625–640 di 72802 risultati

Prodotto

Fahrenheit 451 di tutta la fantascienza del Ventesimo secolo, è divenuto parte dell’immaginario del nostro tempo. In questo libro rivive quel romanzo, sedici racconti che i dono temi e sentimenti di Fahrenheit 451, comprese le due versioni preparatorie “Molto dopo mezzanotte” e “Il pompiere”. “Era una gioia appiccare il fuoco” ricostruisce così, attraverso il mosaico dei racconti, la vita di un’idea poetica, di una concezione letteraria profondamente radicata nella nostra cultura, quella della persecuzione e distruzione della fantasia da parte del potere. Al centro di tutto è il libro, che assurge a emblema della libertà di pensiero e di scelta. Un oggetto che diventa mito fecondo, capace insieme di preservare la memoria dell’oro e di presagire la catastrofe. Tra i sedici testi qui raccolti, numerosi classici: Torre di fuoco, I maghi folli di Marte, Maschere pazze, Il sorriso, Lo spazzino e altrettanti racconti inediti: Il reincarnato, La biblioteca, Il Falò e Prima dell’alba.

Prodotto

Ecco la quinta raccolta degli enigmi e giochi matematici di Martin Gardner, il prestigioso collaboratore di *Scientific American*.
I lettori della sua rubrica e dei suoi quattro volumi già apparsi in questa collana hanno motivo di rallegrarsi. I 23 capitoli di questa ultima pubblicazione si basano su altrettanti articoli apparsi su Scientific American, ma che non erano stati pubblicati prima d’ora in volume. L’autore ha ampliato e aggiornato il materiale aggiungendo riferimenti alle fonti, molti interventi dei lettori e tutte le soluzioni dei problemi. Il lettore ricaverà da questo libro molte ore di divertimento, di stimolo intellettuale e di piacevole istruzione matematica attraverso i giochi, i paradossi e le curiosità della teoria combinatoria, di quella dei grafi, dei sistemi di numerazione non decimali, della matematica dell’infinito e di numerosi altri argomenti trattati tutti col consueto stile agile e frizzante.

Prodotto

Quasi 400 milioni di dischi venduti, cinque Grammy Awards e un Grammy Legend, una serie di canzoni indimenticabili che hanno letteralmente costruito l’immaginario della musica pop dalla fine degli anni Sessanta a oggi: Your Song, Tiny Dancer, Rocket Man, Candle in the Wind, Goodbye Yellow Brick Road, solo per citarne alcune. A poco più di 70 anni, Sir Elton John è una vera e propria leggenda vivente del rock, capace di lasciare il proprio graffio non solo nella storia della musica ma anche in quella del costume e delle battaglie per i diritti LGBT, grazie anche all’intensa attività della sua fondazione. E mentre il suo monumentale tour di addio alle scene tocca i quattro angoli del mondo e arriva al cinema l’attesissimo biopic Rocket Man, David Buckley attinge a testimonianze e interviste a Elton e ai suoi maggiori collaboratori per raccontare la sua storia, dal primo pianoforte a oggi, tra genialità ed eccessi, trasgressioni e gloria, tra dolorose cadute e spettacolari resurrezioni. **

Prodotto

Dike, la Giustizia, figlia degli Dei, sarà forse costretta, alla fine del suo destino, a coincidere con Nomos, il diritto posto dalla volontà umana uscita da una guerra vittoriosa? La Giustizia apparirebbe allora come un fatto, indisgiungibile dal fatto del potere e delle sue leggi. Oppure Dike, la Giustizia, fa segno, indica qualcosa che trascende i fatti, e che tuttavia deve coi fatti del potere e delle leggi implicarsi? Ecco l’interrogazione eterna della nostra civiltà. Per comprendere come oggi questi concetti e rapporti si dispongano, è necessario tornare al punto in cui si sono determinati per la prima volta, ripercorrerne la genealogia. È quello che fanno Massimo Cacciari e Natalino Irti ripensando un classico saggio del grande filologo Werner Jaeger, apparso all’indomani della seconda Guerra mondiale.

