7409–7424 di 82931 risultati

La Città Sostituita

Dopo molti anni di assenza, Ted Barton decide di tornare a Millgate, la piccola città della Virgina dove è nato. Un tranquillo borgo di provincia come ce ne sono a migliaia. Due negozi di ferramenta qualche emporio, un fabbro… Vi si reca in vacanza insieme alla moglie Peg, insofferente e spigolosa come tanti personaggi femminili di Philip K. Dick. Una grande voglia di rivedere le strade dell’infanzia riempie d’eccitazione il cuore di Ted. Giunto sul posto, però, non trova quello che credeva di avere lasciato. I nomi delle strade sono tutti cambiati, gli abitanti sembrano vivere in una strana forma d’oblio. Abbandonato dalla moglie nella sua disorientata ricerca d’un tempo perduto, Ted fa anche un’altra sconcertante scoperta: in questa nuova Millgate egli sarebbe morto addirittura di scarlattina all’età di nove anni. Ancora più preoccupante è il fatto che sembra letteralmente impossibile lasciare la città. Intrappolato in un luogo dove nulla è come dovrebbe essere, Ted si trova preso nel mezzo di una lotta assoluta tra il bene e il male.

Dopo molti anni di assenza, Ted Barton decide di tornare a Millgate, la piccola città della Virgina dove è nato. Un tranquillo borgo di provincia come ce ne sono a migliaia. Due negozi di ferramenta qualche emporio, un fabbro… Vi si reca in vacanza insieme alla moglie Peg, insofferente e spigolosa come tanti personaggi femminili di Philip K. Dick. Una grande voglia di rivedere le strade dell’infanzia riempie d’eccitazione il cuore di Ted. Giunto sul posto, però, non trova quello che credeva di avere lasciato. I nomi delle strade sono tutti cambiati, gli abitanti sembrano vivere in una strana forma d’oblio. Abbandonato dalla moglie nella sua disorientata ricerca d’un tempo perduto, Ted fa anche un’altra sconcertante scoperta: in questa nuova Millgate egli sarebbe morto addirittura di scarlattina all’età di nove anni. Ancora più preoccupante è il fatto che sembra letteralmente impossibile lasciare la città. Intrappolato in un luogo dove nulla è come dovrebbe essere, Ted si trova preso nel mezzo di una lotta assoluta tra il bene e il male.

Only registered users can download this free product.

La città e le stelle

Un’immensa città del futuro. Una superciviltà arrivata all’ultimo stadio dello sviluppo sostenibile. Un pianeta deserto, ostle, “proibito”: è in questo scenario che si muove Alvin, il giovane eroe del romanzo, che resta fra i più celebri di Clarke. La domanda che lo ossessiona è: come riscoprire l’antico segreto della razza umana? Come uscire dal labirinto e tornare al volo spaziale?

Un’immensa città del futuro. Una superciviltà arrivata all’ultimo stadio dello sviluppo sostenibile. Un pianeta deserto, ostle, “proibito”: è in questo scenario che si muove Alvin, il giovane eroe del romanzo, che resta fra i più celebri di Clarke. La domanda che lo ossessiona è: come riscoprire l’antico segreto della razza umana? Come uscire dal labirinto e tornare al volo spaziale?

Only registered users can download this free product.

La città divisa. L’oblio nella memoria di Atene

Il testo tenta di ripensare da capo la polis greca, questo modello prestigioso di tutta la tradizione politica occidentale. La scoperta della Loraux è che a fondare la città greca non sono né la libertà, né l’unità, né la comunità, ma qualcosa come un paradossale legame attraverso la divisione. Si tratta, cioè, di ripensare Atene sotto il segno della “stasis”, della guerra intestina, che divide e insanguina non solo la città, ma anche l'”oikos”, la famiglia. La guerra civile non è solo rottura e anomia, ma costituisce il legame politico segreto che anima e segna profondamente la vita e le istituzioni della democrazia greca, dal giuramento all’amnistia, dalla vendetta alla riconciliazione. **

Il testo tenta di ripensare da capo la polis greca, questo modello prestigioso di tutta la tradizione politica occidentale. La scoperta della Loraux è che a fondare la città greca non sono né la libertà, né l’unità, né la comunità, ma qualcosa come un paradossale legame attraverso la divisione. Si tratta, cioè, di ripensare Atene sotto il segno della “stasis”, della guerra intestina, che divide e insanguina non solo la città, ma anche l'”oikos”, la famiglia. La guerra civile non è solo rottura e anomia, ma costituisce il legame politico segreto che anima e segna profondamente la vita e le istituzioni della democrazia greca, dal giuramento all’amnistia, dalla vendetta alla riconciliazione. **

Only registered users can download this free product.

La Casa Delle Anime

Andrew Gage ha ventisette anni o un anno e mezzo, a seconda di come si voglia contare la sua età: vive nei dintorni di Seattle, lavora in una società informatica che si occupa di realtà virtuale. Dentro di lui, per effetto di un trauma risalente all’adolescenza, più di cento diverse anime popolano una casa immaginaria, lottando per portare ordine nella loro convivenza. La lotta sembra quasi coronata da successo, finché non irrompe sulla scena una nuova collega di lavoro: Penny Driver ha anche lei una personalità multipla, ma è cosciente solo in parte della propria condizione. Quando alcune delle anime che Penny ignora di avere dentro di sé chiedono aiuto a Andrew, quest’ultimo accetta con riluttanza, avviando un processo che finirà per mettere a repentaglio la stabilità di tutta la sua casa e che lo porterà a scoprire un terribile segreto, rimasto nascosto per molti, troppi anni… Avvincente come un giallo, ricco di colpi di scena, perfettamente bilanciato tra commedia e tragedia, levità e dolore, La casa delle anime è uno straordinario e originalissimo romanzo di formazione, e una profonda riflessione su molti degli assi centrali della sensibilità contemporanea, dall’identità alla famiglia come luogo di potere e violenza; dalle pesanti eredità del passato all’esigenza di ridefinire le architetture del nostro futuro, individuale e collettivo.

