61697–61712 di 74503 risultati

Nero Wolfe in la pistola scomparsa

1.      **Nero Wolfe escogita uno stratagemma** (Nero Wolfe devises a stratagem/Home to roost)
Arthur Rackell è stato avvelenato da un comunista che aveva scoperto la sua attività di spia dell’FBI. Gli zii di Arthur, Benjamin e Pauline Rackell, non hanno dubbi in proposito. Chiedono aiuto al pachidermico genio dell’indagine e “Nero Wolfe escogita uno stratagemma” per smascherare il colpevole.
**2.       ****È stato ucciso un poliziotto** (The cop-killer) ****
Nel salone per uomo Goldenrod “e’ stato ucciso un poliziotto”. L’ispettore Cramer è fuori di sé non solo per la morte di un collega, ma anche perché il delitto è avvenuto nella barbieria di Nero Wolfe. Strenua lotta, dunque, fra i due titani per scoprire l’assassino.
3.      **La pistola scomparsa** (The squirt and the monkey/The Dazzle Dan murder case)
“La pistola scomparsa”, una Webley ’32, di Harry Koven è un mistero che non convince Archie Goodwin. Secondo Koven, gliel’hanno rubata i suoi collaboratori, forse per ucciderlo. Per cui non c’è che da metterli alla prova, con l’aiuto di Wolfe e della sua Webley ’32
4.      Un’anziana coppia alla ricerca dell’assassino della nipote, avvelenato mentre svolgeva un’indagine per l’FBI, due immigrati clandestini in fuga e un poliziotto pugnalato alle spalle. Un disegnatore di fumetti che teme che qualcuno abbia rubato la sua pistola per commettere un omicidio. Tre casi intricatissimi che metteranno a dura prova le capacità di Nero Wolfe, ma di fronte a un autentico genio nessun assassino può sperare di farla franca

Nero Wolfe e il caso dei mirtilli

I « forestieri» nel Montana, hanno la vita difficile. Finché sono dei turisti e portano quattrini per Iasciarceli, va tutto bene. Ma quando c’è di mezzo un caso d’omicidio in cui uno di loro ci lascia le penne e un altro si mette in testa di svolgere delle indagini, allora le cose cambiano: la gente del Montana si richiude nel silenzio più assoluto, non permette ingerenze. Il forestiero che vuole indagare è Archie Goodwin, piovuto nel Montana per una vacanza e costretto invece a occuparsi di una morte violenta. Le circostanze, la situazione, l’ambiente e l’omertà degli «Indigeni» del Montana sono tali da costringere Archie a chiedere – pur senza chiederlo – l’aiuto di Nero Wolfe. Nero Wolfe è egoista, neghittoso, misogino, abitudinario. Non si muove di casa se non raramente, e mai per lavoro. Eppure, una sera, Goodwin vede arrivare un taxi…. pieno zeppo, e ne scende il grande Nero. E’ Il caso di dire che la montagna è andata da Maometto. Ed è una montagna davanti alla quale il muro del silenzio che ha ostacolato Goodwin improvvisamente crolla

Nero Per Sempre

Non appena la frusta fu posata tra le mie mani, colpii.

Non potevo andarmene.

Ne avevo bisogno.

L’uomo che avevo combattuto per tanto tempo era ritornato, più feroce che mai.

Rome mi amerà ancora?

Oppure mi lascerà?

(source: Bol.com)

Nero di maggio

Primavera del 1938: Hitler e Mussolini cementano le basi della loro funesta “amicizia”. Preludio simbolico dell’asse è la visita del Führer in Italia: Roma, Napoli e, per ultima, Firenze. Pochi giorni prima dell’arrivo dei due dittatori sulle rive dell’Arno, viene scoperto il cadavere di una prostituta minorenne, morta per strangolamento. Un caso ordinario, a prima vista. Eppure gli esponenti fiorentini del Regime iniziano a tremare… Affetto da un’inguaribile curiosità “professionale”, il capitano dei carabinieri Bruno Arcieri dà inizio a un’inchiesta labirintica, paziente, testarda. Colpo di scena dopo colpo di scena, Arcieri insegue le tracce di un assassino spietato, di un machiavellico disegno criminale, di una verità inconfessabile.

