7361–7376 di 72802 risultati

L’Isola Del Silenzio. Il Ruolo Della Chiesa Nella Dittatura Argentina

Buenos Aires, settembre 1979. Prima dell’ispezione della Commissione interamericana per i diritti umani viene smantellato in poche ore il centro di detenzione clandestina per gli oppositori politici costituito all’interno della Scuola di Meccanica della Marina. Nella notte, tutti i detenuti sono trasferiti in un’isola dell’arcipelago del Tigre, fino ad allora utilizzata come luogo di riposo dal Cardinale di Buenos Aires. Ad accogliere i prigionieri un cartello: El Silencio. Nell’isola di El Silencio i detenuti saranno vittime di un misterioso programma di “disintossicazione e rieducazione”. Attraverso le agghiaccianti testimonianze dei sopravvissuti e dei parenti dei desaparecidos, Horacio Verbitsky – uno dei più autorevoli giornalisti argentini, impegnato a denunciare i crimini del regime militare – ricostruisce per la prima volta la storia di questo terribile campo di concentramento finora nascosto al mondo. Con una prosa avvincente, Verbitsky parte da El Silencio per svelare retroscena inediti del rapporto che ci fu negli anni della “guerra sporca” argentina tra il regime militare e le gerarchie ecclesiastiche. L’inchiesta, che ha suscitato enorme clamore in Argentina, incrocia alcune delle figure più importanti del Vaticano, dal nunzio apostolico Pio Laghi al cardinale Jorge Bergoglio, fino ad analizzare il ruolo di Papa Paolo VI. A trent’anni dall’inizio della sanguinosa dittatura argentina e dopo aver raccolto nel suo precedente libro Il volo la sconvolgente confessione di Adolfo Scilingo, che eliminò numerosi oppositori politici lanciandoli in mare dagli aerei, Verbitsky firma una nuova, coraggiosa e documentata inchiesta che getta luce sull’assordante silenzio della Chiesa rispetto ad una delle pagine più drammatiche della storia del Novecento.
Horacio Verbitsky (1942). Editorialista politico del quotidiano argentino Página/12. Molti dei suoi quindici libri hanno contribuito a porre al centro del dibattito pubblico temi come l’intreccio corrotto tra classe politica e poteri economici, Robo para la Corona, la manipolazione politica della giustizia, Hacer la Corte, le responsabilità del vicariato castrense nella guerra sporca, Il volo (Feltrinelli 1996; Fandango Libri 2006), il ruolo della Chiesa negli anni della dittatura, L’isola del silenzio (Fandango Libri 2006) e Doble Juego.La Argentina católica y militar. La Latin American Studies Association, che riunisce i più eminenti accademici internazionali specializzati sui temi latinoamericani, lo ha premiato “per la migliore copertura giornalistica di lungo periodo in America Latina” e per “il suo comportamento durante il regime militare, quando svolse un ruolo assolutamente fondamentale nelle indagini sulle violazioni dei diritti umani”. È presidente del Centro de Estudios Legales y Sociales (CELS), membro del Consejo Rector de la Fundación Nuevo Periodismo Iberoamericano presieduto da Gabriel García Márquez, del comitato direttivo di Human Rights Watch/Americas e dell’International Consortium of Investigative Journalists. Alcuni sue denunce hanno contribuito all’abrogazione delle leggi del Punto finale e dell’Obbedienza dovuta, nonché alla cancellazione del reato penale di oltraggio all’autorità.

L’io minimo: La mentalità della sopravvivenza in un’epoca di turbamenti

Alla vita quotidiana come esercizio di sopravvivenza corrisponde la costruzione di una micro-identità (l’io minimo) funzionale alle difficoltà del presente. In queste pagine l’autore ci propone una chiave di lettura del mutamento culturale in corso e delle sue varie manifestazioni nel pensiero, nelle arti, nel costume e nella morale.

