625–640 di 65579 risultati

Documenti Umani

Gentilissimo signor Treves, Compiono oramai quasi due anni dacchè Ella, rispondendo all’offerta che io le avevo fatta della mia Sorte, mi disse, con molte lusinghiere espressioni per la mia attitudine al novellare, di non poter pubblicare quei racconti perchè non ne approvava il genere. «Non si descrive—diceva la sua lettera—che quel che vi è di brutto, di marcio, di sensuale nella società. Poi, tutti i personaggi sono antipatici. È possibile che una società sia tutta formata a quel modo? E lo fosse pure, è egli artistico dipingere i quadri tutti di un colore, sopprimere i contrasti di colore, come quelli di passioni, di sentimenti? Il color rosa fu giustamente deriso, ma almeno era allegro; il nero, il tutto nero, ha gli stessi torti, più quello di essere triste…. Racconti simili—soggiungeva—non voglio più pubblicarne. Ho parecchi peccati editoriali sulla coscienza; non intendo aumentarli, diffondendo un genere che io considero assai pernicioso, non solo per il senso morale, ma anche per il buon gusto delle nuove generazioni. Una cucina letteraria composta tutta di droghe non può che rovinarlo.» Quantunque mi rincrescesse di non poter affidare il mio libro ad una Casa come la sua, il rifiuto—Ella già lo prevedeva—non mi distolse dal pubblicarlo. Ma il successo dette ragione a lei. Se Ella ebbe la curiosità di tener dietro ai giornali che parlarono delle mie novelle, potè vedere come la maggior parte di essi non facessero se non delle parafrasi del giudizio che, alla lettura del manoscritto, Ella ne aveva dato. «Uomo avvisato, mezzo salvato,» pareva che Ella avesse voluto dirmi; io non le diedi retta, ed accadde quel che doveva accadere. Mi crederà se io le dico che, prima ancora del giudizio dei critici, prima ancora del Suo ammonimento, io avevo previsto la sorte—senza giuochi di parole—che era riserbata al mio volume? Se avessi potuto farmi illusione, l’esperienza dei miei maestri ed amici mi avrebbe aperto gli occhi. Parlo di Giovanni Verga e di Luigi Capuana, di due scrittori nei quali i critici della Sorte hanno trovato i miei modelli, facendomi con questo il più grande elogio che io potessi ambire. E rimontando ancora più su, al maestro dei maestri, ad Emilio Zola, che cosa non gli era toccato di sentirsi dire? Per poco non lo avevano fatto passare come un bevitore di sangue! Figuriamoci quel che avrebbero detto a me

Diventare Consapevoli

“La ruota della consapevolezza” è il nome con cui Daniel Siegel designa la pratica di meditazione da lui elaborata nel corso di molti anni e proposta a migliaia di persone in ogni parte del mondo. È una metafora visiva di grande efficacia per comprendere i meccanismi mentali ed emotivi che sono alla base dell’esperienza soggettiva. Sullo sfondo dei risultati conseguiti dalla ricerca scientifica riguardo agli effetti della meditazione sul cervello, l’autore ci insegna a coltivare le capacità di consapevolezza, di concentrazione e di compassione, fornendoci in questo modo gli strumenti per migliorare la qualità della nostra vita e la forza della nostra mente. La ricerca ha infatti mostrato che le pratiche di mindfulness sono in grado di affinare la capacità del cervello di affrontare con flessibilità le sfide dell’esistenza. Che non abbiate alcuna esperienza di pratiche riflessive o, all’opposto, siate esperti di meditazione, questo libro vi consentirà non solo di sviluppare una maggiore coscienza di voi stessi e del momento presente, ma anche di essere più vitali ed emotivamente equilibrati.

Disobbedienza

Tutto può cambiare, se solo si impara a non rassegnarsi.
Un’altra Annunciazione: un Arcangelo, molto diverso da quello a cui la tradizione ci ha abituati, fa visita a quella dimensione interiore, semplicissima, di ognuno, che
gli antichi teologi indicavano come Maria, «la madre di Dio». L’Arcangelo spiega, dimostra, propone, attende risposta. Il suo discorso è ben chiaro.
«Ovunque guardi, manca qualcosa che ti faccia
sembrare il mondo un bel posto dove vivere a lungo.
Vedi soltanto cose che sai già, o che non ti importano.
E la maggior parte delle cose che sai già
contengono minacce alla tua identità,
o determinano situazioni di oppressione…» **
### Sinossi
Tutto può cambiare, se solo si impara a non rassegnarsi.
Un’altra Annunciazione: un Arcangelo, molto diverso da quello a cui la tradizione ci ha abituati, fa visita a quella dimensione interiore, semplicissima, di ognuno, che
gli antichi teologi indicavano come Maria, «la madre di Dio». L’Arcangelo spiega, dimostra, propone, attende risposta. Il suo discorso è ben chiaro.
«Ovunque guardi, manca qualcosa che ti faccia
sembrare il mondo un bel posto dove vivere a lungo.
Vedi soltanto cose che sai già, o che non ti importano.
E la maggior parte delle cose che sai già
contengono minacce alla tua identità,
o determinano situazioni di oppressione…»

