68545–68560 di 72034 risultati

Mistero alla torre di Londra

Londra, Dicembre 1377. Sir Ralph Whitton, governatore della Torre, viene trovato assassinato in una stanza chiusa a chiave dall’interno. Ed è solo il primo di una lunga e macabra serie di misteri. Per fortuna ad indagare vengono chiamati il frate domenicano Athelstan e il Coroner della città Sir John Cranston.

Mistero a Villa del Lieto Tramonto

«Tic tac, tic tac, tic tac.» A Villa del Lieto Tramonto, ridente casa di riposo immersa nella foresta vicino a Helsinki, è l’ora del caffè e, come al solito, Irma e Siiri, due vivaci novantenni ospiti della residenza, amano trascorrere quel momento in perfetto relax. Dopo le partite a canasta, le lezioni di ginnastica dolce, il whiskino prescritto dal medico o le riunioni del gruppo per la memoria, un’oretta di svago ci vuole per scambiarsi ricordi di giovinezza o spettegolare sul funerale del giorno, che è pur sempre una festa e un avvenimento per curare il proprio look. Ma soprattutto, l’ora del caffè dà l’occasione per criticare il regolamento e l’incuria del personale specializzato, quello che figli e nipoti, per guarire i sensi di colpa, chiamano “servizi di eccellenza”. Per fortuna dalla Villa si può anche uscire, andare in giro in tram per rifarsi l’occhio con le bellezze della capitale finlandese, e così a Siiri, Irma e alla loro terza compagna, Anna-Liisa, capita di osservare, con bonario sarcasmo, le stranezze del mondo moderno che le circonda. A turbare la routine delle tre amiche è però un fatto terribile: la morte, in circostanze misteriose, del giovane cuoco, sempre gentile e pieno di allegria, accompagnata da una serie di episodi inquietanti che rivelano il lato sinistro di quel rifugio, ora non più così accogliente. Provette Miss Marple, Siiri, Irma e Anna-Liisa si trasformano in intraprendenti investigatrici per venire a capo degli enigmi nascosti tra le mura dell’amena residenza in un mistery arguto che tocca sapientemente le corde del giallo e della commedia, con un pizzico di suspense e molto, irresistibile, dark humor finlandese.

Misteri D’Italia

Michele Sindona e Roberto Calvi, Enrico Mattei e Mauro De Mauro, il caso Castellari, la strage di Gioia Tauro e Antonino Gioé, il poliziotto Antonio Ammaturo, la banda della Uno bianca e Graziella Campagna. Mafia, trame omicide, poteri oscuri, nuovi criminali. L’Italia non è quello che sembra. Una voce esce dal buio e racconta tutto ciò che ci eravamo dimenticati.
«Non è stato facile mettere giú questo libro, che raccoglie i dieci casi di Blu Notte – Misteri Italiani andati in onda su Rai3 tra l’ottobre e il dicembre del 2001. Il testo dei miei interventi c’era, ed era, proprio per mia deformazione di scrittore, già abbastanza adatto ad essere letto oltre che sentito.
Ma le mie parole, tutti i miei questa è la storia di, i se fosse un romanzo, gli invece no e gli a questo punto succede qualcosa di strano, non avrebbero avuto molto senso senza le interviste ai protagonisti e ai testimoni dei casi e, soprattutto, senza le immagini di repertorio, antico o recente che fosse. Cosí ho cercato di rendere anche quelle, raccontandole là dove il copione di ogni puntata le prevedeva (nel libro, sono le parti in corsivo). Ho provato a ricostruire i toni delle voci, il movimento dei personaggi, la pasta in bianco e nero dei filmati. Non so se ci sono riuscito, ma giuro che ci ho provato».