L’età dei muri. Breve storia del nostro tempo

Nel 1941 un soldato della Wehrmacht, Joe J. Heydecker, scavalca un muro e scatta le foto che testimonieranno il terribile esperimento del ghetto di Varsavia, nel cuore nero dell’Europa nazista. Intanto lo storico Emmanuel Ringelblum, imprigionato dietro quel muro con la famiglia, raccoglie dati, “contrabbanda storia” perché qualcuno la possa raccontare. Quasi mezzo secolo dopo John Runnings, un reduce canadese della Seconda guerra mondiale, è a Berlino per il venticinquesimo anniversario della “Barriera di protezione antifascista”. Ed è il primo a salire sul Muro per abbatterlo. Sarà ricordato come il “Wall Walker”. Nell’anno in cui cominciava la costruzione del simbolo della Cortina di ferro, il 1961, un giovane giamaicano nato nel 1945 stava inventando un nuovo genere musicale per cantare la lotta contro l’oppressione politica e razziale. Il suo nome era Bob Marley, e veniva da una famiglia di costruttori che avrebbe fatto fortuna: anche lui, senza saperlo, aveva in mano il suo pezzo di muro. Da Varsavia a Berlino, dal Mar dei Caraibi alle spiagge della Normandia, dalla Palestina alla Corea, per finire al confine tra Messico e Stati Uniti e nella “fortezza Europa”, Carlo Greppi racconta le vite di quattro testimoni che convergono nella trama inquietante del nostro tempo, l’età dei muri. Sono più di quaranta le barriere che dividono popoli e paesi nel mondo e oltre tre quarti sono state innalzate dopo il 1989. «È tutto collegato. Il mondo sembra in fiamme, oggi, e non sappiamo cosa verrà fuori da queste macerie, da questo business impressionante, da questa nuova religione dell’esclusione».

L’attacco delle tarantole

Minuto per minuto, come nel film che è stato tratto da questo libro: la preparazione e i primi attacchi delle tarantole, le prime vittime umane e la progressiva difesa della comunità. E alla fine la raccapricciante scoperta che …

Urania n. 792 del 15-07-1979
*Kingdom Of The Spiders* , 1977

L’arte di essere felici. Come sopravvivere alle avversità e riscoprire il valore della vita

Sentirsi disarmati di fronte a una delusione amorosa. Avere paura di non superare un esame. Chiedersi quando finalmente si addolcirà il dolore del distacco.Ci sono occasioni in cui la sfortuna sembra farsi beffe di noi, giorni in cui lo sconforto ci lascia intorpiditi, frustrati; giorni in cui il mondo appare svuotato di senso. Come provare a essere felici nonostante le avversità? Come sopravvivere alla vita? Si può continuare a vivere e ad amare, quando ci si scopre risucchiati nel turbine dei piccoli e grandi problemi dell’esistenza?Questo libro di Pierre Zaoui – una delle voci francesi più autorevoli del pensiero contemporaneo, già autore dell’Arte di scomparire – è un piccolo, irrinunciabile manuale di sopravvivenza: convinto che l’ultima ancora di salvezza contro l’assurdità dell’esistenza sia il pensiero, Zaoui ci guida in una passeggiata filosofica nei territori più impervi della vita, affacciandosi con coraggio persino sugli scoscesi precipizi davanti a cui tanto spesso i sedicenti «intellettuali» arretrano timorosi: l’amore e le sue vertigini, il timore della fine, il dolore del lutto. Con la sensibilità del flâneur, e insieme il rigore del grande filosofo, Zaoui procede per svolte improvvise e accostamenti subitanei, oscilla tra Nietzsche e Flaubert, dirige il suo sguardo sui minuti dettagli del quotidiano che – sommersi dagli stimoli – non sappiamo più apprezzare: i piccoli momenti di tranquillità dell’anima, il piacere del silenzio, i fiori – i più belli – della generosità umana. Perché soltanto la filosofia, ci ricorda Zaoui, è in grado di cogliere la verità universale nascosta nei meandri di ogni singola esperienza, anche la più negativa. Con eleganza inconfondibile, L’arte di essere felici esalta il valore della vita e insegna al lettore non solo a convivere con le preoccupazioni quotidiane e i drammi più intimi, ma anche a sublimarli in un’idea di «vita superiore», più elevata, più intensa, più bella; una vita toccata dalla grazia dell’intelligenza, perché è l’intelligenza a regalarci il coraggio di essere felici.

