63729–63744 di 64539 risultati

Doveva morire

A quasi quarant’anni dal delitto Moro, questo libro rimane il punto di riferimento fondamentale per chi voglia farsi un’idea di quanto successo tra il marzo e il maggio del 1978, quando Aldo Moro fu rapito dalle Br e poi ucciso. I due autori hanno squarciato un silenzio durato molti anni e finalmente hanno messo a disposizione di tutti testimonianze, documenti, interrogatori rimasti nei cassetti delle procure e delle commissioni parlamentari per troppo tempo. Dal questo libro si può ripartire per provare a chiarire la tragedia politica più grave della nostra storia repubblicana. Non possiamo ignorare il ruolo pesante che l’Ucigos, la polizia di Cossiga, ha avuto in tutta questa vicenda, insieme al comitato di crisi, le cui relazioni, qui proposte per la prima volta, lasciano esterrefatti. Non è vero che non si poteva fare niente: sono state ignorate segnalazioni e bloccati ordini di perquisizione che sarebbero stati decisivi, ci sono adesso le prove che i covi di via Gradoli e via Montalcini volutamente non sono stati scoperti, alla magistratura è stato permesso di operare solo a omicidio avvenuto e chi tra la polizia sarebbe potuto intervenire è stato messo da parte. Anche le implicazioni internazionali contano eccome in questa storia: Kgb, Raf, Stasi e Cia hanno avuto un ruolo non secondario, senza togliere naturalmente alcuna responsabilità alle Br. Moro doveva essere eliminato. La sicurezza e la ragion di Stato non giustificano l’immobilismo. E il dolo. Viene fuori ancora una volta la malattia cronica della nostra democrazia, così fragile da non poter mai essere trasparente. Basti pensare a tutti gli uomini dei servizi segreti e dei corpi dello Stato iscritti alla P2, che in quei mesi stavano nella sala di comando. Coincidenze? Chi vigilava sulla nostra sicurezza attentava anche alla nostra libertà, eliminando un personaggio che sapeva troppe verità, le più imbarazzanti. Qui sta il cuore del “caso Moro”.

(source: Bol.com)

Dove stiamo volando

L’unico romanzo scritto da Vittorio Curtoni torna dopo quarant’anni di assenza dal mercato e in un’edizione imperdibile, con un capitolo inedito. Soppresso dall’autore all’epoca della prima edizione, è qui ripristinato per sua volontà e arricchisce il sapore di questa odissea nel futuro di un’Europa mutante. Poche volte la fantascienza è stata così vicina al vero, poche volte ha affrontato il tema della sopravvivenza con tanto coraggio. Dopo il romanzo, una nutrita scelta di racconti e la fondamentale autobiografia La mia love story con la fantascienza, pubblicata per la prima volta nel 1999.
Copertina di Franco Brambilla

Dove Sorge Il Sole

Due mondi lontani, un’amicizia sbagliata, un amore proibito.
Cosa succede quando due cuori battono all’unisono? Nasce un sentimento.
E se quel sentimento fosse sbagliato? Laila e Dave si incontrano la notte del Festival delle Luci a Gerusalemme. Lei appartenente a una famiglia islamica radicale, lui americano e aspirante rock star. Cosa c’è che li accomuna? Nulla, se non la fiducia che entrambi ripongono l’un l’altro. Molte volte però gli eventi portano a tradire tale fiducia e questo è proprio quello che accade a Laila. Rabbia, tormento, ricordo e soprattutto passione. La vita continua ma ogni emozione provata e vissuta non lascerà mai la loro anima. Sarà una lunga battaglia e il confine tra odio e amore è davvero sottile.

