7377–7392 di 68366 risultati

Tu che mi capisci

Cosa vogliono davvero le donne? È la domanda che frulla nella testa degli uomini ogni volta che le osservano camminare per strada, comprare una borsa, truccarsi allo specchio. La verità è che nessuno di loro sa la risposta. Eppure, basterebbe fare un salto a Lambrate, dal parrucchiere all’angolo, per farsi dare qualche consiglio da Ale. Sì, perché se sei un maschio ma la tua infanzia profuma di balsamo e shampoo invece che di erbetta fresca e spogliatoi, se tua madre fa la parrucchiera e tuo padre è sempre stato assente, se per sbarcare il lunario sei costretto a imparare la differenza tra colpi di sole e shatush… allora ti abitui a vedere il mondo da un’altra prospettiva, e le donne impari a capirle come nessun altro. Certo, anche Ale ha i suoi problemi. Un conto è dare consigli tra una piega e un taglio, tutt’altra faccenda è conquistare Marta: con la tipa che ti piace, le parole giuste non arrivano mai, soprattutto quando hai la testa piena di pensieri. Nel suo secondo lavoro da copywriter, Ale deve affrontare un boss tiranno che minaccia ogni giorno di licenziarlo, e adesso nella scrivania di fronte alla sua è comparsa Leila, la prima di cui si è innamorato, la prima che gli ha spezzato il cuore. Come uscire da questa situazione senza farsi troppo male? Ale è un ragazzo pieno di risorse, eppure lo sa: nella vita vera, quando una cosa va male può sempre andare peggio… **
### Sinossi
Cosa vogliono davvero le donne? È la domanda che frulla nella testa degli uomini ogni volta che le osservano camminare per strada, comprare una borsa, truccarsi allo specchio. La verità è che nessuno di loro sa la risposta. Eppure, basterebbe fare un salto a Lambrate, dal parrucchiere all’angolo, per farsi dare qualche consiglio da Ale. Sì, perché se sei un maschio ma la tua infanzia profuma di balsamo e shampoo invece che di erbetta fresca e spogliatoi, se tua madre fa la parrucchiera e tuo padre è sempre stato assente, se per sbarcare il lunario sei costretto a imparare la differenza tra colpi di sole e shatush… allora ti abitui a vedere il mondo da un’altra prospettiva, e le donne impari a capirle come nessun altro. Certo, anche Ale ha i suoi problemi. Un conto è dare consigli tra una piega e un taglio, tutt’altra faccenda è conquistare Marta: con la tipa che ti piace, le parole giuste non arrivano mai, soprattutto quando hai la testa piena di pensieri. Nel suo secondo lavoro da copywriter, Ale deve affrontare un boss tiranno che minaccia ogni giorno di licenziarlo, e adesso nella scrivania di fronte alla sua è comparsa Leila, la prima di cui si è innamorato, la prima che gli ha spezzato il cuore. Come uscire da questa situazione senza farsi troppo male? Ale è un ragazzo pieno di risorse, eppure lo sa: nella vita vera, quando una cosa va male può sempre andare peggio…

Tornerò Da Te

Emily McCoy ha sposato il suo coraggioso capitano della Marina americana Jarred McCoy di stanza nella base militare di Virginia Beach, non sapendo che è un militare dei reparti speciali, i Navy Seals.
Durante l’ennesima e pericolosa missione Jad viene dichiarato morto.
È in questo tragico momento, che Emily scopre la vera natura delle missioni a cui partecipava suo marito e che a causa di una di queste, sulla sua testa pende la condanna a morte di un noto narcotrafficante che vuole vendicare la morte del fratello ucciso proprio da Jad.
Chi sarà il misterioso angelo che l’aiuterà a salvarsi?
**
### Sinossi
Emily McCoy ha sposato il suo coraggioso capitano della Marina americana Jarred McCoy di stanza nella base militare di Virginia Beach, non sapendo che è un militare dei reparti speciali, i Navy Seals.
Durante l’ennesima e pericolosa missione Jad viene dichiarato morto.
È in questo tragico momento, che Emily scopre la vera natura delle missioni a cui partecipava suo marito e che a causa di una di queste, sulla sua testa pende la condanna a morte di un noto narcotrafficante che vuole vendicare la morte del fratello ucciso proprio da Jad.
Chi sarà il misterioso angelo che l’aiuterà a salvarsi?

