6753–6768 di 82931 risultati

Cuore selvaggio

1903\.
*Arrivo stazione di Chicago sabato ore 14.00. Tess.*
Quando Matt Davis riceve questo telegramma non riesce a credere ai propri occhi. Dopo essersi lasciato alle spalle l’identità di Corvo Rosso per unirsi all’agenzia investigativa Pinkerton, credeva che il capitolo della sua vita riguardante Tess Meredith fosse definitivamente chiuso, perché ora lui è un uomo diverso, anche se è convinto che rimarrà per sempre un selvaggio. Ancora non si rende conto che anche Tess è cambiata. È diventata una donna ed è pronta a combattere con le unghie e con i denti per i propri diritti all’interno della società. E per l’uomo che ama. **
### Sinossi
1903\.
*Arrivo stazione di Chicago sabato ore 14.00. Tess.*
Quando Matt Davis riceve questo telegramma non riesce a credere ai propri occhi. Dopo essersi lasciato alle spalle l’identità di Corvo Rosso per unirsi all’agenzia investigativa Pinkerton, credeva che il capitolo della sua vita riguardante Tess Meredith fosse definitivamente chiuso, perché ora lui è un uomo diverso, anche se è convinto che rimarrà per sempre un selvaggio. Ancora non si rende conto che anche Tess è cambiata. È diventata una donna ed è pronta a combattere con le unghie e con i denti per i propri diritti all’interno della società. E per l’uomo che ama.

Cuccioli: per i Bastardi di Pizzofalcone

Una neonata viene abbandonata accanto a un cassonetto della spazzatura. Una giovane domestica ucraina rimane presa in una morsa di avidità e frustrazioni. I piccoli animali randagi spariscono dalle strade. Cullata dall’aria frizzante di un giovane aprile,la città sembra accanirsi contro l’innocenza. Il compito di combattere un male piú disumano del solito tocca a una squadra di poliziotti in cui pochi credono. Li chiamano i Bastardi di Pizzofalcone. **
### Sinossi
Una neonata viene abbandonata accanto a un cassonetto della spazzatura. Una giovane domestica ucraina rimane presa in una morsa di avidità e frustrazioni. I piccoli animali randagi spariscono dalle strade. Cullata dall’aria frizzante di un giovane aprile,la città sembra accanirsi contro l’innocenza. Il compito di combattere un male piú disumano del solito tocca a una squadra di poliziotti in cui pochi credono. Li chiamano i Bastardi di Pizzofalcone.
### Dalla quarta di copertina
In una società che si sgretola, dove il privilegio diventa sopraffazione, i poliziotti di Maurizio de Giovanni combattono non solo il crimine, ma anche l’indifferenza verso chi è piú debole. Perché quando la violenza colpisce gli indifesi, a perdere siamo tutti.

Cruel Desire: Arrivo a Port Castle

Cate Stuart non ha mai visto suo marito, ma ogni settimana, per mesi, le ha lasciato una lettera e una rosa in attesa del giorno in cui l’avrebbe fatta sua. Pur non conoscendo quell’uomo, Cate accetta di sposarlo, come d’altronde tutti si aspettano da lei e di seguirlo a Port Castle, un podere desolato ai confini della penisola di Lost, chiuso al resto del mondo dal gelo per gran parte dell’anno, circondato da ettari ed ettari di foresta, ormai ricovero per ribelli e banditi.
Cate sa che da quel giorno lascerà per sempre il suo mondo, la sua stanza, la sua famiglia. Sa che non farà più ritorno. E sa che diventerà a tutti gli effetti la duchessa di Lost.
Ciò che non sa è che all’alba del primo giorno della sua nuova vita Lord Angus Danmark, l’uomo con cui dovrà trascorrere il resto dei suoi giorni confinata in quelle terre inospitali sparirà senza lasciarle neanche un biglietto, in balia di eventi che non sa gestire né controllare, con l’unico appoggio di un uomo di cui non sospettava neanche l’esistenza. Sir Derek Danmark, il secondogenito della casata dei Danmark. Un uomo sfuggente e misterioso, che per qualche ragione rifiuta di incontrarla e di presentarsi a lei, trascorrendo gran parte del suo tempo recluso in una delle torri del castello.

