62817–62832 di 74503 risultati

Fra le braccia del nemico

Calda come il sole di Corfù, dolce come il nettare degli antichi dei. La passione, nel sangue di ogni uomo greco, scorre veloce fin dalla notte dei tempi…
Stefan Ziakas potrà anche essere il più acerrimo rivale in affari della sua famiglia, ma è l’unico uomo ad averla mai fatta sentire meravigliosa. Così, volendo conquistare l’indipendenza da suo padre, Selene Antaxos decide di chiedere aiuto proprio a lui, accettando il patto che lui le propone in cambio del suo sostegno. Stefan però non è più il cavaliere con l’armatura scintillante che lei ricorda,e Selene se ne accorge quando ormai è troppo tardi. A quel punto è convinta di aver venduto la propria anima al nemico, ma a volte anche questo può riservare piacevoli sorprese.

Foxcraft

SONO SENZA PAURA,
SONO SENZA AMICI,
SONO UNA VOLPE

‘Nei pressi della tana balenarono dei lampi rossi e si levarono scie di fumo.
Dov’era la mia famiglia?
Mi avvicinai un altro po’. E a quel punto mi si gelò il sangue.
Chiunque si stesse muovendo nella tana, non erano loro. Non era la mia famiglia’.

La giovane volpe Isla torna alla sua tana dopo un pomeriggio di giochi e la trova in fiamme e assediata da strane volpi con un marchio sulla zampa. La sua famiglia è scomparsa e lei scappa terrorizzata.
Fuggendo si ritrova nel territorio dei Senzapelo, gli esseri umani, circondata da strade pericolose ed esseri ostili. È sola e spaventata, nella testa le risuonano le tre regole della sopravvivenza che la nonna le ripeteva sempre: “guarda, ascolta, aspetta’. Ma non è facile restare calmi quando dei nemici spietati ti danno la caccia. Per sopravvivere Isla è costretta a mettersi alla prova… c’è qualcosa in lei, una capacità magica e misteriosa che potrebbe salvarle la vita se solo riuscisse a controllarla.
L’Arte segreta delle volpi è il primo volume di Foxcraft, la trilogia fantasy che ha conquistato l’Inghilterra.

(source: Bol.com)

Four: Una scelta può liberarlo

Quando per Tobias Eaton arriva il Giorno della Scelta, il ragazzo non ha dubbi: vuole lasciare la fazione che per sedici anni è stata la sua prigione e scappare dalla furia del padre violento. Per il suo nuovo inizio sceglie gli Intrepidi, perché desidera imparare da solo a sconfiggere le proprie paure e a essere coraggioso.
Con un nuovo nome, “Quattro” comincia l’addestramento che lo porta a scalare la classifica degli iniziati e ad attirare su di sé l’interesse delle più alte sfere dirigenziali, che lo vorrebbero trasformare nel più giovane capofazione che negli Intrepidi abbiano mai avuto. Ma è davvero così… oppure c’è qualcosa di più inquietante dietro gli intrighi dei leader Intrepidi?
Due anni dopo, Quattro – disgustato dalle trame della sua fazione – è pronto a fare la propria mossa e a lasciarsi tutto alle spalle, ma l’arrivo di una giovane iniziata cambia ogni cosa. Perché, grazie a lei, Quattro scopre un lato di sé che non credeva di possedere. Grazie a lei, potrebbe tornare a essere semplicemente Tobias.
Veronica Roth ci riporta nella Chicago distopica di Tris, raccontando i momenti fondamentali della vita di Quattro e regalandoci così un viaggio nella mente del tenebroso e tormentato protagonista maschile di Divergent.
**
### Sinossi
Quando per Tobias Eaton arriva il Giorno della Scelta, il ragazzo non ha dubbi: vuole lasciare la fazione che per sedici anni è stata la sua prigione e scappare dalla furia del padre violento. Per il suo nuovo inizio sceglie gli Intrepidi, perché desidera imparare da solo a sconfiggere le proprie paure e a essere coraggioso.
Con un nuovo nome, “Quattro” comincia l’addestramento che lo porta a scalare la classifica degli iniziati e ad attirare su di sé l’interesse delle più alte sfere dirigenziali, che lo vorrebbero trasformare nel più giovane capofazione che negli Intrepidi abbiano mai avuto. Ma è davvero così… oppure c’è qualcosa di più inquietante dietro gli intrighi dei leader Intrepidi?
Due anni dopo, Quattro – disgustato dalle trame della sua fazione – è pronto a fare la propria mossa e a lasciarsi tutto alle spalle, ma l’arrivo di una giovane iniziata cambia ogni cosa. Perché, grazie a lei, Quattro scopre un lato di sé che non credeva di possedere. Grazie a lei, potrebbe tornare a essere semplicemente Tobias.
Veronica Roth ci riporta nella Chicago distopica di Tris, raccontando i momenti fondamentali della vita di Quattro e regalandoci così un viaggio nella mente del tenebroso e tormentato protagonista maschile di Divergent.
### Dalla seconda/terza di copertina
Veronica Roth ci riporta nella Chicago distopica di Tris, raccontando i momenti fondamentali della vita di Quattro e regalandoci così un viaggio nella mente del tenebroso e tormentato protagonista maschile di Divergent.

