7201–7216 di 72034 risultati

Segreti a Corte

Inghilterra, 1361 – Durante una tregua nella guerra dei cent’anni, Sir Nicholas Lovayne, fidato cavaliere al servizio del Principe Edoardo, torna in patria per comunicare al suo signore che il papa ha dato la propria benedizione alle sue nozze con Giovanna di Kent. Una volta consegnato il messaggio spera di potersi allontanare da corte, ma il destino mette sulla sua strada Anne di Stamford, una delle dame di compagnia della futura principessa, che dimostra una franchezza e un coraggio straordinari. E Nicholas, pur non avendo mai voluto legarsi a una donna, prova lo strano impulso di proteggerla. Anne, però, custodisce un segreto che rischia di compromettere le sorti del regno, e qualcuno vuole impedire che lo riveli al mondo.

Secrets in the Shadow

*E, con un sorriso amaro, penso che io e te siamo un po’ come il giorno e la notte: ci rincorriamo incessabilmente, siamo complementari e non esistiamo da soli. Ma quando finalmente ci incontriamo, l’uno è destinato ad annientare l’altra. E sarà sempre così, fino alla fine dei tempi, senza vincitori né vinti e senza alcuna possibilità di poter esistere insieme.*
Alessandra, per gli amici Alex, nasconde un terribile segreto che vorrebbe solo dimenticare, elevando intorno a sé un muro volto a impedire agli uomini di avvicinarsi a lei. Ma quando incrocerà lo sguardo di Andreas Anderson, nonostante un inspiegabile sinistro sesto senso, tutta la sua forza di volontà verrà spazzata via dal solo suono della sua voce.
Attratta come una calamita da quegli occhi profondi e al contempo spaventata, si avvicinerà pericolosamente a lui, offrendogli su un piatto d’argento anima e corpo, lo stesso corpo che aveva tentato di proteggere con tutte le forze anni addietro.
Ma l’affascinante imprenditore che un giorno di pioggia qualunque è irrotto con violenza nella sua semplice ma rassicurante esistenza, nasconde dietro i suoi incredibili occhi e i suoi abiti eleganti, oscuri segreti che, una volta svelati, distruggeranno irreparabilmente l’anima già indebolita di Alex. E forse, la passione sfrenata che li ha uniti fino a quel momento, non basterà più a tenerli insieme.
“Secrets in the shadow” è un dark romance e contiene scene di natura erotica
**Dall’autrice dei bestseller:**
Accadde ad una festa in maschera
A love game
The (im)perfect man
Le bugie hanno le gambe di Chiara
Come (non) ti vorrei
Il sapore dei baci
Inside me, Le insidie del destino
Solo a un passo da te
A Natale non puoi fingere
Dammi un altro Natale
e tanti altri! **
### Sinossi
*E, con un sorriso amaro, penso che io e te siamo un po’ come il giorno e la notte: ci rincorriamo incessabilmente, siamo complementari e non esistiamo da soli. Ma quando finalmente ci incontriamo, l’uno è destinato ad annientare l’altra. E sarà sempre così, fino alla fine dei tempi, senza vincitori né vinti e senza alcuna possibilità di poter esistere insieme.*
Alessandra, per gli amici Alex, nasconde un terribile segreto che vorrebbe solo dimenticare, elevando intorno a sé un muro volto a impedire agli uomini di avvicinarsi a lei. Ma quando incrocerà lo sguardo di Andreas Anderson, nonostante un inspiegabile sinistro sesto senso, tutta la sua forza di volontà verrà spazzata via dal solo suono della sua voce.
Attratta come una calamita da quegli occhi profondi e al contempo spaventata, si avvicinerà pericolosamente a lui, offrendogli su un piatto d’argento anima e corpo, lo stesso corpo che aveva tentato di proteggere con tutte le forze anni addietro.
Ma l’affascinante imprenditore che un giorno di pioggia qualunque è irrotto con violenza nella sua semplice ma rassicurante esistenza, nasconde dietro i suoi incredibili occhi e i suoi abiti eleganti, oscuri segreti che, una volta svelati, distruggeranno irreparabilmente l’anima già indebolita di Alex. E forse, la passione sfrenata che li ha uniti fino a quel momento, non basterà più a tenerli insieme.
“Secrets in the shadow” è un dark romance e contiene scene di natura erotica
**Dall’autrice dei bestseller:**
Accadde ad una festa in maschera
A love game
The (im)perfect man
Le bugie hanno le gambe di Chiara
Come (non) ti vorrei
Il sapore dei baci
Inside me, Le insidie del destino
Solo a un passo da te
A Natale non puoi fingere
Dammi un altro Natale
e tanti altri!