Mistborn. Il Pozzo Dell’ascensione

È passato un anno da quando il lord Reggente è stato ucciso. L’Ultimo Impero è andato in frantumi, e le Dominazioni sono ora reclamate da tiranni. Luthadel, che un tempo era stata la capitale, è governata da Elend Venture, che ha posto nei ruoli chiave del suo governo gli ex membri della banda di Kelsier, il Mistborn simbolo della ribellione. La giovane Vin ne ha raccolto l’eredità: ama Elend ed è diventatala sua guardia del corpo. Ora che hanno consolidato il loro potere, gli altri tiranni mirano a Luthadel; i tentativi di assassinare Elend si rivelano infruttuosi, e i despoti iniziano a premere alle porte della città con i loro eserciti. Tutti vogliono impadronirsi dell’atium che si dice sia nascosto in città, il raro metallo che conferisce ai Mistborn poteri che li rendono invincibili. Inoltre, dai remoti angoli della terra giunge notizia che le nebbie hanno cominciato a uccidere le persone. Fra intrighi, tradimenti, dilemmi morali e scontri mozzafiato, Vin e gli altri dovranno fronteggiare nemici agguerriti e minacce sovrannaturali, per scoprire cosa accadde al Pozzo dell’Ascensione all’uomo che divenne il lord Reggente… ma la verità potrebbe rivelarsi più sconcertante di quanto potessero immaginare.

Missione per due (I quattro avventurieri Vol. 1)

**I quattro avventurieri** 1/2
*Inghilterra-Sierra Leone, 1824.*
Ora che ha sposato l’uomo che fin dal primo sguardo le ha rubato il cuore, il fascinoso capitano Declan Frobisher, tutto ciò che Lady Edwina desidera è coltivare un matrimonio perfetto. Così, quando il marito è costretto a interrompere la loro luna di miele per intraprendere un viaggio “di lavoro” in Sierra Leone, non esita a imbarcarsi come clandestina sulla Cormorant per rimanergli accanto.
Peccato che quello che Declan aveva spacciato per un tranquillo viaggio di affari sia in realtà una missione segreta per conto della Corona e che lui ricopra il ruolo di principale incaricato per indagare sulla sparizione di quattro ufficiali inglesi in una delle più pericolose colonie dell’Impero.
Il gesto avventato di Edwina potrebbe compromettere l’intera impresa e rovinare il loro rapporto… oppure rivelare a entrambi l’essenza avventurosa del loro amore.
**
### Sinossi
**I quattro avventurieri** 1/2
*Inghilterra-Sierra Leone, 1824.*
Ora che ha sposato l’uomo che fin dal primo sguardo le ha rubato il cuore, il fascinoso capitano Declan Frobisher, tutto ciò che Lady Edwina desidera è coltivare un matrimonio perfetto. Così, quando il marito è costretto a interrompere la loro luna di miele per intraprendere un viaggio “di lavoro” in Sierra Leone, non esita a imbarcarsi come clandestina sulla Cormorant per rimanergli accanto.
Peccato che quello che Declan aveva spacciato per un tranquillo viaggio di affari sia in realtà una missione segreta per conto della Corona e che lui ricopra il ruolo di principale incaricato per indagare sulla sparizione di quattro ufficiali inglesi in una delle più pericolose colonie dell’Impero.
Il gesto avventato di Edwina potrebbe compromettere l’intera impresa e rovinare il loro rapporto… oppure rivelare a entrambi l’essenza avventurosa del loro amore.

Missione Odessa

Dirk Pitt, il direttore della NUMA, è sul Mar Nero. Sta cercando di localizzare un antico relitto ottomano, quando è chiamato a rispondere a un messaggio di soccorso – «Siamo sotto attacco!» – da un vicino mercantile. Ma quando lui e il suo collega, Al Giordino, arrivano sul posto, non trovano nessuno: solo cadaveri e odore di zolfo. Mentre i due esplorano la zona, un’esplosione da poppa fa rapidamente affondare la nave, rischiando di trascinarli sul fondo. Più i due si addentrano nelle ricerche sulla barca della morte, più sprofondano in uno straordinario vortice di scoperte. E di segreti. Un tentativo disperato, nel 1917, di salvare il benessere e la potenza dell’Impero dei Romanov. Un bombardiere della guerra fredda scomparso con un carico letale. Un brillante sviluppatore di droni impegnato in una missione sconosciuta. Trafficanti odierni di tecnologie nucleari, ribelli ucraini disposti a tutto, una splendida agente dell’Europol: tutto contribuirà a rendere questa missione la più pericolosa della carriera di Dirk Pitt.
**