Tornare a vivere

Il mazziere di blackjack Adrian West ha vissuto a Las Vegas abbastanza a lungo da essere abituato a vedere i mendicanti sulla Strip. La loro povertà è una parte triste e brutta della realtà in una città dove la gente vince o perde tutto ai tavoli da gioco ogni giorno.
Quindi, non sa spiegare perché quel senzatetto in completo elegante abbia attirato la sua attenzione. Perché non riesca a tirare dritto come fa sempre.
L’ex pubblicitario Max Reynolds è un cliché di Las Vegas. Dopo che una serie di colpi di sfortuna gli è costata il ragazzo, il lavoro e la casa, ha deciso di andarsene con il botto… una settimana a giocarsi cifre astronomiche coronata da una pacifica overdose nella camera di un albergo di lusso.
Quando un’improvvisa rivelazione gli impedisce di portare a termine i suoi piani, è pronto a tornare a vivere… ma non ha più un centesimo. Non ha niente.
Almeno, finché uno sconosciuto non lo toglie dalla strada. Max avrà anche toccato il fondo, ma adesso ha una scintilla di speranza e un’inaspettata amicizia.
Un’amicizia che potrebbe diventare qualcosa di cui nessuno dei due sapeva di avere bisogno.
**
### Sinossi
Il mazziere di blackjack Adrian West ha vissuto a Las Vegas abbastanza a lungo da essere abituato a vedere i mendicanti sulla Strip. La loro povertà è una parte triste e brutta della realtà in una città dove la gente vince o perde tutto ai tavoli da gioco ogni giorno.
Quindi, non sa spiegare perché quel senzatetto in completo elegante abbia attirato la sua attenzione. Perché non riesca a tirare dritto come fa sempre.
L’ex pubblicitario Max Reynolds è un cliché di Las Vegas. Dopo che una serie di colpi di sfortuna gli è costata il ragazzo, il lavoro e la casa, ha deciso di andarsene con il botto… una settimana a giocarsi cifre astronomiche coronata da una pacifica overdose nella camera di un albergo di lusso.
Quando un’improvvisa rivelazione gli impedisce di portare a termine i suoi piani, è pronto a tornare a vivere… ma non ha più un centesimo. Non ha niente.
Almeno, finché uno sconosciuto non lo toglie dalla strada. Max avrà anche toccato il fondo, ma adesso ha una scintilla di speranza e un’inaspettata amicizia.
Un’amicizia che potrebbe diventare qualcosa di cui nessuno dei due sapeva di avere bisogno.

Tokyo Mozzafiato

Un misterioso dipinto giapponese. Una vita tra crimini e sballo, per dimenticare un passato tragico e sbagliato. Ma quando il fratello è in pericolo, Matteo parte per Tokyo e resta invischiato in un intreccio di traditori, assassini, donne indecifrabili e uomini feroci, sullo sfondo di un Giappone futuristico e millenario.
Chi saprà dare la vita per fare la cosa giusta?
Un thriller sorprendente, un viaggio dello spirito per scoprire il valore dell’onore.
“Tokyo mozzafiato” appartiene alla collana “Brivido capitale”, una serie di thriller indipendenti di Tommaso Franco che comprende anche “Madrid da morire” e “Parigi in nero”. **
### Sinossi
Un misterioso dipinto giapponese. Una vita tra crimini e sballo, per dimenticare un passato tragico e sbagliato. Ma quando il fratello è in pericolo, Matteo parte per Tokyo e resta invischiato in un intreccio di traditori, assassini, donne indecifrabili e uomini feroci, sullo sfondo di un Giappone futuristico e millenario.
Chi saprà dare la vita per fare la cosa giusta?
Un thriller sorprendente, un viaggio dello spirito per scoprire il valore dell’onore.
“Tokyo mozzafiato” appartiene alla collana “Brivido capitale”, una serie di thriller indipendenti di Tommaso Franco che comprende anche “Madrid da morire” e “Parigi in nero”.

