67377–67392 di 71727 risultati

Sono Morta E Sono Stronza

Sono Morta e sono Stronza. (I’m Dead and I’m Bitch.)
Capricciosa superficiale a volte acida, ma mai volgare… Mary Pickford è una delle fortunate ragazzine di Beverly Hills. … Non una qualsiasi … La più popolare … Dopo una giornata davvero difficile, o come sostiene lei “di M.” di cui non fa che lamentarsi, parlando con il lettore decide di svelare la verità …. Sono Morta.
Sinossi
Mary Pickford, una ragazzina di Beverly Hills superficiale e capricciosa, racconta di aver passato un’orribile giornata di “M”, suscitando istintiva antipatia, fino a quando non confessa di essere morta. Dopo aver dato un’occhiata al suo funerale si ritrova a lamentarsi del servizio accoglienza del paradiso. Le sembra strano che nessuno sia sceso a prenderla, visto la sua fama sulla terra. Così brontola parlando tra sé davanti alla famosa porta, ma ad un tratto vede uscire un ragazzo bellissimo e ne rimane folgorata. L’idillio dura poco, Peter le rivela che non può entrare, e che deve tornare sulla terra. Dopo altre manifestazioni di dissenso alquanto colorite, Mary accetta la missione, far credere in se stessa a una ragazzina del liceo con grandi potenzialità, che altrimenti rimarrebbero nascoste.
Iniziano così una serie di avventure grazie alle quali Peter mostra a Mary che i suoi sono valori fasulli. Borse, scarpe, gioielli e vestiti alla moda, con allegata una buona dose di prepotenza, erano infatti tutto ciò che aveva riempito la sua breve vita.
Alla fine Mary cede persino la sua corona da Reginetta del ballo di fine anno, rinunciando a quello che era stato il suo più grande sogno da viva. In realtà l’incontro di Lucy e Mary, nasconde un terribile segreto, ma loro non ne sono a conoscenza. Solo aiutandosi l’una con l’altra forse un giorno lo scopriranno.
I’m Dead and I’ m Bitch.
Capricious surface sometimes sour, but never vulgar … Mary Pickford is one of the lucky girls from Beverly Hills. … Not any more … The popular … After a really hard day, or as she says “S.” which does nothing but complain about speaking with the readers decides to reveal the truth …. I’m Dead.

Sono io Amleto

Sono nato l’11 luglio del 1990. I miei amici non hanno mai smesso. Sono riconoscente, un angelo mi ha protetto fino a oggi. Quando ho firmato il mio primo contratto, dormivo in una macchina. Sono stato una troia. Sono stato una santa. Sono la solitudine. Sono l’eleganza. Sono la moda. Sono quello che l’ha creata con due stracci. La mia anima, il deserto dei tartari. Sono una popstar, una rockstar, un punk rockerz, uno scrittore bohémien. Sono un figlio di Dio, un figlio di ma’, un ragazzo normale, un miracolato, un pessimo esempio e la più grande storia mai raccontata prima. Dentro Sono io Amleto c’è tutto l’immaginario di Achille Lauro: un mondo lirico e non convenzionale, le lucide visioni di un’anima forgiata dalla solitudine, dalla strada, dalle droghe. Come tutta la sua produzione, anche questo libro è una prova di creatività che non si lascia intrappolare in nessun modello, e non segue nessuna regola. Con il suo modo unico di usare la parola e lungo inconsueti percorsi narrativi, Lauro ci guida in un viaggio psichedelico, visionario, malinconico e poetico. Ad accompagnarlo, ventitré opere di artisti contemporanei. In un attimo siamo quel bambino silenzioso che sogna di uccidere la Bestia per scappare dal Labirinto, siamo quel ragazzino che si affaccia timido al mondo dei grandi e che fin da subito decide di rompere le regole e infrangere le convenzioni sociali. Ma siamo anche quel giovane uomo che ce l’ha fatta, che ha costruito un impero dalla polvere, che ha sfidato la morte, ha attraversato l’inferno e ha trovato la sua strada nella musica.
**
### Sinossi
Sono nato l’11 luglio del 1990. I miei amici non hanno mai smesso. Sono riconoscente, un angelo mi ha protetto fino a oggi. Quando ho firmato il mio primo contratto, dormivo in una macchina. Sono stato una troia. Sono stato una santa. Sono la solitudine. Sono l’eleganza. Sono la moda. Sono quello che l’ha creata con due stracci. La mia anima, il deserto dei tartari. Sono una popstar, una rockstar, un punk rockerz, uno scrittore bohémien. Sono un figlio di Dio, un figlio di ma’, un ragazzo normale, un miracolato, un pessimo esempio e la più grande storia mai raccontata prima. Dentro Sono io Amleto c’è tutto l’immaginario di Achille Lauro: un mondo lirico e non convenzionale, le lucide visioni di un’anima forgiata dalla solitudine, dalla strada, dalle droghe. Come tutta la sua produzione, anche questo libro è una prova di creatività che non si lascia intrappolare in nessun modello, e non segue nessuna regola. Con il suo modo unico di usare la parola e lungo inconsueti percorsi narrativi, Lauro ci guida in un viaggio psichedelico, visionario, malinconico e poetico. Ad accompagnarlo, ventitré opere di artisti contemporanei. In un attimo siamo quel bambino silenzioso che sogna di uccidere la Bestia per scappare dal Labirinto, siamo quel ragazzino che si affaccia timido al mondo dei grandi e che fin da subito decide di rompere le regole e infrangere le convenzioni sociali. Ma siamo anche quel giovane uomo che ce l’ha fatta, che ha costruito un impero dalla polvere, che ha sfidato la morte, ha attraversato l’inferno e ha trovato la sua strada nella musica.

