64993–65008 di 75864 risultati

Come non letto

Come non letto: 10 classici più 1 che possono ancora cambiare il mondo by Alessandro Zaccuri
Con la letteratura, forse, non si mangia. Ma si può dare da mangiare. I libri, se non altro quelle opere che si meritano il nome di classici, da sempre sono un nutrimento per l’anima, e in certi casi possono anche rivelarsi utili per nutrire i corpi o comunque per aiutare a vivere una vita più dignitosa. È quanto ha sperimentato lo scrittore e critico **Alessandro Zaccuri** nei suoi incontri pubblici, intitolati *Come non letto*, che sanciscono una positiva alleanza tra letteratura e solidarietà. Basta avere un concreto progetto di assistenza per i bisognosi, beni (non soldi) da raccogliere e un libro di cui parlare: Zaccuri racconta e interpreta, il pubblico porta in cambio la sua offerta materiale.
***Come non letto*** è nato così, ma adesso è cresciuto a sua volta in un libro, i cui diritti saranno devoluti all’**Associazione Nocetum di Milano**. Suddiviso in dieci capitoli più uno, affronta altrettanti capolavori della narrativa, soprattutto grandi romanzi dell’Ottocento, individuandone le rispettive tematiche fondamentali: il sogno per **Don Chisciotte**, la vendetta per **Il conte di Montecristo**, il mistero per **Moby Dick**, il male per **Dracula** e così via. Offre in questo modo un’originale chiave di lettura e suggerisce nuove, impreviste prospettive per accostarsi alle opere, e intanto incoraggia il lettore a darne una propria interpretazione (e ovviamente a leggerle o rileggerle). La grande letteratura dimostra di non essere un passatempo per privilegiati e si conferma un’esperienza fondamentale e incisiva, non solo per il piacere del singolo lettore, ma per il bene della società nel suo complesso. E se anche non vogliamo più chiamarla “impegnata”, resta capace di dare il suo piccolo contributo per rendere il mondo un posto migliore.

Come le mosche d’autunno – Il ballo

Introduzione di Maria NadottiTraduzione di Alessandra Di LerniaEdizioni integraliCome le mosche d’autunno è ambientato nel 1916, in pieno conflitto mondiale. La guerra ha svuotato la grande casa padronale, rimane solo Tat’jana Ivanovna, la vecchia nutrice; ma dopo aver assistito alla barbara morte del ragazzo Jurij, fuggito dal fronte, anche lei decide di andarsene per raggiungere i padroni e accompagnarli nel loro lungo viaggio fino a Parigi, alla ricerca di una vita nuova. Ma per Tat’jana la ricerca sarà dolorosa e solitaria. Il ballo, che dovrebbe segnare l’ingresso della quattordicenne Antoinette nella brillante società parigina, è un sogno più per la madre, volgare e arcigna parvenue, che per la ragazza. Con una scrittura precisa e senza fronzoli, l’autrice racconta in poche, dense e drammatiche pagine, la vendetta di Antoinette.’La signora Kampf entrò nello studio richiudendosi dietro la porta in maniera così brusca che tutte le gocce del lampadario di cristallo, mosse dalla corrente d’aria, si misero a suonare un tintinnio puro e leggero di sonaglio. Ma Antoinette non aveva smesso di leggere, tanto china sullo scrittoio da toccare il libro con i capelli. Sua madre si mise a osservarla per un po’ senza parlare; poi le si piantò davanti a braccia conserte.’Irène Némirovskynata a Kiev nel 1903 da una famiglia di ricchi banchieri di origini ebraiche, visse a Parigi dove, appena diciottenne, cominciò a scrivere. Nel 1929 riuscì a farsi pubblicare il romanzo David Golder, ottenendo uno straordinario successo di critica e di pubblico. Irène continuò a scrivere, ma presto fu costretta a usare un altro nome, perché gli editori, nella Francia occupata dai tedeschi, avevano paura di pubblicare i libri di un’ebrea. Nel luglio del 1942 fu arrestata e deportata ad Auschwitz, dove ad agosto, a trentanove anni, morì, lasciando incompiuto il suo ultimo capolavoro, Suite francese. La Newton Compton ha pubblicato Suite francese, Due; Come le mosche d’autunno – Il ballo; Il vino della solitudine; I cani e i lupi; Il calore del sangue – Il malinteso; Jezabel; Il signore delle anime; David Golder; I fuochi dell’autunno.

