68737–68752 di 74503 risultati

Delizia dei miei occhi

Meg e Joe… Tutto ha inizio a causa di un equivoco. Meg O’Rourke, di origini irlandesi, ha posato per alcune fotografie che avrebbero dovuto essere usate per la pubblicità di un parrucchiere, invece, un giorno scopre che la sua immagine in abiti succinti è stata ceduta a un rinomato negozio di lingerie. Joe Santori si reca in un negozio di biancheria intima per acquistare un regalo e subito si innamora della modella virtuale che appare sullo schermo del computer. Ossessionato da tanta bellezza, compra vari completi di biancheria sexy per la sua donna immaginaria ideale. Ma non sa che di lÏ a poco una sorpresa l’attende: infatti, alcune settimane più tardi, si imbatte per caso in Meg. I due si piacciono e cominciano a frequentarsi finchè lei non scopre…

Delitto perfetto

Cassandra Stuart è morta tra le braccia di Poseidone, i capelli corvini ancora svolazzanti per la caduta dalla terrazza, il bel corpo trapassato dal tridente della fontana. Il caso è stato archiviato dalla polizia come un tragico incidente, ma suo marito, il noto giallista Jon Stuart, è stato oggetto di pubblica curiosità e sospetto. E ora, tre anni dopo, orchestrando un piano complesso e azzardato, ha riunito i principali indiziati sulla scena del delitto. Passato e presente si intrecciano, vecchie fiamme si riaccendono e… un assassino trama un altro delitto perfetto…

Delitto nella Cancelleria

Corbett emise un’imprecazione. Di nuovo gli era stato affidato un compito segreto, di nuovo avrebbe dovuto smascherare un assassino senza volto.. a costo di diventare assassino lui stesso..

Delitto nei Mews

Ritorna il grande investigatore Hercule Poirot. Un ritorno in grande stile in quattro lunghi racconti ognuno dei quali, per la complessità dell’intreccio e la ricchezza psicologica dei personaggi, ha l’ampio respiro di un romanzo.

Delitto e passione

Inghilterra, 1830
Costretta a cercare un impiego come dama di compagnia per mantenersi, Juliana è ormai rassegnata a vivere senza amore e senza affetti, quando le innocenti attenzioni di Nick, un caro amico d’infanzia incontrato dopo molti anni a un ballo, le fanno perdere il lavoro. Per rimediare, il giovane le offre un matrimonio di convenienza, che lei accetta, non senza remore, riproponendosi di dimostrargli che anche lui è in grado di provare sentimenti profondi e che saprebbe donarle l’amore che entrambi meritano. Allorché al ricevimento di nozze uno degli invitati viene assassinato in circostanze a dir poco inspiegabili, deve però accantonare la sua missione e aiutare il marito, principale sospettato, a risolvere il mistero. Ma non può fare a meno di chiedersi se l’assassino riuscirà a distruggere la loro speranza di felicità, o se alla fine sarà l’amore a trionfare.
**
### Sinossi
Inghilterra, 1830
Costretta a cercare un impiego come dama di compagnia per mantenersi, Juliana è ormai rassegnata a vivere senza amore e senza affetti, quando le innocenti attenzioni di Nick, un caro amico d’infanzia incontrato dopo molti anni a un ballo, le fanno perdere il lavoro. Per rimediare, il giovane le offre un matrimonio di convenienza, che lei accetta, non senza remore, riproponendosi di dimostrargli che anche lui è in grado di provare sentimenti profondi e che saprebbe donarle l’amore che entrambi meritano. Allorché al ricevimento di nozze uno degli invitati viene assassinato in circostanze a dir poco inspiegabili, deve però accantonare la sua missione e aiutare il marito, principale sospettato, a risolvere il mistero. Ma non può fare a meno di chiedersi se l’assassino riuscirà a distruggere la loro speranza di felicità, o se alla fine sarà l’amore a trionfare.

