67345–67360 di 75864 risultati

Manuale della tortura. Il testo Usa top-secret

La recente apertura degli archivi USA ha svelato e reso di pubblico dominio il testo originale del manuale della tortura usato dagli agenti della CIA. Si tratta di una vera e propria guida all’interrogatorio “efficace” basata su ricerche scientifiche. Che cos’è un interrogatorio, come condurlo, quali sono i limiti legali, quando e come usare la violenza fisica? Le istruzioni, date con un dettaglio maniacale e agghiacciante, rispondono a queste domande e si soffermano soprattutto sul metodo per far parlare spie straniere o membri di organizzazioni comuniste. Un testo clamoroso e drammatico che fa toccare con mano le forme più aberranti e sofisticate della tortura del nostro tempo.
**

Mano armata

Le vicende di una banda di giovani delinquenti nell’America degli anni venti

Manitou lo spirito del male

Quale origine hanno gli straordinari fenomeni che terrorizzano un ospedale di New York e rischiano di estendersi a tutta la metropoli? Invisibili mostruosità striscianti, luci che si spengono, gelo ultraterreno, vapori mefitici, «cose» dai denti aguzzi contro cui le pistole non servono… Tutto è incominciato quando una ragazza giovane e bella ha bussato alla porta di un giovane squattrinato e affascinante, senza arte ne parte, che si guadagna da vivere col mestiere assurdo e improbabile di chiromante. Che cosa collega Karen Tandy ad un misterioso vascello olandese che ha spiegato le sue vele molti secoli addietro? E che cos’è, in realtà, il grumo pulsante di vita individuato radiograficamente nel tumore che le deforma il collo? Proiettato attraverso i secoli dal desiderio di vendicarsi degli uomini bianchi, uno stregone indiano evoca contro la civiltà tecnologica del ventesimo secolo i manitou primigeni, gli spiriti delle Cose. Sembra che niente possa fermare la magica potenza che ha investito New York: ma chi predice la fortuna acquista in qualche modo, anche senza saperlo, una certa dimestichezza con i fenomeni sovrannaturali…

Mani nude

Davide Bergamaschi. Occhi da bambino, corpo da adulto, forte e vivo come lo si è solo a sedici anni. Di fronte a lui, invisibile tra una folla di persone che ballano e bevono, un uomo anziano, stanco e pericoloso, lo osserva. E lo sceglie. Il ragazzo viene rapito, scaraventato a forza su un camion e costretto a lottare a mani nude contro uno sconosciuto. È il suo ingresso nel mondo dei combattimenti clandestini all’ultimo sangue: o uccidi o vieni ucciso. All’inizio Davide piange, protesta, si ribella: cresciuto in una quotidianità ovattata e rassicurante, non sa cosa sia la violenza. Ma il suo corpo conosce l’istinto, e vince i primi incontri. L’uomo, il suo rapitore, scorge in lui il potenziale di un combattente diverso da tutti gli altri, e forse anche qualcosa di più, una sorta di erede a cui trasmettere la sua conoscenza, i suoi valori e le sue personalissime leggi morali. Lo aiuterà a sopravvivere in un mondo disumano, gli insegnerà che la prigionia, i soprusi, l’omicidio e la morte possono diventare accettabili, una nuova ‘normalità’. Dopo 1442 giorni, un centinaio di omicidi alle spalle e la perdita di ogni inibizione o moralità, di Davide Bergamaschi non sarà rimasto più niente e dalle sue ceneri sarà nato Batiza, il più feroce degli assassini. Il secondo romanzo di Paola Barbato è l’educazione alla violenza di un moderno gladiatore in un inferno popolato da sadici con il colletto bianco. È il racconto di un incubo reale che ogni anno inghiotte decine di persone – al bar, davanti alle scuole, in metropolitana – e le divora per sempre, anima e corpo.

Malpertuis

In un’antica e rispettabile casa europea si intreccia lo storia di un gruppo di personaggi straordinari, mentre avvenimenti terribili rischiano di mandare in frantumi il tessuto della realtà. Malpertuis: qual è il segreto che si nasconde dietro quelle diaboliche mura? Malpertuis: un nome che significa orrore e morte. Tutti abbiamo sempre sospettato, con un angolo della nostra mente, che dietro le più antiche e spaventose leggende si celasse un frammento di verità. A Malpertuis, lo casa del terrore, uno dei miti più agghiaccianti dell’umanità sta prendendo forma di nuovo… Presentato per lo prima volta in edizione integrale questo romanzo è il capolavoro di Jean Ray, lo scrittore che è stato definito l’erede europeo di Lovecraft.

