che fa gola ai narcos). E poi in Germania, Austria, Spagna, Portogallo, Irlanda, Belgio, Olanda, per ricostruire le rotte di aria, mare e terra lungo le quali la cocaina passa dal produttore al consumatore. Hanno intervistato decine di investigatori, giornalisti, esperti, avvalendosi della preziosa collaborazione delle forze di polizia italiana e straniere specializzate nel narcotraffico. Oro bianco è un libro rivelatore e appassionante, tragicamente vero, ma al tempo stesso capace di riaccendere la speranza di poter debellare, prima o poi, quello che senza ombra di dubbio può essere considerato un vero flagello mondiale.

Ora e per sempre

**EDIZIONE SPECIALE: CONTIENE UN ESTRATTO DI** ***LASCIAMI ANDARE VIA***
**Numero 1 in Spagna**
Dopo essersi licenziata dalla Müller, Judith decide di allontanarsi per sempre da Eric Zimmerman. Per farlo e dare una svolta alla propria vita, si rifugia da suo padre, a Jerez. Tormentato dalla sua partenza, Eric non può fare a meno di cercarla, per convincerla con tutte le sue forze a seguirlo a Monaco, in Germania. Alla fine, incapace di reprimere quello che prova, Judith accetta di tornare con lui. Il desiderio tra loro è sempre fortissimo, la voglia di appagare le reciproche fantasie è più viva che mai. Tutto sembra procedere bene, finché Judith non si scontra con le prime difficoltà: il piccolo nipote di Eric, che non sopporta la sua presenza e le regole rigide che Eric vorrebbe imporle spesso la fanno sentire in gabbia… È possibile conciliare l’amore che prova per lui con il suo carattere così severo? La passione sfrenata che li unisce sarà sufficiente per superare le divergenze che li separano? Judith dovrà scegliere: un’esistenza alle condizioni di Eric o un nuovo futuro senza di lui. Ora e per sempre è una storia d’amore intensa, i cui protagonisti vivono le proprie fantasie sessuali senza tabù, e nella quale l’eros, in tutte le sue forme, è vera e propria linfa vitale.
**Numero 1 in Spagna
Un’autrice da 250.000 copie
Realizzare i reciproci desideri sarà per entrambi la regola.**
«Dopo aver aspettato diversi mesi per la seconda parte di Chiedimi quello che vuoi, finalmente è arrivato! L’ho letto in un solo giorno. È uno spasso, una lettura romantica, sensuale, audace. Chi può non innamorarsi dei suoi personaggi?»
**Noemi**
«Uno dei libri più intensi che abbia letto! È fantastico e la cosa bella è che ci sarà un terzo episodio!»
**Melina**
 
 
**Megan Maxwell**
È una scrittrice prolifica e di successo. Di madre spagnola e padre americano, vive in un paesino vicino Madrid con marito e figli. La Newton Compton ha già pubblicato *Chiedimi quello che vuoi* , e *Ora e per sempre* , i primi due episodi della sua trilogia erotica, vero caso editoriale in Spagna, venduta anche in Portogallo, Brasile, Ucraina, Polonia. Ha vinto il Premio Seseña per il romanzo d’amore e ha ricevuto il Premio Dama.

Omicidio al Tour de France

***Il Tour non è una gara. È una guerra. Tappa dopo tappa, la battaglia si fa più dura, la salita più ripida. E a quel punto devi essere disposto a tutto per vincere. Anche a uccidere.***
È quel momento dell’anno. Il momento del Tour de France. Il giovane e promettente Marc Moreau fa parte di una squadra eccezionale: è il gregario dell’americano Steve Panata, quattro volte campione nonché favorito insieme all’inglese Peter Stark e al colombiano Óscar Cuadrado.
Peccato che il Tour non sembri iniziato sotto i migliori auspici: una serie di stranissimi incidenti, tra cui un inspiegabile infortunio collettivo e un avvelenamento, ne turbano lo svolgimento. Finché, in un’escalation che sembra inarrestabile, ci scappa anche il morto. Un gregario della squadra inglese viene trovato senza vita in una vasca da bagno. La polizia è ormai all’erta: il commissario Favre, incaricato di seguire il caso, chiede aiuto proprio a Marc – il suo passato in polizia e la sua vicinanza ai fatti lo rendono la persona più adatta a collaborare alle indagini. Perché una cosa è chiara: c’è un killer tra gli atleti, e la rosa dei sospetti, man mano, è sempre più ristretta. Tanto che, mentre le salite si fanno più impossibili, e il cronometro più sensibile, Marc Moreau comincia a chiedersi se non sia proprio il suo compagno di squadra, l’invincibile Steve, ad avere un motivo per uccidere…
Il nuovo fenomeno del giallo spagnolo, paragonato ai romanzi di Agatha Christie, è un intrigo irresistibile che vi porterà tra le salite e le discese di un’indagine piena di mistero e atmosfera.