The Sixters: Fantasy Romance

Luce è una ragazza di sedici anni che conduce, almeno apparentemente, una vita normale, ma dopo il suo ultimo trasferimento viene catapultata in un Nuovo Mondo, pieno d’Amore, Amicizia, Segreti e… Magia, che la portano ad affrontare un lungo viaggio per poter compiere il suo destino, assieme ad altre cinque ragazze, inizialmente ognuna all’oscuro dell’esistenza dell’altra. Sei Sorelle, sei Principesse con poteri magici e una missione comune: salvare il loro mondo. Un libro che vi coinvolgerà dalla prima all’ultima pagina. /// Giulia Ilaria Cucchi vive a pochi passi da Milano, in un paesino rurale nel parco del Ticino, insieme alla sorella, ai genitori e agli amati gatti. Appassionata di musica e avida lettrice, a dodici anni scrive i suoi primi testi su Wattpad. Oggi ha sedici anni, frequenta il Liceo Musicale e “The Sixters” è la sua prima pubblicazione. **

Il tempo della vendetta

Dodici anni dopo l’omicidio di una bambina nel parco giochi di una scuola media di Reykjavík, viene dissotterrata una capsula del tempo, una scatola che contiene lettere scritte dieci anni prima da un gruppo di alunni, ai quali era stato chiesto di immaginare come sarebbe stata l’Islanda nel 2016. Ma tra i messaggi ce n’è uno anonimo che riporta le iniziali di sei persone, sei future vittime di omicidio. Il caso viene assegnato al detective Huldar, che assieme alla collega psicologa Freyja cerca di ricostruire il profilo dell’autore di quelle minacce. Proprio quando l’inchiesta sembra confermare che l’elenco è solo frutto della fervida e innocua immaginazione di un ragazzo, la polizia trova due mani mozzate senza che ci sia la traccia del corpo a cui appartengono. Le indagini conducono all’identificazione della vittima, ma non prima che altre persone, le cui iniziali coincidono con quelle del misterioso messaggio, vengano assassinate. A questo punto, per il detective Huldar e la collega il tempo diventa un fattore determinante: ogni giorno che passa una nuova vittima potrebbe venire associata alle sue iniziali… Con *Il tempo della vendetta* la regina indiscussa del thriller islandese, Yrsa Sigurardóttir, ci regala un nuovo raggelante caso per l’impareggiabile coppia di investigatori sempre ai ferri corti tra di loro. **
### Sinossi
Dodici anni dopo l’omicidio di una bambina nel parco giochi di una scuola media di Reykjavík, viene dissotterrata una capsula del tempo, una scatola che contiene lettere scritte dieci anni prima da un gruppo di alunni, ai quali era stato chiesto di immaginare come sarebbe stata l’Islanda nel 2016. Ma tra i messaggi ce n’è uno anonimo che riporta le iniziali di sei persone, sei future vittime di omicidio. Il caso viene assegnato al detective Huldar, che assieme alla collega psicologa Freyja cerca di ricostruire il profilo dell’autore di quelle minacce. Proprio quando l’inchiesta sembra confermare che l’elenco è solo frutto della fervida e innocua immaginazione di un ragazzo, la polizia trova due mani mozzate senza che ci sia la traccia del corpo a cui appartengono. Le indagini conducono all’identificazione della vittima, ma non prima che altre persone, le cui iniziali coincidono con quelle del misterioso messaggio, vengano assassinate. A questo punto, per il detective Huldar e la collega il tempo diventa un fattore determinante: ogni giorno che passa una nuova vittima potrebbe venire associata alle sue iniziali… Con *Il tempo della vendetta* la regina indiscussa del thriller islandese, Yrsa Sigurardóttir, ci regala un nuovo raggelante caso per l’impareggiabile coppia di investigatori sempre ai ferri corti tra di loro.

Tabelle Pivot E Analisi Dei Dati in Excel

Utilizza le tabelle e i grafici pivot di Excel 2013 per produrre potenti report dinamici, in pochi minuti anziché ore … comprendi esattamente cosa stia succedendo nella tua azienda!
Anche se non hai mai creato prima d’ora una tabella pivot, questo libro ti aiuterà a sfruttare tutta la loro straordinaria flessibilità e potenza analitica. Già dai primi capitoli, imparerai a generare report complessi completi di grafici di accompagnamento. Poi, proseguirai, scoprendo come costruire un sistema di reporting completo e dinamico per qualsiasi attività di business.
Imparare le tecniche avanzate delle tabelle e dei grafici pivot per Excel 2013 o il più recente Office 365 non è mai stato così facile. Troverai semplici istruzioni passo-passo e casi pratici completi, per risolvere i problemi di analisi più comuni.
• Crea, personalizza e modifica le tabelle e i grafici pivot
• Trasforma insiemi di dati giganteschi in illuminanti report riepilogativi
• Riassumi ed analizza i dati ancora più velocemente con le nuove Tabelle Pivot consigliate di Excel 2013
• Evidenzia immediatamente i tuoi clienti, prodotti o settori più redditizi (o meno redditizi)
• Filtra rapidamente le tabelle pivot utilizzando i Filtri dati
• Analizza al volo semplicemente trascinando e rilasciando i campi
• Costruisci sistemi di reporting dinamici self-service che l’intero team possa usare