Foulsham

Foulsham, la grande discarica di Londra, è sull’orlo del collasso. Le mura che contengono i rifiuti stanno per cedere, la spazzatura straborda dall’alto per tornare nella città da cui proviene. Negli uffici della famiglia Iremonger, nonno Umbitt, accecato dalla sete di potere, ha trovato un modo per far assumere forma umana agli oggetti di tutti i giorni e, allo stesso modo, per trasformare le persone in carne e ossa in oggetti. Abbandonata nelle profondità dei cumuli, Lucy Pennant è stata portata in salvo da una creatura terrificante, Binadit Iremonger, più un animale che un uomo. È disperata e decisa a ritrovare Clod. Ma, a sua insaputa, Clod è diventato una mezza sovrana d’oro ed è “perso”. Viene passato di mano in mano come denaro contante in giro per Foulsham, eppure lo stanno cercando tutti! Potrebbe essere lui, infatti, il pericoloso Iremonger che si pensa abbia il potere di far finire il regno di Umbitt. Nel frattempo, però, in città gli oggetti, oggetti comuni, prendono vita… ILLUSTRAZIONI DELL’AUTORE

(source: Bol.com)

La fotografia digitale con Photoshop: I trucchi e i segreti dell’esperto

Grazie alla Creative Cloud Fotografia di Adobe, che comprende Photoshop e Lightroom, i fotografi stanno confrontando le migliori potenzialità dei due programmi e passando a Photoshop per tutte quelle operazioni che con quest’ultimo risultano più facili da gestire e con risultati migliori. Poiché Photoshop ha così tante funzioni e potenzialità, spesso vi capiterà di dover eseguire una determinata operazione e di sapere che Photoshop può farla, ma di non avere idea di dove sia quella funzione o di quale sia il trucchetto di cui avete bisogno prima di riprendere a lavorare sulle immagini. Ecco perché questo libro è stato creato: per condurvi rapidamente a tecniche, scorciatoie, impostazioni o al migliore consiglio per quello che dovete fare. Come funziona: quando dovete fare una determinata operazione, aprite il capitolo che tratta l’argomento relativo (livelli, stampa, risoluzione dei problemi, effetti speciali, ecc), trovate la procedura che vi interessa (è facile, ogni pagina copre un unico argomento) e Scott vi dirà esattamente come farlo proprio come se fosse seduto accanto a voi.
**
### Sinossi
Grazie alla Creative Cloud Fotografia di Adobe, che comprende Photoshop e Lightroom, i fotografi stanno confrontando le migliori potenzialità dei due programmi e passando a Photoshop per tutte quelle operazioni che con quest’ultimo risultano più facili da gestire e con risultati migliori. Poiché Photoshop ha così tante funzioni e potenzialità, spesso vi capiterà di dover eseguire una determinata operazione e di sapere che Photoshop può farla, ma di non avere idea di dove sia quella funzione o di quale sia il trucchetto di cui avete bisogno prima di riprendere a lavorare sulle immagini. Ecco perché questo libro è stato creato: per condurvi rapidamente a tecniche, scorciatoie, impostazioni o al migliore consiglio per quello che dovete fare. Come funziona: quando dovete fare una determinata operazione, aprite il capitolo che tratta l’argomento relativo (livelli, stampa, risoluzione dei problemi, effetti speciali, ecc), trovate la procedura che vi interessa (è facile, ogni pagina copre un unico argomento) e Scott vi dirà esattamente come farlo proprio come se fosse seduto accanto a voi.