Se i gatti scomparissero dal mondo

Di lavoro fa il postino, mette in comunicazione le persone consegnando ogni giorno decine di lettere, ma il protagonista della nostra storia non ha nessuno con cui comunicare. La sua unica compagnia è un gatto, Cavolo, con cui divide un piccolo appartamento. I giorni passano pigri e tutti uguali, fin quando quello che sembrava un fastidioso mal di testa si trasforma nell’annuncio di una malattia incurabile. Che fare nella settimana che gli resta da vivere? Riesce a stento a compilare la lista delle dieci cose da provare prima di morire… Non resta nulla da fare, se non disperarsi: ma ecco che ci mette lo zampino il Diavolo in persona. E come ogni diavolo che si rispetti, anche quello della nostra storia propone un patto, anzi un vero affare. Un giorno di piú di vita in cambio di qualcosa. Solo che la cosa che il Diavolo sceglierà scomparirà dal mondo. Rinunciare ai telefonini, ai film, agli orologi? Ma certo, in fondo si può fare a meno di tutto, soprattutto per ventiquattr’ore in piú di vita. Se non fosse che per ogni oggetto c’è un ricordo. E che ogni concessione al Diavolo implica un distacco doloroso e cambia il corso della vita del protagonista e dei suoi cari. Soprattutto quando il Diavolo chiederà di far scomparire dalla faccia della terra loro, i nostri amati gatti. Kawamura Genki ci costringe a pensare a quello che davvero è importante: alle persone che abbiamo accanto, a quello che lasceremo, al mondo che costruiamo intorno a noi.
«Una storia commovente e toccante sull’affrontare la propria mortalità, assumersi la responsabilità delle proprie scelte e decidere cosa vale veramente».
**«The Herald»**
«Un romanzo emozionante e originale sulla vita, l’amore, i legami familiari e ciò che lasciamo quando ce ne andiamo».
**«The Observer»** **
### Sinossi
Di lavoro fa il postino, mette in comunicazione le persone consegnando ogni giorno decine di lettere, ma il protagonista della nostra storia non ha nessuno con cui comunicare. La sua unica compagnia è un gatto, Cavolo, con cui divide un piccolo appartamento. I giorni passano pigri e tutti uguali, fin quando quello che sembrava un fastidioso mal di testa si trasforma nell’annuncio di una malattia incurabile. Che fare nella settimana che gli resta da vivere? Riesce a stento a compilare la lista delle dieci cose da provare prima di morire… Non resta nulla da fare, se non disperarsi: ma ecco che ci mette lo zampino il Diavolo in persona. E come ogni diavolo che si rispetti, anche quello della nostra storia propone un patto, anzi un vero affare. Un giorno di piú di vita in cambio di qualcosa. Solo che la cosa che il Diavolo sceglierà scomparirà dal mondo. Rinunciare ai telefonini, ai film, agli orologi? Ma certo, in fondo si può fare a meno di tutto, soprattutto per ventiquattr’ore in piú di vita. Se non fosse che per ogni oggetto c’è un ricordo. E che ogni concessione al Diavolo implica un distacco doloroso e cambia il corso della vita del protagonista e dei suoi cari. Soprattutto quando il Diavolo chiederà di far scomparire dalla faccia della terra loro, i nostri amati gatti. Kawamura Genki ci costringe a pensare a quello che davvero è importante: alle persone che abbiamo accanto, a quello che lasceremo, al mondo che costruiamo intorno a noi.
«Una storia commovente e toccante sull’affrontare la propria mortalità, assumersi la responsabilità delle proprie scelte e decidere cosa vale veramente».
**«The Herald»**
«Un romanzo emozionante e originale sulla vita, l’amore, i legami familiari e ciò che lasciamo quando ce ne andiamo».
**«The Observer»**

