64849–64864 di 69633 risultati

Un passato imperfetto

Damian Baxter ha fatto davvero fortuna. Il suo nome compare spesso sul Sunday Times, nelle pagine della finanza. Con tutta la sua ingente fortuna, Baxter, però, non può nulla contro la malattia che lo sta consumando. Cancro al pancreas inoperabile, tre mesi di vita o giù di lì: è la sentenza accolta con britannico aplomb. L’unica cosa che gli rimane, nel poco tempo a disposizione, è esaudire un desiderio che si è fatto strada nella sua mente molti anni dopo l’arrivo di una lettera anonima: sapere se esiste da qualche parte un altro Baxter, un giovanotto cui lasciare il suo patrimonio, cinquecento milioni di sterline al netto delle imposte di successione. Quando si è sposato non ha tardato a scoprire la sua sterilità, conseguenza di una parotite che si era beccato durante un avventuroso viaggio giovanile in Portogallo. Ma prima della sfortunata malattia? Del resto, stando alla lettera a firma “La matta” che gli era arrivata, proprio una cosa simile potrebbe essere accaduta. Perché dunque non appurare la verità? Chiedendo l’aiuto magari del vecchio amico di Cambridge, lo scrittore non-troppo-famoso che sta con un’agente immobiliare irlandese? Certo, ci ha litigato con lo scrittore, durante un’esplosione di giovanile e incontrollata collera, acuita poi a bella posta dal desiderio di bruciarsi i ponti alle spalle. Ma chi altri potrebbe dargli una mano, visto che Damian Baxter non ha amici, poiché l’amicizia è sempre stata per lui un “tipo di rapporto incomprensibile”?
**

Un paradiso da morire

Finalmente, dopo anni di duro lavoro, il sicario di professione Henry Denard pianta baracca e burattini e, assieme alla seducente moglie Frances, decide di abbracciare uno stile di vita rilassato e gaudente. E proprio nel bel mezzo del mar dei Caraibi, sull’isoletta di Saint-Martin, trova una vita pigra, fatta di sole e spiagge bianche, tanti cocktail e buon sesso. Purtroppo per Henry e Frances, però, il buen retiro termina quando sull’isola sbarca l’ultima persona che vorrebbero rivedere: il boss mafioso Charles ”Charlie Wagons” Iannello, ultimo incarico di Henry nonché macchia enorme nel suo curriculum altrimenti impeccabile. Con il mandante dell’omicidio infuriato per il fallimento del piano, e la vittima designata a pochi passi dal loro bungalow, guardata a vista dagli agenti dell’FBI, la vita annaffiata di rum e sole della coppia comincia a complicarsi. Possibile che, per evitare l’imminente vendetta del mandante e continuare a godersi in pace i loro cocktail sotto le foglie di palma, i due debbano farsi amico proprio l’uomo che Henry ha provato a freddare? Un paradiso da morire ci concede una breve fuga ai tropici colma di pigrizia, vizi e venalità, ma con tutta l’emozione e la suspense di una black comedy. Cultore del cibo in tutte le sue declinazioni e divulgatore di fama mondiale, con questo crime dissacrante Anthony Bourdain si è dimostrato capace di soddisfare anche i palati più esigenti.

(source: Bol.com)