Andrew Gage ha ventisette anni o un anno e mezzo, a seconda di come si voglia contare la sua età: vive nei dintorni di Seattle, lavora in una società informatica che si occupa di realtà virtuale. Dentro di lui, per effetto di un trauma risalente all’adolescenza, più di cento diverse anime popolano una casa immaginaria, lottando per portare ordine nella loro convivenza. La lotta sembra quasi coronata da successo, finché non irrompe sulla scena una nuova collega di lavoro: Penny Driver ha anche lei una personalità multipla, ma è cosciente solo in parte della propria condizione. Quando alcune delle anime che Penny ignora di avere dentro di sé chiedono aiuto a Andrew, quest’ultimo accetta con riluttanza, avviando un processo che finirà per mettere a repentaglio la stabilità di tutta la sua casa e che lo porterà a scoprire un terribile segreto, rimasto nascosto per molti, troppi anni… Avvincente come un giallo, ricco di colpi di scena, perfettamente bilanciato tra commedia e tragedia, levità e dolore, La casa delle anime è uno straordinario e originalissimo romanzo di formazione, e una profonda riflessione su molti degli assi centrali della sensibilità contemporanea, dall’identità alla famiglia come luogo di potere e violenza; dalle pesanti eredità del passato all’esigenza di ridefinire le architetture del nostro futuro, individuale e collettivo.

Only registered users can download this free product.

La bugia di Natale

Dopo aver trasformato Abramo Lincoln in un cacciatore di vampiri e Orgoglio e pregiudizio in una zombie-story, con questo romanzo Seth Grahame-Smith ci conduce nel primo secolo dopo Cristo, quando il mondo è dominato dall’imperatore Cesare Augusto ed Erode il Grande, un re fantoccio corrotto e assassino, spadroneggia in Galilea. Il loro potere, però, è messo in pericolo dal cinico e feroce Balthazar, che ha giurato vendetta contro tutti i Romani diventando il leggendario “Fantasma di Antiochia”, flagello dell’Impero. Sfuggito all’ennesima condanna a morte, Balthazar si ritrova davanti a una povera mangiatoia alle porte di Betlemme insieme a due improbabili compagni di viaggio. L’incontro con una giovane ragazza chiamata Maria, il suo devoto compagno Giuseppe e il loro figlio appena nato cambierà per sempre il suo destino. Anche se il tempo delle grandi inondazioni e delle creature magiche è finito, la lotta fra il bene e il male continua. È l’inizio di un’avventura che vedrà questa singolare compagnia combattere contro eserciti nemici e forze occulte, fronteggiare morti che si risvegliano e assistere a incredibili miracoli, nel tentativo di salvare un bambino davvero speciale e nella disperata speranza di ritrovare un pendente misteriosamente scomparso.

Dopo aver trasformato Abramo Lincoln in un cacciatore di vampiri e Orgoglio e pregiudizio in una zombie-story, con questo romanzo Seth Grahame-Smith ci conduce nel primo secolo dopo Cristo, quando il mondo è dominato dall’imperatore Cesare Augusto ed Erode il Grande, un re fantoccio corrotto e assassino, spadroneggia in Galilea. Il loro potere, però, è messo in pericolo dal cinico e feroce Balthazar, che ha giurato vendetta contro tutti i Romani diventando il leggendario “Fantasma di Antiochia”, flagello dell’Impero. Sfuggito all’ennesima condanna a morte, Balthazar si ritrova davanti a una povera mangiatoia alle porte di Betlemme insieme a due improbabili compagni di viaggio. L’incontro con una giovane ragazza chiamata Maria, il suo devoto compagno Giuseppe e il loro figlio appena nato cambierà per sempre il suo destino. Anche se il tempo delle grandi inondazioni e delle creature magiche è finito, la lotta fra il bene e il male continua. È l’inizio di un’avventura che vedrà questa singolare compagnia combattere contro eserciti nemici e forze occulte, fronteggiare morti che si risvegliano e assistere a incredibili miracoli, nel tentativo di salvare un bambino davvero speciale e nella disperata speranza di ritrovare un pendente misteriosamente scomparso.

Only registered users can download this free product.

La battaglia di Nospherus

Le notizie per i Sem sono terribili. L’armata di Mongaul è sbarcata a Nospherus con un contingente di quindicimila uomini guidati da Lady Amnelis, la crudele figlia dell’arciduca Vlad. Ciò significa che l’ambizione dell’arciduca è ormai senza limiti e che le terre selvagge rischiano di cadere nelle sue mani. Rimane soltanto una flebile speranza: che le tribù Sem dimentichino i loro aspri dissensi e si alleino contro il nemico. E, grazie alla determinazione e al carisma di Guin, il miracolo sembra possibile: i Sem di Nospherus si radunano nel villaggio dei Raku e si preparano a scendere in guerra. Nel frattempo, tra i soldati di Mongaul, cresce la tensione. Gli uomini sono inquieti e nessuno sa spiegarsi il reale motivo per cui Amnelis abbia deciso di portare un contingente di tali proporzioni in quelle terre cupe e irte di pericoli. In effetti, soltanto la donna conosce la vera meta della spedizione: raggiungere la Valle della Morte, il luogo in cui è conservato un potere enorme, in grado di distruggere tutti coloro che si avvicinano… **

