61249–61264 di 65579 risultati

So chi sei

**Una linea sottile separa speranza e ossessione…**
Stella Widstrand è una stimata psicoterapeuta. Ha una bella casa, una famiglia amorevole, una vita felicemente normale. Un giorno, però, una nuova paziente entra nel suo studio e, in un attimo, Stella torna a vent’anni prima, sulla spiaggia dov’era scomparsa Alice, la sua figlioletta di poco più di un anno. All’epoca, la polizia aveva concluso che la bambina era riuscita a raggiungere il mare ed era annegata, sebbene il corpo non fosse mai stato ritrovato. Nel fondo del suo cuore, però, Stella non ha mai creduto alla versione ufficiale e, adesso, ne è convinta: quella ragazza dai lunghi capelli neri è Alice. Una madre lo sa. Sa chi è sua figlia. E, per dimostrare di avere ragione, Stella è pronta a fare qualsiasi cosa. Anche a mettere a rischio la propria carriera. Anche ad affrontare oscuri segreti del passato e a camminare in bilico sul baratro della follia. Perché il confine che divide speranza e ossessione è sottile come un filo invisibile…

Isabelle Karlsson ha dovuto lottare a lungo per avere il permesso di frequentare l’università a Stoccolma. Se fosse dipeso solo da sua madre, sarebbe rimasta per sempre nel paesino in cui è nata e cresciuta. Isabelle era quindi lontana da casa quando il suo adorato padre è morto all’improvviso, e al dolore si è sommato lo sconcerto nel momento in cui la madre le ha rivelato che non era lui l’uomo che l’ha concepita. Confusa e arrabbiata, Isabelle decide di rivolgersi a una psicoterapeuta per essere aiutata a fare chiarezza nella sua vita. Tuttavia Isabelle non può sapere che entrare nello studio della dottoressa Stella Widstrand scatenerà una serie di eventi che la travolgerà…

Kerstin ha dedicato la sua esistenza alla figlia Isabelle, ha sacrificato tutto per crescerla al meglio e per farsi amare. E adesso non può permettere che un’altra donna si avvicini troppo a lei…
**
### Sinossi
**Una linea sottile separa speranza e ossessione…**
Stella Widstrand è una stimata psicoterapeuta. Ha una bella casa, una famiglia amorevole, una vita felicemente normale. Un giorno, però, una nuova paziente entra nel suo studio e, in un attimo, Stella torna a vent’anni prima, sulla spiaggia dov’era scomparsa Alice, la sua figlioletta di poco più di un anno. All’epoca, la polizia aveva concluso che la bambina era riuscita a raggiungere il mare ed era annegata, sebbene il corpo non fosse mai stato ritrovato. Nel fondo del suo cuore, però, Stella non ha mai creduto alla versione ufficiale e, adesso, ne è convinta: quella ragazza dai lunghi capelli neri è Alice. Una madre lo sa. Sa chi è sua figlia. E, per dimostrare di avere ragione, Stella è pronta a fare qualsiasi cosa. Anche a mettere a rischio la propria carriera. Anche ad affrontare oscuri segreti del passato e a camminare in bilico sul baratro della follia. Perché il confine che divide speranza e ossessione è sottile come un filo invisibile…

Isabelle Karlsson ha dovuto lottare a lungo per avere il permesso di frequentare l’università a Stoccolma. Se fosse dipeso solo da sua madre, sarebbe rimasta per sempre nel paesino in cui è nata e cresciuta. Isabelle era quindi lontana da casa quando il suo adorato padre è morto all’improvviso, e al dolore si è sommato lo sconcerto nel momento in cui la madre le ha rivelato che non era lui l’uomo che l’ha concepita. Confusa e arrabbiata, Isabelle decide di rivolgersi a una psicoterapeuta per essere aiutata a fare chiarezza nella sua vita. Tuttavia Isabelle non può sapere che entrare nello studio della dottoressa Stella Widstrand scatenerà una serie di eventi che la travolgerà…

Kerstin ha dedicato la sua esistenza alla figlia Isabelle, ha sacrificato tutto per crescerla al meglio e per farsi amare. E adesso non può permettere che un’altra donna si avvicini troppo a lei…

So che un giorno tornerai

Angela non ha ancora vent’anni quando diventa madre, una mattina a Trieste alla fine degli anni Sessanta. Pasquale, il suo grande amore, è un ”jeansinaro” calabrese, un mercante di jeans, affascinante e già sposato. Lui le ha fatto una promessa: ”Se sarà maschio, lo riconoscerò”. Angela fa tutti gli scongiuri del caso ma nasce una femmina: Emma.

