61713–61728 di 62912 risultati

Grandi biografie di grandi personaggi: Sei biografie: Giacomo Leopardi, Gabriele D’Annunzio, Jean Jacques Rousseau, Eleonora Duse, Fryderyk Chopin, Cristina di Belgiojoso

Sei grandi biografie in un unico e-book.
Vita di Leopardi (di Giovanni Publio Verri)
Vita di Gabriele D’Annunzio (di Veronica Iorio)
Vita di Jean Jacques Rousseau (di Andrea Puddu)
Eleonora Duse (di Gregory Marinucci)
Fryderyk Chopin (di Mariele Gioia Papa)
Vita di Cristina di Belgiojoso (di Federico Barrago)

(source: Bol.com)

Graffio assassino (eLit)

Shifters – Vol. 4 – Quando il gioco si fa duro…
La vita di Faythe Sanders non conosce un attimo di noia: il suo fidanzato, Marc, è stato esiliato proprio quando sembrava che il loro amore avesse finalmente una seconda chance. Mandare avanti una relazione a distanza è già abbastanza complicato, e le manovre politiche di alcuni clan rivali le impediscono di vederlo per lunghissimi periodi. Ma quando Marc viene aggredito da una banda di randagi mutaforma e dato per disperso, Faythe decide di passare all’azione e sfodera gli artigli, pronta a difendere l’uomo che ama. Anche a costo della vita.
Titoli della serie:
1) Il graffio della pantera
2) Il graffio della notte
3) Graffio sulla pelle
4) Graffio assassino
5) Graffio sull’anima
6) L’ultimo graffio
**
### Sinossi
Shifters – Vol. 4 – Quando il gioco si fa duro…
La vita di Faythe Sanders non conosce un attimo di noia: il suo fidanzato, Marc, è stato esiliato proprio quando sembrava che il loro amore avesse finalmente una seconda chance. Mandare avanti una relazione a distanza è già abbastanza complicato, e le manovre politiche di alcuni clan rivali le impediscono di vederlo per lunghissimi periodi. Ma quando Marc viene aggredito da una banda di randagi mutaforma e dato per disperso, Faythe decide di passare all’azione e sfodera gli artigli, pronta a difendere l’uomo che ama. Anche a costo della vita.
Titoli della serie:
1) Il graffio della pantera
2) Il graffio della notte
3) Graffio sulla pelle
4) Graffio assassino
5) Graffio sull’anima
6) L’ultimo graffio
### L’autore
4