Deumanizzazione. Come si legittima la violenza

“Nella storia della nostra specie deumanizzare serve a pensare l’altro essere umano incompleto, animale, oggetto. Serve a compiere su di lui azioni inaccettabili in un contesto normale”. Chiara Volpato indaga gli atteggiamenti, i comportamenti e le pratiche sociali che, in maniera aperta e violenta, oppure sottile e subdola, escludono l’altro – l’oppositore, il nemico, il diverso – dalla specie umana. **

Dentro un PC: Guida pratica per i newbies dell’assemblaggio

Una guida alla scelta dei componenti migliori per il proprio PC. Scritta per i “newbies” dell’assemblaggio, vi guiderà alla costruzione del vostro nuovo computer. **
### Sinossi
Una guida alla scelta dei componenti migliori per il proprio PC. Scritta per i “newbies” dell’assemblaggio, vi guiderà alla costruzione del vostro nuovo computer.

Dell’insurrezione di Milano nel 1848 e della successiva guerra

“L’insurrezione di Milano”, testo fondamentale del Risorgimento e opera di un Cattaneo in esilio, è molto più di una mera cronaca degli eventi: riesce a trasfigurare quanto avvenne in quelle convulse giornate in una penetrante analisi del “ventre” politico di una – non ancora nata ma già percepibile nazione. Spesso la storiografia ufficiale (per lo più vicina a casa Savoia) ha ritratto in maniera agiografica l’anelito del popolo verso la libertà, un anelito sicuramente presente ma mescolato a interessi economici potentissimi. Le pagine lucide e infuocate di Cattaneo (allora a capo del Consiglio di guerra) ci fanno rivivere quelle giornate piene di passione civile come un vero e proprio “documentario” in presa diretta. Ma, allo stesso tempo, ci ricordano le profonde aspirazioni federaliste (nel senso più nobile del termine) del suo autore, uno dei primi a sognare un’Italia unita nelle sue differenze, cuore pulsante degli Stati Uniti d’Europa. **

Del Materialismo Storico. Dilucidazione Preliminare

Con materialismo storico si intende, nell’ambito dell’analisi marxiana di struttura e sovrastruttura, l’interpretazione materialistica della storia delle società umane del cosiddetto socialismo scientifico
Schematicamente, possiamo suddividere il percorso filosofico e politico di Labriola in tre diversi momenti: innanzitutto fu propugnatore dell’idealismo hegeliano (influenzato da Bertrando Spaventa, del quale fu allievo a Napoli); successivamente, possiamo distinguere una fase contrassegnata dal rifiuto dell’idealismo in nome del realismo herbartiano, ed infine, il momento della maturità, in cui aderisce pienamente al marxismo.
L’approccio di Labriola al marxismo è influenzato da Hegel e Herbart, per cui è più aperto dell’approccio di marxisti ortodossi come Karl Kautsky. Egli vide il marxismo non come una schematizzazione ideologica ed autonoma dalla storia, ma piuttosto come una filosofia autosufficiente per capire la struttura economica della società e le conseguenti relazioni umane.
Era necessario aderire alla realtà sociale del proprio tempo storico se il marxismo voleva considerare la complessità dei processi sociali e la varietà di forze operanti nella storia. Il marxismo doveva essere inteso come una teoria ‘critica’, nel senso che esso non asserisce verità eterne ed immutabili ed è pronto ad interpretare le contraddizioni sociali secondo le diverse fasi storiche, avendo al centro della sua analisi il lavoro e le condizioni dei lavoratori e dunque la concreta e materiale “prassi” umana. La sua descrizione del marxismo come “filosofia della prassi” verrà ripresa infatti nei Quaderni dal carcere di Gramsci.

Dall’Aceto Al Miele

«Dall’Aceto Al Miele: 7 passi per comprendere e trasformare la rabbia, l’aggressività e la violenza.» Scritto da Ron Leifer, MD, psichiatra statunitense dissidente. Questo è un manuale di auto-aiuto basato su un approccio che rifiuta il modello medico della malattia mentale e l’utilizzo di psicofarmaci.
Questo libro è il secondo di una trilogia dedicata all’auto-aiuto per la comprensione delle emozioni dolorose e il superamento della sofferenza. In un linguaggio espositivo chiaro e semplice, l’autore traccia un percorso di lavoro su sé stessi basato sulla comprensione delle dinamiche emotive che ci causano sofferenza, con particolare riferimento alla rabbia ed ai suoi mille volti.
L’autore ci mostra come entrare in contatto con le nostre emozioni, comprenderle e elaborare strategie per trovare risposte alternative alla rabbia ed alla frustrazione. Attingendo dalla ricchezza del buddismo tibetano classico, Ron Leifer presenta un approccio alla psiche che non ha precedenti nella psicologia tradizionale in quanto a chiarezza, semplicità e praticità d’applicazione.
Albert Ellis, fondatore della REBT (Psicoterapia razionale-emotivo-comportamentale) lo ha descritto: “Probabilmente uno dei migliori libri che abbia mai letto su come comprendere e trasformare la rabbia, l’aggressività, e la violenza.”