Pasquale fugge immediatamente dalle sue responsabilità, lasciando Angela crescere la bambina da sola insieme alla sua famiglia numerosa e sgangherata. I Pipan sono capitanati da un nonno che rimpiange il dominio austriaco, una nonna che prepara le zuppe e quattro zii: uno serio, un playboy e due gemelli diversi che si alternano a fare da baby sitter a Emma.

Lei sarà la figlia di tutti e di nessuno e crescerà così, libera e anticonformista, come la Trieste in cui vive, in quella terra di confine tra cielo e mare, Italia e Jugoslavia. Fino al giorno in cui deciderà di mettersi sulle tracce di suo padre, e per lui questa sarà l’occasione per rivedere Angela, che non ha mai dimenticato.

So che un giorno tornerai è un romanzo sulla ricerca delle nostre origini, la scoperta di chi siamo e la magia degli amori che sanno aspettare. Con ironia e un pizzico di nostalgia, Luca Bianchini ci prende per mano e ci porta a conoscere i sentimenti più nascosti in ognuno di noi, per scoprire che non hanno confini, ”da Trieste in giù”.

Alla fine, ognuno di noi s’innamora di chi ci guarda per un attimo e poi ci sfugge per sempre.

(source: Bol.com)

Snowden

Tutto è cominciato con un’email dal contenuto interessante: «Sono un membro di alto grado dell’intelligence americana». Ciò che ne è seguito è la detonazione più spettacolare del mondo dello spionaggio mai avvenuta, grazie al coraggio e alla determinazione di un uomo straordinario. Edward Snowden, trentenne genio informatico, già agente cia sotto copertura, lavora per I’NSA, l’ente di sicurezza nazionale degli Stati Uniti, quando nel 2013 decide di rivelare i dettagli di alcuni programmi di sorveglianza di massa fino ad allora tenuti segreti. È uno shock per l’opinione pubblica, i principali quotidiani diffondono notizie sempre più imbarazzanti per l’amministrazione americana. L’ulteriore denuncia delle intercettazioni telefoniche verso diplomatici e leader politici di Paesi “amici” genera un dibattito pubblico sui pericoli del monitoraggio globale e sulla minaccia per la privacy individuale. In un’appassionante inchiesta investigativa che si legge come un romanzo di spionaggio, il pluripremiato giornalista Luke Harding racconta la storia di Snowden, dalle terribili settimane in cui divulga parte dei file da Hong Kong alle comunicazioni con Julian Assange e la sua WikiLeaks, fino alla sua battaglia per l’asilo politico. Harding ricostruisce la vicenda dell’uomo più ricercato del pianeta basandosi sulle diverse fonti e facendo rivivere al lettore quello che è accaduto in modo dettagliato e intrigante. Un’opera che fa riflettere sulla posta in gioco per i cittadini del terzo millennio: la loro libertà.