Google Classroom Per La Scuola Digitale

## *“Ho trovato un modo divertente per far eseguire i compiti ai miei studenti”*
**Google Classroom è un’applicazione gratuita per gli utenti di G Suite for Education che aiuta gli insegnanti a gestire, assegnare, correggere, valutare e catalogare i compiti, oltre che un buon strumento per facilitare la comunicazione tra docenti e alunni al di fuori del contesto scolastico. Si integra perfettamente con tutti gli altri strumenti Google come Drive, Gmail, Documenti, Fogli, Moduli. Riduce l’uso della carta, cattura l’attenzione degli studenti, tiene traccia dei progressi dei propri alunni e semplifica il lavoro degli insegnanti.**
La presente guida fornisce tutte le informazioni utili agli insegnanti o agli studenti per usare pienamente l’applicazione. Sono spiegate in dettaglio tutte le sue funzionalità, da quelle più utilizzate a quelle meno conosciute. Tutte le istruzioni sono corredate da numerosi screenshot.
**La guida è arricchita con due utili appendici:**
* Appendice A: alcuni **esempi di utilizzo**; vi sono riportati fac simili di compiti che mostrano come utilizzare Google Classroom con le varie discipline;
* Appendice B: **Google Apps for Education**; viene descritta la procedura per registrare una scuola, creare gli utenti, le unità organizzative, i gruppi ed assegnare gli utenti ai gruppi.
**Cosa potete imparare:**
* Creare i corsi e personalizzarli;
* Iscrivere gli studenti e invitare i docenti;
* Aggiungere materiali di studio o di consultazione ad un corso;
* Assegnare i compiti;
* Porre quesiti a risposta breve;
* Correggere i compiti e i quesiti;
* Assegnare i voti;
* Integrare Classroom con Gmail, Drive, Documenti, Fogli, Moduli;
* Pubblicare annunci o inviare messaggi privati agli studenti;
* Gestire l’interazione tra gli studenti;
* Controllare le scadenze delle attività;
* Ottenere dei report con i progressi degli alunni;
* Utilizzare sia l’applicazione web che l’app per il cellulare.
L’autore, Pietro Prosperi, laureato in Economia e Commercio, insegna Informatica in un Istituto Tecnico Economico a Macerata. In passato è stato docente sia nei corsi S.S.I.S. (Scuola di Specializzazione all’Insegnamento Secondario) per la disciplina “strumenti informatici nella didattica” che nei corsi di formazione previsti dal PNSD (Piano Nazionale Scuola Digitale). Attualmente è formatore degli insegnanti neoassunti e degli animatori digitali della provincia di Macerata nelle tematiche relative agli strumenti informatici applicati alle nuove metodologie didattiche.
***** Testi dello stesso autore pubblicati su Amazon: ***
* Guida all’uso della Carta del Docente su Amazon
* Le Apps di Google per la scuola
* Amministratore di Google for Education
* Quiz e sondaggi con Moduli Google
* Condividere e collaborare a scuola con Google Drive
* G Suite for Education
* Scrittura collaborativa con Documenti Google
* Scrittura creativa con BoomWriter
**
**

Golden Son. Il segreto di Darrow

“Pierce Brown è un prodigio. E la sua trilogia una corsa selvaggia piena di suspense.” The New York Times Terry Brooks, ospite al festival di Lucca lo scorso autunno, ha dichiarato senza mezzi termini che la migliore promessa della letteratura fantastica è Pierce Brown – quando l’ha detto chi scrive era presente. Apprezzamento condiviso dal “New York Times”, da “Publishers Weekly”, da un grandissimo numero di lettori e dai vertici della Universal Picture che ha in preparazione la versione cinematografica del ciclo di “Red Rising”, regista Marc Forster. L’originalità infatti di questa trilogia è quella rara delle saghe epiche concepite da un’ossessione per i particolari, da un’audacia spregiudicata nell’invenzione di un universo, dal fatto che non imita. In Golden Son la guerra nello spazio si intreccia con gli intrighi del potere, la lotta del singolo con la narrazione corale, il linguaggio crudo dell’azione con quello psicologicamente raffinato dei dialoghi. Il complesso mondo dei colori legato alle classi sociali e alle loro lacerazioni – dai sovrani (Oro) e dagli innovatori (Argento), fino agli schiavi sessuali (Rosa) e agli operai obbligati ai lavori disumani (Rossi) – è la grande invenzione di Pierce Brown, un meccanismo di micidiale attualità. Leggere per credere. Golden Son ci trascina in un’avventura di cui è impossibile immaginare lo sviluppo. L’ascesa di Darrow nel mondo degli Oro, i suoi nemici, è difficile, incerta, pericolosa. Così la crudeltà di Nerone au Augustus, l’insincerità di Roque, il desiderio di vendetta di Cassio, i misteri che circondano la Sovrana, l’imprendibilità di Ares rendono unica questa storia. Un mondo dove basta una parola sbagliata, una mossa falsa, una decisione presa in ritardo per avere dolore, morte o vita e riscatto.

Gol N. 57 – Un Derby Per Sofia

Dopo l’ottimo girone d’andata, chiuso al comando della classifica, Simone e compagni hanno l’umore alle stelle. Ma come una doccia fredda arriva una tristissima notizia: Sofia, la moglie di Champignon, ha perso la sfida contro la malattia. In suo ricordo, Gaston organizza una partita tra le Cipolline di un tempo e quelle di oggi: sarà una gara speciale, ma ognuno ce la metterà tutta per vincere!

