65137–65152 di 68366 risultati

Le spade del giorno e della notte

Anche dopo la sua morte, il nome di Skilgannon il Dannato sopravvive. Ed ora che un antico demone semina il terrore nella terra dei Drenai, egli fa ritorno.Mille anni dopo la loro morte in battaglia, i due eroi Druss e Skilgannon sono venerati ovunque nelle terre dei Drenai sconvolte dalla guerra, dove uomini e donne vivono schiacciati dal terrore dei Joinings, abominevoli esseri metà uomo e metà bestia, e della loro signora la strega oscura nota come l’Eterna. Nessuno può difendersi da questi esseri senza pietà. Ma cosa accadrebbe se lo spirito di un eroe potesse essere richiamato dal nulla? Le sue ossa di nuovo racchiuse dalla carne? Una antica profezia ha predetto che Skilgannon sarebbe tornato nel tempo più buio per il suo popolo.Per molti questa è una sciocca speranza, ma non per Landis Kan. Per anni Kan è stato alla ricerca della tomba di Skilgannon il Dannato… E alla fine è riuscito a trovarla, ha raccolto le ossa e ha compiuto il mistico rituale. Ma l’eroe richiamato alla vita è un enigma; un giovane uomo le cui arti di guerriero sono intorpidite e i cui ricordi sono frammentari. Questo Skilgannon è un uomo fuori dal tempo, intrappolato in un mondo strano per lui come un sogno, lontano da tutto quello che ha conosciuto e amato. O quasi da tutto. Prima di riportare in vita Skilgannon, Landis Kan ha compiuto degli esperimenti con altre ossa trovate nella tomba dell’eroe. Quel rituale ha generato un rude gigante dalla forza straordinaria ma senza alcuna memoria. Per Kan, il gigante è un pericoloso fallimento. Per Skilgannon, rappresenta la loro ultima speranza.

(source: Bol.com)

Le sorelle Mitford

Le sorelle Mitford racconta, con brio e humor britannico, la vera storia dietro l’allegria e la frivolezza delle sei figlie Mitford: Nancy, la cui luminosa esistenza sociale maschera un ossessivo amore non corrisposto, capace di inacidire il suo successo di scrittrice; Pam, una contadina sposata con uno dei migliori cervelli d’Europa; Diana, una bellezza iconica, già sposata quando a 22 anni si innamora di Oswald Mosley, il capo dei fascisti britannici; Unity, romanticamente innamorata di Hitler, che divenne un membro della sua cerchia ristretta prima di spararsi quando fu dichiarata la Seconda guerra mondiale; Jessica, la ribelle della famiglia, che si schierò con i comunisti, e la sorella più giovane, Debo, che diventa la Duchessa del Devonshire. Mary S. Lowell racconta la straordinaria storia di una famiglia fuori dal comune, esplorando le relazioni tra le sorelle e basandosi su interviste personali, documenti di famiglia e corrispondenza fino a oggi inedita.

(source: Bol.com)

Le sfide di Apollo – 2. La profezia oscura

Il mostruoso Pitone si è rimpossessato dell’Oracolo di Delfi, e questa è solo la prima delle minacce che Apollo ha dovuto affrontare per ottenere il perdono di Zeus e tornare tra gli immortali. Tre malvagi imperatori vogliono ora conquistare tutti gli Oracoli dell’antichità, per interrompere ogni comunicazione tra i semidei e le fonti di profezie necessarie a compiere eroiche imprese. Se gli Oracoli cadranno sotto il dominio del Triumvirato, il dio più bello e vanitoso dell’Olimpo resterà per sempre imprigionato nel corpo di un insignificante sedicenne, Lester Papadopoulos! Con un piccolo effetto collaterale: l’umanità potrebbe essere distrutta.

Il destino del mondo è nelle mani del dio del sole, della musica e della poesia, che potrà contare solo sull’aiuto della ninfa Calipso e del semidio Leo Valdez, nonché sul potere esasperante dei suoi strazianti haiku…

‘E se troviamo questi grifoni?’ chiesi.

‘Allora vi dirò come infiltrarvi nel covo dell’imperatore’ promise la dea.

La guardai fisso. ‘Ti sembra uno scambio equo?’ ‘Certamente! Perché, mio caro, adorabile Lester, dovrete per forza infiltrarvi a palazzo.