Summer: Quando ami chi vorresti odiare

Cosa succede quando ti ritrovi di fronte quella persona che è stata il tuo primo amore? Quella persona che per prima ti ha fatto davvero battere forte il cuore e provare bellissime sensazioni? La medesima persona che più ti ha fatta soffrire e che più tu odi in assoluto?
Tessa sta per scoprire che non sempre i vecchi sentimenti si assopiscono completamente, anche se da principio ti sembrano camuffati in odio. E quando si ritroverà il suo ex grande amore Devon, come nuovo capo nella rivista dove lavora da anni come grafica, capirà che forse non è tutto odio quello che luccica. Anche se ne è parecchio convinta.
Dall’altra parte Devon riscoprirà una parte di se stesso che da tempo aveva assopito e credeva persino di aver dimenticato.
Summer è il primo capitolo di una divertente trilogia, la quale narra le (dis)avventure dei nostri due protagonisti, con giusto un pizzico di malintesi, litigi, pessime figure, passione, fidanzate pericolose e nuove amicizie molto speciali.

Summer

Durante un picnic sulle rive del lago Lemano, Summer Wassner, diciannove anni, scompare misteriosamente. L’ultima immagine che tutti ricordano è quella di una ragazza bionda che corre tra le felci, i pantaloni corti e le lunghe gambe nude, prima di sparire nel vento, tra gli alberi, nell’acqua. La sua sorte resta un enigma indecifrabile: è annegata, forse si è suicidata, oppure ha incontrato qualcuno? Venticinque anni dopo, suo fratello minore Benjamin è ossessionato dai ricordi. Summer gli appare in sogno come uno spettro seducente, risvegliando i segreti della loro famiglia, tenuti nascosti troppo a lungo. Summer è il thriller psicologico che ha conquistato la Francia, un romanzo sensuale sui fantasmi del passatoe sul potere irresistibile della verità. “Tra Le vergini suicide di Jeffrey Eugenides e Le ragazze di Emma Cline, un romanzo potente sull’adolescenza e la forza travolgente dei segreti.” Lire “Scintillante e implacabile.” Elle “Il vero protagonista di questo romanzo è il lettore, ammaliato dai dolci inganni dell’autrice.” Livres Hebdo

Il suicidio e l’anima

Se il suicidio è certamente il più violato fra i tabù – oggi più che mai, come testimoniano le cronache –, rimane nondimeno, nella percezione comune, lo scandalo supremo, il gesto inaccettabile. La giurisprudenza lo ha giudicato per molto tempo un reato; la religione lo considera peccato, aborrendolo più di ogni altra forma di uccisione e condannandolo come atto di ribellione e apostasia; la società lo rifiuta, tendendo a sottacerlo o a giustificarlo con la follia, quasi che il suicidio fosse l’aberrazione antisociale per eccellenza. E non si può dire che siano mancate riflessioni e analisi – da John Donne a Hume, da Voltaire a Schopenhauer, da Durkheim alla messe di studi psicologici e psichiatrici –, ma il problema, nella sua essenza, è rimasto intatto.
Nel 1964 James Hillman capovolge ogni prospettiva con questo libro. Un libro che, dichiara, «mette in discussione la prevenzione del suicidio; va a indagare l’esperienza della morte; accosta il problema del suicidio non dal punto di vista della vita, della società e della “salute mentale”, bensì in relazione alla morte e all’anima. Considera il suicidio non soltanto come una via di uscita dalla vita, ma anche come una via di ingresso nella morte. Questo punto di vista totalmente altro scaturisce dall’indagine del suicidio per come è esperito attraverso la visione che l’anima ha della morte. Perché nell’esperienza della morte, afferma Hillman, l’anima trova una rigenerazione, e dunque l’impulso suicida non va necessariamente concepito come una mossa contro la vita: potrebbe esprimere il bisogno imperioso di incontrare la realtà assoluta, la richiesta impellente di un’esistenza più piena.