Malneant

Nelle storie presenti in questo volume, vi sono quelle lussureggianti, esotiche e terribili visioni che hanno fatto della narrativa di Clark Ashton Smith qualcosa di unico ed irripetibile nella storia della Letteratura Fantasica. I suoi Cicli su Iperborea, Zothique, Averoigne, Xiccarph ed Atlantis, tanto per citare i più noti, non trovano alcun riscontro ne un altro tipo di narrativa similare in tutta la Fantascienza ed il Fantastico di qua e di là dall’oceano. Nessuno sa far vibrare le note dell’orrore cosmico come Clark Ashton Smith, e lo stesso Lovecraft – ancora Smith vivente – ebbe modo di affermare che nessuno scrittore era mai riuscito ad eguagliare la forza dell’inventiva e la cupa malinconia presenti negli scritti di Smith. Un altro stupendo tassello della serie TUTTE LE OPERE DI CLARK ASHTON SMITH.

Maliziose intenzioni

Lazarus Huntington, lord Caire, è deciso a dare la caccia al feroce assassino che si aggira nei bassifondi di St Giles e che ha ucciso la sua amante. Ma per scovarlo ha bisogno dell’aiuto di Temperance Dews, vedova e direttrice di un orfanotrofio, che conosce quella zona come le proprie tasche. Poiché ha bisogno di fondi, la donna stringe un accordo con Lazarus: gli farà da guida in cambio del suo impegno a individuare un benefattore per i suoi trovatelli. Si tratta di un patto d’affari, tuttavia fra i due scaturisce un’attrazione potente. Dai bordelli ai saloni di Mayfair, e alle insidie dei vicoli bui, ogni passo li avvicinerà a una rete mortale, e sempre più alla passione…

Malizia e sentimento

The tale of an awkward young woman perched reluctantly on the verge of marriage. Soon she finds herself truly falling in love with her intended, and in the process discovers a daring new attitude within herself.
Three unconventional women take a vow never to marry, only to find themselves overtaken by destiny. The “accidental” bride is Phoebe, the awkward one, who stumbles into romance, adventure, and passion when she falls under the spell of the intimidating — and very sexy — widower of her older sister.
For four years, Cato, the Marquis of Granville, had been just another man — the uninteresting, somewhat intimidating husband of Phoebe’s older sister. But then her sister died, and Phoebe seemed a reasonable substitute. Her forced engagement to him should have been quite a cold-blooded arrangement… except that one day Phoebe looked at Granville — really looked at him — and saw what she’d never seen before: he was darkly, breathtakingly attractive.
Once she’d noticed, she couldn’t seem to stop noticing, and suddenly Phoebe was disastrously in love. It would be nothing short of torture to be married to Granville, knowing he didn’t love her and never would. After all, Phoebe was not the kind of woman men fell in love with — Phoebe with her untidy hair, her rumpled clothes, and her fingers forever ink-stained from the poetry she wrote.
When running away does not solve her problems, Phoebe decides to try something a little different — something that involves a little change in wardrobe, a daring new attitude, and a bit of brazen seduction.
Granville is about to discover that his awkward Phoebe is woman enough even for him….

Maledetta bellissima passione

Maledetta bellissima passione by Kendall Ryan
**Bestseller di New York Times, USA Today e Wall Street Journal
Un’autrice da oltre 1.500.000 copie**
A Pace Drake piace il sesso. Sa dove trovarlo, cosa dire, cosa fare, e soddisfa tutti i suoi bisogni senza farsi alcun problema. Ma quando incontra la mamma single Kylie Sloan ne rimane affascinato, e inizia a mettere in discussione il suo stile di vita. Dopotutto non c’è nessun gusto della conquista e nessun mistero nel fare sesso con una donna nel bagno di un locale. In confronto alla profondità e alla determinazione di Kylie, le conquiste ubriache e distratte che riempiono i suoi weekend sembrano vuote e superficiali. Lei è l’opposto delle donne disperate e appiccicose a cui è abituato. Non vuole nessuno e non ha bisogno di nessuno che si occupi di lei, e questo gli fa solo desiderare di più di prendersene cura.
La fiducia che Kylie aveva negli uomini è svanita nel nulla. L’ultimo uomo con cui è stata l’ha lasciata con un figlio da crescere e se l’è svignata. Ora suo figlio è l’unico uomo a cui dedicare il suo tempo, anche se il sesso e l’intimità le mancano più di quanto ha il coraggio di ammettere. Aprire il suo cuore a un uomo più giovane, rinomato per il suo stile di vita spensierato e costellato di sesso senza impegno, probabilmente è l’idea peggiore che abbia mai avuto. Ma Pace vuole dimostrarle che esistono ancora uomini affidabili, e vederlo così dolce quando è con suo figlio le fa venire voglia di provarci… ma avrà davvero chiuso con la sua vita da donnaiolo?
Kendall Ryan
è autrice di un gran numero di romanzi bestseller negli Stati Uniti. I suoi libri hanno dominato le classifiche di «New York Times», «USA Today» e «Wall Street Journal», hanno venduto più di un milione e mezzo di copie in tutto il mondo.

