70961–70976 di 74503 risultati

Nascere

Questo libro attraversa i cieli stellati della mitologia antica, e prosegue il proprio cammino soffermandosi a Tebe, in Beozia: qui la futura madre di Eracle, AIcmena, soffre doglie terribili, finché una fanciulla non riesce a ingannare le nemiche della partoriente e a permettere la nascita dell’eroe. Solo che la liberatrice di Alcmena, rea di aver sconfitto la divinità, viene trasformata in una donnola. Perche proprio in una donnola? Per rispondere a questa domanda Maurizio Bettini compie un viaggio attraverso i mondi dei racconti e delle credenze antiche sugli animali: per scoprire che queste ultime costituiscono non una collezione di incomprensibili bizzarrie, ma una vera e propria enciclopedia simbolica che aiutava a ‘pensare’ la realtà umana attraverso le figurazioni di una fantasia millenaria. Seguendo le tracce leggere della donnola – animale dal corpo sottile, soggetto di infinite storie, nomi, credenze che spesso la ricollegano al mondo femminile – Nascere, che è insieme racconto ed esplicita riflessione di metodo, viene popolandosi man mano di streghe, levatrici, prostitute, spose mancate e spose infelici, conducendo il lettore dalla Grecia antica a Roma, dall’lrlanda medievale alla Scozia, e su su fino alla Scandinavia e al North Carolina degli inizi di inizio Novecento. Il racconto di Alcmena, storia femminile per eccellenza, ha varcato secoli e oceani per riproporre intatti i medesimi contenuti, le speranze e i timori di uno dei momenti centrali nell’esperienza femminile.

(source: Bol.com)

Nanga. Fra rispetto e pazienza, come ho corteggiato la montagna che chiamavano assassina

Quella di Moro per il Nanga Parbat è una folgorazione, una scintilla scoccata sulle pagine dei libri che Simone leggeva da ragazzino, dove si narravano le imprese straordinarie di alpinisti come Albert Mummery, Hermann Buhl e Reinhold Messner che su quella montagna avevano lasciato una traccia e in certi casi, tragicamente, anche la vita. Con il tempo la scintilla si è ravvivata fino a diventare una passione travolgente, un amore vero e proprio per una cima maestosa che, nel tempo, aveva continuato a respingere molti alpinisti. Nell’estate del 2003 finalmente Moro può toccarne con mano le pareti e il suo tentativo di raggiungerne la vetta fallisce. Ma non è affatto la fine del sogno, anzi è solo l’inizio di un corteggiamento paziente, durato tredici anni, che l’autore racconta in questo libro avvincente ed emozionante. Tredici anni e tre tentativi invernali fatti di imprevisti, sorprese, nuove vie e nuove cordate, valanghe e bufere di neve, crepacci, grotte di ghiaccio, venti a 200 chilometri orari e cieli limpidi… Ma soprattutto fatti di scalate compiute un passo dopo l’altro, con la tenacia che serve a non mollare e con il rispetto costante per la montagna, la natura e i limiti dell’uomo. «26 febbraio: il tempo si dilata. Ormai era così che lo percepivamo: aumentato, surreale, lento. Ognuno di noi era diventato un automa, focalizzato esclusivamente sul proprio ritmo, sulla propria fatica, sui propri problemi. Eravamo oltre i 7800 metri. Nessuno parlava più da tempo, concentrati come eravamo a mettere un passo davanti all’altro, sette per l’esattezza, fermarci, guardare verso l’alto, nella speranza che quei sette passi avessero fatto il miracolo di avvicinare la vetta che invece sembrava rimanere inesorabilmente lontana da noi.» Il corteggiamento finisce quel giorno. Alle 15:37 Simone Moro – in cordata con Tamara Lunger, Alex Txikon e Ali Sadpara – arriva sulla vetta del Nanga Parbat coronando un sogno durato trent’anni ed entrando nella storia dell’alpinismo.
**

