63937–63952 di 69633 risultati

Custodi della Luce

Nel Triangolo Aureo conserva le gemmeStelle della notte piante dal destinoSulla fredda terra del traballante mondoProtette dai guardiani del niente e del vero.Dovere e Tradimento nel Tempio della Legge Lì dove ogni cosa si incontra,Dove il sotto è sopra, nel bosco del sonno nordico.Amore e Odio nel Tempio del Cuore Che è il centro della stella d’oro Dove è la nera sorella. Fato e Libertà nel Tempio dell’Arbitrio Nascosto tra le anse del fiume immensoDove giacciono gli spiriti dell’oscura foresta.Nel luogo in cui il Grande vegliaUnica è la vita come unica è la morteLuce di riflesso dissolve le sue nebbieE solo allora perfetta sarà l’unioneDell’unico e immutato fulcroDel mondo di sopra il fondo.

Cupido colpisce ancora

Al cuor non si comanda! Ha lasciato il suo paesino natio da anni, ma ora Julianna Reynolds ha deciso di ritornare in Oklahoma per ritrovare l’amore che aveva lasciato e saldare i debiti in sospeso. L’unico particolare è che il temerario Tate McIntyre, oggi competente e irreprensibile sceriffo della città, sembra non volerla neppure vedere! Tate non l’ha ancora perdonata per essersene andata senza nemmeno una parola; inoltre, appena scopre che Julianna gli ha persino tenuto segreta la nascita della loro bambina, la situazione precipita. Affrontare il passato e riuscire a perdonare non sembra facile, oltretutto come reagirà lui sapendo che per il bene della loro piccola, deve assolutamente fare un altro figlio con lei?

Cuori violenti. Viaggio nella criminalità giovanile

Il libro presenta terribili testimonianze di vita, direttamente raccolte nelle carceri, nelle comunità di recupero, per le strade, da giovani violenti. Contro la frequente e comune rimozione sociale che accompagna il proliferare dei comportamenti giovanili violenti, criminali, devianti, Paolo Crepet tenta di comprendere, e far comprendere, da dove traggano origine tali condotte e, al di là del contesto degradato, suggerisce quanto anche il decadimento delle nostre relazioni affettive e l’indisponibilità all’ascolto possano influire sulla diffusione della criminalità tra i giovani.
**

Cuori sotto accusa

Il carismatico e affascinante sindaco di Phoenix, Bryan Moreland, si è già guadagnato la fiducia e la stima dei suoi elettori, e adesso vuole a tutti i costi ottenere anche quella della giovane e carina reporter di cronaca politica Carla Maxwell.
I motivi per vedersi non mancano, ci vorrebbe solo un pizzico di coraggio per organizzare il primo appuntamento.
All’improvviso, però, all’orecchio di Carla arrivano alcuni pettegolezzi al vetriolo: Bryan non è affatto limpido fuori e dentro come sembra, ma specula per arricchirsi.
E adesso?

Cuori contro

Estremisti pazzi o criminali, sognatori dal grilletto facile, terroristi neri e rossi, politici in carriera; ma anche un coro di vittime, eroi dimenticati, madri, sorelle o fratelli che hanno perso quello che amavano di più, subendo discriminazioni e ingiustizie. Dopo il successo di Cuori neri, diventato un vero caso editoriale, Luca Telese ha scritto un altro libro-verità pieno di tesori nascosti, di testimonianze inaspettate, di rivelazioni sulle ultime inchieste. La storia della destra eversiva italiana e quella della sinistra rivoluzionaria si arricchiscono di nuovi retroscena che gettano una luce sugli angoli bui di tanti misteri italiani. Ma Cuori contro non è solo un resoconto di sangue e lotta armata, è soprattutto una riflessione sul senso della memoria e della riconciliazione in un Paese sempre in bilico fra generosità e amnesie.
**
### Sinossi
Estremisti pazzi o criminali, sognatori dal grilletto facile, terroristi neri e rossi, politici in carriera; ma anche un coro di vittime, eroi dimenticati, madri, sorelle o fratelli che hanno perso quello che amavano di più, subendo discriminazioni e ingiustizie. Dopo il successo di Cuori neri, diventato un vero caso editoriale, Luca Telese ha scritto un altro libro-verità pieno di tesori nascosti, di testimonianze inaspettate, di rivelazioni sulle ultime inchieste. La storia della destra eversiva italiana e quella della sinistra rivoluzionaria si arricchiscono di nuovi retroscena che gettano una luce sugli angoli bui di tanti misteri italiani. Ma Cuori contro non è solo un resoconto di sangue e lotta armata, è soprattutto una riflessione sul senso della memoria e della riconciliazione in un Paese sempre in bilico fra generosità e amnesie.

