63857–63872 di 81643 risultati

Ora zero

Uomo affascinante, Henrik Baumann è un ex agente della polizia segreta sudafricana noto come Zero; ma è anche un leggendario terrorista. La sua fuga da un carcere di massima sicurezza è l’atto preliminare di un ingegnoso piano di vendetta con cui si prefigge di far crollare l’economia mondiale…
**

Uomo affascinante, Henrik Baumann è un ex agente della polizia segreta sudafricana noto come Zero; ma è anche un leggendario terrorista. La sua fuga da un carcere di massima sicurezza è l’atto preliminare di un ingegnoso piano di vendetta con cui si prefigge di far crollare l’economia mondiale…
**

Only registered users can download this free product.

L’ora segreta. I diari della mezzanotte

Strani eventi accadono nella città di Bixby, in Oklahoma. Ogni notte, allo scoccare della mezzanotte il tempo si congela per un’ora. Una venticinquesima ora in cui gli incubi peggiori strisciano tra le vite degli umani. Solo alcuni ragazzi della città conoscono quest’ora segreta. Rex, Dess, Jonathan e Melissa frequentano la Bixby High School e condividono un’ora di nascita speciale, un’antipatia per la luce del sole e un segreto: allo scoccare della mezzanotte, quando il resto della città si congela, loro “entrano” in una misteriosa venticinquesima ora, liberi di girare indisturbati per vicoli e strade e di usare i loro poteri magici. Ciascuno di loro, infatti, possiede un talento particolare: Dess è il matematico, Melissa legge la mente e Rex è un erudito e un profeta. Jonathan, invece, è un acrobata. Jessica Day che si è appena trasferita da Chicago ed è subito stata riconosciuta dagli altri come una midnighters dovrà scoprire di quale potere sia dotata e perché le creature della notte, esseri potenti e crudeli, antichi migliaia di anni, vogliono eliminarla a tutti i costi.
**

Strani eventi accadono nella città di Bixby, in Oklahoma. Ogni notte, allo scoccare della mezzanotte il tempo si congela per un’ora. Una venticinquesima ora in cui gli incubi peggiori strisciano tra le vite degli umani. Solo alcuni ragazzi della città conoscono quest’ora segreta. Rex, Dess, Jonathan e Melissa frequentano la Bixby High School e condividono un’ora di nascita speciale, un’antipatia per la luce del sole e un segreto: allo scoccare della mezzanotte, quando il resto della città si congela, loro “entrano” in una misteriosa venticinquesima ora, liberi di girare indisturbati per vicoli e strade e di usare i loro poteri magici. Ciascuno di loro, infatti, possiede un talento particolare: Dess è il matematico, Melissa legge la mente e Rex è un erudito e un profeta. Jonathan, invece, è un acrobata. Jessica Day che si è appena trasferita da Chicago ed è subito stata riconosciuta dagli altri come una midnighters dovrà scoprire di quale potere sia dotata e perché le creature della notte, esseri potenti e crudeli, antichi migliaia di anni, vogliono eliminarla a tutti i costi.
**

Only registered users can download this free product.

Ora mi vedi

È notte fonda e Lacey Flint, una detective della polizia di Londra, si sta dirigendo alla propria auto nella zona sud della città quando all’improvviso si trova di fronte una donna che, orrendamente pugnalata, le muore tra le braccia. In un primo momento Lacey viene tenuta lontano dalle indagini: non solo è giovane e inesperta, ma si trovava anche sul luogo del delitto. A questo omicidio ne seguono presto altri e lei si rende conto che ricalcano esattamente quelli compiuti da Jack Lo Squartatore, il sanguinario assassino che seminava il terrore nel quartiere di Whitechapel alla fine dell’Ottocento. C’è dunque qualcuno deciso a ripeterne le efferatezze? E se così fosse, come individuare il prossimo obiettivo e salvarlo? Affascinata fin da ragazzina dal caso del famoso serial killer, di cui ha studiato tutti gli omicidi nei particolari, Lacey è la persona più indicata ad aiutare i colleghi che stanno indagando. Inizia così a collaborare con il detective Mark Joesbury, che è attratto da lei pur non essendo totalmente convinto della sua innocenza. Lacey si rende conto che per interrompere la scia di sangue dovrà ingaggiare una corsa contro il tempo e che l’assassino è più che mai pronto a colpire. Ora mi vedi è un moderno romanzo gotico, ben costruito e pieno di suspense, pregi che hanno consentito all’autrice di imporsi con pieno merito sulla scena internazionale.
(source: Bol.com)

È notte fonda e Lacey Flint, una detective della polizia di Londra, si sta dirigendo alla propria auto nella zona sud della città quando all’improvviso si trova di fronte una donna che, orrendamente pugnalata, le muore tra le braccia. In un primo momento Lacey viene tenuta lontano dalle indagini: non solo è giovane e inesperta, ma si trovava anche sul luogo del delitto. A questo omicidio ne seguono presto altri e lei si rende conto che ricalcano esattamente quelli compiuti da Jack Lo Squartatore, il sanguinario assassino che seminava il terrore nel quartiere di Whitechapel alla fine dell’Ottocento. C’è dunque qualcuno deciso a ripeterne le efferatezze? E se così fosse, come individuare il prossimo obiettivo e salvarlo? Affascinata fin da ragazzina dal caso del famoso serial killer, di cui ha studiato tutti gli omicidi nei particolari, Lacey è la persona più indicata ad aiutare i colleghi che stanno indagando. Inizia così a collaborare con il detective Mark Joesbury, che è attratto da lei pur non essendo totalmente convinto della sua innocenza. Lacey si rende conto che per interrompere la scia di sangue dovrà ingaggiare una corsa contro il tempo e che l’assassino è più che mai pronto a colpire. Ora mi vedi è un moderno romanzo gotico, ben costruito e pieno di suspense, pregi che hanno consentito all’autrice di imporsi con pieno merito sulla scena internazionale.
(source: Bol.com)

Only registered users can download this free product.