Naja Tripudians

Example in this ebook
… The rest is silence.
Shakespeare
Se qualcuno, leggendo questo libro, ne rimanesse turbato, vorrei potergli dire: «Non vi commovete. È tutta una fantasia». Ma questo, pur troppo, non lo posso dire.
Non io ho ideato questa storia: è la Realtà, terribile Romanziera, che la concepì e creò.
Fu lei che mi cantò le chiare note del principio; fu lei che mi dettò le nere pagine della fine.
— La fine? — dirà qualcuno. — Ma questo libro non ha fine! Alla notte segue l’alba, e all’alba il giorno…. Che accadde poi di Leslie?
Io rispondo: La vita non finisce soltanto colla morte.
La storia di Leslie è finita.
To be continue in this ebook…………………………………………………………………………………………………………….
**
### Sinossi
Example in this ebook
… The rest is silence.
Shakespeare
Se qualcuno, leggendo questo libro, ne rimanesse turbato, vorrei potergli dire: «Non vi commovete. È tutta una fantasia». Ma questo, pur troppo, non lo posso dire.
Non io ho ideato questa storia: è la Realtà, terribile Romanziera, che la concepì e creò.
Fu lei che mi cantò le chiare note del principio; fu lei che mi dettò le nere pagine della fine.
— La fine? — dirà qualcuno. — Ma questo libro non ha fine! Alla notte segue l’alba, e all’alba il giorno…. Che accadde poi di Leslie?
Io rispondo: La vita non finisce soltanto colla morte.
La storia di Leslie è finita.
To be continue in this ebook…………………………………………………………………………………………………………….
### Dalla quarta di copertina
Il veleno della naja tripudians paralizza; prima ancora dà un senso d’ubriachezza. Poi la morte fulmina un cuore che continua, pur in assenza di respiro, a battere. Annie Vivanti ci incanta, con la figura di questo serpente: forma sinuosa e lasciva, ipnotica e voluttuosa. Ce ne fa quasi innamorare. Ma i serpenti assumono forme diverse, si declinano in molteplici essenze: serpenti posson esserlo anche donne e uomini morfinomani, che trascinano nella loro drogata follia persino un gatto, incolpevole vittima sacrificale dell’insofferenza di vivere, della fragilità caratteriale, dell’inabilità a esistere. Serpente, può diventarlo il mondo, un luogo dove l’innocenza non trionfa, dove il candore è stupidità, dove, loro malgrado, i valori sono calpestati e disprezzati, ancor più sacrificati alla violenza, forse un po’ iperbolica, ma pura realtà, così dura da masticare. Naja tripudians ha molti anni, oramai: li dimostra tutti, per certi aspetti. Per altri no: rimane agevole, leggero, scattante e nervoso; proprio come un serpente che si prepara all’attacco, all’affondo velenoso. E letale.

N.P. (Universale economica)

Sarao Takase, scrittore giapponese che ha vissuto a lungo in America, muore suicida lasciando due figli gemelli, il maschio Otohiko e la femmina Saki, e il manoscritto di un libro incompiuto dal titolo N.P. (che sta per ‘North Point’, il titolo di una vecchia canzone). Pubblicato con solo 97 dei 100 racconti previsti, il libro diventa un bestseller negli Stati Uniti. Una giovane giapponese, Kazami, viene in possesso del novantottesimo racconto, inedito, alla cui traduzione stava lavorando il suo amante, Shooji, anche lui morto suicida, e che narra la storia di una passione erotica tra padre e figlia. Kazami incontra i due gemelli e trova Otohiko coinvolto in una tormentata storia d’amore con Sui, che scoprirà essere non solo figlia illegittima dello scrittore suicida ma anche sua amante. Kazami viene risucchiata completamente nel loro mondo, il mondo di ‘N.P.’, per tutta un’estate, che è il tempo reale in cui si svolge la storia. Dopo alterne vicende, Kazami scopre anche l’esistenza del racconto n°99 in cui Takase rappresenta l’altra faccia della sua realtà, l’aspirazione verso la normalità e l’eterodossia. Ormai manca solo il racconto n°100. Ed è soltanto quando tutti i destini si sono compiuti e il cerchio si chiude che il libro apparirà scritto fino in fondo: N.P. di Banana Yoshimoto è il racconto n°100 che Takase non avev fatto in tempo a scrivere..
**
### Sinossi
Sarao Takase, scrittore giapponese che ha vissuto a lungo in America, muore suicida lasciando due figli gemelli, il maschio Otohiko e la femmina Saki, e il manoscritto di un libro incompiuto dal titolo N.P. (che sta per ‘North Point’, il titolo di una vecchia canzone). Pubblicato con solo 97 dei 100 racconti previsti, il libro diventa un bestseller negli Stati Uniti. Una giovane giapponese, Kazami, viene in possesso del novantottesimo racconto, inedito, alla cui traduzione stava lavorando il suo amante, Shooji, anche lui morto suicida, e che narra la storia di una passione erotica tra padre e figlia. Kazami incontra i due gemelli e trova Otohiko coinvolto in una tormentata storia d’amore con Sui, che scoprirà essere non solo figlia illegittima dello scrittore suicida ma anche sua amante. Kazami viene risucchiata completamente nel loro mondo, il mondo di ‘N.P.’, per tutta un’estate, che è il tempo reale in cui si svolge la storia. Dopo alterne vicende, Kazami scopre anche l’esistenza del racconto n°99 in cui Takase rappresenta l’altra faccia della sua realtà, l’aspirazione verso la normalità e l’eterodossia. Ormai manca solo il racconto n°100. Ed è soltanto quando tutti i destini si sono compiuti e il cerchio si chiude che il libro apparirà scritto fino in fondo: N.P. di Banana Yoshimoto è il racconto n°100 che Takase non avev fatto in tempo a scrivere..