Missione impossibile

**Un autore da oltre 1 milione di copie
Un grande romanzo storico
Nel pieno della seconda guerra dacica, il re dei daci Decebalo rapisce uno dei più stretti collaboratori dell’imperatore Traiano, il generale Longino. **Un giovane tribuno di illustre famiglia chiede al sovrano di affidargli un pugno di uomini per andarlo a liberare. La missione si prospetta ai limiti dell’impossibile: si tratta di attraversare le linee nemiche in pieno inverno, tra fortezze e guarnigioni barbare, fino al cuore del regno dacico. Lo stato maggiore imperiale individua cinque uomini che non hanno più niente da perdere: cinque soldati sacrificabili, ma anche disposti a tutto pur di recuperare l’onore e la dignità compromessi. Il drappello parte senza sapere che un uomo si è lanciato al suo inseguimento. È Gaio Messio, il centurione più decorato dell’esercito, disposto a disertare per compiere la sua vendetta su uno dei componenti del commando. La missione si rivelerà presto un viaggio nell’inferno nel quale ogni soldato è costretto a confrontarsi con i propri demoni, oltre che con i nemici…
**Un autore da oltre 1 milione di copie
Un’avventura oltre i confini dell’impero
Un unico obiettivo: sopravvivere
Hanno scritto dei suoi romanzi:**
«Andrea Frediani accompagna i lettori non esperti a conoscere una civiltà straordinaria. Senza perdersi in luoghi comuni e tenendo fede alla correttezza della ricostruzione storica.» 
**Il Venerdì di Repubblica**
«Uno dei maestri del romanzo storico.»
**Il Messaggero**
«Frediani è abile nell’immergere il lettore dentro le battaglie, nell’accendere emozioni, nel ricostruire fin nei minimi particolari paesaggi e ambienti, nel portare i lettori in prima linea.»
**Corriere della Sera**
**Andrea Frediani**
È nato a Roma nel 1963; consulente scientifico della rivista «Focus Wars», ha collaborato con numerose riviste specializzate. Con la Newton Compton ha pubblicato diversi saggi (tra cui *Le grandi battaglie di Roma antica*;* I grandi generali di Roma antica*; *I grandi condottieri che hanno cambiato la storia*;* Le grandi battaglie di Alessandro Magno*; *L’ultima battaglia dell’impero romano,* *Le grandi battaglie tra Greci e Romani*, *Le grandi battaglie del Medioevo*,* La storia del mondo in 1001 battaglie*) e romanzi storici: *Jerusalem*; *Un eroe per l’impero romano*; la trilogia *Dictator *(*L’ombra di Cesare*, *Il nemico di Cesare *e *Il trionfo di Cesare*, quest’ultimo vincitore del Premio Selezione Bancarella 2011); *Marathon*; *La dinastia*; *Il tiranno di Roma*; *300 guerrieri,* *300. Nascita di un impero *e *I 300 di Roma*. Ha firmato la serie *Gli invincibili*, una quadrilogia dedicata ad Augusto (*Alla conquista del potere*, *La battaglia della vendetta*, *Guerra sui mari*,* Sfida per l’impero*). *L’ultimo pretoriano* e *L’ultimo Cesare* inaugurano la serie *Roma Caput Mundi. Il romanzo del nuovo impero*, incentrata sulla controversa figura di Costantino. Le sue opere sono state tradotte in sette lingue.