(source: Bol.com)

Come la vita

Vampate di contagiosa allegria guascona guizzano dalle avventure di José Daniel Fierro, intorpidito scrittore di gialli e convinto democratico catapultato nei panni di capo della polizia di Santa Ana, sgangherata città «rossa» del Nord messicano ammorbata da cacicchi, latifondisti e bastardi «dediti al messicanissimo mestiere di uccidere su commissione».Con il distintivo dell’Uomo Ragno sul petto, una squadra di indimenticabili balordi e tra i piedi troppi cadaveri, Fierro scoprirà tutto senza risolvere nulla, perché il «caso» preferirà svelarsi da sé.
Diario, reportage, epistolario, avventura si mescolano in una storia iperreale, una «ensalada de fruta» fresca d’umori e colori, ma dove qualche «hijo de puta» ha infilato un peperoncino.Taibo ci racconta anche la verità dolente di chi accetta di fare le cose sul serio senza poter davvero prenderle sul serio: la leggerezza sarà il premio di chi saprà portare il peso del vuoto.

Come la madre

Connecticut, 1965: quando i resti smembrati di una sedicenne vengono ritrovati in un prestigioso centro di ricerche mediche, la cittadina di Holloman precipita nell’orrore. Il corpo martoriato di Mercedes Alvarez è stato chiuso in un sacchetto all’interno del frigorifero destinato alle cavie animali. I sospetti del tenente Carmine Delmonico, incaricato delle indagini, ricadono sui ricercatori del laboratorio: il dottor Satsuma, che difende la sua privacy con accanimento; Kurt Schiller, omosessuale represso, che custodisce gelosamente una foto del padre in compagnia di Hitler; il dottor Chandra, giovane e ambizioso aspirante al premio Nobel; Desdemona Dupre, direttrice amministrativa fredda e sfuggente, ma altrettanto affascinante. Non impiega molto, Delmonico, a collegare questo delitto agli altri commessi nello Stato da un meticoloso torturatore e assassino che ama collezionare le teste delle sue vittime. E il caso decisivo per la sua carriera, e Delmonico è deciso a risolverlo. Ma come stanare un killer che è sempre due passi avanti a lui, non lascia tracce dietro di sé e sembra avere come unico movente la propria sete di morte? Convinto del legame tra i delitti e il laboratorio, Delmonico segue una pista che lo porta a scavare nel passato oscuro e insanguinato di un insospettabile.
**

Come Jane Austen mi ha rubato il fidanzato

Inghilterra, 1791. Jane Austen e sua cugina Jenny trascorrono le vacanze di primavera a Bath, tra balli di gala, pettegolezzi e sale da tè. Jenny ha trovato l’uomo giusto da sposare, l’affascinante e coraggioso capitano Thomas Williams, ma ha bisogno dell’aiuto di Jane per coronare il suo sogno d’amore e superare le resistenze del fratello, il pavido Edward-John, che si rifiuta di acconsentire alle nozze. Jane, invece, non ha ancora trovato il principe azzurro: il suo fascino e la sua arguzia, sorprendenti per una quindicenne, attraggono molti pretendenti, anche quelli su cui hanno già messo gli occhi altre ragazze… E così, suo malgrado, la ragazza si ritrova al centro di uno scandalo che potrebbe rovinarle la reputazione e mettere fine a tutte le sue speranze di trovare il vero amore. Tra storia e finzione, sontuose sale da ballo e sfarzose boutique, Cora Harrison ci offre il ritratto di Jane Austen da ragazza, nel diario segreto di sua cugina Jenny.
**