Prodotto

Ortensia, spettrale e nerovestita, e Anemone, raggiante e coloratissima: due gemelle talmente diverse da rappresentare gli opposti archetipi della femminilità. Introversione contro estroversione, profondità contro superficie, tanti problemi contro nessun problema. Ma con tutte le loro differenze, Ortensia e Anemone sono accomunate da un’esilarante capacità di raccontarsi, da una gustosissima rappresentazione-confessione della propria femminilità. E non solo. Si scoprirà che i ruoli si possono benissimo invertire: che la donna nera e la donna variopinta non sono due entità distinte, due estranee sorelle, ma le due facce della luna. Annotation Supplied by Informazioni Editoriali

Prodotto

**Dall’autrice bestseller di *Mademoiselle Coco* , un nuovo indimenticabile ritratto di una delle figure femminili più audaci e talentuose di tutti i tempi.**
Parigi, 1944. Nella capitale appena liberata dall’occupazione tedesca, le strade, i bistrot e i teatri sono animati da un’irrefrenabile voglia di vivere e dimenticare gli orrori della guerra. Con la sua sfrontatezza e il suo straordinario talento, Édith Piaf è ormai una cantante affermata, ma non dimentica gli anni passati a cantare per strada con il padre, un artista girovago prepotente e violento, da cui è fuggita giovanissima per cercare fortuna a Parigi. Qui ha incontrato l’affascinante Raymond Asso, autore di testi musicali, che sedotto dalla vitalità di questa ragazzina ribelle e sboccata, decide di strapparla alla strada e alle cattive compagnie per guidarla verso il successo. Pur non avendo alcuna intenzione di lasciare la moglie, Raymond si prende a cuore il destino dell’amante, insegnandole a parlare e vestire in modo raffinato, e riuscendo a procurarle un ingaggio al prestigioso teatro ABC. Divenuta una celebrità, Édith non si aspetta certo di dover affrontare una nuova minaccia, che potrebbe distruggere per sempre la sua carriera: l’accusa infamante di aver collaborato con i nazisti, e il rischio di non potersi mai più esibire. Mentre cerca disperatamente di dimostrare la sua innocenza, il destino mette sulla sua strada un giovane cantante alle prime armi, Yves Montand, che finirà per travolgerla con la sua passione e i suoi sogni. Sarà lui a ispirarle la canzone che la trasformerà in una leggenda, *La vie en rose* , ma Édith sa bene che ogni grande amore porta con sé una lunga scia di lacrime…

Prodotto

Una storia d’amore che dà dipendenza
Eden e Tyler si sono incontrati a sedici anni, scontrati, odiati e poi amati. Da quel momento hanno combattuto contro tutto e tutti, compreso loro stessi, per riuscire a stare insieme. E, finalmente insieme, li abbiamo lasciati alla fine del terzo libro della trilogia, dopo aver superato ogni tipo di avversità, felici del loro inizio. Ma cosa è successo da allora? In occasione dell’ottavo anniversario di **DIMILY** , un nuovo capitolo inedito continua la storia di Eden e Tyler dieci anni dopo. Scarica lo speciale contenuto extra gratuito, una sorpresa per tutti i lettori stregati da Estelle Maskame, la regina scozzese dei romanzi young adult.