Scorpione

**Un eroico, brutale cavaliere trova l’amore nel cuore dell’Inghilterra**
1289 A.D. – Sir Kevin Hage, trafitto dal dolore per la perdita dell’oggetto del suo affetto in favore del guerriero gallese conosciuto come il Serpente, si immerge nella guerra per dimenticare il suo struggimento. Viaggia verso il Levante per combattere gli infedeli Mussulmani, trasformandosi nel processo. Diventa indurito, brutale ed eroico, e torna in Inghilterra un uomo nuovo – un assassino inglese conosciuto come Scorpione.
Ora, tornato a casa, deve combattere qualcosa di più grande di lui – la paura di amare una donna in circostanze incredibilmente difficili. Con ogni probabilità contro di loro, seguite Kevin e la sua dama in un viaggio di scoperta, avventura e il risveglio di un amore che è più forte di tutte le stelle in cielo, in questo incredibile romance medioevale.
Amore… il tuo nome è Scorpione.

Satanisti Perbene

**«Un mix molto personale di iperrealismo, fantastico e divertita ironia»**.
*L’Indice*
**«Nel clima piovoso di La Spezia si aggira il singolare commissario Ermanno Sensi, look gothic-dark, con uno stile investigativo che lascia a desiderare e una passione insana per la Red Bull. Ma funziona»**.
*la Repubblica*
Il cadavere di una ragazza seppellito accanto a un gallo nero. Un grande demone tatuato sulla schiena. Una bambina rapita. Un biglietto di ricatto. E un mefistofelico piano. Anche se il commissario Ermanno Sensi vorrebbe continuare a brancolare – pur se efficacemente – nel buio, nutrendosi esclusivamente di Red Bull e piangendo il suo grande amore lontano, un nuovo, duplice caso lo costringe all’azione. Così, tra locali goth, vecchi satanisti gay e combriccole scalcinate, passando per Torino, Milano e La Spezia, Sensi ritrova le tessere di un puzzle sempre più nero. Dove la vera vittima sacrificale non è né donna, né bambina, ma qualcuno di assolutamente inaspettato? Stile asciutto, ironia tagliente, emozioni forti. Diventerà impossibile non affezionarsi a questo eterno giovane tormentato, infingardo e dal fascino ‘diabolico’, al clima piovoso di La Spezia, ai viaggi di spola tra città e città, alle tristezze che diventano felicità, e alla disperante umanità di Sensi.

Saigon era Disneyland

Con un’operazione sfacciatamente propagandistica, gli operai di Sesto San Giovanni occupano il ricco e minuscolo emirato di Milano 2. Una delegazione di albanesi, in visita, adotta due bambini di Milano 2. Dilaga la gommina che, com’è noto, spappola il cervello dei giovani e, per di più, unge tutti i capelli. Ai semafori è pieno di marocchini a cui la gente lava gli occhiali in cambio di due o trecento lire. Tutto questo accade a Milano: una città che, quando Rambo ci arriva, paracadutato in segreto per liberare alcuni agenti del Fronte pensionati, strappa al muscoloso eroe un gemito di terrore e gli fa dire: “Saigon un cazzo! Saigon era Disneyland in confronto!”. Ed ecco spiegato il titolo dell’ultima “fatica” di Gino e Michele, i nuovi e incontrastati “re” dell’umorismo. Reduci dal travolgente successo di Anche le formiche nel loro piccolo s’incazzano, gli autori che hanno spopolato in TV e sui grandi giornali hanno deciso di dare alle stampe i loro pezzi migliori, per offrire ai lettori un distillato di intelligente humour al vetriolo che strappa risate a ogni pagina.

