67089–67104 di 74503 risultati

L’angelo della carne

Billy Rowe è un musicista fallito, in difficoltà finanziarie e con problemi sentimentali. Ma una sera, dalla finestra del suo appartamento, assiste ad un omicidio: una giovane donna, pugnalata più volte e lasciata a morire dissanguata da un maniaco che si dilegua nella notte. Billy è paralizzato dalla paura e quando riesce ad agire è ormai troppo tardi. E allora Billy prega, per un aiuto, una guida… per un segno. E il miracolo avviene, e giunge un misterioso straniero di nome Chritopher. Christopher è venuto a comunicargli un messaggio: che Billy ha un immenso potere latente, che gli permetterà di pulire le strade dal male. All’inizio Billy è scettico, lo deride, però…

L’angelo del terrore

Vedova e ricca, Lydia Beale risveglia l’interesse e la cupidigia di personaggi senza scrupoli. In particolare, una donna, bella come un angelo, ma di una crudeltà spietata, tesse intorno a lei una trama di insidie destinata a portarla alla rovina… L’Inghilterra e la riviera francese fanno da sfondo a una storia ricca di colpi di scena e di soluzioni imprevedibili.

L’angelo custode

Quindici anni prima Nicole era una studentessa di college, e Paul un brillante pianista. Sì amavano ed erano felici, finché una notte di violenza aveva cambiato le loro esistenze per sempre. Adesso Nicole è una persona diversa, con una nuova uita e un nuovo amore, ma il suo passato continua a darle la caccia. Anche se Paul è stato dichiarato morto in un incidente, Nicole non riesce a superare l’idea che lui sia vivo, da qualche parte, e che si prenda cura di lei. Quando una serie di misteriosi omicidi insanguina il suo mondo, mettendo a rischio la sua sanità mentale, Nicole deve scoprire chi è il suo terribile angelo custode: se davvero Paul o qualcun altro che ha deciso di punire tutti quelli che le hanno fatto un torto….

L’angelico lombrico

Il primo dei due lunghi e splendidi racconti di Fredric Brown che costituiscono la presente antologia è stato scritto nel lontano 1943. Ma, per la ragione che il lettore troverà indicata nelle note, non era mai stato tradotto in italiano. Le difficoltà di traduzione sembravano insormontabili. E invece la soluzione era semplice. Bastava pensarci. E bastava, soprattutto, aver fiducia nei lettori: i quali, specialmente se l’inglese non lo sanno ancora, saranno ben lieti di imparare una decina di parole chiave in quella utilissima lingua e in questa singolarissima storia.
Indice:
L’angelico lombrico (The Angelic Angleworm, 1943)
Vieni e impazzisci (Come and Go Mad, 1949)
Copertina di Karel Thole

L’anello di Salomone

Re Salomone ha tredici maghi e un’ infinità di demoni ai loro ordini. Fra questi c ‘è Bartimeus, incaricato di scovare inestimabili tesori. Nel frattempo, la Regina di Saba invia a Gerusalemme una giovane guerriera con una doppia missione: uccidere il re e impadronirsi dell’ anello magico, l’ amuleto più potente di tutti, perché chi lo possiede può distruggere un intero mondo solo con il pensiero. Ecco allora dispiegarsi biechi intrighi e spettacolari battaglie, mirabolanti trasformazioni, continue sorprese e un’ incredibile caccia al tesoro

(source: Bol.com)

L’anello del tritone

Le antiche civiltà mediterranee hanno sempre esercitato un fascino notevole, e questo romanzo di fantascienza eroica ci offre una personalissima ricostruzione di quelle epoche lontane. Non si tratta – è chiaro – del ritratto paludato che ci insegnano a scuola (taluni archeologi, anzi, dissentirebbero vigorosamente), né del mondo che affiora nei poemi omerici (anche se Omero avrebbe potuto trarne molti spunti interessanti). Si tratta di puro De Camp, più divertente che mai, e della sua inedita testimonianza su vari misteri storici come, ad esempio: 1) le dottrine del primo filosofo, Rethilio di Sederado; 2) la scoperta del ferro, opera di tale Fekata di Gbu, fabbro di villaggio; 3) la strana scomparsa dei tre noti incantatori Nichok, Kurtevan e Awoqqas del Belem… Cade la notte sul continente sommerso di Poseidonis, e l’immagine di Gra, la strega, si disegna nel fumo.– Spiegaci come vincere i gorgoniani – le chiede il mago di corte, e l’immagine risponde: – Inviate il principe Vakar a cercare la cosa più temuta dagli dèi. Ottimo consiglio, pensa l’interessato, ma piuttosto vago: qual è la “cosa” richiesta? Iniziano così le avventure del principe filosofo costretto a diventare un eroico guerriero dell’Età del bronzo. Nella ricerca incontrerà pericoli e seduzioni d’ogni genere, naturali e sovrannaturali, fino a scoprire che i suoi veri nemici sono gli stessi dèi, contro i quali c’è una sola difesa: l’anello del tritone.

