62145–62160 di 66541 risultati

Stanza 411

Due esseri umani si incontrano, si desiderano, provano a mettere insieme le loro vite contro ogni logica e convenienza. E come molti falliscono. È la voce di lei – scarnificata, precisa, sincera – a raccontare una storia d’amore che è anche la storia delle nostre paure, delle nostre aspettative, della manipolazione che cova in ogni rapporto, dell’impossibilità di conoscersi davvero fino in fondo, e del bisogno ostinato di crederci, nonostante tutto.

Una donna si guarda allo specchio, nuda in una stanza d’albergo, al centro esatto della città di Roma, a pochi passi dal Pantheon. Come la Shahrazad delle Mille e una notte, inizia a raccontare una storia, rivolgendosi a un uomo. Racconta la storia di un amore, il loro, ma potrebbe essere benissimo un altro. La storia viene ripercorsa in tutti i suoi momenti, nella nascita della passione, nella voglia di lei di abdicare a sé stessa donandosi a lui, nella scoperta della violenza e del rifiuto. Una storia che somiglia a una confessione, ma è misteriosa come l’architettura di un tempio pagano. Dalla vincitrice del Premio Campiello 2016, un’educazione sentimentale per l’età che aveva rinunciato ai sentimenti.

(source: Bol.com)

Stanley Kubrick e me. Trent’anni accanto a lui. Rivelazioni e cronache inedite dell’assistente personale di un genio

È il 1971. Emilio D’Alessandro lavora a Pinewood, accompagna attori e produttori in giro per i set a bordo della sua Ford Capri. È stato chiamato per una corsa a Abbots Mead, una villa alla periferia nordest di Londra. Suona alla porta d’ingresso, solo qualche minuto, e dal corridoio spunta un signore barbuto sulla quarantina. “Buongiorno, sono Stanley Kubrick. È lei il pilota di cui si parla in questo articolo?” domanda, mostrando un vecchio ritaglio di giornale. Kubrick sta ultimando le riprese di ‘Arancia meccanica’ e cerca un autista. Non sanno ancora che quell’incontro cambierà le loro vite. In trent’anni di sodalizio professionale e umano con il regista, Emilio D’Alessandro scopre i segreti della settima arte, un mondo fantasmagorico, lontanissimo dalle sue origini, che lui vive da protagonista. Emilio D’Alessandro, insieme a Filippo Ulivieri, racconta la sua esperienza straordinaria, grazie anche a un’inedita documentazione fotografica e alla raccolta delle lettere e dei messaggi che Kubrick gli ha inviato. Gesti quotidiani, drammi familiari, partenze e ricongiungimenti, chiacchiere davanti a una tazza di caffè americano, lunghi viaggi in auto in cerca di location. Giorno dopo giorno, Emilio diventa indispensabile per Stanley e Stanley per Emilio. “Stanley Kubrick e me” è la cronaca della carriera di un genio del cinema raccontata attraverso gli occhi del suo assistente personale, ma anche la storia di una profonda amicizia e di una meravigliosa avventura.
**

Stanley Kubrick – Il Castoro Cinema

Volume n.38 edizione 1995 (uscito in allegato al giornale l’Unità), edizione successiva aggiornata datata 2007.

Il Castoro Cinema è una collana editoriale composta esclusivamente da monografie dedicate a registi cinematografici, firmate dai più importanti esperti italiani, fondata e diretta fino al 2000 daFernaldo Di Giammatteo. Dal 1974 al 1991 è stata pubblicata dalla casa editrice La Nuova Italia, dal 1993 è edita dall’Editrice Il Castoro.