Cronache Di Un Venditore Di Sangue

Una grande storia – al contempo commovente e ottimistica, grottesca e tragica – in uno dei più importanti romanzi della letteratura cinese contemporanea. Una storia per certi versi epica che racconta trent’anni della vita di Xu Sanguan, un lavoratore che trasporta tutto il giorno bachi in un grande setificio. Il protagonista vive con una moglie molto bella ma capricciosa e tre figli di cui va orgoglioso: Felice Uno, Felice Due, Felice Tre. Aiuta la sua famiglia a sopravvivere durante i duri anni della Rivoluzione culturale. E lo fa vendendo il proprio sangue nei momenti più difficili e importanti (in realtà una pratica ancora oggi realmente diffusa in Cina). Ma il sangue è anche una sorta di talismano: è un dono degli avi, e per questo non va sprecato… In questo romanzo Yu Hua dimostra di saper controllare con grande maestria un ventaglio di toni narrativi molto ampio, dal comico al grottesco, capacità che lo pone indubbiamente al vertice della narrativa cinese contemporanea.

Cronache da chissà dove

C’è un trentenne alle prese con la sua ex che ha deciso di sposare una vecchia fiamma. C’è lei, Manola, dedita unicamente alla ricerca del piacere sessuale e ossessionata da un servizio fotografico che la ritrae in 1400 pose diverse. Ci sono altre donne (madri, sorelle, amiche) che entrano ed escono dalla vita sempre troppo confusa del protagonista. C’è una piccola città della provincia italiana con i suoi due bar (il Punjab e il DeLeuze) dove prosperano storie e bivaccano persone, e intorno la campagna piemontese della lentezza e delle tradizioni. C’è sesso, c’è amore, c’è nostalgia, c’è divertimento, ci sono deriva esistenziale, noia, amarezza e brillante ironia, in queste cronache di epica quotidiana di uno dei più promettenti scrittori italiani di oggi.

Critica Della Proprietà E Dello Stato

Essere governato significa essere guardato a vista, ispezionato, spiato,diretto, legiferato, regolamentato, incasellato, indottrinato, catechizzato, controllato, stimato, valutato, censurato, comandato da parte di esseri che non hanno né il titolo, né la scienza, né la virtù. Essere governato vuol dire essere, a ogni azione, a ogni transazione, a ogni movimento,quotato, riformato, raddrizzato, corretto…Proudhon, noto per alcune espressioni icastiche come «la proprietà è un furto», è stato il primo pensatore sociale a definirsi anarchico. La sua opera, un peculiare intreccio di riflessione iconoclastica e vis polemica, attesta la nascita storica di una visione coerentemente libertaria dell’individuo e della società. Questa scelta antologica, articolata per temi, propone alcuni brani essenziali ripresi da una produzione teorica vastissima e talvolta contraddittoria. Ne viene fuori una lettura anarchica del pensiero proudhoniano che ne identifica gli elementi forti, di stimolo alla riflessione attuale: il federalismo, l’autogestione, la dialettica irrisolta degli opposti, il pluralismo metodologico e progettuale.a cura di Giampietro N. BertiGiampietro N. Berti (Bassano del Grappa, 1943) insegna Storia contemporanea nell’Università di Padova.Pierre-Joseph Proudhon (Besançon, 1809 – Passy, 1865), interlocutore/antagonista di Marx, polemista instancabile ed erudito autodidatta, è autore di scritti fondamentali per il pensiero politico contemporaneo come Che cos’è la proprietà?