(source: Bol.com)

Gol – 55. Lo schema della tigre

Il nuovo campionato è alle porte, ma le Cipolline sono ancora in alto mare: Spillo è volato a Parigi a fare lo chef, e la squadra è rimasta senza mister; come se non bastasse, occorre trovare altri giocatori per completare la rosa. Inaspettatamente, però, torna Lara, che accetta di diventare il nuovo allenatore, riportando entusiasmo ed energia alle Cipolline con la sua proverbiale grinta da tigre.
**
### Sinossi
Il nuovo campionato è alle porte, ma le Cipolline sono ancora in alto mare: Spillo è volato a Parigi a fare lo chef, e la squadra è rimasta senza mister; come se non bastasse, occorre trovare altri giocatori per completare la rosa. Inaspettatamente, però, torna Lara, che accetta di diventare il nuovo allenatore, riportando entusiasmo ed energia alle Cipolline con la sua proverbiale grinta da tigre.
### Dalla seconda/terza di copertina
Giornalista de La Gazzetta dello Sport, Luigi Garlando è un autore “fuoriclasse”: con il Battello a Vapore ha pubblicato anche “Mio papà scrive la guerra”. vincitore del Premio Cento 2005. e, nella serie Arancio, “Da grande farò il calciatore” (oltre 45.000 copie vendute) e “La vita è una bomba!” (oltre 30.000 copie vendute). GOL è diventata una delle serie di maggior successo del Battello a Vap

Gocce di rugiada

La tranquilla vita di Luca, medico ospedaliero, viene sconvolta dall’improvvisa e prematura morte del fidanzato Alessandro, investito da un’auto nel tentativo di salvare un bambino. Per riuscire a superare la grave perdita ed il profondo vuoto lasciato da Alessandro, Luca si immerge a capofitto nel lavoro.
Finché un giorno, tre anni dopo, fa la conoscenza di Robert, un ragazzo che viene ricoverato nello stesso ospedale, e di cui alcuni atteggiamenti assomigliano incredibilmente a quelli di Alessandro. Dentro al cuore di Luca cominciano a riaffiorare sentimenti e sensazioni ormai sopiti, che credeva di non poter più riuscire a provare per nessun altro. Guidato da strane coincidenze, scopre che nel petto di Robert è stato trapiantato proprio il cuore di Alessandro.
Anche Robert comincia a provare strani sentimenti, che non aveva mai provato prima per un uomo e ne rimane disorientato.
I mondi da cui provengono sono completamente opposti.
Robert ha un passato triste alle spalle ed un presente fatto di violenza, da cui forse solo Luca può farlo uscire, prima che le cose precipitino.
**
### Sinossi
La tranquilla vita di Luca, medico ospedaliero, viene sconvolta dall’improvvisa e prematura morte del fidanzato Alessandro, investito da un’auto nel tentativo di salvare un bambino. Per riuscire a superare la grave perdita ed il profondo vuoto lasciato da Alessandro, Luca si immerge a capofitto nel lavoro.
Finché un giorno, tre anni dopo, fa la conoscenza di Robert, un ragazzo che viene ricoverato nello stesso ospedale, e di cui alcuni atteggiamenti assomigliano incredibilmente a quelli di Alessandro. Dentro al cuore di Luca cominciano a riaffiorare sentimenti e sensazioni ormai sopiti, che credeva di non poter più riuscire a provare per nessun altro. Guidato da strane coincidenze, scopre che nel petto di Robert è stato trapiantato proprio il cuore di Alessandro.
Anche Robert comincia a provare strani sentimenti, che non aveva mai provato prima per un uomo e ne rimane disorientato.
I mondi da cui provengono sono completamente opposti.
Robert ha un passato triste alle spalle ed un presente fatto di violenza, da cui forse solo Luca può farlo uscire, prima che le cose precipitino.

