6897–6912 di 80371 risultati

Storia sentimentale dello sport italiano

Da Pietro Mennea a Roberto Baggio, da Marco Pantani a Valentino Rossi, da Alberto Tomba a Federica Pellegrini, da Valentina Vezzali ai fratelli Abbagnale, dalle più emozionanti vittorie della Ferrari ai trionfi degli azzurri di Enzo Bearzot e Marcello Lippi. Bastano questi nomi per evocare ricordi ed emozioni, esultanze e delusioni cocenti, un comune sentire che ha saputo unire ilnostro Paese, da Nord a Sud.
A raccontare i grandi momenti dello sport italiano è la penna di Candido Cannavò, amatissimo direttore de «La Gazzetta dello Sport», che è stato capace di grandi battaglie per le regole e i valori ma anche di commozione per gli exploit dei nostri campioni.
I suoi articoli più belli sulle prime pagine della «rosea» sono raccolti in questo libro, a dieci anni dalla scomparsa dell’autore, per farci rivivere la grande epopea delle emozioni azzurre, dalle Olimpiadi di Roma nel 1960 alla vittoria nel Mondiale del 2006. Un vero e proprio romanzo dell’Italia sportiva nei ricordi di un indimenticato maestro del giornalismo. **
### Sinossi
Da Pietro Mennea a Roberto Baggio, da Marco Pantani a Valentino Rossi, da Alberto Tomba a Federica Pellegrini, da Valentina Vezzali ai fratelli Abbagnale, dalle più emozionanti vittorie della Ferrari ai trionfi degli azzurri di Enzo Bearzot e Marcello Lippi. Bastano questi nomi per evocare ricordi ed emozioni, esultanze e delusioni cocenti, un comune sentire che ha saputo unire ilnostro Paese, da Nord a Sud.
A raccontare i grandi momenti dello sport italiano è la penna di Candido Cannavò, amatissimo direttore de «La Gazzetta dello Sport», che è stato capace di grandi battaglie per le regole e i valori ma anche di commozione per gli exploit dei nostri campioni.
I suoi articoli più belli sulle prime pagine della «rosea» sono raccolti in questo libro, a dieci anni dalla scomparsa dell’autore, per farci rivivere la grande epopea delle emozioni azzurre, dalle Olimpiadi di Roma nel 1960 alla vittoria nel Mondiale del 2006. Un vero e proprio romanzo dell’Italia sportiva nei ricordi di un indimenticato maestro del giornalismo.

Da Pietro Mennea a Roberto Baggio, da Marco Pantani a Valentino Rossi, da Alberto Tomba a Federica Pellegrini, da Valentina Vezzali ai fratelli Abbagnale, dalle più emozionanti vittorie della Ferrari ai trionfi degli azzurri di Enzo Bearzot e Marcello Lippi. Bastano questi nomi per evocare ricordi ed emozioni, esultanze e delusioni cocenti, un comune sentire che ha saputo unire ilnostro Paese, da Nord a Sud.
A raccontare i grandi momenti dello sport italiano è la penna di Candido Cannavò, amatissimo direttore de «La Gazzetta dello Sport», che è stato capace di grandi battaglie per le regole e i valori ma anche di commozione per gli exploit dei nostri campioni.
I suoi articoli più belli sulle prime pagine della «rosea» sono raccolti in questo libro, a dieci anni dalla scomparsa dell’autore, per farci rivivere la grande epopea delle emozioni azzurre, dalle Olimpiadi di Roma nel 1960 alla vittoria nel Mondiale del 2006. Un vero e proprio romanzo dell’Italia sportiva nei ricordi di un indimenticato maestro del giornalismo. **
### Sinossi
Da Pietro Mennea a Roberto Baggio, da Marco Pantani a Valentino Rossi, da Alberto Tomba a Federica Pellegrini, da Valentina Vezzali ai fratelli Abbagnale, dalle più emozionanti vittorie della Ferrari ai trionfi degli azzurri di Enzo Bearzot e Marcello Lippi. Bastano questi nomi per evocare ricordi ed emozioni, esultanze e delusioni cocenti, un comune sentire che ha saputo unire ilnostro Paese, da Nord a Sud.
A raccontare i grandi momenti dello sport italiano è la penna di Candido Cannavò, amatissimo direttore de «La Gazzetta dello Sport», che è stato capace di grandi battaglie per le regole e i valori ma anche di commozione per gli exploit dei nostri campioni.
I suoi articoli più belli sulle prime pagine della «rosea» sono raccolti in questo libro, a dieci anni dalla scomparsa dell’autore, per farci rivivere la grande epopea delle emozioni azzurre, dalle Olimpiadi di Roma nel 1960 alla vittoria nel Mondiale del 2006. Un vero e proprio romanzo dell’Italia sportiva nei ricordi di un indimenticato maestro del giornalismo.

Only registered users can download this free product.

Storia Politica Del Mondo

Da sempre l’umanità ha desiderato la pace, da sempre l’ha considerata lo stato ideale cui aspirare: filosofi e poeti ne hanno cantato le lodi, sovrani e imperatori si sono vantati di aver trasformato le proprie terre in regni prosperi e pacifici. Eppure, se osserviamo la nostra storia, la realtà è stata assai diversa: la violenza ci ha accompagnati fin dal sorgere delle prime civiltà e tutti gli imperi del passato, da Roma alla Cina, hanno combattuto per gran parte della loro esistenza. Nel corso dei secoli ogni società umana, dal più piccolo villaggio al più grande stato nazionale, ha dovuto decidere come considerare i propri vicini: se alleati, potenziali nemici o avversari dichiarati.Jonathan Holslag ripercorre in un unico, monumentale volume tre millenni di storia, dall’Età del Ferro ai nostri giorni, narrando la nascita delle prime città stato, la trasformazione di piccole entità politiche in grandi potenze, l’ascesa e la caduta degli imperi dal Mediterraneo al Medio Oriente, dal subcontinente indiano all’Asia orientale. Con il respiro delle grandi narrazioni epiche, Holslag rivela la complessa rete di elementi che da sempre hanno influenzato le relazioni internazionali: la posizione geografica, le tratte commerciali, il controllo amministrativo e militare dei territori, la propaganda e l’uso politico della religione, oltre alle arti della diplomazia e della guerra, delle tregue e dei tradimenti.Storia politica del mondo non è solo l’affascinante racconto della lunga strada che ha condotto l’umanità fino al presente: è il testo essenziale per chiunque voglia capire a fondo l’origine dei conflitti tra i popoli che tuttora insanguinano la nostra convivenza sul pianeta. Un’opera che rivoluziona la nostra prospettiva sul passato e sul presente; una storia che nessuno oggi dovrebbe ignorare.

