62065–62080 di 67214 risultati

Allegro ma non troppo

###
Una ilare parodia della storia economica e sociale del Medioevo; una sorta di scherzosa teoria generale della stupidità umana: due piccoli capolavori di funambolismo intellettuale, che propongono una pausa di eccentricità e comicità tanto più preziosa nei tempi frenetici e stressanti in cui l’uomo vive. Edizione con ventisei disegni a colori di Tullio Pericoli.

Allegra morì prima dell’alba

Julian Quist, l’esperto di pubbliche relazioni, la sua splendida compagna, Lydia Merton, e i suoi abili collaboratori sono di nuovo alle prese con un caso clamoroso e appassionante. Stanno lavorando sodo alla campagna elettorale a favore di Andrew Crown, quando questi stravolge i loro piani. Infatti, a pochi giorni dalle elezioni, Crown rischia non solo di non essere eletto senatore, ma di finire addirittura in carcere accusato di aver commesso un atroce delitto. A questo punto, comincia per Quist il conto alia rovescia, una precipitosa corsa contro il tempo per poter salvare il suo amico da una terribile accusa e per dare inizio ufficialmente alla campagna elettorale come se nel frattempo non fosse accaduto niente. Invece, al primo omicidio ne segue un altro e la mano spietata dell’assassino è pronta a colpire ancora, e perfino nell’entourage di Quist.

Allegiant (Divergent Saga)

La realtà che Tris ha sempre conosciuto ormai non esiste più, cancellata nel modo più violento possibile dalla terrificante scoperta che il sistema per fazioni era solo il frutto di un esperimento. Circondata solo da orrore e tradimento, la ragazza non si lascia sfuggire l’opportunità di esplorare il mondo esterno, desiderosa di lasciarsi indietro i ricordi dolorosi e di cominciare una nuova vita insieme a Tobias. Ma ciò che trova è ancora più inquietante di quello che ha lasciato. Verità ancora più esplosive marchieranno per sempre le persone che ama, e ancora una volta Tris dovrà affrontare la complessità della natura umana e scegliere tra l’amore e il sacrificio.
**
### Sinossi
La realtà che Tris ha sempre conosciuto ormai non esiste più, cancellata nel modo più violento possibile dalla terrificante scoperta che il sistema per fazioni era solo il frutto di un esperimento. Circondata solo da orrore e tradimento, la ragazza non si lascia sfuggire l’opportunità di esplorare il mondo esterno, desiderosa di lasciarsi indietro i ricordi dolorosi e di cominciare una nuova vita insieme a Tobias. Ma ciò che trova è ancora più inquietante di quello che ha lasciato. Verità ancora più esplosive marchieranno per sempre le persone che ama, e ancora una volta Tris dovrà affrontare la complessità della natura umana e scegliere tra l’amore e il sacrificio.

Allarme galattico

Perry Rhodan ha appreso ipnoticamente il sapere della grande cultura arkonide ed è ora tutto proteso alla costruzione di una immensa astronave che lo trasporti dalla Terra nel potente Impero Arkonide. Ma le nazioni della Terra, terrorizzate, hanno distrutto i resti dell’astronave arkonide sulla luna facendo scattare un allarme galattico che ha provocato la ritorsione dalle lontane basi dell’impero stellare. E toccherà a Perry Rhodan affrontare la minaccia dei Fantan se vuole che la Terra e la Terza Potenza sopravvivano.