Prodotto

**Cura e traduzione di Antonangelo Liori
«Non si può vivere felici senza saggezza, onestà e giustizia, né vivere saggiamente, onestamente e con giustizia senza vivere felici; chi non possiede tutto ciò non può vivere felice».**
In queste pagine sono state sapientemente raccolte, oltre alla celebre lettera a Meneceo sulla felicità, le massime e i pensieri di uno dei più raffinati filosofi dell’antichità. Le sue parole compongono un teorema morale di sorprendente modernità, un vero e proprio breviario di saggezza. Nonostante siano passati più di duemila anni, Epicuro parla ancora con la stessa forza all’uomo del nostro tempo: insegna a non avere timori e pregiudizi, a non temere il male e la morte, a non sorprendersi mai e a vivere seguendo soltanto gli insegnamenti dettati dalla propria coscienza.
**Epicuro**
nacque a Samo nel 341 a.C. Dopo aver studiato con il platonico Pamfilo e poi con il democriteo Nausifane, fondò a trentadue anni la scuola filosofica che da lui prende il nome, con sede prima a Mitilene e a Lampsaco, e poi ad Atene, città nella quale morì nel 271/270 a.C. Ci restano le sue epistole a Meneceo, Erodoto e Pitocle, le *Massime capitali* , numerosi frammenti di lettere e opere (tra cui quelli *Sulla natura delle cose* ), nonché le sentenze morali raccolte nello *Gnomologio vaticano epicureo*. La sua visione del mondo divenne poesia nel *De rerum natura* , l’opera di uno tra i più grandi poeti latini, Lucrezio, seguace della dottrina epicurea. **
### Sinossi
**Cura e traduzione di Antonangelo Liori
«Non si può vivere felici senza saggezza, onestà e giustizia, né vivere saggiamente, onestamente e con giustizia senza vivere felici; chi non possiede tutto ciò non può vivere felice».**
In queste pagine sono state sapientemente raccolte, oltre alla celebre lettera a Meneceo sulla felicità, le massime e i pensieri di uno dei più raffinati filosofi dell’antichità. Le sue parole compongono un teorema morale di sorprendente modernità, un vero e proprio breviario di saggezza. Nonostante siano passati più di duemila anni, Epicuro parla ancora con la stessa forza all’uomo del nostro tempo: insegna a non avere timori e pregiudizi, a non temere il male e la morte, a non sorprendersi mai e a vivere seguendo soltanto gli insegnamenti dettati dalla propria coscienza.
**Epicuro**
nacque a Samo nel 341 a.C. Dopo aver studiato con il platonico Pamfilo e poi con il democriteo Nausifane, fondò a trentadue anni la scuola filosofica che da lui prende il nome, con sede prima a Mitilene e a Lampsaco, e poi ad Atene, città nella quale morì nel 271/270 a.C. Ci restano le sue epistole a Meneceo, Erodoto e Pitocle, le *Massime capitali* , numerosi frammenti di lettere e opere (tra cui quelli *Sulla natura delle cose* ), nonché le sentenze morali raccolte nello *Gnomologio vaticano epicureo*. La sua visione del mondo divenne poesia nel *De rerum natura* , l’opera di uno tra i più grandi poeti latini, Lucrezio, seguace della dottrina epicurea.

Prodotto

Il 29 luglio 1983 la mafia fa esplodere un’autobomba in via Pipitone Federico a Palermo: muoiono il giudice Rocco Chinnici, gli uomini della sua scorta e il portiere dello stabile dove il magistrato viveva insieme alla moglie e ai figli.
Rocco Chinnici era da tempo nel mirino. Innovatore e precursore dei tempi, aveva intuito che, per contrastare efficacemente il fenomeno mafioso, era necessario riunire differenti filoni di indagine, comporre tutte le informazioni e le conoscenze che ne derivavano.
Per farlo, riunì sotto la sua guida un gruppo di giudici istruttori: Paolo Borsellino, Giovanni Falcone e Giuseppe Di Lello. L’anno dopo la sua morte, questo gruppo prenderà il nome di «pool antimafia».
La storia ci tramanda come e perché Rocco Chinnici sia stato ucciso. Ci tramanda un eroe. A lui però non sarebbe piaciuto essere chiamato così. Era prima di tutto un uomo, un padre, cui è toccata in sorte una vita straordinaria, o forse un destino, che lui ha scelto di assecondare fino alle estreme conseguenze.
Dopo decenni di silenzio, Caterina Chinnici, la figlia primogenita – a sua volta giudice, a sua volta impegnata nella lotta alla mafia, a sua volta sotto scorta – sceglie di raccontare la loro vita «di prima», serena nonostante le difficoltà, e la loro vita «dopo». Sceglie di raccontare come lei, i suoi fratelli e la madre abbiano imparato nuovamente a vivere e siano riusciti a decidere di perdonare: l’unico modo per sentirsi degni del messaggio altissimo di un padre e un marito molto amato.
«Ci siamo protetti per trent’anni dietro uno scudo di riservatezza, ma mi sono detta che forse era il momento di raccontarlo, questo giudice, dandogli sulla carta la forma che ha per me e che riconosco come sua: con tanto di manone e voce tonante, con la delicatezza struggente che usava con tutti noi e la forza incrollabile che ci ha tenuto in piedi anche dopo la sua morte».