Altrimenti non salverete mai gli altri Oracoli.

E tu non tornerai mai più sull’Olimpo.’

(source: Bol.com)

Le serate di san Pietroburgo

Il capolavoro letterario di de Maistre e caposaldo del pensiero controrivoluzionario, un rimedio per la mente e per lo spirito degli uomini del nostro tempo.
Scritto durante il soggiorno pietroburghese dell’autore, all’epoca ambasciatore del regno di Sardegna presso la corte dello zar Alessandro I, e uscito postumo nel 1821, Le serate di San Pietroburgo non è solo il capolavoro indiscusso di Joseph De Maistre, ma una pietra miliare del pensiero controrivoluzionario e un’opera che sta a buon diritto tra i classici del pensiero di tutti i tempi. In essa tre personaggi (un cavaliere francese emigrato in seguito alla Rivoluzione, un senatore russo di religione ortodossa e un conte, che è controfigura dell’Autore) discutono, nella splendida cornice delle “notti bianche” pietroburghesi, di alcuni problemi centrali della vita umana e specialmente del mistero del bene e del male, unendo nel loro discorso storia e filosofia, politica e teologia, scienza e letteratura, sposandole in un’armonica visione del mondo fondata sulla fede nella Divina Provvidenza che opera nella storia e che confuta i principi del pensiero rivoluzionario e dell’età dei Lumi. Un’opera che è un potente antidoto alla melassa politicamente corretta oggi imperante, una salutare sferzata intellettuale, un’autentica vitamina per la mente e per lo spirito.

Le serate di Pietroburgo

Il capolavoro letterario di de Maistre e caposaldo del pensiero controrivoluzionario, un rimedio per la mente e per lo spirito degli uomini del nostro tempo.
Scritto durante il soggiorno pietroburghese dell’autore, all’epoca ambasciatore del regno di Sardegna presso la corte dello zar Alessandro I, e uscito postumo nel 1821, Le serate di San Pietroburgo non è solo il capolavoro indiscusso di Joseph De Maistre, ma una pietra miliare del pensiero controrivoluzionario e un’opera che sta a buon diritto tra i classici del pensiero di tutti i tempi. In essa tre personaggi (un cavaliere francese emigrato in seguito alla Rivoluzione, un senatore russo di religione ortodossa e un conte, che è controfigura dell’Autore) discutono, nella splendida cornice delle “notti bianche” pietroburghesi, di alcuni problemi centrali della vita umana e specialmente del mistero del bene e del male, unendo nel loro discorso storia e filosofia, politica e teologia, scienza e letteratura, sposandole in un’armonica visione del mondo fondata sulla fede nella Divina Provvidenza che opera nella storia e che confuta i principi del pensiero rivoluzionario e dell’età dei Lumi. Un’opera che è un potente antidoto alla melassa politicamente corretta oggi imperante, una salutare sferzata intellettuale, un’autentica vitamina per la mente e per lo spirito.

Le sei regine: Seconda edizione

NUOVA EDIZIONEUn thriller avvincente, che vi terrà incollati dalla prima all’ultima pagina!Paesi Bassi, dicembre 2017.La nota star televisiva Hariëtte Van Leeuwen viene ferocemente massacrata nel suo lussuoso appartamento di Amsterdam. Agneta De Graaf, giovane proprietaria di un negozio di fiori a Oudewater, tranquilla e caratteristica cittadina a venti chilometri da Amsterdam, potrebbe essere la seconda vittima. Ha trovato un messaggio da brivido nella posta. Il truce assassino ha preso di mira anche lei. Ma perché?Tutto sembra aver avuto inizio tredici anni prima, quando la bravata di sei adolescenti annoiate, in una notte che nessuna di loro potrà dimenticare, è costata la vita a Ryanne. Le cinque amiche superstiti hanno giurato di non rivelare a nessuno ciò che è accaduto durante quel gioco a sfondo satanico. Sarebbe rimasto per sempre un segreto fra loro. Però non hanno fatto i conti con qualcuno che sembra sapere. E che pare voglia vendicare l’assurda morte della povera Ryanne a distanza di tutti quegli anni. Uccidendo una per volta le “Sei Regine”.Ma chi è questo spietato killer inafferrabile?Sarà possibile risolvere il mistero, andando a scavare nel passato sepolto da anni?Cercando nelle recondite profondità della sua memoria, e sospettando chiunque sappia qualcosa, riuscirà Agneta a scampare al terribile impeto vendicativo che si sta scagliando su tutte le protagoniste di quella maledetta notte di tredici anni prima?Un thriller angosciante e spaventoso, ricco di suspense e ininterrotti colpi di scena, che spiazzerà inesorabilmente ogni possibile previsione finale.