Stampa 3D: Il Manuale Per Hobbisti E Maker

Gli “atomi sono i nuovi bit”. La profezia di Chris Anderson è ormai realtà. Le stampanti 3D permettono a chiunque di creare oggetti reali a partire da progetti realizzati con software di modellazione tridimensionale. Un mondo affascinante e dalle enormi potenzialità nei settori più diversi: progettazione industriale, medicina, gioielleria e ovunque vi possa portare la vostra immaginazione.
Se gli approcci teorici non fanno per voi, questo è il libro giusto. Rimboccatevi le maniche e seguite le istruzioni dell’autore. Vi troverete a smontare e rimontare componenti meccanici ed elettronici, esplorare i diversi materiali e la loro resa, scegliere e sperimentare i software di modellazione 3D. Capitolo dopo capitolo scoprirete come è fatta e come funziona una stampante 3D. Quindi imparerete a costruirne una tutta vostra e a gestire la fase di modellazione e stampa, fino a ottimizzare gli oggetti realizzati.
**
### Sinossi
Gli “atomi sono i nuovi bit”. La profezia di Chris Anderson è ormai realtà. Le stampanti 3D permettono a chiunque di creare oggetti reali a partire da progetti realizzati con software di modellazione tridimensionale. Un mondo affascinante e dalle enormi potenzialità nei settori più diversi: progettazione industriale, medicina, gioielleria e ovunque vi possa portare la vostra immaginazione.
Se gli approcci teorici non fanno per voi, questo è il libro giusto. Rimboccatevi le maniche e seguite le istruzioni dell’autore. Vi troverete a smontare e rimontare componenti meccanici ed elettronici, esplorare i diversi materiali e la loro resa, scegliere e sperimentare i software di modellazione 3D. Capitolo dopo capitolo scoprirete come è fatta e come funziona una stampante 3D. Quindi imparerete a costruirne una tutta vostra e a gestire la fase di modellazione e stampa, fino a ottimizzare gli oggetti realizzati.

Stalingrado: La battaglia che segnò la svolta della Seconda guerra mondiale

La sera del 23 agosto 1942 la Sedicesima divisione corazzata tedesca si assestava sulle rive del Volga, a breve distanza dalla città di Stalingrado. Era l’avanguardia della “grande armata” che poco più di un anno prima Hitler aveva lanciato a sorpresa contro l’Unione Sovietica “per schiacciare il comunismo slavo”. L’Armata Rossa pareva in rotta. Gli uomini della Wehrmacht non potevano sapere che la città assediata sarebbe diventata un baluardo insuperabile, una trappola per le ambizioni del Reich e la tomba di decine di migliaia di suoi soldati. Antony Beevor rievoca quella che è stata una delle più spietate battaglie della storia del Novecento con il rigore dello storico, attingendo a fonti sovietiche finora inaccessibili e facendo ampio uso delle testimonianze di combattenti di entrambi i fronti.Un libro di storia viva, che ha saputo restituire il senso dello scontro fra Hitler e Stalin e raccontare gli orrori, le sofferenze, il coraggio dei soldati e della popolazione civile.

Stalin. Storia e critica di una leggenda nera

C’è stato un tempo in cui statisti illustri – quali Churchill e De Gasperi – e intellettuali di primissimo piano – quali Croce, Arendt, Bobbio, Thomas Mann, Kojève, Laski – hanno guardato con rispetto, simpatia e persino con ammirazione a Stalin e al paese da lui guidato. Con lo scoppio della Guerra fredda prima e soprattutto col Rapporto Chruscev poi, Stalin diviene invece un “mostro”, paragonabile forse solo a Hitler. Darebbe prova di sprovvedutezza chi volesse individuare in questa svolta il momento della rivelazione definitiva e ultima dell’identità del leader sovietico, sorvolando disinvoltamente sui conflitti e gli interessi alle origini della svolta. Il contrasto radicale tra le diverse immagini di Stalin dovrebbe spingere lo storico non già ad assolutizzarne una, bensì a problematizzarle tutte. Ed è quanto fa Losurdo in questo volume, analizzando le tragedie del Novecento con una comparatistica a tutto campo e decostruendo e contestualizzando molte delle accuse mosse a Stalin. Con un saggio di Luciano Canfora.
**

Stai zitto e baciami (I Romanzi Emozioni)