N

Maggio 1814. L’uomo grassoccio e spaventato che approda all’isola d’Elba sembra uno dei tanti commercianti sbarcati a Portoferraio per affari. È Napoleone Bonaparte, Imperatore dei Francesi: la piccola isola di pescatori, contadini e minatori è quello che gli rimane di un regno che si estendeva da Cadice a Mosca. Ma qual è il vero volto dell’Eroe? Per trecento giorni Martino Acquabona, bibliotecario dell’Imperatore, cerca di decifrarne l’enigma e di sviare le nuove tempeste che si annunciano all’orizzonte. Le sue memorie compongono un ritratto obliquo e acuto di Napoleone e dei suoi uomini, delle sue donne, della sua epoca; raccontano seduzioni e tradimenti, attese e paure, odio e fedeltà, alla ricerca di una felicità possibile. Da questo romanzo il film di Paolo Virzì, con Daniel Auteuil, Elio Germano e Monica Bellucci dal titolo *N (Io e Napoleone)*.

Mythos – Edizione italiana

**Spumeggiante, divertente, elegante, perfetto per il XXI secolo. I miti greci raccontati da un maestro**
Nessuno è capace di passione, rabbia, inganno e seduzione con tanta audacia e fantasia come le divinità dell’antica Grecia. Le loro affascinanti vicende, tramandate attraverso i millenni, sono entrate a far parte della cultura del mondo occidentale, e hanno ispirato moltissimi scrittori e artisti di tutte le epoche, da Shakespeare a Michelangelo, da James Joyce a Walt Disney. In queste pagine le storie degli dei, dalla nascita dell’Universo alla creazione del genere umano, rivivono in un racconto vivace e coinvolgente, intessuto della grandezza e della miseria divine che si rispecchiano nelle nostre. Tra nascite e morti, amori e ingiustizie, trionfi e tragedie, come in un film, assisteremo alla nascita di Atena dalla testa di Zeus, alla ricerca della figlia di Demetra nell’oscuro regno di Ade, al terribile destino di Prometeo dopo il tradimento ai danni di Zeus, all’attimo in cui Pandora prende la decisione di aprire il suo vaso…
Un racconto nuovo di storie antiche che pensavamo di conoscere, riscritte per la nostra epoca tragica, comica e fatale da Stephen Fry, un’icona vivente, definito come ‘un moderno Oscar Wilde’ per il suo tagliente umorismo e ‘un uomo rinascimentale’ per la sua incredibile poliedricità. Un libro intelligente, ma soprattutto divertente, che coglie tutta la ricchezza e la profondità dei miti e li trasforma, con sguardo lucido e ironico, in abili narratori del nostro presente e della nostra umanità.
**
### Recensione
The Greek myths are told to you here by the ever-soothing voice of Stephen Fry, who takes you from Zeus to Athena with his typical humour. **The Greek gods of the past become relatable as pop culture, modern literature and music are woven throughout. It is joyfully informal yet full of the literary legacy threaded through so much of the tapestry of contemporary Greece** (*The Guardian*)
**Wit and erudition are impressively evident . . . Read by Fry with his accustomed ebullient showmanship [he]** **gives the legends modern resonance by telling them with a contemporary colloquial twist’** (AUDIOBOOK of the WEEK *The Times*)
***Mythos***** is the best thing he’s written since his superb first novel . . . it is entertaining and edifying – one cannot really ask for more than that** (*The Telegraph*)
**Fry’s lively writing certainly conveys his lifelong passion for Greek myths . . . It’s a rollicking good read** (*The Independent*)
Fry **reimagines** the Greek myths with **wit, warmth and humanity**, bringing them into the **modern age**. A welcome addition to any bookshelf (*Book Bag*)