Le notizie per i Sem sono terribili. L’armata di Mongaul è sbarcata a Nospherus con un contingente di quindicimila uomini guidati da Lady Amnelis, la crudele figlia dell’arciduca Vlad. Ciò significa che l’ambizione dell’arciduca è ormai senza limiti e che le terre selvagge rischiano di cadere nelle sue mani. Rimane soltanto una flebile speranza: che le tribù Sem dimentichino i loro aspri dissensi e si alleino contro il nemico. E, grazie alla determinazione e al carisma di Guin, il miracolo sembra possibile: i Sem di Nospherus si radunano nel villaggio dei Raku e si preparano a scendere in guerra. Nel frattempo, tra i soldati di Mongaul, cresce la tensione. Gli uomini sono inquieti e nessuno sa spiegarsi il reale motivo per cui Amnelis abbia deciso di portare un contingente di tali proporzioni in quelle terre cupe e irte di pericoli. In effetti, soltanto la donna conosce la vera meta della spedizione: raggiungere la Valle della Morte, il luogo in cui è conservato un potere enorme, in grado di distruggere tutti coloro che si avvicinano… **

Only registered users can download this free product.

L’uomo Nella Cuccetta N. 10

Nella produzione di Mary Roberts Rinehart, la più importante giallista statunitense della prima metà del ’900, due opere spiccano in particolare: il romanzo d’esordio, La scala a chiocciola (1908) e il successivo L’uomo nella cuccetta n. 10 (1909). Quest’ultimo, secondo molti il suo capolavoro, è un classico del delitto in treno. A bordo della carrozza Ontario, un giovane avvocato sta tornando da Pittsburgh a Washington per portare importanti documenti in grado d’incriminare un astuto falsario. Quando è ora di coricarsi, trova nella sua cuccetta, la n. 10, un ubriaco profondamente addormentato, così si distende su quella accanto. Ma il mattino dopo, al risveglio, scopre che i documenti sono scomparsi e gli abiti che aveva riposto con cura la sera prima sono stati sostituiti con quelli di un altro. Non solo: l’uomo nella cuccetta n. 10 non è più ubriaco, è morto… assassinato. Con questo e con il precedente libro, la scrittrice inventò un nuovo tipo di romanzo poliziesco, che diede origine a una vera e propria scuola, nel quale il centro dell’interesse non era più il processo investigativo, ma il mistero in sé e i personaggi, gente comune vittima di terribili circostanze. La carriera letteraria di Mary Roberts Rinehart, che si protrasse per quasi mezzo secolo, fu così ricca di successi che per parecchi anni fu l’autore più pagato d’America.

Nella produzione di Mary Roberts Rinehart, la più importante giallista statunitense della prima metà del ’900, due opere spiccano in particolare: il romanzo d’esordio, La scala a chiocciola (1908) e il successivo L’uomo nella cuccetta n. 10 (1909). Quest’ultimo, secondo molti il suo capolavoro, è un classico del delitto in treno. A bordo della carrozza Ontario, un giovane avvocato sta tornando da Pittsburgh a Washington per portare importanti documenti in grado d’incriminare un astuto falsario. Quando è ora di coricarsi, trova nella sua cuccetta, la n. 10, un ubriaco profondamente addormentato, così si distende su quella accanto. Ma il mattino dopo, al risveglio, scopre che i documenti sono scomparsi e gli abiti che aveva riposto con cura la sera prima sono stati sostituiti con quelli di un altro. Non solo: l’uomo nella cuccetta n. 10 non è più ubriaco, è morto… assassinato. Con questo e con il precedente libro, la scrittrice inventò un nuovo tipo di romanzo poliziesco, che diede origine a una vera e propria scuola, nel quale il centro dell’interesse non era più il processo investigativo, ma il mistero in sé e i personaggi, gente comune vittima di terribili circostanze. La carriera letteraria di Mary Roberts Rinehart, che si protrasse per quasi mezzo secolo, fu così ricca di successi che per parecchi anni fu l’autore più pagato d’America.

Only registered users can download this free product.

L’erica fiorirà ancora

Sullo sfondo della sanguinosa rivolta che vede contrapposti i clan scozzesi fedeli agli Stuart e l’esercito inglese, un’altra battaglia si combatte nell’intimo di Serena MacGregor: Brigham Langston, l’uomo che ha conquistato il suo cuore ribelle, è inglese e il suo mondo è quanto di più lontano ci possa essere dalla selvaggia bellezza delle Highland in cui è nata…

Sullo sfondo della sanguinosa rivolta che vede contrapposti i clan scozzesi fedeli agli Stuart e l’esercito inglese, un’altra battaglia si combatte nell’intimo di Serena MacGregor: Brigham Langston, l’uomo che ha conquistato il suo cuore ribelle, è inglese e il suo mondo è quanto di più lontano ci possa essere dalla selvaggia bellezza delle Highland in cui è nata…

Only registered users can download this free product.