Neoliberismo e manipolazione di massa. Storia di una bocconiana redenta

“Neoliberismo e manipolazione di massa” è rivolto a tutti coloro che vogliano affrontare un percorso di disvelamento delle menzogne che si celano dietro l’attuale modello socio-economico. Rinnegando gli insegnamenti dell’Università Bocconi, dove si è formata, l’autrice guida i lettori attraverso il proprio cammino di comprensione dell’inganno neoliberista. Il libro introduce la storia della psicologia delle folle, partendo dall’opera di Le Bon, studiata e amata dai grandi dittatori del ‘900, e di Bernays, nipote di Freud e inventore dell’ingegneria del consenso, fino allo sviluppo del capitalismo consumistico. Poste le premesse sociologiche e storico-culturali, viene analizzato lo sviluppo del pensiero economico liberista prima e neoliberista poi, inteso come una degenerazione del primo. Il testo, che arriva ai giorni nostri, adotta un registro divulgativo e accessibile a tutti, con approfondimenti sia di carattere economico che filosofico, ma sempre estraneo a tecnicismi e sofismi accademici. Dopo aver condotto il lettore attraverso un cammino conoscitivo e introspettivo, l’autrice propone le proprie soluzioni per operare un cambiamento reale, a livello individuale e collettivo.
**

Il nemico sconosciuto

«E fu proprio mentre me ne stavo là che mi parve di udire un lieve rumore fra i cespugli di fronte alla porta della cucina. Pensai che fosse uno scherzo dei miei nervi o forse un cane, ma la cosa non mi piacque. Mentre ero là al buio, ebbi proprio l’impressione che qualche cosa si muovesse lungo la parete esterna della cucina, strisciando contro di essa. » Con questo avvincente romanzo carico di suspense e pervaso da quell’atmosfera tipica degli Anni ’30, ritorna una grande firma della narrativa gialla mondiale.

Il nemico di Bourne

L’uomo che Jason Bourne ripesca dalle acque del Baltico è vivo per miracolo, ma non ricorda più nulla, nemmeno la sua identità. Chi ha cercato di ucciderlo? Cosa si nasconde nel suo passato? L’unica persona in grado di rispondere a queste domande è Rebeka, agente del Mossad e vecchia amica di Bourne, che da settimane dà la caccia a quell’uomo che ora giace in un letto, prigioniero della sua stessa amnesia. Da Stoccolma a Città del Messico, da Pechino a Washington, l’agente Bourne dovrà addentrarsi in un labirinto di specchi in cui nessuno è quello che sembra, per seguire una lunga scia di sangue e tradimenti. Un thriller ad alta tensione, che consacra Jason Bourne come il vero erede di James Bond.

(source: Bol.com)

Nemico

Victor ha un talento naturale per l’omicidio. Sicario abile e spietato si trova costretto a lavorare per conto di un misterioso agente della CIA: tre sconosciuti, tre colpi. Ma il lavoro non è veloce e pulito come avrebbe voluto. Man mano che il killer elimina le sue vittime, si rende conto che il gioco si fa sempre più complesso, intricato e letale. Nel suo mestiere non è sempre facile tracciare una linea netta tra nemici e alleati, ma Victor si accorge di essere nel mezzo di una guerra segreta, dove l’unica regola è l’assenza di regole. Non tarda a scoprire di essere uno strumento nelle mani di poteri più forti e, soprattutto, di essere lui stesso nel mirino: l’assassino perfetto è diventato il bersaglio perfetto. Con una donna da proteggere, accerchiato da agenti segreti del Mossad, potenti trafficanti di armi internazionali e squadre omicide al soldo di ignoti avversari, Victor sceglierà di non fidarsi più di nessuno.
La posta in gioco si alza minuto dopo minuto. Scordatevi di James Bond, Jason Bourne o Jack Bauer: il protagonista di Killer è tornato, in un thriller carico di suspense e adrenalina.