L’ora delle streghe

In First Street, nel cuore del Garden District di New Orleans, si trova una casa fatiscente, avvinghiata da un giardino tropicale degenerato; sotto il portico della casa, su una sedia a dondolo, in camicia da notte, passa le sue giornate una donna dallo sguardo vacuo, le mani incrociate in grembo, imbottita di sedativi. Solo un giovanotto, pallido ed elegante, le rivolge di tanto in tanto la parola, ma quando si cerca di avvicinarlo, il giovanotto scompare…
Nella baia di San Francisco, un restauratore di case, Michael Curry, annegato nel gelido oceano, ha vissuto un’esperienza di ritorno dall’aldilà. Durante la sua breve permanenza nel regno delle ombre, ha avuto delle visioni e ha ricevuto un incarico da svolgere al suo ritorno tra i vivi. Ora si trova chiuso nella sua casa di Liberty Street, assediato da cronisti e curiosi, perennemente ubriaco, con l’angoscia di aver dimenticato l’incarico e con un dono sovrannaturale che lo esaspera… Che rapporto ci può essere tra le due storie? E tra l’uomo che Michael Curry vedeva, nella sua infanzia trascorsa a New Orleans, in un giardino di First Street e il fantomatico visitatore della donna nel portico? E tra quella donna e la ragazza, geniale neurochirurgo, che ha ripescato Michael Curry dall’oceano? Nel suo romanzo più ambizioso e visionario, Anne Rice tesse con maestria le fila di un’intricata vicenda, il cui mistero ci porta a un suggestivo e appassionante viaggio a ritroso nel tempo, dalla Scozia del diciassettesimo secolo fino a una sconvolgente notte di Natale dei giorni nostri.
Le entità misteriose del mondo degli spiriti evocate in queste pagine lasciano nel nostro immaginario impressioni profonde, insieme a una nuova percezione del mondo, della morte e della vita, del bene e del male.

In First Street, nel cuore del Garden District di New Orleans, si trova una casa fatiscente, avvinghiata da un giardino tropicale degenerato; sotto il portico della casa, su una sedia a dondolo, in camicia da notte, passa le sue giornate una donna dallo sguardo vacuo, le mani incrociate in grembo, imbottita di sedativi. Solo un giovanotto, pallido ed elegante, le rivolge di tanto in tanto la parola, ma quando si cerca di avvicinarlo, il giovanotto scompare…
Nella baia di San Francisco, un restauratore di case, Michael Curry, annegato nel gelido oceano, ha vissuto un’esperienza di ritorno dall’aldilà. Durante la sua breve permanenza nel regno delle ombre, ha avuto delle visioni e ha ricevuto un incarico da svolgere al suo ritorno tra i vivi. Ora si trova chiuso nella sua casa di Liberty Street, assediato da cronisti e curiosi, perennemente ubriaco, con l’angoscia di aver dimenticato l’incarico e con un dono sovrannaturale che lo esaspera… Che rapporto ci può essere tra le due storie? E tra l’uomo che Michael Curry vedeva, nella sua infanzia trascorsa a New Orleans, in un giardino di First Street e il fantomatico visitatore della donna nel portico? E tra quella donna e la ragazza, geniale neurochirurgo, che ha ripescato Michael Curry dall’oceano? Nel suo romanzo più ambizioso e visionario, Anne Rice tesse con maestria le fila di un’intricata vicenda, il cui mistero ci porta a un suggestivo e appassionante viaggio a ritroso nel tempo, dalla Scozia del diciassettesimo secolo fino a una sconvolgente notte di Natale dei giorni nostri.
Le entità misteriose del mondo degli spiriti evocate in queste pagine lasciano nel nostro immaginario impressioni profonde, insieme a una nuova percezione del mondo, della morte e della vita, del bene e del male.

Only registered users can download this free product.

L’ora delle bestie

###
Sembrava un lunedì come tutti gli altri quello in cui Nancy Kincaid prese la metropolitana per andare in ufficio. Ma non era così. Se ne rese conto appena arrivata: nessuno la riconosceva più. A qualche isolato di distanza anche per Oliver Perkins, poeta alcolizzato, si annunciava la giornata peggiore della sua vita: suo fratello era scomparso e al suo posto nell’appartamento c’era il cadavere decapitato di una bella ragazza e un libretto di poesie intitolato “L’ora delle bestie” di Oliver Perkins. Una danza macabra si stava impossessando della vita di Nancy e di Oliver, un gioco perfido, folle, spietato i cui misteri si sarebbero svelati solo nell'”Ora delle bestie”.
**

###
Sembrava un lunedì come tutti gli altri quello in cui Nancy Kincaid prese la metropolitana per andare in ufficio. Ma non era così. Se ne rese conto appena arrivata: nessuno la riconosceva più. A qualche isolato di distanza anche per Oliver Perkins, poeta alcolizzato, si annunciava la giornata peggiore della sua vita: suo fratello era scomparso e al suo posto nell’appartamento c’era il cadavere decapitato di una bella ragazza e un libretto di poesie intitolato “L’ora delle bestie” di Oliver Perkins. Una danza macabra si stava impossessando della vita di Nancy e di Oliver, un gioco perfido, folle, spietato i cui misteri si sarebbero svelati solo nell'”Ora delle bestie”.
**

Only registered users can download this free product.