Come interpretare i messaggi del corpo

Scopri il linguaggio del corpo e impara a decifrare i significati che si nascondono dietro **gesti** impercettibili o **atteggiamenti **solo apparentemente spontanei. Saper interpretare al volo un cambiamento di espressione, uno sguardo, un accenno di movimento ti può aiutare in tutte le relazioni sociali e ti sarà utilissimo nell’ambiente di lavoro. La **posizione del corpo ** nel suo insieme, le singole posture, i **movimenti**, i **tic**, i piccoli gesti cui non diamo abitualmente alcuna importanza, si rivelano infatti portatori del vero significato dei nostri pensieri, delle nostre paure e dei nostri desideri.
**
### Sinossi
Scopri il linguaggio del corpo e impara a decifrare i significati che si nascondono dietro **gesti** impercettibili o **atteggiamenti **solo apparentemente spontanei. Saper interpretare al volo un cambiamento di espressione, uno sguardo, un accenno di movimento ti può aiutare in tutte le relazioni sociali e ti sarà utilissimo nell’ambiente di lavoro. La **posizione del corpo ** nel suo insieme, le singole posture, i **movimenti**, i **tic**, i piccoli gesti cui non diamo abitualmente alcuna importanza, si rivelano infatti portatori del vero significato dei nostri pensieri, delle nostre paure e dei nostri desideri.

Come imparare a riconoscere il falso in rete

Internet ci consente – in teoria – di ottenere tutto ciò di cui abbiamo bisogno per soddisfare rapidamente i nostri bisogni informativi. Tuttavia il web pone sempre più un problema di controllo della qualità e, poiché il falso si nasconde dietro i meccanismi di produzione, di trasmissione e di ricezione dell’informazione, è indispensabile comprenderli bene per utilizzare le fonti in modo critico, corretto e creativo.
**

Come il lupo

È l’inizio degli anni Cinquanta: gli anni delle manifestazioni operaie e di Scelba Presidente del Consiglio. L’Italia sta cambiando e Nazario, ex partigiano e oggi maresciallo del Corpo forestale, non è sicuro che sia in meglio. Nazario ha una passione per i lupi. Ha una moglie e una figlia epilettica, che i medici dichiarano incurabile. In una valle dell’Appennino vive una comunità appartata, molto prudente nei confronti di chi viene da fuori, che però accoglie la guardia forestale con gentilezza. La comunità si sostenta con il commercio di un vino formidabile, prodotto da vigne molto antiche. Ben presto Nazario scopre che dietro quelle vigne si nascondono riti e segreti spaventosi, che nessuno deve conoscere.