Nemesis

In una parte remota del cielo c’è una stella gemella del Sole: Nemesis. È la stella che splende su Rotor, il satellite artificiale su cui vive, con altri transfughi terrestri, la giovanissima Marlene. Grazie ai suoi straordinari poteri Marlene sa che Nemesis porterà morte e distruzione alla Terra. Sulla Terra, invece, c’è solo il sospetto della futura catastrofe. Ma sufficiente per giustificare un’azzardata missione fino a Rotor…

Nemesis

Anno 25 dopo Cristo: in una sperduta regione del Caucaso, ai confini dell’Impero Romano, la Legio III Gallica si rende colpevole del massacro di un centinaio di civili. Ventidue anni dopo, l’unica superstite dell’eccidio, che ha assunto il nome di Nemesis (cioè “Vendetta”), compare nell’Urbe decisa a regolare i conti con gli antichi stragisti.
Per rintracciarli ha bisogno di un alleato e, ravvisandolo in Publio Aurelio Stazio, ne prende in ostaggio l’amica Pomponia per indurlo a collaborare.
Drammaticamente diviso tra la fedeltà alle legioni e l’ansia per la sorte dell’amica, Aurelio inizia la sua indagine nella III Gallica.
Tutto a un tratto, però, i legionari cominciano a morire di morte violenta e su ognuno di loro viene trovata una piccola tigre di legno.
Nemesis nega di essere l’assassina e Aurelio le crede: prende così avvio una seconda, pericolosissima inchiesta, alla quale si affianca quella parallela del segretario Castore, che mal sopporta di essere tagliato fuori dal gioco. E intanto l’assassino torna a colpire…

Nello Specchio Di Cagliostro

Nello specchio di Cagliostro by Vittorio Giacopini
Siamo alla vigilia della Rivoluzione francese. In una Roma esoterica e labirintica, il Cardinale e il Mago si sfidano a distanza, in un duello ambiguo e senza requie. Il conte di Cagliostro e Francesco Saverio de Zelada custodiscono un segreto innominabile; un patto tacito e atroce li lega. Chi è veramente Giuseppe Balsamo, conte di Cagliostro? E cosa lo spinge ad abbandonare le spiagge d’Oriente e le coste della Trinacria per l’Europa, per Roma? Falsario, guaritore, massone, avventuriero, alchimista, uomo dai mille nomi e dalle molteplici identità, incarnazione dell’eterno arci-italiano, Cagliostro si muta nel vindice fantasma che ossessiona la mente allucinata di Francesco Saverio de Zelada, l’ultimo inquisitore, il religioso senza devozione e senza fede, l’uomo che con gesto audace e fratricida ha soppresso l’Ordine dei gesuiti per costruire, nell’abiura perfetta, la sua carriera ipocrita e magnifica. Attorno a loro vengono ordite trame oscure e grandi complotti, sottili giochi di potere intrecciati e smascherati. Tra le strade affollate di Roma, Parigi, passando per Cadice, Lisbona, Medina, Londra, sinistre figure agiscono nell’ombra: monsignori e pontefici, mercanti d’arte, falsari, pittori folli e bravacci di strada, ebrei, spie, un astronomo croato, il grande Goethe e l’oscuro Giulio Ripa, un frate invasato, l’affascinante contessa Serafina, un viaggiatore inglese, una badessa nera, orfanelli e puttane, giornalisti. La prosa corrosiva e avvolgente, il contenuto dissacrante, la ricostruzione attenta della realtà storica agiscono sul lettore come un incantesimo, dove perdersi significa ritrovare il piacere della lettura. Attraverso lo scrupoloso recupero di fonti e di documenti dell’epoca, l’Italia di ieri e l’Italia di oggi si intrecciano Nello specchio di Cagliostro. Con sapiente eleganza, Vittorio Giacopini miscela intrighi, eresie, processi, battaglie, discussioni teologiche e conflitti ideologici: ritratto attento di un’epoca e specchio delle attuali tensioni fra poteri globali e alternative politiche, morali e sociali.