Sono ebreo, anche: Riflessioni di un ateo anarchico

Ateo, anarchico, surrealista. Ma anche ebreo. Così si definisce Arturo Schwarz. In queste pagine dimostra come proprio nell’ebraismo, vissuto nella sua dinensione esistenziale e filosofica, sia possibile trovare le radici del suo atteggiamento e della sua filosofia di vita. Il rifiuto del principio di autorità, inteso impostazione di tipo statico e irrazionale, ma anche la brama di conoscenza, il rispetto del diverso e della natura, l’anelito di giustizia e il diritto alla felicità, il ruolo salvifico e iniziatico della donna, trovano tutti il loro fondamento nella Bibbia, nel Talmud e negli scritti dei cabbalisti. Del resto, come sottolinea nella sua prefazione Giuseppe Laras, di tipi come Arturo Schwarz, fra gli ebrei, ce ne sono parecchi; non solo, ce ne sono stati sempre. In apparenza paradossale e provocatorio, il testo ci guida così alla ricerca del senso più autentico e prezioso del vivere.
**

Sono cose da grandi

‘Questa lettera ha inizio nell’estate dei tuoi quattro anni. Quando le mie paure si sono schiuse davanti alle immagini di una strage. Poco dopo la Terra ha tremato. E anche io sono stata contagiata da quel tremore, perché l’ho avvertito in te’.
Un giorno, davanti alla televisione, per la prima volta Simona riconosce negli occhi del figlio la paura. E non è la paura catartica delle fiabe, è quella suscitata dalla violenza del mondo. La frase usata fino ad allora per proteggerlo – ‘sono cose da grandi’ – non funziona piú. Cosí decide di rivolgersi a lui, con semplicità, per dirgli ciò che sulla paura ha imparato. Ma anche per raccontargli la dolcezza di una vita quotidiana a due, tra barattoli pieni di insetti e scatole magiche dove custodire i propri desideri. Scrivendogli scopre la propria fragilità, e in questa fragilità, paradossalmente, una forza.
In questo tempo incerto e minaccioso, una madre prova a decifrare il mondo per suo figlio, reinventandolo attraverso i giochi e le storie che crea ogni giorno per lui.
(source: Bol.com)

Sonno

Una donna attraversa la routine di giorni tutti uguali finché qualcosa di inaspettato irrompe nella sua vita: smette di dormire. Quello che all’inizio sembra un dono diventa la porta di accesso a una realtà segreta e inquietante.
**

Somma Zero: Romanzo con John Rain (Assassino John Rain Vol. 9)