Come echi eterni

Quattro limitrofe regioni del nord Italia fanno da sfondo a una strana caccia al tesoro che cinque ragazzi di Treviso, ossia Jerry, Daniele, Lara, Nick e Sandro, intrapresero tra maggio e giugno 2013.
Tutto ebbe inizio quando un americano di nome Bill affidò a Jerry il primo indizio recante alcune coordinate geografiche: non avrebbe dovuto fare altro che raggiungere ciascuno dei punti designati e prelevare il premio in denaro che vi era stato sotterrato.
Jerry, tanto desideroso di beneficiare del milione di euro promesso al termine del viaggio, colse l’occasione non solo per allontanarsi per sempre dalla losca convivenza con lo spregevole padre, ma si decise anche a esaudire un sogno di libertà che serbava da tempo. Invitò appunto quattro amici ad accompagnarlo in quest’esperienza, che avrebbe dovuto oltretutto celebrare memorabilmente la conclusione della loro adolescenza.
Tra svago incondizionato, allegria e sentimento si rinsalderà la loro amicizia e tutto filerà liscio finché non scopriranno quelli che erano i reali intenti di Bill, vale a dire metterli sulle tracce di una pericolosissima banda di criminali.
Risoluti a voler chiudere autonomamente quella vicenda piena di luci e di ombre, i cinque ragazzi giungeranno a un punto di non ritorno: si sarebbero improvvisati eroi, col rischio però di finire invischiati in una brutale rete di violenze.
Sito web dell’autore: **www.barozziromanzi.com**
Per maggiori informazioni su “Come echi eterni” si visiti il sito: comeechieterni.blogspot.com
SCARICA GRATIS L’ANTEPRIMA DI “COME ECHI ETERNI”:
https://drive.google.com/uc?authuser=0&id=14cefjYKcxDWB8ow1z7FNP5cpshdPRXDb&export=download
**
### Sinossi
Quattro limitrofe regioni del nord Italia fanno da sfondo a una strana caccia al tesoro che cinque ragazzi di Treviso, ossia Jerry, Daniele, Lara, Nick e Sandro, intrapresero tra maggio e giugno 2013.
Tutto ebbe inizio quando un americano di nome Bill affidò a Jerry il primo indizio recante alcune coordinate geografiche: non avrebbe dovuto fare altro che raggiungere ciascuno dei punti designati e prelevare il premio in denaro che vi era stato sotterrato.
Jerry, tanto desideroso di beneficiare del milione di euro promesso al termine del viaggio, colse l’occasione non solo per allontanarsi per sempre dalla losca convivenza con lo spregevole padre, ma si decise anche a esaudire un sogno di libertà che serbava da tempo. Invitò appunto quattro amici ad accompagnarlo in quest’esperienza, che avrebbe dovuto oltretutto celebrare memorabilmente la conclusione della loro adolescenza.
Tra svago incondizionato, allegria e sentimento si rinsalderà la loro amicizia e tutto filerà liscio finché non scopriranno quelli che erano i reali intenti di Bill, vale a dire metterli sulle tracce di una pericolosissima banda di criminali.
Risoluti a voler chiudere autonomamente quella vicenda piena di luci e di ombre, i cinque ragazzi giungeranno a un punto di non ritorno: si sarebbero improvvisati eroi, col rischio però di finire invischiati in una brutale rete di violenze.
Sito web dell’autore: **www.barozziromanzi.com**
Per maggiori informazioni su “Come echi eterni” si visiti il sito: comeechieterni.blogspot.com
SCARICA GRATIS L’ANTEPRIMA DI “COME ECHI ETERNI”:
https://drive.google.com/uc?authuser=0&id=14cefjYKcxDWB8ow1z7FNP5cpshdPRXDb&export=download

Come diventare un Buddha in cinque settimane

Questo manuale espone in modo chiaro e semplice l’insegnamento originale del Buddha, che permette di vivere con serenità e allegria, con gioia e amore, la propria vita. Scopo ultimo dell’insegnamento di Siddhartha Gautama Sakyamuni detto il Buddha (l’Illuminato) è infatti lo stato di buddhità: uno stato costante di serenità, indipendente dagli accadimenti esterni. Chiunque può realizzarlo, senza essere buddhista né fare pellegrinaggi in Oriente. Si tratta solo di percorrere il giusto sentiero, seguire un metodo. Il Buddha lo ha esposto nel suo insegnamento ed è stato riportato dalla tradizione, ma in modo complicato. Questo manuale lo ha fatto diventare semplice e chiaro, applicabile da chiunque. Cioè un metodo scientifico. Applicandosi agli esercizi esposti in questo manuale si può raggiungere la serenità. E in cinque settimane.
(source: Bol.com)