L’ora del passaggio

Nel 2103 l’umanità ha scongiurato l’olocausto nucleare, ma l’impiego selettivo di una micidiale polvere radioattiva ha comunque segnato il destino della civiltà. Sulla costa occidentale degli Stati Uniti, in un desolato scenario di angoscia e disperazione, si aggira Tom O’Bedlam, un vagabondo mite e visionario. Dotato di strani poteri Tom è immerso in estatiche visioni di gerarchie celesti, imperi galattici, fantastiche creature e meravigliosi paesaggi alieni, al di là di enormi distese di tempo e di spazio. Ma chi è realmente Tom O’Bedlam? Un pazzo invasato, un mutante telepatico, o il profeta di una nuova rivelazione? Le strane visioni acquistano un nuovo significato quando nella mente di altri personaggi affiorano lentamente sogni e allucinazioni ricorrenti che proiettano le stesse immagini di cui parla Tom. Estasi e angoscia, stupore e inquietudine, ognuno reagisce in modo diverso allo strano fenomeno, ma l’effetto è incontrollabile e nessuno sembra sfuggirvi: Elszabet, direttrice di un’isolata clinica psichiatrica; Charley, capo di una banda di razziatori; Jaspin, un antropologo fallito; Senhor Papamacer, fondatore di un culto messianico che attira migliaia di fanatici. Quando una sonda lanciata molto tempo prima raggiunge Proxima Centauri e rimanda le immagini di uno dei mondi evocati da Tom, non sembrano esserci più dubbi… Ma il tempo della trasmigrazione è ormai prossimo, e Tom si prepara a compiere il rito finale, nel quale a tutti sarà concesso di raggiungere quei mondi di sogno e di beatitudine. Ma qual è il significato di quest’ultima esperienza? Il segreto dell’immortalità e della trascendenza o la fuga allucinata da un mondo di follia e disperazione?
Con questo romanzo stimolante e provocatorio, Robert Silverberg ritorna finalmente dopo molti anni ai temi della sua migliore fantascienza.

Nel 2103 l’umanità ha scongiurato l’olocausto nucleare, ma l’impiego selettivo di una micidiale polvere radioattiva ha comunque segnato il destino della civiltà. Sulla costa occidentale degli Stati Uniti, in un desolato scenario di angoscia e disperazione, si aggira Tom O’Bedlam, un vagabondo mite e visionario. Dotato di strani poteri Tom è immerso in estatiche visioni di gerarchie celesti, imperi galattici, fantastiche creature e meravigliosi paesaggi alieni, al di là di enormi distese di tempo e di spazio. Ma chi è realmente Tom O’Bedlam? Un pazzo invasato, un mutante telepatico, o il profeta di una nuova rivelazione? Le strane visioni acquistano un nuovo significato quando nella mente di altri personaggi affiorano lentamente sogni e allucinazioni ricorrenti che proiettano le stesse immagini di cui parla Tom. Estasi e angoscia, stupore e inquietudine, ognuno reagisce in modo diverso allo strano fenomeno, ma l’effetto è incontrollabile e nessuno sembra sfuggirvi: Elszabet, direttrice di un’isolata clinica psichiatrica; Charley, capo di una banda di razziatori; Jaspin, un antropologo fallito; Senhor Papamacer, fondatore di un culto messianico che attira migliaia di fanatici. Quando una sonda lanciata molto tempo prima raggiunge Proxima Centauri e rimanda le immagini di uno dei mondi evocati da Tom, non sembrano esserci più dubbi… Ma il tempo della trasmigrazione è ormai prossimo, e Tom si prepara a compiere il rito finale, nel quale a tutti sarà concesso di raggiungere quei mondi di sogno e di beatitudine. Ma qual è il significato di quest’ultima esperienza? Il segreto dell’immortalità e della trascendenza o la fuga allucinata da un mondo di follia e disperazione?
Con questo romanzo stimolante e provocatorio, Robert Silverberg ritorna finalmente dopo molti anni ai temi della sua migliore fantascienza.

Only registered users can download this free product.

L’ora del castigo. Diabolik

Una trappola mortale sta per chiudersi su Diabolik, su Eva Kant e sull’uomo che da anni da loro caccia, l’ispettore Ginko. L’esca è un leggendario meteorite precipitato sulla Terra secoli fa, dentro il quale è racchiuso il più grosso diamante nero del mondo: una tentazione irrinunciabile per i due criminali e un’occasione irripetibile per catturarli o ucciderli. Ma chi è il vero artefice del piano? Chi, dall’altra parte del mondo, ha deciso di sostituirsi a Diabolik, realizzando spettacolari furti di gioielli che sembrano portare la sua firma? Ci sono solo due alternative. Affrontare l’avversario faccia a faccia. O morire nell'”ora del castigo”.
**

Una trappola mortale sta per chiudersi su Diabolik, su Eva Kant e sull’uomo che da anni da loro caccia, l’ispettore Ginko. L’esca è un leggendario meteorite precipitato sulla Terra secoli fa, dentro il quale è racchiuso il più grosso diamante nero del mondo: una tentazione irrinunciabile per i due criminali e un’occasione irripetibile per catturarli o ucciderli. Ma chi è il vero artefice del piano? Chi, dall’altra parte del mondo, ha deciso di sostituirsi a Diabolik, realizzando spettacolari furti di gioielli che sembrano portare la sua firma? Ci sono solo due alternative. Affrontare l’avversario faccia a faccia. O morire nell'”ora del castigo”.
**

Only registered users can download this free product.