Delitto d’alta moda

Makedde Vanderwall, affascinante modella di origine canadese, giunge in Australia per una serie di impegni di lavoro. Il soggiorno è anche l’occasione per rivedere la sua amica Cat, come lei indossatrice, che si è offerta di ospitarla. Una volta lì, però, Mak scopre che la ragazza è sparita. All’inizio immagina che sia fuori città per il fine settimana con il ricco e misterioso fidanzato. Poi, il cadavere di Cat viene ritrovato su una spiaggia deserta. Ma Mak è anche una dotatissima studentessa di psicologia e con il suo intuito e il suo sex appeal aiuterà nelle indagini il detective Andy Flynn. Rischiando tutto…

Delitto a Middle Temple

A Londra, nell’estate del 1912, un cadavere viene ritrovato nell’androne di un edificio di Middle Temple, un’area occupata da studi legali e piccoli appartamenti per vocati. Il primo a giungere sul posto dopo la polizia è il reporter Frank Spargo, che stava tornando a casa nelle prime ore del mattino dalla redazione del suo giornale. L’uomo giace in una pozza di sangue e appare chiaro che è stato assassinato, forse colpito alle spalle. Ciò che sconcerta è l’assenza di qualunque elemento atto a identificarlo, a parte, forse, un berretto grigio che sembra acquistato di recente. A un più attento esame del corpo, viene rinvenuto un foglietto che era finito in un buco nel taschino del panciotto. Sopra sono annotati il nome e l’indirizzo di un avvocato, ma quando questi viene convocato per l’identificazione, afferma di non aver mai visto la vittima in vita sua. Sarà Spargo, giornalista investigativo ante litteram con un fiuto per gli scoop, ad arrivare alla sconcertante risoluzione. Il romanzo (1918) fu uno dei più grandi best-seller dell’epoca, grazie anche all’entusiastico giudizio espresso dall’allora presidente americano Woodrow Wilson. Per tutti gli anni Venti l’inglese J. S. Fletcher sarà uno dei giallisti più popolari su entrambe le sponde dell’Atlantico, sebbene uno solo fra i suoi mistery successivi possa reggere il confronto con questo.

Delitto a Honotassa

Era il 1863. Sarah Hugot, un’eroina del Nord, leale alla causa dell’Unione, si ritrova a New Orleans con un compito pericoloso. Carica di merce di contrabbando deve recarsi ad Honotassa, una piantagione del Sud, che appartiene a suo marito Lucien che lei ha sposato impulsivamente a Cuba, e che conosce pochissimo. Si trova in territorio nemico. Non sa nulla dell’enorme dimora della quale dovrà essere padrona, e soprattutto non sa nulla o quasi di suo marito. Sarah raggiunge Honotassa, ma Lucien è scomparso e gli Hugot hanno più di un motivo per non gradire la sua presenza. Sarah è circondata da nemici. Quando un membro della famiglia viene ucciso, la vita diventa non solo impossibile ma anche pericolosa a Honotassa. Un avvincente romanzo giallo su fondali storici, un capolavoro “dimenticato” della grande scrittrice americana.

Delitto a Harvard

Il corpo senza vita del professor Albert Singer, uno dei docenti più apprezzati della Harvard University nonché specialista di fama mondiale di pittura rinascimentale italiana, viene trovato chino sulla scrivania nel suo studio in Hallowell House. Chi scopre il cadavere è Jupiter Jones, un eccentrico quanto geniale studente del corso di Belle Arti che aveva un appuntamento col professore. Le prime indagini condotte dalla polizia non portano ad alcuna conclusione anche perché appare ben presto evidente che per arrivare a qualche risultato è fondamentale conoscere l’ambiente dell’università con i suoi grandi e piccoli segreti. Così, un po’ per gioco e un po’ per dare una mano alla polizia, Jupiter inizia a investigare e, con sua grande sorpresa, si trova di fronte ad alcuni possibili colpevoli del tutto insospettabili e a moventi impensati. Scritto nel 1936 da uno studente ventunenne di quell’ateneo e percorso da un sottile sense of humour, Delitto a Harvard (Harvard Has a Homicide) è una deliziosa opera prima paragonabile per la sua leggerezza e la scrittura brillante a uno dei grandi classici dell’età d’oro del giallo, Il dramma di Corte Rossa di A. A. Milne.

