67729–67744 di 74503 risultati

Il Mestiere Dello Youtuber: Strategie per un Canale Di Successo e un Reddito Elevato

Il mestiere dello Youtuber – Strategie per un canale di successo e un reddito elevato
**►►►Leggilo sul tuo PC, Mac, Smartphone, Tablet o dispositivo Kindle.**
Trasforma il tuo hobby in un lavoro e guadagna con i tuoi video!
**Hai una grande passione? Hai un bel carisma? Hai qualcosa da condividere?**
**Allora Youtube potrebbe essere la piattaforma giusta per te! **
**Fatti conoscere, ispira altre persone, crea la tua community e guadagna dei soldi con il tuo hobby!**
Ormai non è un fenomeno raro: sempre più Youtuber hanno un successo tale da permettergli di guadagnare molto bene.
Ma la strada per un account Youtube di successo non è affatto facile. Ci deve essere una pianificazione lungimirante, il Know-How giusto e molto altro. Non buttarti a capofitto, bensì leggi prima in questo manuale come affrontare realmente la questione.
A cominciare dalla ricerca dell’argomento, l’attrezzatura giusta, gli avvisi legali e la strada verso i contanti. Qui ti viene descritto passo per passo di cosa hai bisogno per diventare uno Youtuber conosciuto.
Impara in questo prezioso manuale…
… come crearti una grande community.
… come raggiungere molti click con i tuoi video.
… come guadagnare soldi con Youtube.
… come presentarti al meglio.
… come evitare violazioni legali.
… e molto, molto altro!
**Non perdere tempo e comincia da qui a costruire il tuo canale. Acquista ora questo manuale ad un prezzo speciale!**

Il messaggio vichingo

Un’antica pietra vichinga reca un’iscrizione interessante che indica la giusta posizione nella quale un tesoro sta sepolto. Questa pietra interessa all’archeologo ma anche al malfattore: ed in effetti accade che qualcuno se ne appropri, deciso a usarla per il proprio utile e non certo a favore della scienza. Frank e Joe Hardy però non sono d’accordo e partono decisi sulle tracce della pietra rubata e di coloro che hanno fatto il colpo, e che ora pretendono di appropriarsi al più presto del tesoro. Tra i freddi laghi e boschi del Nord-Ovest inizia così una lunga gara la cui posta è preziosa e importante e il cui percorso è assai pericoloso.

Il mercante di tulipani

Non sono in molti nell’Olanda del 1635 a conoscere i tulipani. Quel fiore, straordinaria unione di forza selvaggia ed eleganza, è un capriccio da ricchi, che nelle taverne fumose si passano di mano in mano i bulbi terrosi e se li contendono a suon di fiorini.
Wilhem Van Deruick non sa di tulipani più di quanto sappia di ricchezza: nella sua breve vita non ha mai visto né l’uno né l’altra, in quanto primogenito di una famiglia di nobili origini ma di scarsi mezzi.
Per questo, il giorno in cui il padre Cornelis, ormai vedovo, decide di lasciare Haarlem e di andare a cercare fortuna nelle Americhe, il ragazzo decide di approfittare della nuova libertà per procurarsi quel lusso che gli è sempre stato negato.
Il suo lasciapassare per quel mondo è Paulus Van Bereysten, influente rettore della Scuola latina e potente mercante di tulipani, che Cornelis ha scelto come tutore dei suoi quattro figli. Uomo non solo potente, ma anche sfacciatamente ricco, tanto che in città si preferisce ignorare la sua indole torbida e le sue lascive inclinazioni, che nella puritana Olanda alla gente comune costerebbero una condanna a morte.
Sotto la guida di Bereysten, Wilhem impara a conoscere il mercato dei bulbi fino a diventarne uno dei commercianti più astuti. Nessun prezzo gli sembra troppo alto per salire in cima, né forzare la sorella Petra a un matrimonio di interesse, né cedere la propria innocenza ai desideri del rettore. Ottenebrato dalle oscure manovre di Paulus, Wilhem trascinerà tutta la famiglia in un gorgo di decadenza e perdizione.