Cuori Allo Schermo

Cuori allo schermo by Marc Augé
Marc Augé li chiama da sempre nonluoghi, riscontrando in essi un deficit di identità, di relazioni e di storia: sono le stazioni, i porti, i luoghi di confine, i treni e gli aerei. Sono luoghi di passaggio dove gli individui sono costretti a transitare per vari motivi, ma in cui non sono obbligati a tessere rapporti interpersonali.
Per il filosofo, tuttavia, oggi il mondo intero è diventato un nonluogo. Di fronte agli schermi di tablet, cellulari e computer il tempo planetario viene percepito in accelerazione e, allo stesso tempo, ridotto a un puro presente che ci condanna all’ostentazione superficiale e all’oblio immediato. In questo presente segnato dalla velocità e dal potere dell’immagine, l’ordine sequenziale delle nostre esistenze risulta frammentato, trasmettendo la sensazione di disorientamento del viaggiatore d’affari, che passa da un albergo all’altro sentendo che la vita vera scorre altrove.
Nell’individualismo passivo dedito al consumo di notizie, immagini e oggetti, promosso dalla mondializzazione di internet, il singolo è costretto a cercare da solo il senso della propria esistenza, vivendo, proprio per questo, una solitudine vertiginosa all’interno di una crisi profondamente relazionale e, quindi, sociale. Oggi il web ci dà l’illusione di partecipare in prima persona al dibattito pubblico e di mostrarci agli altri per come siamo, in realtà ci trasforma da esseri fatti di corpo, reciprocità e parole in fantasmi digitali.
La rivoluzione indicata in questo libro sprona a non accontentarsi di essere un apatico sguardo sul mondo in immagini: quello sguardo, da passivo che era, deve farsi attivo, diventando amicizia, fraternità, responsabilità e, forse, anche profezia.

Cuore pirata

Pirati, malviventi, cacciatori di tesori, un ex filibustiere e una ragazza alla ricerca della propria identità ruotano attorno al mistero della città perduta di Manoa, il mitico Eldorado. Alla morte del padre, Glen scopre alcune lettere e una mappa priva di indicazioni. Ma c’è qualcun altro interessato a quella mappa, e soprattutto agli indizi nascosti per completarla. Walter Avery, ora duca di Averstone, accetta di proteggere Glen e di aiutarla a scoprire quale segreto si celi dietro a essa; le ragioni che lo muovono sono tante, la noia della vita cittadina, il rimpianto dei suoi giorni da corsaro, il sapore dell’avventura, la prospettiva di trovare un tesoro… ma soprattutto, l’amore che prova fin dal primo istante per quella ragazza, apparentemente docile eppure intimamente ribelle, che lo respinge con tutta la forza della propria vulnerabilità.

(source: Bol.com)

Cuore nero

Dopo ottanta minuti di morte apparente, Hatch – coinvolto con la moglie in un incidente stradale – ritorna miracolosamente alla vita. La gioia della coppia è tale che, poco dopo, adotta perfino una bimba. Ma la felicità della famiglia dura poco: Hatch è angosciato da orribili incubi e quando alcune persone che lo hanno danneggiato scompaiono brutalmente dalla scena, si convince di non essere del tutto estraneo agli eventi. Il Male sembra chiamarlo a una sfida. Un romanzo a tinte forti, nello stile inimitabile del miglior Koontz.