Da sempre l’umanità ha desiderato la pace, da sempre l’ha considerata lo stato ideale cui aspirare: filosofi e poeti ne hanno cantato le lodi, sovrani e imperatori si sono vantati di aver trasformato le proprie terre in regni prosperi e pacifici. Eppure, se osserviamo la nostra storia, la realtà è stata assai diversa: la violenza ci ha accompagnati fin dal sorgere delle prime civiltà e tutti gli imperi del passato, da Roma alla Cina, hanno combattuto per gran parte della loro esistenza. Nel corso dei secoli ogni società umana, dal più piccolo villaggio al più grande stato nazionale, ha dovuto decidere come considerare i propri vicini: se alleati, potenziali nemici o avversari dichiarati.Jonathan Holslag ripercorre in un unico, monumentale volume tre millenni di storia, dall’Età del Ferro ai nostri giorni, narrando la nascita delle prime città stato, la trasformazione di piccole entità politiche in grandi potenze, l’ascesa e la caduta degli imperi dal Mediterraneo al Medio Oriente, dal subcontinente indiano all’Asia orientale. Con il respiro delle grandi narrazioni epiche, Holslag rivela la complessa rete di elementi che da sempre hanno influenzato le relazioni internazionali: la posizione geografica, le tratte commerciali, il controllo amministrativo e militare dei territori, la propaganda e l’uso politico della religione, oltre alle arti della diplomazia e della guerra, delle tregue e dei tradimenti.Storia politica del mondo non è solo l’affascinante racconto della lunga strada che ha condotto l’umanità fino al presente: è il testo essenziale per chiunque voglia capire a fondo l’origine dei conflitti tra i popoli che tuttora insanguinano la nostra convivenza sul pianeta. Un’opera che rivoluziona la nostra prospettiva sul passato e sul presente; una storia che nessuno oggi dovrebbe ignorare.

Only registered users can download this free product.

Storia europea della letteratura italiana II

Le storie della letteratura italiana hanno a lungo riprodotto l’impostazione desanctisiana, di origine risorgimentale, unitaria e nazionale. Questa di Asor Rosa, che viene dopo la lunga e variegata esperienza della *Letteratura italiana* Einaudi, supera definitivamente quel modello modificandolo in due direzioni. Da un lato inserendo i fatti letterari italiani in un contesto internazionale, e dunque analizzando la fitta trama delle relazioni culturali tra l’Italia e i principali paesi europei nel biunivoco, mai interrotto rapporto di dare e avere. Dall’altro cercando nella letteratura un’identità italiana allo stesso tempo unitaria e diversificata, soggetta a spinte centripete e centrifughe compresenti o alternate.
In questo secondo volume dedicato all’età moderna non si può prescindere dal rapporto con la Spagna, con la Francia, e poi col mondo germanico e anglosassone, e neppure con le diverse situazioni statuali che hanno prodotto una geografia politica e culturale assai cangiante prima dell’Unità. Asor Rosa raccoglie i fili dispersi dando il giusto rilievo alle tradizioni regionali senza mai dimenticare che anche attraverso queste diversità è passato un sentimento identitario che, ribaltando la celebre frase, «ha fatto gli italiani» prima che fosse fatta l’Italia. E nel ripercorrere tutto questo, Asor Rosa rilegge con passione critica le opere di tutti i nostri maggiori scrittori fornendo un esempio di saggistica letteraria che si nutre di storiografia ma va a toccare il cuore dell’invenzione estetica.
*Storia europea della letteratura italiana I. Le origini e il Rinascimento.*
*Storia europea della letteratura italiana III. La letteratura della Nazione.*

Le storie della letteratura italiana hanno a lungo riprodotto l’impostazione desanctisiana, di origine risorgimentale, unitaria e nazionale. Questa di Asor Rosa, che viene dopo la lunga e variegata esperienza della *Letteratura italiana* Einaudi, supera definitivamente quel modello modificandolo in due direzioni. Da un lato inserendo i fatti letterari italiani in un contesto internazionale, e dunque analizzando la fitta trama delle relazioni culturali tra l’Italia e i principali paesi europei nel biunivoco, mai interrotto rapporto di dare e avere. Dall’altro cercando nella letteratura un’identità italiana allo stesso tempo unitaria e diversificata, soggetta a spinte centripete e centrifughe compresenti o alternate.
In questo secondo volume dedicato all’età moderna non si può prescindere dal rapporto con la Spagna, con la Francia, e poi col mondo germanico e anglosassone, e neppure con le diverse situazioni statuali che hanno prodotto una geografia politica e culturale assai cangiante prima dell’Unità. Asor Rosa raccoglie i fili dispersi dando il giusto rilievo alle tradizioni regionali senza mai dimenticare che anche attraverso queste diversità è passato un sentimento identitario che, ribaltando la celebre frase, «ha fatto gli italiani» prima che fosse fatta l’Italia. E nel ripercorrere tutto questo, Asor Rosa rilegge con passione critica le opere di tutti i nostri maggiori scrittori fornendo un esempio di saggistica letteraria che si nutre di storiografia ma va a toccare il cuore dell’invenzione estetica.
*Storia europea della letteratura italiana I. Le origini e il Rinascimento.*
*Storia europea della letteratura italiana III. La letteratura della Nazione.*

Only registered users can download this free product.

Storia di un fiore

Spagna, fine Ottocento. Alla Solariega, la grande casa di campagna della famiglia Ruiz de Peñafiel, tutti sanno che è impossibile tenere a bada la signorina Alba. Curiosa e intelligente, trascorre le giornate all’aria aperta, le gote arrossate dal vento della Sierra e l’orlo della gonna sempre inzaccherato. La botanica è la sua grande passione, e perlustra le valli alla ricerca di fiori per la sua collezione, che cataloga in modo minuzioso. Alba ha ereditato l’amore per la natura dalla madre, che crede fermamente nell’emancipazione e nell’educazione femminile e vuole che le figlie, costrette per tutto l’inverno al rigore di Barcellona, d’estate siano libere di coltivare i loro interessi. Un giorno alla Solariega giunge notizia dell’arrivo del botanico tedesco Heinrich Willkomm. Il famoso studioso sta lavorando a un libro destinato a rivoluzionare la botanica e vuole includere la flora locale. L’amore per la scienza che lui e Alba condividono si trasformerà ben presto in qualcosa di proibito, segreto e indimenticabile che, come il fiore che scopriranno insieme, avrà radici così forti e profonde da poter crescere anche fra le pietre.