Il Mercante di Profumi (Anthes Vol. 1)

Esistono notti senza luna in cui le stelle sono destinate a brillare più forte, come quella in cui ha inizio questa storia.
La storia di un mercante di profumi che compare nel regno senza confini di un popolo senza re.
Mastro Tillion è un giovane arrivato da poco a Leithras, le Terre di Passaggio dove dimorano gli Eletti, stirpe impura nata dalle prime unioni tra Uomini ed Elfi.
Accompagnato solo dal proprio cavallo, prende una stanza alla Locanda delle Anime Perdute e inizia a farsi notare per l’atteggiamento sfacciato e sicuro.
Ma un mercante di profumi nasconde molti segreti e non sempre essi sono legati alle essenze che crea. Per Tillion il segreto più grande è la vita che ha lasciato indietro, fatta di battaglie e di perdite, insieme a un nome che non dovrebbe essere pronunciato: Valadier, erede al trono di Riselden.
Deciso a non farsi rovinare gli ultimi mesi prima del ritorno a casa, Tillion passa il tempo a inventare fragranze improvvisate e a condividere il letto con compiacenti fanciulle.
Fin da subito, però, ad attirare la sua attenzione è il vicino regno di Mithren, popolato dalle creature immortali di cui ha tanto sentito parlare nelle leggende. Attraversati quei confini, i suoi semplici piani iniziali prendono una piega inaspettata quando si imbatte in un elfo che dimostra di essere molto diverso dagli altri.
Idalion, Capitano dei Guardiani, è uno spirito libero e selvaggio, figlio della Natura e della Foresta. Rispettato e apprezzato per la sua abilità nel comandare e per l’estremo coraggio in battaglia, il guerriero cela dietro a una maschera di distacco e superbia il difficile passato dei millenni che ha affrontato. Diviso tra gli addestramenti degli allievi e la lotta contro il nemico che minaccia la sua gente, l’elfo non perde comunque occasione di trascorrere delle ore di passione con gli amanti che sceglie per poche notti. Affascinante e intransigente, Idalion ha delle regole ben precise e nessuna intenzione di infrangerle. Ma ha anche un punto debole: i Mortali.
Dopo i primi incontri carichi di tensione e i continui scambi di battute a cui nessuno dei due è disposto a cedere, i loro diverbi si trasformano in una seduzione che va oltre quella di un profumo. Agli opposti eppure simili, il mercante e il Capitano iniziano a incrociare sempre più spesso le loro strade, fino a quando quel cammino li porta a scontrarsi con lo spietato pericolo che incombe sulla Foresta di Cenere.
Nei momenti passati insieme, Tillion scoprirà che non si può sfuggire al proprio nome e che spesso alcune verità devono essere celate per proteggere un bene più importante.
Perché ci sono notti senza luna, segnate da dolore e cicatrici, e notti di luna piena da cui può dipendere il destino di un intero popolo.
~*~*~*~
“Il Mercante di Profumi” è il primo romanzo della serie “Anthes”.
Racconti della stessa serie pubblicati in precedenza:
– Una Moneta Per I Tuoi Pensieri
– La Notte di Igil e Taran
**
### Sinossi
Esistono notti senza luna in cui le stelle sono destinate a brillare più forte, come quella in cui ha inizio questa storia.
La storia di un mercante di profumi che compare nel regno senza confini di un popolo senza re.
Mastro Tillion è un giovane arrivato da poco a Leithras, le Terre di Passaggio dove dimorano gli Eletti, stirpe impura nata dalle prime unioni tra Uomini ed Elfi.
Accompagnato solo dal proprio cavallo, prende una stanza alla Locanda delle Anime Perdute e inizia a farsi notare per l’atteggiamento sfacciato e sicuro.
Ma un mercante di profumi nasconde molti segreti e non sempre essi sono legati alle essenze che crea. Per Tillion il segreto più grande è la vita che ha lasciato indietro, fatta di battaglie e di perdite, insieme a un nome che non dovrebbe essere pronunciato: Valadier, erede al trono di Riselden.
Deciso a non farsi rovinare gli ultimi mesi prima del ritorno a casa, Tillion passa il tempo a inventare fragranze improvvisate e a condividere il letto con compiacenti fanciulle.
Fin da subito, però, ad attirare la sua attenzione è il vicino regno di Mithren, popolato dalle creature immortali di cui ha tanto sentito parlare nelle leggende. Attraversati quei confini, i suoi semplici piani iniziali prendono una piega inaspettata quando si imbatte in un elfo che dimostra di essere molto diverso dagli altri.
Idalion, Capitano dei Guardiani, è uno spirito libero e selvaggio, figlio della Natura e della Foresta. Rispettato e apprezzato per la sua abilità nel comandare e per l’estremo coraggio in battaglia, il guerriero cela dietro a una maschera di distacco e superbia il difficile passato dei millenni che ha affrontato. Diviso tra gli addestramenti degli allievi e la lotta contro il nemico che minaccia la sua gente, l’elfo non perde comunque occasione di trascorrere delle ore di passione con gli amanti che sceglie per poche notti. Affascinante e intransigente, Idalion ha delle regole ben precise e nessuna intenzione di infrangerle. Ma ha anche un punto debole: i Mortali.
Dopo i primi incontri carichi di tensione e i continui scambi di battute a cui nessuno dei due è disposto a cedere, i loro diverbi si trasformano in una seduzione che va oltre quella di un profumo. Agli opposti eppure simili, il mercante e il Capitano iniziano a incrociare sempre più spesso le loro strade, fino a quando quel cammino li porta a scontrarsi con lo spietato pericolo che incombe sulla Foresta di Cenere.
Nei momenti passati insieme, Tillion scoprirà che non si può sfuggire al proprio nome e che spesso alcune verità devono essere celate per proteggere un bene più importante.
Perché ci sono notti senza luna, segnate da dolore e cicatrici, e notti di luna piena da cui può dipendere il destino di un intero popolo.
~*~*~*~
“Il Mercante di Profumi” è il primo romanzo della serie “Anthes”.
Racconti della stessa serie pubblicati in precedenza:
– Una Moneta Per I Tuoi Pensieri
– La Notte di Igil e Taran