Malcontenta

Una pretenziosa villa di ispirazione palladiana adibita a clinica naturopatica, un medico dall’aria carismatica quanto minacciosa, il cadavere di un uomo, impiccato. Queste le carte in gioco: una sfida irresistibile per il sergente Kathy Kolla, relegata da poco in provincia causa il suo, non proprio gradito, eccesso di zelo. Con la determinazione che le è propria, Kathy spinge il suo sospettoso intuito fin nei meandri più nascosti della villa, scontrandosi con una fitta rete di silenzi e interessi particolari. Così particolari da giovarle l’allontanamento dal caso. Ma il sergente Kolla non è donna facile alla rassegnazione, e assistita dal suo vecchio mentore, David Brock, mette a punto un piano molto astuto, forse troppo… Dopo lo spaccato dolce-amaro delle Sorelle Marx, Maitland costruisce un altro thriller avvincente e composito: teso, incalzante, fatalmente ironico.

Malato speciale

Malato Speciale è un romanzo psicologico.
L’Autore monitorizza l’interiorità di ROBERTO (guarda caso giornalista, nel mondo dei sani) che si trova ricoverato in una clinica a causa della sinistra, mai nominata, MALATTIA. Egli è solo, nella stanza. Unica compagnia, una scacchiera elettronica.
Roberto vive la sua condizione atemporale di malato come se durasse da sempre, e ne assapora ogni risvolto (anche degradante) con sottile e perverso piacere. Nel frattempo, gioca regolarmente a scacchi con la macchina.
Egli comunque interpreta la sua condizione come quella di privilegiato, a causa dell’amplificazione intuitiva che essa gli concede.
“La malattia – egli pensa, riflettendo sulla sua esistenza vuota – rivaluta una vita che procedeva confusa, spoglia la nostra esistenza del suo difetto peggiore, la meccanicità”.
Infine, la lunga attesa ha termine: al termine del corridoio lo attende la camera operatoria.

Mala suerte

In una Bologna notturna e distratta viene compiuto un omicidio inusuale: la vittima infatti è stata derubata e uccisa con una modalità singolare, avvelenamento da cloroformio. L’ispettore Basilica intuisce che la responsabilità è da collegarsi a una gang di latinos e italiani e subito coinvolge La Guerrera come consulente speciale in grado di addentrarlo nella comunità ispano-americana che gravita intorno ai locali notturni di salsa. A questo punto, però, un nuovo omicidio si lega al primo attraverso e le indagini si intreccianio. La Guerrera sonda negli ambienti salseri della città, avvalendosi della propria preparazione scientifica – sta completando la tesi per laurearsi in criminologia – nonché delle frequentazioni “speciali”, ad esempio quella con il giovane e aitante cubano con cui ha intessuto una relazione sessuale. Mentre la sua migliore amica Catalina mescola i suoi tarocchi e la Commedia di Dante ritorna a dare provvisorio conforto, tra sigarette, bottiglie di rum e patatine, La Guerrera fa capoeira e combatte in jeans, si ostina, cade, si rialza, cerca rifugio nei sensi, persegue un ideale personale di giustizia che cozza col mondo buio che la circonda. Turbata dalla tensione con l’ispettore Basilica – che vedrà un’inaspettata evoluzione – e da un nodo mai sciolto del passato che torna su di lei, Elisa farà allora quello che le riesce meglio: lottare, anche fino alla morte…