Suicide Club

**Vivremo per sempre. Ma a quale prezzo?**
« *Heng intreccia con maestria una trama sconvolgente, un’ambientazione credibile e personaggi memorabili.* »
**Kirkus Review**
« *Un romanzo affascinante e provocatorio, leggetelo!* »
**Jeff VanderMeer**
« *Un romanzo entusiasmante e immaginifico, che ci pone una domanda universale: cosa significa davvero essere vivi?* »
**Library Journal**
« *Suicide Club evoca Fight Club, il classico moderno di Chuck Palahniuk. Ma forse la controparte più ovvia è Non lasciarmi di Kazuo Ishiguro… Con tagliente ironia, Rachel Heng mostra come la tensione al miglioramento e la tentazione di cedere ai nostri desideri più oscuri siano due facce della stessa medaglia.* »
**The Atlantic**
« *Una storia originalissima che fa riflettere su cosa dia valore alla vita.* »
**The Independent**
Lea ha cento anni e ne dimostra meno di quaranta, grazie agli straordinari progressi della medicina, che permettono ad alcune persone – selezionate alla nascita – di triplicare la durata della vita. Tutto quello che devono fare è attenersi scrupolosamente alle regole del benessere. Lea non mangia cibi grassi, non beve alcolici, non ascolta musica deprimente, non si allena né troppo intensamente né troppo poco. È la candidata ideale per accedere a una nuova fase sperimentale di cure, destinata a prolungare l’esistenza all’infinito. Un giorno, però, tornando dal lavoro, Lea vede suo padre dall’altra parte della strada, un padre con cui non ha rapporti da ottantotto anni. Per raggiungerlo, si lancia in mezzo al traffico e per poco non viene investita. Quel semplice gesto è la sua rovina: come può essere degna dell’immortalità una persona che agisce in modo tanto sconsiderato? In un attimo, il suo nome viene depennato dalla lista dei prescelti e lei è costretta a frequentare un gruppo di sostegno. Ed è qui che entra in contatto con alcuni membri del Suicide Club, un gruppo di ribelli che si batte per poter scegliere come e quando morire. E suo padre è uno dei membri. Dapprima sconcertata, a poco a poco Lea si rende conto che questi uomini e queste donne – che mangiano quello che vogliono, vanno a concerti clandestini, praticano sport estremi – hanno accumulato più esperienze in un anno di quante non ne abbia provate lei in una vita intera. D’un tratto, la prospettiva di vivere un’eternità di rinunce non è più così allettante. Ma ben presto si renderà conto che tutto ha un prezzo, e quello per la libertà potrebbe essere troppo alto…
**
### Sinossi
**Vivremo per sempre. Ma a quale prezzo?**
« *Heng intreccia con maestria una trama sconvolgente, un’ambientazione credibile e personaggi memorabili.* »
**Kirkus Review**
« *Un romanzo affascinante e provocatorio, leggetelo!* »
**Jeff VanderMeer**
« *Un romanzo entusiasmante e immaginifico, che ci pone una domanda universale: cosa significa davvero essere vivi?* »
**Library Journal**
« *Suicide Club evoca Fight Club, il classico moderno di Chuck Palahniuk. Ma forse la controparte più ovvia è Non lasciarmi di Kazuo Ishiguro… Con tagliente ironia, Rachel Heng mostra come la tensione al miglioramento e la tentazione di cedere ai nostri desideri più oscuri siano due facce della stessa medaglia.* »
**The Atlantic**
« *Una storia originalissima che fa riflettere su cosa dia valore alla vita.* »
**The Independent**
Lea ha cento anni e ne dimostra meno di quaranta, grazie agli straordinari progressi della medicina, che permettono ad alcune persone – selezionate alla nascita – di triplicare la durata della vita. Tutto quello che devono fare è attenersi scrupolosamente alle regole del benessere. Lea non mangia cibi grassi, non beve alcolici, non ascolta musica deprimente, non si allena né troppo intensamente né troppo poco. È la candidata ideale per accedere a una nuova fase sperimentale di cure, destinata a prolungare l’esistenza all’infinito. Un giorno, però, tornando dal lavoro, Lea vede suo padre dall’altra parte della strada, un padre con cui non ha rapporti da ottantotto anni. Per raggiungerlo, si lancia in mezzo al traffico e per poco non viene investita. Quel semplice gesto è la sua rovina: come può essere degna dell’immortalità una persona che agisce in modo tanto sconsiderato? In un attimo, il suo nome viene depennato dalla lista dei prescelti e lei è costretta a frequentare un gruppo di sostegno. Ed è qui che entra in contatto con alcuni membri del Suicide Club, un gruppo di ribelli che si batte per poter scegliere come e quando morire. E suo padre è uno dei membri. Dapprima sconcertata, a poco a poco Lea si rende conto che questi uomini e queste donne – che mangiano quello che vogliono, vanno a concerti clandestini, praticano sport estremi – hanno accumulato più esperienze in un anno di quante non ne abbia provate lei in una vita intera. D’un tratto, la prospettiva di vivere un’eternità di rinunce non è più così allettante. Ma ben presto si renderà conto che tutto ha un prezzo, e quello per la libertà potrebbe essere troppo alto…