Le salite più belle d’Italia

Per tutti coloro che amano il ciclismo, oggi sempre più numerosi, siano semplici appassionati o anche cicloamatori, le grandi salite di montagna sprigionano un fascino irresistibile poiché ciascuna racchiude ricordi di eroismo e fatica, strategia e gloria. E, per chi le affronta in prima persona, ciascuna rappresenta una sfida emozionante ogni volta diversa con se stesso. Ma quali sono le salite più belle d’Italia, Paese delle Alpi e degli Appennini? Forse è impossibile dirlo, ma Davide Cassani, ex ciclista professionista e fra le altre cose oggi CT della Nazionale maschile, ugualmente si è cimentato a sceglierne 15 per presentarcele in ogni aspetto e segreto insieme con il giornalista Beppe Conti. L’esercizio non è stato solo a tavolino e davanti a un computer: Davide è proprio montato in sella, appositamente per questo libro, e ha rifatto salite con cui si era già misurato nella sua carriera. Solo così è potuto nascere un racconto davvero unico e a 360° che parte dai ricordi personali – la durezza implacabile del Sestriere mentre meravigliosamente vinceva Chiappucci o la spettacolarità del colle Fauniera, spesso a torto dimenticato – per passare alla grande storia e agli eroi del ciclismo – Coppi sullo Stelvio (e sull’Abetone, sul Pordoi…) o Merckx il Cannibale sulle Tre Cime di Lavaredo – e terminare con le emozioni di Davide oggi, tornante dopo tornante, sullo Zoncolan, la salita più dura d’Europa, e su tutte le altre 14. Completato da un’appendice tecnica utilissima per chi come Cassani non resiste alla tentazione di inforcare la bici e partire immediatamente per le nostre splendide montagne, Le salite più belle d’Italia è insieme una lettura appassionante per chiunque e un ottimo strumento per i cicloamatori che vogliano informarsi accuratamente sulle nuove uscite. Ed è anche un vero atto d’amore da parte degli autori per questo sport che sempre più si sta dimostrando capace di suscitare in moltissime persone una forte passione, talvolta addirittura viscerale.
**
### Sinossi
Per tutti coloro che amano il ciclismo, oggi sempre più numerosi, siano semplici appassionati o anche cicloamatori, le grandi salite di montagna sprigionano un fascino irresistibile poiché ciascuna racchiude ricordi di eroismo e fatica, strategia e gloria. E, per chi le affronta in prima persona, ciascuna rappresenta una sfida emozionante ogni volta diversa con se stesso. Ma quali sono le salite più belle d’Italia, Paese delle Alpi e degli Appennini? Forse è impossibile dirlo, ma Davide Cassani, ex ciclista professionista e fra le altre cose oggi CT della Nazionale maschile, ugualmente si è cimentato a sceglierne 15 per presentarcele in ogni aspetto e segreto insieme con il giornalista Beppe Conti. L’esercizio non è stato solo a tavolino e davanti a un computer: Davide è proprio montato in sella, appositamente per questo libro, e ha rifatto salite con cui si era già misurato nella sua carriera. Solo così è potuto nascere un racconto davvero unico e a 360° che parte dai ricordi personali – la durezza implacabile del Sestriere mentre meravigliosamente vinceva Chiappucci o la spettacolarità del colle Fauniera, spesso a torto dimenticato – per passare alla grande storia e agli eroi del ciclismo – Coppi sullo Stelvio (e sull’Abetone, sul Pordoi…) o Merckx il Cannibale sulle Tre Cime di Lavaredo – e terminare con le emozioni di Davide oggi, tornante dopo tornante, sullo Zoncolan, la salita più dura d’Europa, e su tutte le altre 14. Completato da un’appendice tecnica utilissima per chi come Cassani non resiste alla tentazione di inforcare la bici e partire immediatamente per le nostre splendide montagne, Le salite più belle d’Italia è insieme una lettura appassionante per chiunque e un ottimo strumento per i cicloamatori che vogliano informarsi accuratamente sulle nuove uscite. Ed è anche un vero atto d’amore da parte degli autori per questo sport che sempre più si sta dimostrando capace di suscitare in moltissime persone una forte passione, talvolta addirittura viscerale.