Un Paese Senza Tempo

Dall’esordio sulla Repubblica alla direzione dell’Unità. Vent’anni di storia italiana attraverso le cronache di Concita De Gregorio. Concita De Gregorio (Pisa, 1963) ha scritto dal 1989 al 2008 per la Repubblica, poi è diventata direttore dell’Unità. Ha pubblicato Non lavate questo sangue (Laterza, 2002; Sperling & Kupfer, 2006), Una madre lo sa (Mondadori, 2006) e Malamore (Mondadori, 2008).Si scrive Italia, si legge paese senza tempo. Nel Paese senza tempo non esistono calendari né agende. Nel paese senza tempo non si parla di diritti, di lavoro, di economia. Zero istruzione, zero ricerca, zero sviluppo. Riforme, pubblica amministrazione, cultura: zero.Nel paese senza tempo il calendario è fatto di fogli bianchi. Non ci sono appunti, né appuntamenti. Sui calendari del paese senza tempo non c’è niente in programma, niente da fare. Nel paese senza tempo le parole non hanno importanza. Il paese senza tempo è un paese senza realtà e senza vita. È un cadavere scosso da convulse contrazioni muscolari.Risse, litigi, male parole, parole urlate, parole al vento: solo segnali di vita apparente. E poi ti amo, e poi ti odio, e poi ti amo, e poi ti odio. E poi ti stimo, e poi ti schifo. È una vergogna! Giustizialisti! Non demonizziamo l’avversario anzi non nominiamolo, bisogna cercare un leader, abbiamo finalmente trovato un leader, bisogna cambiare leader, la sinistra non ha un leader, eccomi sono il nuovo leader. Vent’anni di cronache italiane. Vent’anni di patti, fatti, disfatti. E misfatti. Concita De Gregorio ce li racconta giorno dopo giorno. Montare i suoi pezzi, raccoglierli in questo libro, significa mettere in scena la realtà italiana degli ultimi vent’anni. Essere presenti a una cena tra potenti, mangiare con loro una crostata, vedere un pezzo di verdura incastonato tra i loro incisivi. Essere seduti tra i banchi della Camera o del Senato, tra gli umori, i rumori, i sudori. Osservare quello che esulta, quello che insulta, quello che fa un pisolino.Concita De Gregorio scruta i gesti, registra i sibili; e li racconta al lettore con precisione, dettagli inclusi. Perché è nei dettagli che s’annida un narratore. Così ce li mette sotto gli occhi. E in questo dramma italiano riesce persino a farci sorridere.

(source: Bol.com)

Un paese lontano

Cinque saggi brevi e compatti, che individuano alcuni concetti fondamentali della modernità, per riflettere criticamente sullo sviluppo planetario dell’egemonia culturale americana, accostando Whitman a Baudelaire, il western al film noir, Hemingway a Joyce, Miller a Brecht, oppure Vermeer a Hopper e Rembrandt a Warhol. Riflessioni critiche e puntuali analisi stilistiche evidenziano dissonanze, antitesi e conflitti, e compongono una sorta di breviario di educazione estetica, utile a illustrare le diverse realtà culturali e le metamorfosi delle forme artistiche all’interno di distinti contesti sociali, tra Vecchio e Nuovo mondo. Con una missione: risvegliare in ogni lettore il ‘senso di meraviglia per quel che la letteratura sa fare’, dimostrando soprattutto che ‘vale la pena studiare la letteratura, e non solo leggerla per piacere’.

‘Un sogno, o forse un’ossessione. Nulla deve fermare la marcia della carovana: una preghiera mormorata in fretta, e i morti vengono lasciati per sempre alle spalle; una bambina nasce, e dopo qualche ora è già sul carro. La vita è al tempo stesso implacabilmente quotidiana – sempre lí a far bollire il caffè, a rammendare calzini e lavare l’unica camicia decente – e del tutto imprevedibile: un pericolo che non viene tanto da altri esseri umani (benché il conflitto con gli ”indiani” compaia in quasi tutti i film sulla migrazione verso ovest), quanto dall’ostilità della natura: fa sempre troppo caldo, troppo freddo, troppo secco, troppo vento pioggia, polvere, neve, montagne, rapide ‘

‘L’opera di Edward Hopper è insieme una lontana eco di quella di Vermeer, e il suo rovesciamento. Anche qui, vita di ogni giorno: ma la vivacità dell’Olanda del Seicento è ricaduta nelle antiche associazioni del termine ”quotidiano”: un che di incolore, mesto, monotono, privo di storia. [ ] Una vita privata senza vita; e giú in strada, una sfera pubblica senza pubblico. Farmacia: chiusa. Domenica mattina: vuota. È domenica mattina, e dalle ombre si capisce che è presto, dunque è logico che non ci sia in giro nessuno. Ma in arte la causalità è sempre teleologia mascherata: nessuno aveva costretto Hopper a dipingere una farmacia dopo l’orario di chiusura, o una strada all’alba; se lo ha fatto, è perché voleva dipingere lo spazio pubblico come un deserto. È la vera e propria impresa dei Nottambuli: infilare quattro persone in un piccolo spazio – e farlo sembrare vuoto’.