**
### Sinossi
**Un autore da oltre 1 milione di copie
Un grande romanzo storico
Nel pieno della seconda guerra dacica, il re dei daci Decebalo rapisce uno dei più stretti collaboratori dell’imperatore Traiano, il generale Longino. **Un giovane tribuno di illustre famiglia chiede al sovrano di affidargli un pugno di uomini per andarlo a liberare. La missione si prospetta ai limiti dell’impossibile: si tratta di attraversare le linee nemiche in pieno inverno, tra fortezze e guarnigioni barbare, fino al cuore del regno dacico. Lo stato maggiore imperiale individua cinque uomini che non hanno più niente da perdere: cinque soldati sacrificabili, ma anche disposti a tutto pur di recuperare l’onore e la dignità compromessi. Il drappello parte senza sapere che un uomo si è lanciato al suo inseguimento. È Gaio Messio, il centurione più decorato dell’esercito, disposto a disertare per compiere la sua vendetta su uno dei componenti del commando. La missione si rivelerà presto un viaggio nell’inferno nel quale ogni soldato è costretto a confrontarsi con i propri demoni, oltre che con i nemici…
**Un autore da oltre 1 milione di copie
Un’avventura oltre i confini dell’impero
Un unico obiettivo: sopravvivere
Hanno scritto dei suoi romanzi:**
«Andrea Frediani accompagna i lettori non esperti a conoscere una civiltà straordinaria. Senza perdersi in luoghi comuni e tenendo fede alla correttezza della ricostruzione storica.» 
**Il Venerdì di Repubblica**
«Uno dei maestri del romanzo storico.»
**Il Messaggero**
«Frediani è abile nell’immergere il lettore dentro le battaglie, nell’accendere emozioni, nel ricostruire fin nei minimi particolari paesaggi e ambienti, nel portare i lettori in prima linea.»
**Corriere della Sera**
**Andrea Frediani**
È nato a Roma nel 1963; consulente scientifico della rivista «Focus Wars», ha collaborato con numerose riviste specializzate. Con la Newton Compton ha pubblicato diversi saggi (tra cui *Le grandi battaglie di Roma antica*;* I grandi generali di Roma antica*; *I grandi condottieri che hanno cambiato la storia*;* Le grandi battaglie di Alessandro Magno*; *L’ultima battaglia dell’impero romano,* *Le grandi battaglie tra Greci e Romani*, *Le grandi battaglie del Medioevo*,* La storia del mondo in 1001 battaglie*) e romanzi storici: *Jerusalem*; *Un eroe per l’impero romano*; la trilogia *Dictator *(*L’ombra di Cesare*, *Il nemico di Cesare *e *Il trionfo di Cesare*, quest’ultimo vincitore del Premio Selezione Bancarella 2011); *Marathon*; *La dinastia*; *Il tiranno di Roma*; *300 guerrieri,* *300. Nascita di un impero *e *I 300 di Roma*. Ha firmato la serie *Gli invincibili*, una quadrilogia dedicata ad Augusto (*Alla conquista del potere*, *La battaglia della vendetta*, *Guerra sui mari*,* Sfida per l’impero*). *L’ultimo pretoriano* e *L’ultimo Cesare* inaugurano la serie *Roma Caput Mundi. Il romanzo del nuovo impero*, incentrata sulla controversa figura di Costantino. Le sue opere sono state tradotte in sette lingue.