Le riforme a costo zero

Non ci sono i soldi per le riforme: non è vero. Quello dei soldi è un falso problema. Esistono importantissime riforme che in quasi tutti i campi cruciali dell’economia possono essere realizzate senza aumentare di un solo euro il debito pubblico. Come dimostrano gli autori, in alcuni casi le proposte formulate potrebbero comportare una riduzione della spesa pubblica e contemporaneamente un aumento del tasso di crescita potenziale dell’economia. Un circolo virtuoso. Perché allora nulla cambia? Perché per sostenere interventi che alterano uno status quo consolidato e scontentano una parte necessario costruire un forte consenso e investire in capitale politico. Nuovi criteri di selezione e di scelta dei candidati possono garantire una rappresentanza all’altezza del compito che l’attende. Le resistenze ci sono, possono però essere rimosse. Le dieci proposte di questo libro lo dimostrano. Ma bisogna crederci.
(source: Bol.com)

Le Regole Dell’attrazione

«Che direbbero i miei se sapessero che qui non faccio altro che bere e scopare? Mi disconoscerebbero? E i soldi, me li passerebbero lo stesso?»
Gli studenti che frequentano l’esclusiva università di Camden, nel New Hampshire, oltre a osservare quelle «regole dell’attrazione» che governano i vari rapporti tra i sessi, soprattutto bevono, si fanno, si stravolgono. E con qualsiasi cosa riescano a rimediare: birra calda e sgasata, whiskey, anfetamine, coca, Ecstasy, metedrina… Costruito come un caleidoscopio di brani raccontati dai diversi protagonisti, *Le regole dell’attrazione* porta all’estremo la tecnica narrativa ispirata ai videoclip che aveva fatto di *Meno di zero* una rivelazione.

Le regole del gioco. Storie di sport e altre scienze inesatte

Nella calma dello spogliatoio, poco prima dell’inizio del torneo olimpico di tennistavolo, l’inglese Matthew Syed si concentra su quello che sente come l’incontro più importante della sua carriera: ripassa la tecnica dei colpi, pensa al movimento delle gambe, al dettaglio dei gesti per recuperare la posizione d’equilibrio subito dopo il servizio. Poi, glaciale, si presenta al tavolo per affrontare il suo primo avversario, il tedesco Peter Franz. Sotto gli occhi di un palazzetto incredulo e di un numero non trascurabile di spettatori televisivi (è tennistavolo, ma è pur sempre un’Olimpiade), il povero Matthew viene battuto dal suo ancora più incredulo avversario per 21-4, 21-8, 21-4. Matthew Syed non è un giocatore qualsiasi, è campione del Commonwealth ed è universalmente riconosciuto tra i più spettacolari del mondo. Cos’è successo? Tenderemmo a pensare che sia l’eccessiva pressione la causa della débàcle, e in parte c’entra, ma la risposta è un’altra. E arriva dalla psicologia cognitiva. In un saggio sempre in bilico tra umorismo e suspense come le pagine migliori dei suoi romanzi, Marco Malvaldi scioglie questo e molti altri enigmi, ripercorrendo la storia dello sport sulle tracce di lanci, tiri e salti impossibili, con lo spirito di scoperta del vero uomo di scienza.
**