L’antisemitismo

Pubblicato per la prima volta nel 1946, questo breve saggio sull'antisemitismo è un'analisi sempre attuale, lucida e spietata, e, nel contempo, originale del problema dell'antisemitismo nelle sue forme moderne. Con lo stile sferzante e pieno di pathos che caratterizzò sempre le sue battaglie politiche e culturali per l'emancipazione umana e per la vittoria di una civiltà della ragione contro il fanatismo e il conformismo, Sartre denuncia le occulte ragioni psicologiche che hanno portato alle stragi degli ebrei, analizza il problema dell'antisemitismo dal punto di vista storico, ontologico e sociale, e della mentalità delle persone affette da pregiudizi razziali. L'antisemitismo, e in senso lato ogni pregiudizio razziale, è fuga dall'autenticità esistenziale e dalla libertà, è una concezione del mondo improntata dalla cieca passionalità dell'odio, che è fuga dal proprio essere e dalle continue responsabilità cui dobbiamo sottostare in quanto creature interamente libere. Un'analisi che, definendo l'antisemitismo come una «rappresentazione mitica e borghese della lotta di classe, che non potrebbe esistere in una società senza classi», lascia intravvedere una possibilità di soluzione del problema.

L’amore è eterno. Il romanzo di Abraham Lincoln e Mary Todd

Mary Tood, che ha ereditato dal padre una viva passione per la politica, nel corso di una vicenda giudiziaria conosce un giovane brillante avvocato, Abraham Lincoln, per Il momento ricco solo d'ingegno e di progetti. Mary si innamora subito di lui e Lincoln sembra ricambiare. Il giorno fissato per le nozze Abraham non si fa vivo e passano due anni prima che Mary lo riveda; Abraham la prega di perdonarlo, la ragazza, profondamente innamorata, accetta e nonostante le delusioni e le difficoltà cui vanno incontro i due sposi, l’amore non si affievolirà mai fino alla fine. Nell'inquadrare la vita domestica del famoso presidente, il romanzo prende lo spunto per descrivere tutte le vicende politiche attraverso le quali egli giunge alla Presidenza degli Stati Uniti e riferisce i fatti salienti della vita civile fino alla morte di Lincoln.

Irving Stone è il maestro dei romanzi biografici. Appassionato studioso, fin da ragazzo, di avvenimenti storici è stato irresistibilmente attratto dalla vita di uomini che hanno lasciato la loro impronta nel mondo. Dedicatosi inizialmente a biografie critiche, lo Stone è passato poi ai romanzi biografici dove la sua fantasia ha potuto sbrigliarsi intrecciandosi ai suoi temi preferiti.