Fosse ‘a Madonna!

“A Napoli, chissà perché, la Madonna è più amata di Gesù e forse anche dello stesso san Gennaro. Dalle mie parti dire: ‘Fosse ‘a Madonna!’ è come esclamare: ‘Lo volesse il cielo!’, significa rivolgersi al personaggio più importante del paradiso e non c’è napoletano che non abbia pronunciato questa frase almeno un centinaio di volte nel corso della vita. Sono convinto che Lei, la Madonna, dall’alto dei cieli, la capisca benissimo e che si dia sempre un gran da fare ogni volta che qualcuno di noi la invoca. ‘Fosse ‘a Madonna!’ è infatti nel medesimo tempo una dichiarazione di fede e una richiesta di aiuto.” A Napoli, e forse anche nel resto d’Italia, la Madonna è qualcosa di più di una figura religiosa: entra nel linguaggio e nella cultura di tutti i giorni, viene invocata per ogni situazione sacra o profana (‘A Madonna v’accumpagna, Lassa fa’ a’ Madonna), le si rivolgono speranza e gratitudine. Dopo il successo di Tutti santi me compreso, Luciano De Crescenzo racconta alla sua maniera la madre di Gesù, fra ricostruzione storica e risvolti folcloristici. Le differenze fra la Maria dei Vangeli canonici e quella dei Vangeli apocrifi. I ricordi personali, dalla Madonna di Pompei a quella del Carmine. Le Madonne che appaiono (Fatima, Lourdes) e quelle che piangono. La Madonna nera e quella incinta, quella dei madonnari e quella della ‘ndrangheta… Questo libro è un omaggio ironico e affettuoso da parte di un grande autore che si definisce “non credente ma sperante”, e che rivolge a Maria una sua preghiera: “Lassù, per piacere, non vi dimenticate mai di Napoli e dei napoletani, non lo meritano. E poi puoi avvertire mio padre, e soprattutto mia madre, che ho scritto questo libro dedicandolo a te? Non so spiegarti bene il motivo, ma so che ne saranno felici. Magari anche più felici di avermi avuto come figlio di quanto non lo siano già”.