(source: Bol.com)

Un padre è un padre

Un uomo che impara a essere padre, una donna che scopre di essere figlia. È l’estate del 1982, a Catania, stanno per iniziare i mondiali, alla radio Giuni Russo canta Un’estate al mare, e Paola ha appena perso sua madre. Prima di lasciarla, però, la donna le ha affidato un foglio con un indirizzo e un nome: quello dell’uomo che le ha abbandonate. Così Paola decide, a ventidue anni, di vincere il proprio rancore e incontrare per la prima volta sua padre, Roberto. Ed è un colpo di fulmine immediato: è impossibile odiare quell’uomo che sa subito come farsi amare, è impossibile non ammettere quella sintonia naturale e istantanea che subito si instaura tra loro. Paola si abbandona a una sensazione di pienezza mai provata, e finalmente può rivendicare con forza il diritto di avere un padre, l’orgoglio di essere una figlia. Ma c’è ancora qualcosa di molto più profondo, che Paola deve scoprire: una verità che arriva a sconvolgerle la vita e che dovrà imparare ad accettare per riuscire davvero a spalancare il cuore all’amore. Quello vero, che non tradisce mai.
**
### Sinossi
Un uomo che impara a essere padre, una donna che scopre di essere figlia. È l’estate del 1982, a Catania, stanno per iniziare i mondiali, alla radio Giuni Russo canta Un’estate al mare, e Paola ha appena perso sua madre. Prima di lasciarla, però, la donna le ha affidato un foglio con un indirizzo e un nome: quello dell’uomo che le ha abbandonate. Così Paola decide, a ventidue anni, di vincere il proprio rancore e incontrare per la prima volta sua padre, Roberto. Ed è un colpo di fulmine immediato: è impossibile odiare quell’uomo che sa subito come farsi amare, è impossibile non ammettere quella sintonia naturale e istantanea che subito si instaura tra loro. Paola si abbandona a una sensazione di pienezza mai provata, e finalmente può rivendicare con forza il diritto di avere un padre, l’orgoglio di essere una figlia. Ma c’è ancora qualcosa di molto più profondo, che Paola deve scoprire: una verità che arriva a sconvolgerle la vita e che dovrà imparare ad accettare per riuscire davvero a spalancare il cuore all’amore. Quello vero, che non tradisce mai.

Un osso in gola

Le cose non vanno troppo bene al Dreadnought Grill: lo chef è un tossicodipendente, il proprietario del ristorante deve dei soldi alla mafia che ha di fatto rilevato la gestione del locale, e l’FBI lo tiene sotto stretta sorveglianza progettando un’imminente retata. Per l’aiuto-cuoco Tommy Pagana, che deve il lavoro allo zio mafioso, pensare solo a cucinare diventa ogni giorno più difficile. Quando Cosa Nostra decide di usare la cucina del ristorante per un sanguinoso omicidio, niente di ciò che Tommy ha imparato alla scuola di cucina può aiutarlo ad affrontare quello che sta per scatenarsi Stretto tra i Federali da una parte e la malavita organizzata dall’altra, dovrà fare i conti con la propria coscienza evitando di farsi ammazzare.

Un Occhio

PHADRAIG è l’ultima città. La città dei mutanti, la città superstite di un immane disastro nucleare. Tutto è desolazione, quiete, ma un giorno nasce… UN OCCHIO e gli uomini tornano a lottare per dominare i “mutamenti”. Un’avvincente serie di avventure che STUART GORDON intreccia con l’abilità di un consumato narratore.

Un Nuovo Inizio

L’amore per la terra e un lavoro appassionante.
Una fattoria fra i campi di grano e una famiglia molto unita.
Peter Worrom è un ragazzo in gamba che crede nei valori d’altri tempi e non potrebbe desiderare di più. Ma c’è qualcosa che gli manca dalla morte del marito Marc: l’amore di un uomo.
L’arrivo di Harry, un consulente agricolo proveniente dalla città, riuscirà a colmare quel vuoto? Basterà la perseveranza e l’ostinazione di Harry per vincere la diffidenza del più caparbio e affascinante ragazzo di campagna del Kansas?
**
### Sinossi
L’amore per la terra e un lavoro appassionante.
Una fattoria fra i campi di grano e una famiglia molto unita.
Peter Worrom è un ragazzo in gamba che crede nei valori d’altri tempi e non potrebbe desiderare di più. Ma c’è qualcosa che gli manca dalla morte del marito Marc: l’amore di un uomo.
L’arrivo di Harry, un consulente agricolo proveniente dalla città, riuscirà a colmare quel vuoto? Basterà la perseveranza e l’ostinazione di Harry per vincere la diffidenza del più caparbio e affascinante ragazzo di campagna del Kansas?