*Mythos* is Stephen’s **vivid retelling** of the Greek myths. Bringing to life the Gods, monsters and mortals of Ancient Greece, he **reimagines their astonishing stories for the modern world.** (*Express and Star*)
***Perfect for the 21st Century. Ebullient, funny, Fry retells ******the Greek myths with elegance *** (*The Times*)
**A wondrous new immersion in ancient stories we only thought weknew. Page to page, *Mythos *is brilliant, funny, erudite, inventive, surprising and enthralling** (Richard North Patterson *-*)
**[Fry] exhibits prodigious learning, a great facility with words, and enormous erudition and enthusiasm ** (*Mail on Sunday*)
**Lively, humorous and intimate, this retelling has real charm ** (*The Guardian*)
### Sinossi
**Spumeggiante, divertente, elegante, perfetto per il XXI secolo. I miti greci raccontati da un maestro**
Nessuno è capace di passione, rabbia, inganno e seduzione con tanta audacia e fantasia come le divinità dell’antica Grecia. Le loro affascinanti vicende, tramandate attraverso i millenni, sono entrate a far parte della cultura del mondo occidentale, e hanno ispirato moltissimi scrittori e artisti di tutte le epoche, da Shakespeare a Michelangelo, da James Joyce a Walt Disney. In queste pagine le storie degli dei, dalla nascita dell’Universo alla creazione del genere umano, rivivono in un racconto vivace e coinvolgente, intessuto della grandezza e della miseria divine che si rispecchiano nelle nostre. Tra nascite e morti, amori e ingiustizie, trionfi e tragedie, come in un film, assisteremo alla nascita di Atena dalla testa di Zeus, alla ricerca della figlia di Demetra nell’oscuro regno di Ade, al terribile destino di Prometeo dopo il tradimento ai danni di Zeus, all’attimo in cui Pandora prende la decisione di aprire il suo vaso…
Un racconto nuovo di storie antiche che pensavamo di conoscere, riscritte per la nostra epoca tragica, comica e fatale da Stephen Fry, un’icona vivente, definito come ‘un moderno Oscar Wilde’ per il suo tagliente umorismo e ‘un uomo rinascimentale’ per la sua incredibile poliedricità. Un libro intelligente, ma soprattutto divertente, che coglie tutta la ricchezza e la profondità dei miti e li trasforma, con sguardo lucido e ironico, in abili narratori del nostro presente e della nostra umanità.

Myron Tany & I vandali dello spazio

MYRON TANY – FUGA NEI MONDI PERDUTI – Non tutti i mondi della sfera di Gea sono civili colonie terrestri. Alcuni sono “mondi perduti”, su cui Myron Tany e i suoi compagni d’avventura – una ciurma di desperados dello spazio – inseguono il miraggio di una colossale fortuna.
MYRON TANY – LURULU – Con questo inedito continua l’epopea di Myron Tany – sfuggendo a ogni regola e alla temibile polizia spaziale – su avamposti planetari dove le condizioni di vita sono ancora selvagge e violente, e dove tutto può accadere.
I VANDALI DELLO SPAZIO – In aggiunta alla pirotecnica saga, la ristampa di un grande classico: la storia di Dick, un giovane astronauta assetato di avventurem che riesce a scoprire il covo dei fuorilegge interplanetari e a smascherarli.
Indice:
Fuga nei mondi perduti (Ports of Call,1998)
Lurulu (Lurulu, 2004)
I vandali dello spazio (Vandals of the Void, 1979)
Copertina di Victor Togliani