Miss Detective – 6. Pericolo in Famiglia

Hazel e Daisy arrivano a Hong Kong, la città natale di Hazel, per commemorare il nonno paterno, morto da poco. Qui Hazel ritrova le tradizioni legate alla sua infanzia e la meravigliosa sensazione di essere a casa. Ma qualcosa nella sua famiglia è cambiato: agli occhi di suo padre non è più lei la preferita e qualcun altro gode delle attenzioni che prima le erano riservate. Quando Hazel inizia a temere che nulla sarà più come un tempo, ecco avvenire un brutale omicidio e un rapimento che, cosa ancora peggiore, la vedono tra i principali sospettati. Per riabilitare il nome di Hazel, questa volta la società investigativa dovrà parlare cantonese e muoversi tra fascinose case del tè e temibili gang del crimine cinese.
Un’indagine carica di tensione, una rivisitazione moderna dei temi che ispirarono uno dei gialli più famosi di Agatha Christie, Assassinio sull’Orient Express.
Un racconto basato su: Il Caso dei Crimini del Fermaglio di Giada, indagine a cura della società investigativa Wells & Wong.
Scritto da Hazel Wong (vicepresidente e segretaria), 14 anni.
Iniziato lunedì 24 febbraio 1936.
**
### Sinossi
Hazel e Daisy arrivano a Hong Kong, la città natale di Hazel, per commemorare il nonno paterno, morto da poco. Qui Hazel ritrova le tradizioni legate alla sua infanzia e la meravigliosa sensazione di essere a casa. Ma qualcosa nella sua famiglia è cambiato: agli occhi di suo padre non è più lei la preferita e qualcun altro gode delle attenzioni che prima le erano riservate. Quando Hazel inizia a temere che nulla sarà più come un tempo, ecco avvenire un brutale omicidio e un rapimento che, cosa ancora peggiore, la vedono tra i principali sospettati. Per riabilitare il nome di Hazel, questa volta la società investigativa dovrà parlare cantonese e muoversi tra fascinose case del tè e temibili gang del crimine cinese.
Un’indagine carica di tensione, una rivisitazione moderna dei temi che ispirarono uno dei gialli più famosi di Agatha Christie, Assassinio sull’Orient Express.
Un racconto basato su: Il Caso dei Crimini del Fermaglio di Giada, indagine a cura della società investigativa Wells & Wong.
Scritto da Hazel Wong (vicepresidente e segretaria), 14 anni.
Iniziato lunedì 24 febbraio 1936.

Misinformation. Guida alla società dell’informazione e della credulità

Quella contemporanea è l’epoca dell’informazione h24, della velocità delle notizie che attraverso il web e i social network fanno il giro del mondo in pochi minuti, della possibilità di accedere a contenuti e documenti prima raggiungibili soltanto da pochi: eppure questa è paradossalmente anche l’epoca che ha visto il proliferare incontrollato di informazioni false che, una volta entrate nel circuito della rete e dei media tradizionali, è praticamente impossibile bloccare. Non è un caso che nel 2013 il World Economic Forum ha inserito la disinformazione digitale (casuale o costruita ad arte) nella lista dei ‘rischi globali’, capace di avere risvolti politici, geopolitici e, perfino, terroristici. Partendo da una ricerca di Walter Quattrociocchi che ha avuto molto eco negli USA, il libro offre una panoramica sui meccanismi della formazione delle opinioni e della fruizione dei contenuti sui social network come Facebook, YouTube, Twitter, e sulle dinamiche di contagio sociale, il tutto con puntuali riferimenti all’attualità. Un libro importante per riflettere sul nostro rapporto con l’informazione.
**

Mirtilli: o L’importanza delle piccole cose

Ci sono cose tanto piccole, diffuse e banali da sembrare quasi trascurabili. Che ci siano non ci siano, o che qualcosa cambi nei loro riguardi, che importanza può avere? In realtà attraverso di esse si può talvolta cogliere il segno di un cambiamento sostanziale e duraturo, che ha effetti di enorme portata per l’Umanità. Questo è proprio il caso del mirtillo.
Dopo un documentato excursus storico e botanico su quelli che erano frutti spontanei di una terra generosa, Thoreau denuncia il processo di «privatizzazione» ormai in corso. Le ampie estensioni di terreni e boschi comuni, regolati solo dall’avvicendarsi dei processi naturali, si stanno riducendo in modo drastico. E non è più possibile raccogliere liberamente quei frutti deliziosi, perché coltivazioni specializzate e rivenditori limitano al massimo la possibilità di procurarseli in modo autonomo. Tutto si è ridotto a una questione di soldi e di «utilità», senza più spazio per la bellezza e il contatto diretto con la Natura. Ma chi non prova amore per la Natura, non prova amore neppure per la propria vita e finisce per ammalarsi e morire. Perché la Natura fa ogni giorno del suo meglio per noi. Anzi esiste proprio per questo.