Per Vivien Leigh Rochet, nota stella del cinema hollywoodiano, tornare a Charleston ha il gusto dolceamaro del passato, e ora che sua madre è mancata improvvisamente calde lacrime riempiono i suoi occhi. Forse Macy Jane non è stata un genitore perfetto, ma l’ha amata come nessun altro al mondo. Sola nella vecchia casa nella Carolina del Sud, Vivien accetta l’aiuto di Nonnie Whitley-Shuler, la ricca signora per cui la madre lavorava come donna di servizio, per organizzare il funerale e sistemare tutto. E la scopre diversa dai suoi ricordi infantili. Ma forse per Vivien la sorpresa più grande è rivedere Henry, il maggiore dei figli di Nonnie: tra i due scocca subito la scintilla di un amore inestinguibile…
**
### Sinossi
Per Vivien Leigh Rochet, nota stella del cinema hollywoodiano, tornare a Charleston ha il gusto dolceamaro del passato, e ora che sua madre è mancata improvvisamente calde lacrime riempiono i suoi occhi. Forse Macy Jane non è stata un genitore perfetto, ma l’ha amata come nessun altro al mondo. Sola nella vecchia casa nella Carolina del Sud, Vivien accetta l’aiuto di Nonnie Whitley-Shuler, la ricca signora per cui la madre lavorava come donna di servizio, per organizzare il funerale e sistemare tutto. E la scopre diversa dai suoi ricordi infantili. Ma forse per Vivien la sorpresa più grande è rivedere Henry, il maggiore dei figli di Nonnie: tra i due scocca subito la scintilla di un amore inestinguibile…

Stai zitta e va’ in cucina

A casa sono le regine indiscusse, fuori le suddite sottomesse. Viste dalla politica, le donne italiane devono essere così. ‘La moglie fa la moglie e basta’, deve essere ‘remissiva’, ha molti doveri, pochi diritti e ‘specifiche attitudini’. Se la donna è emancipata diventa subito di ‘facili costumi’, se è bella ‘è per questo che fa carriera’, se è brillante non può che essere ‘abilmente manovrata’.
Stai zitta e va’ in cucina è la storia degli insulti, delle discriminazioni e dei pregiudizi politici nei confronti delle donne. Ed è una storia a cui prendono parte quasi tutti: i padri costituenti e Beppe Grillo, il Pci e Silvio Berlusconi, la Dc e i partiti laici, i piccoli movimenti e le grandi coalizioni. Da questo punto di vista, la politica italiana si mostra singolarmente unanime.
Nell’Italia repubblicana la crociata sessista arruola tutti: premier, segretari di partito, ministri, capi di Stato, giù giù fino all’ultimo portaborse sconosciuto. Dopo il suffragio universale, ‘concesso’ nel ’45, il maschilismo italico si fa sentire già con la stesura della Costituzione, per proseguire fino ai giorni nostri, tra appelli, citazioni sofisticate e insulti da bettola.
Dalla battaglia sul divorzio alle norme contro la violenza sessuale, dall’accesso alla magistratura al dibattito sulle quote rosa, questo libro è un succinto racconto storico – incredibilmente attuale –, per capire come si è diffusa e perpetrata la misoginia politica in uno dei Paesi più maschilisti d’Europa.

(source: Bol.com)

Sposiamoci!

Alberto è un cantautore che rientra in Italia dopo un lungo viaggio in giro per il mondo. Si accorge piuttosto in fretta che questa scelta potrebbe essergli costata la carriera: le vendite dei suoi dischi sono calate in maniera vertiginosa e nessuno è più intenzionato a offrirgli una possibilità.
Insieme alla sua fidata assistente, la giovane e innocente Marta, mette in atto il piano suggeritogli dallo spregiudicato manager Tommaso. Una proposta quasi indecente: pianificare un’operazione di gossip per tentare dapprima di rilanciarlo e poi, di ottenere un nuovo vantaggioso contratto discografico.
Nasce così una collaborazione più intensa che costringe i due a frequentarsi con assiduità e che crea non pochi problemi alla pudica Marta, già da tempo infatuata di Alberto.
Grazie al sostegno delle amiche e all’inaspettato incontro con un affascinante attore, la ragazza sembra reggere bene ogni contraccolpo, anche se il cantautore si diverte a metterla in difficoltà.
In un susseguirsi di momenti imbarazzanti, Alberto si accorgerà di essere pronto per qualcosa su cui non avrebbe mai scommesso…