(source: Bol.com)

Delitti. Un grande psichiatra indaga su dieci storie vere di crimini e follia

Non passa, ormai, quasi giorno in cui i media non ci comunichino delitti atroci, aberranti. Genitori che uccidono figli, figli che massacrano genitori, delitti “di branco”, omicidi a sfondo sessuale, uccisioni nate da cause futili e inesistenti… È stato scritto che anche un tempo certi fatti avvenivano, ma se allora la condanna era unanime e generale, ai nostri giorni, dopo un primo sdegno e alcuni giorni di primo piano televisivo, tutto viene per così dire “digerito”, quasi si accettasse la normalità del male o si liquidasse quest’ultimo sotto il termine generico di “follia”. Vittorino Andreoli, invece, cerca di farci capire come e perché nascano queste storie scellerate, analizzando dieci casi estremi che hanno sconvolto l’Italia.
**

Delitti senza tempo

Agatha Christie, Arthur Conan Doyle, Raymond Chandler cosa ci stanno a fare insieme con Isaac Asimov, Arthur C. Clarke e Ray Bradbury? (Tanto per citare solo alcuni dei nomi che figurano in questo volume.) In genere, le partite amichevoli sì disputano tra ditte concorrenti che hanno in comune lo stesso prodotto: dentifrici contro dentifrici, ceramiche contro ceramiche. In questa «amichevole» dell’anno si fronteggiano invece big del Giallo e big della Fantascienza. Tuttavia, se si pensa che Edgar Allan Poe è da molti considerato il padre degli uni e degli altri, il concetto di «amichevole» è giustificato. E poi, il filo conduttore di questa partita, è veramente d’eccezione: il Delitto. Sotto forma di futuro e di passato, di suspense e di brivido, di humor e di nero. Più che al singolare, Delitti al plurale. E, come tutti i capolavori che si rispettino, si tratta di Delitti senza tempo. Per rendere più avvincente la partita un’unica regola: l’inversione delle parti. I big del Giallo si cimentano nella Fantascienza, i big della FS si cimentano nel Giallo. La posta in gioco, come in tutte le «amichevoli», è simbolica ma importante: il consenso e l’applauso dei lettori.

Delitti di fuoco. La settima inchiesta di sorella Fidelma

Anno Domini 666. Sorella Fidelma riceve da re Colgù l’incarico di raggiungere Canterbury per allacciare relazioni diplomatiche col Kent. Ma il viaggio nasce sotto una cattiva stella. A causa di una tempesta il suo vascello si arena in Britannia, nel regno di Dyfed. Qui re Gwlyddien si affretta ad offrire ospitalità alla monaca-detective, non solo per cortesia, ma soprattutto perché intende avvalersi della sua abilità investigativa. Infatti il sovrano è alle prese con un duplice mistero: la sparizione di un’intera comunità religiosa e il rapimento di suo figlio.
Quale movente nascondono questi crimini? Chi ha passato a fil di spada decine di monaci indifesi? Perché non giunge alcuna richiesta di riscatto per la liberazione del principe? E qual è, infine, l’allucinante segreto custodito da Idwal, un pastore itinerante che tutti vogliono morto?
Forte, vigoroso, giocato come sempre sulla seduzione del giallo classico e sul fascino barbarico dell’Alto Medioevo, Delitti di fuoco conferma e consolida la fama di Peter Tremayne e del suo inimitabile blend di legal thriller e romanzo storico.

Delitti da mille e una notte

In un noto museo di Londra, dedicato all’arte persiana, viene commesso un delitto sconcertante. La vittima, un uomo alto, quasi scheletrico, col cappello a cilindro, stringe nella mano un ricettario di cucina. E dal petto gli sporge il manico di un pugnale. Più di un funzionario di Scotland Yard si rompe la testa nel tentativo di far luce sul caso. Resta un’unica via d’uscita: chiedere l’aiuto di Gideon Fell. Ma anche per il grande criminologo non sarà facile trovare la soluzione di un mistero che sembra un racconto delle « Mille e Una Notte ».

Delirium

Nel futuro in cui vive Lena, l’amore è una malattia, causa presunta di guerre, follia e ribellione. È per questo che gli scienziati sottopongono tutti coloro che compiono diciotto anni a un’operazione che li priva della possibilità di innamorarsi. Lena non vede l’ora di essere “curata”, smettendo così di temere di ammalarsi e cominciare la vita serena che è stata decisa per lei. Ma mancano novantacinque giorni all’operazione e, mentre viene sottoposta a tutti gli esami necessari, a Lena capita l’impensabile. Si infetta: si innamora di Alex. E questo sentimento è come ritornare a vivere, in una società di automi che non conosce passione, ma nemmeno affetto e comprensione, Lena scoprirà l’importanza di scegliere chi si vuole diventare e con chi si vuole passare il resto della propria vita…
**