Cuori tempestosi

“Oh, Robin…” mormoro Michael, prima di prenderle le labbra.
Lei si sentì avvampare come se un fuoco improvviso le fluisse nelle vene. Quel bacio la turbò, la sconvolse…
Robin Stuart, coraggiosamente scampata a una pericolosa avventura, viene ripescata in mare da un giovane affascinante e misterioso: Michael Siran.
Esperto in giochi pericolosi, sicuro di sé, il bel capitano rimane preda di quella dolce sirena dagli occhi verdi che non esita ad affrontare insieme a lui il pericolo per esorcizzare delle antiche paure.
E per Siran coraggio e amore giocano ormai alla pari…

Cuore contro cuore

Lei non aveva mai smesso di aspettarlo.
Lucas l’aveva amata appassionatamente, poi l’aveva lasciata senza dirle una parola.
Adesso aveva bisogno di lei per condurre a termine un’impresa molto rischiosa, ma il rischio vero, per Kyle, era un altro…

Crisis

Luke Carlton è un ex marine delle forze armate britanniche ora sotto contratto con l’MI6, dove porta a termine missioni ad alto rischio. Inviato nella giungla colombiana per indagare sull’omicidio di un ufficiale dei servizi segreti britannici, Luke si ritrova in breve tempo avvolto nelle spire di un complotto di terrificanti dimensioni internazionali. Qualcuno gli sta dando la caccia. Catturato e sottoposto a orribili torture, Luke riesce fortunosamente a fuggire dalla morsa di uno dei più potenti e spietati cartelli della droga del Sudamerica e dal suo leader assetato di vendetta. Stremato dalla prigionia, deve raccogliere tutte le proprie forze per prevenire un disastro senza precedenti. Il bersaglio è nientemeno che Londra, l’arma sembra fra le più diaboliche mai concepite e il piano che si va scoprendo appare tanto ingegnoso da indurre alla resa… Ma la corsa contro il tempo è appena iniziata e Luke non può sottrarsi.
In questo romanzo, che segna il suo esordio nella narrativa, Frank Gardner mette a frutto la lunga esperienza di inviato di guerra e di esperto di sicurezza internazionale. Combinando le conoscenze da insider, la tecnologia più avanzata e un senso della suspense non comune, dà linfa a un thriller rapido, denso di azione, cinematografico e terribilmente attuale.
**
### Sinossi
Luke Carlton è un ex marine delle forze armate britanniche ora sotto contratto con l’MI6, dove porta a termine missioni ad alto rischio. Inviato nella giungla colombiana per indagare sull’omicidio di un ufficiale dei servizi segreti britannici, Luke si ritrova in breve tempo avvolto nelle spire di un complotto di terrificanti dimensioni internazionali. Qualcuno gli sta dando la caccia. Catturato e sottoposto a orribili torture, Luke riesce fortunosamente a fuggire dalla morsa di uno dei più potenti e spietati cartelli della droga del Sudamerica e dal suo leader assetato di vendetta. Stremato dalla prigionia, deve raccogliere tutte le proprie forze per prevenire un disastro senza precedenti. Il bersaglio è nientemeno che Londra, l’arma sembra fra le più diaboliche mai concepite e il piano che si va scoprendo appare tanto ingegnoso da indurre alla resa… Ma la corsa contro il tempo è appena iniziata e Luke non può sottrarsi.
In questo romanzo, che segna il suo esordio nella narrativa, Frank Gardner mette a frutto la lunga esperienza di inviato di guerra e di esperto di sicurezza internazionale. Combinando le conoscenze da insider, la tecnologia più avanzata e un senso della suspense non comune, dà linfa a un thriller rapido, denso di azione, cinematografico e terribilmente attuale.