La forza di gravità

Nel condominio alla periferia di una grande città senza nome vivono Serena e il Professore. Il Professore è un pensionato senza pensione che conta le stelle cadenti e sta mettendo a punto un progetto segreto. Serena ha diciotto anni, ama i cani e divide la sua esistenza tra Sogni e Sogni Possibili: è impaurita da tutto e da tutti, eppure allo stesso tempo è piena di coraggio. Grazie all’aiuto del Professore, è riuscita a superare l’esame di maturità come privatista e ora si prepara ad affrontare il test di Medicina, sempre guidata dalle parole, dai consigli, dai libri del Professore.
L’unica pausa dallo studio, Serena la prende per portare a spasso i suoi cani e talvolta anche quelli di altri condomini. Ed è in quei momenti, passeggiando nel buio della sera, che incontra le persone più diverse, alcune ostili e minacciose, altre incredibilmente affascinanti, come il lunare Ottavio Celeste – smemorato e intenso.
I Sogni Possibili di Serena, tuttavia, vengono stravolti il giorno in cui si sveglia e il Professore è stato ricoverato. L’uomo ha infatti deciso di testare il misterioso oggetto a cui stava lavorando sulla mano di un ufficiale giudiziario che si è presentato alla sua porta. Poiché l’oggetto in questione è una ghigliottina (!), la quiete del vecchio e della ragazza viene inevitabilmente turbata e i due finiscono nelle spire dell’inarrestabile forza di gravità che governa le nostre vite.
Con uno stile misurato e allusivo, Piersanti costruisce un romanzo gotico ricco di personaggi e situazioni surreali e poetiche, che come mai ci restituiscono le domande fondamentali sul senso del nostro stare al mondo.
**
### Sinossi
Nel condominio alla periferia di una grande città senza nome vivono Serena e il Professore. Il Professore è un pensionato senza pensione che conta le stelle cadenti e sta mettendo a punto un progetto segreto. Serena ha diciotto anni, ama i cani e divide la sua esistenza tra Sogni e Sogni Possibili: è impaurita da tutto e da tutti, eppure allo stesso tempo è piena di coraggio. Grazie all’aiuto del Professore, è riuscita a superare l’esame di maturità come privatista e ora si prepara ad affrontare il test di Medicina, sempre guidata dalle parole, dai consigli, dai libri del Professore.
L’unica pausa dallo studio, Serena la prende per portare a spasso i suoi cani e talvolta anche quelli di altri condomini. Ed è in quei momenti, passeggiando nel buio della sera, che incontra le persone più diverse, alcune ostili e minacciose, altre incredibilmente affascinanti, come il lunare Ottavio Celeste – smemorato e intenso.
I Sogni Possibili di Serena, tuttavia, vengono stravolti il giorno in cui si sveglia e il Professore è stato ricoverato. L’uomo ha infatti deciso di testare il misterioso oggetto a cui stava lavorando sulla mano di un ufficiale giudiziario che si è presentato alla sua porta. Poiché l’oggetto in questione è una ghigliottina (!), la quiete del vecchio e della ragazza viene inevitabilmente turbata e i due finiscono nelle spire dell’inarrestabile forza di gravità che governa le nostre vite.
Con uno stile misurato e allusivo, Piersanti costruisce un romanzo gotico ricco di personaggi e situazioni surreali e poetiche, che come mai ci restituiscono le domande fondamentali sul senso del nostro stare al mondo.

La forza della natura

Tra testimoni oculari inaffidabili, uomini d’affari senza scrupoli e un paesaggio che non dà tregua, Jane Harper dopo Chi è senza peccato costruisce un altro thriller mozzafiato che cattura fino all’ultima pagina.

Gente di città. Smarriti senza i cellulari (che comunque non funzionano), incartati in attrezzature nuovissime, confusi davanti alle mappe. Sono dei colletti bianchi, colleghi in una società finanziaria, arrivati sulle Giralang Ranges per un trekking che affinando le tecniche di sopravvivenza dovrebbe cementare lo spirito di gruppo. Dopo qualche giorno faccia a faccia con la natura rientrano tutti al campo base.
Tutti tranne Alice Russell.
Le ricerche partono all’istante: una donna sola e inesperta, seppur dinamica e brillante come Alice, ha poche speranze di sopravvivere nella foresta. Ad affiancare la polizia locale entrano in campo l’agente federale Aaron Falk, reduce dalla dolorosa indagine di Chi è senza peccato, e la sua collega Carmen Cooper, perché Alice non è un’impiegata come gli altri: è l’informatrice-chiave in un’indagine contro la criminalità organizzata e il riciclaggio di denaro sporco che vede coinvolta la sua società. Dunque con ogni probabilità anche chi era con lei sulle Giralang, distese di bellezza selvaggia e ostile rese ancora più inquietanti dal fatto che sono state territorio d’azione del serial killer Martin Kovac.