L’Assistente Vergine Del Miliardario

### ***Non l’ho fatto e non ne ho nemmeno l’intenzione. È il mio capo. Non voglio baciare il mio capo. Ti immagini la scena?***
– Oh, sì che me la immagino – rispose, con gli occhi che brillavano. – E penso che anche tu lo stia facendo.
Arrossii. – Smettila. Non sto immaginando nulla.
– Allora perché stai arrossendo? – puntualizzò lui.
– È una mia caratteristica. Non posso farci nulla.
– Ci hai pensato almeno? – chiese.
Se avevo pensato a premere la bocca contro quella di Josh? Avevo pensato sul serio alle sensazioni che mi avrebbe dato sentire la sua lingua contro la mia, e a quanto sarebbe stato incredibile trovarmi tanto vicina a lui?
– No, non ci ho proprio riflettuto – replicai.
– Sei una pessima bugiarda. Sai, ci sono cose peggiori di andare a letto con il proprio capo.
\—
Rachel ha sempre desiderato diventare una giornalista, da quando ne ha memoria. Così quando subito dopo il college viene ingaggiata dalla redazione di una delle riviste più importanti del paese, non riesce a credere alla propria fortuna. Ma si è preparata ed è pronta ad iniziare la sua carriera nel modo giusto. E non vede l’ora di dirlo a Sammy, suo fratello.
Sono sempre stati molto legati. Sammy si è spesso dimostrato iperprotettivo nei confronti della sorellina. Soprattutto per quanto riguarda i ragazzi. Rachel, però, è determinata a fargli capire che è in grado di badare a se stessa.
Una volta giunta alla redazione, Rachel realizza finalmente il suo sogno.
Tranne che per un problema: Josh, il suo capo, l’erede miliardario della compagnia che possiede la rivista, è anche l’uomo più bello che lei abbia mai visto e non riesce proprio a toglierselo dalla testa. *Lui, poi, sembra avere occhi solo per lei.*
Ma Josh è un donnaiolo: ha la reputazione del tipo che usa le donne per soddisfare i suoi desideri più profondi, salvo buttarle via il giorno successivo.
Per cui, nonostante apprezzi le attenzioni che riceve da un capo tanto sexy, Rachel non è così stupida da regalare la sua verginità ad un tipo simile. *O, almeno, non ancora.*
**Inoltra non sa che Josh è anche il migliore amico di Sammy dai tempi del liceo.**
Sammy è ben consapevole che Josh non sia la persona più seria del mondo in fatto di relazioni…
**Riuscirà Josh a vincere il cuore di Rachel e a convincerla d’essere cambiato?**
**E cosa succederà quando Sammy, tornato in città per una visita, scoprirà la loro relazione segreta?** **
### Sinossi
### ***Non l’ho fatto e non ne ho nemmeno l’intenzione. È il mio capo. Non voglio baciare il mio capo. Ti immagini la scena?***
– Oh, sì che me la immagino – rispose, con gli occhi che brillavano. – E penso che anche tu lo stia facendo.
Arrossii. – Smettila. Non sto immaginando nulla.
– Allora perché stai arrossendo? – puntualizzò lui.
– È una mia caratteristica. Non posso farci nulla.
– Ci hai pensato almeno? – chiese.
Se avevo pensato a premere la bocca contro quella di Josh? Avevo pensato sul serio alle sensazioni che mi avrebbe dato sentire la sua lingua contro la mia, e a quanto sarebbe stato incredibile trovarmi tanto vicina a lui?
– No, non ci ho proprio riflettuto – replicai.
– Sei una pessima bugiarda. Sai, ci sono cose peggiori di andare a letto con il proprio capo.
\—
Rachel ha sempre desiderato diventare una giornalista, da quando ne ha memoria. Così quando subito dopo il college viene ingaggiata dalla redazione di una delle riviste più importanti del paese, non riesce a credere alla propria fortuna. Ma si è preparata ed è pronta ad iniziare la sua carriera nel modo giusto. E non vede l’ora di dirlo a Sammy, suo fratello.
Sono sempre stati molto legati. Sammy si è spesso dimostrato iperprotettivo nei confronti della sorellina. Soprattutto per quanto riguarda i ragazzi. Rachel, però, è determinata a fargli capire che è in grado di badare a se stessa.
Una volta giunta alla redazione, Rachel realizza finalmente il suo sogno.
Tranne che per un problema: Josh, il suo capo, l’erede miliardario della compagnia che possiede la rivista, è anche l’uomo più bello che lei abbia mai visto e non riesce proprio a toglierselo dalla testa. *Lui, poi, sembra avere occhi solo per lei.*
Ma Josh è un donnaiolo: ha la reputazione del tipo che usa le donne per soddisfare i suoi desideri più profondi, salvo buttarle via il giorno successivo.
Per cui, nonostante apprezzi le attenzioni che riceve da un capo tanto sexy, Rachel non è così stupida da regalare la sua verginità ad un tipo simile. *O, almeno, non ancora.*
**Inoltra non sa che Josh è anche il migliore amico di Sammy dai tempi del liceo.**
Sammy è ben consapevole che Josh non sia la persona più seria del mondo in fatto di relazioni…
**Riuscirà Josh a vincere il cuore di Rachel e a convincerla d’essere cambiato?**
**E cosa succederà quando Sammy, tornato in città per una visita, scoprirà la loro relazione segreta?**