Il mercante di coralli

Fra i grandi scrittori del nostro secolo, Joseph Roth è quello che più pervicacemente ha saputo tener fede alla figura del narratore. Raccontare storie disparate, intesserle, farle risuonare l’una con l’altra, fare dei propri racconti «una grande casa con molte porte e molte stanze per molte specie di uomini»: questo è il sogno che Roth perseguì in tutta la sua vita di scrittore. E lo riconosciamo subito leggendo i suoi racconti riuniti in questo volume, narrazioni sparse nell’arco di più di vent’anni, chiuse alcune nella misura essenziale dell’apologo, dove avvertiamo ogni volta di muoverci all’interno di un unico, ma quanto vasto e variegato mondo. Dalla febbrile aura espressionista dello *Specchio cieco* alla pura gioia del nominare, in *Aprile*, alla snebbiata lucidità mondana del *Trionfo della bellezza*, sino alla scansione da epos chassidico del *Leviatano*: molte sono le vie che Roth tenta in questi racconti, e più di una volta si può dire che esse conducano alla terra della perfezione, come nel caso almeno del *Capostazione Fallmerayer*, della *Leggenda del santo bevitore* e del *Leviatano*. Ma, percorrendo di seguito queste pagine, più ancora della compiutezza del singolo testo colpisce la comune linfa che circola in ogni pagina, quasi la continuità fra tutte le storie. Come i coralli per il «mercante di coralli» Nissen Piczenik, protagonista del *Leviatano* e immagine testamentaria di Roth stesso, qui le singole storie sono di per sé oggetto di un amore inesauribile, vengono osservate e carezzate nella sconcertante varietà delle loro forme, perché tutte ugualmente provengono, tutte sono state nutrite dalle acque profonde, là dove gli oceani comunicano con le paludi dell’Europa centrale. E Roth allora ci appare come il «mercante di coralli» che ogni volta attinge dalla fluidità originaria una storia e la adagia sul tappeto della sua prosa, come uno di quegli esseri nomadi da lui prediletti, che traversavano in ogni direzione, con i loro lievi tesori, l’«unica possibile patria per i senzapatria», l’Impero, prima di scegliere un definitivo esilio.
Il presente volume contiene:
L’allievo modello
Lo specchio cieco
Aprile
Il capostazione Fallmerayer
Trionfo della bellezza
Il busto dell’imperatore
La leggenda del santo bevitore
Il leviatano

