62033–62048 di 68366 risultati

I guerrieri d’argento

Un uomo che conosce il dolore e conosce l’amore, che sa cosa sia la morte anche se di lui dicono che sia immortale; gli è stato detto che ha un Destino, anche se non sa quale sia, “a parte quello di essere mosso dalle onde del caso”. Un tempo quest’uomo si chiamava John Dakar, poi prese il nome di Erekose, il Campione Eterno, e sterminò la razza umana perché aveva tradito quelli che riteneva i suoi ideali e perché amava una donna di un’altra razza: forse una razza più nobile, quella degli Eldren. Con Ermihzad al suo fianco e con il fratello di lei, Arjavh, Erekose aveva governato sugli Eldren, il popolo aggraziato che era esistito sulla Terra per lunghissimo tempo, prima che arrivassero gli esseri umani a sconvolgere la sua armonia. Ora, dopo molte avventure, il campione di Michael Moorcock torna in un nuovo, spettacolare romanzo intitolato I guerrieri d’argento, che è il coronamento di una delle più avvincenti saghe inglesi di fantasy. E la Cronaca della Spada nera si arricchirà di un nuovo, struggente capitolo e di alcuni personaggi indimenticabili.

I guardiani di Faerie

Nel mondo di Faerie, quando la terra era giovane, prima dell’arrivo degli esseri umani, la magia deteneva il potere e le Pietre Magiche proteggevano sia gli Elfi sia le loro terre. Ma quando una ragazza del popolo degli Elfi si era perdutamente innamorata di un figlio del Vuoto, lui l’aveva ingannata: si era impossessato delle Pietre Magiche ed era scappato, spezzandole il cuore e scatenando una tremenda guerra tra le forze del bene e del male, che aveva portato alla scomparsa delle Pietre Magiche. Sono passate migliaia di anni e la situazione è sempre molto tumultuosa nel mondo, ora conosciuto come le Quattro Terre. La magia è in conflitto con le nuove scienze e gli Elfi si sono ormai separati da tutte le altre Razze. L’Ordine dei Druidi si sta estinguendo e tutte le sue conoscenze rischiano di andare perdute a causa delle trame di un losco personaggio, che è diventato Primo ministro della potente Federazione grazie al tradimento e all’assassinio. Leggendo un antico e dimenticato diario, la giovane druida Alphenglow Elessedil incappa nel racconto segreto di un cuore lacerato e nella scioccante verità sulle Pietre Magiche scomparse. Mai una scoperta era stata così pericolosa. Ma la ragazza non può certo sottrarsi al cammino che il destino ha scelto per lei, soprattutto perché chiunque entri in possesso delle Pietre Magiche e del loro segreto potere potrebbe avvantaggiarsene nel peggiore dei modi.
(source: Bol.com)

I Greci d’Occidente: L’affascinante avventura degli uomini che fondarono la nostra civiltà

La fondazione delle colonie greche in Occidente fu una vera epopea che, a partire dall’VIII secolo a.C., vide piccoli gruppi di giovani affrontare un mare ignoto e pericoloso alla ricerca di una terra in cui costruirsi un futuro. Nacquero così molti dei centri più floridi del Mediterraneo – Taranto, Selinunte, Siracusa, Agrigento, Cirene -, presto animati da un’intensa attività economica e culturale. In queste città si formarono artisti, filosofi, scienziati, poeti ma anche artigiani, commercianti e condottieri che cambiarono il volto del mondo antico creando quel patrimonio tecnico e intellettuale ancora oggi alla base della nostra cultura. Con *I Greci d’Occidente* Valerio M. Manfredi offre al lettore la possibilità di rivivere la stessa affascinante avventura, seguendo la conquista, la fondazione dei primi insediamenti, il loro fiorire e, talvolta, la loro drammatica fine.
**
### Sinossi
La fondazione delle colonie greche in Occidente fu una vera epopea che, a partire dall’VIII secolo a.C., vide piccoli gruppi di giovani affrontare un mare ignoto e pericoloso alla ricerca di una terra in cui costruirsi un futuro. Nacquero così molti dei centri più floridi del Mediterraneo – Taranto, Selinunte, Siracusa, Agrigento, Cirene -, presto animati da un’intensa attività economica e culturale. In queste città si formarono artisti, filosofi, scienziati, poeti ma anche artigiani, commercianti e condottieri che cambiarono il volto del mondo antico creando quel patrimonio tecnico e intellettuale ancora oggi alla base della nostra cultura. Con *I Greci d’Occidente* Valerio M. Manfredi offre al lettore la possibilità di rivivere la stessa affascinante avventura, seguendo la conquista, la fondazione dei primi insediamenti, il loro fiorire e, talvolta, la loro drammatica fine.