L’anarchico che venne dall’America. Storia di Gaetano Bresci e del complotto per uccidere Umberto I

Monza, 29 luglio 1900: Umberto I, re d’Italia, cade sotto i colpi di un attentatore solitario mentre sta assistendo a un saggio ginnico. L’assassino è un giovane operaio toscano appena tornato dall’America: si chiama Gaetano Bresci, si dichiara anarchico e ripete con ostinazione di avere agito da solo. Dopo un processo durato 12 ore Bresci viene condannato all’ergastolo come unico responsabile del regicidio. Petacco, già nella prima versione di questa biografia, aveva adombrato dubbi e sospetti sulla versione ufficiale. In questa edizione fornisce nuovi particolari e rivela che Bresci fu al centro di due complotti.
**

L’amuleto dell’inferno

Dodicesimo volume delle Antologie curate da Gianni Pilo e dedicate alla rivista Weird Tales. I racconti presentati: L’AMULETO DELL’INFERNO di Robert Leonard Russell, LA DIMORA DEL SACRILEGO INCANTESIMO di Seabury Quinn, DHOH di Manly Wade Wellmann, LA COSA SOPRA IL TETTO di Robert E. Howard, LA STELLA SCURA di G. G. Pendarves, EDGAR ALLAN POE di Adolphe De Castro e IL TERRORE DEI RAMPICANTI di Howard Wandrei

L’amuleto del Dio pazzo

Un uomo contro la Potenza delle Tenebre. Dopo aver combattuto contro la scienza stregonesca dell’ Impero Nero, Dorian Hawkmoon ritornava alla sua patria adottiva, la Komarg. Ma il peggio gli doveva ancora capitare. La sua fidanzata, Yisselda, era stata rapita dal Dio Pazzo, il diabolico stregone che aveva usurpato l’Amuleto Rosso della Bacchetta Magica. L’amuleto dava al suo possessore lo stesso potere della Bacchetta, e il Dio Pazzo volgeva questa forza a fini la cui diabolicità era inimmaginabile. Mentre l’ombra annientatrice dell’Impero Nero si diffondeva sul mondo intero, Hawkmoon capì di essere l’unico in grado di strappare Yisselda – e l’Amuleto Rosso – dalle mani del Dio Pazzo. Ma lui, uomo, avevo il potere di sopraffare un Dio?

L’amore sopito

Polinesia, 1831
È questo un periodo di grandi migrazioni verso le terre delle nuove colonie inglesi… Convinta della morte del capitano Stuart Smithson, di cui è segretamente innamorata, la giovane e bella Jane accetta di sposare l’austero reverendo Obadiah Thorne e di seguire lui e sua sorella Sarah nella missione che si trova su un’isola dei Mari del Sud. Ti-Ka-Wanna è un piccolo lembo di paradiso e gli isolani sono molto amichevoli, ma nonostante questa cornice idilliaca, ben presto i rapporti fra Jane e l’inflessibile Obadiah si deteriorano. Come se non bastasse, Jane fa una scoperta stravolgente: il suo adorato Stuart non è morto e si trova proprio su quell’isola…

