6993–7008 di 82931 risultati

Scenari d’esilio. Quindici parabole

Nata a Nuoro nel 1928, trasferitasi in Danimarca nel 1957, Maria Giacobbe esordisce nello stesso anno con “Diario di una maestrina” (Laterza, poi Il Maestrale), per poi proseguire un’intensa attività giornalistica, narrativa e saggistica. In questo volume presenta quindici racconti, o “parabole” come recita il sottotitolo. Narrazioni allegoriche che, dopo il positivo riscontro di pubblico e critica in Danimarca, sono proposte ora al lettore italiano. Gesti, oggetti, parole hanno valori altri, in una scrittura ri-scrittura della leggenda e del mito. **

Save You (Versione Italiana)

*Quando il futuro ti scivola tra le dita, è l’amore la tua ancora di salvezza.*
Ruby è distrutta. Dopo tutto ciò che hanno condiviso, James ha osato tradirla e l’ha delusa, tanto che lei non vorrebbe rivederlo mai più. Tuttavia, nonostante il dolore che lui le ha procurato, Ruby conforta James per la perdita della madre. Su un punto, però, è irremovibile: non è disposta a perdonarlo e a concedergli una seconda occasione.
James si ritrova così in balia del padre, il quale pretende che lui si prepari a prendere le redini della Beaufort, l’azienda di famiglia, prima del tempo. Il futuro buio tanto temuto da James arriva dunque in anticipo, e la sua condanna è resa definitiva dalla lettera di accettazione a Oxford. Per Ruby, invece, la stessa lettera rappresenta il coronamento degli sforzi di una vita. Nondimeno, la gioia del momento è guastata dalla mancanza di James. Se da un lato, infatti, vorrebbe non averlo mai conosciuto e tornare a essere invisibile ai compagni di Maxton Hall, dall’altro non riesce a dimenticarlo. Soprattutto perché lui sta facendo l’impossibile per riconquistarla.
Mentre odio e amore si contendono il cuore di Ruby, James sfodera tutto il suo fascino nel disperato tentativo di riottenere la fiducia della ragazza. Ma se anche ci riuscisse, Ruby verrebbe accettata dal terribile Mr Beaufort?
Continua in questo secondo, emozionante romanzo la storia di Ruby e James, protagonisti della fortunatissima serie ***Save*** firmata da Mona Kasten: autrice bestseller amata anche da Anna Todd.

Save you

*Quando il futuro ti scivola tra le dita, è l’amore la tua ancora di salvezza.*
Ruby è distrutta. Dopo tutto ciò che hanno condiviso, James ha osato tradirla e l’ha delusa, tanto che lei non vorrebbe rivederlo mai più. Tuttavia, nonostante il dolore che lui le ha procurato, Ruby conforta James per la perdita della madre. Su un punto, però, è irremovibile: non è disposta a perdonarlo e a concedergli una seconda occasione.
James si ritrova così in balia del padre, il quale pretende che lui si prepari a prendere le redini della Beaufort, l’azienda di famiglia, prima del tempo. Il futuro buio tanto temuto da James arriva dunque in anticipo, e la sua condanna è resa definitiva dalla lettera di accettazione a Oxford. Per Ruby, invece, la stessa lettera rappresenta il coronamento degli sforzi di una vita. Nondimeno, la gioia del momento è guastata dalla mancanza di James. Se da un lato, infatti, vorrebbe non averlo mai conosciuto e tornare a essere invisibile ai compagni di Maxton Hall, dall’altro non riesce a dimenticarlo. Soprattutto perché lui sta facendo l’impossibile per riconquistarla.
Mentre odio e amore si contendono il cuore di Ruby, James sfodera tutto il suo fascino nel disperato tentativo di riottenere la fiducia della ragazza. Ma se anche ci riuscisse, Ruby verrebbe accettata dal terribile Mr Beaufort?
Continua in questo secondo, emozionante romanzo la storia di Ruby e James, protagonisti della fortunatissima serie ***Save*** firmata da Mona Kasten: autrice bestseller amata anche da Anna Todd. **
### Sinossi
*Quando il futuro ti scivola tra le dita, è l’amore la tua ancora di salvezza.*
Ruby è distrutta. Dopo tutto ciò che hanno condiviso, James ha osato tradirla e l’ha delusa, tanto che lei non vorrebbe rivederlo mai più. Tuttavia, nonostante il dolore che lui le ha procurato, Ruby conforta James per la perdita della madre. Su un punto, però, è irremovibile: non è disposta a perdonarlo e a concedergli una seconda occasione.
James si ritrova così in balia del padre, il quale pretende che lui si prepari a prendere le redini della Beaufort, l’azienda di famiglia, prima del tempo. Il futuro buio tanto temuto da James arriva dunque in anticipo, e la sua condanna è resa definitiva dalla lettera di accettazione a Oxford. Per Ruby, invece, la stessa lettera rappresenta il coronamento degli sforzi di una vita. Nondimeno, la gioia del momento è guastata dalla mancanza di James. Se da un lato, infatti, vorrebbe non averlo mai conosciuto e tornare a essere invisibile ai compagni di Maxton Hall, dall’altro non riesce a dimenticarlo. Soprattutto perché lui sta facendo l’impossibile per riconquistarla.
Mentre odio e amore si contendono il cuore di Ruby, James sfodera tutto il suo fascino nel disperato tentativo di riottenere la fiducia della ragazza. Ma se anche ci riuscisse, Ruby verrebbe accettata dal terribile Mr Beaufort?
Continua in questo secondo, emozionante romanzo la storia di Ruby e James, protagonisti della fortunatissima serie ***Save*** firmata da Mona Kasten: autrice bestseller amata anche da Anna Todd.
### Dalla seconda/terza di copertina
Mona Kasten è nata nel 1992 ad Amburgo e ha studiato Biblioteconomia e Scienze dell’informazione, prima di dedicarsi completamente alla scrittura. Vive insieme a suo marito, ai suoi gatti e un numero infinito di libri in Bassa Sassonia. Booktuber e autrice molto amata, si è affermata come stella del suo genere con la serie Again, in corso di pubblicazione per Sperling & Kupfer. I romanzi della ser