Prodotto

Quando il giovane Ted viene investito da una Limousine,in pieno centro a Manhattan, nessuno si accorge che sotto i jeans, la parrucca e il berretto da football, si nasconde Catherine, una ragazza dai gusti particolari…
Questa è la storia di un Lord inglese e di una Escort. E’ la storia di Ted e del suo Inglese. E’ la storia di Lily e di Catherine. E’ una storia dove quello che appare, è più di quello che si mostra. E’ la storia di Due Cigni… senza identità sessuale. 
«Tutto bene, ragazzino?» annuisco in silenzio, mentre mi rialzo alla svelta.
Il ragazzo che ha parlato, non è di New York, il suo accento è diverso.
«Sei sicuro?» mi chiede preoccupato, e io annuisco di nuovo. Non so che faccia abbia, è molto più alto di me, con il viso gli arrivo solo al petto, e la visiera del cappello mi impedisce di vedere oltre. Ma so, esattamente, com’è vestito. Dall’abito sembra un “Lord inglese”, uscito dalla prima pagina del “Times”. Sfoggia un completo tre pezzi, disegnato e cucito ad arte. Mi chiedo se a me starebbe bene in egual modo.
«Forse è il caso di portarlo in ospedale, signore» gli suggerisce l’altro.
Alzo gli occhi su di lui e li riabbasso quasi contemporaneamente, non voglio che si accorga che sono una donna. Dall’aspetto, direi che è il suo autista.
Mi sbrigo a scuotere la testa, in segno di diniego, e affondo le mani nelle tasche anteriori dei jeans, sto per andarmene.
«Non se ne parla neanche» l’Inglese mi afferra per il braccio e mi tiene inchiodata sul posto. «Se non vuoi andare in ospedale, va bene, non ti costringerò, ma permettimi di offrirti qualcosa da bere, mi sembri sconvolto. E forse, un po’, lo sono anch’io» ammette con sincerità. «Non capita tutti i giorni di investire qualcuno, fortunatamente, per me» dice, allentando la tensione.
Vedo i suoi fianchi ruotare, prima da un lato, poi dall’altro, guardandosi intorno.
«Dall’altra parte della strada c’è un Bistrot» mi annuncia. «Vieni con me, ti prego.»
Due Cigni a Manhattan Vol. II
Due Cigni a Manhattan Vol. III
Due Cigni a Manhattan Vol. IV
Due Cigni a Manhattan Vol. V
Due Cigni a Manhattan Vol. VI
La storia cresce insieme a voi lettori. Grazie.
Seguimi sulla pagina autore di Fb.
Il colore dell’uva matura
Il Mostro (1)
Diario di un Mostro La numero 4 (Il Mostro 1)
Emma l’Ape Regina La Rivelazione
Emma l’Ape Regina Le verità nascoste prequel vol. II
Anna & Marcello
Non posso avvicinarmi a meno di 10 metri da Te NEW ENTRY ROMANCE. **
### Sinossi
Quando il giovane Ted viene investito da una Limousine,in pieno centro a Manhattan, nessuno si accorge che sotto i jeans, la parrucca e il berretto da football, si nasconde Catherine, una ragazza dai gusti particolari…
Questa è la storia di un Lord inglese e di una Escort. E’ la storia di Ted e del suo Inglese. E’ la storia di Lily e di Catherine. E’ una storia dove quello che appare, è più di quello che si mostra. E’ la storia di Due Cigni… senza identità sessuale. 
«Tutto bene, ragazzino?» annuisco in silenzio, mentre mi rialzo alla svelta.
Il ragazzo che ha parlato, non è di New York, il suo accento è diverso.
«Sei sicuro?» mi chiede preoccupato, e io annuisco di nuovo. Non so che faccia abbia, è molto più alto di me, con il viso gli arrivo solo al petto, e la visiera del cappello mi impedisce di vedere oltre. Ma so, esattamente, com’è vestito. Dall’abito sembra un “Lord inglese”, uscito dalla prima pagina del “Times”. Sfoggia un completo tre pezzi, disegnato e cucito ad arte. Mi chiedo se a me starebbe bene in egual modo.
«Forse è il caso di portarlo in ospedale, signore» gli suggerisce l’altro.
Alzo gli occhi su di lui e li riabbasso quasi contemporaneamente, non voglio che si accorga che sono una donna. Dall’aspetto, direi che è il suo autista.
Mi sbrigo a scuotere la testa, in segno di diniego, e affondo le mani nelle tasche anteriori dei jeans, sto per andarmene.
«Non se ne parla neanche» l’Inglese mi afferra per il braccio e mi tiene inchiodata sul posto. «Se non vuoi andare in ospedale, va bene, non ti costringerò, ma permettimi di offrirti qualcosa da bere, mi sembri sconvolto. E forse, un po’, lo sono anch’io» ammette con sincerità. «Non capita tutti i giorni di investire qualcuno, fortunatamente, per me» dice, allentando la tensione.
Vedo i suoi fianchi ruotare, prima da un lato, poi dall’altro, guardandosi intorno.
«Dall’altra parte della strada c’è un Bistrot» mi annuncia. «Vieni con me, ti prego.»
Due Cigni a Manhattan Vol. II
Due Cigni a Manhattan Vol. III
Due Cigni a Manhattan Vol. IV
Due Cigni a Manhattan Vol. V
Due Cigni a Manhattan Vol. VI
La storia cresce insieme a voi lettori. Grazie.
Seguimi sulla pagina autore di Fb.
Il colore dell’uva matura
Il Mostro (1)
Diario di un Mostro La numero 4 (Il Mostro 1)
Emma l’Ape Regina La Rivelazione
Emma l’Ape Regina Le verità nascoste prequel vol. II
Anna & Marcello
Non posso avvicinarmi a meno di 10 metri da Te NEW ENTRY ROMANCE.