Le regole del gioco

La ricerca delle tre Chiavi sta per giungere alla conclusione.
Ma solo uno arriverà alla fine…
Sono sette i prescelti rimasti in Gioco. Sette giovani che si sono addestrati per tutta la vita, in attesa che si manifestassero gli Antichi, le potentissime entità che si celano da tempo immemore sulla Terra. E, da quando loro hanno dato inizio a Endgame, i sette hanno combattuto con grande coraggio. Sono i più valorosi, gli unici sopravvissuti alla caccia alle prime due Chiavi. Ora ne è rimasta solo una, la Chiave del Sole: chi la troverà sarà salvo, mentre gli altri saranno annientati con tutto il resto del pianeta. Eppure, mentre Maccabee è convinto di avere la vittoria in pugno e si affanna per risolvere l’ultimo enigma, An Liu ha deciso di lottare per morire. Per lui, la sete di vendetta è più importante di ogni altra cosa, perciò sta mettendo a punto un piano per fermare Endgame trascinando il mondo nell’abisso. Tuttavia dovrà fare i conti con gli altri cinque Giocatori, cinque guerrieri che hanno deciso di unire le forze per fermare questa follia e che sono pronti a sacrificare tutto per la salvezza pianeta. Perché Aisling, Sarah, Jago, Shari e Hilal hanno scelto di continuare a giocare, ma secondo le loro regole…

Le ragazze senza nome

**’Le ragazze senza nome è il miglior libro che abbia letto quest’anno. Non lo dimenticherete.’
Jamie Ford, autore bestseller del New York Times

Una storia di coraggio nell’orrore di Ravensbrück, il campo di concentramento femminile**

A New York, Caroline Ferriday sembra avere tutto ciò che desidera, con il suo posto al consolato francese e un nuovo amore all’orizzonte. Ma il mondo di Caroline cambia per sempre quando, nel settembre del 1939, l’esercito di Hitler invade la Polonia e minaccia di arrivare in Francia. A un oceano di distanza da Caroline, Kasia Kuzmerick, un’adolescente polacca, sente la propria spensierata giovinezza scomparire mentre si dà da fare nel suo ruolo di corriere per il movimento di resistenza. In quel clima teso, tra occhi attenti e vicini sospettosi, un passo falso può avere conseguenze disastrose. Per l’ambiziosa giovane dottoressa tedesca Herta Oberheuser, un annuncio per una posizione di medico al servizio del governo sembra il biglietto vincente per abbandonare una vita di desolazione. Una volta assunta, però, si trova intrappolata in un regno di segreti e potere, dominato dagli uomini del Reich. Le vite di queste tre donne entrano in collisione quando accade l’impensabile e Kasia viene deportata a Ravensbrück, il famigerato campo di concentramento nazista per sole donne. Le loro storie si incrociano da New York a Parigi, dalla Germania alla Polonia, mentre Caroline e Kasia si sforzano di rendere giustizia a coloro che la storia ha dimenticato.

**Ispirato alla vita di una vera eroina della seconda guerra mondiale

Una storia incredibile di amore, redenzione e terribili segreti nascosti per decenni

Un romanzo d’esordio potente**

‘Questo è il tipo di libro che vorrei avere il coraggio di scrivere, uno sguardo profondo, sconvolgente e appassionante sulla solidarietà femminile attraverso la lente scura della Shoah. Le ragazze senza nome è il miglior libro che abbia letto quest’anno. Non lo dimenticherete.’
Jamie Ford, autore bestseller del New York Times

‘Ispirandosi a fatti realmente accaduti e persone reali, Martha Hall Kelly ha cucito insieme le storie di tre donne durante la seconda guerra mondiale, che rivelano il coraggio, la viltà e la crudeltà di quei terribili giorni. Questa è una parte della storia, che è la storia di donne che non dovrebbero essere dimenticate.’
Lisa See, New York Times

‘Ricco di dettagli storici e avvincente fino alla fine, Le ragazze senza nome tesse le vite di tre donne sorprendenti in una storia dalla straordinaria forza morale, sullo sfondo straziante di un’Europa in balia della Germania nazista. Martha Hall Kelly si muove senza sforzo su campi di battaglia reali e morali, attraverso la traiettoria di una storia d’amore in tempo di guerra. Non riesco a ricordare l’ultima volta che ho letto un romanzo che mi ha commosso così profondamente.’
Beatriz Williams, autrice bestseller del New York Times

Martha Hall Kelly

Originaria del New England vive ad Atlanta, in Georgia, dove sta scrivendo il prequel del suo primo romanzo, Le ragazze senza nome.