Save the cat! Manuale di sceneggiatura

“Save the cat!” è il manuale di scrittura per il cinema che a Hollywood tutti hanno letto. Ti spiega come trasformare la tua storia in una sceneggiatura a prova di bomba. Ci trovi: i quattro elementi per scrivere una logline perfetta; le sette leggi fisiche della sceneggiatura; i 10 generi in cui ogni film può essere catalogato e perché è importante riconoscere a quale categoria appartiene la tua sceneggiatura; in che modo il tuo eroe deve ubbidire all’idea del tuo film; come si divide una sceneggiatura in beat; a cosa serve la lavagna quando si sta scrivendo un film – come si correggono gli errori all’interno di una sceneggiatura; come si costruisce una scena “Salva il gatto!”. “Save the cat!” è un manuale per chi vuole imparare il mestiere di sceneggiatore e per chiunque già lavori nel campo cinematografico. **

SAS 060 ci prova a Cipro

Cipro, anni Ottanta. L’assassinio di un agente della CIA e di un informatore libanese fa sospettare ai servizi segreti americani l’esistenza di un complotto per uccidere il presidente Reagan. Malko Linge, il Principe delle Spie, si mette sulle tracce di un’arma proveniente dall’Est europeo e di una seducente collezionista, scoprendo che dietro il complotto c’è il colonnello Gheddafi, un vecchio nemico degli Stati Uniti. Gli assassini dovrebbero essere nascosti proprio sull’isola di Cipro, inquieta perla del Mediterraneo dove le spie stano bionde e affascinanti, oppure micidiali e pronte a uccidere…

Sangue marcio

Pietro e Massimo Sini vivono un’infanzia dorata. Villa con campo da tennis, piscina, videogame Atari. Poi, una mattina del 1976 cambia tutto. La polizia arriva in casa con un ordine di arresto e si porta via il padre. “Il mostro delle Cinque Terre” lo chiameranno qualche giorno dopo i giornali. Sono passati quasi trent’anni e i due fratelli hanno preso strade differenti: Pietro ha trascorso l’adolescenza in un istituto di preti a Torino e ora fa il cronista di nera in un giornale, Massimo ha vissuto con un zio a Padova ed è diventato commissario di polizia. Ma i delitti di un serial killer che da due anni cuce con ago e filo le vagine delle sue vittime, li riavvicinano. Sembrano tutt’e due cambiati. Massimo, che da piccolo era un tipo violento che usava minacciare i suoi coetanei con la frase «vatti a nascondere in Tibet», ora è un uomo stanco e triste che beve troppi martini. Pietro invece è diventato scaltro e freddo come un serpente. Non ha storie d’amore, non ha amici. Vive per il suo lavoro. Il suo unico obiettivo è mettere suo fratello sulle tracce del serial killer e farlo diventare un eroe. Ci riuscirà?