Nelle migliori famiglie

An elderly woman asks Nero Wolfe to uncover the source of her husband’s money, but as he is led to confront the most dangerous racketeer in America, Wolfe unexpectedly announces his retirement, and goes into hiding. Has Nero Wolfe, the world’s most famous sleuth, ended his career in cowardice and disgrace?

Nella trappola del duca

Londra, 1815 – Sarta nel negozio più esclusivo di Londra, Miss Anabelle Honeycote viene a conoscenza dei piccanti segreti del ton e – occasionalmente – li usa a suo vantaggio. Non è certo fiera di simili azioni, ma la riluttante ricattatrice è alla disperata ricerca di denaro per aiutare la sua famiglia, in grave difficoltà. Per tenersi al riparo da misfatti più gravi, Anabelle ha stabilito alcune regole a cui si attiene scrupolosamente, fino a quando commette un errore fatale: ricatta l’uomo sbagliato. Pericoloso e potente, Owen Sherbourne, Duca di Huntford, non è certo tipo da farsi tenere in pugno da una donna, per quanto attraente e graziosa possa essere. Così, colta in flagrante Anabelle, le ritorce contro il suo stesso gioco. Ora è lei a essere alla mercé di Owen e il duca sembra avere, nei suoi confronti, intenzioni ardenti, peccaminose e decisamente poco onorevoli…
Alcune regole chiedono solo di essere infrante.
**
### Sinossi
Londra, 1815 – Sarta nel negozio più esclusivo di Londra, Miss Anabelle Honeycote viene a conoscenza dei piccanti segreti del ton e – occasionalmente – li usa a suo vantaggio. Non è certo fiera di simili azioni, ma la riluttante ricattatrice è alla disperata ricerca di denaro per aiutare la sua famiglia, in grave difficoltà. Per tenersi al riparo da misfatti più gravi, Anabelle ha stabilito alcune regole a cui si attiene scrupolosamente, fino a quando commette un errore fatale: ricatta l’uomo sbagliato. Pericoloso e potente, Owen Sherbourne, Duca di Huntford, non è certo tipo da farsi tenere in pugno da una donna, per quanto attraente e graziosa possa essere. Così, colta in flagrante Anabelle, le ritorce contro il suo stesso gioco. Ora è lei a essere alla mercé di Owen e il duca sembra avere, nei suoi confronti, intenzioni ardenti, peccaminose e decisamente poco onorevoli…
Alcune regole chiedono solo di essere infrante.

Nella stanza del duca (I Romanzi Passione) (Serie Wedded by Scandal Vol. 1)

Pur di sottrarsi al fidanzamento combinato dal padre con un ricco conte degenerato e violento, Adeline ha messo a punto un piano ben preciso con l’amica Evie: durante una festa, si intrufolerà nella stanza del signor Atwood, il giovane che lei desidera, e si farà sorprendere con lui dalla padrona di casa! Ma Evie decide di sacrificare l’amica a suo vantaggio e la indirizza verso la camera di Edmond, vedovo e duca di Wolverton, che l’ha chiesta in sposa. Quando scoppierà lo scandalo, ogni cosa precipiterà e il burrascoso incontro tra Adeline e Edmond si tradurrà in un matrimonio riparatore, finché il caso e il potere della seduzione…
**
### Sinossi
Pur di sottrarsi al fidanzamento combinato dal padre con un ricco conte degenerato e violento, Adeline ha messo a punto un piano ben preciso con l’amica Evie: durante una festa, si intrufolerà nella stanza del signor Atwood, il giovane che lei desidera, e si farà sorprendere con lui dalla padrona di casa! Ma Evie decide di sacrificare l’amica a suo vantaggio e la indirizza verso la camera di Edmond, vedovo e duca di Wolverton, che l’ha chiesta in sposa. Quando scoppierà lo scandalo, ogni cosa precipiterà e il burrascoso incontro tra Adeline e Edmond si tradurrà in un matrimonio riparatore, finché il caso e il potere della seduzione…