Miro Hetzel, l’investigatore

Ritorna l’autore dei classici cicli dei Principi Demoni, di Durdane, e della serie dell’ammasso stellare di Alastor con una nuova, sofisticata awentura spaziale. In questo recente romanzo Jack Vance ci presenta la figura straordinaria di Miro Hetzel, investigatore galattico un po’ gentiluomo e un po’ imbroglione, e i suoi “exploits” attraverso alcune delle più bizzarre e improbabili culture dell’universo. Seguiremo così Miro Hetzel nelle sue ricerche su una misteriosa compagnia per la manifattura di componenti elettronici vitali; un compito che lo porterà sul pianeta Maz, piccolo e antico mondo orbitante attorno alla nana bianca Khis assieme a una grande luna gelida. Maz, ai confini dei tre imperi interstellari di Liss, Olefract e Gaean, è governato da una triarchia di tre imperi e i suoi abitanti, fieri indigeni non umani, sono decisamente xenofobi ed evitano accuratamente ogni contatto con la razza umana: dawero un pianeta alieno e ostile, pieno di insidie e pericoli nascosti. Una storia di spionaggio industriale su scala interstellare, una complessa vicenda di intrighi politici e legalità interraziali che solo un “giallista” fantascientifico dotato di una eccezionale inventiva come Jack Vance avrebbe potuto narrare.

Mio unico amore (I Romanzi Classic)

Per la prima volta dalla morte del figlio e della moglie, George Crabbe, duca di Stanbrook, prende in considerazione l’idea di risposarsi. Riaffiora così nella sua mente l’immagine di una donna conosciuta un anno prima e mai più rivista: Dora Debbins. Dora, da parte sua, ha perso ogni speranza di contrarre matrimonio dopo lo scandalo che aveva investito la sua famiglia e i lunghi anni in cui si era dovuta occupare della sorella minore. Ora vive da sola nel Gloucestershire, dove insegna musica per guadagnarsi da vivere. Ma la visita del duca penetra nella sua vita come un raggio di sole…

(source: Bol.com)

Mio unico amore

Romanzo autoconclusivo
A ventitré anni Rocio non riesce ad avere una relazione stabile. Tutte le sue storie finiscono prima di iniziare, sempre per lo stesso motivo: Julián Gutiérrez, il suo migliore amico.
Rocio n’è innamorata da quando era una ragazzina e oramai si è rassegnata al fatto che lui non la vedrà mai come una donna.
Inaspettatamente, però, qualcosa cambia. Julián torna da Los Angeles e le chiede di accompagnarlo alla festa per l’anniversario di nozze dei suoi genitori.
Il sogno di una vita sembra realizzarsi, ma il giorno dell’appuntamento, al posto di Julián, si presenta Daniel, il maggiore dei Gutiérrez, l’unico con cui Rocio non ha mai legato, determinato a sventare i piani di seduzione del fratello.
Daniel ha soffocato per anni la forte attrazione che prova per Rocio, consapevole che per lei è sempre esistito solo un unico amore: Julián. Questa volta, però, non è disposto a permettere a suo fratello di giocare con i sentimenti di Rocio ed è pronto a utilizzare tutte le sue armi di seduttore pur di farle capire la differenza tra un amore idealizzato e uno reale.