My returning sun

La magia di un’estate, la poesia del primo amore e poi… il ricordo di una passione che torna ad ardere prepotentemente.
Bonnie Meisel è un’adolescente dolce ma un po’ introversa. Non è interessata alle relazioni sentimentali e presta ad altri le sue parole, scrivendo splendide lettere d’amore su commissione per amici e compagni di scuola.
In vacanza dai nonni a Southampton ritrova l’amico d’infanzia Adam Comte. Il giovane attira l’attenzione di Stephanie Lindbergh, migliore amica di Bonnie, decisa a conquistarlo con l’aiuto di una delle lettere di Bonnie. La situazione si complica con l’arrivo di Clayton Stone, ex ragazzo di Stephanie ora interessato a Bonnie.
La magia di un’estate trascorsa tra una spiaggia incantata e le giostre di un Luna Park fa da cornice alla nascita di un primo amore dolce ma intenso, appassionato.
La stessa passione e dolcezza che Bonnie ritroverà a Bath, sua cittadina natale. Qui la sua storia si intreccia a quella della più matura Margaret Canfield che ancora rimpiange il grande amore da cui è stata costretta a una repentina separazione. Robert Prichard, diventato un celebre pittore e tornato inaspettatamente a Bath, coinvolgerà Margaret in una relazione in cui desiderio e passione non saranno più celati o rinnegati.
Tra amori perduti e ritrovati la vocazione poetica di Margaret riemerge così come il suo amore per Robert, al di là del dolore e del rimpianto. Nel frattempo Bonnie ritrova parte della sua storia e quella di Margaret descritte nel romanzo “Persuasione” di Jane Austen, autrice vissuta proprio a Bath, tanto da avere la sensazione di ripercorrerne i passi. Nella “cittadina dorata” l’amore torna a splendere, come un sole sempre nuovo, sempre vivo. Un amore che ritorna e si rinnova, passo dopo passo, attraverso le storie intense e appassionate dei protagonisti.

(Il volume comprende le nuove versioni di “Almost over you – Una ragazza fuori moda” e “A Winter’s Tale – Solo un altro Natale)
Della stessa autrice:
Rose Storm lost in Love
Ho sognato il tuo amore
My Endless Love
New York in Love
Come quando piove con il sole
Un fiore tra le rocce
Solo un volo
Ho sognato Sharazade
La canzone di Amantine
Ghostly Whisper: “Il vicino tatuato”
Almost over you – Una ragazza fuori moda
A Winter’s Tale – Solo un altro Natale
Salvami per te
Un destino tra le tue braccia
Natale per Due
Capodanno per Due “Mia dolce Signora”
San Valentino per Due
Estate per Due
Incantevoli Creature – Trasformazioni
Incantevoli Creature – Tra amore e potere
Il deprecabile tempismo degli EX
Una ragazza e l’amore
Una ragazza e il Natale
**
### Sinossi
La magia di un’estate, la poesia del primo amore e poi… il ricordo di una passione che torna ad ardere prepotentemente.
Bonnie Meisel è un’adolescente dolce ma un po’ introversa. Non è interessata alle relazioni sentimentali e presta ad altri le sue parole, scrivendo splendide lettere d’amore su commissione per amici e compagni di scuola.
In vacanza dai nonni a Southampton ritrova l’amico d’infanzia Adam Comte. Il giovane attira l’attenzione di Stephanie Lindbergh, migliore amica di Bonnie, decisa a conquistarlo con l’aiuto di una delle lettere di Bonnie. La situazione si complica con l’arrivo di Clayton Stone, ex ragazzo di Stephanie ora interessato a Bonnie.
La magia di un’estate trascorsa tra una spiaggia incantata e le giostre di un Luna Park fa da cornice alla nascita di un primo amore dolce ma intenso, appassionato.
La stessa passione e dolcezza che Bonnie ritroverà a Bath, sua cittadina natale. Qui la sua storia si intreccia a quella della più matura Margaret Canfield che ancora rimpiange il grande amore da cui è stata costretta a una repentina separazione. Robert Prichard, diventato un celebre pittore e tornato inaspettatamente a Bath, coinvolgerà Margaret in una relazione in cui desiderio e passione non saranno più celati o rinnegati.
Tra amori perduti e ritrovati la vocazione poetica di Margaret riemerge così come il suo amore per Robert, al di là del dolore e del rimpianto. Nel frattempo Bonnie ritrova parte della sua storia e quella di Margaret descritte nel romanzo “Persuasione” di Jane Austen, autrice vissuta proprio a Bath, tanto da avere la sensazione di ripercorrerne i passi. Nella “cittadina dorata” l’amore torna a splendere, come un sole sempre nuovo, sempre vivo. Un amore che ritorna e si rinnova, passo dopo passo, attraverso le storie intense e appassionate dei protagonisti.