Snob

C’è stato un tempo in cui la tribuna della Royal Enclosure ad Ascot era davvero un luogo sacro, in cui principi e duchesse, famose bellezze e milionari passeggiavano sui prati curati in haute couture , e Edoardo VIII poteva accogliere l’incauto aristocratico che osò presentarsi un giorno in giacca di tweed con un: ‘Sta andando a caccia di topi, per caso?’. Oggi, però, tra i visitatori della Enclosure fanno bella mostra di sé soprattutto uomini d’affari di mezza età accompagnati da consorti in chiassose mise di chiffon. I membri della più ristretta e antica aristocrazia inglese non hanno, tuttavia, cessato per questo di trarre un piacere quasi commovente dal vestirsi e comportarsi ad Ascot come se fossero a un elegante ed esclusivo evento fatto apposta per loro, e se ne vanno in giro per la Royal Enclosure salutandosi l’un l’altro come se partecipassero a un raduno ai giardini di Ranelagh nel 1770. Dalle gradinate della tribuna, Edith Lavery, la giovane e attraente figlia di un noto revisore di conti londinese, li sta, in questo momento, guardando con curiosità e attenzione. Edith non conosce nessuno di loro, nessun principe e nessuna duchessa, anche se, dopo il cocktail party che ha dato al Claridge, è stata ricevuta dalle figlie di svariati pari d’Inghilterra, compreso un duca. La sua frequentazione dell’ upper class londinese (della ‘corte’, come dice con una certa ironia sua madre) è però finita lì. Del resto, Edith non vive in un castello in campagna, ma in un appartamento su Elm Park Gardens, nella parte sbagliata di Chelsea; e la galleria dei ritratti della sua famiglia si arresta miseramente al nonno di suo padre, immigrato ebreo giunto in Inghilterra nel 1905 per sfuggire ai pogrom del defunto e non compianto zar Nicola. In compagnia di un attore e di una coppia di amici, Edith attende con pazienza l’arrivo della famiglia reale e pensa che nessun conte, nessun principe e nessun duca noterà la sua grazia giovanile, il suo elegante tailleur di lino celeste, il suo cappellino tondo senza tesa che le scende lievemente sulla fronte e le dà un’aria frivola e così sobria e chic, così in netto contrasto con le matrone di Ascot e i loro fronzoli di organza. Quello che l’attraente figlia del revisore di conti ignora è che, subito dopo la giovanile figura di Zara Phillips, l’unica esponente della famiglia reale presente in succinto abbigliamento da spiaggia, davanti ai suoi occhi appariranno i lineamenti carnosi e affabili di Charles, conte di Broughton, erede del marchese di Uckfield, figlio di Lady Uckfieldy, la celebre e terribile Googie, ancien riche che ha accresciuto la sua ricchezza con la Thatcher e l’ha raddoppiata con l’accomodante New Labour, aristocratico purissimo e suo prossimo consorte. Con la sua scrittura elegante, misurata e ironica, che ‘ricorda Jane Austen e Ewelyn Waugh’ (Tim Lott), Julian Fellowes ci offre, con Snob, un romanzo esilarante che ci svela i codici, i rituali, le abitudini di un mondo ostinatamente chiuso in se stesso e ossessionato dal pericolo di nouveaux riches e parvenus d’ogni specie.

(source: Bol.com)

Smith&Wesson

Tom Smith e Jerry Wesson si incontrano davanti alle cascate del Niagara nel 1902. Nei loro nomi e nei loro cognomi c’è il destino di un’impresa da vivere. E l’impresa arriva insieme a Rachel, una giovanissima giornalista che vuole una storia memorabile, e che, quella storia, sa di poterla scrivere. Ha bisogno di una prodezza da raccontare, e prima di raccontarla è pronta a viverla. Per questo ci vogliono Smith e Wesson, la coppia più sgangherata di truffatori e di falliti che Rachel può legare al suo carro di immaginazione e di avventura. Ci vuole anche una botte, una botte per la birra, in cui entrare e poi farsi trascinare dalla corrente. Nessuno lo ha mai fatto. Nessuno è sceso giù dalle cascate del Niagara dentro una botte di birra. È il 21 giugno 1902. Nessuno potrà mai più dimenticare il nome di Rachel Green? E sarà veramente lei a raccontarla quella storia?

Skyrise

Mentre l’imperatore Trkuth è intento a perpetrare la sua vendetta e i grigi supportano i terrestri nella costruzione di una grande flotta spaziale, nel sistema Orion giunge una comunicazione criptata che potrebbe cambiare per sempre l’esito della guerra galattica. Con l’aiuto degli intrepidi El-Takim e del capitano Sii’rr alla volta di Yatian, l’umanità riuscirà a sopravvivere alla minaccia Kroxth?