Mio padre era fascista

‘Quando, dopo la sua morte, ho letto il diario che aveva custodito nel segreto per tutta la vita, mi è parso di avere una percezione più chiara del tormento che ha dilaniato per decenni mio padre fascista, prigioniero a Coltano dopo aver combattuto, ventenne o poco più, dalla parte dei ”ragazzi di Salò”.
‘Ho capito che cosa abbia rappresentato per lui il dolore di essere stato internato in quel campo per i vinti della Rsi vicino alla ”gabbia del gorilla” in cui era rinchiuso Ezra Pound. Ho capito quanto abbia sanguinato il suo cuore di sconfitto, di ”esule in Patria” nell’Italia in cui era un borghese integrato, maniacalmente attaccato alla civiltà delle buone maniere, ma covando il sentimento di un’apocalisse interiore da cui non si sarebbe mai affrancato. Ho capito quanto sia stata aspra e dolorosa la mia rottura con lui e quanto mi pesi, ancora oggi, il fardello di una riconciliazione mancata.
‘Allora ho pensato che fosse giunto il momento di raccontare, con i miei occhi e il mio modo di sentire le cose della vita, chi fosse mio padre fascista e cosa pensasse nell’Italia che non credeva più nei miti in cui lui era cresciuto. Che rapporto ricco e difficile avesse instaurato con i suoi figli. Che cosa abbia significato per me essere figlio di un fascista, e vergognarsi di avere provato vergogna per i padri che abbiamo tradito andandocene da un’altra parte, e che invece hanno vissuto con dignità, coraggio e coerenza la loro solitudine.
‘Per scoprire, alla fine, che gli esseri umani non sono monoliti, figure unidimensionali sulle quali incollare un’etichetta semplificatrice, ma persone vitali e vitalmente piene di contraddizioni. E per capire che i concetti più cari a noi italiani, la ”parte giusta” e la ”parte sbagliata”, sono molto più friabili e complicati di quanto ci piacerebbe immaginare.’ Pierluigi Battista riapre le ferite di un rapporto irrisolto con il padre fascista, e gli concede idealmente l’onore delle armi. Così, riannoda i fili spezzati di una tormentata vicenda familiare e trova un modo adulto di confrontarsi, in un libro indimenticabile, con un pezzo non meno tormentato della nostra storia.
(source: Bol.com)

Mio caro serial killer

Morte, follia, solitudine in una storia nera che racconta la Spagna di oggi. La nuova attesissima avventura di Petra Delicado, l’ispettrice con più carattere e intelligenza del romanzo giallo contemporaneo.

(source: Bol.com)

Mio

Trevan Bean ha un lavoro che da illegale sta diventando spaventoso, un ragazzo che potrebbe non essere sano di mente, un angelo custode che in realtà potrebbe essere l’incarnazione del male. A questo si aggiunge la ricomparsa della famiglia che aveva allontanato il suo ragazzo, minacce di morte, un rapimento e il tentativo di mettere soldi da parte per realizzare un sogno. Trevan ha davvero molte gatte da pelare, ma si sente all’altezza della sfida: ha promesso a Landry un lieto fine e Landry lo avrà, sempre che qualcuno non lo uccida!
E potrebbe accadere.
Landry Carter era una bambola rotta quando si erano conosciuti due anni prima, ma è diventato un compagno in grado di stare accanto a Trevan… almeno per la maggior parte del tempo. Ora che la vita di Trevan ha preso una piega spaventosa – e Landry viene rapito – Trevan deve continuare a sperare che l’amore di Landry rimanga saldo di fronte a questa nuova sfida, perché non ci sarà lieto fine se Trevan dovrà proseguire da solo.
**
### Sinossi
Trevan Bean ha un lavoro che da illegale sta diventando spaventoso, un ragazzo che potrebbe non essere sano di mente, un angelo custode che in realtà potrebbe essere l’incarnazione del male. A questo si aggiunge la ricomparsa della famiglia che aveva allontanato il suo ragazzo, minacce di morte, un rapimento e il tentativo di mettere soldi da parte per realizzare un sogno. Trevan ha davvero molte gatte da pelare, ma si sente all’altezza della sfida: ha promesso a Landry un lieto fine e Landry lo avrà, sempre che qualcuno non lo uccida!
E potrebbe accadere.
Landry Carter era una bambola rotta quando si erano conosciuti due anni prima, ma è diventato un compagno in grado di stare accanto a Trevan… almeno per la maggior parte del tempo. Ora che la vita di Trevan ha preso una piega spaventosa – e Landry viene rapito – Trevan deve continuare a sperare che l’amore di Landry rimanga saldo di fronte a questa nuova sfida, perché non ci sarà lieto fine se Trevan dovrà proseguire da solo.