Prodotto

**UNA FAMIGLIA DIVISA TRA ORIENTE E OCCIDENTE**
**UNA SCRITTRICE CHE SVELA I SUOI SEGRETI**
**IL ROMANZO DI UNA VITA STRAORDINARIA**
« *«Uno sguardo affascinante sulla relazione tra memoria e creatività, raccontata con prosa lirica».* »
**People**
« *«Crudo e diretto».* »
**Washington Post**
« *Dall’autrice della Valle delle meraviglie: «Le regole della seduzione, gli splendori e le miserie della Cina dell’ultima dinastia sono le carte con cui gioca Tan, reinventando un universo come fece Arthur Golden in Memorie di una geisha. Stesso tocco di esotismo, ma più verità».* »
**il Venerdì di Repubblica**
Sette scatole colme di ricordi: lettere e disegni, fotografie e pagine di diario. È tra queste carte che ha inizio il viaggio di **Amy Tan** alla ricerca delle sue radici. In un ***memoir*** **originale** **e coraggioso** la scrittrice racconta il suo passato, colmo di zone d’ombra, segnato dalla sofferenza, eppure illuminato da un’insperata redenzione. Pagina dopo pagina ricostruisce una storia familiare che ha inizio nella **Cina imperiale** , decadente, ma ancora ricchissima di fascino. Dipana il mistero che circonda la vita di sua nonna, cortigiana nella Shanghai del primo Novecento e fonte d’ispirazione per i suoi romanzi. Indaga il rapporto conflittuale che la lega alla madre, adultera sfuggita a un matrimonio infelice. Rievoca il dolore per la morte prematura del padre e del fratello. Ma soprattutto racconta la passione profonda che l’ha condotta alla scrittura. Ogni tessera di questo mosaico contribuisce a delineare il **ritratto vivido e toccante di una donna apparentemente fragile ma fortissima** , di un’autrice talentuosa e fuori dagli schemi, capace di rivelare con sensibilità e umorismo il complesso rapporto che lega la finzione alla vita.
**Un libro incantevole, in cui rivivono la Cina dell’ *Ultimo imperatore* e le atmosfere di *Lanterne rosse*.**
**
### Sinossi
**UNA FAMIGLIA DIVISA TRA ORIENTE E OCCIDENTE**
**UNA SCRITTRICE CHE SVELA I SUOI SEGRETI**
**IL ROMANZO DI UNA VITA STRAORDINARIA**
« *«Uno sguardo affascinante sulla relazione tra memoria e creatività, raccontata con prosa lirica».* »
**People**
« *«Crudo e diretto».* »
**Washington Post**
« *Dall’autrice della Valle delle meraviglie: «Le regole della seduzione, gli splendori e le miserie della Cina dell’ultima dinastia sono le carte con cui gioca Tan, reinventando un universo come fece Arthur Golden in Memorie di una geisha. Stesso tocco di esotismo, ma più verità».* »
**il Venerdì di Repubblica**
Sette scatole colme di ricordi: lettere e disegni, fotografie e pagine di diario. È tra queste carte che ha inizio il viaggio di **Amy Tan** alla ricerca delle sue radici. In un ***memoir*** **originale** **e coraggioso** la scrittrice racconta il suo passato, colmo di zone d’ombra, segnato dalla sofferenza, eppure illuminato da un’insperata redenzione. Pagina dopo pagina ricostruisce una storia familiare che ha inizio nella **Cina imperiale** , decadente, ma ancora ricchissima di fascino. Dipana il mistero che circonda la vita di sua nonna, cortigiana nella Shanghai del primo Novecento e fonte d’ispirazione per i suoi romanzi. Indaga il rapporto conflittuale che la lega alla madre, adultera sfuggita a un matrimonio infelice. Rievoca il dolore per la morte prematura del padre e del fratello. Ma soprattutto racconta la passione profonda che l’ha condotta alla scrittura. Ogni tessera di questo mosaico contribuisce a delineare il **ritratto vivido e toccante di una donna apparentemente fragile ma fortissima** , di un’autrice talentuosa e fuori dagli schemi, capace di rivelare con sensibilità e umorismo il complesso rapporto che lega la finzione alla vita.
**Un libro incantevole, in cui rivivono la Cina dell’ *Ultimo imperatore* e le atmosfere di *Lanterne rosse*.**