Dove non osano i polli

La proposta di Anthony De Mello diventa, in questo libro, ancor più vitale e concreta. Non basta imparare a volare, occorre innalzarsi verso vette sconosciute e raggiungere orizzonti che nessuno ha mai osato immaginare… L’invito a conquistare confini inesplorati è scandito attraverso un itinerario a tappe che aiuta a conquistare la vera essenza della felicità. Il risultato è una visione completamente nuova della realtà, uno sguardo luminoso, positivo e sereno che invita ad accogliere e amare ogni evento, ogni persona, ogni situazione che il destino pone sulla strada.

Dove Inizi Tu (I Romanzi Emozioni)

Dopo l’ennesima relazione sentimentale disastrosa dalle terribili conseguenze, Shannon si trasferisce da Glasgow a Edimburgo, la città dei suoi nonni. Qui trova lavoro nello studio di tatuaggi gestito da Cole Walker, conosciuto un giorno per caso all’età di quindici anni e mai più rivisto. Cole è bello e affascinante, ma Shannon rifiuta il suo corteggiamento in maniera ferma, tanto che tra i due si genera presto un’aperta tensione. Quando però Shannon scopre che Cole non è affatto quello che lei pensa, decide di abbandonarsi a quell’amore che ha cercato a tutti i costi di ignorare. Ma la sua famiglia, con la quale ha rapporti molto difficili, la pone davanti a un terribile ultimatum

Dove i pensieri non fanno rumore

Un piccolo capolavoro di saggezza sulla tenerezza e sull’amore, un racconto inspirational in cui ogni frase è un prezioso insegnamento di vita. Protagonisti un ex matematico, che sta via via perdendo la memoria, e suo nipote Noah, spaventato ma al tempo stesso rapito dall’universo parallelo che la mente del nonno è in grado di creare. Nel mondo del nonno ci sono una piazza che ogni notte si rimpicciolisce sempre più, un drago volante, un pinguino che sonnecchia e un gufo con un occhio solo. Ma soprattutto c’è ancora la nonna, con tutto il suo amore e la dolcezza di una vita vissuta insieme

Dove i pensieri non fanno rumore è una storia senza tempo su ciò che conta davvero sia quando si è piccoli sia quando si invecchia, una delicata lezione su come affrontare la malattia e una riflessione sulla vita che, se ben vissuta, altro non è che una meravigliosa storia d’amore.

(source: Bol.com)

Dove c’è fumo

**Un thriller psicologico teso e sorprendente dall’autore della fortunata serie di David Hunter.**
*La stanza è immersa in un buio irreale, sembra di camminare nell’inchiostro.
Kate cerca di farsi strada a tentoni tra mobili sconosciuti. Non c’è tempo per fuggire.
Poi un lampo di dolore, e sangue.*
Kate Powell è una donna di successo sulla trentina, indipendente, poco incline ai compromessi. Eppure sente che il tempo scorre inesorabile e la vita le appare sempre più vuota, priva di significato. Vuole un figlio, ma è rimasta scottata troppe volte da relazioni inconcludenti e non riesce più a fidarsi.
Così decide di ricorrere all’inseminazione artificiale e scegliere il donatore pubblicando un annuncio: a rispondere è Alex Turner, psicologo affascinante e riservato. Il candidato ideale. Se non fosse che l’apparenza inganna.

Dov’è il Sole di notte?

Il Sole di notte è da qualche parte sotto l’orizzonte, ma sapreste dire dove? Sapreste spiegare le stagioni o le fasi della Luna a un bambino? Come vede il cielo chi abita all’Equatore? Perché ai Poli un giorno è lungo un anno? E perché non ci sono mai eclissi con la Luna nuova? Questo libro, scritto da un esperto di scienze cognitive astrofilo impenitente, propone al lettore una affascinante riconquista del cielo. Una divertente astronomia immaginaria semplifica i movimenti degli astri e permette di spiegare i fenomeni nel modo più chiaro. Il lettore impara che, cambiando punto di vista, il cielo rivela i suoi segreti.
**

Dossier Freud

Il Novecento è stato senza alcun dubbio il secolo della psicoanalisi. Ma, se fino a ieri ne abbiamo conosciuto il trionfo attraverso gli scritti e la viva voce di Sigmund Freud e dei suoi più stretti sodali, oggi, grazie alle documentatissime ricerche di Mikkel Borch-Jacobsen e Sonu Shamdasani, siamo in grado di ricostruirne anche i retroscena. Attraverso le omissioni, le deformazioni, l’allontanamento di personaggi ‘scomodi’ – Adler, Jung e Ferenczi su tutti – apprendiamo come la nascente talking cure si sia a poco a poco trasformata in una leggenda.