Cuore freddo

Lorraine Page, investigatrice privata, ex poliziotta, ex prostituta ed ex alcolizzata è alle prese con i grandi mercanti d’arte di Hollywood. Infatti, quando il cadavere di Harry Nathan – uno dei re di Hollywood, produttore e regista oltre che raffinato collezionista – affiora nella piscina della sontuosa villa di Beverly Hills, lo scandalo è inevitabile. Oltretutto i preziosi capolavori della sua collezione sono scomparsi. Lorraine riceve l’incarico di scoprire il killer del pornomane e corrotto Nathan (e soprattutto di ritrovare il suo tesoro). Così, insieme al suo fidanzato, un pezzo grosso della polizia di Los Angeles, si troverà a che fare con omicidi, truffe e ricatti.
**

Cuore e cioccolato (eLit)

Dimmi che scarpe vuoi e ti dirò chi sei. Jenny Prillaman disegna scarpe, impazzisce per il cioccolato e il suo cuore muore per Marc Waterson.

De-si-gner! Jenny ancora non riesce a crederci. Lo stilista per cui lavora le ha affidato un compito di prestigio: disegnare le scarpe per le nozze della viziata e capricciosa ereditiera Brook Tarantino. Finalmente il suo sogno sta per realizzarsi.

Purtroppo, però, farlo non è come dirlo. In più, Jenny si lascia distrarre dal fascino irresistibile del suo capo. Lo vuole, per una notte soltanto. Ma per una cioccolato-dipendente come lei non sarà facile rimanere immune al magnetico carisma dell’uomo più seducente che abbia mai baciato, anche perché un bacio tira l’altro, come gli irrinunciabili cioccolatini alla menta che non mancano mai nella sua borsa.

Trilogia ”Bellagio Calzature” – Vol. 1

(source: Bol.com)

Cuore d’acciaio

“Bimba umana “”scambiata”” e portata in un mondo di violenza e di mostri, Jane deve imparare a crescere in fretta, in meno a nani, troll, elfi e altro strane creature, nelle umide stigie viscere della fabbrica dei draghi a vapore. Il suo compito e dei suoi sfortunati compagni, è infatti quelle di aiutare a costruire le massicce macchine volanti di nero acciaio che gli elfici dominatori usano per la guerra. Ma un giorno Melanchthon, un drago scartato e arrugginito, le sussurra con voce dolce e suadente dì un nuovo futuro, un futuro di libertà e di vendetta, un futuro di terribili meraviglie che li attende al di la dei cancelli della fabbrica… 

Cucina con noi. Le nuove ricette della «Prova del cuoco»

Mangiare è un piacere. Mangiare ciò che si è cucinato con le proprie mani è un piacere doppio. E grazie a questo assunto che Anna Moroni e Elisa Isoardi si immergono ogni mezzogiorno in un tripudio di ingredienti, pentole e fornelli davanti alle telecamere. La prima cucina con gusto, creatività e competenza; la seconda apprende, assaggia e trasmette al pubblico le sensazioni che un buon piatto sa offrire al palato. Insieme suggeriscono alle casalinghe italiane nuove soluzioni culinarie, solleticano anche i più giovani a entrare in cucina e comunicano la contagiosa gioia della buona tavola. “Cucina con noi. Le nuove ricette della ‘Prova del cuoco’” presenta duecento nuove ricette, direttamente provate dalle conduttrici della trasmissione. Piatti semplici, veloci, preparati con ingredienti da supermercato, ma capaci di fare colpo sugli ospiti per sapore e originalità. Ben posizionato sulla mensola in cucina, il libro offre una vasta scelta di frivolezze, antipasti, primi, zuppe, secondi di carne e di pessce, dolci, oltre a un’appendice su come fare diversi tipi di pane in casa.
**