Mal che vada ci innamoriamo

**Il primo romanzo di un’autrice fenomeno sui social che ha conquistato radio e TV**
**LASCIATEVI TRASPORTARE NELLA RICERCA DEL GRANDE AMORE**
«*Mary G. Baccaglini conosce maledettamente bene il cuore delle donne e fa morire dal ridere.*»
**Federica Bosco**
*«Ciao cuore. Scusa se ho passato la maggior parte della mia vita ad andare incontro alle persone sbagliate, agli uomini sbagliati. E scusami se ho pensato che nessuno fosse così bravo da conquistarmi, da tenermi testa, da essere alla mia altezza. E allora facciamo un patto. Io proverò ad ascoltarti. Tu invece insegnami a dividere il battito serio da quello scherzoso. E poi, mio piccolo cuore, conquisteremo il mondo. Io e te, come due amanti che si sono finalmente trovati.»*
Allegra è convinta di sapere tutto sull’amore. Per lei non è un’entità misteriosa capace di far passare notti insonni o giorni interi a guardare il mondo con lenti rosa. Per lei è solo una delle tante cose che possono accadere nella vita. Forse per questo riesce ad avere la giusta lucidità per rispondere alle lettrici che scrivono alla sua rubrica, le Storie possibili e a dar loro il consiglio perfetto: se al primo appuntamento un uomo dice una frase piuttosto che un’altra Allegra è in grado di proporre i tre scenari che possono avverarsi, e quindi se sarà un «e vissero felici e contenti», un «mi accontento, ma sono felice» o «una tragedia su ogni fronte». Il suo cuore è lì, al sicuro, in una botte fatta del ferro più resistente al mondo. Fino a quando, all’improvviso, il giornale per cui lavora le affida un compito arduo. Uscire con più uomini possibile per affinare le sue capacità di cogliere le sfumature dell’animo maschile. Appuntamento dopo appuntamento Allegra colleziona solo disastri e si convince che i sentimenti non facciano per lei, fino a quando non incrocia uno sguardo che la obbliga a mettere in discussione tutto, a trasformarsi in una donna davanti a un telefono che non suona mai. Perché la teoria è una cosa, la pratica tutt’altra. Ma la strada che porta al vero amore è lunga e tortuosa, e Allegra deve avere il coraggio di ammettere che nessuno sa davvero tutto su questo argomento. L’amore è imprevedibile, non ha regole. Sbaglia, devia, torna indietro, non concede tregua. Bisogna solo lasciarsi andare e accettare che siamo fatti anche di baci, abbracci e carezze.
Mary G. Baccaglini è un fenomeno della rete, la sua pagina Facebook conta più di 120.000 fan. Opinionista in televisione, è anche speaker radiofonica. Finalmente arriva il suo primo romanzo. Una storia sui sentimenti quando sono troppo grandi da gestire. Una storia sulla solidarietà femminile fatta di indimenticabili chiacchierate. Una storia su tutti noi quando entriamo nell’intricato ma affascinante mondo delle relazioni. Un mondo da cui non riusciamo a stare lontani, nonostante tutto. Perché l’amore è nonostante tutto.
**
### Sinossi
**Il primo romanzo di un’autrice fenomeno sui social che ha conquistato radio e TV**
**LASCIATEVI TRASPORTARE NELLA RICERCA DEL GRANDE AMORE**
«*Mary G. Baccaglini conosce maledettamente bene il cuore delle donne e fa morire dal ridere.*»
**Federica Bosco**
*«Ciao cuore. Scusa se ho passato la maggior parte della mia vita ad andare incontro alle persone sbagliate, agli uomini sbagliati. E scusami se ho pensato che nessuno fosse così bravo da conquistarmi, da tenermi testa, da essere alla mia altezza. E allora facciamo un patto. Io proverò ad ascoltarti. Tu invece insegnami a dividere il battito serio da quello scherzoso. E poi, mio piccolo cuore, conquisteremo il mondo. Io e te, come due amanti che si sono finalmente trovati.»*
Allegra è convinta di sapere tutto sull’amore. Per lei non è un’entità misteriosa capace di far passare notti insonni o giorni interi a guardare il mondo con lenti rosa. Per lei è solo una delle tante cose che possono accadere nella vita. Forse per questo riesce ad avere la giusta lucidità per rispondere alle lettrici che scrivono alla sua rubrica, le Storie possibili e a dar loro il consiglio perfetto: se al primo appuntamento un uomo dice una frase piuttosto che un’altra Allegra è in grado di proporre i tre scenari che possono avverarsi, e quindi se sarà un «e vissero felici e contenti», un «mi accontento, ma sono felice» o «una tragedia su ogni fronte». Il suo cuore è lì, al sicuro, in una botte fatta del ferro più resistente al mondo. Fino a quando, all’improvviso, il giornale per cui lavora le affida un compito arduo. Uscire con più uomini possibile per affinare le sue capacità di cogliere le sfumature dell’animo maschile. Appuntamento dopo appuntamento Allegra colleziona solo disastri e si convince che i sentimenti non facciano per lei, fino a quando non incrocia uno sguardo che la obbliga a mettere in discussione tutto, a trasformarsi in una donna davanti a un telefono che non suona mai. Perché la teoria è una cosa, la pratica tutt’altra. Ma la strada che porta al vero amore è lunga e tortuosa, e Allegra deve avere il coraggio di ammettere che nessuno sa davvero tutto su questo argomento. L’amore è imprevedibile, non ha regole. Sbaglia, devia, torna indietro, non concede tregua. Bisogna solo lasciarsi andare e accettare che siamo fatti anche di baci, abbracci e carezze.
Mary G. Baccaglini è un fenomeno della rete, la sua pagina Facebook conta più di 120.000 fan. Opinionista in televisione, è anche speaker radiofonica. Finalmente arriva il suo primo romanzo. Una storia sui sentimenti quando sono troppo grandi da gestire. Una storia sulla solidarietà femminile fatta di indimenticabili chiacchierate. Una storia su tutti noi quando entriamo nell’intricato ma affascinante mondo delle relazioni. Un mondo da cui non riusciamo a stare lontani, nonostante tutto. Perché l’amore è nonostante tutto.