I grandi testi del pensiero politico

Questa antologia presenta i testi di alcune delle personalità più significative della storia delle dottrine politiche. Di ognuno dei trentasei autori presenti sono antologizzate almeno una quindicina di pagine, allo scopo di fornire non solo un’idea della sua argomentazione, ma anche di fare emergere le principali linee teoriche e dottrinali di sviluppo del pensiero politico occidentale dalle sue origini alla prima metà del XX secolo. Per facilitare la lettura e la comprensione, ciascuno dei testi è accompagnato da un sintetico schema esplicativo, che riassume l’articolazione concettuale delle pagine presentate.
**

I grandi maestri della fantascienza 2

La SFWA (Associazione degli scrittori americani di fantascienza) ha votato quelli che, a giudizio dei suoi membri, sono i più grandi scrittori di sf del secolo. E ha attribuito loro un premio speciale, il Grand Master Award. In questo voluime, il secondo della serie, Frederik Pohl ha selezionato i romanzi brevi e i racconti più significativi degli scrittori che hanno ricevuto l’ambitissimo riconoscimento.
Indice:
Andre Norton
Trappola per topi (Mousetrap, 1954)
La furia del mannaro (Were-Wrath, 1984)
Tutti i gatti sono grigi (All Cats Are Gray, 1953)
Dente di serpente (Serpent’s Tooth, 1987)
Arthur C. Clarke
Spedizione di soccorso (Rescue Party, 1946)
Il segreto (The Secret, 1972)
Riunione (Reunion, 1971)
La stella (The Star, 1955)
Incontro con Medusa (A Meeting With Medusa, 1971)
Isaac Asimov 
L’ultima domanda (The Last Question, 1956)
È una giornata così bella… (It’s Such a Beautiful Day, 1954)
Crumiro (Strikebreaker, 1963)
Alla maniera marziana (The Martian Way, 1952)
Alfred Bester
Diserzione finale (Disappearing Act, 1953)
Fahrenheit, Fahrenheit (Fondly Fahrenheit, 1954)
La fuga di quattro ore (The Four-Hour Fugue, 1974)
Scelta obbligata (Hobson’s Choice, 1952)
Ray Bradbury  
La città (The City, 1951)
La gita di un milione di anni (The Million-Year Picnic, 1946)
Tutta l’estate in un giorno (All Summer in a Day, 1954)
Cadrà dolce la pioggia (There Will Come Soft Rains, 1950)
L’eccessiva disperazione (The Affluence of Despair, 1998)
Copertina di Franco Brambilla

I Gradi della Conoscenza Superiore

Prima che l’uomo ponga il piede sul sentiero della conoscenza superiore, egli conosce solamente il primo dei quattro gradi di conoscenza, quello cioè, che gli è proprio nella vita ordinaria entro il mondo dei sensi.
Anche in ciò che a tutta prima viene chiamato «scienza» si ha a che fare solo con questo primo grado di conoscenza. Le potenzialità umane sono in realtà molto estese e stratificate e per ogni grado della conoscenza esoterica si aprono mondi di infinite possibilità.

**Rudolf Joseph Lorenz Steiner—(1861-1925)**  è stato un filosofo,   pedagogista,esoterista,artista e riformista sociale austriaco. È il fondatore   dell’antroposofia, di una particolare corrente pedagogica, di un tipo medicina oltre che l’ispiratore dell’agricoltura biodinamica, di uno stile architettonico e di uno pittorico. Ha posto anche le basi dell’Euritmia, del Massaggio Ritmico Antroposofico. Si è occupato inoltre di filosofia, sociologia, antropologia, economia e musicologia.

**
### Sinossi
Prima che l’uomo ponga il piede sul sentiero della conoscenza superiore, egli conosce solamente il primo dei quattro gradi di conoscenza, quello cioè, che gli è proprio nella vita ordinaria entro il mondo dei sensi.
Anche in ciò che a tutta prima viene chiamato «scienza» si ha a che fare solo con questo primo grado di conoscenza. Le potenzialità umane sono in realtà molto estese e stratificate e per ogni grado della conoscenza esoterica si aprono mondi di infinite possibilità.

**Rudolf Joseph Lorenz Steiner—(1861-1925)**  è stato un filosofo,   pedagogista,esoterista,artista e riformista sociale austriaco. È il fondatore   dell’antroposofia, di una particolare corrente pedagogica, di un tipo medicina oltre che l’ispiratore dell’agricoltura biodinamica, di uno stile architettonico e di uno pittorico. Ha posto anche le basi dell’Euritmia, del Massaggio Ritmico Antroposofico. Si è occupato inoltre di filosofia, sociologia, antropologia, economia e musicologia.

I giusti di Cordova

I tre Giusti si riuniscono di nuovo per colpire i truffatori che infestano Londra e, con la loro iniziativa, complicano l’esistenza a tante persone. La storia ha però inizio a Cordova, dove non del tutto casualmente i tre Giusti si trovano a seguire le tracce di un misterioso medico inglese. Di qui, le avventure si susseguono a ritmo continuo fino a concludersi ancora una volta in Inghilterra, dove viene sgominata una brutale organizzazione. Perché, naturalmente, i tre Giusti non perdonano mai.