Spagna, fine Ottocento. Alla Solariega, la grande casa di campagna della famiglia Ruiz de Peñafiel, tutti sanno che è impossibile tenere a bada la signorina Alba. Curiosa e intelligente, trascorre le giornate all’aria aperta, le gote arrossate dal vento della Sierra e l’orlo della gonna sempre inzaccherato. La botanica è la sua grande passione, e perlustra le valli alla ricerca di fiori per la sua collezione, che cataloga in modo minuzioso. Alba ha ereditato l’amore per la natura dalla madre, che crede fermamente nell’emancipazione e nell’educazione femminile e vuole che le figlie, costrette per tutto l’inverno al rigore di Barcellona, d’estate siano libere di coltivare i loro interessi. Un giorno alla Solariega giunge notizia dell’arrivo del botanico tedesco Heinrich Willkomm. Il famoso studioso sta lavorando a un libro destinato a rivoluzionare la botanica e vuole includere la flora locale. L’amore per la scienza che lui e Alba condividono si trasformerà ben presto in qualcosa di proibito, segreto e indimenticabile che, come il fiore che scopriranno insieme, avrà radici così forti e profonde da poter crescere anche fra le pietre.

Only registered users can download this free product.

Storia di Gali Gali

Sardoni e frattaglie. Tutte le sere al tramonto, puntuale come un orologio, o come il sole, un gabbiano bianco cala ai piedi di un pino, dentro un giardino, vicino a una casa, dove un uomo – e il suo cane – lo aspettano. Lui si chiama Gali Gali, anzi, saranno gli altri a chiamarlo così; l’uomo – e il suo cane, Zivil – passano la serata con lui, gli offrono buon cibo, e lui qualche volta si ferma a dormire col cane, dentro la sua cuccia. È così semplice l’amicizia, a volte. Gali Gali è un gabbiano reale, leggero come una piuma e rapido come una freccia. Volare è la sua passione e il suo gioco. È altero e sprezzante, anche, e considera con distacco i volgari gabbiani grigi che invece di divertirsi a volare alto frugano nei rifiuti alla perenne ricerca di cibo. Se si è diversi non bisogna mescolarsi mai; così dicono del resto anche gli uomini. Ma poi un giorno Gali Gali, trascinato in un altrove ignoto dalla furia di una tempesta, incontra una gabbiana grigia. Finalmente la guarda, e la vede. E scopre che non è poi così diversa da lui. O forse è solo una storia, e dunque non è sicuro che sia vera. Come succede con tutte le storie, del resto. Se Jonathan Livingston è il gabbiano puro e idealista, se la buffa gabbianella di Sepulveda è figlia naturale di un branco di gatti, ecco qui un pennuto diverso, umano, si direbbe, nelle sue contraddizioni: desideroso di legami e insieme remoto, innamorato del volo ma pronto ad amare sulla terra. Isole, acque, cieli del Quarnaro prendono vita nel primo racconto illustrato di Claudio Magris, affidato agli appunti in acquerello di Alessandro Sanna.

Sardoni e frattaglie. Tutte le sere al tramonto, puntuale come un orologio, o come il sole, un gabbiano bianco cala ai piedi di un pino, dentro un giardino, vicino a una casa, dove un uomo – e il suo cane – lo aspettano. Lui si chiama Gali Gali, anzi, saranno gli altri a chiamarlo così; l’uomo – e il suo cane, Zivil – passano la serata con lui, gli offrono buon cibo, e lui qualche volta si ferma a dormire col cane, dentro la sua cuccia. È così semplice l’amicizia, a volte. Gali Gali è un gabbiano reale, leggero come una piuma e rapido come una freccia. Volare è la sua passione e il suo gioco. È altero e sprezzante, anche, e considera con distacco i volgari gabbiani grigi che invece di divertirsi a volare alto frugano nei rifiuti alla perenne ricerca di cibo. Se si è diversi non bisogna mescolarsi mai; così dicono del resto anche gli uomini. Ma poi un giorno Gali Gali, trascinato in un altrove ignoto dalla furia di una tempesta, incontra una gabbiana grigia. Finalmente la guarda, e la vede. E scopre che non è poi così diversa da lui. O forse è solo una storia, e dunque non è sicuro che sia vera. Come succede con tutte le storie, del resto. Se Jonathan Livingston è il gabbiano puro e idealista, se la buffa gabbianella di Sepulveda è figlia naturale di un branco di gatti, ecco qui un pennuto diverso, umano, si direbbe, nelle sue contraddizioni: desideroso di legami e insieme remoto, innamorato del volo ma pronto ad amare sulla terra. Isole, acque, cieli del Quarnaro prendono vita nel primo racconto illustrato di Claudio Magris, affidato agli appunti in acquerello di Alessandro Sanna.

Only registered users can download this free product.

Storia Della Chimica

Sir Thomas Edward Thorpe, normalmente chiamato solo Edward Thorpe fu un chimico. Nel 1895 Thorpe fu nominato presidente della Society of Chemical Industry. Lasciò il mondo accademico nel 1894 per assumere un incarico di governo come responsabile del laboratorio Somerset House noto anche come il Laboratorio di Governo fino al 1909.

Sir Thomas Edward Thorpe, normalmente chiamato solo Edward Thorpe fu un chimico. Nel 1895 Thorpe fu nominato presidente della Society of Chemical Industry. Lasciò il mondo accademico nel 1894 per assumere un incarico di governo come responsabile del laboratorio Somerset House noto anche come il Laboratorio di Governo fino al 1909.

Only registered users can download this free product.

Storia del cinema

Dalle imprese dei Lumière, della nascita in America del film western, del comico e del melodramma fino alle rivoluzioni tecniche e di mercato. Dagli inizi degli anni cinquanta con le nuove sperimentazioni, la nouvelle vague, l’allargamento delle tematiche fino all’affermazione dell’elettronica. I momenti salienti che hanno contraddistinto le cinematografie nazionali, la nascita dei generi, delle scuole e delle tecniche e la ricostruzione, grazie all’analisi delle opere e ai ritratti dei grandi protagonisti, di tutto il cinema del Novecento. Il volume si articola in tre parti. La prima copre il periodo 1895-1915, con le imprese dei fratelli Lumière, del Film d’Art, della scuola di Brighton, della nascita in America del film western, del comico e del melodramma. La seconda inizia nel decennio 1915-1925, nel quale il cinema riconosce se stesso per proseguire poi nella strutturazione di un linguaggio fino a giungere agli assestamenti tecnici e di genere che coprono gli anni Trenta e Quaranta, la seconda guerra mondiale e il primo dopoguerra. La terza fase si avvia agli inizi degli anni Cinquanta, con le nuove sperimentazioni, la nouvelle vague, l’allargamento di filoni e autori di tutti i continenti fino all’affermazione dell’elettronica.