Un Natale indimenticabile

**«Trisha Ashley spopola. È un piacere leggere i suoi libri.» The Times
Autrice del bestseller *12 giorni a Natale*
Tutto può accadere grazie alla magia di un fiocco di neve**
Le cose non potrebbero andare peggio per Tammy. Non solo è stata accusata di un crimine che non ha commesso, ma ha anche perso il lavoro, pugnalata alle spalle da qualcuno di cui si fidava. Come se non bastasse, il suo ragazzo l’ha lasciata e si è pure sbarazzato del gatto. L’aiuto insperato arriva da un’adorabile anziana signora di nome Mercy, che ha il dono naturale di sapersi prendere cura delle persone in difficoltà. Per infondere a Tammy un po’ di autostima, Mercy le chiede di aiutarla a risollevare la sua impresa in crisi, la Marwood’s Magical, specializzata nella produzione di decorazioni natalizie. Per Tammy potrebbe essere l’occasione per lasciarsi il passato alle spalle, se non fosse che Randal, il nipote di Mercy, non si fida di lei e la considera un’approfittatrice. Riuscire a convincere quell’uomo affascinante ma severo della propria onestà potrebbe essere il miracolo di Natale di cui Tammy ha disperatamente bisogno. E chissà che un anno di disastri non possa, invece, finire in bellezza…
**Un’autrice da oltre 700.000 copie vendute
Il romanzo perfetto con cui rannicchiarsi in una fredda notte d’inverno**
«Un miracolo di umorismo.»
**Sophie Kinsella**
«Una delle più brave autrici in circolazione.»
**Katie Fforde**
**Trisha Ashley**
è nata nel Lancashire e ha studiato allo Swansea Art College. Oggi vive in Galles. È autrice di diversi romanzi femminili di successo, che hanno scalato le classifiche in Inghilterra. I suoi libri sono tradotti in Germania, Portogallo, Repubblica Ceca e Turchia. La Newton Compton ha pubblicato *Cosa indossare al primo appuntamento, 12 giorni a Natale, La casa dei sogni* e* Un Natale indimenticabile*.
**
### Sinossi
**«Trisha Ashley spopola. È un piacere leggere i suoi libri.» The Times
Autrice del bestseller *12 giorni a Natale*
Tutto può accadere grazie alla magia di un fiocco di neve**
Le cose non potrebbero andare peggio per Tammy. Non solo è stata accusata di un crimine che non ha commesso, ma ha anche perso il lavoro, pugnalata alle spalle da qualcuno di cui si fidava. Come se non bastasse, il suo ragazzo l’ha lasciata e si è pure sbarazzato del gatto. L’aiuto insperato arriva da un’adorabile anziana signora di nome Mercy, che ha il dono naturale di sapersi prendere cura delle persone in difficoltà. Per infondere a Tammy un po’ di autostima, Mercy le chiede di aiutarla a risollevare la sua impresa in crisi, la Marwood’s Magical, specializzata nella produzione di decorazioni natalizie. Per Tammy potrebbe essere l’occasione per lasciarsi il passato alle spalle, se non fosse che Randal, il nipote di Mercy, non si fida di lei e la considera un’approfittatrice. Riuscire a convincere quell’uomo affascinante ma severo della propria onestà potrebbe essere il miracolo di Natale di cui Tammy ha disperatamente bisogno. E chissà che un anno di disastri non possa, invece, finire in bellezza…
**Un’autrice da oltre 700.000 copie vendute
Il romanzo perfetto con cui rannicchiarsi in una fredda notte d’inverno**
«Un miracolo di umorismo.»
**Sophie Kinsella**
«Una delle più brave autrici in circolazione.»
**Katie Fforde**
**Trisha Ashley**
è nata nel Lancashire e ha studiato allo Swansea Art College. Oggi vive in Galles. È autrice di diversi romanzi femminili di successo, che hanno scalato le classifiche in Inghilterra. I suoi libri sono tradotti in Germania, Portogallo, Repubblica Ceca e Turchia. La Newton Compton ha pubblicato *Cosa indossare al primo appuntamento, 12 giorni a Natale, La casa dei sogni* e* Un Natale indimenticabile*.