### ***Non l’ho fatto e non ne ho nemmeno l’intenzione. È il mio capo. Non voglio baciare il mio capo. Ti immagini la scena?***
– Oh, sì che me la immagino – rispose, con gli occhi che brillavano. – E penso che anche tu lo stia facendo.
Arrossii. – Smettila. Non sto immaginando nulla.
– Allora perché stai arrossendo? – puntualizzò lui.
– È una mia caratteristica. Non posso farci nulla.
– Ci hai pensato almeno? – chiese.
Se avevo pensato a premere la bocca contro quella di Josh? Avevo pensato sul serio alle sensazioni che mi avrebbe dato sentire la sua lingua contro la mia, e a quanto sarebbe stato incredibile trovarmi tanto vicina a lui?
– No, non ci ho proprio riflettuto – replicai.
– Sei una pessima bugiarda. Sai, ci sono cose peggiori di andare a letto con il proprio capo.
\—
Rachel ha sempre desiderato diventare una giornalista, da quando ne ha memoria. Così quando subito dopo il college viene ingaggiata dalla redazione di una delle riviste più importanti del paese, non riesce a credere alla propria fortuna. Ma si è preparata ed è pronta ad iniziare la sua carriera nel modo giusto. E non vede l’ora di dirlo a Sammy, suo fratello.
Sono sempre stati molto legati. Sammy si è spesso dimostrato iperprotettivo nei confronti della sorellina. Soprattutto per quanto riguarda i ragazzi. Rachel, però, è determinata a fargli capire che è in grado di badare a se stessa.
Una volta giunta alla redazione, Rachel realizza finalmente il suo sogno.
Tranne che per un problema: Josh, il suo capo, l’erede miliardario della compagnia che possiede la rivista, è anche l’uomo più bello che lei abbia mai visto e non riesce proprio a toglierselo dalla testa. *Lui, poi, sembra avere occhi solo per lei.*
Ma Josh è un donnaiolo: ha la reputazione del tipo che usa le donne per soddisfare i suoi desideri più profondi, salvo buttarle via il giorno successivo.
Per cui, nonostante apprezzi le attenzioni che riceve da un capo tanto sexy, Rachel non è così stupida da regalare la sua verginità ad un tipo simile. *O, almeno, non ancora.*
**Inoltra non sa che Josh è anche il migliore amico di Sammy dai tempi del liceo.**
Sammy è ben consapevole che Josh non sia la persona più seria del mondo in fatto di relazioni…
**Riuscirà Josh a vincere il cuore di Rachel e a convincerla d’essere cambiato?**
**E cosa succederà quando Sammy, tornato in città per una visita, scoprirà la loro relazione segreta?** **
### Sinossi
### ***Non l’ho fatto e non ne ho nemmeno l’intenzione. È il mio capo. Non voglio baciare il mio capo. Ti immagini la scena?***
– Oh, sì che me la immagino – rispose, con gli occhi che brillavano. – E penso che anche tu lo stia facendo.
Arrossii. – Smettila. Non sto immaginando nulla.
– Allora perché stai arrossendo? – puntualizzò lui.
– È una mia caratteristica. Non posso farci nulla.
– Ci hai pensato almeno? – chiese.
Se avevo pensato a premere la bocca contro quella di Josh? Avevo pensato sul serio alle sensazioni che mi avrebbe dato sentire la sua lingua contro la mia, e a quanto sarebbe stato incredibile trovarmi tanto vicina a lui?
– No, non ci ho proprio riflettuto – replicai.
– Sei una pessima bugiarda. Sai, ci sono cose peggiori di andare a letto con il proprio capo.
\—
Rachel ha sempre desiderato diventare una giornalista, da quando ne ha memoria. Così quando subito dopo il college viene ingaggiata dalla redazione di una delle riviste più importanti del paese, non riesce a credere alla propria fortuna. Ma si è preparata ed è pronta ad iniziare la sua carriera nel modo giusto. E non vede l’ora di dirlo a Sammy, suo fratello.
Sono sempre stati molto legati. Sammy si è spesso dimostrato iperprotettivo nei confronti della sorellina. Soprattutto per quanto riguarda i ragazzi. Rachel, però, è determinata a fargli capire che è in grado di badare a se stessa.
Una volta giunta alla redazione, Rachel realizza finalmente il suo sogno.
Tranne che per un problema: Josh, il suo capo, l’erede miliardario della compagnia che possiede la rivista, è anche l’uomo più bello che lei abbia mai visto e non riesce proprio a toglierselo dalla testa. *Lui, poi, sembra avere occhi solo per lei.*
Ma Josh è un donnaiolo: ha la reputazione del tipo che usa le donne per soddisfare i suoi desideri più profondi, salvo buttarle via il giorno successivo.
Per cui, nonostante apprezzi le attenzioni che riceve da un capo tanto sexy, Rachel non è così stupida da regalare la sua verginità ad un tipo simile. *O, almeno, non ancora.*
**Inoltra non sa che Josh è anche il migliore amico di Sammy dai tempi del liceo.**
Sammy è ben consapevole che Josh non sia la persona più seria del mondo in fatto di relazioni…
**Riuscirà Josh a vincere il cuore di Rachel e a convincerla d’essere cambiato?**
**E cosa succederà quando Sammy, tornato in città per una visita, scoprirà la loro relazione segreta?**

Only registered users can download this free product.

L’adorabile tenebroso

Uno sconosciuto aristocratico ed elegante, allacciato a lei in un magico valzer al chiaro di luna: così Hope Merridew, da ragazzina, sognava l’incontro con il suo principe azzurro. Ma quando una sera, a un ricevimento, Hope nota Sebastian Reyne, senza una goccia di sangue blu, goffo ed enigmatico, l’intensità bruciante dei suoi sguardi la fa fremere. Che sia costui, a dispetto di quei romantici sogni, l’uomo che infine le ruberà il cuore?

Uno sconosciuto aristocratico ed elegante, allacciato a lei in un magico valzer al chiaro di luna: così Hope Merridew, da ragazzina, sognava l’incontro con il suo principe azzurro. Ma quando una sera, a un ricevimento, Hope nota Sebastian Reyne, senza una goccia di sangue blu, goffo ed enigmatico, l’intensità bruciante dei suoi sguardi la fa fremere. Che sia costui, a dispetto di quei romantici sogni, l’uomo che infine le ruberà il cuore?

Only registered users can download this free product.

L’Uomo Che Vorrei

Louisa: Da quando suo padre ci ha lasciati, tutto quello che desidero è vedere Tyler felice, anche a costo di sacrificare me stessa. E Dominic è un uomo favoloso, oltre che un dottore esperto, ma innamorarmi di lui sarebbe l’errore più grande della mia vita. Perché non potrei sopportare di vederlo andare via. Dominic: Tyler è un bambino molto coraggioso e sua mamma lo è ancora di più. Amo la sua forza, la sua determinazione, i suoi occhi neri e profondi. Amo tutto di lei e non so come convincerla a fidarsi di me. Perché solo così potrò rendere il suo Natale, e quello di suo figlio, decisamente speciale.