Tornato a Tokyo nel 1982 dopo dieci anni da mercenario nelle Filippine, il giovane John Rain scopre che il business degli omicidi è dominato da Victor, un sociopatico mezzo russo e mezzo giapponese che ha eliminato brutalmente tutti i potenziali concorrenti. Victor gli offre una scelta: uccidere un ministro oppure affrontare una fine atroce. Ma la strada per arrivare al ministro passa per la sua splendida moglie italiana, Maria, ed è una strada che porta Rain in rotta di collisione non solo con Victor, ma anche con le forze oscure che si nascondono dietro la scalata al potere del russo, e con le passioni che scuotono il cuore del protagonista.
È una lotta tra boss e tirapiedi, maestro e apprendista: un gioco a somma zero che può finire solo con un morto da una parte e il più grande assassino del mondo dall’altra.
**
### Sinossi
Tornato a Tokyo nel 1982 dopo dieci anni da mercenario nelle Filippine, il giovane John Rain scopre che il business degli omicidi è dominato da Victor, un sociopatico mezzo russo e mezzo giapponese che ha eliminato brutalmente tutti i potenziali concorrenti. Victor gli offre una scelta: uccidere un ministro oppure affrontare una fine atroce. Ma la strada per arrivare al ministro passa per la sua splendida moglie italiana, Maria, ed è una strada che porta Rain in rotta di collisione non solo con Victor, ma anche con le forze oscure che si nascondono dietro la scalata al potere del russo, e con le passioni che scuotono il cuore del protagonista.
È una lotta tra boss e tirapiedi, maestro e apprendista: un gioco a somma zero che può finire solo con un morto da una parte e il più grande assassino del mondo dall’altra.

Soluzione finale

Nella campagna inglese del 1944 un uomo di quasi novant’anni — il grande Sherlock Holmes, secondo alcuni — sembra più interessato ad accudire le sue api che alla guerra che devasta l’Europa. Poi incontra Linus Steinmann: un bambino di soli nove anni a cui la crudeltà della Germania nazista ha tolto la Famiglia e la voce. Linus non parla e il suo unico compagno di viaggio è un pappagallo grigio africano, dal quale non si separa mai. Ma qual è il significato della litania di numeri che il pennuto recita in continuazione, per giunta in tedesco? Qualcuno è pronto a scommettere che si tratti di un misterioso codice usato dai nazisti, o addirittura del numero di un conto segreto in qualche banca svizzera. Quando il pappagallo sparisce e un uomo viene ritrovato morto, il primo a mettersi sulle tracce del colpevole è proprio il presunto detective in pensione. Appassionante, arguto, commovente, Soluzione finale ci regala un Chabon inedito, all’apice del suo talento di narratore.

(source: Bol.com)

Soltanto il tuo nome

Un libro della serie I Guardiani Degli Abissi

Malic Sunden è all’inferno, solo non letteralmente… non ancora. Come guardiano, è abituato a combattere contro i demoni e affrontare qualsiasi tipo di creatura proveniente dagli abissi, ma quest’anno deve fronteggiare una nuova e terrificante esperienza: trascorrere le vacanze di Natale insieme al suo giovanissimo ragazzo e la sua famiglia.

Ama Dylan, il suo focolare, ma i genitori del suo compagno, gli Shaw, sono tutta un’altra storia. Pensano, tra le altre cose, che Malic sia uno che si diverte a frequentare uomini più giovani. Almeno sembra piacere al loro vicino di casa, Brad. È solo apparenza, però. Quando Malic viene offerto in sacrificio a un demone che riesce a cancellare tutti i suoi ricordi tranne il nome di Dylan, ci vorranno tutte le sue capacità per sfuggire a una nuova vita in una delle dimensioni dell’inferno e fare ritorno dall’uomo che rappresenta per lui la sua casa.

(source: Bol.com)