CSI Alaska. Il silenzio della neve

Il primo capitolo di una serie di gialli ambientati nelle terre dell’estremo Nord, con la strepitosa detective Kate Shugak.Da questa saga la serie TV HBO presto anche in ItaliaÈ dicembre nella gelida Alaska quando la detective Kate Shugak, ritiratasi a vita solitaria dopo una brutta avventura, riceve la visita del suo ex capo e di un agente dell’FBI. È scomparso un ranger, Mark Miller, figlio di un politico. Un investigatore ha iniziato le ricerche, ma anche di lui si è persa ogni traccia. L’unica persona che può risolvere il mistero è lei, Kate Shugak, che conosce bene la gente del posto e lo stile di vita degli Aleuti, la comunità indigena locale. Sebbene le ferite del passato brucino ancora, Kate accetta l’incarico e inizia a indagare, tra alibi e rivalità sospette, interessi economici e tradizioni ataviche, fino a calarsi tra le ombre di una comunità silenziosa ma molto vigile. Sembra che nessuno sappia che fine ha fatto il ranger scomparso, ma tutti lo conoscevano. E anche molto meglio di quanto non diano a vedere…«Crudo, autentico, irresistibile.»The Boston Globe«Una storia divertente e ben scritta. Una detective alle prese con un omicidio e il conflitto tra tradizioni e modernità.»Publishers Weekly«Una detective in un villaggio sperduto dell’Alaska… Gli appassionati del genere poliziesco la ameranno.»School Library JournalDana Stabenownata ad Anchorage, in Alaska, si è laureata alla University of Alaska e ha lavorato per la Trans-Alaska Pipeline fino al 1982, quando ha cominciato a dedicarsi alla scrittura a tempo pieno. Ha scritto numerosi thriller, tra i quali i romanzi di straordinario successo che hanno per protagonista la detective Kate Shugak. La saga, giunta ormai al diciottesimo episodio, diventerà presto una serie televisiva. CSI Alaska. Il silenzio della neve ha vinto il prestigioso Premio Edgar. Per saperne di più: www.stabenow.com

Cronache di poveri amanti (Contemporanea)

Via del Corno è troppe cose per essere solo una strada: in quei cinquanta metri privi di marciapiedi e di interesse, esclusi dal traffico e dalla curiosità, ci si può imbattere nel meglio e nel peggio del mondo, in cuori e cervelli malati di ossessioni e desideri, ma soprattutto nell’autenticità di un gruppo di persone che usa dire “noi”. Via del Corno “è tutta udito”, e anche quando le finestre sono chiuse, le vicende, le rivalità, gli amori di uomini e donne si intersecano, si mischiano, trapassano da muro a muro. Finché, inevitabilmente, si confondono con il secolo e i suoi eventi: il Duce, il regime, la violenza politica, la repressione. Pratolini diceva che via del Corno – e lui la conosceva bene, per averci abitato da ragazzo – era la sua Aci Trezza, la sua epica popolare. Il romanzo che le dedicò nacque mentre l’autore lavorava con Rossellini alla sceneggiatura di Paisà: aveva il cinema neorealista “addosso” e lo trasferì su pagina, facendo della Firenze degli anni Venti l’icona indimenticabile di un mondo dolente ma vivo, dove la speranza era ancora accesa.
**
### Sinossi
Via del Corno è troppe cose per essere solo una strada: in quei cinquanta metri privi di marciapiedi e di interesse, esclusi dal traffico e dalla curiosità, ci si può imbattere nel meglio e nel peggio del mondo, in cuori e cervelli malati di ossessioni e desideri, ma soprattutto nell’autenticità di un gruppo di persone che usa dire “noi”. Via del Corno “è tutta udito”, e anche quando le finestre sono chiuse, le vicende, le rivalità, gli amori di uomini e donne si intersecano, si mischiano, trapassano da muro a muro. Finché, inevitabilmente, si confondono con il secolo e i suoi eventi: il Duce, il regime, la violenza politica, la repressione. Pratolini diceva che via del Corno – e lui la conosceva bene, per averci abitato da ragazzo – era la sua Aci Trezza, la sua epica popolare. Il romanzo che le dedicò nacque mentre l’autore lavorava con Rossellini alla sceneggiatura di Paisà: aveva il cinema neorealista “addosso” e lo trasferì su pagina, facendo della Firenze degli anni Venti l’icona indimenticabile di un mondo dolente ma vivo, dove la speranza era ancora accesa.