L’Amico Di Mio Fratello

**Tutti abbiamo avuto una cotta al liceo…
E se l’attrazione tornasse all’attacco dopo qualche anno?
Autrice bestseller di New York Times e USA Today**
Smith Hamilton rasenta la perfezione: è intelligente, bello e ricco sfondato. Ma si ricorda bene di quando le cose erano molto diverse. E non ha nessuna intenzione di rovinare tutto proprio adesso. Specialmente non con la sorella del suo migliore amico. Questo significa tenere Evie a distanza di sicurezza. Perché quella ragazzina fastidiosa si è trasformata in una donna irresistibile. Evie Reed sa di essere una privilegiata. Ha una famiglia che la ama e ha cominciato a gestire la comunicazione dell’azienda di lingerie di cui i suoi sono proprietari. Anche se adora il suo nuovo lavoro, non può fare a meno di pensare che le piacerebbe avere qualcuno per cui indossare i completini sexy che promuove. La sua cotta di sempre per Smith non la aiuta affatto. È determinata a fare in modo che smetta di vederla come una ragazzina e per questo ha un piano (quasi) infallibile: infilarsi furtivamente nel suo letto. Quello che non sa è che le cose potrebbero precipitare molto in fretta, e lei e Smith dovranno trovare al più presto una soluzione. Insieme.
**In amore non si smette mai di giocare**
«La storia di Evie e Smith mi ha coinvolto dall’inizio alla fine. Ne consiglio sicuramente la lettura.»
«Questo è esattamente il libro di cui avevo bisogno: divertente, bollente, sexy, ma anche leggero! L’amico di mio fratello è una lettura piacevole che mi ha estasiato.»
«Una storia divertente e sexy. Adoro Smith ed Evie. La mia coppia preferita tra i personaggi di Kendall Ryan.»
**Kendall Ryan**
è autrice di romanzi bestseller. I suoi libri hanno dominato le classifiche di «New York Times», «usa Today» e «Wall Street Journal» e hanno venduto più di due milioni di copie in tutto il mondo. Dopo il grande successo della serie *Filthy Beautiful Lies* ( *Maledette bellissime bugie, Maledetto bellissimo amore, Maledetta bellissima passione, Maledetto bellissimo bastardo* ), torna a pubblicare con la Newton Compton con *L’amico di mio fratello* , secondo capitolo della serie *Roommates*. **
### Sinossi
**Tutti abbiamo avuto una cotta al liceo…
E se l’attrazione tornasse all’attacco dopo qualche anno?
Autrice bestseller di New York Times e USA Today**
Smith Hamilton rasenta la perfezione: è intelligente, bello e ricco sfondato. Ma si ricorda bene di quando le cose erano molto diverse. E non ha nessuna intenzione di rovinare tutto proprio adesso. Specialmente non con la sorella del suo migliore amico. Questo significa tenere Evie a distanza di sicurezza. Perché quella ragazzina fastidiosa si è trasformata in una donna irresistibile. Evie Reed sa di essere una privilegiata. Ha una famiglia che la ama e ha cominciato a gestire la comunicazione dell’azienda di lingerie di cui i suoi sono proprietari. Anche se adora il suo nuovo lavoro, non può fare a meno di pensare che le piacerebbe avere qualcuno per cui indossare i completini sexy che promuove. La sua cotta di sempre per Smith non la aiuta affatto. È determinata a fare in modo che smetta di vederla come una ragazzina e per questo ha un piano (quasi) infallibile: infilarsi furtivamente nel suo letto. Quello che non sa è che le cose potrebbero precipitare molto in fretta, e lei e Smith dovranno trovare al più presto una soluzione. Insieme.
**In amore non si smette mai di giocare**
«La storia di Evie e Smith mi ha coinvolto dall’inizio alla fine. Ne consiglio sicuramente la lettura.»
«Questo è esattamente il libro di cui avevo bisogno: divertente, bollente, sexy, ma anche leggero! L’amico di mio fratello è una lettura piacevole che mi ha estasiato.»
«Una storia divertente e sexy. Adoro Smith ed Evie. La mia coppia preferita tra i personaggi di Kendall Ryan.»
**Kendall Ryan**
è autrice di romanzi bestseller. I suoi libri hanno dominato le classifiche di «New York Times», «usa Today» e «Wall Street Journal» e hanno venduto più di due milioni di copie in tutto il mondo. Dopo il grande successo della serie *Filthy Beautiful Lies* ( *Maledette bellissime bugie, Maledetto bellissimo amore, Maledetta bellissima passione, Maledetto bellissimo bastardo* ), torna a pubblicare con la Newton Compton con *L’amico di mio fratello* , secondo capitolo della serie *Roommates*.

L’altra parte

Che cos’è Perla, la città immaginaria di Alfred Kubin, lo scenario del suo unico romanzo? È una città gravata da un mistero permanente, concepita come un mosaico di ruderi, di antichità, di avanzi decrepiti e corrosi del passato, tratti dai più famosi angoli del mondo. È una città artificiale, una messinscena perfetta, nella quale si muove una popolazione di nostalgici, di nevrastenici, di gente che fugge la vita del suo tempo e preferisce crogiolarsi in stati d’animo e sensazioni tra il mistico e l’estetizzante, tra il poetico e il morboso. Ma dietro l’apparente grigiore della vita quotidiana di questa città si nasconde un mistero: un sovrano, un essere inafferrabile e proteiforme tiene sotto il suo magico incantesimo uomini e cose, si insinua in esse facendole diventare mere parvenze, e le accomuna in un unico allucinante e assurdo disegno.