Credevo che fossi davvero lontana: #3 Vertigine Series

Sasha è sempre stato il miglior amico di Trevor. E, da sempre, è un ragazzo divertente, determinato, dolce e mai prepotente.
Si è innamorato presto, però, dell’unica persona al mondo completamente opposta a lui: Blaire, la gelida sorella di Trevor.
La loro storia è iniziata quando lui nemmeno conosceva l’amore e lei decideva di pretendere di più dalla vita.
Blaire è il gelido inverno, e se lei decide di andare avanti con la propria vita lontano da Barcellona, Sasha non trova il modo di dimenticarla.
Finché non arriva Serena, dolce ragazza che, ballando una strampalata canzone di Ricky Martin, riesce a fargli perdere la testa.
Lei è dolce. Lei è l’altra metà della mela.
Lui pensa di aver finalmente imboccato la strada giusta.
Ma Blaire ritorna, e stavolta lo fa per restare.
Una storia lunga dieci anni. Un cuore spezzato. Ora lei è tornata.
Il #3 volume della Vertigine Series dà voce a uno dei personaggi più amati de “La Paura di Cadere” e “Facciamo la Guerra alle Stelle?”, prendendo vita dalla penna di Elisa Gentile, che racconta una storia che vi farà ricredere sull’amore. **
### Sinossi
Sasha è sempre stato il miglior amico di Trevor. E, da sempre, è un ragazzo divertente, determinato, dolce e mai prepotente.
Si è innamorato presto, però, dell’unica persona al mondo completamente opposta a lui: Blaire, la gelida sorella di Trevor.
La loro storia è iniziata quando lui nemmeno conosceva l’amore e lei decideva di pretendere di più dalla vita.
Blaire è il gelido inverno, e se lei decide di andare avanti con la propria vita lontano da Barcellona, Sasha non trova il modo di dimenticarla.
Finché non arriva Serena, dolce ragazza che, ballando una strampalata canzone di Ricky Martin, riesce a fargli perdere la testa.
Lei è dolce. Lei è l’altra metà della mela.
Lui pensa di aver finalmente imboccato la strada giusta.
Ma Blaire ritorna, e stavolta lo fa per restare.
Una storia lunga dieci anni. Un cuore spezzato. Ora lei è tornata.
Il #3 volume della Vertigine Series dà voce a uno dei personaggi più amati de “La Paura di Cadere” e “Facciamo la Guerra alle Stelle?”, prendendo vita dalla penna di Elisa Gentile, che racconta una storia che vi farà ricredere sull’amore.

Creature Di Un Sol Giorno

Un tempo molto lontano gli esseri umani erano diversi. Avevano quattro gambe, quattro braccia e due volti che permettevano di vedere ovunque. Simili a sfere si muovevano rotolando velocissimi. Erano lisci e levigati, felici e potenti. A causa della loro superbia però furono puniti dagli dèi. E da quel momento non si sono mai piú sentiti completi. Hanno iniziato a soffrire e a temere la morte. La storia del pensiero è la storia dei tentativi di porre un rimedio a questa incompletezza, per tornare a essere felici. Di questo, e di nient’altro, hanno parlato i piú grandi scrittori greci, fossero poeti come Omero o filosofi come Platone e Aristotele.
Mauro Bonazzi ci accompagna nel labirinto di risposte che gli antichi hanno cercato di dare alla domanda piú annosa di tutte: dove si nasconde il senso delle nostre esistenze? Cercare di comprenderlo, attraverso l’aiuto della filosofia, costituisce ancora oggi uno sforzo decisivo per chi è impegnato nel mestiere piú bello e difficile, che è quello di vivere bene.
«La civiltà greca ha prodotto una riflessione luminosa sul senso della condizione umana – su quello che siamo e sul valore delle nostre vite – capace di attraversare i secoli, influenzando e stimolando grandi scrittori e grandi pensatori. Lo ha fatto partendo dal tema della morte: questo è il punto di attacco. La morte è uno scandalo, un mistero, qualcosa che non riusciamo e non possiamo accettare. Il problema non è tanto quello di dover morire; ne siamo tutti consapevoli. A essere insopportabile è l’idea che questo fatto, il fatto che prima o poi ce ne andremo, rischia di togliere valore alla nostra esistenza, qui e ora. Quale è il senso di qualcosa che non c’era, c’è e non ci sarà? Quale il valore di qualcosa destinato a scomparire nell’oblio? È questa la domanda a cui bisogna trovare una risposta, perché è qui la chiave per comprendere il senso della nostra esistenza».