Dalle imprese dei Lumière, della nascita in America del film western, del comico e del melodramma fino alle rivoluzioni tecniche e di mercato. Dagli inizi degli anni cinquanta con le nuove sperimentazioni, la nouvelle vague, l’allargamento delle tematiche fino all’affermazione dell’elettronica. I momenti salienti che hanno contraddistinto le cinematografie nazionali, la nascita dei generi, delle scuole e delle tecniche e la ricostruzione, grazie all’analisi delle opere e ai ritratti dei grandi protagonisti, di tutto il cinema del Novecento. Il volume si articola in tre parti. La prima copre il periodo 1895-1915, con le imprese dei fratelli Lumière, del Film d’Art, della scuola di Brighton, della nascita in America del film western, del comico e del melodramma. La seconda inizia nel decennio 1915-1925, nel quale il cinema riconosce se stesso per proseguire poi nella strutturazione di un linguaggio fino a giungere agli assestamenti tecnici e di genere che coprono gli anni Trenta e Quaranta, la seconda guerra mondiale e il primo dopoguerra. La terza fase si avvia agli inizi degli anni Cinquanta, con le nuove sperimentazioni, la nouvelle vague, l’allargamento di filoni e autori di tutti i continenti fino all’affermazione dell’elettronica.

Only registered users can download this free product.

Stella Bianca – 2. La stagione degli amori

Dopo essere riuscita a farsi accettare in groppa da Stella, Crys è certa di aver risolto i suoi problemi esistenziali. Ora le streghe del maneggio smetteranno di prenderla in giro. Purtroppo la sua è solo un’illusione… Per di più una sera Stella scappa e ben presto si scopre che è in dolce attesa. Crys, eccitata per il lieto evento, deve però gestire un’emergenza sentimentale. Le cose con Stefan non vanno affatto bene. Per riavvicinarsi a lui, gli organizza una festa di compleanno a sorpresa, ma nel cuore della notte arriva una telefonata: Diamante sta per nascere! **
### Sinossi
Dopo essere riuscita a farsi accettare in groppa da Stella, Crys è certa di aver risolto i suoi problemi esistenziali. Ora le streghe del maneggio smetteranno di prenderla in giro. Purtroppo la sua è solo un’illusione… Per di più una sera Stella scappa e ben presto si scopre che è in dolce attesa. Crys, eccitata per il lieto evento, deve però gestire un’emergenza sentimentale. Le cose con Stefan non vanno affatto bene. Per riavvicinarsi a lui, gli organizza una festa di compleanno a sorpresa, ma nel cuore della notte arriva una telefonata: Diamante sta per nascere!
### Dalla seconda/terza di copertina
Giornalista pubblicista e traduttrice, le piace scrivere storie d’amore, che ritiene essere l’emozione più importante nella vita. Un’altra sua passione è il ballo, a cui ha già dedicato diversi romanzi. Infatti, quando non scrive, Mathilde si allena con il suo compagno per le competizioni internazionali di danze standard a cui partecipa. Vive con sette gatti e adora tutti gli animali.

Dopo essere riuscita a farsi accettare in groppa da Stella, Crys è certa di aver risolto i suoi problemi esistenziali. Ora le streghe del maneggio smetteranno di prenderla in giro. Purtroppo la sua è solo un’illusione… Per di più una sera Stella scappa e ben presto si scopre che è in dolce attesa. Crys, eccitata per il lieto evento, deve però gestire un’emergenza sentimentale. Le cose con Stefan non vanno affatto bene. Per riavvicinarsi a lui, gli organizza una festa di compleanno a sorpresa, ma nel cuore della notte arriva una telefonata: Diamante sta per nascere! **
### Sinossi
Dopo essere riuscita a farsi accettare in groppa da Stella, Crys è certa di aver risolto i suoi problemi esistenziali. Ora le streghe del maneggio smetteranno di prenderla in giro. Purtroppo la sua è solo un’illusione… Per di più una sera Stella scappa e ben presto si scopre che è in dolce attesa. Crys, eccitata per il lieto evento, deve però gestire un’emergenza sentimentale. Le cose con Stefan non vanno affatto bene. Per riavvicinarsi a lui, gli organizza una festa di compleanno a sorpresa, ma nel cuore della notte arriva una telefonata: Diamante sta per nascere!
### Dalla seconda/terza di copertina
Giornalista pubblicista e traduttrice, le piace scrivere storie d’amore, che ritiene essere l’emozione più importante nella vita. Un’altra sua passione è il ballo, a cui ha già dedicato diversi romanzi. Infatti, quando non scrive, Mathilde si allena con il suo compagno per le competizioni internazionali di danze standard a cui partecipa. Vive con sette gatti e adora tutti gli animali.

Only registered users can download this free product.

Star Wars – Aftermath – Debito Di Vita

“Star Wars: Aftermath rivela che cosa è successo dopo Il Ritorno dello Jedi del 1983.
A quanto pare, i nostri eroi non devono temere soltanto l’Impero” —The Hollywood Reporter
L’Imperatore è morto e quel che resta del suo Impero sta battendo la ritirata. Mentre la Nuova Repubblica lotta per ripristinare la pace nella galassia, i nostri eroi sperano in un nuovo inizio. Han Solo vorrebbe ripagare il suo ultimo debito aiutando Chewbacca a liberare Kashyyyk, il pianeta d’origine dei Wookiee. Nel frattempo, Norra Wexley e la sua banda stanno dando la caccia all’ammiraglio Rae Sloane e agli ultimi comandanti in capo all’Impero. Nonostante gli arresti si contino a bizzeffe, Sloane continua a sfuggire alla Nuova Repubblica e Norra teme che stia cercando un modo per salvare l’Impero. La caccia a Sloane, tuttavia, incontra un’improvvisa battuta d’arresto quando la principessa Leia Organa contatta direttamente Norra per una missione: Han Solo, Chewbacca e i loro contrabbandieri sono caduti in trappola su Kashyyyk. Han è scomparso e Chewie è stato catturato. Interrotto il loro incarico ufficiale, Norra e il suo equipaggio rintracciano l’ultima ubicazione conosciuta del Millennium Falcon e si preparano ad affrontare nuovi pericoli. Non sanno che li attende un nemico veramente spietato…

“Star Wars: Aftermath rivela che cosa è successo dopo Il Ritorno dello Jedi del 1983.
A quanto pare, i nostri eroi non devono temere soltanto l’Impero” —The Hollywood Reporter
L’Imperatore è morto e quel che resta del suo Impero sta battendo la ritirata. Mentre la Nuova Repubblica lotta per ripristinare la pace nella galassia, i nostri eroi sperano in un nuovo inizio. Han Solo vorrebbe ripagare il suo ultimo debito aiutando Chewbacca a liberare Kashyyyk, il pianeta d’origine dei Wookiee. Nel frattempo, Norra Wexley e la sua banda stanno dando la caccia all’ammiraglio Rae Sloane e agli ultimi comandanti in capo all’Impero. Nonostante gli arresti si contino a bizzeffe, Sloane continua a sfuggire alla Nuova Repubblica e Norra teme che stia cercando un modo per salvare l’Impero. La caccia a Sloane, tuttavia, incontra un’improvvisa battuta d’arresto quando la principessa Leia Organa contatta direttamente Norra per una missione: Han Solo, Chewbacca e i loro contrabbandieri sono caduti in trappola su Kashyyyk. Han è scomparso e Chewie è stato catturato. Interrotto il loro incarico ufficiale, Norra e il suo equipaggio rintracciano l’ultima ubicazione conosciuta del Millennium Falcon e si preparano ad affrontare nuovi pericoli. Non sanno che li attende un nemico veramente spietato…

Only registered users can download this free product.