Split Soul

Il destino a volte è subdolo, meschino, devastante. Muta la tua routine. Spazza la gioia trasformandola in dolore, cambia la serenità in agonia, la felicità in tristezza. Ma questo Erin lo sa bene.
Mai avrebbe pensato di poter perdere il suo unico e vero amore.
Mai avrebbe pensato di diventare una donna spregevole, di provare ribrezzo solo a guardarsi.
Ma il destino sa anche giocare, ed in modo molto sporco.
Jensen è un uomo corrotto, devastato dalla rabbia, un assassino spietato. Non prova pena per nessuno, è logorato dalla vendetta. Soltanto questo assurdo sentimento lo tiene in piedi, lo fa andare avanti.
Le loro strade si scontreranno.
Le loro vite cambieranno.
Due mondi apparentemente opposti ma così simili fra loro.
Lei è la chiave della sua rivalsa.
Lui la perdizione eterna.
Una donna. Due fratelli.
Rimorso e frustrazione.
Luce ed oscurità.
Morte e salvezza.
Riusciranno ad amare nuovamente?
Riusciranno a sconfiggere i loro demoni?
Mi chiamo Erin Campbell e la perdita di mio marito mi ha annientata.
Mi chiamo Jensen Myers e l’odio per quell’infame di mio fratello mi ha reso un sadico.
ATTENZIONE CONTIENE UN LINGUAGGIO VOLGARE E SCENE DI SESSO ESPLICITE
**
### Sinossi
Il destino a volte è subdolo, meschino, devastante. Muta la tua routine. Spazza la gioia trasformandola in dolore, cambia la serenità in agonia, la felicità in tristezza. Ma questo Erin lo sa bene.
Mai avrebbe pensato di poter perdere il suo unico e vero amore.
Mai avrebbe pensato di diventare una donna spregevole, di provare ribrezzo solo a guardarsi.
Ma il destino sa anche giocare, ed in modo molto sporco.
Jensen è un uomo corrotto, devastato dalla rabbia, un assassino spietato. Non prova pena per nessuno, è logorato dalla vendetta. Soltanto questo assurdo sentimento lo tiene in piedi, lo fa andare avanti.
Le loro strade si scontreranno.
Le loro vite cambieranno.
Due mondi apparentemente opposti ma così simili fra loro.
Lei è la chiave della sua rivalsa.
Lui la perdizione eterna.
Una donna. Due fratelli.
Rimorso e frustrazione.
Luce ed oscurità.
Morte e salvezza.
Riusciranno ad amare nuovamente?
Riusciranno a sconfiggere i loro demoni?
Mi chiamo Erin Campbell e la perdita di mio marito mi ha annientata.
Mi chiamo Jensen Myers e l’odio per quell’infame di mio fratello mi ha reso un sadico.
ATTENZIONE CONTIENE UN LINGUAGGIO VOLGARE E SCENE DI SESSO ESPLICITE

Spinoza. Filosofia pratica

La filosofia di Spinoza è uno dei tentativi più radicali di costituire un’ontologia pura: una sola sostanza per tutti gli attributi, infiniti modi di essere per ciascun attributo. Ma, sostiene Deleuze, questo complesso edificio filosofico non è riducibile a un programma teorico: occorre “entrare dentro Spinoza”, cogliendo la Sostanza come un piano d’immanenza in cui si trovano anime, corpi, individualità, senza alcuna dimensione teorica trascendente. Da questa ontologia deriva un’etica intesa come scienza pratica dei modi di essere, studio dei “costumi” e dunque vera e propria etologia. L’Etica della prova e della sperimentazione, che si oppone a una Morale delle leggi e dei giudizi, costituisce il tema di questo libro. Scrittori, poeti, musicisti, artisti o gli stessi lettori occasionali potranno qui scoprirsi spinoziani ancor più del filosofo professionista. Le pagine di Deleuze dimostrano infatti che in Spinoza vi è anche un impulso segreto, un brivido di stupore che rende possibile una “lettura affettiva” dei suoi testi, insegnando al filosofo a divenire non filosofo e, a tutti, a seguire quelle passioni e quei “costumi” che la filosofia suscita.
**