(Il volume comprende le nuove versioni di “Almost over you – Una ragazza fuori moda” e “A Winter’s Tale – Solo un altro Natale)
Della stessa autrice:
Rose Storm lost in Love
Ho sognato il tuo amore
My Endless Love
New York in Love
Come quando piove con il sole
Un fiore tra le rocce
Solo un volo
Ho sognato Sharazade
La canzone di Amantine
Ghostly Whisper: “Il vicino tatuato”
Almost over you – Una ragazza fuori moda
A Winter’s Tale – Solo un altro Natale
Salvami per te
Un destino tra le tue braccia
Natale per Due
Capodanno per Due “Mia dolce Signora”
San Valentino per Due
Estate per Due
Incantevoli Creature – Trasformazioni
Incantevoli Creature – Tra amore e potere
Il deprecabile tempismo degli EX
Una ragazza e l’amore
Una ragazza e il Natale

Musica per organi caldi

“La vita è dolce se glielo concedi” Musica per organi caldi raccoglie trentasei racconti di un Bukowski al suo meglio. In queste pagine, spregiudicate e persino feroci, il grande autore americano crea le sintesi più felici del proprio repertorio formale e contenutistico. Se da una parte, infatti, ci troviamo di fronte ai personaggi che tradizionalmente popolano queste storie di ordinaria follia, a un’umanità sbracata e litigiosa, sfrenata e beona, dall’altra Bukowski mette a fuoco con maggiore intensità ed essenzialità le gesta dei suoi eroi, che diventano tanto più straordinari quanto più si muovono nelle dimensioni di una ostentata banalità. Della musica che accompagna le tragicommedie della vita quotidiana Bukowski sa cogliere in modo impareggiabile i sottofondi umoristici e poetici, le note patetiche e inquietanti.

(source: Bol.com)

Museo D’Ombre

“Museo d’ombre” è il breviario di un’età e di una cultura defunte, amorosamente censite nelle loro reliquie superstiti: luoghi, mestieri, facce, linguaggi, così come la memoria li ha preservati dalla voracità della storia. Ne risulta il ritratto di un paese del Far-Sud al tempo dei lampioni rivisitata da chi, per aver visto morire tanti coetanei, si sente ormai spaesato tra i vivi. Un ritratto che è anche un romanzo, un’inchiesta, una favola. Di cui, attraverso un’assidua ricerca del quotidiano nel mito e del mito nel quotidiano, il lettore potrà forse servirsi per sciogliere un nodo o due di quel groviglio gordiano ch’è il cuore dei siciliani. Edizione accresciuta e fotografie di Giuseppe Leone.

Murphy

Beckett compose la sua prima opera, “Murphy”, nel 1935 ma la pubblicò solo tre anni dopo. La scrisse in inglese perché ancora non si era trasferito in Francia: il francese sarebbe divenuto la sua lingua di elezione quasi un decennio più tardi. Ciò nonostante “Murphy” è conosciuto nella versione francese a cui Beckett collaborò appena. Questa edizione, a cura di Gabriele Frasca, traduce l’originale inglese che ha sostanziali differenze rispetto alla versione francese. La versione francese pareva più debitrice nei confronti di Céline e sacrificava quello stile secco, umoristico e joyciano che è invece una caratteristica precisa del primo Beckett.