Louisa: Da quando suo padre ci ha lasciati, tutto quello che desidero è vedere Tyler felice, anche a costo di sacrificare me stessa. E Dominic è un uomo favoloso, oltre che un dottore esperto, ma innamorarmi di lui sarebbe l’errore più grande della mia vita. Perché non potrei sopportare di vederlo andare via. Dominic: Tyler è un bambino molto coraggioso e sua mamma lo è ancora di più. Amo la sua forza, la sua determinazione, i suoi occhi neri e profondi. Amo tutto di lei e non so come convincerla a fidarsi di me. Perché solo così potrò rendere il suo Natale, e quello di suo figlio, decisamente speciale.

Only registered users can download this free product.

L’Uomo Che Sedusse La Gioconda

**Uno dei più bei romanzi storici sul Rinascimento. Un romanzo storico di spessore, uno di quelli che, tra una miriade di racconti-stampo, di sequel o di remake banali, fa pensare che in giro ci sia ancora purezza, sentimento immacolato non corrotto e contaminato di quanto la letteratura abbia già prodotto.**
*Un ricercatore precario del CNR di Pisa, esperto di crittografia e blockchain, rinviene per caso in un archivio di un’abazia toscana uno strano file cifrato contenente una storia incredibile, straordinaria, inedita… dalla quale non riesce più a distaccarsi:*
In una fredda notte in cui la Storia faceva le prove generali di Rinascimento, mentre i signori d’Italia s’annientavano a vicenda per l’effimero controllo dei labili confini dei propri Stati, un giovane diplomatico pontificio dal passato misterioso preferiva di gran lunga cimentarsi nell’arte della seduzione più che in quella bellica. Chi era costui?
Non era un principe, un condottiero, un prelato, non aveva alcun titolo ufficiale… eppure parlare con lui equivaleva a conferire direttamente con il Santo Padre, si muoveva con disinvoltura nel complesso scacchiere politico di quel periodo ma non lasciava mai tracce, scriveva ogni giorno la Storia ma non compariva mai in nessuna delle sue pagine … era dappertutto eppure era come se non esistesse.
Da una signoria all’altra, da un regno ad una repubblica, tra strategie ed inganni, tra avventure e complotti, Tristano portava a termine con successo le sue missioni… fino a quando il destino non gli commissionò l’impresa più importante: scoprire chi fosse davvero.
Per farlo dovette decifrare una lettera della sua vera madre, tenuta per 42 anni nascosta dalla casta dei potenti del tempo.
Per farlo dovette attraversare indenne quell’incredibile interstizio temporale dalla straordinaria e senza precedenti concentrazione di personaggi (statisti, condottieri, artisti, letterati, ingegneri, scienziati, navigatori, cortigiani, ecc…) che hanno significativamente, drasticamente ed irreversibilmente cambiato il corso della Storia.
Per farlo dovette sedurre colei che, immortalata indecifrabilmente da Leonardo, con il suo sguardo ha sedotto il mondo.
**
### Sinossi
**Uno dei più bei romanzi storici sul Rinascimento. Un romanzo storico di spessore, uno di quelli che, tra una miriade di racconti-stampo, di sequel o di remake banali, fa pensare che in giro ci sia ancora purezza, sentimento immacolato non corrotto e contaminato di quanto la letteratura abbia già prodotto.**
*Un ricercatore precario del CNR di Pisa, esperto di crittografia e blockchain, rinviene per caso in un archivio di un’abazia toscana uno strano file cifrato contenente una storia incredibile, straordinaria, inedita… dalla quale non riesce più a distaccarsi:*
In una fredda notte in cui la Storia faceva le prove generali di Rinascimento, mentre i signori d’Italia s’annientavano a vicenda per l’effimero controllo dei labili confini dei propri Stati, un giovane diplomatico pontificio dal passato misterioso preferiva di gran lunga cimentarsi nell’arte della seduzione più che in quella bellica. Chi era costui?
Non era un principe, un condottiero, un prelato, non aveva alcun titolo ufficiale… eppure parlare con lui equivaleva a conferire direttamente con il Santo Padre, si muoveva con disinvoltura nel complesso scacchiere politico di quel periodo ma non lasciava mai tracce, scriveva ogni giorno la Storia ma non compariva mai in nessuna delle sue pagine … era dappertutto eppure era come se non esistesse.
Da una signoria all’altra, da un regno ad una repubblica, tra strategie ed inganni, tra avventure e complotti, Tristano portava a termine con successo le sue missioni… fino a quando il destino non gli commissionò l’impresa più importante: scoprire chi fosse davvero.
Per farlo dovette decifrare una lettera della sua vera madre, tenuta per 42 anni nascosta dalla casta dei potenti del tempo.
Per farlo dovette attraversare indenne quell’incredibile interstizio temporale dalla straordinaria e senza precedenti concentrazione di personaggi (statisti, condottieri, artisti, letterati, ingegneri, scienziati, navigatori, cortigiani, ecc…) che hanno significativamente, drasticamente ed irreversibilmente cambiato il corso della Storia.
Per farlo dovette sedurre colei che, immortalata indecifrabilmente da Leonardo, con il suo sguardo ha sedotto il mondo.