(source: Bol.com)

Le ragazze perdute di Otter Creek

Vermont, gennaio 1988.
**Sean Grayson, nove anni, è ritrovato tramortito nel bosco vicino casa, mentre la sua sorellina Kelsie, di sei anni e mezzo, è misteriosamente scomparsa.**
A distanza di trent’anni, le circostanze riportano Sean nella zona in cui Kelsie è svanita. In quel contesto, viene a contatto con delle prove che collegano sua sorella a una serie di bambine e ragazze le cui sparizioni restano un mistero irrisolto. È dunque possibile che Kelsie possa essere stata una delle vittime di un serial killer noto come ‘l’assassino dell’Otter Creek’. 
Stephanie Callahan, ex giornalista e autrice di bestseller, viene incaricata dal suo agente di indagare sulle sparizioni per un possibile nuovo libro. Ha bisogno di scoprire se il famigerato assassino dell’Otter Creek possa essere qualcosa di più di una leggenda locale. Questa è l’ultima possibilità per Stephanie di riportare in carreggiata la sua fallimentare carriera e affrontare i suoi demoni personali.
Ma scoprire i segreti del passato può avere conseguenze pericolose. Sean e Stephanie stanno per essere trascinati in una rete di inganni, menzogne e omicidi. Una rete che perdura intatta da più di quarant’anni, e che ancora non cessa di intrappolare le sue vittime.
Quando i loro destini s’incroceranno, Sean e Stephanie dovranno apprendere che scavare nei segreti del passato può portare alla luce ben più della verità.
**
### Un thriller che afferra dall’inizio alla fine, con colpi di scena e un finale impossibile da indovinare
**
**
### Sinossi
Vermont, gennaio 1988.
**Sean Grayson, nove anni, è ritrovato tramortito nel bosco vicino casa, mentre la sua sorellina Kelsie, di sei anni e mezzo, è misteriosamente scomparsa.**
A distanza di trent’anni, le circostanze riportano Sean nella zona in cui Kelsie è svanita. In quel contesto, viene a contatto con delle prove che collegano sua sorella a una serie di bambine e ragazze le cui sparizioni restano un mistero irrisolto. È dunque possibile che Kelsie possa essere stata una delle vittime di un serial killer noto come ‘l’assassino dell’Otter Creek’. 
Stephanie Callahan, ex giornalista e autrice di bestseller, viene incaricata dal suo agente di indagare sulle sparizioni per un possibile nuovo libro. Ha bisogno di scoprire se il famigerato assassino dell’Otter Creek possa essere qualcosa di più di una leggenda locale. Questa è l’ultima possibilità per Stephanie di riportare in carreggiata la sua fallimentare carriera e affrontare i suoi demoni personali.
Ma scoprire i segreti del passato può avere conseguenze pericolose. Sean e Stephanie stanno per essere trascinati in una rete di inganni, menzogne e omicidi. Una rete che perdura intatta da più di quarant’anni, e che ancora non cessa di intrappolare le sue vittime.
Quando i loro destini s’incroceranno, Sean e Stephanie dovranno apprendere che scavare nei segreti del passato può portare alla luce ben più della verità.
**
### Un thriller che afferra dall’inizio alla fine, con colpi di scena e un finale impossibile da indovinare
**

Le Radici Storiche Dell’Europa: L’età Moderna (I Libri Di Viella)

La ricerca di radici comuni e tradizioni condivise tra i paesi dell’Europa contemporanea non può corrispondere all’invenzione di una “storia europea” che sostituisca le varie storie nazionali di Otto e Novecento, ma deve tradursi in un ripensamento problematico del passato.
In questo volume dodici tra i maggiori storici europei, di orientamenti e nazionalità differenti, mostrano l’importanza e la ricchezza del contributo dell’età moderna alla costruzione culturale dell’Europa, focalizzando problemi cruciali quali lo stato, le confessioni religiose, le frontiere, gli scambi economici e scientifici, la vita intellettuale, le minoranze. Emerge così un’Europa plurale la cui storia è frastagliata e segnata dalle differenze, impossibile da appiattire in un’unica prospettiva. Eppure proprio da qui, dalle vicende dell’età moderna e dai suoi conflitti, il presente può trarre ragioni e modi per assumere la complessità come categoria fondante dell’esperienza storica europea.