Studiare È Un Gioco Da Ragazzi

Un libro rivoluzionario, per un approccio allo studio gratificante e innovativo. Una guida pratica per affrontare interrogazioni e verifiche senza ansia da prestazione e non temere più la bocciatura: lo studio diventerà un’attività piacevole, l’apprendimento sarà efficace e duraturo e i ragazzi avranno più tempo per gli amici e lo sport. Sfruttando la capacità della mente di creare immagini e associazioni, grazie a molte illustrazioni che rendono più immediata la spiegazione, l’autore insegna a memorizzare e ad apprendere in modo facile, veloce e divertente date storiche, formule matematiche, regole grammaticali… Il manuale è suddiviso in cinque parti: Perchè tuo figlio ha difficoltà a scuola Il metodo di studio Le tecniche di memoria Il metodo messo in pratica Verso l’eccellenza! Dalla teoria alla pratica: per tutte le discipline sono forniti esempi di testi scolastici ed esercizi per mettere in atto le tecniche di apprendimento, esercitarsi con le Mappe Mentali®, migliorare la propria metodologia di studio e acquisire le strategie per un’esposizione chiara e una comunicazione più efficace dei concetti studiati. L’autore è il primo italiano a essersi aggiudicato il titolo di International Master of Memory ai campionati mondiali di memoria 2013.

La straniera

“La storia di una famiglia somiglia più a una cartina topografica che a un romanzo, e una biografia è la somma di tutte le ere geologiche che hai attraversato”. Come si racconta una vita se non esplorandone i luoghi simbolici e geografici, ricostruendo una mappa di sé e del mondo vissuto? Tra la Basilicata e Brooklyn, da Roma a Londra, dall’infanzia al futuro, il nuovo libro dell’autrice di Cleopatra va in prigione è un’avventura che unisce vecchie e nuove migrazioni. Figlia di due genitori sordi che al senso di isolamento oppongono un rapporto passionale e iroso, emigrata in un paesino lucano da New York ancora bambina per farvi ritorno periodicamente, la protagonista della Straniera vive un’infanzia febbrile, fragile eppure capace, come una pianta ostinata, di generare radici ovunque. La bambina divenuta adulta non smette di disegnare ancora nuove rotte migratorie: per studio, per emancipazione, per irrimediabile amore. Per intenzione o per destino, perlustra la memoria e ne asseconda gli smottamenti e le oscurità. Non solo memoir, non solo romanzo, in questo libro dalla definizione mobile come un paesaggio e con un linguaggio così ampio da contenere la geografia e il tempo, Claudia Durastanti indaga il sentirsi sempre stranieri e ubiqui. La straniera è il racconto di un’educazione sentimentale contemporanea, disorientata da un passato magnetico e incontenibile, dalla cognizione della diversità fisica e di distinzioni sociali irriducibili, e dimostra che la storia di una famiglia, delle sue voci e delle sue traiettorie, è prima di tutto una storia del corpo e delle parole, in cui, a un certo punto, misurare la distanza da casa diventa impossibile.
“Sulla scrittura di Claudia Durastanti non si possono spendere che elogi, è di una eleganza e funzionalità ammirevoli.” Piersandro Pallavicini, Tuttolibri – La Stampa
“Claudia Durastanti è fatta per raccontare. La giovane scrittrice mi ha subito costretto a entrare nel suo mondo dandomi una spinta generosa e brutale alle spalle.”
Alfonso Berardinelli, Il Foglio
“Claudia Durastanti per me è e continua a essere una sorpresa.”
Angelo Guglielmi **
### Sinossi
“La storia di una famiglia somiglia più a una cartina topografica che a un romanzo, e una biografia è la somma di tutte le ere geologiche che hai attraversato”. Come si racconta una vita se non esplorandone i luoghi simbolici e geografici, ricostruendo una mappa di sé e del mondo vissuto? Tra la Basilicata e Brooklyn, da Roma a Londra, dall’infanzia al futuro, il nuovo libro dell’autrice di Cleopatra va in prigione è un’avventura che unisce vecchie e nuove migrazioni. Figlia di due genitori sordi che al senso di isolamento oppongono un rapporto passionale e iroso, emigrata in un paesino lucano da New York ancora bambina per farvi ritorno periodicamente, la protagonista della Straniera vive un’infanzia febbrile, fragile eppure capace, come una pianta ostinata, di generare radici ovunque. La bambina divenuta adulta non smette di disegnare ancora nuove rotte migratorie: per studio, per emancipazione, per irrimediabile amore. Per intenzione o per destino, perlustra la memoria e ne asseconda gli smottamenti e le oscurità. Non solo memoir, non solo romanzo, in questo libro dalla definizione mobile come un paesaggio e con un linguaggio così ampio da contenere la geografia e il tempo, Claudia Durastanti indaga il sentirsi sempre stranieri e ubiqui. La straniera è il racconto di un’educazione sentimentale contemporanea, disorientata da un passato magnetico e incontenibile, dalla cognizione della diversità fisica e di distinzioni sociali irriducibili, e dimostra che la storia di una famiglia, delle sue voci e delle sue traiettorie, è prima di tutto una storia del corpo e delle parole, in cui, a un certo punto, misurare la distanza da casa diventa impossibile.
“Sulla scrittura di Claudia Durastanti non si possono spendere che elogi, è di una eleganza e funzionalità ammirevoli.” Piersandro Pallavicini, Tuttolibri – La Stampa
“Claudia Durastanti è fatta per raccontare. La giovane scrittrice mi ha subito costretto a entrare nel suo mondo dandomi una spinta generosa e brutale alle spalle.”
Alfonso Berardinelli, Il Foglio
“Claudia Durastanti per me è e continua a essere una sorpresa.”
Angelo Guglielmi