Gocce di resina

La resina è il prodotto di un dolore, una lacrima che cola dall’albero ferito. Quelle gocce giallo miele, non scappano, non scivolano via come l’acqua, non abbandonano l’albero. Rimangono incollate al tronco, per tenergli compagnia, aiutarlo a resistere, a crescere ancora. I ricordi sono gocce di resina che sgorgano dalle ferite della vita. Anche quelli belli diventano punture. Perché, col tempo, si fanno tristi, sono irrimediabilmente già stati, passati, perduti per sempre. Gocce di resina sono piccoli episodi, aneddoti minimi, spintoni che hanno contribuito a tenermi sul sentiero. Proprio perché indelebili sono rimasti attaccati al tronco. Come fili di resina emanano profumi, sapori, nostalgie.
**

Gobi, un piccolo cane con un grande cuore

Nel 2016 Dion Leonard, un esperto ultramaratoneta, incontra inaspettatamente una piccola cagnolina randagia durante una gara di 250 chilometri attraverso il deserto dei Gobi, in Cina. La cucciola, che sarà ribattezzata Gobi, dimostra che quello che le manca nella taglia è ampiamente ricompensato dalla grandezza del suo cuore: comincia a seguire Dion passo dopo passo, attraverso le impervie montagne Tian Shan, mantenendo il passo con lui per circa 130 chilometri.
Quando Dion si rende conto dell’incredibile determinazione di questo piccolo animale, qualcosa dentro di lui cambia per sempre. Così si ritrova a farla dormire nella sua tenda e a portarla in braccio durante il percorso, nonostante il rischio di restare indietro o addirittura di non terminare la gara. Fino a quel momento si era sempre concentrato sulla vittoria, cercando costantemente di migliorare le proprie performance, ma il suo obiettivo ora è semplicemente quello di assicurarsi che Gobi sia al sicuro, nutrita e ben idratata. Anche se non arriva primo, Dion sente di aver vinto qualcosa di ben più importante: un nuovo sguardo sulla vita e una nuova amica che decide di portare a casa con sé. Per riuscirci dovrà affrontare mille imprevisti e difficoltà, ma alla fine, riuscirà a riunirsi con la straordinaria creatura che ha dimostrato a lui e al mondo che i miracoli sono possibili.
Gobi Un piccolo cane con un grande cuore è una storia di speranza, resilienza e amicizia, che dimostra ancora una volta che i cani sono davvero i migliori amici dell’uomo. E su questa straordinaria vicenda presto Twentieth Century Fox realizzerà un film.
**
### Sinossi
Nel 2016 Dion Leonard, un esperto ultramaratoneta, incontra inaspettatamente una piccola cagnolina randagia durante una gara di 250 chilometri attraverso il deserto dei Gobi, in Cina. La cucciola, che sarà ribattezzata Gobi, dimostra che quello che le manca nella taglia è ampiamente ricompensato dalla grandezza del suo cuore: comincia a seguire Dion passo dopo passo, attraverso le impervie montagne Tian Shan, mantenendo il passo con lui per circa 130 chilometri.
Quando Dion si rende conto dell’incredibile determinazione di questo piccolo animale, qualcosa dentro di lui cambia per sempre. Così si ritrova a farla dormire nella sua tenda e a portarla in braccio durante il percorso, nonostante il rischio di restare indietro o addirittura di non terminare la gara. Fino a quel momento si era sempre concentrato sulla vittoria, cercando costantemente di migliorare le proprie performance, ma il suo obiettivo ora è semplicemente quello di assicurarsi che Gobi sia al sicuro, nutrita e ben idratata. Anche se non arriva primo, Dion sente di aver vinto qualcosa di ben più importante: un nuovo sguardo sulla vita e una nuova amica che decide di portare a casa con sé. Per riuscirci dovrà affrontare mille imprevisti e difficoltà, ma alla fine, riuscirà a riunirsi con la straordinaria creatura che ha dimostrato a lui e al mondo che i miracoli sono possibili.
Gobi Un piccolo cane con un grande cuore è una storia di speranza, resilienza e amicizia, che dimostra ancora una volta che i cani sono davvero i migliori amici dell’uomo. E su questa straordinaria vicenda presto Twentieth Century Fox realizzerà un film.