Come diventare se stessi

David Foster Wallace (1962-2008) è stato una delle figure più importanti della letteratura americana degli ultimi trent’anni. Con libri come Infinite Jest, La ragazza dai capelli strani, Una cosa divertente che non farò mai più ha saputo rivoluzionare la narrativa e la saggistica contemporanee, guadagnandosi la stima della critica e l’amore dei lettori (malgrado la complessità della scrittura, i suoi titoli pubblicati da minimum fax hanno venduto fino a oggi più di 75.000 copie complessive). A tre anni dalla sua tragica scomparsa, arriva in libreria un libro-intervista in cui ascoltiamo senza filtri la sua voce. All’indomani dell’uscita americana di Infinite Jest, inviato dalla rivista Rolling Stone a scrivere un lungo articolo su Wallace, il giornalista David Lipsky trascorse cinque giorni ininterrotti al suo fianco, viaggiando con lui per centinaia di chilometri, assistendo ai suoi reading, alle lezioni del suo corso di scrittura, ma soprattutto impegnandolo in una conversazione personale e profonda sulla letteratura, la politica, il cinema, la musica, e anche gli aspetti più privati della sua vita, compresi il rapporto con le droghe e la battaglia contro la depressione. Questa è la fedele trascrizione del materiale registrato all’epoca: il ritratto in presa diretta di un indimenticato maestro della letteratura.
**
### Sinossi
David Foster Wallace (1962-2008) è stato una delle figure più importanti della letteratura americana degli ultimi trent’anni. Con libri come Infinite Jest, La ragazza dai capelli strani, Una cosa divertente che non farò mai più ha saputo rivoluzionare la narrativa e la saggistica contemporanee, guadagnandosi la stima della critica e l’amore dei lettori (malgrado la complessità della scrittura, i suoi titoli pubblicati da minimum fax hanno venduto fino a oggi più di 75.000 copie complessive). A tre anni dalla sua tragica scomparsa, arriva in libreria un libro-intervista in cui ascoltiamo senza filtri la sua voce. All’indomani dell’uscita americana di Infinite Jest, inviato dalla rivista Rolling Stone a scrivere un lungo articolo su Wallace, il giornalista David Lipsky trascorse cinque giorni ininterrotti al suo fianco, viaggiando con lui per centinaia di chilometri, assistendo ai suoi reading, alle lezioni del suo corso di scrittura, ma soprattutto impegnandolo in una conversazione personale e profonda sulla letteratura, la politica, il cinema, la musica, e anche gli aspetti più privati della sua vita, compresi il rapporto con le droghe e la battaglia contro la depressione. Questa è la fedele trascrizione del materiale registrato all’epoca: il ritratto in presa diretta di un indimenticato maestro della letteratura.

Come (non) ti vorrei (Italian Edition)

Lauren deve riconquistare il suo ricco marito e per farlo è disposta a tutto, anche a rivolgersi a Cedric, un affascinante e spudorato attore di teatro. Ma Lauren non sa mentire, non sa lasciarsi andare, non sa proprio sciogliersi e fingersi innamorata, per questo lei e Cedric dovranno passare molto tempo insieme, prima di mostrarsi ufficialmente in pubblico e provare a far ingelosire il suo (quasi) ex marito. La gelosia è l’ultima carta che le resta. Cedric diventerà fondamentale: diventerà il suo amico, il suo confidente, e salverà non poche volte il suo cuore già malridotto. Da ragazzo di strada a principe azzurro per lui è un attimo e, tra baci di prova, momenti di divertimento alternati ad altri carichi di eros, per l’ingenua Lauren sarà facile cadere nella trappola del cuore. Ma chi è davvero Cedric? E cos’altro è disposto a fare per soldi? “Come (non) ti vorrei” è una commedia romantica, a tratti ironica e a tratti emozionante.

Come (Non) Farsi Venire Un Infarto

Tutto quello che dovete sapere per avere un cuore sano e forte.«Provocatorio, ironico, diretto. Cambierà il vostro approccio alla prevenzione. »Marie ClaireTutti sanno, grazie ai mezzi di informazione sempre più accessibili, che per condurre uno stile di vita sano è necessario limitare il sale, gli zuccheri, i grassi e fare esercizio fisico, nonché, naturalmente, assumere i giusti farmaci in caso di patologie conclamate. Il dottor Guez, però, ha capito che avere accesso all’informazione non significa necessariamente essere ben informati. Da vent’anni, infatti, spiega queste semplici regole ai suoi pazienti che ascoltano educatamente e poi ignorano tutti i suoi suggerimenti e le sue prescrizioni una volta usciti dallo studio. Stufo di fare prediche, Guez ha quindi cambiato metodo e ha scritto un decalogo per farsi venire un bell’infarto: fumare, condurre una vita sedentaria, bere smodatamente, lavorare su mille cose in contemporanea, non fare esercizio fisico, rimpinzarsi di zuccheri… una ricetta semplicissima e praticamente infallibile. Il risultato è a tal punto garantito da mettere il lettore di fronte all’evidenza e, con garbata ironia, da instradarlo sulla «retta via».