Solo un Volo

Una storia d’amore, di coraggio, di scelte di vita. La storia di due comuni mortali, un ragazzo e una ragazza, che si ritrovano a loro insaputa a svolgere una missione di salvezza, costantemente in bilico tra bene e male, tra verità e inganno. Con l’intervento e la guida di un protagonista molto intraprendente, un piccolo angelo desideroso di crescere, e della Madama, che nell’ombra tesse la trama della storia ma si affaccia sulla scena proprio come tutti gli altri personaggi. E mentre il piccolo angelo è alla ricerca di risposte ai suoi interrogativi sull’esistenza e sulla creazione, la vita reale entra nella storia.
* * *
«Loro forse credono che sia stato solo un sogno…» sospira Perdono. «Non è vero. E comunque è meglio di niente. Meglio un sogno del niente. Il sogno può legarli e fare in modo che si incontrino ancora. Ma… cosa sto dicendo? Devo concentrarmi sul mio compito!»
Il conforto. La pace. La speranza. L’amore o almeno il sogno dell’amore.
Il suo momento si avvicina, Perdono lo comprende sempre più lucidamente.
Deve tenersi pronto. Manca così poco… così poco e i due ragazzi apriranno il cuore dopo tanto, tanto tempo, perdoneranno il male ricevuto, gli affronti subiti, il dolore sopportato senza colpa, tutti gli inganni di cui sono caduti vittima.
La rabbia incontrollata del ragazzo, la tristezza inconsolabile della ragazza svaniranno, si dissolveranno. E infine loro saranno pronti, saranno i suoi messaggeri.
Una passione, oltre a un sogno, li legherà; la solidarietà, la consapevolezza che la vita non è soltanto il calcolo di ciò che ci è stato dato e ciò che ci è stato tolto. Non è una somma, non è una sottrazione. Cosa abbiamo ricevuto? Cosa ci è stato strappato?
No, la vita è di più, molto più di questo. È donare senza chiedere, senza pretendere qualcosa in cambio. Ma avranno tutto il tempo per scoprirlo. Questo… e ancora di più.
LIBRO PUBBLICATO IN PRECEDENZA CON IL TITOLO “LA MADAMA E IL PICCOLO ANGELO” E RIPUBBLICATO ORA CON IL TITOLO DELLA PRIMA EDIZIONE “SOLO UN VOLO”
Della stessa autrice:
Ho sognato Sharazade
Come quando piove con il sole
Un fiore tra le rocce
Mai lontana dal mio cuore
Almost over You – Una ragazza fuori moda
La canzone di Amantine
Ghostly Whisper: “Il vicino tatuato”
A Winter’s Tale – Solo un altro Natale
Salvami per te
Un destino tra le tue braccia
Natale per Due
Capodanno per Due “Mia dolce Signora”
San Valentino per Due
Estate per Due
Incantevoli Creature – Trasformazioni
Incantevoli Creature – Tra amore e potere
Il deprecabile tempismo degli EX
Una ragazza e l’amore
Una ragazza e il Natale
**
### Sinossi
Una storia d’amore, di coraggio, di scelte di vita. La storia di due comuni mortali, un ragazzo e una ragazza, che si ritrovano a loro insaputa a svolgere una missione di salvezza, costantemente in bilico tra bene e male, tra verità e inganno. Con l’intervento e la guida di un protagonista molto intraprendente, un piccolo angelo desideroso di crescere, e della Madama, che nell’ombra tesse la trama della storia ma si affaccia sulla scena proprio come tutti gli altri personaggi. E mentre il piccolo angelo è alla ricerca di risposte ai suoi interrogativi sull’esistenza e sulla creazione, la vita reale entra nella storia.
* * *
«Loro forse credono che sia stato solo un sogno…» sospira Perdono. «Non è vero. E comunque è meglio di niente. Meglio un sogno del niente. Il sogno può legarli e fare in modo che si incontrino ancora. Ma… cosa sto dicendo? Devo concentrarmi sul mio compito!»
Il conforto. La pace. La speranza. L’amore o almeno il sogno dell’amore.
Il suo momento si avvicina, Perdono lo comprende sempre più lucidamente.
Deve tenersi pronto. Manca così poco… così poco e i due ragazzi apriranno il cuore dopo tanto, tanto tempo, perdoneranno il male ricevuto, gli affronti subiti, il dolore sopportato senza colpa, tutti gli inganni di cui sono caduti vittima.
La rabbia incontrollata del ragazzo, la tristezza inconsolabile della ragazza svaniranno, si dissolveranno. E infine loro saranno pronti, saranno i suoi messaggeri.
Una passione, oltre a un sogno, li legherà; la solidarietà, la consapevolezza che la vita non è soltanto il calcolo di ciò che ci è stato dato e ciò che ci è stato tolto. Non è una somma, non è una sottrazione. Cosa abbiamo ricevuto? Cosa ci è stato strappato?
No, la vita è di più, molto più di questo. È donare senza chiedere, senza pretendere qualcosa in cambio. Ma avranno tutto il tempo per scoprirlo. Questo… e ancora di più.
LIBRO PUBBLICATO IN PRECEDENZA CON IL TITOLO “LA MADAMA E IL PICCOLO ANGELO” E RIPUBBLICATO ORA CON IL TITOLO DELLA PRIMA EDIZIONE “SOLO UN VOLO”
Della stessa autrice:
Ho sognato Sharazade
Come quando piove con il sole
Un fiore tra le rocce
Mai lontana dal mio cuore
Almost over You – Una ragazza fuori moda
La canzone di Amantine
Ghostly Whisper: “Il vicino tatuato”
A Winter’s Tale – Solo un altro Natale
Salvami per te
Un destino tra le tue braccia
Natale per Due
Capodanno per Due “Mia dolce Signora”
San Valentino per Due
Estate per Due
Incantevoli Creature – Trasformazioni
Incantevoli Creature – Tra amore e potere
Il deprecabile tempismo degli EX
Una ragazza e l’amore
Una ragazza e il Natale