Un mistero occitano per il Commissario Abruzzese

A Napoli, crocevia dei Mediterraneo, si mescolano ogni giorno popoli e religioni diverse. E diversi sono i linguaggi e i dialetti, che diventano quasi un’unica parlata. Ma i fantasmi del passato, all’improvviso, riaffiorano con effetti devastanti.
A Guardia Piemontese, enclave valdese in Calabria, un feroce delitto tiene la gente nel terrore.
Si verificano altri strani episodi che fanno pensare ad un rituale. Un suicidio, la sparizione di un libro antico, la comparsa di oggetti dai mille significati, strofe e versi inquietanti. Il capo della Squadra mobile napoletana, Gabriele Abruzzese, sta curando la rinite alle Terme Luigiane ed è costretto ad intervenire.
Nessuno ci capisce niente, tanto meno un Pubblico Ministero che non ha esperienza di omicidi. Al rientro del commissario a Napoli, la serie nera prosegue sempre piu’ raccapricciante, in quella che fu la capitale dei Viceregno durante il dominio spagnolo. Tutti sono convinti che i delitti appartengano ad autori diversi. Tutti tranne Abruzzese, che sospetta una matrice comune.
Le indagini richiederanno tutto l’acume del detective di origine avezzanese, attraverso i percorsi bui della storia e i meandri della citta’ e della psiche umana.

Un misterioso cowboy

America, XIX secolo
Sul treno in corsa per Denver, Annalee Amory incontra un misterioso cowboy che le salva la vita dai killer che lo stanno inseguendo e che sparano a raffica su chiunque incontrino sulla loro strada. Lui dice di chiamarsi Hunter Moran ed è bello, tenebroso, intraprendente e… tenero. La bionda e determinata Annalee, abituata ai modi perbenistici di Boston, la sua città d’origine, si trova così a essere catapultata nella vita turbolenta del West. In realtà Hunter fa parte dei leggendari Guardsmen, che cercano di riportare l’ordine in quelle zone dove gli uomini hanno la pistola facile. Tra le sue braccia Annalee trova riparo ma anche la passione più impetuosa e quando Hunter la rapisce per amore, non si saprà chi dei due finirà per essere domato…

Un Milione Di Volte Buonanotte

**Uno Sliding Doors romantico e pieno di colpi di scena**
La notte della festa prima delle vacanze, la diciassettenne Hadley prende “in prestito” l’auto di Ben, il suo ragazzo. Ovviamente senza dirglielo. Peccato che Ben non sia un tipo che lascia correre, e si vendica postando sui social una foto compromettente di Hadley senza veli, a beneficio di tutta la scuola. Quando viene avvertita di quello che sta succedendo, Hadley si trova a dover prendere una decisione. Può tornare indietro alla festa e costringere Ben a eliminare la foto oppure vendicarsi a sua volta portando la sua adorata macchina il più lontano possibile dalla sperduta cittadina dell’Ohio in cui vivono. Nel primo caso il piano per vendicarsi potrebbe portare alla luce segreti sconvolgenti. Nell’altro Hadley si ritroverebbe intrappolata nell’auto con il suo ex, Josh, costretta a rivivere con lui tutti gli errori commessi nel passato, incluse le cause della loro rottura. Hadley è di fronte al bivio e può scegliere solo una delle due strade… o forse no?
«Questo romanzo è pieno di adrenalina, intrighi e rivelazioni. Brillante e avvincente!»
**Kirkus Reviews**
«Una storia davvero ben architettata che fa schizzare il cuore in gola.»
**Publishers Weekly**
«Una corsa selvaggia. I lettori che cercano un’avventura con un po’ di romanticismo avranno pane per i loro denti.»
**School Library Journal**
**Kristina McBride**
insegna inglese al liceo e collabora con la Antioch University Midwest e la Wright State University. Ha una grande passione per la musica, gli alberi, le borse e il cioccolato. Vive in Ohio con il marito e i due figli ed è autrice di quattro romanzi young adult. *Un milione di volte buonanotte* è il suo primo romanzo pubblicato con la Newton Compton.
**
### Sinossi
**Uno Sliding Doors romantico e pieno di colpi di scena**
La notte della festa prima delle vacanze, la diciassettenne Hadley prende “in prestito” l’auto di Ben, il suo ragazzo. Ovviamente senza dirglielo. Peccato che Ben non sia un tipo che lascia correre, e si vendica postando sui social una foto compromettente di Hadley senza veli, a beneficio di tutta la scuola. Quando viene avvertita di quello che sta succedendo, Hadley si trova a dover prendere una decisione. Può tornare indietro alla festa e costringere Ben a eliminare la foto oppure vendicarsi a sua volta portando la sua adorata macchina il più lontano possibile dalla sperduta cittadina dell’Ohio in cui vivono. Nel primo caso il piano per vendicarsi potrebbe portare alla luce segreti sconvolgenti. Nell’altro Hadley si ritroverebbe intrappolata nell’auto con il suo ex, Josh, costretta a rivivere con lui tutti gli errori commessi nel passato, incluse le cause della loro rottura. Hadley è di fronte al bivio e può scegliere solo una delle due strade… o forse no?
«Questo romanzo è pieno di adrenalina, intrighi e rivelazioni. Brillante e avvincente!»
**Kirkus Reviews**
«Una storia davvero ben architettata che fa schizzare il cuore in gola.»
**Publishers Weekly**
«Una corsa selvaggia. I lettori che cercano un’avventura con un po’ di romanticismo avranno pane per i loro denti.»
**School Library Journal**
**Kristina McBride**
insegna inglese al liceo e collabora con la Antioch University Midwest e la Wright State University. Ha una grande passione per la musica, gli alberi, le borse e il cioccolato. Vive in Ohio con il marito e i due figli ed è autrice di quattro romanzi young adult. *Un milione di volte buonanotte* è il suo primo romanzo pubblicato con la Newton Compton.

