64065–64080 di 69633 risultati

Codice Blackbird

Tornando in famiglia per la tipica festa irlandese di Saint Patrick, Moira Kelly non immagina certo di trovarsi al centro di un dramma che affonda le sue radici in una realtà e in un tempo molto lontani. Ma un cerchio di misteri e di delitti sembra stringersi sempre di più attorno al Kelly’s Pub, e Moira sarà costretta a sospettare di tutti, anche di coloro che le sono più cari. Solo quando la sua stessa vita sarà in pericolo scoprirà quali sono gli amici e quali i nemici…
**
### Sinossi
Tornando in famiglia per la tipica festa irlandese di Saint Patrick, Moira Kelly non immagina certo di trovarsi al centro di un dramma che affonda le sue radici in una realtà e in un tempo molto lontani. Ma un cerchio di misteri e di delitti sembra stringersi sempre di più attorno al Kelly’s Pub, e Moira sarà costretta a sospettare di tutti, anche di coloro che le sono più cari. Solo quando la sua stessa vita sarà in pericolo scoprirà quali sono gli amici e quali i nemici…

Codex

Edward lavora per un’importante banca d’affari newyorkese ed è in procinto di essere trasferito a Londra quando la duchessa di Bowmry, importante cliente inglese della banca, gli chiede di valutare alcune proprietà di famiglia. Si tratta di libri antichi, spediti negli Stati Uniti prima della guerra. Tra questi dovrebbe esserci un codice trecentesco che potrebbe contenere preziose rivelazioni che riguardano non solo il passato ma anche il presente. Mentre, con l’aiuto della giovane medievista Margaret, cerca invano il codice, Edward si appassiona a un videogioco che spopola in internet, e che rivela sconcertanti somiglianze con il manoscritto scomparso… Lev Grossman è critico letterario del settimanale “Time”.
**

Cocoon

Chi avrebbe mai sospettato che Antares fosse qualcosa di più del fantasioso nome attribuito a un residence condominiale per anziani, da qualche parte laggiù in Florida? Chi avrebbe potuto stabilire un collegamento tra quella sorta di cronicario di lusso e la fulgida stella dallo stesso nome, che gli umani collocano nella costellazione dello Scorpione? E perché tanto mistero attorno alle palazzine incompiute e al porticciolo turistico off limits, ove si aggirano e confabulano strani individui in luccicante muta da subacqueo? Per Artie, Joe, Bernie e Ben — quattro distinti ma acciaccati vecchietti, quattro lunghe e tormentate vite giunte sulla «Pista Finale» — e per le loro mogli, nonché per uno stuolo di altri 933 signori e signore della terza età, Antares riserva infinite sorprese: addirittura la sorpresa dell’infinito. Qualcuno giunto da lontano ha bisogno di loro (l’ultima cosa che su questo mondo si aspetterebbero). Qualcuno li aiuta a uscire dal cocoon, dal bozzolo in cui gli anni, lo stato fisico, le esperienze e i dolori li hanno racchiusi e come sigillati, e affida loro un’incredibile missione di istruzione e di pace in cambio di una promessa che si chiama eternità. Una vera e propria «Brigata Geriatrica» scoprirà che sono le cose più piccole — gli atomi delle loro menti — a costituire «l’energia dell’universo» e a guidarla nel nuovo cammino.

Cocaine nights

Il rogo di una lussuosa villa sulla spagnola Costa del Sol, un assassino che confessa con sospetta facilità, cinque vittime troppo arrendevoli. “Cocaine Nights” inizia come un classico mistery, ma è solo un “trompe l’oeil”. Presto, infatti, la posta in gioco diventa molto alta. Gli assolati villaggi residenziali dove il tempo sembra essere abolito, e l’unico rumore quello dei lanciapalle che impegnano giocatori solitari nei campi di tennis, celano infatti un lato oscuro. Droga, film porno fatti in casa, atti di vandalismo e omicidi rituali fanno parte di un inimmaginabile complotto che, contro le apparenze, non tende a minare le basi del cosiddetto vivere civile: casomai, si tratta dell’esatto contrario.