Ora

“Ora: non c’è passato e neppure futuro che non appaia nel presente e da qui si irradi avanti e indietro, illuminando il senso dell’esperienza e la direzione del cammino. Mattia Signorini, uno dei più originali e felici narratori italiani dell’ultima generazione, a poco più di trent’anni azzarda un bilancio esistenziale, misurandosi con il turbamento della memoria, la violenza dei ricordi, e con lo svaporare di un progetto sostenuto soprattutto dalla rabbia e dal desiderio di rivolta, per giungere a conclusioni che per la loro solidità morale, per la maturità che le sostiene, non possono non sorprendere il lettore, lasciandolo interdetto a interrogarsi sul destino di questa nostra società smarrita tra resistenza e innovazione, appunto. L’occasione gli è offerta dal ritorno al paese d’origine di Ettore, il protagonista, per svendere la casa dei genitori scomparsi un anno prima in un incidente stradale, che lo obbliga a confrontarsi con le ragioni del suo distacco, con la ricchezza delle presenze umane che animano il paesaggio campestre lungo gli argini del fiume, con gli affetti e i sentimenti che vibrano ancora tutt’intorno. In città ha lasciato una sorella più giovane, incinta, che lo aspetta ricordandogli altri doveri e responsabilità, ma anche il valore di una famiglia dispersa e distrutta non senza la loro correità: Ettore assiste alla disgregazione delle sue più radicate certezze, al confondersi di giudizi e pregiudizi, al riproporsi vitale dei valori rifiutati.” (Cesare De Michelis)
**

“Ora: non c’è passato e neppure futuro che non appaia nel presente e da qui si irradi avanti e indietro, illuminando il senso dell’esperienza e la direzione del cammino. Mattia Signorini, uno dei più originali e felici narratori italiani dell’ultima generazione, a poco più di trent’anni azzarda un bilancio esistenziale, misurandosi con il turbamento della memoria, la violenza dei ricordi, e con lo svaporare di un progetto sostenuto soprattutto dalla rabbia e dal desiderio di rivolta, per giungere a conclusioni che per la loro solidità morale, per la maturità che le sostiene, non possono non sorprendere il lettore, lasciandolo interdetto a interrogarsi sul destino di questa nostra società smarrita tra resistenza e innovazione, appunto. L’occasione gli è offerta dal ritorno al paese d’origine di Ettore, il protagonista, per svendere la casa dei genitori scomparsi un anno prima in un incidente stradale, che lo obbliga a confrontarsi con le ragioni del suo distacco, con la ricchezza delle presenze umane che animano il paesaggio campestre lungo gli argini del fiume, con gli affetti e i sentimenti che vibrano ancora tutt’intorno. In città ha lasciato una sorella più giovane, incinta, che lo aspetta ricordandogli altri doveri e responsabilità, ma anche il valore di una famiglia dispersa e distrutta non senza la loro correità: Ettore assiste alla disgregazione delle sue più radicate certezze, al confondersi di giudizi e pregiudizi, al riproporsi vitale dei valori rifiutati.” (Cesare De Michelis)
**

Only registered users can download this free product.

Opere vol. 9/1

L’opera di Jung si presenta come un intreccio di esperienze analitiche concrete e di una cultura profonda ed estesissima. Per lui l’osservazione dei meccanismi psichici individuali consente di analizzare i segreti della creazione artistica o la dinamica dei fenomeni storici; d’altronde, per orientarsi nei labirinto degli accadimenti individuali occorre studiare i fenomeni e i comportamenti collettivi. I testi qui raccolti, tra cui Gli archetipi dell’inconscio collettivo, Sull’archetipo, Fenomenologia dello spirito della fiaba e Coscienza, incoscio e individuazione, sono stati pubblicati tra il 1934 e il 1955, e appartengono dunque alla piena maturità di Jung. È noto come i concetti di ‘archetipo’ e di ‘inconscio collettivo’ occupino un posto centrale nella sua riflessione, che ha esercitato su di essi un continuo sforzo di approfondimento, anche per rispondere a incomprensioni e fraintendimenti. Associando come sempre l’esperienza clinica alle ricerche scientifiche e umanistiche, Jung opera qui un vero rovesciamento della dimensione psichica, vista non più come l’appendice personale dell’organizzazione biologica, ma come l’aspetto significante degli istinti, la possibilità di rappresentarne il dinamismo.