Spiegami Perché

Giada, una ragazza minuta e dolce, bella come un angelo, picchiata a sangue dal suo compagno malavitoso e Matteo, l’affascinante poliziotto che dal giorno in cui l’ha soccorsa continua a preoccuparsi per lei: due anime belle, ciascuna a suo modo infelice. Quando emerge che Giada è l’unica testimone del coinvolgimento, nella criminalità organizzata, di una carica dello Stato, Matteo decide di sua iniziativa di nascondere e proteggere la ragazza, tacendo la cosa sia ai colleghi che alla sua fidanzata. Nel tempo che trascorrono insieme, Giada e Matteo si avvicinano emotivamente fino a confidarsi reciprocamente i nodi dolorosi del passato.
Tra complicazioni e inquietanti scoperte, i due ragazzi saranno in grado di fronteggiare da soli il pericoloso intrigo che metterà a rischio le vite di entrambi? E riusciranno a tenere a bada l’attrazione fisica e i sentimenti cresciuti giorno dopo giorno tra loro?
Romanzo autoconclusivo
**
### Sinossi
Giada, una ragazza minuta e dolce, bella come un angelo, picchiata a sangue dal suo compagno malavitoso e Matteo, l’affascinante poliziotto che dal giorno in cui l’ha soccorsa continua a preoccuparsi per lei: due anime belle, ciascuna a suo modo infelice. Quando emerge che Giada è l’unica testimone del coinvolgimento, nella criminalità organizzata, di una carica dello Stato, Matteo decide di sua iniziativa di nascondere e proteggere la ragazza, tacendo la cosa sia ai colleghi che alla sua fidanzata. Nel tempo che trascorrono insieme, Giada e Matteo si avvicinano emotivamente fino a confidarsi reciprocamente i nodi dolorosi del passato.
Tra complicazioni e inquietanti scoperte, i due ragazzi saranno in grado di fronteggiare da soli il pericoloso intrigo che metterà a rischio le vite di entrambi? E riusciranno a tenere a bada l’attrazione fisica e i sentimenti cresciuti giorno dopo giorno tra loro?
Romanzo autoconclusivo

Spettri

Richard Storm è un produttore hollywoodiano di film di successo: storie di fantasmi, licantropi, creature soprannaturali, roba forte, che sbanca al botteghino. Eppure, improvvisamente, ha deciso di rinunciare ad una bella carriera foderata di soldi e volare in Inghilterra, per vivere – dice lui – in prima persona le vicende che l’hanno sempre ossessionato, per scoprire la verità. Voleva vedere ‘dal vivo’ i fantasmi? Sfidare le forze dell’occulto? Scendere negli abissi del mistero? Ebbene, quello che troverà sarà ben di più: il suo incubo più terrificante sta per trasformarsi in realtà…

Spettacolo privato

Gemma Jacobs sa di avere bisogno di una nuova vita, soprattutto sessuale. Fresca di divorzio, ha giurato che penserà molto più a se stessa ma ricevere la busta con un lavoro svolto al college con la descrizione della sua fantasia sessuale più segreta e proibita la scombussola non poco.
Farsi guardare dagli altri le piaceva e le piace ancora, soprattutto se sono degli sconosciuti sexy come il suo vicino di casa. Chev Martinez sembra gradire particolarmente il suo show dalla finestra, ma cosa ne sarà di lei quando Chev deciderà di avventurarsi ”dietro le quinte”?
(source: Bol.com)