Il meglio di Poul Anderson

Uomini nello spazio alla ricerca di pianeti vergini da colonizzare. E, perchè no, da sfruttare ai buoni fini del commercio interstellare. Uomini come Nicholas van Rijn, per esempio, di cui potrete leggere la gustosissima avventura intitolata NASCONDIGLIO (Hiding Place), alle prese con un mucchio di extraterrestri fifoni. Ma in quest’antologia se ne vedono di tutti i colori, e quindi non dovete meravigliarvi se dallo spazio profondo si passa alle incognite dei «mondi alternativi» nel bellissimo romanzo breve IL SOGNO E LA FOLLIA (The Fatal Fulfillment), dove si affronta il tema della pazzia e quello della libertà individuale. Ma ad Anderson non dispiacciono le storie di puro divertimento: e quindi eccovi IL BARBARO (The Barbarian), che piacerà ai patiti di Conan, e in genere agli amanti della fantasy, condita qui da un pizzico d’ironia. Nemmeno poteva mancare l’estrapolazione sociologica, presente in GLI ULTIMI EROI (The Last of the Deliverers) e in SAM HALL (Sam Hall), ritratti diversamente agghiaccianti del nostro futuro. Dal viaggio nel tempo (crudelissimo!) di IL MIO SCOPO SUBLIME (My Object All Sublime) si passa alle meraviglie esotiche di IL VIAGGIO PIU LUNGO (The Longest Voyage), alla pirateria aerea de IL POPOLO DEL CIELO (The Sky People); per chiudere, in poetica suggestione, sul KYRIE (Kyrie) di una creatura aliena che si sacrifica al la razza umana.

Il meglio di John Wyndham

Dall’autore di indimenticabili romanzi di fantascienza come Il Villaggio dei Dannati e Il Giorno dei Trifidi, ecco un’antologia che raccoglie i suoi migliori racconti: Le piattaforme di Pawley, La sostanza rossa, Suona musica terrestre (e poi crollano le mura), Marzianella silenziosa, Iuxta eum persequens e Cosa fai lassù anima?.

Il meglio di IF Vol. 3

VOLUME III Mezzanotte sull’orologio di Morphy di Fritz LEIBER Il giocattolo di Larry NIVEN Una sera, volando di Bob SHAW Delizia a quattro mani di Jeffrey S. HUDSON & ISAAC ASIMOV Mefisto e l’esploratore ionico di Colin KAPP Seguendo quella stella lassù di Richard C. HOAGLAND Tripp in pericolo di Arsen DARNAY La cerva, il tempo di Craig STRETE Il punto di vista alieno di Richard E. GEIS La discesa dell’uomo di J. A. LAWRENCE Il dono dell’angelo di Raccoona SHELDON La biblioteca di Judy-Lynn DEL REY