(source: Bol.com)

Dormono sulla collina

Questo libro si pone un obiettivo smisurato: il nostro paese raccontato da chi dorme, e sempre dormirà, sulla collina. Siamo di fronte alla Spoon River d’Italia. Il paese lo raccontano loro: gli uomini che sono passati di qui, quelli che hanno fatto la storia oppure che l’hanno subita. Gli uomini che tutto sapevano e nulla rivelarono. Gli uomini che nulla sapevano e tutto rivelarono. Uomini magniloquenti, uomini magnifici, uomini miserabili. Uomini piccoli e piccoli uomini. Volti imperiosi e notissimi, volti arcaici, che hanno fatto un qualche frammento di storia, anche se nessuno lo sa. Sono le loro voci a fare la storia. Dov’è Pino Pinelli, l’uomo che non voleva volare? Dov’è il poeta, Giuseppe Ungaretti? S’illumina ancora di immenso? Dove sono Anna Magnani, quelli di Piazza della Loggia, le vittime del terremoto dell’Aquila? Dove il piccolo Samuele di Cogne, dove Marco Pantani, dove Giulio Andreotti? Il generale Dalla Chiesa? Dormono, dormono sulla collina. E non solo loro. Programmi televisivi, bombe che esplodono, decreti legge. Anche gli oggetti. Gli oggetti sono così silenziosi, ma sanno tutto di noi, e fanno la storia. Anche loro: dormono sulla collina. Non è infatti un caso che la prima ‘voce’ di questo coro non sia umana: a parlare è la Bomba di Piazza Fontana. È uno degli innumerevoli inizi italiani e a cantarlo è un ordigno capace di segnare l’immaginario di quell’Italia che possiamo in modo equivocodefinire ‘contemporanea’: là dove accade sempre tutto in contemporanea. Anni plumbei, anni mirabili, anni di schermi televisivi accesi e di fari spenti nella notte, anni di pop e di partiti popolari, con le inevitabili afferenze di mafie, logge, piovre, rivoluzioni mancate, riforme promesse e promesse rimandate, cronache nere e cronache rosa, un partigiano come presidente e presidenti campioni di partigianeria. Si potrebbe andare avanti all’infinito, iniziando dal 1969 e arrivando a oggi. Leggere questo libro significa immergersi in un oceano di voci, di storie molto note e di storie dimenticatissime.Come Edgar Lee Masters, ma non in versi, Giacomo Di Girolamo scrive un’opera mastodontica, tragica e poetica, lirica e comica, ottimista e disperata, destinata a essere un classico.

(source: Bol.com)

Doppio ricatto

Londra, 1815 – Quale uomo potrebbe mai stancarsi di essere adulato e osannato? Eppure, è proprio ciò che sta accadendo a Cooper Townsend ora che, tornato dalla battaglia di Quatre Bras con la fama di eroe e un fresco titolo nobiliare, si ritrova circondato da innumerevoli giovani in età da marito, pronte a gettasi tra le sue braccia nella speranza che le comprometta e le sposi. Forse per questo ai suoi occhi l’eccentrica Miss Daniella Foster è così attraente: restia a rivolgergli occhiate svenevoli e lusinghe, tutto ciò che vuole da lui è che l’aiuti a scoprire chi sta ricattando la sorella. Intrigato e suo malgrado coinvolto, Coop non può che accettare, ma quando l’ignoto nemico minaccerà di rovinare entrambi costringendoli a un fidanzamento di convenienza, lui dovrà tentare di salvare oltre alla reputazione anche il proprio cuore. QUANDO UN TERRIBILE RICATTO MINACCERÀ LE LORO VITE, SOLO UN’INASPETTATA PASSIONE SAPRÀ SALVARLI.