I Giuochi della Vita (Classic Reprint)

Excerpt from I Giuochi della Vita Da lunghi anni nessun fatto interessante tur bava la pace dello stazzo di Lawn… vw, quando accadde un avvenimento straordi nario. About the Publisher Forgotten Books publishes hundreds of thousands of rare and classic books. Find more at www.forgottenbooks.com This book is a reproduction of an important historical work. Forgotten Books uses state-of-the-art technology to digitally reconstruct the work, preserving the original format whilst repairing imperfections present in the aged copy. In rare cases, an imperfection in the original, such as a blemish or missing page, may be replicated in our edition. We do, however, repair the vast majority of imperfections successfully; any imperfections that remain are intentionally left to preserve the state of such historical works.

I Giovedì Della Signora Giulia

Che fine ha fatto la signora Giulia, moglie del rispettabile avvocato Esengrini, scomparsa dalla cittadina di M. un giovedì di maggio del 1955? E perché proprio di giovedì, il giorno così speciale in cui, tutte le settimane da tre anni, prende il treno per recarsi a trovare la figlia in collegio a Milano? Rispondere a queste domande é il compito del commissario Sciancalepre, che si trova a indagare su quella che tutti in paese considerano una fuga d’amore. Frugando tra le ombre del parco di villa Esengrini, però, il poliziotto inizia a sospettare che sia accaduto qualcosa di ben peggiore di un tradimento… Piero Chiara costruisce un romanzo giallo insolito con il quale da un lato conferma la sua abilità nel ritrarre i paesaggi umani della provincia italiana, dall’altro rivela una felicità inventiva e una strabiliante padronanza delle tecniche del poliziesco.
**

I giorni segreti dell’Imperatore

I giorni segreti dell’Imperatore by Guido Sgardoli, Sebastiano Ruiz Mignone
Dicono che c’è un vento che sospinge ognuno di noi verso la sua vita, simile a un veliero sulle onde.
Ci si può opporre o lasciare che ci guidi.
Dipende solo da noi.
Io avevo scelto di seguirlo, di andare avanti, di cambiare.

I giorni di Perky Pat

“I giorni di Perky Pat e altre storie” contiene otto racconti di Philip K. Dick scritti tra il 1953 e 1967, e propone un percorso nella narrativa breve dello scrittore, in cui è possibile identificare molti argomenti e intuizioni dei successivi romanzi. Il libro contiene i seguenti racconti: I giorni di Perky Pat; La macchina salvamusica; Piccola città; La Cosa-Padre; Foster, sei morto; Oh, essere un Blobel!; La fede dei nostri padri; Quel che dicono i morti.

I giorni della speranza

È proprio il caso di dire che Sasha è piovuta dal cielo. Infatti la mongolfiera che la trasporta precipita esattamente sopra il tendone allestito per un party nel giardino di Rex Templeton, un ricco proprietario della zona, costretto su una sedia a rotelle a causa di un incidente. E così una vacanza, nata dal desiderio di allontanarsi da amari ricordi, si trasforma per Sasha in una permanenza in un’antica villa del Suffolk dove, a lei pittrice, viene commissionato un affresco che ricordi a Rex la bellezza dei luoghi circostanti. E dalla pittura all’amore il passo è breve.

I giorni del tè e delle rose

Londra, 1888. Una città in cui convivono ladri, prostitute e sognatori, in cui i bambini giocano di giorno nelle stesse strade dove di notte Jack lo Squartatore va a caccia. Fiona Finnegan, bella e indomita, è operaia alla Burton Tea Company, la maggiore società di importazione e lavorazione del tè; è povera, ma crede in una vita migliore, lontana dalle luride banchine del porto e vuole aprire un negozio tutto suo assieme a Joe, il suo grande amore di sempre. Quando però lui tradisce la sua fiducia e il padre, la madre e il fratello maggiore muoiono uno dopo l’altro in maniera sospetta, le sue speranze vengono spazzate via, e a lei non resta che andarsene oltre oceano, a New York, a cercare fortuna.

I Giorni Del Cervo

Questa è la storia di Palicrovol, il barone che divenne re spodestando il suo crudele sovrano Nasilee. E’ la storia di Sleeve il mago, cui venne affidata non solo la figlia dell’odiato monarca, Asineth, ma anche la creatura che questa portava in grembo. E’ la storia di come le forze dei male aiutarono Asineth a diventare una Maga più potente di Sleeve grazie al sacrificio della figlia. E’ la storia della bellissima Maga Asineth che volle strappare il trono a Palicrovol e torturarlo con incubi orrendi, strappandogli sposa e amici per trasformarli in oscene creature, distruggendo il culto del dolce Cervo per affondarlo nella crudeltà. E’ anche la storia di Orem, il figlio segreto di Palicrovol che si trovò a dividere il letto della Maga per concederle un figlio di dodici mesi, l’unico strumento per ripetere un sacrificio destinato a perpetuare il maleficio. Ma soprattutto questa è la storia dei Cervo e delle Dolci Sorelle, e del nuovo Dio giunto a prendere inaspettatamente il loro posto.
Copertina di Maren