Così parlò Zarathustra. Un libro per tutti e per nessuno

L’idea di *Così parlò Zarathustra* balenò a Nietzsche come una folgorazione nell’agosto del 1881, in Engadina, «6000 piedi al di là dell’uomo e del tempo». Essa coincise con il rivelarsi dell’ *eterno ritorno* , la misteriosa intuizione che segna il passaggio alla ultima fase del pensiero di Nietzsche e lo tramuta tutto dall’interno. Così anche lo *Zarathustra* rielabora e ripresenta tutto ciò che Nietzsche era stato fino allora in una forma assolutamente nuova, e soprattutto in una forma incompatibile con i canoni della filosofia occidentale. «Un libro per tutti e per nessuno» dice il sottotitolo: proprio perché obbliga il pensiero a parlare immediatamente, fuori da ogni tecnicismo, in una forma poetica e profetica, *Zarathustra* è sempre stato il libro più letto e venerato di Nietzsche, ma al tempo stesso è il suo libro di enigmi, protetto da saldi sigilli, un libro che sorprende e appare diverso ogni volta che lo si apre. Nietzsche fu del tutto conscio di questo doppio carattere dello *Zarathustra* , e in certo modo di tutta la sua opera. In una lettera del 1884 scriveva: «Chissà quante generazioni dovranno trascorrere per produrre alcune persone che riescano a sentire dentro di sé ciò che ho fatto! E anche allora mi terrorizza il pensiero di tutti coloro che, ingiustificatamente e del tutto impropriamente, si richiameranno alla mia autorità. Ma questo è il tormento di ogni grande maestro dell’umanità: egli sa che, in date circostanze del tutto accidentali, può diventare con la stessa facilità una sventura o una benedizione per l’umanità».

Corso pratico di Arduino: Modulo base

Arduino è una piccola scheda elettronica open source dotata di un microcontrollore, usata nei prototipi hobbistici e didattici.
Con Arduino si possono realizzare in modo rapido piccoli progetti come comandare luci, regolare la velocità dei motori, leggere sensori, comandare attuatori e comunicare con altri dispositivi.
Arduino è composto da due parti, una parte hardware basata sui collegamenti tra i vari componenti elettrici e una parte software utilizzata per la programmazione della scheda.
In questo primo ebook sono contenuti 15 progetti completi da realizzare con Arduino. L’autore ti guida con chiarezza ed esaustività nell’utilizzo di Arduino per far lampeggiare LED, gestire un servomotore, generare una melodia, usare un sensore di temperatura e molto altro. A corredo dei tutorial trovi gli schemi esplicativi e gli sketch con il codice necessario per il corretto funzionamento della scheda (questi ultimi sono disponibili anche in download).
L’autore
Mattia Valsania nasce a Torino nel 1996 e vive a San Damiano d’Asti. Si occupa di realizzazione di siti web e studia presso il conservatorio di Alessandria. Nel 2012 fonda Valsania Network per la realizzazione di siti web e servizi. **
### Sinossi
Arduino è una piccola scheda elettronica open source dotata di un microcontrollore, usata nei prototipi hobbistici e didattici.
Con Arduino si possono realizzare in modo rapido piccoli progetti come comandare luci, regolare la velocità dei motori, leggere sensori, comandare attuatori e comunicare con altri dispositivi.
Arduino è composto da due parti, una parte hardware basata sui collegamenti tra i vari componenti elettrici e una parte software utilizzata per la programmazione della scheda.
In questo primo ebook sono contenuti 15 progetti completi da realizzare con Arduino. L’autore ti guida con chiarezza ed esaustività nell’utilizzo di Arduino per far lampeggiare LED, gestire un servomotore, generare una melodia, usare un sensore di temperatura e molto altro. A corredo dei tutorial trovi gli schemi esplicativi e gli sketch con il codice necessario per il corretto funzionamento della scheda (questi ultimi sono disponibili anche in download).
L’autore
Mattia Valsania nasce a Torino nel 1996 e vive a San Damiano d’Asti. Si occupa di realizzazione di siti web e studia presso il conservatorio di Alessandria. Nel 2012 fonda Valsania Network per la realizzazione di siti web e servizi.