(source: Bol.com)

L’opera di Jung si presenta come un intreccio di esperienze analitiche concrete e di una cultura profonda ed estesissima. Per lui l’osservazione dei meccanismi psichici individuali consente di analizzare i segreti della creazione artistica o la dinamica dei fenomeni storici; d’altronde, per orientarsi nei labirinto degli accadimenti individuali occorre studiare i fenomeni e i comportamenti collettivi. I testi qui raccolti, tra cui Gli archetipi dell’inconscio collettivo, Sull’archetipo, Fenomenologia dello spirito della fiaba e Coscienza, incoscio e individuazione, sono stati pubblicati tra il 1934 e il 1955, e appartengono dunque alla piena maturità di Jung. È noto come i concetti di ‘archetipo’ e di ‘inconscio collettivo’ occupino un posto centrale nella sua riflessione, che ha esercitato su di essi un continuo sforzo di approfondimento, anche per rispondere a incomprensioni e fraintendimenti. Associando come sempre l’esperienza clinica alle ricerche scientifiche e umanistiche, Jung opera qui un vero rovesciamento della dimensione psichica, vista non più come l’appendice personale dell’organizzazione biologica, ma come l’aspetto significante degli istinti, la possibilità di rappresentarne il dinamismo.

(source: Bol.com)

Only registered users can download this free product.

Opere italiane

Nell’edizione delle *Opere italiane* di Petrarca diretta da Marco Santagata, petrarchista di fama internazionale, *Trionfi e Rime estravaganti* sono corredati di un ricchissimo commento. Del *Codice degli abbozzi* invece si dà l’edizione critica. Particolarmente ampi gli indici e la bibliografia, a cura di Vinicio Pacca e Laura Paolino.
**

Nell’edizione delle *Opere italiane* di Petrarca diretta da Marco Santagata, petrarchista di fama internazionale, *Trionfi e Rime estravaganti* sono corredati di un ricchissimo commento. Del *Codice degli abbozzi* invece si dà l’edizione critica. Particolarmente ampi gli indici e la bibliografia, a cura di Vinicio Pacca e Laura Paolino.
**

Only registered users can download this free product.

Operazione Shylock

In questo libro perversamente ingegnoso (che potrebbe o meno essere un libro di fiction), Philip Roth incontra un uomo che potrebbe o meno essere Philip Roth. Perché qualcuno con quel nome sta girando per Israele, promuovendo un bizzarro esodo alla rovescia degli ebrei. Roth è deciso a fermarlo, anche se questo significa impersonare il proprio impersonatore. Con una suspense straziante, speculazioni filosofiche sfrenate e un cast di personaggi che include agenti dei servizi segreti israeliani, esuli palestinesi, un criminale di guerra sotto accusa e la seducente fondatrice di un’organizzazione chiamata Antisemiti Anonimi, Operazione Shylock si mantiene sempre in bilico sul crinale tra realtà e finzione, serietà e comicità raffinata, storia e incubo. Operazione Shylock ha vinto il PEN/Faulkner Fiction Award per il 1993. Inoltre è stato scelto da “Time” come il miglior romanzo americano del 1993.
**

In questo libro perversamente ingegnoso (che potrebbe o meno essere un libro di fiction), Philip Roth incontra un uomo che potrebbe o meno essere Philip Roth. Perché qualcuno con quel nome sta girando per Israele, promuovendo un bizzarro esodo alla rovescia degli ebrei. Roth è deciso a fermarlo, anche se questo significa impersonare il proprio impersonatore. Con una suspense straziante, speculazioni filosofiche sfrenate e un cast di personaggi che include agenti dei servizi segreti israeliani, esuli palestinesi, un criminale di guerra sotto accusa e la seducente fondatrice di un’organizzazione chiamata Antisemiti Anonimi, Operazione Shylock si mantiene sempre in bilico sul crinale tra realtà e finzione, serietà e comicità raffinata, storia e incubo. Operazione Shylock ha vinto il PEN/Faulkner Fiction Award per il 1993. Inoltre è stato scelto da “Time” come il miglior romanzo americano del 1993.
**

Only registered users can download this free product.

Operazione Sale E Pepe: Squadra Speciale Minestrina in Brodo

Un’ondata di reati a carico dei più deboli, gli anziani, vittime di furti e di truffe. È questa la notizia del giorno che campeggia sulle pagine di tutti i giornali.
Polizia e Carabinieri, gli eterni rivali, fanno a gara per correre ai ripari, per dare qualche risultato all’opinione pubblica impaziente. Ma in Questura uomini e mezzi sono scarsi. E allora perché non chiedere aiuto a chi è andato da poco in pensione, ma non ha perso il gusto per le indagini?
Ecco tornare in azione il fantastico trio formato da Kukident, Maalox e Semolino: la «Squadra speciale Minestrina in brodo» è di nuovo in campo. Ma questa volta, tra l’indagine su un misterioso ladro di scarpe, le ricerche di un fantomatico topo d’appartamento e la caccia a una truffatrice senza scrupoli, il loro coinvolgimento sarà più personale e doloroso che mai.
Sullo sfondo di una Genova sempre più calda, i tre ex colleghi e amici dovranno fare i conti con le solite difficoltà investigative, e con un avversario scaltro e cattivo. Tra le ondate di ricordi e le sorprese che le sere d’estate possono riservare, i toni leggiadri e scanzonati della commedia lasceranno spazio a pennellate di pura poesia.