Stalin. Valutazione dell’uomo e della sua influenza

Questo libro, che Trozki scrisse negli ultimi tre anni della sua vita, dal gennaio 1937 quando giunse nel Messico all’agosto 1940 quando vi morì, è la sua opera più matura e sotto ogni riguardo la più importante. Ha avuto una strana sorte. La morte per mano di un sicario dell’OGPU sorprese Trozki quando stava ultimando la revisione del manoscritto originale russo e della traduzione inglese che doveva essere pubblicata dalla casa Harper & Brothers di New York. Era imminente la sua uscita quando verso la fine del ’41 sopravvenne Pearl Harbour; e il libro non vide la luce che a guerra finita, nel 1946. Al pubblico anglo-sassone passò quasi inosservato. Così accadde all’incirca della traduzione italiana pubblicata l’anno dopo da Garzanti, e di quella francese che Grasset pubblicò nel 1948.
Pure è un’opera di valore enorme perchè fa luce sulla storia della Russia moderna e sull’uomo che per oltre un quarto di secolo ne fu il protagonista.
Per molti anni una schiera di biografi sovietici lavorò a costruire la figura ufficiale di Stalin, mentre uno stuolo di funzionari frugava gli archivi e le biblioteche dell’Unione Sovietica per distruggere e sostituire tutti i documenti che potessero intaccare il mito eroico di Stalin e far dubitare delle colpe dei suoi nemici. E si soppressero addirittura i testimoni. Oggi lo storico non saprebbe dove trovare la verità, se non avesse per guida gli ultimi scritti di Trozki e in particolare questa biografia. Negli scritti precedenti Trozki aveva chiarito molti punti dell’attività staliniana durante gli anni del potere; solo in questo ultimo libro egli indagò, con rigorosa documentazione, tutta la parte antecedente della vita del dittatore.
Trozki era l’uomo più odiato da Stalin; ricambiasse o no tale odio (egli ci assicura di no), il pubblico vedeva in lui il nemico numero uno di Stalin. Quindi ogni sua presa di posizione poteva suscitare la diffidenza del lettore, se non fosse stata suffragata da solidissime prove. Il libro è ricco di analisi geniali, ma il suo pregio maggiore sta proprio nell’abbondanza dei documenti e nel rigore con cui sono esaminati e confrontati.
Nella premessa all’edizione americana del ’46 Charles Malamuth dice che il libro, alla morte di Trozki, era ancora lontano dalla compiutezza. Egli basa tale persuasione sulla ricchezza eccezionale dell’apparato documentario, in cui vede l’impalcatura approntata dallo scrittore come guida alla prima stesura del libro, e destinata a venire in gran parte ridotta nel testo definitivo. Ma Trozki non aveva bisogno di referenze bibliografiche e d’archivio per ricostruire fatti che conosceva benissimo. E quale funzione avesse il vastissimo corredo documentario nei riguardi del lettore, lo dice Trozki stesso nell’introduzione. La parte del libro che egli aveva già licenziata (morì, si noti, una decina di giorni prima del termine, in cui contava di consegnare l’opera intera all’editore) corrispondeva nel testo russo a circa quattro quinti del libro, nella versione inglese a circa tre quinti. Infine, il lettore riconoscerà facilmente la sostanziale omogeneità fra le parti licenziate per la stampa e quelle non ancora riviste dall’autore. Tutto si riduce a lievi differenze di forma.
Il nuovo corso della politica sovietica e il crollo del mito staliniano nell’ URSS conferiscono uno stimolante interesse e la più viva attualità a questo libro, che viene ora riproposto all’attenzione dei lettori italiani in rinnovata veste editoriale.

Questo libro, che Trozki scrisse negli ultimi tre anni della sua vita, dal gennaio 1937 quando giunse nel Messico all’agosto 1940 quando vi morì, è la sua opera più matura e sotto ogni riguardo la più importante. Ha avuto una strana sorte. La morte per mano di un sicario dell’OGPU sorprese Trozki quando stava ultimando la revisione del manoscritto originale russo e della traduzione inglese che doveva essere pubblicata dalla casa Harper & Brothers di New York. Era imminente la sua uscita quando verso la fine del ’41 sopravvenne Pearl Harbour; e il libro non vide la luce che a guerra finita, nel 1946. Al pubblico anglo-sassone passò quasi inosservato. Così accadde all’incirca della traduzione italiana pubblicata l’anno dopo da Garzanti, e di quella francese che Grasset pubblicò nel 1948.
Pure è un’opera di valore enorme perchè fa luce sulla storia della Russia moderna e sull’uomo che per oltre un quarto di secolo ne fu il protagonista.
Per molti anni una schiera di biografi sovietici lavorò a costruire la figura ufficiale di Stalin, mentre uno stuolo di funzionari frugava gli archivi e le biblioteche dell’Unione Sovietica per distruggere e sostituire tutti i documenti che potessero intaccare il mito eroico di Stalin e far dubitare delle colpe dei suoi nemici. E si soppressero addirittura i testimoni. Oggi lo storico non saprebbe dove trovare la verità, se non avesse per guida gli ultimi scritti di Trozki e in particolare questa biografia. Negli scritti precedenti Trozki aveva chiarito molti punti dell’attività staliniana durante gli anni del potere; solo in questo ultimo libro egli indagò, con rigorosa documentazione, tutta la parte antecedente della vita del dittatore.
Trozki era l’uomo più odiato da Stalin; ricambiasse o no tale odio (egli ci assicura di no), il pubblico vedeva in lui il nemico numero uno di Stalin. Quindi ogni sua presa di posizione poteva suscitare la diffidenza del lettore, se non fosse stata suffragata da solidissime prove. Il libro è ricco di analisi geniali, ma il suo pregio maggiore sta proprio nell’abbondanza dei documenti e nel rigore con cui sono esaminati e confrontati.
Nella premessa all’edizione americana del ’46 Charles Malamuth dice che il libro, alla morte di Trozki, era ancora lontano dalla compiutezza. Egli basa tale persuasione sulla ricchezza eccezionale dell’apparato documentario, in cui vede l’impalcatura approntata dallo scrittore come guida alla prima stesura del libro, e destinata a venire in gran parte ridotta nel testo definitivo. Ma Trozki non aveva bisogno di referenze bibliografiche e d’archivio per ricostruire fatti che conosceva benissimo. E quale funzione avesse il vastissimo corredo documentario nei riguardi del lettore, lo dice Trozki stesso nell’introduzione. La parte del libro che egli aveva già licenziata (morì, si noti, una decina di giorni prima del termine, in cui contava di consegnare l’opera intera all’editore) corrispondeva nel testo russo a circa quattro quinti del libro, nella versione inglese a circa tre quinti. Infine, il lettore riconoscerà facilmente la sostanziale omogeneità fra le parti licenziate per la stampa e quelle non ancora riviste dall’autore. Tutto si riduce a lievi differenze di forma.
Il nuovo corso della politica sovietica e il crollo del mito staliniano nell’ URSS conferiscono uno stimolante interesse e la più viva attualità a questo libro, che viene ora riproposto all’attenzione dei lettori italiani in rinnovata veste editoriale.