Corsa verso il baratro

Come ogni mattina, malgrado il freddo, Elena Weaver, giovane e bella studentessa del St Stephen’s College di Cambridge, esce all’alba per andarsi ad allenare lungo il fiume. Qualcuno, però, la sta aspettando. Un delitto assurdo, perpetrato con spietata ferocia. Elena, benché sordomuta, era piena di vita, di sensualità e al tempo stesso di innocenza che nessuno riesce a spiegarsi una fine tanto orribile. La tragedia ha un impatto devastante sul mondo dorato del college inglese, cui appartiene anche il padre della ragazza, stimato professore che aspira a una cattedra di prestigio. E forse la verità va ricercata proprio in quell’universo rarefatto, oltre che nella cerchia familiare. Il college chiama in causa New Scotland Yard, e tornano in scena l’ispettore Thomas Lynley e il sergente Barbara Havers, pronti a rovistare negli armadi più oscuri dell’esclusivo ambiente di Cambridge, sicuri di trovarvi, fra ampie toghe e letture shakespeariane, ben più di uno scheletro. Ma incontrano subito grossi ostacoli, primo fra tutti la difficoltà di inquadrare la personalità della vittima. Il romanzo è stato precedentemente pubblicato con il titolo “Per amore di Elena”. **

Convertire lo straniero: forestieri e Inquisizione a Roma in età moderna

Cosa accadeva, dal tardo Cinquecento, agli stranieri “eretici” che arrivavano dal Nord Europa in Italia e a Roma? Mercanti, artigiani, artisti, viaggiatori e semplici curiosi non furono sempre costretti a convertirsi per evitare le prigioni e le temute pene dell’Inquisizione. Alcuni vissero a Roma, attenti a non dare scandalo alla popolazione per lo più indifferente alle questioni di fede; altri si convertirono nella speranza di una vita migliore. Accanto a rigide norme intolleranti, a episodi clamorosi di violenza inquisitoriale, si affermò, nel corso del Seicento, una nuova politica del Papato fondata su pratiche che miravano a riportare alla fede romana gli stranieri “eretici” con persuasione, accoglienza, cultura. La corte dei papi, soprattutto sotto Alessandro VII, si rivelò uno strumento decisivo di persuasione con la forza della straordinaria magnificenza che attraeva sempre più forestieri, secondo la moda del Grand Tour. Scavando nel ricco materiale inedito, soprattutto del Sant’Uffizio, si osserva la genesi di istituzioni dedicate alla conversione degli eretici, fra Sei e Settecento, mentre si ricompongono nel quadro sfaccettato e complesso della società romana le vicende di personaggi noti e sconosciuti, nel lento percorso dalla repressione alla difficile tolleranza nella città del papa.