Cobra: Fuoco Di Russia #1

Avevo quattordici anni quando ho conosciuto l’uomo che avrebbe cambiato la mia vita: Ruslan Isakov.Poi non l’ho più rivisto, ma non ho mai dimenticato il suo fisico imponente e forte, il suo volto sofisticato e virile, i suoi occhi cangianti, ora verdi ora nocciola, che mi guardavano come se volessero carpire i segreti più intimi della mia anima. Non ho mai dimenticato il potere e la sicurezza che emanava, la sua voce ammaliatrice, le sue parole cariche di sottintesi. La sera del mio diciottesimo compleanno, Ruslan è ricomparso per portarmi via, perché la mia famiglia mi ha venduto a lui e io ho lasciato che mi comprasse, decisa a salvare l’ultima cosa preziosa che mi era rimasta. Ruslan mi ha strappato via dalla mia adorata Tikhvin nel cuore della notte e alle prime luci dell’alba, ero già a San Pietroburgo, intrappolata fra le pareti ostili della sua villa nascosta fra i boschi, in balìa di un covo di serpi. Ruslan è il peggiore della famiglia Isakov.Lui è un cobra.Il diavolo in persona.E questa casa maledetta è l’inferno di cui sono destinata a diventare regina. Non so se sopravvivrò a loro e a tutto ciò che mi faranno, ma una cosa è certa: lotterò con ogni fibra del mio essere per non lasciarmi annientare.Cobra è il primo volume della trilogia Fuoco di Russia.**ATTENZIONE, CONTEMPORARY DARK ROMANCE**Contiene scene molto forti e discutibili che potrebbero urtare la sensibilità dei lettori.Altre opere dell’autrice:Sua… (Alba & Fabrice trilogy) – volume unico;Rayo de Sol (La storia di Esteban e Marisol);Sinners; Dark Love Series (Stalked Taken Saved Marked Stalker) – volume unico.

Clinica privata

Konrad Lingen è un medico chirurgo all´apice della sua carriera. Ricco, stimato, famoso e felicemente sposato… fino al fatale incontro con Karen. Una giovane alcolizzata dotata di fascino perverso che lo trascinerà in una torbida passione senza fine. Un best seller travolgente del più popolare romanziere di lingua tedesca.

Cleopatra: Il Fascino Del Potere

Era una donna di una bellezza assolutamente senza pari e, essendo nel fiore della giovinezza, era splendida. Aveva una voce deliziosa e sapeva rendersi gradevole a chiunque; era meravigliosa sia da guardare che da ascoltare, e aveva il potere di soggiogare qualunque uomo.

Cleopatra

Con “Le Idi di Marzo”, Colleen McCullough aveva condotto i lettori fino all’assassinio di Cesare e all’ascesa dell’erede designato, il nipote Ottaviano. Questo nuovo romanzo racconta le turbinose vicende che portano alla nascita dell’Impero: la rivalità tra i fedelissimi di Cesare, le ambizioni di Marco Antonio, la sua alleanza con Cleopatra, le mire della regina d’Egitto, che sogna per Cesarione, il figlio che ha avuto con Cesare, un’impossibile gloria politica e militare. Una delle vicende più appassionanti della Roma antica si trasforma in un romanzo denso di intrighi ed eroismi, in cui disperazione e coraggio si stagliano sullo sfondo di un’era mitica e crudele.
**

Class

Class (Italian Edition) by Francesco Pacifico
Ludovica e Lorenzo sono giovani e belli. Si sono sposati anche se non usa più. Lei ha convinto il padre a aprirle una libreria nel quartiere Trieste, zona storica della borghesia romana. Lui, dottorando poco convinto in filosofia della scienza, si considera un filmmaker da quando ha realizzato un cortometraggio pieno di citazioni di film di culto. Un corto dove Ludovica, vestita di un pigiama giallo che ammicca alla tuta di Uma Thurman in Kill Bill, interpreta “la Sposina”. Dopo la vittoria di un premio del comune di Roma, Lorenzo decide che, passati i trenta, ha ancora tempo per diventare regista. E per riuscirci si trasferisce un anno a New York. Ludovica, da brava Sposina, lo segue, lasciando alla famiglia la gestione della libreria. A New York i due entrano in contatto con un microcosmo di italiani con ambizioni artistiche e solidi patrimoni di famiglia. Finché un commento innocente semina il dubbio nella mente di Ludovica: e se suo marito non avesse talento? Saldando la tradizione del romanzo borghese ottocentesco agli sviluppi e le sperimentazioni dei più importanti autori internazionali contemporanei, quali Jonathan Franzen e David Foster Wallace, Francesco Pacifico mette in scena il dramma di una generazione. Sospesi tra un benessere che va a esaurirsi nemmeno troppo lentamente e un futuro che sembra non essere più il tempo dove tutto è possibile ma un territorio oscuro e ostile, intrappolati nei riti di una borghesia cui manca il terreno sotto i piedi, avviluppati in una rete di relazioni perlopiù virtuali, i protagonisti di questo romanzo si trascinano svogliati e soli in un presente nebbioso. Alfieri inconsapevoli di una nuova lost generation, vivono in un perenne isolamento, in cui i rapporti umani scivolano sempre sullo strato più superficiale delle cose, la realizzazione personale è inseguita da ambizioni prive di talento e ogni atto è compiuto con leggerezza, come se non avesse peso o conseguenze. Impreparati ad affrontare la realtà che, inevitabilmente, li travolgerà.