Only registered users can download this free product.

Specchio Riflesso

# «Guarda che non mordo» mi sorride lui, sornione.
Io arrossisco come se avessi preso un’insolazione improvvisa, gli porgo la mano e lui la stringe all’istante. Il contatto mi provoca un brivido lungo la schiena: l’ennesimo risvolto inatteso in questo turno appena cominciato.
**Roma. Oggi.**
Cosa può succedere se nell’albergo più prestigioso di Roma ti capita di incontrare la tua gemella cattiva e il suo capo affascinante che sembra provarci proprio con te?
Se a questo aggiungiamo l’imprevisto ritorno del grande amore della tua vita, la ricetta per il disastro è fatta.
Ed è proprio ciò che accade a Diletta, receptionist sconclusionata e sempre in ritardo, con un figlio preadolescente che si comporta da adulto, una migliore amica iperprotettiva e un responsabile che la tratta da irresponsabile.
Riuscirà Diletta a trovare una via di fuga dal caos della sua vita?
**La penna fluida e ironica di Sarah ci accompagna e ci guida raccontandoci una storia divertente ma che fa riflettere. Il tutto condito da numerosi momenti che siamo sicuri vi strapperanno più di qualche risata in pieno stile BrandNew. Buon divertimento!
***** ROMANZO AUTOCONCLUSIVO *******
**
### Sinossi
# «Guarda che non mordo» mi sorride lui, sornione.
Io arrossisco come se avessi preso un’insolazione improvvisa, gli porgo la mano e lui la stringe all’istante. Il contatto mi provoca un brivido lungo la schiena: l’ennesimo risvolto inatteso in questo turno appena cominciato.
**Roma. Oggi.**
Cosa può succedere se nell’albergo più prestigioso di Roma ti capita di incontrare la tua gemella cattiva e il suo capo affascinante che sembra provarci proprio con te?
Se a questo aggiungiamo l’imprevisto ritorno del grande amore della tua vita, la ricetta per il disastro è fatta.
Ed è proprio ciò che accade a Diletta, receptionist sconclusionata e sempre in ritardo, con un figlio preadolescente che si comporta da adulto, una migliore amica iperprotettiva e un responsabile che la tratta da irresponsabile.
Riuscirà Diletta a trovare una via di fuga dal caos della sua vita?
**La penna fluida e ironica di Sarah ci accompagna e ci guida raccontandoci una storia divertente ma che fa riflettere. Il tutto condito da numerosi momenti che siamo sicuri vi strapperanno più di qualche risata in pieno stile BrandNew. Buon divertimento!
***** ROMANZO AUTOCONCLUSIVO *******

# «Guarda che non mordo» mi sorride lui, sornione.
Io arrossisco come se avessi preso un’insolazione improvvisa, gli porgo la mano e lui la stringe all’istante. Il contatto mi provoca un brivido lungo la schiena: l’ennesimo risvolto inatteso in questo turno appena cominciato.
**Roma. Oggi.**
Cosa può succedere se nell’albergo più prestigioso di Roma ti capita di incontrare la tua gemella cattiva e il suo capo affascinante che sembra provarci proprio con te?
Se a questo aggiungiamo l’imprevisto ritorno del grande amore della tua vita, la ricetta per il disastro è fatta.
Ed è proprio ciò che accade a Diletta, receptionist sconclusionata e sempre in ritardo, con un figlio preadolescente che si comporta da adulto, una migliore amica iperprotettiva e un responsabile che la tratta da irresponsabile.
Riuscirà Diletta a trovare una via di fuga dal caos della sua vita?
**La penna fluida e ironica di Sarah ci accompagna e ci guida raccontandoci una storia divertente ma che fa riflettere. Il tutto condito da numerosi momenti che siamo sicuri vi strapperanno più di qualche risata in pieno stile BrandNew. Buon divertimento!
***** ROMANZO AUTOCONCLUSIVO *******
**
### Sinossi
# «Guarda che non mordo» mi sorride lui, sornione.
Io arrossisco come se avessi preso un’insolazione improvvisa, gli porgo la mano e lui la stringe all’istante. Il contatto mi provoca un brivido lungo la schiena: l’ennesimo risvolto inatteso in questo turno appena cominciato.
**Roma. Oggi.**
Cosa può succedere se nell’albergo più prestigioso di Roma ti capita di incontrare la tua gemella cattiva e il suo capo affascinante che sembra provarci proprio con te?
Se a questo aggiungiamo l’imprevisto ritorno del grande amore della tua vita, la ricetta per il disastro è fatta.
Ed è proprio ciò che accade a Diletta, receptionist sconclusionata e sempre in ritardo, con un figlio preadolescente che si comporta da adulto, una migliore amica iperprotettiva e un responsabile che la tratta da irresponsabile.
Riuscirà Diletta a trovare una via di fuga dal caos della sua vita?
**La penna fluida e ironica di Sarah ci accompagna e ci guida raccontandoci una storia divertente ma che fa riflettere. Il tutto condito da numerosi momenti che siamo sicuri vi strapperanno più di qualche risata in pieno stile BrandNew. Buon divertimento!
***** ROMANZO AUTOCONCLUSIVO *******

Only registered users can download this free product.