L’amore se ne fotte

«Forse siamo noi sbagliati per l’amore, frate, non lo meritiamo, in fondo siamo figli dell’odio e della rabbia: sappiamo bene dove infilare l’uccello per vendicarci di ciò che non abbiamo avuto, ma poi non sappiamo come infilare l’amore che ci arriva nel cuore.» Devid, Jack, Konfu e Jegher sono quattro amici cresciuti storti in un quartiere borderline di Milano.
Nonostante l’adolescenza spesa al bar, il tempo perso in qualche vizio di troppo e le difficoltà dell’ambiente in cui sono immersi, i quattro amici riescono ad acquistare una discoteca.
Da quel momento cambia tutto.
In pochi mesi il locale decolla e loro vedono finalmente aprirsi uno squarcio di sereno all’orizzonte. Stanno facendo soldi rapidamente, sono pieni di donne e il successo ha cementato ancor di più la loro amicizia, si sentono fratelli nella buona sorte.
Ma dal via vai degli avventori, fra musica a palla, buttafuori e tavoli riservati, fiumi di alcol e molte sostanze, emerge Anna.
Non è particolarmente bella, né disinvolta. Ma è diversa, speciale. È semplice come un fiore di campo e accoglie il mondo con un sorriso sincero e potentissimo. Anna è il contrario di tutto ciò che i quattro co-protagonisti hanno sempre conosciuto ed esplode come una bomba nel loro patto di fratellanza. Perché l’amore, quello vero, se ne frega di quel che c’era prima di lui: quando arriva si prende tutto, senza chiedere permesso.
Con *L’amore se ne fotte*, Devid Sassi racconta la generazione che ha speso le notti nei locali da ballo a cercare l’amore. Una storia struggente e fuorilegge, un canto d’amore roco e bellissimo, capace di emozionare e anche insegnare quel che c’è da sapere oggi sui sogni e sull’amore.
**
### Sinossi
«Forse siamo noi sbagliati per l’amore, frate, non lo meritiamo, in fondo siamo figli dell’odio e della rabbia: sappiamo bene dove infilare l’uccello per vendicarci di ciò che non abbiamo avuto, ma poi non sappiamo come infilare l’amore che ci arriva nel cuore.» Devid, Jack, Konfu e Jegher sono quattro amici cresciuti storti in un quartiere borderline di Milano.
Nonostante l’adolescenza spesa al bar, il tempo perso in qualche vizio di troppo e le difficoltà dell’ambiente in cui sono immersi, i quattro amici riescono ad acquistare una discoteca.
Da quel momento cambia tutto.
In pochi mesi il locale decolla e loro vedono finalmente aprirsi uno squarcio di sereno all’orizzonte. Stanno facendo soldi rapidamente, sono pieni di donne e il successo ha cementato ancor di più la loro amicizia, si sentono fratelli nella buona sorte.
Ma dal via vai degli avventori, fra musica a palla, buttafuori e tavoli riservati, fiumi di alcol e molte sostanze, emerge Anna.
Non è particolarmente bella, né disinvolta. Ma è diversa, speciale. È semplice come un fiore di campo e accoglie il mondo con un sorriso sincero e potentissimo. Anna è il contrario di tutto ciò che i quattro co-protagonisti hanno sempre conosciuto ed esplode come una bomba nel loro patto di fratellanza. Perché l’amore, quello vero, se ne frega di quel che c’era prima di lui: quando arriva si prende tutto, senza chiedere permesso.
Con *L’amore se ne fotte*, Devid Sassi racconta la generazione che ha speso le notti nei locali da ballo a cercare l’amore. Una storia struggente e fuorilegge, un canto d’amore roco e bellissimo, capace di emozionare e anche insegnare quel che c’è da sapere oggi sui sogni e sull’amore.

L’amore proibito

Per Bess, dolce e delicata creatura cresciuta sotto l’ala iperprotettiva della madre, Cade è l’amore proibito e inaccessibile. Lui, rude e sfuggente, sembra perfino non tollerare la sua presenza… o forse è solo un vano tentativo, il suo, di difendersi da un amore che può far male. Eppure un legame sottile, appena percettibile, unisce i due, un legame che affonda le radici nel passato. Bess è decisa a lottare per difendere questo suo amore così unico e avvolgente. Ma se Cade è disposto a cedere, accecato dalla passione, altri ostacoli sono lì a dividere un’unione che sembra voluta dal destino…

L’amore più grande

Il quinto racconto della nuovissima serie Fantasmi del Mercato delle Ombre firmata da Cassandra Clare con Sarah Rees Brennan, Maureen Johnson, Kelly Link, Robin Wasserman.
Londra, dicembre 1940 Sono passati ormai tre anni da quando Tessa Gray ha perso il suo amatissimo marito e ancora fatica a trovare una ragione per continuare a vivere. Persino la sua adorata città sembra in lutto per il suo Will, ora che la guerra sta riversando morte e distruzione nelle sue strade. Per fortuna Tessa ha Catarina Loss accanto a sé. Entrambe lavorano come infermiere in uno degli ospedali della città dove, grazie ai loro incantesimi, lottano ogni giorno per salvare la vita ai mondani feriti. Una notte, nel pieno della loro attività, giunge in ospedale una vecchia conoscenza di Tessa, Jem, il suo Jem, l’unica anima, oltre a Will, che abbia mai amato. Le sue condizioni sono disperate, ma Tessa non può accettare di perdere anche lui…