Sangue e plusvalore

«Un romanzo horror divertentissimo e,
al tempo stesso, una geniale introduzione
al pensiero di Karl Marx. Per mano di
un autore che ha stile e cultura da vendere,
oltre a un’originalità sorprendente.
Virtuosismo è, nel suo caso,
la sola descrizione adeguata».
Valerio Evangelisti
Di lui sapete sicuramente che fu un filosofo sovversivo dell’Ottocento. Ma la sua impresa più estrema è raccontata in questo romanzo di orrore soprannaturale, ambientato tra le barricate della Parigi comunarda e le fabbriche della Londra vittoriana. Stiamo parlando di Karl Marx.
Una storia d’orrore soprannaturale, d’amicizia e d’amore travolgente, ambientata tra le barricate della Parigi comunarda e le fabbriche della Londra vittoriana. Un protagonista fuori dal comune, Karl Marx, nel pieno d’una depressione esistenziale dovuta al fallimento della rivoluzione europea del 1848 e alle miserie dell’esilio. Un giovane in cerca di verità sulle orme del padre suicida e una ragazza anticonformista che si batte per l’emancipazione della donna. Sono questi gli ingredienti principali di Sangue e plusvalore, una storia incredibile che s’incastra perfettamente tra gli eventi storici noti colmandone gli interstizi ignoti.
Il verificarsi di incidenti raccapriccianti e di fenomeni anomali in uno stabilimento produttivo spingono il filosofo e il suo giovane segretario a intraprendere un’avventura fatta di travestimenti, sopralluoghi notturni, scioperi, agguati, morti violente e fughe precipitose. Nel fuoco della lotta contro creature da incubo, Marx mette a dura prova le sue stesse teorie in un contesto straniante dove in gioco sono la vita e la morte.
Luca Cangianti si è laureato prima in Filosofia e poi in Sociologia, lavora nel campo della comunicazione e delle relazioni pubbliche a livello nazionale e internazionale. Scrive sulla webzine Carmillaonline.com.

Sangue Blu

Inghilterra, 1416 – Rosaleen Sarant di Siere fugge dal suo castello per evitare le nozze che lo zio vorrebbe imporle per impossessarsi del titolo e dell’eredità. Unica possibilità di salvezza è perorare la propria causa alla corte di Re Enrico, ma la strada per Londra è lunga e piena di pericoli, soprattutto per una donna sola. Per sua fortuna, Rosaleen incontra Hugh Caldwell, un irriverente ma leale soldato di ventura che detesta l’arroganza dei nobili e, ignorando la sua vera identità, si dichiara pronto ad aiutarla. L’onore e la fulminea attrazione che prova per la fanciulla non permettono a Hugh di abbandonarla al suo destino. La verità tuttavia non tarda a venire a galla, e quando lui scopre di avere di fronte l’erede di una delle più potenti casate d’Inghilterra…

Rosso Mafia

**Era la cosa più difficile da pensare, la mafia a Reggio Emilia.**
La mafia che nasce e prospera nell’abbandono, nel degrado, nella disoccupazione, e invece mette radici nella città simbolo della cura sociale, degli asili migliori al mondo, del vitalissimo modello di sviluppo emiliano.
La mafia che al Nord trova spazio nella corruzione, nella finanza d’avventura e nell’individualismo, e invece attecchisce nella città del partito “dalle mani pulite”, dell’economia industriale e contadina, nella capitale della cooperazione. La mafia che trova spazio nelle società imbelli e irresponsabili, e invece sfonda nella città dei fratelli Cervi, delle lotte antifasciste, della solidarietà con ogni buona causa.
Com’è stato possibile questo autentico rovesciamento del senso comune? Dove nasce questo paradosso della democrazia italiana? E come va rivista la nostra teoria del fenomeno mafioso?
Il libro risponde a questi interrogativi ripercorrendo, tra affreschi storici e cronache esemplari, una vicenda semisecolare e cercando i passaggi chiave della grande anomalia.