Solo per passione

Alana Farmer è stata cresciuta da un tutore, con tutti i privilegi di una figlia della nobiltà e ricevendo un’educazione consona a una regina. Alla vigilia del debutto in società, apprende però la scioccante verità sulle proprie origini: erede unica al trono di Lubinia. Non solo, la sua presenza è urgentemente richiesta al paese natale per scongiurare una guerra civile. Così Alana si ritrova ben presto in una terra aspra e isolata, dalle usanze medievali, dove nessuno conosce la sua identità. Al punto che il capitano delle guardie reali, Christoph Becker, credendola una spia mandata a uccidere il re la fa arrestare. Pur di spingere la bellissima prigioniera alla confessione, Christoph è addirittura deciso a usare tutte le armi della seduzione, ma presto la passione esplode. E allora non sarà solo la sorte di una nazione a dipendere da loro, ma anche quella dei loro cuori…

Solo io posso scrivere la mia storia

Oriana Fallaci ha vissuto la Storia: lo ha fatto dalle trincee in Vietnam e dagli uffici della Casa Bianca, così come dalla tenda di Gheddafi o dal quartier generale di Khomeini. Ha subito sparatorie e bombardamenti, ha testimoniato “l’umana crudeltà e imbecillità”, e con lucidità ha saputo riconoscere il più grande incubo del Ventunesimo secolo: il terrorismo globale. In una vita dedicata alla scrittura della verità, mai e poi mai avrebbe autorizzato una sua biografia. C’era una sola persona al mondo in grado di intervistare Oriana Fallaci, e l’ha fatto: nei fogli di bozze e tra le righe degli articoli, negli appunti pubblici e privati, Oriana non ha fatto altro che scrivere e raccontare la sua storia straordinaria. La raccolta di questi scritti restituisce con precisione il carattere e il pensiero di una donna che ha affrontato ogni sfida senza mai inchinarsi al potere, e che ha lasciato ai suoi lettori il testamento di una vita leggendaria.
**
### Sinossi
Oriana Fallaci ha vissuto la Storia: lo ha fatto dalle trincee in Vietnam e dagli uffici della Casa Bianca, così come dalla tenda di Gheddafi o dal quartier generale di Khomeini. Ha subito sparatorie e bombardamenti, ha testimoniato “l’umana crudeltà e imbecillità”, e con lucidità ha saputo riconoscere il più grande incubo del Ventunesimo secolo: il terrorismo globale. In una vita dedicata alla scrittura della verità, mai e poi mai avrebbe autorizzato una sua biografia. C’era una sola persona al mondo in grado di intervistare Oriana Fallaci, e l’ha fatto: nei fogli di bozze e tra le righe degli articoli, negli appunti pubblici e privati, Oriana non ha fatto altro che scrivere e raccontare la sua storia straordinaria. La raccolta di questi scritti restituisce con precisione il carattere e il pensiero di una donna che ha affrontato ogni sfida senza mai inchinarsi al potere, e che ha lasciato ai suoi lettori il testamento di una vita leggendaria.

Solo il tempo lo dirà

Un segreto del passato
Un destino da scoprire
Una battaglia per la verità

L’epica storia della vita di Harry Clifton inizia nel 1920, con le parole ”Mi è stato detto che mio padre è stato ucciso durante la guerra”.
Harry non ha mai conosciuto suo padre Arthur, scaricatore del porto di Bristol, se non attraverso le parole dello zio Stan, che si aspetta che il ragazzo si unisca a lui nel cantiere navale dei Barrington, una volta finita la scuola. Ma grazie a un dono inaspettato Harry vince una borsa di studio in un prestigioso collegio, e la sua vita cambia per sempre.
Diventato adulto, continua ad interrogarsi su suo padre, la cui morte non smette di tormentarlo e lo spinge a scavare senza sosta per scoprire una verità che appare sempre più sfuggente. È davvero figlio di Arthur Clifton? Perché sua madre gli ha mentito? E per quale motivo tutti si rifiutano di dirgli cos’è successo veramente?