(source: Bol.com)

Doppio misto: autobiografia di coppia non autorizzata

Lui dissemina calzini e panni sporchi per casa. Lei li raccoglie e si chiede: “Che male ho fatto per meritarmi tutto questo?”. Lui non ha idea di come sia fatto un supermercato. Lei lì ci passa la vita. Lui ricorda a memoria tutte le formazioni del Milan dalle origini a oggi. Lei la data del loro primo bacio. Lui le dice: “Ti trovo bella così”. Lei gli risponde: “Così come, eh?”. Lui, dopo anni di matrimonio, ancora non la capisce. Lei, dopo anni di matrimonio, ancora non lo capisce. Eggià. L’amore. La coppia. La famiglia. Ma Claudio Bisio e Sandra Bonzi ci mettono il sale di una storia che attinge generosamente alla realtà di tutti i giorni e non rinuncia all’universalità dell’invenzione, quasi ad assicurare il destino che li ha voluti insieme. Ecco allora spuntare due personaggi (Carla e Gigio) che fanno da ignari testimoni e riannodano passato e presente, raccogliendo le confidenze di Sandra e Claudio: dalle certezze dei sogni della giovinezza ai ben più incerti destini generali che si trovano a condividere oggi. Contro chi lancino la palla Sandra e Claudio in questo singolare doppio misto non è difficile presumere: la coppia ideale che forse non hanno mai incontrato, la coppia disgraziata che spesso hanno incontrato, la coppia innamorata che vorrebbero continuare a incontrare, la coppia che coppia non è ancora diventata, insomma tutti gli uomini e le donne che non hanno perso l’abitudine di guardare con humour al modello di Adamo ed Eva.
**

Doppio complotto

Max Fisher, un uomo d’affari, vorrebbe sbarazzarsi della sua fastidiosissima moglie in modo da potersi dedicare completamente alla sua sexy segretaria, Angela Petrakos. Quando Angela gli presenta Dillon, un ex assassino dell’Ira, Fisher pensa subito di aver trovato l’uomo che fa per lui; non sa che è anche l’uomo di Angela, e che i due stanno pensando a un doppio colpo per eliminare anche lui. Ma Dillon stesso è assai poco prevedibile, e la trama assassina si fa sempre più contorta, mentre le penne di Bruen e Starr si intrecciano in una spregevole lotta per conquistare il denaro e difendere la propria vita.

Doppia Verità

John Puller non è semplicemente un agente speciale dell’Esercito degli Stati Uniti, ma la punta di diamante della Criminal Investigation Division, l’uomo a cui ci si affida per risolvere i crimini più complessi ed enigmatici. Questa volta, però, Puller è alle prese con un caso anomalo, dai delicati risvolti personali… Il cadavere di sua zia è stato rinvenuto a Paradise, una tranquilla cittadina della Florida, considerata un vero e proprio paradiso in terra dai numerosi turisti che ne affollano le incantevoli spiagge. Mentre la polizia locale è fermamente convinta che si tratti di uno sfortunato e tragico incidente, il ritrovamento di una lettera dal contenuto misterioso, scritta dalla donna poco prima di morire, rimette le carte in tavola e induce Puller a indagare sulla vicenda. Quello che l’agente speciale scoprirà gli infonderà il sospetto che la morte della zia non sia affatto casuale e che le bellezze naturali di Paradise nascondano una fitta rete di cospirazioni e depistaggi che, se portati a galla, potrebbero condurre a una sconvolgente verità… Il maestro mondiale del thriller è tornato con un romanzo incalzante che si preannuncia essere il migliore dell’anno!

(source: Bol.com)