Un miliardario fuori dal comune

A Dante Sinclair, miliardario supersexy, non è mai importato granché del patrimonio di famiglia. Dante ha sempre voluto fare il poliziotto e oggi è diventato un eccellente detective della squadra Omicidi della polizia di Los Angeles. Sconvolto per la morte in servizio del partner e ferito lui stesso, si rifugia nella sua villa sul mare ad Amesport, nel Maine.
Sarah Baxter, giovane dottoressa dall’intelligenza eccezionale, è arrivata ad Amesport per sfuggire a un tragico evento. È lei a doversi occupare della convalescenza del fascinoso miliardario.
Il rapporto medico-paziente ha però vita breve, uno scambio di sguardi è sufficiente perché la passione divampi. Ma il passato di Sarah riemerge minaccioso dall’ombra e riprende a perseguitarla senza pietà.
Riuscirà Dante a superare il proprio dolore e a farsi strada nei segreti che lei custodisce, in tempo per proteggerla e metterla in salvo?
**

Un mestiere pericoloso. La vita quotidiana dei filosofi greci

**La difficile vita quotidiana dei filosofi greci nell’ostilità del conformismo e del potere**
Se si pone mente al caso dei filosofi greci (per lo meno di alcuni), il motto celebre, e celebrato, di Marx, secondo cui i filosofi si sarebbero sinallora limitati a «interpretare il mondo» astenendosi dall’imperativo inderogabile di «cambiarlo», non sembra corrispondere al vero. Giacché quegli antichi inventori del filosofare, in verità, operarono. E in una piccola comunità, quale fu la città antica, la loro azione risultò sommamente visibile: tanto da diventare non di rado il bersaglio della più popolare forma d’arte, la commedia. Più avanti di tutti si spinse Platone, il quale tentò addirittura di costruire la «città nuova»; e perciò patì la cattività e rischiò il peggio. Molto dopo di lui, uno stoico, Blossio di Cuma, fu dapprima coi Gracchi. Una volta persili, andò a morire combattendo al fianco di Aristonico e dei suoi ribelli, i quali chiedevano uguaglianza e adoravano il sole. La loro parola era dunque azione. Contro Socrate – l’uomo che forse meglio rappresenta gli antichi pensatori nella fantasia dei posteri – fu lo stesso ceto politico a mobilitarsi per neutralizzarlo. E lo colpirono: con lo strumento, talvolta cieco, ma ognora onnipotente, del verdetto di un tribunale. –*Luciano Canfora*

Un messaggio per te. Forever Jack

Ritornano i protagonisti di Un’incantevole tentazione – Eversea. La notte in cui Jack Eversea, il giovane attore fantasia proibita di infinite donne, si era presentato fuori dalla porta del suo baretto di provincia, la vita di Keri Ann era improvvisamente cambiata. Si era illusa di avere conosciuto un uomo diverso da quello adorato da migliaia di fan nel mondo, ma dopo il tradimento e l’abbandono è stata costretta a raccogliere i cocci e trovare la propria strada. E ci è riuscita: le sue sculture intagliate nel legno levigato dal mare la stanno rendendo un’artista famosa. Ora Jack è tornato e le sue spiegazioni sembrano plausibili, le sue dichiarazioni sempre più seducenti. Ma Keri Ann è sicura di una cosa: per quanto forte sia l’attrazione per lui, non ha nessuna intenzione di essere un suo accessorio, di vivere prigioniera della sua agenda da divo. E poi, come potrà mai fidarsi di nuovo di lui?Jack però non è disposto a lasciarsi scivolare tra le dita l’unica relazione vera che abbia mai avuto nella vita. Una storia solare, profondamente sensuale e piena di vita. Una via di fuga dal grigiore quotidiano.