Muori Ancora: Un Caso Per Jane Rizzoli E Maura Isles

L’anatomopatologa Maura Isles, l’algida «Regina dei morti», come l’hanno soprannominata alla Omicidi, conosce fin troppo bene il male e i suoi oscuri confini. Non solo perché lo incontra ogni giorno sul suo tavolo settorio, ma anche perché il male è dentro di lei, nel suo passato, in quella zona d’ombra che ogni giorno sembra estendersi sempre di più… La detective Jane Rizzoli il male ha scelto di combatterlo, senza tentennamenti, ogni giorno, per amore della sua numerosa e confusionaria famiglia d’origine, della sua splendida bambina, di suo marito, agente dell’FBI; per amore della vita e della giustizia. Non potrebbero esistere due donne più diverse eppure, inspiegabilmente, tra Maura e Jane, indagine dopo indagine, è nata un’amicizia che le ha portate ad affrontare e risolvere insieme casi complessi. E ancora una volta Boston ha bisogno del loro coraggio e del loro talento investigativo, perché una mano assassina ha colpito con violenza: la prima vittima è un cacciatore che amava imbalsamare le sue vittime e a cui è stato riservato il medesimo, macabro trattamento di un trofeo di caccia. Un delitto orribile e, secondo Jane, collegabile ad altre morti avvenute in città nello stesso periodo e in passato. Un delitto bestiale, nel vero senso della parola. Per venire a capo del mistero Jane e Maura dovranno ricostruire un evento del passato, un fatto lontano nel tempo e nello spazio ma le cui ramificazioni si estendono al presente con conseguenze orribili… perché i tentacoli del male raggiungono i punti più nascosti dell’anima.
**
### Sinossi
L’anatomopatologa Maura Isles, l’algida «Regina dei morti», come l’hanno soprannominata alla Omicidi, conosce fin troppo bene il male e i suoi oscuri confini. Non solo perché lo incontra ogni giorno sul suo tavolo settorio, ma anche perché il male è dentro di lei, nel suo passato, in quella zona d’ombra che ogni giorno sembra estendersi sempre di più… La detective Jane Rizzoli il male ha scelto di combatterlo, senza tentennamenti, ogni giorno, per amore della sua numerosa e confusionaria famiglia d’origine, della sua splendida bambina, di suo marito, agente dell’FBI; per amore della vita e della giustizia. Non potrebbero esistere due donne più diverse eppure, inspiegabilmente, tra Maura e Jane, indagine dopo indagine, è nata un’amicizia che le ha portate ad affrontare e risolvere insieme casi complessi. E ancora una volta Boston ha bisogno del loro coraggio e del loro talento investigativo, perché una mano assassina ha colpito con violenza: la prima vittima è un cacciatore che amava imbalsamare le sue vittime e a cui è stato riservato il medesimo, macabro trattamento di un trofeo di caccia. Un delitto orribile e, secondo Jane, collegabile ad altre morti avvenute in città nello stesso periodo e in passato. Un delitto bestiale, nel vero senso della parola. Per venire a capo del mistero Jane e Maura dovranno ricostruire un evento del passato, un fatto lontano nel tempo e nello spazio ma le cui ramificazioni si estendono al presente con conseguenze orribili… perché i tentacoli del male raggiungono i punti più nascosti dell’anima.
### Dalla seconda/terza di copertina
TESS GERRITSEN, dopo essere stata un medico con la passione per la scrittura, è diventata un’affermata scrittrice con la passione per il medical thriller, genere che ha rinnovato con personaggi indimenticabili, soprattutto nella serie dedicata alla detective Jane Rizzoli di cui fanno parte Il chirurgo, Lezioni di morte, Corpi senza volto, Il sangue dell’altra, Sparizione, Il club Mefistofele, Madame X, Il silenzio del ghiaccio, La fenice rossa e L’ultima vittima. Presso Longanesi sono usciti anche Il prezzo e Forza di gravità.