**Uno dei più bei romanzi storici sul Rinascimento. Un romanzo storico di spessore, uno di quelli che, tra una miriade di racconti-stampo, di sequel o di remake banali, fa pensare che in giro ci sia ancora purezza, sentimento immacolato non corrotto e contaminato di quanto la letteratura abbia già prodotto.**
*Un ricercatore precario del CNR di Pisa, esperto di crittografia e blockchain, rinviene per caso in un archivio di un’abazia toscana uno strano file cifrato contenente una storia incredibile, straordinaria, inedita… dalla quale non riesce più a distaccarsi:*
In una fredda notte in cui la Storia faceva le prove generali di Rinascimento, mentre i signori d’Italia s’annientavano a vicenda per l’effimero controllo dei labili confini dei propri Stati, un giovane diplomatico pontificio dal passato misterioso preferiva di gran lunga cimentarsi nell’arte della seduzione più che in quella bellica. Chi era costui?
Non era un principe, un condottiero, un prelato, non aveva alcun titolo ufficiale… eppure parlare con lui equivaleva a conferire direttamente con il Santo Padre, si muoveva con disinvoltura nel complesso scacchiere politico di quel periodo ma non lasciava mai tracce, scriveva ogni giorno la Storia ma non compariva mai in nessuna delle sue pagine … era dappertutto eppure era come se non esistesse.
Da una signoria all’altra, da un regno ad una repubblica, tra strategie ed inganni, tra avventure e complotti, Tristano portava a termine con successo le sue missioni… fino a quando il destino non gli commissionò l’impresa più importante: scoprire chi fosse davvero.
Per farlo dovette decifrare una lettera della sua vera madre, tenuta per 42 anni nascosta dalla casta dei potenti del tempo.
Per farlo dovette attraversare indenne quell’incredibile interstizio temporale dalla straordinaria e senza precedenti concentrazione di personaggi (statisti, condottieri, artisti, letterati, ingegneri, scienziati, navigatori, cortigiani, ecc…) che hanno significativamente, drasticamente ed irreversibilmente cambiato il corso della Storia.
Per farlo dovette sedurre colei che, immortalata indecifrabilmente da Leonardo, con il suo sguardo ha sedotto il mondo.
**
### Sinossi
**Uno dei più bei romanzi storici sul Rinascimento. Un romanzo storico di spessore, uno di quelli che, tra una miriade di racconti-stampo, di sequel o di remake banali, fa pensare che in giro ci sia ancora purezza, sentimento immacolato non corrotto e contaminato di quanto la letteratura abbia già prodotto.**
*Un ricercatore precario del CNR di Pisa, esperto di crittografia e blockchain, rinviene per caso in un archivio di un’abazia toscana uno strano file cifrato contenente una storia incredibile, straordinaria, inedita… dalla quale non riesce più a distaccarsi:*
In una fredda notte in cui la Storia faceva le prove generali di Rinascimento, mentre i signori d’Italia s’annientavano a vicenda per l’effimero controllo dei labili confini dei propri Stati, un giovane diplomatico pontificio dal passato misterioso preferiva di gran lunga cimentarsi nell’arte della seduzione più che in quella bellica. Chi era costui?
Non era un principe, un condottiero, un prelato, non aveva alcun titolo ufficiale… eppure parlare con lui equivaleva a conferire direttamente con il Santo Padre, si muoveva con disinvoltura nel complesso scacchiere politico di quel periodo ma non lasciava mai tracce, scriveva ogni giorno la Storia ma non compariva mai in nessuna delle sue pagine … era dappertutto eppure era come se non esistesse.
Da una signoria all’altra, da un regno ad una repubblica, tra strategie ed inganni, tra avventure e complotti, Tristano portava a termine con successo le sue missioni… fino a quando il destino non gli commissionò l’impresa più importante: scoprire chi fosse davvero.
Per farlo dovette decifrare una lettera della sua vera madre, tenuta per 42 anni nascosta dalla casta dei potenti del tempo.
Per farlo dovette attraversare indenne quell’incredibile interstizio temporale dalla straordinaria e senza precedenti concentrazione di personaggi (statisti, condottieri, artisti, letterati, ingegneri, scienziati, navigatori, cortigiani, ecc…) che hanno significativamente, drasticamente ed irreversibilmente cambiato il corso della Storia.
Per farlo dovette sedurre colei che, immortalata indecifrabilmente da Leonardo, con il suo sguardo ha sedotto il mondo.

Only registered users can download this free product.

L’universo meccanico. Il racconto dell’astronomia moderna

Nel 1665 Londra viene colpita da una pestilenza che si porta via un quinto dei suoi abitanti. L’anno successivo un incendio devastante fa quasi altrettante vittime. Proprio in quei due anni Isaac Newton, un giovane scontroso, magro e allampanato, inventa il calcolo infinitesimale e calcola la forza di gravità della Luna, prima pedina della legge di gravitazione universale. Negli stessi, pochi anni, altri uomini, riuniti attorno alla neonata Royal Society, fanno scoperte che rivoluzioneranno per sempre le nostre vite. “L’universo meccanico” è la storia vera di quel pugno di uomini geniali, bizzarri e tormentati, che ha inventato il mondo moderno. Per metà narrazione e per metà divulgazione scientifica, è un ritratto di gruppo di alcune delle più grandi menti che siano mai vissute, alle prese con alcuni dei misteri più profondi della natura. Il mondo nel quale erano immersi Newton, Leibniz, Galileo e gli altri era fatto di incendi, guerre, malattie e sporcizia; ogni avversità era interpretata come un atto di punizione divina e la superstizione regnava sovrana. Eppure queste menti sognatrici e brillanti in pochi decenni hanno descritto un universo ordinato come un orologio, regolato da leggi matematiche precise, nel quale pianeti e atomi si muovevano seguendo percorsi prevedibili e meccanici. Sorprendentemente, avevano ragione. **