Le stragi nascoste: L’armadio della vergogna: impunità e rimozione dei crimini di guerra nazifascisti, 1943-2001

Alla fine degli anni Quaranta 695 fascicoli processuali sui crimini di guerra nazi-fascisti “scomparvero” dagli archivi della Procura generale militare; contenevano notizie su eccidi, omicidi, saccheggi compiuti in Italia durante l’occupazione tedesca. Recuperati solo nel 1994, hanno rivelato una verità troppo a lungo taciuta: la rappresaglia contro i civili non era per i tedeschi e i repubblichini solo un modo per reagire agli attacchi partigiani, ma una vera e propria tattica terroristica preventiva.

Storie di libri perduti

Questo libro racconta la storia di libri che c’erano e non ci sono più. I libri perduti non sono libri dimenticati oppure libri pensati dall’autore e mai nati. Sono quelli che l’autore ha scritto, che qualcuno ha visto, magari ha anche letto, e che poi sono stati distrutti o dei quali non si è saputo più niente. Libri scomparsi, ma che sono di certo esistiti. Ogni libro perduto ha la sua storia che non assomiglia alle altre, se non per qualche particolare che stabilisce strane relazioni. Si parte così dalla casa di Firenze di Romano Bilenchi per poi passare all’Inghilterra di Byron e di Sylvia Plath, alla Francia di Hemingway, attraverso la Russia di Gogol’ e la frontiera spagnola che Walter Benjamin cerca di superare, dalla Polonia occupata dai nazisti di Bruno Schulz fino al remoto paesino del Canada dove si rifugia Malcolm Lowry. Un lungo viaggio che vale senz’altro la pena di fare, perché magari un giorno, da qualche parte, uno di questi libri che sembra perduto per sempre potrebbe miracolosamente riemergere. **

Storia di Ellie

Ellie è un cucciolo molto speciale. Fin da subito viene scelta per diventare un cane da salvataggio. Trova un bambino perso in un bosco e salva un ferito per il crollo di un edificio. Questa è la sua missione. Ma la gente può aver bisogno di aiuto anche per altri motivi, la vedova Jakob, Maja, la ragazza sola… Per fare quello per cui è stata addestrata, Ellie deve trovare un modo anche per salvare le persone che ama. Un’appendice in fondo al libro stimola la riflessione sul miglior amico dell’uomo.