Contro-Passato Prossimo

Questo romanzo, forse il più sottilmente paradossale e ragionato di Guido Morselli, invece che a un possibile futuro ci guida a un «contro-passato prossimo» pieno di sorprese. Come avvenne che la Prima guerra mondiale fu vinta, non già dalle potenze dell’Intesa, e con esse dall’Italia, ma da quelle degli Imperi Centrali? E come si svolse la sconcertante *Edelweiss Expedition* , fulminea, ingegnosissima operazione militare con cui gli austriaci conquistarono nel giro di poche ore l’Italia settentrionale, dando così una svolta decisiva a tutta la guerra? E attraverso quali travagliate vicende sorse, negli anni immediatamente successivi, e sotto la guida di Rathenau, la UNOD (in italiano, Comunità Europea Democratica)? Prendendo le mosse dalle private elucubrazioni strategiche di un oscuro ufficiale nella Vienna del 1910, facendoci passare attraverso «una galleria di feluche, galloni, spalline, decorazioni», attraverso aule di Parlamenti e corridoi di Ministeri, colpi di mano militari, equivoci, sviste, inganni, manovre, astuzie, attentati, Morselli risponde a questi interrogativi, che certo faranno fremere i devoti del «Fatto, questo sacro mostro», ricostruendo davanti ai nostri occhi un passato ipotetico che ha un’allucinante concretezza, una tranquilla plausibilità, tale da indurci a concordare con lui che «il paradosso sta dalla parte dell’accaduto: dall’altra parte se ne sta, sconfitta, quella che chiamiamo (sebbene con ottimismo) ‘logica delle cose’». Il puntiglioso accanimento nell’inseguire il dettaglio – di cui si ha una prova sbalorditiva nella prima parte, dedicata alla descrizione della *Edelweiss Expedition* –, la trascinante vena ironica e polemica, la lucidità nel percepire i rapporti fra le forze politiche ed economiche e nell’inserirvi l’azione dei singoli, da Rathenau a Hindenburg, da Giolitti a Lenin, rendono continuamente provocante la lettura di questo romanzo, che è insieme una macchina fantastica nutrita da un sottile estro teatrale e un rovente pamphlet contro la superstiziosa ossequienza alla Storia, che tanto spesso ha impedito e impedisce di vedere come la storia di fatto avviene. Tutti i romanzi di Guido Morselli sono apparsi postumi presso Adelphi a partire dal 1974.

Continuerò a Sognarvi Grandi

«Grazie ai miei studenti ho capito che insegnare significa innanzitutto schierarsi. Scegliere questo lavoro vuol dire decidere con quale sguardo interrogare il mondo e tentare di costruire delle risposte di *buon* senso. Sentivo e sento tuttora che devo a loro questo impegno. Credo che la scuola debba ripartire da qui per riscoprire la sua bellezza, il suo senso profondo e con esso un po’ di gioia.»
Davide Tamagnini è salito alla ribalta dell’opinione pubblica per il suo metodo didattico, che capovolge il modo tradizionale di esercitare l’insegnamento. In una scuola primaria in provincia di Novara, Davide è riuscito a costruire un percorso didattico innovativo e sperimentale, la cui punta dell’iceberg è la scelta di abolire i voti, ma non la valutazione. La pagella si presenta innanzitutto con tre colori: verde, giallo e rosso. Ogni colore indica il margine di progresso raggiunto o il miglioramento raggiungibile in una certa area dell’apprendimento. Ma è l’intero approccio di Davide all’insegnamento a essere innovativo: «Per portare la parola ’felicità’ dentro le mura scolastiche dobbiamo demolire il paradigma che lega scuola e noia. Si tratta di sconvolgere pratiche e credenze sedimentate per ricostruire un percorso in cui ciascuno si senta protagonista dell’apprendimento».
Questo libro è il racconto di quel processo di demolizione e ricostruzione, ma è anche e soprattutto il diario di un viaggio durato cinque anni, un’esperienza di scuola e di vita unica nel panorama di oggi, che ha portato un maestro e la sua classe al centro di una colorata, esplosiva rivoluzione.