(source: Bol.com)

Forza bruta

1987, porto di Tripoli. Nick Stone è una macchina da combattimento al massimo dell’efficienza nonostante la giovane età. Forse per questo è l’unico che può impedire che il governo di Gheddafi consegni ai terroristi dell’IRA un carico di armi e munizioni. E c’è un solo modo per fermare l’operazione: uccidere il terrorista che ne è responsabile, Benjamin Lesser. Vent’anni dopo quella missione, Nick Stone si trova in Irlanda. Dovrebbe essere una vacanza di Natale insieme alla vedova e alla figlia del suo amico Pete, morto per salvargli la vita. Ma diventa presto un incubo. Un uomo è morto. Non un uomo qualunque. E le torture che ha subito hanno una firma inconfondibile: Benjamin Lesser. Consapevole di essere il prossimo della lista, per scoprire chi lo vuole morto e salvare se stesso e chi ama Nick deve intraprendere un viaggio attraverso l’Inghilterra e l’Italia, fino a una Tripoli misteriosa dominata dallo sguardo imperscrutabile dell’onnipresente Colonnello. Un viaggio a ritroso nel tempo, fino alle viscere di quella nave foriera di distruzione dove, vent’anni prima, si era annidato anche lui per colpire, silenzioso e letale, il suo obiettivo…

La fortezza

Passo Dinu, Romania, Seconda Guerra Mondiale.
Qualcuno sta uccidendo i soldati tedeschi che hanno da poco occupato la solitaria fortezza di un desolato passo montano nel cuore della Valacchia. Invisibile e silenzioso, il nemico sceglie una o due vittime per notte, lasciando dietro di sé corpi mutilati e dissanguati. Spaventati da quanto accade, i nazisti inviano sul posto una squadra di commando scelti delle SS, incaricati di scoprire e fermare il misterioso assassino. Il maggiore Kaempffer, scoprendosi a sua volta impotente, ricorre all’aiuto di un esperto di folklore locale, il vecchio ebreo Theodor Cuza, accompagnato dalla giovane figlia Magda. Una cosa è infatti oramai chiara: l’assassino solitario della fortezza non può essere né un partigiano, né un essere umano.

La fortezza del castigo

La fortezza del castigo by Antonio Santoro, Pierpaolo Brunoldi
Enigmatico come Il nome della rosa
Avvincente come Il mercante di libri maledetti
Un grande thriller storico
Può veramente un manoscritto cambiare il corso della storia?
1. Francia, convento di Mantes. L’inquisitore Marcus attende nell’ombra l’arrivo di un frate. È deciso a strappargli a ogni costo la verità su un libro segreto che minaccia di scuotere le fondamenta della Chiesa…
2. Italia, Altopascio, dimora dei Cavalieri del Tau. Il francescano Bonaventura da Iseo, esperto nelle arti alchemiche, apprende con sgomento la notizia della scomparsa del suo mentore, Francesco d’Assisi, e riceve, dalle mani grondanti sangue di un confratello, un misterioso manoscritto che dovrà custodire anche a costo della propria vita. Determinato a trovare e liberare Francesco, Bonaventura decide di mettersi in viaggio: tra bui conventi e infidi manieri, scoprirà che il maestro aveva con sé l’unica reliquia in grado di sconfiggere le forze del male e impedire l’avvento dell’Anticristo. Sulle tracce del frate d’Assisi, il monaco e i suoi compagni di avventura arriveranno fino alla rocca maledetta di Montségur, fortezza inespugnabile degli eretici catari…
Un inquisitore alla ricerca di un manoscritto antico e pericoloso 
Cos’è l’Alter Christus e perché è in grado di cambiare il corso della storia?
Un viaggio misterioso e avventuroso nell’Italia del Medioevo, alla ricerca di una reliquia che può impedire l’avvento dell’Anticristo
**Pierpaolo Brunoldi**
Dopo la laurea in Veterinaria, ha studiato recitazione e conseguito un master specialistico in sceneggiatura. Ha scritto opere drammaturgiche selezionate in concorsi nazionali, sceneggiature per la TV e il cinema, vari racconti pubblicati in diverse antologie, e collaborato con testate web.
**Antonio Santoro**
Regista, attore e drammaturgo, è nato a Cava de’ Tirreni nel 1973. Diplomatosi presso l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico, ha diretto numerosi spettacoli e scritto diversi testi per il teatro. Si è laureato al DAMS, e ha due master in sceneggiatura.