Il meglio di IF Vol. 2

VOLUME II
La baracca del cantiere di Clifford D. SIMAK
La realtà di Susie di Bob STICKGOLD Mnarra
mobilis di Sydney VAN SCYOC
Westwind di Gene WOLFE
Morte e designazione tra gli Asadi di Michael BISHOP
Editoriale di Frederik POHL
Le ali venute dall’ombra di Fred SABERHAGEN
Straniero in paradiso di Isaac ASIMOV

Il meglio di IF Vol. 1

Ed ecco, tanto per cambiare, una selezione dei migliori racconti tratti dal Magazine IF, degli anni tra il ’73 e il ’76. VOLUME I Viaggio nella realtà di Robert SILVERBERG Individuare il guasto di Michael G. CONEY La bomba mentale di Frank HERBERT L’ultimo vero dio di Lester DEL REY Alle cascate di Harry HARRISON SOS di Poul ANDERSON Il diritto di ribellarsi di Keith LAUMER Il diritto di resistere di Keith LAUMER Il rombo dell’oceano di Isaac ASIMOV La colonia di Rigel di Ed BIANCHI In nome della scienza di James TIPTREE Jr. Prez di Ron GOULART Il bisturi di Occam di Theodore STURGEON

Il meglio di Galaxy 4

Sempre per restare in tema ecco 4 antologie che raccolgono il meglio del Magazine Galaxy tra il 1972 e il 1976. Contengono molti racconti dei migliori scrittori di fantascienza, e alcuni di questi racconti hanno anche vinto i premi Hugo e Nebula. I racconti contenuti: VOLUME 4 Roger Zelazny – IL GIOCO DI SANGUE E POLVERE Larry Niven – COMPLETAMENTE A TERRA Craig Strete – UN CAVALLO DI DIVERSO TECHNICOLOR Michael Bishop – SOTTOMISSIONI Spider Robinson – OVERDOSE John Sladek – L’ELEFANTE CON LA GAMBA DI LEGNO J. E. Pournelle – VITA TRA GLI ASTEROIDI Jerry Pournelle – ARROTINO Stephen Robinett – HELBENT 4 Joanna Russ – LO SPERIMENTATORE

Il meglio di Galaxy 3

Sempre per restare in tema ecco 4 antologie che raccolgono il meglio del Magazine Galaxy tra il 1972 e il 1976. Contengono molti racconti dei migliori scrittori di fantascienza, e alcuni di questi racconti hanno anche vinto i premi Hugo e Nebula. I racconti contenuti: VOLUME 3 Ursula K. Le Guin – IL GIORNO PRIMA DELLA RIVOLUZIONE Joe Haldeman – LA GUERRA PRIVATA DEL SOLDATO JACOB Joanna Russ – PASSAGGI Sydney J. Van Scyoc – DOLCE SORELLA, VERDE FRATELLO Isaac Asimov – IL FUTURO CHE CI ATTENDE Frederik Pohl e C. M. Kornbluth – IL DONO DI GARIGOLLI J. A. Lawrence – PROBLEMA D’APERTURA James White – E NESSUNO RISPOSE R. A. Lafferty – I FIUMI DI DAMASCO James Blish (con L. Jerome Stanton) – L’INGHIPPO Robert Sheckley – L’ULTIMA CITTÀ Arsen Darnay – LA SPLENDIDA LIBERTÀ

Il meglio di Galaxy 2

Sempre per restare in tema ecco 4 antologie che raccolgono il meglio del Magazine Galaxy tra il 1972 e il 1976. Contengono molti racconti dei migliori scrittori di fantascienza, e alcuni di questi racconti hanno anche vinto i premi Hugo e Nebula. I racconti contenuti: VOLUME 2 Ursula K. Le Guin – IL CAMPO DELLA VISIONE W. Macfarlane – DECISIONE R. A. Lafferty – IN RIVA AL MARE Lou Fischer – L’UOMO DEL DETONATORE Buddy Saunders e Howard Waldrop UNA VOCE E UN PIANTO A-MARO Harlan Ellison – L’AMICA FREDDA Doris Piserchia – QUARANTENA Robert Sheckley – UN SUPPLICE NELLO SPAZIO Theodore Sturgeon – AGNES, ACCENTO E ASCESSO Ernest Taves – MAYFLOWER UNO Jeffrey Perrin – UNA QUESTIONE DI TEMPO Gene Wolfe – LA BEFANA