Soul on Fire

Una tempesta viaggia veloce attraverso il Far West, portando con sé nuvole cariche di rivalsa.
Thunder è il fulmine che sta per abbattersi sulla piccola città di Paradise Town, pronto a scatenare l’inferno dove il suo ebbe inizio anni fa.
Ma sul cammino fatto di piombo e sangue, il destino metterà un fiore di rara bellezza di nome Annie, e con lei un vento di passione a squarciare il grigio cielo che oscura il suo cuore.
La sua anima in fiamme arderà d’amore o di vendetta?
” Dopo che le fiamme si saranno spente, mi rialzerò dalle ceneri, scrollando dalla pelle ogni ricordo, avanzerò nell‘indifferenza, e nella solitudine ritroverò la mia strada”
**
### Sinossi
Una tempesta viaggia veloce attraverso il Far West, portando con sé nuvole cariche di rivalsa.
Thunder è il fulmine che sta per abbattersi sulla piccola città di Paradise Town, pronto a scatenare l’inferno dove il suo ebbe inizio anni fa.
Ma sul cammino fatto di piombo e sangue, il destino metterà un fiore di rara bellezza di nome Annie, e con lei un vento di passione a squarciare il grigio cielo che oscura il suo cuore.
La sua anima in fiamme arderà d’amore o di vendetta?
” Dopo che le fiamme si saranno spente, mi rialzerò dalle ceneri, scrollando dalla pelle ogni ricordo, avanzerò nell‘indifferenza, e nella solitudine ritroverò la mia strada”

Una tempesta viaggia veloce attraverso il Far West, portando con sé nuvole cariche di rivalsa.
Thunder è il fulmine che sta per abbattersi sulla piccola città di Paradise Town, pronto a scatenare l’inferno dove il suo ebbe inizio anni fa.
Ma sul cammino fatto di piombo e sangue, il destino metterà un fiore di rara bellezza di nome Annie, e con lei un vento di passione a squarciare il grigio cielo che oscura il suo cuore.
La sua anima in fiamme arderà d’amore o di vendetta?
” Dopo che le fiamme si saranno spente, mi rialzerò dalle ceneri, scrollando dalla pelle ogni ricordo, avanzerò nell‘indifferenza, e nella solitudine ritroverò la mia strada”
**
### Sinossi
Una tempesta viaggia veloce attraverso il Far West, portando con sé nuvole cariche di rivalsa.
Thunder è il fulmine che sta per abbattersi sulla piccola città di Paradise Town, pronto a scatenare l’inferno dove il suo ebbe inizio anni fa.
Ma sul cammino fatto di piombo e sangue, il destino metterà un fiore di rara bellezza di nome Annie, e con lei un vento di passione a squarciare il grigio cielo che oscura il suo cuore.
La sua anima in fiamme arderà d’amore o di vendetta?
” Dopo che le fiamme si saranno spente, mi rialzerò dalle ceneri, scrollando dalla pelle ogni ricordo, avanzerò nell‘indifferenza, e nella solitudine ritroverò la mia strada”

Only registered users can download this free product.

Sorridi E Muori

Muori giovane
Hilde Swensen è una reginetta di bellezza con un viso splendido e un corpo magnifico. Ma quando la detective Claire Morgan la trova all’interno di un box doccia – in posa come una bambola con un sorriso grottesco – Hilde è tutto fuorché bella. È la vittima di un killer malato e squilibrato. E non sarà l’ultima…
Muori bella
Brianna Swenson è la sorella della reginetta di bellezza e fidanzata di Bud, il partner di Claire. La ragazza le spiega che Hilde aveva molti nemici, incluso uno stalker, un ex ragazzo violento e una sfilza di concorrenti gelose. Ma ciò che non dice è che loro condividevano un segreto oscuro e inquietante. Un segreto che si rifiuta di morire…
Muori sorridendo
Dai festini di una sinistra agenzia funebre al mondo sotterraneo delle vendette di mafia, Claire indaga insieme con il suo amante, Nicholas Black, uno psichiatra che a sua volta nasconde dei segreti. Ma è solo quando scopre le prove di indicibili atti di depravazione che Claire si rende conto di essere appena diventata l’obiettivo successivo di un killer diabolico…
**
### Sinossi
Muori giovane
Hilde Swensen è una reginetta di bellezza con un viso splendido e un corpo magnifico. Ma quando la detective Claire Morgan la trova all’interno di un box doccia – in posa come una bambola con un sorriso grottesco – Hilde è tutto fuorché bella. È la vittima di un killer malato e squilibrato. E non sarà l’ultima…
Muori bella
Brianna Swenson è la sorella della reginetta di bellezza e fidanzata di Bud, il partner di Claire. La ragazza le spiega che Hilde aveva molti nemici, incluso uno stalker, un ex ragazzo violento e una sfilza di concorrenti gelose. Ma ciò che non dice è che loro condividevano un segreto oscuro e inquietante. Un segreto che si rifiuta di morire…
Muori sorridendo
Dai festini di una sinistra agenzia funebre al mondo sotterraneo delle vendette di mafia, Claire indaga insieme con il suo amante, Nicholas Black, uno psichiatra che a sua volta nasconde dei segreti. Ma è solo quando scopre le prove di indicibili atti di depravazione che Claire si rende conto di essere appena diventata l’obiettivo successivo di un killer diabolico…

Muori giovane
Hilde Swensen è una reginetta di bellezza con un viso splendido e un corpo magnifico. Ma quando la detective Claire Morgan la trova all’interno di un box doccia – in posa come una bambola con un sorriso grottesco – Hilde è tutto fuorché bella. È la vittima di un killer malato e squilibrato. E non sarà l’ultima…
Muori bella
Brianna Swenson è la sorella della reginetta di bellezza e fidanzata di Bud, il partner di Claire. La ragazza le spiega che Hilde aveva molti nemici, incluso uno stalker, un ex ragazzo violento e una sfilza di concorrenti gelose. Ma ciò che non dice è che loro condividevano un segreto oscuro e inquietante. Un segreto che si rifiuta di morire…
Muori sorridendo
Dai festini di una sinistra agenzia funebre al mondo sotterraneo delle vendette di mafia, Claire indaga insieme con il suo amante, Nicholas Black, uno psichiatra che a sua volta nasconde dei segreti. Ma è solo quando scopre le prove di indicibili atti di depravazione che Claire si rende conto di essere appena diventata l’obiettivo successivo di un killer diabolico…
**
### Sinossi
Muori giovane
Hilde Swensen è una reginetta di bellezza con un viso splendido e un corpo magnifico. Ma quando la detective Claire Morgan la trova all’interno di un box doccia – in posa come una bambola con un sorriso grottesco – Hilde è tutto fuorché bella. È la vittima di un killer malato e squilibrato. E non sarà l’ultima…
Muori bella
Brianna Swenson è la sorella della reginetta di bellezza e fidanzata di Bud, il partner di Claire. La ragazza le spiega che Hilde aveva molti nemici, incluso uno stalker, un ex ragazzo violento e una sfilza di concorrenti gelose. Ma ciò che non dice è che loro condividevano un segreto oscuro e inquietante. Un segreto che si rifiuta di morire…
Muori sorridendo
Dai festini di una sinistra agenzia funebre al mondo sotterraneo delle vendette di mafia, Claire indaga insieme con il suo amante, Nicholas Black, uno psichiatra che a sua volta nasconde dei segreti. Ma è solo quando scopre le prove di indicibili atti di depravazione che Claire si rende conto di essere appena diventata l’obiettivo successivo di un killer diabolico…

Only registered users can download this free product.