**Roberto Centazzo**, attorno ai sette anni, decide che da grande avrebbe fatto lo scrittore. Di polizieschi. Nel frattempo inizia a specializzarsi: si laurea in Giurisprudenza, esercita la pratica forense, consegue l’abilitazione all’insegnamento e poi, per conoscere da vicino le tecniche investigative, si arruola in Polizia (attualmente è ispettore capo). Ha ideato, insieme all’amico Marco Pivari il programma radiofonico *Noir is rock*, in onda su numerose emittenti italiane. *Operazione Sale e pepe* è il terzo episodio della serie «Squadra speciale Minestrina in brodo», accolta con crescente successo dai lettori.
**
### Sinossi
Un’ondata di reati a carico dei più deboli, gli anziani, vittime di furti e di truffe. È questa la notizia del giorno che campeggia sulle pagine di tutti i giornali.
Polizia e Carabinieri, gli eterni rivali, fanno a gara per correre ai ripari, per dare qualche risultato all’opinione pubblica impaziente. Ma in Questura uomini e mezzi sono scarsi. E allora perché non chiedere aiuto a chi è andato da poco in pensione, ma non ha perso il gusto per le indagini?
Ecco tornare in azione il fantastico trio formato da Kukident, Maalox e Semolino: la «Squadra speciale Minestrina in brodo» è di nuovo in campo. Ma questa volta, tra l’indagine su un misterioso ladro di scarpe, le ricerche di un fantomatico topo d’appartamento e la caccia a una truffatrice senza scrupoli, il loro coinvolgimento sarà più personale e doloroso che mai.
Sullo sfondo di una Genova sempre più calda, i tre ex colleghi e amici dovranno fare i conti con le solite difficoltà investigative, e con un avversario scaltro e cattivo. Tra le ondate di ricordi e le sorprese che le sere d’estate possono riservare, i toni leggiadri e scanzonati della commedia lasceranno spazio a pennellate di pura poesia.

**Roberto Centazzo**, attorno ai sette anni, decide che da grande avrebbe fatto lo scrittore. Di polizieschi. Nel frattempo inizia a specializzarsi: si laurea in Giurisprudenza, esercita la pratica forense, consegue l’abilitazione all’insegnamento e poi, per conoscere da vicino le tecniche investigative, si arruola in Polizia (attualmente è ispettore capo). Ha ideato, insieme all’amico Marco Pivari il programma radiofonico *Noir is rock*, in onda su numerose emittenti italiane. *Operazione Sale e pepe* è il terzo episodio della serie «Squadra speciale Minestrina in brodo», accolta con crescente successo dai lettori.

Un’ondata di reati a carico dei più deboli, gli anziani, vittime di furti e di truffe. È questa la notizia del giorno che campeggia sulle pagine di tutti i giornali.
Polizia e Carabinieri, gli eterni rivali, fanno a gara per correre ai ripari, per dare qualche risultato all’opinione pubblica impaziente. Ma in Questura uomini e mezzi sono scarsi. E allora perché non chiedere aiuto a chi è andato da poco in pensione, ma non ha perso il gusto per le indagini?
Ecco tornare in azione il fantastico trio formato da Kukident, Maalox e Semolino: la «Squadra speciale Minestrina in brodo» è di nuovo in campo. Ma questa volta, tra l’indagine su un misterioso ladro di scarpe, le ricerche di un fantomatico topo d’appartamento e la caccia a una truffatrice senza scrupoli, il loro coinvolgimento sarà più personale e doloroso che mai.
Sullo sfondo di una Genova sempre più calda, i tre ex colleghi e amici dovranno fare i conti con le solite difficoltà investigative, e con un avversario scaltro e cattivo. Tra le ondate di ricordi e le sorprese che le sere d’estate possono riservare, i toni leggiadri e scanzonati della commedia lasceranno spazio a pennellate di pura poesia.

**Roberto Centazzo**, attorno ai sette anni, decide che da grande avrebbe fatto lo scrittore. Di polizieschi. Nel frattempo inizia a specializzarsi: si laurea in Giurisprudenza, esercita la pratica forense, consegue l’abilitazione all’insegnamento e poi, per conoscere da vicino le tecniche investigative, si arruola in Polizia (attualmente è ispettore capo). Ha ideato, insieme all’amico Marco Pivari il programma radiofonico *Noir is rock*, in onda su numerose emittenti italiane. *Operazione Sale e pepe* è il terzo episodio della serie «Squadra speciale Minestrina in brodo», accolta con crescente successo dai lettori.
**
### Sinossi
Un’ondata di reati a carico dei più deboli, gli anziani, vittime di furti e di truffe. È questa la notizia del giorno che campeggia sulle pagine di tutti i giornali.
Polizia e Carabinieri, gli eterni rivali, fanno a gara per correre ai ripari, per dare qualche risultato all’opinione pubblica impaziente. Ma in Questura uomini e mezzi sono scarsi. E allora perché non chiedere aiuto a chi è andato da poco in pensione, ma non ha perso il gusto per le indagini?
Ecco tornare in azione il fantastico trio formato da Kukident, Maalox e Semolino: la «Squadra speciale Minestrina in brodo» è di nuovo in campo. Ma questa volta, tra l’indagine su un misterioso ladro di scarpe, le ricerche di un fantomatico topo d’appartamento e la caccia a una truffatrice senza scrupoli, il loro coinvolgimento sarà più personale e doloroso che mai.
Sullo sfondo di una Genova sempre più calda, i tre ex colleghi e amici dovranno fare i conti con le solite difficoltà investigative, e con un avversario scaltro e cattivo. Tra le ondate di ricordi e le sorprese che le sere d’estate possono riservare, i toni leggiadri e scanzonati della commedia lasceranno spazio a pennellate di pura poesia.