Alla Tua Scoperta 4: Castigo

So che sono qui per un motivo.
Stonehart mi ha rapito, mi ha privato del cibo e mi ha lasciato al buio… tutto per un motivo.
È un uomo freddo, ma non irrazionale. Ha un suo obiettivo. Non ho ancora scoperto quale sia.
Dovrei disprezzarlo. Non dovrei provare nient’altro che disgusto pensando a lui. Eppure… eppure a volte non è così.
Perché esistono quei preziosi momenti in cui mi fa sentire straordinaria. Apprezzata. Come una persona vera. Qualcuno a cui tiene davvero.
Lo so che queste fuggevoli attestazioni d’affetto non dovrebbero condizionare i miei propositi. Ma non sono lui. Non possiedo il suo autocontrollo. Non riesco a restare impassibile per sempre.
Poco a poco, la mia resistenza mi sta logorando.
Voglio ancora una rivalsa? Voglio ancora vendetta?
Sì. Sì, ovviamente sì. Voglio vendetta. Voglio un castigo.
Ma anche Stonehart vuole qualcosa da me. E la domanda spaventosa che si agita dentro di me è: alla fine sarà un castigo per lui o per me?

Alla fonte delle muse

Alla fonte delle muse: Introduzione alla civiltà greca by Aglae Pizzone, Capra Andrea, Lozza Giuseppe, Zanetto Giuseppe
Qual era il volto che i Greci davano alle Muse? Che cosa si intendeva per ispirazione poetica? Perché la religione greca non aveva testi sacri? Che cos’era la libertà per la democrazia antica? E soprattutto che senso ha, oggi, parlare ancora della civiltà greca? Nella maggior parte degli Atenei italiani l’insegnamento di Civiltà greca affianca ormai la cattedra di Letteratura greca, con l’intento di rendere più accessibile un settore del sapere la cui conoscenza, almeno nelle sue linee portanti, è ritenuta imprescindibile nella formazione di un operatore culturale. Lo scopo di questa Introduzione alla civiltà greca è quello di fornire elementi di conoscenza del mondo greco anche a chi è completamente digiuno di studi classici. Al lettore viene fornita una chiave di lettura per capire le ideologie, le trasformazioni culturali, le manifestazioni letterarie, politiche e religiose della grecità classica, partendo dallo sguardo che i Greci avevano su sé stessi. I testi antichi vengono percorsi in modo trasversale, con un’esposizione priva di tecnicismi, la cui «facilità», frutto di un’attenta selezione delle fonti, si rivolge a qualsiasi lettore, non necessariamente studente, interessato alla cultura greca.

Alla fine dell’arcobaleno

Ci sono molti modi per viaggiare nel tempo: uno, completamente inedito, consiste nel ritrovare la memoria dopo anni di semi-incoscienza dovuti al morbo di Alzheimer. E’ quello che succede a Robert Gu, sbalzato nella San Diego del 2025, dove una sofisticata tecnologia informatica costituisce ormai l’interfaccia del mondo. I vecchi, ingombranti computer non esistono più ma qualcuno pensa di inserirli nelle nuove connessioni individuali, minando la realtà alla radice. Robert Gu si trova immischiato in una pericolosa partita dalla quale potranno salvarlo, forse, solo una ragazza di tredici anni e il misterioso personaggio che appare ad alcuni sotto la forma di… coniglio.

Alla destra del padre

Il mondo è sconvolto dalla breve ma disastrosa guerra nucleare tra India,Pakistan e Cina. Christopher – colui che è stato clonato dalle cellule ritrovate sulla Sindone di Torino – è entrato nel Consiglio di sicurezza dell’ONU, ma non vuole interferire sul destino dell’umanità. La storia deve fare il suo corso e, con essa, deve proseguire il cammino dell’uomo verso la Nuova Era, anche se tale cammino sarà un percorso di sofferenza. È per questo motivo che decide di non ostacolare Cohen e san Giovanni, i profeti dell’Apocalisse, i quali lanciano nuovi avvertimenti e profezie. In particolare, i due annunciano l’impatto sulla Terra di tre asteroidi, che porteranno morte e distruzione.

Alla corte degli eroi

Terzo volume della “Biblioteca di Fantasy e Horror”, datato 1980, e dedicato al Fantasy. Anch’esso comprende tre romanzi, del genere Sword And Sorcery, tutti e tre inediti. Solo in romanzo di Wagner, La Crociata nera, è stato in seguito ristampato nella collana Urania-Fantasy. I Titoli: La Crociata Nera di Karl Edward Wagner Venti Di Fuoco di Norvell W. Page Sangue Di Strega di John Jakes.