L’ Avvelenatrice

Romanzo storico poco conosciuto, ma di grande intensità narrativa nel quale vengono descritti intrighi ed omicidi alla corte di Luigi XIV.

Kage Queen – Ombre dal Passato

*Se posso cambiare il futuro, posso lasciarmi il passato alle spalle.* Questo è sempre stato il pensiero di Kage. Ma è proprio nel momento in cui crede di essersi lasciato il passato alle spalle, che questo tenta di insinuarsi nuovamente nella sua vita, prepotente, inaspettato e indesiderato; che sia sotto forma di una sensazione, di un ricordo o di un’ombra dal passato, è sempre lì, pronto a insidiare il presente. Tuttavia queste ombre non hanno fatto i conti con chi, nel buio della notte e nell’incertezza del futuro, è in grado di distinguere perfettamente ogni cosa.
**La Serie di Kage Queen**
Volume 1: L’Eredità
Volume 2: Ombre dal Passato
Volume 3: Rivelazioni
Volume 4: L’Ultimo dei Maledetti
Volume 5: Origini / Generazioni (Prequel e Sequel)
Volume Unico: Kage Queen – Saga
**Pagina Autore**
Per vedere tutte le pubblicazioni dell’autore, visitate la pagina Amazon: ***https://amzn.to/2BB5NFW***
Per essere sempre aggiornati sulle nuove uscite, entrate nella pagina e cliccate sul tasto “Segui” (riquadro giallo).
**
### Sinossi
*Se posso cambiare il futuro, posso lasciarmi il passato alle spalle.* Questo è sempre stato il pensiero di Kage. Ma è proprio nel momento in cui crede di essersi lasciato il passato alle spalle, che questo tenta di insinuarsi nuovamente nella sua vita, prepotente, inaspettato e indesiderato; che sia sotto forma di una sensazione, di un ricordo o di un’ombra dal passato, è sempre lì, pronto a insidiare il presente. Tuttavia queste ombre non hanno fatto i conti con chi, nel buio della notte e nell’incertezza del futuro, è in grado di distinguere perfettamente ogni cosa.
**La Serie di Kage Queen**
Volume 1: L’Eredità
Volume 2: Ombre dal Passato
Volume 3: Rivelazioni
Volume 4: L’Ultimo dei Maledetti
Volume 5: Origini / Generazioni (Prequel e Sequel)
Volume Unico: Kage Queen – Saga
**Pagina Autore**
Per vedere tutte le pubblicazioni dell’autore, visitate la pagina Amazon: ***https://amzn.to/2BB5NFW***
Per essere sempre aggiornati sulle nuove uscite, entrate nella pagina e cliccate sul tasto “Segui” (riquadro giallo).

Istanbul, Istanbul

Istanbul is a city of a million cells, and every cell is an Istanbul unto itself. After a military coup, four prisoners – the doctor, Demirtay the student, Kamo the barber and Uncle Küheylan – sit below the ancient streets of Istanbul awaiting their turn at the hands of their wardens. Between violent interrogations, the condemned share parables and riddles about their beloved city to pass the time. From their retelling of stories, both real and imagined, emerges a picture of a city that is many things to many different people. Their fears and laughter show us that there is as much hope and suffering in the city above as there is in the cells below. Istanbul, Istanbul is a poignant and uplifting novel about the power of human imagination in the face of adversity. ‘A profoundly moving story about the transformative power of words in times of desperation’ Ece Temelkuran, author of The Insane and the Melancholy ‘A harrowing, riveting novel, as unforgettable as it is inescapable.’ Dale Peck, author of Visions and Revisions ‘A wrenching love poem to Istanbul told between torture sessions by four prisoners in their cell beneath the city. An ode to pain in which Dostoevsky meets The Decameron.’ John Ralston Saul, author of On Equilibrium; former president, PEN International ‘Ten days, ten stories and ten chapters, like Boccaccio’s Decameron … This novel will, I predict, itself become a classic.’ Rosie Goldsmith