**Roberto Centazzo**, attorno ai sette anni, decide che da grande avrebbe fatto lo scrittore. Di polizieschi. Nel frattempo inizia a specializzarsi: si laurea in Giurisprudenza, esercita la pratica forense, consegue l’abilitazione all’insegnamento e poi, per conoscere da vicino le tecniche investigative, si arruola in Polizia (attualmente è ispettore capo). Ha ideato, insieme all’amico Marco Pivari il programma radiofonico *Noir is rock*, in onda su numerose emittenti italiane. *Operazione Sale e pepe* è il terzo episodio della serie «Squadra speciale Minestrina in brodo», accolta con crescente successo dai lettori.

Only registered users can download this free product.

Operazione Penelope

Convitato di pietra, cancro, ‘fattore C’: la criminalità organizzata è stata definita in tanti modi diversi. Raffaele Cantone, per otto anni alla Direzione distrettuale antimafia di Napoli, la conosce come pochi. Un mondo complesso che affonda le sue radici nella realtà del Sud, ma non solo. E che da tempo, ormai, è uscita ben al di fuori dei confini della delinquenza tradizionale, diventando ora un occulto quanto determinante socio in affari, ora un candidato ‘impresentabile’ alle elezioni, ora un alibi dietro cui nascondere l’inefficienza delle amministrazioni pubbliche nel gestire grandi emergenze, prima fra tutte quella dei rifiuti campani. Proprio partendo dalle tante riflessioni sui mille volti della camorra, emerse non solo nel corso del suo lavoro di magistrato ma anche intervenendo a incontri pubblici e sulla carta stampata, Cantone affila come un bisturi il suo sguardo per tracciare un lucido spaccato dei mali della società italiana, oggi più che mai dilaniata fra l’anticultura del malaffare e la volontà di voltare finalmente pagina, in nome del rispetto delle regole. E nutre una speranza: unire alla forza delle azioni il potere delle parole, per condividere una battaglia che è di tutti gli italiani, quella contro l’illegalità diffusa che può corrodere le basi democratiche ed economiche dell’intero paese. Da uomo di legge e attento osservatore, ricostruisce così le complesse trame fra la nuova borghesia camorrista dei colletti bianchi e gli amministratori pubblici, i politici collusi e il sottobosco delle cricche, salendo su su fino ai centri del potere deviato e al fenomeno della corruzione, che rappresenta uno dei più gravi rischi per la nostra economia attuale. Una ‘zona grigia’ efficientissima, cui magistrati, forze dell’ordine e cittadini onesti si oppongono fra innumerevoli difficoltà. Ma il loro lavoro, giorno dopo giorno, rischia di diventare una tela di Penelope senza fine. È non lasciandoli soli, e continuando a parlare e scrivere di connivenze e malaffare, che l’illegalità potrà essere definitivamente sconfitta.
(source: Bol.com)

Convitato di pietra, cancro, ‘fattore C’: la criminalità organizzata è stata definita in tanti modi diversi. Raffaele Cantone, per otto anni alla Direzione distrettuale antimafia di Napoli, la conosce come pochi. Un mondo complesso che affonda le sue radici nella realtà del Sud, ma non solo. E che da tempo, ormai, è uscita ben al di fuori dei confini della delinquenza tradizionale, diventando ora un occulto quanto determinante socio in affari, ora un candidato ‘impresentabile’ alle elezioni, ora un alibi dietro cui nascondere l’inefficienza delle amministrazioni pubbliche nel gestire grandi emergenze, prima fra tutte quella dei rifiuti campani. Proprio partendo dalle tante riflessioni sui mille volti della camorra, emerse non solo nel corso del suo lavoro di magistrato ma anche intervenendo a incontri pubblici e sulla carta stampata, Cantone affila come un bisturi il suo sguardo per tracciare un lucido spaccato dei mali della società italiana, oggi più che mai dilaniata fra l’anticultura del malaffare e la volontà di voltare finalmente pagina, in nome del rispetto delle regole. E nutre una speranza: unire alla forza delle azioni il potere delle parole, per condividere una battaglia che è di tutti gli italiani, quella contro l’illegalità diffusa che può corrodere le basi democratiche ed economiche dell’intero paese. Da uomo di legge e attento osservatore, ricostruisce così le complesse trame fra la nuova borghesia camorrista dei colletti bianchi e gli amministratori pubblici, i politici collusi e il sottobosco delle cricche, salendo su su fino ai centri del potere deviato e al fenomeno della corruzione, che rappresenta uno dei più gravi rischi per la nostra economia attuale. Una ‘zona grigia’ efficientissima, cui magistrati, forze dell’ordine e cittadini onesti si oppongono fra innumerevoli difficoltà. Ma il loro lavoro, giorno dopo giorno, rischia di diventare una tela di Penelope senza fine. È non lasciandoli soli, e continuando a parlare e scrivere di connivenze e malaffare, che l’illegalità potrà essere definitivamente sconfitta.
(source: Bol.com)

Only registered users can download this free product.