Sopruso: istruzioni per l’uso

«Cani, antifurto, bimbi, lupi mannari – chi fa rumore è all’oscuro degli *altri* , figure leggendarie di cui talvolta si favoleggia, ma che evidentemente nessuno ha mai voluto prendere in considerazione. Eppure esistono, cosí come esiste un mondo circostante, e per di piú abitato, che questo libro avrebbe l’ambizione di portare alla luce. Poi c’è la burocrazia».
Un medico in camice insulta un paziente sdraiato e in mutande ( *La Radiografia* ), un intero quartiere insorge contro chi spara musica ( *La Rivolta* ), un colpo in banca ( *La Rapina* ), una fila alle poste ( *La Raccomandata* ). Quattro scene madri per un unico scopo: individuare quelle vessazioni invisibili di cui siamo costantemente oggetto nel corso delle nostre giornate. Come le vittime dei «bravi» manzoniani, Magrelli ha imparato a sue spese fin dall’infanzia la grammatica dell’oltraggio, e la ricorda nell’appendice autobiografica sulla sventurata famiglia dei *rosci*. Da qui la conclusione: «Tutto conferma che l’Altro rappresenta la fogna dei nostri problemi, la discarica dove sversare ogni difficoltà, il monnezzaro, l’isola ecologica, senza neanche raccolta differenziata». Eppure, dopo la morte di Dio, il suo unico erede è il nostro Prossimo. Ragion per cui, alla fin fine, questo trattatello vuole essere soltanto un grido nel deserto per annunciare la religione del Rispetto. **
### Sinossi
«Cani, antifurto, bimbi, lupi mannari – chi fa rumore è all’oscuro degli *altri* , figure leggendarie di cui talvolta si favoleggia, ma che evidentemente nessuno ha mai voluto prendere in considerazione. Eppure esistono, cosí come esiste un mondo circostante, e per di piú abitato, che questo libro avrebbe l’ambizione di portare alla luce. Poi c’è la burocrazia».
Un medico in camice insulta un paziente sdraiato e in mutande ( *La Radiografia* ), un intero quartiere insorge contro chi spara musica ( *La Rivolta* ), un colpo in banca ( *La Rapina* ), una fila alle poste ( *La Raccomandata* ). Quattro scene madri per un unico scopo: individuare quelle vessazioni invisibili di cui siamo costantemente oggetto nel corso delle nostre giornate. Come le vittime dei «bravi» manzoniani, Magrelli ha imparato a sue spese fin dall’infanzia la grammatica dell’oltraggio, e la ricorda nell’appendice autobiografica sulla sventurata famiglia dei *rosci*. Da qui la conclusione: «Tutto conferma che l’Altro rappresenta la fogna dei nostri problemi, la discarica dove sversare ogni difficoltà, il monnezzaro, l’isola ecologica, senza neanche raccolta differenziata». Eppure, dopo la morte di Dio, il suo unico erede è il nostro Prossimo. Ragion per cui, alla fin fine, questo trattatello vuole essere soltanto un grido nel deserto per annunciare la religione del Rispetto.

«Cani, antifurto, bimbi, lupi mannari – chi fa rumore è all’oscuro degli *altri* , figure leggendarie di cui talvolta si favoleggia, ma che evidentemente nessuno ha mai voluto prendere in considerazione. Eppure esistono, cosí come esiste un mondo circostante, e per di piú abitato, che questo libro avrebbe l’ambizione di portare alla luce. Poi c’è la burocrazia».
Un medico in camice insulta un paziente sdraiato e in mutande ( *La Radiografia* ), un intero quartiere insorge contro chi spara musica ( *La Rivolta* ), un colpo in banca ( *La Rapina* ), una fila alle poste ( *La Raccomandata* ). Quattro scene madri per un unico scopo: individuare quelle vessazioni invisibili di cui siamo costantemente oggetto nel corso delle nostre giornate. Come le vittime dei «bravi» manzoniani, Magrelli ha imparato a sue spese fin dall’infanzia la grammatica dell’oltraggio, e la ricorda nell’appendice autobiografica sulla sventurata famiglia dei *rosci*. Da qui la conclusione: «Tutto conferma che l’Altro rappresenta la fogna dei nostri problemi, la discarica dove sversare ogni difficoltà, il monnezzaro, l’isola ecologica, senza neanche raccolta differenziata». Eppure, dopo la morte di Dio, il suo unico erede è il nostro Prossimo. Ragion per cui, alla fin fine, questo trattatello vuole essere soltanto un grido nel deserto per annunciare la religione del Rispetto. **
### Sinossi
«Cani, antifurto, bimbi, lupi mannari – chi fa rumore è all’oscuro degli *altri* , figure leggendarie di cui talvolta si favoleggia, ma che evidentemente nessuno ha mai voluto prendere in considerazione. Eppure esistono, cosí come esiste un mondo circostante, e per di piú abitato, che questo libro avrebbe l’ambizione di portare alla luce. Poi c’è la burocrazia».
Un medico in camice insulta un paziente sdraiato e in mutande ( *La Radiografia* ), un intero quartiere insorge contro chi spara musica ( *La Rivolta* ), un colpo in banca ( *La Rapina* ), una fila alle poste ( *La Raccomandata* ). Quattro scene madri per un unico scopo: individuare quelle vessazioni invisibili di cui siamo costantemente oggetto nel corso delle nostre giornate. Come le vittime dei «bravi» manzoniani, Magrelli ha imparato a sue spese fin dall’infanzia la grammatica dell’oltraggio, e la ricorda nell’appendice autobiografica sulla sventurata famiglia dei *rosci*. Da qui la conclusione: «Tutto conferma che l’Altro rappresenta la fogna dei nostri problemi, la discarica dove sversare ogni difficoltà, il monnezzaro, l’isola ecologica, senza neanche raccolta differenziata». Eppure, dopo la morte di Dio, il suo unico erede è il nostro Prossimo. Ragion per cui, alla fin fine, questo trattatello vuole essere soltanto un grido nel deserto per annunciare la religione del Rispetto.

Only registered users can download this free product.