La Fortezza dei Cosmonauti

Sul lontano pianeta Mingulay i coloni di origine terrestre vivono, insieme a una razza di rettili, nella vecchia rocca costruita dagli alieni. Apparentemente si accontentano di commerciare con i kraken, un popolo di abili piloti d’astronavi, ma hanno un sogno: riportare gli esseri umani nello spazio alla guida di astronavi proprie. Sulla Terra, in un’era buia e di vari secoli precedente, l’Europa è dominata dalla Russia e il suo nemico naturale è l’America. Matt Cairns ha qualcosa che tutti vorrebbero: informazioni sul motore antigravità e sulla propulsione interstellare. Ma le due tracce temporali sono strettamente collegate, anzi, il mistero è uno solo…

Forsennatamente Mr. Foscolo

Un viaggio letterario, appassionato e avventuroso, nella vita turbolenta di Ugo Foscolo. A partire dagli ultimi difficili anni in Inghilterra, dove il poeta approda nel 1816 dopo il volontario esilio in Svizzera. Tra i pochi splendori e le molte miserie della vita londinese, le spese scriteriate e i soggiorni in prigione, la strenua difesa della dignità di scrittore e le battaglie con gli editori, ripercorriamo le passioni di una vita vissuta forsennatamente. Il grande amore per Quirina e il matrimonio sfumato con Caroline, la stesura dell’Ortis e dei Sepolcri, Byron e Mazzini, l’apparizione della figlia Floriana e la subdola malattia che lo porterà alla morte: furori, disperazioni, spropositi e follie nel ritratto incandescente di un uomo tormentato e fatale, abitato da grandi passioni e destinato a generarne altrettante, fieramente avverso al mondo e dal mondo perciò ripagato con la stessa moneta. Un romanzo sulla vita sfrenata di uno degli autori più amati, e meno conosciuti, della nostra letteratura, inquieto e dannato come un eroe dei nostri tempi.
**
### Sinossi
Un viaggio letterario, appassionato e avventuroso, nella vita turbolenta di Ugo Foscolo. A partire dagli ultimi difficili anni in Inghilterra, dove il poeta approda nel 1816 dopo il volontario esilio in Svizzera. Tra i pochi splendori e le molte miserie della vita londinese, le spese scriteriate e i soggiorni in prigione, la strenua difesa della dignità di scrittore e le battaglie con gli editori, ripercorriamo le passioni di una vita vissuta forsennatamente. Il grande amore per Quirina e il matrimonio sfumato con Caroline, la stesura dell’Ortis e dei Sepolcri, Byron e Mazzini, l’apparizione della figlia Floriana e la subdola malattia che lo porterà alla morte: furori, disperazioni, spropositi e follie nel ritratto incandescente di un uomo tormentato e fatale, abitato da grandi passioni e destinato a generarne altrettante, fieramente avverso al mondo e dal mondo perciò ripagato con la stessa moneta. Un romanzo sulla vita sfrenata di uno degli autori più amati, e meno conosciuti, della nostra letteratura, inquieto e dannato come un eroe dei nostri tempi.

Forse ti amo da sempre

Secondo libro della serie Near You, autoconclusivo.
Megan, dopo essere scappata da Los Angeles, torna a Santa Barbara dove, ad attenderla e a curare le sue ferite, ci sono la sua famiglia e gli amici di una vita. Finalmente si sente a casa, ma non può dimenticare quello che è successo e sa che prima o poi il suo passato tornerà a tormentarla e lei dovrà essere pronta ad affrontarlo.
Blake Mason, ex playboy incallito nonché migliore amico di Megan, ora è una persona nuova. È cambiato, ha abbandonato i panni del cattivo ragazzo e finalmente ha messo la testa a posto. Ma quando i suoi occhi incontrano di nuovo quelli di Megan, le sue certezze sembrano crollare.
Per lei, Blake è ancora il solito idiota, quello su cui non è possibile fare affidamento. Da sempre migliori amici, non hanno mai condiviso un rapporto convenzionale: niente parole dolci o abbracci ma continui battibecchi e discussioni. Ora che è tornata in città, però, Megan sembra nascondergli qualcosa e Blake vuole dimostrarle che di lui può fidarsi. Senza accorgersene, Megan vede Blake sotto una luce diversa e si sente attratta da lui e nonostante questo la spaventi a morte, quando il passato busserà di nuovo alla sua porta, sarà proprio Blake l’unico a poterla salvare.