All’ombra degli dei

Solitamente, il termine fantasy richiama alla mente gnomi ed elfi, boschi fronzuti popolati di eroi dalle connotazioni fisiche certo più vichinghe che latine, e magiche apparizioni fantastiche che nascondono spesso simbolismi di ordine morale. Certo, almeno nel nostro paese, il termine non evoca civiltà mediterranee, né mitologie imparate sui banchi di scuola. E tuttavia questa raccolta presenta invece tre romanzi di genere, appunto, mitologico e mediteraneo, con la rivisitazione dei miti di Circe e di Medusa, e la proposta di un Virgilio che più che poeta è mago. Ma ogni similitudine con i testi scolastici finisce qui: i tre autori concedono molto più all’avventura che al compiacimento culturale e si riconfermano quei grandi creatori di intrattenimento che tutto il mondo conosce.

All’insegna della morte

Un soffio di aria fresca nel chiuso ambiente del giallo, così oseremmo definire questo insolito romanzo di Ellis Peters. È, tuttavia, un autentico giallo in cui mistero, suspense e dramma si fondono armoniosamente. I veri protagonisti sono due giovanissimi: Kitty Norris, una bella ereditiera la quale, non solo è sospettata di assassinio, ma si crede colpevole, e Dominic Felse, figlio di un funzionario di polizia, che è innamorato di lei come solo un sedicenne può esserlo. Guidato da un istinto acuito dall’amore, Dominic sa che Kitty Norris non può aver ucciso, e favorito da qualche indiscrezione che il padre si lascia sfuggire nell’ambiente familiare, il ragazzo si improvvisa investigatore. Si troverà, così, coinvolto in una terrificante avventura dalla quale uscirà vivo solo per miracolo. In un finale senza retorica e pieno di poesia, ci staccheremo a malincuore dai nostri eroi, di cui serberemo lungamente il ricordo…

All’improvviso uno sconosciuto

Rosalind Parry crede di aver pianificato perfettamente la propria vita: un buon lavoro, un fidanzato affidabile… Come può prevedere che, all’improvviso, un affascinante sconosciuto compaia dal nulla e sconvolga tutti i suoi progetti con un semplice bacio? Jack Drayton ha tutto ciò che una donna potrebbe desiderare. Ma soprattutto la lascia senza respiro, trascinandola con sé in un vortice di irresistibile passione. Non rimane che scoprire quale sarà il prezzo da pagare…

All’improvviso

Dopo quattro anni durante i quali ha cercato di riacquistare la fiducia in se stessa, Rosie Wells si ritrova davanti ai fantasmi del passato che ormai credeva dimenticati. Il dolore provocato dalla sorella e dalla madre che l’hanno abbandonata per seguire un altro uomo si ripresenta in tutta la sua irruenza collegato alla persona di Jack Hellec, affascinante e deciso uomo d’affari con il quale Rosie ha consumato un intenso ma breve matrimonio. Il susseguirsi di malintesi ed equivoci rischia di portare i due alla rottura, se non che all’improvviso…

All’altro capo del guinzaglio

Una delle abilità dei cani è quella di captare i nostri movimenti, anche i più piccoli, e di attribuirvi significati ben precisi. Noi esseri umani, il più delle volte non prestiamo particolare attenzione ai nostri gesti quando siamo in loro compagnia. Senza accorgercene, ora con la voce, ora con il corpo, lanciamo segnali che rischiano di lasciare completamente spiazzato e confuso il nostro amico a quattro zampe. Non sempre i problemi tra noi e il nostro cane sono frutto di una scarsa conoscenza delle tecniche di addestramento, molto spesso dipendono dalle profonde e naturali differenze di comportamento tra le due specie. Ciascuna si esprime con il proprio “linguaggio”, che non sempre viene “tradotto” e interpretato nel modo corretto.
**