Il meglio di Galaxy 1

Sempre per restare in tema ecco 4 antologie che raccolgono il meglio del Magazine Galaxy tra il 1972 e il 1976. Contengono molti racconti dei migliori scrittori di fantascienza, e alcuni di questi racconti hanno anche vinto i premi Hugo e Nebula. I racconti contenuti: VOLUME 1 Theodore Sturgeon – NECESSARIA E SUFFICIENTE Milton A. Rothman – TERAPIA DI GRUPPO A. Bertram Chandler – L’ANIMA DELLA MACCHINA Larry Niven – RAMMER Michael G. Coney – GLI SQUALI DI PENTREATH Joe Haldeman – LO SFASATO James Blish – TRANSITO NELLE TENEBRE William Earls – PROBLEMA DI TRAFFICO R. A. Lafferty – SU UN COCCODRILLO SEGRETO John Brunner – FUORI TIRO MENTALE W. Macfarlane – IL PIANETA INVINCIBILE DELLA TIGRE A PALLINI Stephen Tall – ALLISON, CARMICHAEL E TATTERSALL Harlan Ellison – UN OBOLO, DAGLI OCCHI DEL MORTO

Il meglio di Asimov

Isaac Asimov presenta in questa raccolta dodici delle più belle storie scritte negli ultimi trentacinque anni e da lui stesso scelte. L’ingegnosità dell’intreccio e l’incisività dello stile sono la caratteristica costante di questi affascinanti, spesso sconvolgenti, racconti. «Naufragio», il primo racconto di fantascienza che Asimov ha pubblicato, e un chiaro esempio della versatilità della sua fantasia. È la storia di tre uomini, chiusi in una navicella spaziale, in orbita a soli cinquecento chilometri da Vesta, senza nessuna possibilità di raggiungere questo pianeta, e forse destinati a girare per sempre nello spazio. Il famoso « Notturno » descrive le reazioni di un pianeta al buio della notte che cade soltanto una volta ogni duemila anni. Ne « L’ultima domanda » Asimov affronta il problema della dispersione dell’energia nell’Universo e ne fornisce una soluzione terrificante. «Conclusione errata» è un giallo di fantascienza, con gli ingredienti classici della mystery-story: un detective, tre scienziati sospetti e un delitto. « Immagine speculare » è un altro racconto della serie di avventure dell’investigatore Elijah Baley e del suo assistente robot R. Daneel Olivaw.

Il meglio di Amazing Stories

«Amazing Stories» è una rivista leggendaria: fondata nel 1926 da Hugo Gernsback, esce tuttora nelle edicole a testimonianza di una continuità non solo ideale nel mondo della fantascienza. «Amazing» è stata la prima pubblicazione dedicata esclusivamente a questo genere letterario e ne ha lanciato alcuni degli autori più famosi: Edmond Hamilton, Jack Williamson, John W. Campbell jr. e Isaac Asimov. In questa antologia, oltre ai nomi citati in copertina il lettore troverà racconti di David Keller, Wallace West, H.P. Lovecraft e dello stesso Gernsback, oltre ad articoli editoriali e riflessioni dovuti a penne diverse come quelle di Gernsback, del suo vice T. O’Conor Sloane e di Barry Malzberg. Inoltre, un racconto di Isaac Asimov che rappresenta il divertito omaggio di un ex-lettore di «Amazing» alla rivista su cui ha esordito professionalmente.