(source: Bol.com)

Forse che sì forse che no (e-Meridiani Mondadori)

Notizia sul testo e le Note di commento a cura di Niva Lorenzini. Cronologia della vita di Gabriele d’Annunzio a cura di Annamaria Andreoli. Nell’ebook si ripropone il testo di Forse che sì forse che no raccolto nelle Prose di romanzi, edizione diretta da Ezio Raimondi, vol. II, a cura di Niva Lorenzini, ”I Meridiani”, Mondadori, Milano 1988. Gli apparati informativi riproducono quelli pubblicati nell’edizione dei ”Meridiani”; la Cronologia riproduce quella pubblicata nel primo tomo delle Prose di ricerca (a cura di Annamaria Andreoli e Giorgio Zanetti, ”I Meridiani”, Mondadori, Milano 2005). Frutto estremo della lunga riflessione dannunziana sulle forme e le finalità della prosa narrativa e caratterizzato dalle qualità di ”sintesi” derivanti dall’esperienza teatrale, Forse che sì forse che no vede la luce nel 1910, con un immediato successo di pubblico. Superati in gran parte i limiti strutturali e stilistici dei romanzi precedenti, lo scrittore rappresenta qui ”di contro alla fiammante passione amorosa, le forme eroiche della civiltà moderna”: aeroplani, macchine e ritmi rapidi e vertiginosi, dunque, fanno da sfondo al tragico amore di Paolo Tarsis per Isabella Inghirami e al viluppo di contrasti che lega e divide i cinque protagonisti di questa vicenda di passione, follia, incesto e morte che prepara, e già anticipa, i modi della migliore prosa ”notturna”.
(source: Bol.com)

Forse Che Si Forse Che No

Romanzo ambientato nel mondo dell’aviazione che moveva, al tempo, i primi passi; il romanzo descrive lo sviluppo di passioni che legano e dividono cinque personaggi borghesi e che sono fatalmente destinate a lasciare una “scia” di dolore e morte. La vicenda verte sulla nascita di una violenta passione amorosa tra Paolo Tarsis e Isabella. Nel retroscena si intrecciano le vicende di Vanina e Lunetta, sorelle di Isabella, e di Aldo, fratello delle tre. La dolorosa scoperta della storia d’amore tra Paolo e Isabella da parte di Aldo e Vanina causa una precipitosa caduta verso tendenze suicide: Aldo e Vanina tentano insieme il suicidio sporgendosi da una muraglia diroccata. Vanina e infatti innamorata di Paolo, ma Isabella, pur consapevole di questo amore, continua la sua storia con Paolo. In un primo momento non si colgono le motivazioni di Aldo, emerge poi verso la fine del romanzo che egli intrattiene relazioni sessuali con la sorella Isabella. Vanina si reca da Paolo per svelare la relazione sussistente tra il fratello e la sorella maggiore. Paolo, furente, aspetta l’arrivo di Isabella sulla quale sfoga la sua ira, percuotendola e insultandola mentre la sorella Vanina rientra in casa e si suicida. Inizia da questo momento la progressiva crisi di Isabella, personaggio finora molto sicuro e determinato, che sfocia in una follia inarrestabile, al punto che il padre e la matrigna di Isabella sono costretti a ricoverarla in un istituto senza che Paolo riesca a trovare una soluzione alternativa. Le vicende amorose si intrecciano con due gare aeree, nella prima delle quali Giulio, amico di Paolo, perde la vita mentre il protagonista esce vittorioso. Il romanzo si chiude con l’atterraggio di Paolo in Sardegna.”
(source: Bol.com)