Romanzo teatrale : Le memorie di un defunto

Romanzo d’iniziazione attraverso l’ironica rappresentazione di una intelligencija già infetta, agli inizi degli anni Trenta, dal virus dello stalinismo e satira del famoso Teatro d’Arte di Mosca, fondato da Nemirovic Dancenko e Stanislavskij.

Rock Live

“Il palco è la sentenza di Cassazione del rock. L’ultimo grado di giudizio. Inappellabile.” Massimo Cotto, voce storica della radiofonia, di Virgin Radio e giornalista musicale, il palco lo conosce da quarant’anni, perché da quarant’anni segue dal vivo il rock in tutte le sue evoluzioni.
*Rock Live* è il racconto di tutte quelle volte in cui la musica è rinata in un concerto e Cotto ne è stato testimone: Bob Marley a San Siro, Roger Waters con il suo Muro davanti al muro di Berlino, Bob Dylan a Bologna davanti a Giovanni Paolo II, Simon & Garfunkel a Central Park, Clash e Sex Pistols in una Londra che brucia, Jeff Buckley nel suo breve volo, i Guns N’ Roses nel loro volo lungo. E ancora gli AC/DC a Imola, Noa a Gerusalemme, Bon Jovi a Città del Messico, Iggy Pop nella California degli anni Ottanta, Self Aid a Dublino, Bowie e Radiohead al festival di Glastonbury. Racconti in prima persona, in prima fila e dietro le quinte, perché lo spettacolo non è sempre solo sul palco, è anche dietro, in quei camerini dove in pochi hanno accesso.
Ma *Rock Live* non è la rendicontazione di concerti memorabili: ogni concerto è il punto di partenza per un viaggio nella memoria, in cui Massimo Cotto fa parlare le rockstar. Anzi: fa parlare il rock. Aneddoti, storie, fantasmi, ricordi esclusivi, una coinvolgente partitura con una continua altalena di assoli. Alla fine è un viaggio di note, passione e amore, sesso e bellezza, una specie di Grande Romanzo del Rock che non muore perché rinasce ogni volta che un chitarrista attacca il suo jack a un amplificatore.

Rivincita Personale

Sotto il sole della Florida i Garrison gestiscono un impero fondato sul lusso e sul divertimento, ma sanno che il loro è un potere fragile e che l’amore è l’unica debolezza che non si possono concedere.
Eccola, finalmente davanti a lui, dopo quattro lunghi anni. Bella, eterea e sfuggente come la ricordava, Megan Simmons è l’unica donna che Stephen Garrison non è riuscito a dimenticare. E la sola che non può avere.
Megan sapeva che prima o poi quel momento sarebbe arrivato. Ma non se lo aspettava tanto presto. E ora che Stephen conosce il suo segreto, è determinato a correre ai ripari. Nell’unico modo che ritiene giusto. Nell’unico modo che lei non si aspetta. A chi toccherà poi pagarne il prezzo?

Ritorno in Russia

Venticinque anni fa siamo tornati in un nuovo paese. Io incontravo quella società nella quale il volere della sorte mi aveva fatto nascere ma non crescere. Non avevo particolari associazioni d’idee col passato e neppure rappresentazioni del possibile futuro di quei luoghi. Ne facevo semplicemente la conoscenza. Ma per mio padre tutto era ovviamente molto più complicato. Nonostante la sua esperienza personale e la conoscenza del passato, sognava una Russia del futuro guarita dai suoi mali. Lo spiegava così: anche in assenza di evidenti motivi per essere ottimista, l’incontro di quell’estate con centinaia di persone gli aveva restituito forze e fede. Era tornato a casa, e la sua casa era quanto aveva di più caro. Nei successivi quattordici anni non era più uscito dai confini del paese». Gli interventi, qui raccolti e tradotti per la prima volta in Italia, introdotti da uno scritto del figlio Ermolaj e curati da Sergio Rapetti, contengono le riflessioni che Aleksandr Solženicyn maturò negli ultimi anni della sua vita, in cui la prima e pressante preoccupazione fu tornare a parlare con la gente, ricomporre il quadro della situazione economica e sociale della Russia, per riprenderne la narrazione da dove si era interrotta. Non smise di evidenziarne eccessi e contraddizioni, di proporre letture che dessero conto delle mille facce di quella società: nazionalismo, panrussismo e rapporto con l’Occidente. Come ebbe a scrivere Vittorio Strada, «in questo mondo imprevedibile Solženicyn è un possibile orientamento tra i pochi superstiti. Leggerlo, tra consenso e dissenso, aiuta a vincere il vuoto dell’indifferenza e a cercare una via verso qualcosa che non c’è più o forse non c’è ancora»