Gli uomini sono come le lavatrici

Che sapore ha l’amore?
Quando Lara lascia la provincia di Napoli in cui è cresciuta per iniziare una nuova vita nella capitale, per lei l’amore ha il sapore dei panini imburrati che sua madre le preparava la mattina, prima di andare a scuola. A Roma, in quella città dove ciò che a Napoli è folklore diventa degrado, Lara però scopre che l’amore può avere un sapore molto più amaro di quanto avrebbe mai immaginato.
Ma questa è solo la prima delle sue trasformazioni: da Napoli, città autentica, si è trasferita a Roma, città della finzione, e ora il suo destino la porta a Milano, la città dove lavorano tutti, ma che a lei apre le sue porte segrete, guidandola alla scoperta del vero sapore dell’amore. E ora ha capito che ciò di cui si vergognava da piccola di fronte alle sue amiche lì è di gran moda. È cool. Come quel panino fatto in casa che sua mamma le preparava infagottato nel sacchetto del pane e che lei nascondeva nello zainetto con timidezza di fronte alle merendine sintetiche e cellophanate ostentate dalle sue compagne. O glamour, come la sua fedele amica, una buona lavatrice, che fa il bucato e non ti tradisce mai.
E allora ecco che il suo cuore si trasforma nella centrifuga di una lavatrice, in un groviglio di capelli, nella vertigine di un giro su un ottovolante che non si ferma mai.
Caterina Balivo ci sorprende inventando un personaggio che molto le somiglia: Lara, la magnetica e spiritosa ragazza napoletana che spesso parla troppo, che dice sempre la verità e che taglia i vestiti dei suoi fidanzati se scopre che la tradiscono. Guarda i loro cellulari, li avverte. Prima.
Nelle pagine di questo romanzo d’amore si ride e ci si commuove. E, naturalmente, si sogna. C’è una lei. Ci sono le amiche. E poi diversi lui. Intese fulminee e tanti ostacoli pronti a dividerli. Tra ragioni e sentimenti, buoni o cattivi che siano.
L’amore finisce, gli uomini si cambiano, ma le lavatrici buone no. Le lavatrici buone sono come i diamanti: per sempre. O, se non proprio come i diamanti, sono come i fidanzati: bisogna tenersele finché durano.

Gli uomini delfino

1. L’aereo che trasporta Helga, i suoi due figli Erich e Zeppi, e il medico Klaus, nuovo marito della donna, si schianta in una zona inesplorata nel cuore dell’Amazzonia. Qui i quattro tedeschi vengono accolti come semidei dagli Yayomi, una tribù indios ferma all’età della pietra, che li scambia per l’incarnazione terrestre dei delfini. La loro nuova vita si adatta serenamente ai ritmi naturali della tribù, e ai due bambini tutto sembra perfetto, anche la presenza di un antropologo segregatosi nel nulla e ignaro di tutto ciò che è accaduto nel frattempo nel sedicente mondo civilizzato.
Krol, il misterioso autore che nessuno ha mai visto in volto, ha il raro dono di rendere perfettamente plausibili le storie più incredibili. Gli uomini delfino è un’avventura non esotica che ancora una volta vi lascerà davvero con il fiato sospeso, una parabola sull’innocenza e sul potere devastante della civiltà dall’esito brutale e sconvolgente, una apocalisse raccontata dalla voce di un bambino.