Nel 1665 Londra viene colpita da una pestilenza che si porta via un quinto dei suoi abitanti. L’anno successivo un incendio devastante fa quasi altrettante vittime. Proprio in quei due anni Isaac Newton, un giovane scontroso, magro e allampanato, inventa il calcolo infinitesimale e calcola la forza di gravità della Luna, prima pedina della legge di gravitazione universale. Negli stessi, pochi anni, altri uomini, riuniti attorno alla neonata Royal Society, fanno scoperte che rivoluzioneranno per sempre le nostre vite. “L’universo meccanico” è la storia vera di quel pugno di uomini geniali, bizzarri e tormentati, che ha inventato il mondo moderno. Per metà narrazione e per metà divulgazione scientifica, è un ritratto di gruppo di alcune delle più grandi menti che siano mai vissute, alle prese con alcuni dei misteri più profondi della natura. Il mondo nel quale erano immersi Newton, Leibniz, Galileo e gli altri era fatto di incendi, guerre, malattie e sporcizia; ogni avversità era interpretata come un atto di punizione divina e la superstizione regnava sovrana. Eppure queste menti sognatrici e brillanti in pochi decenni hanno descritto un universo ordinato come un orologio, regolato da leggi matematiche precise, nel quale pianeti e atomi si muovevano seguendo percorsi prevedibili e meccanici. Sorprendentemente, avevano ragione. **

Only registered users can download this free product.

L’unificazione italiana. Mezzogiorno, rivoluzione, guerra civile

L’ingresso del Mezzogiorno nello Stato-nazione rappresenta il culmine del processo di unificazione. È proprio quell’evento, a ben vedere, il fulcro della celebrazione, e dell’anti-celebrazione revisionista, del centocinquantenario che si sta svolgendo sotto i nostri occhi. Salvatore Lupo – storico tra i più acuti e autorevoli – ragiona di quegli avvenimenti, e del mito che già allora si costruì intorno ad essi, nonché della rielaborazione della memoria che ne seguì di lì a un ventennio. Per restituire appieno la dimensione dei conflitti, il libro fa ricorso al termine “rivoluzione” (parola nobile e impegnativa), e insieme al suo opposto, “controrivoluzione”; o all’altro termine più inquietante, per la nostra coscienza e a maggior ragione per quella del tempo, di “guerra civile”. Si trattò infatti di uno scontro politico e sociale, ma non solo: si sovrapponevano e si contrapponevano diversi patriottismi, quello siciliano, napoletano, italiano. La vittoria dell’uno sull’altro e la sinergia tra l’uno e l’altro vanno ricondotte alla relazione tra un certo tipo di patria e un certo tipo di libertà. Queste complicazioni, in larga parte offuscate e rimosse nel lavorio di costruzione della nostra memoria, ci obbligano a ridefinire alcuni schemi interpretativi sul Risorgimento. Se intendono davvero fornire un contributo alla discussione pubblica, gli storici di oggi sono chiamati a restituire il senso di quell’incontro ottocentesco tra patria e libertà. **

L’ingresso del Mezzogiorno nello Stato-nazione rappresenta il culmine del processo di unificazione. È proprio quell’evento, a ben vedere, il fulcro della celebrazione, e dell’anti-celebrazione revisionista, del centocinquantenario che si sta svolgendo sotto i nostri occhi. Salvatore Lupo – storico tra i più acuti e autorevoli – ragiona di quegli avvenimenti, e del mito che già allora si costruì intorno ad essi, nonché della rielaborazione della memoria che ne seguì di lì a un ventennio. Per restituire appieno la dimensione dei conflitti, il libro fa ricorso al termine “rivoluzione” (parola nobile e impegnativa), e insieme al suo opposto, “controrivoluzione”; o all’altro termine più inquietante, per la nostra coscienza e a maggior ragione per quella del tempo, di “guerra civile”. Si trattò infatti di uno scontro politico e sociale, ma non solo: si sovrapponevano e si contrapponevano diversi patriottismi, quello siciliano, napoletano, italiano. La vittoria dell’uno sull’altro e la sinergia tra l’uno e l’altro vanno ricondotte alla relazione tra un certo tipo di patria e un certo tipo di libertà. Queste complicazioni, in larga parte offuscate e rimosse nel lavorio di costruzione della nostra memoria, ci obbligano a ridefinire alcuni schemi interpretativi sul Risorgimento. Se intendono davvero fornire un contributo alla discussione pubblica, gli storici di oggi sono chiamati a restituire il senso di quell’incontro ottocentesco tra patria e libertà. **

Only registered users can download this free product.

L’Ultimo Cavaliere

Inghilterra, 1287
Animato da un fortissimo senso dell’onore, Nicholas de Burgh ha promesso a un cavaliere degli Ospitalieri di proteggere Emery Montbard ed è deciso a tenere fede alla parola data anche se questo lo mette in seria difficoltà. Perché il giovane scudiero che risponde a quel nome suscita in lui bizzarre emozioni, e un turbamento cui non sa dare un nome e che lo fa sentire a disagio. Ma anche quando scopre che sotto gli informi abiti maschili di Emery si celano le curve provocanti di una fanciulla il suo sollievo ha vita breve. Cedere alla passione, infatti, significherebbe ammettere le proprie debolezze, ed è un passo che Nicholas non è disposto a compiere. Mantenere le distanze, però, si rivela più difficile del previsto.

Inghilterra, 1287
Animato da un fortissimo senso dell’onore, Nicholas de Burgh ha promesso a un cavaliere degli Ospitalieri di proteggere Emery Montbard ed è deciso a tenere fede alla parola data anche se questo lo mette in seria difficoltà. Perché il giovane scudiero che risponde a quel nome suscita in lui bizzarre emozioni, e un turbamento cui non sa dare un nome e che lo fa sentire a disagio. Ma anche quando scopre che sotto gli informi abiti maschili di Emery si celano le curve provocanti di una fanciulla il suo sollievo ha vita breve. Cedere alla passione, infatti, significherebbe ammettere le proprie debolezze, ed è un passo che Nicholas non è disposto a compiere. Mantenere le distanze, però, si rivela più difficile del previsto.

Only registered users can download this free product.