L’amore per i libri

Se tutto ciò che è mortale si consuma fino a scomparire, solo scrivere libri nuovi e conservare quelli già scritti dona l’immortalità. Per questo Richard De Bury, bulimico collezionista e ricettatore di manoscritti, raccoglie una biblioteca sterminata. Per questo scrive un trattato sull’amore incondizionato per i libri, il “Philobiblon”. Le pagine di questo testo sono un inno all’umana sapienza trascritta, che si tramanda a ogni generazione «perché non vi sia mai termine». Ma sono ancor di più il diario quotidiano di una passione viscerale: i suoi oggetti, come quelli di ogni privata mania, devono essere protetti, difesi a qualunque costo. Perché le minacce arrivano, imprevedibili, da ogni parte: dagli studenti che non si vergognano di «mangiare frutta e formaggio sul libro aperto» ai professori che, privi di ogni decenza, salgono «in cattedra senza la necessaria preparazione, ma a balzi come le capre!». In pieno Trecento questo politico, vescovo e diplomatico alla corte inglese guardava lontano. E Giovanna Zucconi ci rammenta che «se qualcuno oggi scrivesse un trattatello sui libri, gli basterebbe ruttare “i libri fanno schifo” oppure, se esponente dell’élite al potere, “i libri sono tristi”, e cambiare canale». Richard Aungerville, noto anche come Richard de Bury (1287–1345), è stato un religioso, scrittore e bibliofilo britannico. Fu uno dei primi collezionisti inglesi di libri ed è ricordato soprattutto per questo “Philobiblon”, opera in cui esprime il suo amore per i libri ed esorta il clero alla ricerca della conoscenza.

L’amore non si arrende

Dana Evans, anchorwoman televisiva molto amata dal grande pubblico, è appena tornata da un difficile reportage a Sarajevo. L’incarico che dovrà ora svolgere a Washington sembrerebbe facile: intervistare Gary Winthrop, giovane e affascinante collezionista d’arte. Ma nella notte dopo il loro incontro l’uomo viene assassinato nel suo appartamento. Scioccata dalla notizia, viene a sapere che durante la sua permanenza all’estero l’intera, celebre famiglia Winthrop si è completamente estinta nel giro di un anno per una serie di tragici incidenti. Il suo fiuto da giornalista la avverte che cinque coincidenze sono davvero troppe. Ma quali oscuri interessi possono nascondersi dietro lo sterminio di persone che tutti definiscono integerrime e filantrope?
**

L’amore non fa per me

‘Una storia toccante sui sentimenti di chi non smette mai di sognare.’La RepubblicaMonica è in partenza per la Scozia, dove l’aspetta il suo principe azzurro. Tutti i suoi sogni stanno per realizzarsi: va a vivere con l’uomo che ama, il suo libro sta per essere pubblicato e le si schiude una nuova carriera. Ma d’improvviso gli eventi precipitano: la convivenza mette in luce i “piccoli difetti” di Edgar, il paese in cui si trasferiscono è sperduto nella brughiera, andare d’accordo con la suocera è impossibile e di tanto in tanto David, una vecchia fiamma, lancia messaggi seducenti… Riuscirà Monica a trovare finalmente un equilibrio e a riconquistare la felicità? In L’amore non fa per me Federica Bosco dà sfogo a tutta la sua irriverente e gustosa ironia, confezionando una storia toccante e leggera sui sentimenti e i desideri delle giovani donne (di quelle, almeno, che non smettono di sognare il grande amore) e aggiungendo un nuovo, divertente capitolo alla storia di Monica, già protagonista di Mi piaci da morire.L’autrice italiana più amata dalle italiane, tradotta in dieci paesi oltre 400.000 copie vendute’Testarda e brillante, un po’ svitata come tutte le trentenni romantiche.’Gioia’È possibile tuffarsi in un mare di felicità se i genitori remano contro? La scrittrice Federica Bosco giura di sì.’CosmopolitanFederica Bosco è scrittrice e sceneggiatrice. Con la Newton Compton ha pubblicato Mi piaci da morire, L’amore non fa per me, L’amore mi perseguita (la trilogia delle avventure sentimentali di Monica), Cercasi amore disperatamente e S.O.S. amore: tutti hanno avuto un grande successo di pubblico e di critica, in Italia e all’estero. È anche autrice di due “manuali di sopravvivenza” per giovani donne: 101 modi per riconoscere il tuo principe azzurro (senza dover baciare tutti i rospi) e 101 modi per dimenticare il tuo ex e trovarne subito un altro. Potete leggere di lei nel suo seguitissimo blog all’indirizzo www.federicabosco.com.

(source: Bol.com)