Gli ultimi fuochi

Gli ultimi fuochi è il lascito di un romanzo incompiuto che Francis Scott Fitzgerald non terminò a causa di un attacco cardiaco, e che possiede tutte le caratteristiche del capolavoro letterario. L’autore vi lavorò quando la sua stella era declinata e aveva cercato, senza successo, di far carriera nel mondo hollywoodiano come sceneggiatore. La sua esperienza trova eco nell’opera che solleva il sipario sul retroscena del mondo della produzione cinematografica: Fitzgerald coglie la cupidigia degli azionisti e dei direttori amministrativi, il servilismo dei dipendenti, l’esibizionismo delle star e la facilità con cui si entra e si esce dalla scena, per essere abbandonati lontani dai riflettori. Si contano innumerevoli appunti e commenti dell’autore, intenzionato dunque a scrivere un romanzo curato nei minimi dettagli e quanto più fedele al mondo reale. Nulla, invece, è stato ritrovato sull’epilogo e l’incompiuto lascia sempre spazio all’immaginazione del lettore e a tutte le possibili alternative.
**

Gli stregoni della notizia. Da Kennedy alla guerra in Iraq. Come si fabbrica informazione al servizio dei governi

Una rassegna di bugie costella la politica internazionale. Foa elenca i misfatti perpetuati sopratutto negli Stati Uniti e in Gran Bretagna dagli “spin doctor”, personaggi quasi sconosciuti perché, appunto, il loro lavoro si svolge lontano dalle telecamere. Si scopre così come l’opinione pubblica internazionale sia stata “guidata” a condividere scelte azzardate e a volte disastrose: dalle famose “armi di distruzione di massa” irachene alla guerra nei Balcani motivata da una “pulizia etnica” mai interamente dimostrata. Si scopre inoltre che la “fanciulla kuwaitiana” volontaria in ospedale, che testimoniò sulla strage di neonati gettati fuori dalle incubatrici dai soldati di Saddam, era in realtà la figlia dell’ambasciatore del Kuwait all’ONU.
**

Gli Stregoni Della Notizia. Atto Secondo. Come Si Fabbrica Informazione Al Servizio Dei Governi

I politici sono davvero succubi dei media in una società ossessionata dallo strapotere dell’informazione? In realtà i governi hanno imparato a usare a proprio vantaggio l’apparente supremazia della stampa grazie agli spin doctor, i moderni «stregoni della notizia». In questo saggio, Marcello Foa aggiorna e amplia il testo del 2006. L’autore spiega come e perché sia possibile orientare e all’occorrenza manipolare l’informazione, spesso all’insaputa degli stessi giornalisti. Ricco di aneddoti e retroscena sui grandi fatti recenti – dalla guerra in Iraq a quella in Siria, da Renzi a Macron fino alle fake news – svela con chiarezza le logiche, le tecniche, i trucchi usati dai grandi persuasori al servizio delle istituzioni. II libro ribalta con onestà intellettuale molti luoghi comuni sul Quarto Potere. Un testo per chi vuol capire il ruolo e i misteri del mondo dell’informazione.
**

Gli stregoni della notizia: da Kennedy alla guerra in Iraq : come si fabbrica informazione al servizio dei governi

Una rassegna di bugie costella la politica internazionale. Foa elenca i misfatti perpetuati sopratutto negli Stati Uniti e in Gran Bretagna dagli “spin doctor”, personaggi quasi sconosciuti perché, appunto, il loro lavoro si svolge lontano dalle telecamere. Si scopre così come l’opinione pubblica internazionale sia stata “guidata” a condividere scelte azzardate e a volte disastrose: dalle famose “armi di distruzione di massa” irachene alla guerra nei Balcani motivata da una “pulizia etnica” mai interamente dimostrata. Si scopre inoltre che la “fanciulla kuwaitiana” volontaria in ospedale, che testimoniò sulla strage di neonati gettati fuori dalle incubatrici dai soldati di Saddam, era in realtà la figlia dell’ambasciatore del Kuwait all’ONU.