Ambientato tra il 1920 e il 1940, Solo il tempo lo dirà, romanzo introduttivo dell’indimenticabile saga dei Clifton, conduce il lettore dalle banchine della classe operaia alle trafficate strade di New York City, dalle devastazioni della Grande Guerra allo scoppio del Secondo Conflitto Mondiale, in un viaggio memorabile al termine del quale il protagonista si troverà di fronte a un dilemma che non avrebbe mai immaginato di dover affrontare.

Con La saga dei Clifton, grandiosa saga in sette volumi con un cast di personaggi indimenticabili, Jeffrey Archer, autore bestseller in tutto il mondo, racconta l’epopea di una famiglia attraverso le generazioni, attraverso gli oceani, attraverso dolori e trionfi. E conduce il lettore a ripercorrere cent’anni di storia recente.
Solo il tempo lo dirà è il primo romanzo della serie.

(source: Bol.com)

Sogno proibito

Che cosa succede quando una giovane e ricca ereditiera italiana incontra un principe saudita? Nella magica cornice dell’Hotel De Paris di Montecarlo a metà degli anni Sessanta una passione rovente infiamma i loro corpi, un amore impossibile lega i loro cuori perché Yussef è sposato e Livia ha un fidanzato che l’aspetta a Roma. Mentre il loro amore brucia tutte le tappe e va oltre ogni regola imposta dalla società, la vita, con la drammaticità che le è propria, riesce a separarli…
In appendice il racconto La bolla dell’amore.
L’amore al tempo della crisi. Luca, un precario della scuola, padre di un figlio e con una difficile causa di separazione e Carla, architetto appena tornata da uno stage a Barcellona si incontrano e si innamorano. Come proteggere il loro rapporto dalle difficoltà quotidiane e dall’impossibilità di pianificare un futuro?
**
### Sinossi
Che cosa succede quando una giovane e ricca ereditiera italiana incontra un principe saudita? Nella magica cornice dell’Hotel De Paris di Montecarlo a metà degli anni Sessanta una passione rovente infiamma i loro corpi, un amore impossibile lega i loro cuori perché Yussef è sposato e Livia ha un fidanzato che l’aspetta a Roma. Mentre il loro amore brucia tutte le tappe e va oltre ogni regola imposta dalla società, la vita, con la drammaticità che le è propria, riesce a separarli…
In appendice il racconto La bolla dell’amore.
L’amore al tempo della crisi. Luca, un precario della scuola, padre di un figlio e con una difficile causa di separazione e Carla, architetto appena tornata da uno stage a Barcellona si incontrano e si innamorano. Come proteggere il loro rapporto dalle difficoltà quotidiane e dall’impossibilità di pianificare un futuro?