Rosa alchemica

Tre formidabili racconti d’ispirazione esoterica del più celebre poeta e premio Nobel irlandese, attento studioso di alchimia e teosofia, delle religioni orientali e delle dottrine occulte. Il rito di un ordine segreto, in una torre remota, che evoca l’antichità pagana, celtica e classica;un misterioso volume dell’eresia medievale, magico codice che svela l’enigma della totalità; la ricomparsa dei Magi – infine – in epoca contemporanea, che annunciano l’inizio di un nuovo ciclo di civiltà e profetizzano il ritorno degli “Immortali”. Tre scritti vivaci e accattivanti, densi di slanci, iperboli e visioni, e purtuttavia permeati di sottile ambiguità e ironia, nel miglior stile dell’autore. **

Romanzi Del Mare

Il negro del Narciso • Tifone • Un colpo di fortuna • Freya delle sette isole
Introduzione di Bruno Traversetti
Traduzione di Nicoletta Rosati Bizzotto e Bruno Oddera
Edizioni integrali
Il nome di Conrad è indissolubilmente legato al mare. In numerosi romanzi e racconti, infatti, lo scrittore ha trasferito, rievocandole e trasfigurandole col soffio del mito, le sue avventure di vagabondo degli oceani, e in particolare delle rotte orientali. Questo volume riunisce, oltre a Il negro del Narciso (1897) e a Tifone (1903) – tra i più celebri romanzi brevi di Conrad – Un colpo di fortuna e Freya delle Sette Isole, entrambi del 1912, storie di mare nelle quali compaiono due singolari personaggi femminili. In queste pagine il magico mondo del mare è descritto in tutti i suoi aspetti: l’ostilità e la furia degli elementi, l’esistenza dura degli equipaggi, gli uomini e le donne che popolano i porti, le coste, le navi, i sogni e gli incubi dei marinai.
«L’uragano, con la sua capacità di fare impazzire i mari, di affondare navi, di sradicare alberi, di abbattere mura robuste e di scaraventare al suolo gli uccelli stessi dell’aria, aveva incontrato sul proprio cammino quest’uomo taciturno e, impegnandosi al massimo, riuscì a strappargli qualche parola.»
Joseph Conrad
(Józef Konrad Korzeniowsky) nacque nel 1857 a Berdiczew, nella Polonia meridionale. Nel 1874 cominciò a viaggiare per mare. Dieci anni più tardi, ottenuta la cittadinanza inglese, trasformò il suo vero nome in quello con il quale è universalmente conosciuto e si affermò come uno dei più grandi scrittori di lingua inglese, pur essendo il polacco la sua lingua madre. Morì nel 1924. Sue celebri opere sono Cuore di tenebra, Il reietto delle isole (1896), Lord Jim (1900), Nostromo (1904), La linea d’ombra (1917). Di Conrad la Newton Compton ha pubblicato anche Cuore di tenebra e altri racconti d’avventura, Lord Jim, L’agente segreto, Romanzi del mare (Il negro del Narciso, Tifone, Un colpo di fortuna, Freya delle sette isole).

Roger Federer

**La biografia definitiva**
Roger Federer, «il gentleman del tennis», non è soltanto uno dei campioni più grandi di tutti i tempi, ma è anche un uomo molto riservato e finora non ha mai voluto scrivere la sua autobiografia. Il numero delle sue vittorie, i record che ha stabilito, le tappe entusiasmanti della sua stratosferica carriera lo hanno consacrato, come afferma John McEnroe, «la favola più fantastica del tennis degli ultimi quarant’anni». René Stauffer è uno dei pochi giornalisti che conosce direttamente il «pianeta Federer» perché ha seguito il giocatore fin da quando aveva appena quindici anni. In questa biografia «ufficiale» basata sui moltissimi incontri che nel corso degli anni hanno avuto e a cui Federer ha attivamente partecipato, c’è il ritratto di un atleta straordinario ma anche di un uomo che ha conquistato l’affetto e la stima di tutti. Roger, infatti, non solo è amatissimo da milioni di fan, ma è anche un esempio e un punto di riferimento per gli altri tennisti, grazie al suo carattere leale e pacato e all’intenso impegno sociale. In questo libro l’autore descrive il «metodo Federer», le persone, gli allenatori e i mentori che hanno accompagnato la sua carriera eccezionale e rivela perché la sua influenza nel mondo del tennis continuerà anche quando deciderà di non giocare più.