Majestic

Tra realtà e fantasia Whitley Strieber racconta i fatti di Roswell, l’atterraggio del presunto UFO, e l’insabbiamento governativo che ne è seguito, fornendo una personale ed affascinante interpretazione della storia, e trasformando un fatto di cronaca in un avvincente e movimentata ricerca della verità.

Maisy Dobbs, investigatrice

Londra, primavera 1929. Dieci anni dopo l’armistizio che ha posto fine a una guerra cruenta, l’intraprendente Maisie Dobbs apre un’agenzia di investigazioni private. Un’occupazione insolita per una donna e un traguardo ambizioso per lei, raggiunto con determinazione e fatica ma anche con un pizzico di fortuna, considerate le umili origini. Figlia di un venditore ambulante, a tredici anni Maisie viene mandata a servizio presso Lady Rowan Compton, aristocratica di idee moderne che prende subito sotto la sua ala protettrice quella servetta intelligente e assetata di conoscenza affidandola al colto e cosmopolita Maurice Bianche, amico di famiglia e celebre investigatore privato e medico legale. Colpito dalla mente brillante e dalle doti intuitive della sorprendente ragazzina, questi impartisce a Maisie un’istruzione di prima qualità, dandole l’opportunità di accedere all’esclusivo Girton College di Cambridge e in seguito – dopo aver servito come infermiera volontaria in guerra – di lavorare con lui in qualità di assistente. “Ora Maisie è alle prese con il suo primo vero caso: una sospetta infedeltà, come teme Mr. Davenham nei riguardi della moglie Celia, che a volte sparisce di casa senza dire dove va o accampando vaghi pretesti. In realtà Maisie scopre che Celia non ha “riposto altrove i suoi affetti”, come suppone il marito: la sua destinazione è un piccolo cimitero fuori Londra, dove la donna si reca a versare lacrime su una tomba. La lapide reca scritto solo un nome: “Vincent”, seguito dalle parole “strappato a coloro che ti amano”. Nessun cognome, nessuna data di nascita: il fantomatico amante è in realtà un morto. L’esperienza nell’arte dell’investigazione a fianco di Bianche ha insegnato a Maisie che le coincidenze sono significative e la verità elusiva: quella storia presenta molti risvolti inquietanti, ancor più quando le indagini la conducono a una casa di riposo per reduci di guerra gravemente feriti e a un ex ufficiale orrendamente sfigurato, sulle tracce di uno sfuggente assassino. E Maisie dovrà anche confrontarsi con i dolorosi fantasmi di un passato che invano ha cercato di dimenticare…”