Sogniamo più forte della paura

Capita di rado di rendersi conto dell’ultima volta in cui si fa qualcosa. L’ultimo gelato dell’estate, l’ultimo abbraccio a un amico che poi muore o parte, l’ultima canzone che poi la serata finisce. Quando ancora vedeva le rondini volare in cielo a primavera, Filadelfia non sapeva che sarebbero state le ultime. Poi più niente. E neanche libellule, lumache, pesci nel fiume. Perché il mondo si era fatto grigio e sporco.
Filadelfia ha sedici anni. Altissima, magra, cento soprannomi che le hanno rifilato i bulli della scuola, si è appena trasferita in una nuova città, in cerca di altri colori e di giorni meno difficili.
Perché, nonostante tutto, ci prova a sognare più forte. È così che le ha insegnato suo nonno, che sa tante cose e sembra venuto, più che da un’altra epoca, da un altro pianeta. Lui, questo mondo in cui non ci si saluta più per risparmiare sulle parole e si ringhia davanti a una tastiera, non lo riconosce più. E non si dà pace per quegli alberi spogli e quel fiume logoro per gli scarichi della fabbrica di Ilvo, il principale imprenditore della zona.
Il giorno in cui il nonno sparisce, tocca a Filadelfia mettersi alla sua ricerca. E si troverà a fare molto più di questo. Si batterà per salvare tutto ciò in cui crede, senza sapere se ce la farà, ma non avendo altra scelta che provarci.
Una favola moderna che con ironia, dolcezza e un tocco di magia ci invita a non perdere la speranza di poter cambiare questo mondo malconcio.
**SAVERIO TOMMASI** è nato e vive a Firenze. Diplomato all’Accademia di Arte Drammatica dell’Antoniano di Bologna, ha lavorato in teatro per quasi dieci anni. È reporter di Fanpage.it, seguitissima testata giornalistica online, autore di reportage e inchieste in Italia e all’estero. Nei suoi video affronta temi di grande attualità e sensibilità. Molto spesso si schiera dalla parte degli ultimi, di coloro che hanno bisogno della sua voce per raccontare la propria storia, facendo un grande lavoro di informazione e di denuncia. La sua pagina Facebook è seguita da mezzo milione di persone.
Con Sperling & Kupfer ha pubblicato anche *Siate ribelli, praticate gentilezza*.
www.facebook.com/SaveTommasi www.instagram.com/saveriotommasi www.youtube.com/user/SaverioTommasi
**
### Sinossi
Capita di rado di rendersi conto dell’ultima volta in cui si fa qualcosa. L’ultimo gelato dell’estate, l’ultimo abbraccio a un amico che poi muore o parte, l’ultima canzone che poi la serata finisce. Quando ancora vedeva le rondini volare in cielo a primavera, Filadelfia non sapeva che sarebbero state le ultime. Poi più niente. E neanche libellule, lumache, pesci nel fiume. Perché il mondo si era fatto grigio e sporco.
Filadelfia ha sedici anni. Altissima, magra, cento soprannomi che le hanno rifilato i bulli della scuola, si è appena trasferita in una nuova città, in cerca di altri colori e di giorni meno difficili.
Perché, nonostante tutto, ci prova a sognare più forte. È così che le ha insegnato suo nonno, che sa tante cose e sembra venuto, più che da un’altra epoca, da un altro pianeta. Lui, questo mondo in cui non ci si saluta più per risparmiare sulle parole e si ringhia davanti a una tastiera, non lo riconosce più. E non si dà pace per quegli alberi spogli e quel fiume logoro per gli scarichi della fabbrica di Ilvo, il principale imprenditore della zona.
Il giorno in cui il nonno sparisce, tocca a Filadelfia mettersi alla sua ricerca. E si troverà a fare molto più di questo. Si batterà per salvare tutto ciò in cui crede, senza sapere se ce la farà, ma non avendo altra scelta che provarci.
Una favola moderna che con ironia, dolcezza e un tocco di magia ci invita a non perdere la speranza di poter cambiare questo mondo malconcio.
**SAVERIO TOMMASI** è nato e vive a Firenze. Diplomato all’Accademia di Arte Drammatica dell’Antoniano di Bologna, ha lavorato in teatro per quasi dieci anni. È reporter di Fanpage.it, seguitissima testata giornalistica online, autore di reportage e inchieste in Italia e all’estero. Nei suoi video affronta temi di grande attualità e sensibilità. Molto spesso si schiera dalla parte degli ultimi, di coloro che hanno bisogno della sua voce per raccontare la propria storia, facendo un grande lavoro di informazione e di denuncia. La sua pagina Facebook è seguita da mezzo milione di persone.
Con Sperling & Kupfer ha pubblicato anche *Siate ribelli, praticate gentilezza*.
www.facebook.com/SaveTommasi www.instagram.com/saveriotommasi www.youtube.com/user/SaverioTommasi

Sognare E Scrivere

Jorge Luis Borges ((Buenos Aires,1899-Ginevra, 1986), scrittore, saggista, poeta, filosofo, traduttore e bibliotecario è tra i grandi protagonisti della letteratura del Novecento. Le sue opere sono notissime nell’intero pianeta. Qui sono raccolti alcuni suoi interventi degli ultimi anni che riguardano la scrittura e il suo modo. Nel volume Una vita di poesia (Spirali 1986-2007) la versione cartacea.
**
### Sinossi
Jorge Luis Borges ((Buenos Aires,1899-Ginevra, 1986), scrittore, saggista, poeta, filosofo, traduttore e bibliotecario è tra i grandi protagonisti della letteratura del Novecento. Le sue opere sono notissime nell’intero pianeta. Qui sono raccolti alcuni suoi interventi degli ultimi anni che riguardano la scrittura e il suo modo. Nel volume Una vita di poesia (Spirali 1986-2007) la versione cartacea.