Ritorno a Utopia

Il mondo contemporaneo ha assoluto bisogno di pensare il futuro come una possibilità buona. È nell’ottica di un’opportunità per il cambiamento che questo libro rilegge le utopie moderne da Thomas More a Francesco Bacone, da Henri de Saint-Simon a Zygmunt Bauman.
Il ritorno a Utopia è un viaggio necessario, per quanto il suo percorso sia difficile da immaginare con precisione. Superata l’illusione che il progresso si produca automaticamente per un destino o per una necessità storica o tecnologica, abbiamo il compito di immaginare strutture e relazioni sociali che siano meno ingiuste, meno autodistruttive, più vivibili, anche se non perfette.Si tratta di provare a tracciare l’immagine credibile di un futuro in vista del quale agire con decisione. La navigazione è affidata all’ingegno di ognuno e di tutti, ma prima di salpare occorre rintracciare e ordinare le conoscenze intorno a che cosa sia la meta che intendiamo raggiungere. Conoscenze che si trovano precisamente in quell’immagine della giustizia e del bene che abbiamo imparato a chiamare ‘utopia’. Riscopriremo così la profondissima ragionevolezza del pensiero utopico, il suo realismo, la sua concretezza – antidoto alle contorsioni folli dell’attuale assetto del mondo. **
### Sinossi
Il mondo contemporaneo ha assoluto bisogno di pensare il futuro come una possibilità buona. È nell’ottica di un’opportunità per il cambiamento che questo libro rilegge le utopie moderne da Thomas More a Francesco Bacone, da Henri de Saint-Simon a Zygmunt Bauman.
Il ritorno a Utopia è un viaggio necessario, per quanto il suo percorso sia difficile da immaginare con precisione. Superata l’illusione che il progresso si produca automaticamente per un destino o per una necessità storica o tecnologica, abbiamo il compito di immaginare strutture e relazioni sociali che siano meno ingiuste, meno autodistruttive, più vivibili, anche se non perfette.Si tratta di provare a tracciare l’immagine credibile di un futuro in vista del quale agire con decisione. La navigazione è affidata all’ingegno di ognuno e di tutti, ma prima di salpare occorre rintracciare e ordinare le conoscenze intorno a che cosa sia la meta che intendiamo raggiungere. Conoscenze che si trovano precisamente in quell’immagine della giustizia e del bene che abbiamo imparato a chiamare ‘utopia’. Riscopriremo così la profondissima ragionevolezza del pensiero utopico, il suo realismo, la sua concretezza – antidoto alle contorsioni folli dell’attuale assetto del mondo.

Ritorno a Casa

Rimasta sola al mondo dopo la morte della madre, Caroline White decide di tornare nei luoghi che l’hanno vista nascere e dove ha trascorso i primi felici anni della propria vita.
Arrivata a Brunswick Manor per chiudere i conti con il passato, Caroline ritrova la più cara amica della sua infanzia, Katherine, che sorpresa dal suo ritorno non accetta un no come risposta quando la invita a restare per il weekend e per i festeggiamenti del suo fidanzamento con Neal Grime, il più affascinante e spietato avvocato della city.
E non è l’attrazione intensa per il burbero e irresistibile futuro sposo la sorpresa più grande che il destino riserverà a Caroline, che scoprirà che sia a Brunswick Manor che nella sua vita le apparenze nascondono pericolosi segreti, e che certi scheletri a volte non ne vogliono proprio sapere di restare chiusi nell’armadio…
Se non resisti ai colpi di fulmine e al lieto fine condito da un pizzico di mistero, questo è il libro che fa per te! **
### Sinossi
Rimasta sola al mondo dopo la morte della madre, Caroline White decide di tornare nei luoghi che l’hanno vista nascere e dove ha trascorso i primi felici anni della propria vita.
Arrivata a Brunswick Manor per chiudere i conti con il passato, Caroline ritrova la più cara amica della sua infanzia, Katherine, che sorpresa dal suo ritorno non accetta un no come risposta quando la invita a restare per il weekend e per i festeggiamenti del suo fidanzamento con Neal Grime, il più affascinante e spietato avvocato della city.
E non è l’attrazione intensa per il burbero e irresistibile futuro sposo la sorpresa più grande che il destino riserverà a Caroline, che scoprirà che sia a Brunswick Manor che nella sua vita le apparenze nascondono pericolosi segreti, e che certi scheletri a volte non ne vogliono proprio sapere di restare chiusi nell’armadio…
Se non resisti ai colpi di fulmine e al lieto fine condito da un pizzico di mistero, questo è il libro che fa per te!