Crescere Con I Figli

Il “mestiere” di madre e di padre è davvero qualcosa di istintivo? Davvero basta ragionare con i bambini per convincerli a dormire e mangiare, a non fare giochi pericolosi, a comportarsi bene in mezzo agli altri? E, ancora, è giusto lasciare agli adolescenti la libertà di scegliersi studi, svaghi e compagnie senza imporre loro consigli e prediche? Non è proprio così, risponde Massimo Ammaniti, noto psicoanalista e docente di psicopatologia. Se è innegabile che bambini e adolescenti non amano norme e divieti perentori, è altrettanto innegabile che hanno bisogno di punti fermi, di regole chiare e ragionevoli; e anche un po’ di severità, sia pure senza gli eccessi del passato, serve a far loro distinguere che cosa è effettivamente importante per la loro vita e il loro futuro. Col mutare della società occorre ridefinire i rapporti anche all’interno della famiglia: è quanto Ammaniti ci propone in *Crescere con i figli* , esortandoci ad aprire gli occhi sulla realtà di oggi e il cuore al bisogno di amore dei nostri figli.

Creare progetti con Arduino For Dummies: Con 12 progetti facili da realizzare!

Utilizzate Arduino per dare nuova vita agli oggetti di tutti i giorni! Siete pronti a esplorare tutti i fantastici marchingegni che potete realizzare con Arduino? Ricco di dodici progetti che potrete approntare usando pochi componenti, questo libro rappresenta il modo più semplice e divertente per imparare tutto ciò che dovete sapere per creare oggetti interattivi originali e automatizzare la vostra casa.
Creiamoci uno spazio – configurate lo spazio di lavoro e dotatevi dei pochi strumenti veramente indispensabili
Potenzialità del codice – imparate a realizzare progetti partendo dalle basi, anche se non avete mai programmato finora
Dategli vita – scoprite quali componenti utilizzare per inviare tweet, per far muovere gli oggetti e per connetterli a Internet
Una nuova luce – create progetti luminosi, da un intricato balletto di luci a un simpatico pupazzetto, da un’insegna a scorrimento a una sveglia a cristalli liquidi
Sensori e affini – costruite un sistema di annaffiatura automatico o un monitor per la temperatura e il livello di luminosità della casa
Per i più sofisticati – realizzate un registratore di percorsi GPS, un cubo a LED, un’automobilina radiocomandata e altri progetti avanzati **
### Sinossi
Utilizzate Arduino per dare nuova vita agli oggetti di tutti i giorni! Siete pronti a esplorare tutti i fantastici marchingegni che potete realizzare con Arduino? Ricco di dodici progetti che potrete approntare usando pochi componenti, questo libro rappresenta il modo più semplice e divertente per imparare tutto ciò che dovete sapere per creare oggetti interattivi originali e automatizzare la vostra casa.
Creiamoci uno spazio – configurate lo spazio di lavoro e dotatevi dei pochi strumenti veramente indispensabili
Potenzialità del codice – imparate a realizzare progetti partendo dalle basi, anche se non avete mai programmato finora
Dategli vita – scoprite quali componenti utilizzare per inviare tweet, per far muovere gli oggetti e per connetterli a Internet
Una nuova luce – create progetti luminosi, da un intricato balletto di luci a un simpatico pupazzetto, da un’insegna a scorrimento a una sveglia a cristalli liquidi
Sensori e affini – costruite un sistema di annaffiatura automatico o un monitor per la temperatura e il livello di luminosità della casa
Per i più sofisticati – realizzate un registratore di percorsi GPS, un cubo a LED, un’automobilina radiocomandata e altri progetti avanzati

Country Girl

Il suo primo romanzo, “Ragazze di campagna”, fu ritenuto talmente scandaloso da essere messo al bando nella cattolicissima Irlanda del 1960. Questo non impedì al libro di diventare comunque un grande successo internazionale, permettendo a Edna O’Brien di emanciparsi e di costruirsi una vita libera, anticonvenzionale e creativa, consacrata alla scrittura e all’amore per la letteratura e costellata di eventi e incontri irripetibili. Cinquant’anni dopo quell’esordio, l’autrice ha raccolto i suoi ricordi in questa autobiografia che inizia dall’infanzia trascorsa in una grande e decadente casa nella campagna irlandese, per proseguire con gli anni terribili trascorsi in convento; poi il primo lavoro a Dublino e la fuga d’amore con un uomo sposato, che sarebbe diventato suo marito, lo scrittore Ernest Gébler, da cui divorzierà dopo una lunga battaglia per l’affido dei due figli. Seguono gli anni della maternità da single, ma anche le feste e le folli serate nella swinging London degli anni Sessanta, la vita a New York, gli incontri e le amicizie con personaggi come Philip Roth, Gore Vidal, Harold Pinter, Norman Mailer, Marion Brando, Richard Burton, Robert Mitchum, Sean Connery, Paul McCartney, la principessa Margaret, Jackie Onassis e R.D. Laing, solo per citarne alcuni. “Country Girl” è il racconto di un’epoca di grande fermento culturale e di un’esistenza unica che ha “conosciuto gli opposti di gioia e dolore, amori incrociati e amori non corrisposti…