Claire Lenoir (1867)

Quando nel 1867 Villiers pubblicò sulla “Revue des Lettres et des Arts”, da lui fondata, il lungo racconto Claire Lenoir, la grande fabbrica dell’occultismo lavorava a pieno regime: come scrisse Coleridge, «il mondo naturale e i misteri più reconditi della vita, dell’intelletto e persino delle facoltà mentali furono attirati come per incantesimo dentro il cerchio magico delle formule matematiche». E il nuovo ethos scientifico e positivistico portò a galla tutta una fauna notturna di ipnotizzatori, mistici, seguaci di dottrine esoteriche, dilettanti del mesmerismo, alchimisti, collezionisti di riviste specializzate nel paranormale. Lontano sia dagli eccessi del razionalismo, come dalla pletora di dilettanti dell’occulto, Villiers raccontò con umorismo colto e finissimo – a tratti con un velenoso, quanto sublime sarcasmo – i tormenti e le angosce intellettuali di questa fine-Ottocento. Nelle dense e aspre discussioni tra i protagonisti di Claire Lenoir – la cristiana e all’apparenza spiritualissima Claire, suo marito, l’hegeliano Césaire, il materialista Tribulat Bonhomet, ironica incarnazione del più sciocco positivismo –, si riflettono gli umori del secolo, gli eccessi dello scientismo così come l’aspirazione metafisica. Villiers passò per simbolista, tardo-romantico, decadente. Ma Claire Lenoir ci porta oltre quelle etichette, alla scoperta di uno scrittore abitato da più dèmoni in lotta tra loro, un idealista assetato di razionalismo, che seppe cogliere l’unheimlich – il «perturbante» – senza scomodare fantasmi ed esseri diabolici, nel cuore stesso delle fantasie di onnipotenza e di persecuzione dell’uomo moderno.

City Hospital

Al City Hospital di Brooklyn un gruppo di medici è in lotta contro oscure manovre di potere. Ognuno di loro ha una storia, dei sogni da realizzare, una missione da compiere: dalla dottoressa dedita con passione ai bambini handicappati, che vive però il tormento di un amore impossibile, al chirurgo che ha perso la testa per una donna vuota e appariscente. Un romanzo sensuale e profondamente umano, che mette a nudo i lati più romantici e più duri della professione medica.

City

Questo libro narra la storia dell’Uomo e del suo pianeta, la Terra, attraverso i secoli futuri, in una progressione abbagliante di visioni indimenticabili e poetiche; è l’opera che moltissimi considerano il momento più intensamente poetico di tutta la storia della fantascienza. Con la sua quieta, serena filosofia, con la sua magica capacita di evocare situazioni e paesaggi allo stesso tempo grandiosi e a perfetta,’ misura umana, Simak ci descrive dapprima il graduale abbandono delle citta, per una più serena vita nelle campagne; e poi ci accompagna nella descrizione della lenta espansione verso gli spazi cosmici, ci mostra la comparsa dei Mutanti, enigmatici figli della razza umana che di umano conservano solo una spietata, folle ironia, ci descrive il lento passaggio dell’eredita umana ai Cani, fedeli compagni dell’Uomo per millenni, ci parla dei robot che l’uomo ha creato a propria: immagine, e degli alieni che popolano i suoi sogni cosmici. E, attraverso la rivelazione di un nuovo e totalmente inaspettato piano di esistenza su Giove, il gigantesco pianeta che sarà il nuovo Paradiso… o il nuovo Nirvana?