Ricordati Di Me

Serge, reduce da un terribile incidente, da cui esce privato di una gamba e di tutti i suoi ricordi, si ritrova costretto a vivere una vita che sembra non appartenergli più. Viktor, marito devoto, felice che il suo compagno si sia svegliato dopo mesi di coma, prova a far ricordare a Serge un passato felice e pieno d’amore; ma sembra non essere la strada giusta quella percorsa da Viktor e i due si allontaneranno ogni giorno di più. Riuscirà Serge a colorare la sua mente, che ormai è una tela bianca, con vecchi ricordi o ce ne vorranno di nuovi? E Viktor potrà riavere suo marito o dovrà abituarsi ad una vita senza di lui?

Reti Di Indignazione E Di Speranza – Nuova Edizione

L’insuccesso della rivoluzione siriana e della primavera araba non significano di certo la fi ne dei nuovi movimenti. Dall’uscita della prima edizione di questo libro (2012), ne sono sorti altri: in Brasile (con il Movimiento Passe Livre che occupa l’Avenida Paulista – una protesta che andrà avanti per mesi); e poi Gezi Park a Istanbul, l’occupazione di Maidan Square a Kiev, la rivoluzione degli ombrelli a Honk Kong, le proteste in Messico, Podemos in Spagna, il Movimento 5 Stelle in Italia. C’è una cosa che, pur nella diversità, hanno in comune: sono tutti inestricabilmente legati alla creazione di reti di comunicazione autonome, supportate da Internet e da trasmissioni wireless. Castells è in grado di rispondere onestamente e criticamente alla domanda che molti osservatori ponevano a questi movimenti: «E allora, quali sono gli specifi ci esiti, quali i risultati tangibili sul piano sociale? Quale è stato, ammesso che ci sia stato, il loro impatto sui sistemi politici e sulla politica concreta?» Ed è in grado di denunciare anche gli aspetti più ambigui di movimenti che utilizzano la Rete, quali ad esempio il Movimento 5 Stelle, una delle novità di questa edizione.

RESTANO NEL CUORE

“Restano nel cuore” è, idealmente, la storia di un’anziana signora che, ormai vicina alla morte, ricorda tutti i momenti salienti della sua vita: la perdita di sua madre, la rottura di una storia d’amore che si sarebbe poi rivelata non così importante, l’adattamento a una società in continuo divenire, l’esperienza del vero amore, della maternità, e il desiderio di poter donare ai propri figli un mondo migliore di questo, in cui persino la fede rappresenta ormai un dubbio non indifferente, finendo poi con un saluto coraggioso a questa vita, forte della convinzione che, dopo la perdita di suo marito, solo tramite la morte, ella potrà ritrovarlo e vivere finalmente insieme nel per sempre. “Restano nel cuore” è un invito a considerare ogni momento una ricchezza, perché ogni momento di questa vita ci cambia, restando così inevitabilmente impigliato nel nostro essere. “Restano nel cuore” chiede solo di essere letto, e di trovare anch’esso un posto nel cuore del suo lettore.