Operazione Inferno

Una bomba esplosa a Los Angeles e una scritta: “Per me si va nella città dolente”. I sospetti cadono su John Dantes, scrittore ed “Ecoterrorista”, che viene arrestato. Ma altre bombe devastano la città, sempre firmate con versi dell’Inferno dantesco e una M. La criminologa Sylvia Strange intuisce un’allarmante analogia tra la distruzione della corrotta Babilonia e gli attentati nella Mecca del cinema. Solo Dantes può aiutarla a scongiurare il disastro, mentre “M” è ormai pronto a sferrare l’attacco finale.
**

Una bomba esplosa a Los Angeles e una scritta: “Per me si va nella città dolente”. I sospetti cadono su John Dantes, scrittore ed “Ecoterrorista”, che viene arrestato. Ma altre bombe devastano la città, sempre firmate con versi dell’Inferno dantesco e una M. La criminologa Sylvia Strange intuisce un’allarmante analogia tra la distruzione della corrotta Babilonia e gli attentati nella Mecca del cinema. Solo Dantes può aiutarla a scongiurare il disastro, mentre “M” è ormai pronto a sferrare l’attacco finale.
**

Only registered users can download this free product.

Operazione Fenice. La saga

Israel – Nemesis – Hydra 3 romanzi in 1 Un successo nato dal passaparola In un unico volume una saga imperdibile sulle nuove forme di criminalità tecnologica Sara Kohn è una ex agente del Mossad. Nell’ultima missione ha perso il compagno, rischiando anche lei di morire, e da allora ha giurato di non impugnare più un’arma. Passa le sue giornate annegando i suoi tormenti nell’alcol, finché un evento non la induce a venir meno al suo giuramento. Robert Lombardi, professore americano in vacanza a Parigi con il figlio Pete, è in pericolo, e c’è poco tempo per salvarlo. Il talento informatico di Pete lo ha portato a ficcare il naso nella fitta rete delle operazioni terroristiche neonaziste. Dopo aver salvato Robert e Pete, sventando il piano denominato Phönix, le rimane solo una cosa da fare: trovare e uccidere Klug, l’uomo che, nell’ombra, continua a tramare contro Israele. Eppure, da cacciatrice, Sara si ritrova ben presto preda. Costretta a eseguire gli ordini di Klug, sarà coinvolta nel rapimento di uno scienziato esperto di nanotecnologie. La posta in gioco si chiama Nemesis, un’arma batteriologica con effetti devastanti… E quando finalmente anche l’ultima prova è superata, e Sara pare aver trovato la sua stabilità, l’incubo riemerge dal suo passato, travolgendola. Un’ultima avventura la attende, e si cela dietro il nome di Hydra. Azione, suspence e intrighi internazionali. Una saga imperdibile sulle nuove forme di criminalità tecnologica. Alcuni commenti dei lettori: ‘Decisamente incalzante e travolgente. Letto d’un fiato.’ ‘Da leggere, ne vale assolutamente la pena.’ ‘Sicuramente da leggere e comprare. Complimenti all’autore.’Stefano LanciottiClasse ’67, si è laureato in Ingegneria elettronica e lavora nel campo dell’informatica e della sicurezza. Nel 2012 scopre il self-publishing e diventa uno dei casi editoriali dell’anno, vendendo più di quindicimila copie dei suoi thriller e fantasy. La Newton Compton ha pubblicato Israel, primo capitolo delle avventure di Sara Kohn, riunite poi nel volume unico Operazione Fenice.
(source: Bol.com)

Israel – Nemesis – Hydra 3 romanzi in 1 Un successo nato dal passaparola In un unico volume una saga imperdibile sulle nuove forme di criminalità tecnologica Sara Kohn è una ex agente del Mossad. Nell’ultima missione ha perso il compagno, rischiando anche lei di morire, e da allora ha giurato di non impugnare più un’arma. Passa le sue giornate annegando i suoi tormenti nell’alcol, finché un evento non la induce a venir meno al suo giuramento. Robert Lombardi, professore americano in vacanza a Parigi con il figlio Pete, è in pericolo, e c’è poco tempo per salvarlo. Il talento informatico di Pete lo ha portato a ficcare il naso nella fitta rete delle operazioni terroristiche neonaziste. Dopo aver salvato Robert e Pete, sventando il piano denominato Phönix, le rimane solo una cosa da fare: trovare e uccidere Klug, l’uomo che, nell’ombra, continua a tramare contro Israele. Eppure, da cacciatrice, Sara si ritrova ben presto preda. Costretta a eseguire gli ordini di Klug, sarà coinvolta nel rapimento di uno scienziato esperto di nanotecnologie. La posta in gioco si chiama Nemesis, un’arma batteriologica con effetti devastanti… E quando finalmente anche l’ultima prova è superata, e Sara pare aver trovato la sua stabilità, l’incubo riemerge dal suo passato, travolgendola. Un’ultima avventura la attende, e si cela dietro il nome di Hydra. Azione, suspence e intrighi internazionali. Una saga imperdibile sulle nuove forme di criminalità tecnologica. Alcuni commenti dei lettori: ‘Decisamente incalzante e travolgente. Letto d’un fiato.’ ‘Da leggere, ne vale assolutamente la pena.’ ‘Sicuramente da leggere e comprare. Complimenti all’autore.’Stefano LanciottiClasse ’67, si è laureato in Ingegneria elettronica e lavora nel campo dell’informatica e della sicurezza. Nel 2012 scopre il self-publishing e diventa uno dei casi editoriali dell’anno, vendendo più di quindicimila copie dei suoi thriller e fantasy. La Newton Compton ha pubblicato Israel, primo capitolo delle avventure di Sara Kohn, riunite poi nel volume unico Operazione Fenice.
(source: Bol.com)

Only registered users can download this free product.