Prodotto

Qualifiche: elevata intelligenza, corpo duro come roccia, formazione militare. Missione: recupero ostaggi vittime di rapimento. Raccolta di informazioni. Lavoro per conto del governo degli Stati Uniti. Nel corso degli anni, Donovan Kelly ha combattuto senza sosta per la giustizia: le donne e i bambini hanno sempre avuto un posto speciale nel suo cuore. Lavorando fianco a fianco con i suoi fratelli, Donovan ha pagato in prima persona il prezzo – fisicamente, mentalmente ed emotivamente – nel vedere la vita dei suoi cari in pericolo. Quello che di certo non si aspettava era che la sua prossima missione avvenisse proprio in casa sua, o che potesse prendere una svolta tanto personale. Il pittoresco Kentucky Lake è il luogo perfetto per un’anima alla ricerca di un approdo sicuro. Una bellissima sconosciuta è arrivata, disperata, senza fiato, e in fuga da un passato oscuro sempre più vicino a lei e ai fratelli che ha giurato di proteggere. Donovan deve ora attingere a tutte le risorse a sua disposizione, se vuole salvare la donna e i bambini che potrebbero segnare per sempre il suo destino. **

Prodotto

Prefazione di Papa Francesco Mary, diciotto anni, era una ex bambina soldato, abituata a difendersi da sola e soprattutto a lottare per sopravvivere. Nel suo Paese era stata reclutata per uccidere e, dopo l’addestramento secondo le più rigide e spietate tecniche di resistenza fisica e psicologica, non ebbe la forza di trasformare quegli insegnamenti di morte in un destino da killer. Una giovane martire della mafia nigeriana venduta come una bestia, violentata e costretta più volte ad abortire. Nel viaggio della tratta degli esseri umani, in piena traversata del deserto, è costretta persino a bere le proprie urine. La storia di Mary ha commosso papa Francesco, in visita alla Comunità Giovanni XXIII dove la donna ora risiede. Ma quante sono le Mary che popolano ogni giorno le nostre strade? Quali sono le storie drammatiche che si celano dietro questa moderna tratta delle schiave (e degli schiavi) che è la prostituzione e che spesso fingiamo di non conoscere? Quali sono le responsabilità di quelli che definiamo “clienti”? È delle tante, troppe Mary che questo libro parla, raccontando storie, tracciando traiettorie che si intrecciano inevitabilmente con quelle dell’immigrazione, ricostruendo le ragioni perverse che spingono uomini (spesso connazionali) a schiavizzare altri esseri umani, facendo mercimonio del loro corpo.

Prodotto

La storia di un’educazione sentimentale – e non solo – tutta al femminile che mira a condurre ognuno a tessere la tela della propria vita. Un’anziana signora, Alice Myers, introduce le due nipoti nell’universo dei quilt, insegnando loro a confezionare le tipiche e coloratissime trapunte americane. Per le due ragazze gli incontri con la nonna si trasformano in qualcosa di molto più intenso: una fonte di conoscenze, valori profondi e piccoli spunti di saggezza quotidiana.
**