Resta Con Me Per Sempre

**Un’autrice bestseller di New York Times, USA Today e Wall Street Journal** Gli opposti si attraggono, lo sanno tutti. In effetti, non c’è una sola ragione per cui non riesco a smettere di pensare a Colin Fitzgerald, l’insopportabile giocatore di hockey del gruppo di amici di mio fratello. Generalmente i ragazzi super tatuati, fissati con i videogiochi e insopportabilmente nerd non fanno per me. Come se non bastasse, mi considera superficiale. E questo non gioca per niente a suo favore. Ma non è nemmeno il problema peggiore: il suo migliore amico ha una cotta pesante per me. E io sono appena andata a vivere insieme a loro. Già, sono diventata la coinquilina del ragazzo che non potrò mai avere, perché Fitzy ha messo subito le cose in chiaro: non è interessato a me. E nonostante l’elettricità che si percepisce tra di noi, non ho nessuna intenzione di fargli credere che gli corro appresso. Con l’inizio dei corsi universitari e un ambiente del tutto nuovo ho parecchie altre cose di cui occuparmi. E se Colin dovesse accorgersi di quello che si sta perdendo… meglio per me. **Tradotta in 12 Paesi** **Lei è l’unica ragazza che non dovrebbe desiderare…** «Elle Kennedy è una scrittrice che non lascia scampo al lettore!» «Adoro i libri di Elle Kennedy, le sue storie, ma soprattutto i suoi protagonisti.» «Una garanzia in fatto di storie d’amore convincenti.»
**Elle Kennedy**
È cresciuta a Toronto, in Ontario. Autrice di romanzi d’amore contemporanei, ha un debole per le eroine forti e gli uomini alfa, sensuali e determinati, e ama aggiungere pericolo e sesso quel tanto che serve per rendere tutto molto, molto più interessante. La Newton Compton ha pubblicato la  *Campus Series,* che comprende  *Il contratto* , *Lo sbaglio* , *Il tradimento* e *L’imprevisto*. **
### Sinossi
**Un’autrice bestseller di New York Times, USA Today e Wall Street Journal** Gli opposti si attraggono, lo sanno tutti. In effetti, non c’è una sola ragione per cui non riesco a smettere di pensare a Colin Fitzgerald, l’insopportabile giocatore di hockey del gruppo di amici di mio fratello. Generalmente i ragazzi super tatuati, fissati con i videogiochi e insopportabilmente nerd non fanno per me. Come se non bastasse, mi considera superficiale. E questo non gioca per niente a suo favore. Ma non è nemmeno il problema peggiore: il suo migliore amico ha una cotta pesante per me. E io sono appena andata a vivere insieme a loro. Già, sono diventata la coinquilina del ragazzo che non potrò mai avere, perché Fitzy ha messo subito le cose in chiaro: non è interessato a me. E nonostante l’elettricità che si percepisce tra di noi, non ho nessuna intenzione di fargli credere che gli corro appresso. Con l’inizio dei corsi universitari e un ambiente del tutto nuovo ho parecchie altre cose di cui occuparmi. E se Colin dovesse accorgersi di quello che si sta perdendo… meglio per me. **Tradotta in 12 Paesi** **Lei è l’unica ragazza che non dovrebbe desiderare…** «Elle Kennedy è una scrittrice che non lascia scampo al lettore!» «Adoro i libri di Elle Kennedy, le sue storie, ma soprattutto i suoi protagonisti.» «Una garanzia in fatto di storie d’amore convincenti.»
**Elle Kennedy**
È cresciuta a Toronto, in Ontario. Autrice di romanzi d’amore contemporanei, ha un debole per le eroine forti e gli uomini alfa, sensuali e determinati, e ama aggiungere pericolo e sesso quel tanto che serve per rendere tutto molto, molto più interessante. La Newton Compton ha pubblicato la  *Campus Series,* che comprende  *Il contratto* , *Lo sbaglio* , *Il tradimento* e *L’imprevisto*.