Io+Te

**Vincitore del RITA AWARD come Miglior Contemporary Romance** **Tradotto già in nove paesi**
**Tornano in Italia le amatissime Elle Kennedy e Sarina Bowen… pronte a farvi innamorare di due irresistibili giocatori di hockey!**
Jamie Canning non è mai riuscito a capire come mai ha perso il suo migliore amico. Dopo innumerevoli estati passate insieme al campo, il suo compagno di stanza sempre con la battuta sulla lingua e pronto a cacciarsi nei guai, lo ha tagliato fuori dalla sua vita senza una spiegazione. E una sfida stupida e una serata un po’ folle non possono bastare, per Jamie, a spezzare un legame di amicizia sincera.
Ryan Wesley è la stella della sua squadra di Hockey, a un passo da una carriera luminosa nello sport che più ama. Ha solo un rimpianto: aver attirato, con dei secondi fini, il suo migliore amico in una sfida che ha spinto il loro legame oltre il limite e rovinato tutto.
Ora la sua squadra dovrà affrontare quella del college di Jamie ai playoff del campionato nazionale, e Ryan ha finalmente la possibilità di scusarsi. Ma gli basterà rivedere solo una volta il ragazzo di cui in segreto è sempre stato innamorato, per ripiombare nel tormento.
Dal loro incontro Jamie non troverà risposte, ma solo altre domande. Sarà solo quando Ryan si presenterà al loro vecchio campo estivo ad allenare al suo fianco per un’ultima estate bollente, che Jamie finalmente scoprirà una verità inaspettata sul suo migliore amico, su quella fatidica ultima sera di quattro anni prima, e soprattutto… una verità su stesso.
**Ho letto Io + Te tutto in una sola volta.È stato talmente bello! Se dovessi scegliere due autrici a cui unirmi per scrivere insieme un libro sarebbero Elle Kennedy e Sarina Bowen! – COLLEEN HOOVER**

Invito All’opera

Questo libro intrattiene i lettori su l’Opera in musica. Una delle più grandi creazioni del genio umano e tipicamente italiano, il melodramma, che affascina e commuove da tre secoli e mezzo le più vaste masse del pubblico di tutto il mondo con i suoi multiformi aspetti, drammatici, scenografici, musicali e coreografici, apre agli appassionati del teatro e della radio i suoi segreti di storia, di costruzione, di evoluzione e gli incanti delle sue bellezze melodiche e sinfoniche.
Nota: gli e-book editi da E-text in collaborazione con Liber Liber sono tutti privi di DRM; si possono quindi leggere su qualsiasi lettore di e-book, si possono copiare su più dispositivi e, volendo, si possono anche modificare.
Questo e-book aiuta il sito di Liber Liber, una mediateca che rende disponibili gratuitamente migliaia di capolavori della letteratura e della musica.

Invasione: atto terzo

Communist China, Japan, Nazi Germany, the United States: they began World War II as mortal enemies. But suddenly their only hope for survival–never mind victory–was to unite to stop a mighty foe–one whose frightening technology appeared invincible.
Far worse beings than the Nazis were loose. From Warsaw to Moscow to China’s enemy-occupied Forbidden City, the nations of the world had been forced into an uneasy alliance since humanity began its struggle against overwhelming odds. In Britain and Germany, where the banshee wail of hostile jets screamed across the land, caches of once-forbidden weapons were unearthed, and unthinkable tactics were employed against the enemy. Brilliantly innovative military strategists confronted challenges unprecedented in the history of warfare.
Even as lack of fuel forced people back to horse and carriage, physicists worked feverishly to create the first atomic bombs–with horrifying results. City after city joined the radioactive pyre as the planet erupted in fiery ruins. Yet the crisis continued–on land, sea, and in the air–as humanity writhed in global combat. The tactics of daredevil guerrillas everywhere became increasingly ingenious against a superior foe whose desperate retaliation would grow ever more fearsome.
No one had ever put the United States, or the world, in such deadly danger. But if the carnage and annihilation ever stopped, would there be any pieces to pick up?