Con te sarò un bastardo

“Kyle è morto, mi ha lasciata sola con un bambino di un anno che non ha nemmeno riconosciuto e adesso devo fare i conti con la sua famiglia.”
“Mio padre è morto, mia madre è in lacrime, lacrime che lui non merita. L’ha tradita, lasciata e ferita e io non lo perdonerò mai. Però mi prenderò tutto ciò che gli apparteneva, lo punirò e punirò lei: la sua amante.”
Grace sa che Gabriel Moore è un uomo senza scrupoli e farebbe di tutto per tenerlo lontano da lei e dal suo bambino.
Gabriel sa che Grace è solo un’approfittatrice, una donna senza scrupoli che ammalia gli uomini, ed è deciso a fargliela pagare.
Due corpi e due cuori pronti a farsi la guerra tra passione, risentimenti e vendette. **
### Sinossi
“Kyle è morto, mi ha lasciata sola con un bambino di un anno che non ha nemmeno riconosciuto e adesso devo fare i conti con la sua famiglia.”
“Mio padre è morto, mia madre è in lacrime, lacrime che lui non merita. L’ha tradita, lasciata e ferita e io non lo perdonerò mai. Però mi prenderò tutto ciò che gli apparteneva, lo punirò e punirò lei: la sua amante.”
Grace sa che Gabriel Moore è un uomo senza scrupoli e farebbe di tutto per tenerlo lontano da lei e dal suo bambino.
Gabriel sa che Grace è solo un’approfittatrice, una donna senza scrupoli che ammalia gli uomini, ed è deciso a fargliela pagare.
Due corpi e due cuori pronti a farsi la guerra tra passione, risentimenti e vendette.

Computer Virus

**Fantascienza** \- romanzo breve (63 pagine) – Cosa accade quando un virus informatico prende il controllo non solo del vostro computer, ma dell’intera casa?
Presa in ostaggio. Lei e i suoi due bambini, uno dei quali gravemente malato. Prigioniera nella propria casa. Prigioniera *della* propria casa. Perché chi l’aveva rapita non era un comune delinquente, ma un software, un’intelligenza artificiale che come un virus informatico aveva preso il controllo degli impianti di automazione della sua abitazione. Ma perché il governo era tanto ansioso di distruggerla? Un romanzo breve ad alta tensione da una delle più grandi autrici di fantascienza contemporanee, più volte vincitrice del Premio Hugo.
**Nancy Kress**  è nata nel 1948 a Buffalo (New York). Risiede a Seattle, nello stato di Washington, cercando di conciliare le sue molteplici attività: scrittrice di fantascienza, responsabile di corsi di letteratura e scrittura creativa.  Ha cominciato a scrivere e pubblicare fantascienza e fantasy verso la metà degli anni ’70, e i suoi racconti, eleganti e incisivi, sono stati ospitati dalle  riviste  *Omni* ,  *Isaac Asimov’s SF Magazine*  e  *Fantasy & Science Fiction*. Nel 2008/2009 è stata professore ospite di letteratura all’Università di Lipsia in Germania.  Nella sua carriera ha vinto quattro Premi Nebula e due Premi Hugo oltre a numerosi altri riconoscimenti che l’hanno consacrata come una delle voci più significative della narrativa di fantascienza contemporanea. **
### Sinossi
**Fantascienza** \- romanzo breve (63 pagine) – Cosa accade quando un virus informatico prende il controllo non solo del vostro computer, ma dell’intera casa?
Presa in ostaggio. Lei e i suoi due bambini, uno dei quali gravemente malato. Prigioniera nella propria casa. Prigioniera *della* propria casa. Perché chi l’aveva rapita non era un comune delinquente, ma un software, un’intelligenza artificiale che come un virus informatico aveva preso il controllo degli impianti di automazione della sua abitazione. Ma perché il governo era tanto ansioso di distruggerla? Un romanzo breve ad alta tensione da una delle più grandi autrici di fantascienza contemporanee, più volte vincitrice del Premio Hugo.
**Nancy Kress**  è nata nel 1948 a Buffalo (New York). Risiede a Seattle, nello stato di Washington, cercando di conciliare le sue molteplici attività: scrittrice di fantascienza, responsabile di corsi di letteratura e scrittura creativa.  Ha cominciato a scrivere e pubblicare fantascienza e fantasy verso la metà degli anni ’70, e i suoi racconti, eleganti e incisivi, sono stati ospitati dalle  riviste  *Omni* ,  *Isaac Asimov’s SF Magazine*  e  *Fantasy & Science Fiction*. Nel 2008/2009 è stata professore ospite di letteratura all’Università di Lipsia in Germania.  Nella sua carriera ha vinto quattro Premi Nebula e due Premi Hugo oltre a numerosi altri riconoscimenti che l’hanno consacrata come una delle voci più significative della narrativa di fantascienza contemporanea.