Resistenza

Jeremy Stonehart è un uomo crudele e vendicativo. Vuole sottomettermi. Vuole che mi arrenda.
Non mi arrenderò mai. Non cederò mai. Non importa quello che mi costringerà a fare, combatterò sempre. Non dimenticherò il mio proposito.
Lascerò che Stonehart pensi di avermi piegata. Non mi faccio scoraggiare facilmente. Non importa quello che subirò, ricorderò sempre la mia forza. Ricorderò sempre che alla fine ho il controllo dell’unica cosa che lui vuole davvero:
La mia mente.
Non gliela darò mai.
Resisterò.

Regina Dell’oscurità

**\— Si tratta del retelling de Il Fantasma dell’Opera in chiave moderna e NON FANTASY —**
Una Mosca corrotta e oscura.
Una giovane soprano e promessa della lirica
E il suo severo e imperscrutabile maestro… 
È stato un attimo.
Sono la promessa dell’Opera lirica, non ho potuto lasciarmi sfuggire l’occasione d’esibirmi in una prima al Bolshoi. Il fantasma dell’Opera, una trasposizione del musical e del libro proprio sul palco dell’oscura e bella Mosca… ed io sono stata scelta per il ruolo dell’angelica protagonista. 
E ho conosciuto il fantasma del Bolshoi. 
Il suo nome è Gabriel Cavalieri, un uomo con le fattezze di un demone, il mio protettore, il mio maestro e l’uomo più affascinante e terribile che possa esistere. La sua cicatrice, quel suo fare così tirannico… lui mi innervosisce, mi confonde. È capace di assumere mille maschere, è bravissimo nell’arte della seduzione e dell’inganno. 
Ha chiesto di rispettare delle regole, fin da subito ha chiarito che sarei stata nient’altro che la sua protetta, ma come possiamo mantenere un rapporto formale, se ogni volta che ci guardiamo, ci sentiamo ardere da una passione incontrollabile?
Non posso niente contro di lui. 
Mi ha sedotta, mi reclama. 
Il confine tra Opera e realtà non esiste più…
Lui è il re, il fantasma della mia Opera. 
Io la regina della sua oscurità…
**Se volete scrivermi, farmi conoscere la vostra sincera opionione, potete trovarmi sulla mia pagina Facebook o potete scrivermi all’email : [email protected]
Vi aspetto!!! ** **
### Sinossi
**\— Si tratta del retelling de Il Fantasma dell’Opera in chiave moderna e NON FANTASY —**
Una Mosca corrotta e oscura.
Una giovane soprano e promessa della lirica
E il suo severo e imperscrutabile maestro… 
È stato un attimo.
Sono la promessa dell’Opera lirica, non ho potuto lasciarmi sfuggire l’occasione d’esibirmi in una prima al Bolshoi. Il fantasma dell’Opera, una trasposizione del musical e del libro proprio sul palco dell’oscura e bella Mosca… ed io sono stata scelta per il ruolo dell’angelica protagonista. 
E ho conosciuto il fantasma del Bolshoi. 
Il suo nome è Gabriel Cavalieri, un uomo con le fattezze di un demone, il mio protettore, il mio maestro e l’uomo più affascinante e terribile che possa esistere. La sua cicatrice, quel suo fare così tirannico… lui mi innervosisce, mi confonde. È capace di assumere mille maschere, è bravissimo nell’arte della seduzione e dell’inganno. 
Ha chiesto di rispettare delle regole, fin da subito ha chiarito che sarei stata nient’altro che la sua protetta, ma come possiamo mantenere un rapporto formale, se ogni volta che ci guardiamo, ci sentiamo ardere da una passione incontrollabile?
Non posso niente contro di lui. 
Mi ha sedotta, mi reclama. 
Il confine tra Opera e realtà non esiste più…
Lui è il re, il fantasma della mia Opera. 
Io la regina della sua oscurità…
**Se volete scrivermi, farmi conoscere la vostra sincera opionione, potete trovarmi sulla mia pagina Facebook o potete scrivermi all’email : [email protected]
Vi aspetto!!! **