Skyfall (Cronache di una Guerra Galattica Vol. 1)

Anno 2067.
Centinaia di video caricati in rete mostrano le immagini sconvolgenti di una brillante chiazza rossa sulla Luna e, mentre un oggetto grande come uno stadio di football precipita dallo spazio e si inabissa nell’Atlantico, numerosi strani velivoli si schiantano fra il Maine e il Vermont.
Cosa sta accadendo sopra i cieli della Terra?
Una giornalista della Louisiana, un capitano dei reparti speciali e una coppia di mercenari saranno fra i primi a scoprirlo.
**Cronache di una Guerra Galattica:**
Vol. 1 – **Skyfall**
Vol. 2 – **Skyrise**
Vol. 3 – **Skydark**
**Dal Blog dell’autore** (http://gianlucaranieribandini.blogspot.it/):
“Come potrete intuire in questa serie troverete tutti gli elementi della **Space Opera**, quali i viaggi spaziali, le flotte stellari, gli imperi galattici e tanto altro. Seguendo i vostri consigli ho scelto di narrare la storia dal punto di vista dei personaggi principali. L’intento è quello di farvi sperimentare una maggiore empatia con loro. La serie in questione si sviluppa all’interno della nostra vastissima galassia, una Via Lattea ricolma di civiltà e pianeti abitabili…”
**
### Sinossi
Anno 2067.
Centinaia di video caricati in rete mostrano le immagini sconvolgenti di una brillante chiazza rossa sulla Luna e, mentre un oggetto grande come uno stadio di football precipita dallo spazio e si inabissa nell’Atlantico, numerosi strani velivoli si schiantano fra il Maine e il Vermont.
Cosa sta accadendo sopra i cieli della Terra?
Una giornalista della Louisiana, un capitano dei reparti speciali e una coppia di mercenari saranno fra i primi a scoprirlo.
**Cronache di una Guerra Galattica:**
Vol. 1 – **Skyfall**
Vol. 2 – **Skyrise**
Vol. 3 – **Skydark**
**Dal Blog dell’autore** (http://gianlucaranieribandini.blogspot.it/):
“Come potrete intuire in questa serie troverete tutti gli elementi della **Space Opera**, quali i viaggi spaziali, le flotte stellari, gli imperi galattici e tanto altro. Seguendo i vostri consigli ho scelto di narrare la storia dal punto di vista dei personaggi principali. L’intento è quello di farvi sperimentare una maggiore empatia con loro. La serie in questione si sviluppa all’interno della nostra vastissima galassia, una Via Lattea ricolma di civiltà e pianeti abitabili…”

Skavenslayer (Lo Sventraskaven). Gotrek & Felix. Warhammer

Laggiù, tra gli oscuri tunnel che percorrono il sottosuolo della maestosa città di Nuln, il male si è risvegliato. I viscidi uomini-ratto servi del Caos, gli skaven, non si fermeranno davanti a nulla nel loro intento di portare devastazione nel mondo e far sì che le profezie del loro oscuro signore giungano a compimento. Saranno Gotrek e Felix a dover lottare per impedire la caduta di questo bastione dell’umanità…

Sirena (mezzo pesante in movimento)

Barbara Garlaschelli, scrittrice apprezzata per i suoi romanzi noir e i suoi libri per ragazzi, a sedici anni, tuffandosi in acqua, si è lesionata la quinta vertebra cervicale. Nei successivi dieci mesi di ricovero, prima in ospedale e poi in un centro fisioterapico, ha subito un intervento seguito da una rigorosa riabilitazione. Sirena è la storia di quei dieci mesi. Un libro grintoso, sincero, tenero e ironico, capace di toccare il cuore, senza mai dimenticarsi del cervello.

Siracusa

Due coppie vanno in vacanza insieme in Sicilia: Michael e Lizzie, raffinati newyorchesi, lui scrittore affermato e lei giornalista precaria; Finn e Taylor, lui ristoratore senza troppe pretese e lei donna glaciale e madre oppressiva, vengono dal Maine e viaggiano con la figlia Snow, una bambina strana e taciturna. Non si tratta di amici di vecchia data, anzi: la confidenza è scarsa. Un invito nato quasi per scherzo, durante una serata piacevole passata insieme, uno slancio di entusiasmo, e i quattro americani si ritrovano in vacanza insieme dall’altra parte dell’Atlantico. Ben presto spuntano gelosie e rivalità, bugie, attrazioni incrociate e antipatie neanche troppo celate. In una danza perfetta di luci e ombre, sotto il sole cocente di Siracusa cominciano a addensarsi zone oscure. Finché, a complicare ulteriormente le cose, spunta da lontano, ma si fa sempre più ingombrante, la presenza della giovane amante di Michael. E la vacanza prende una piega inaspettata… In un gioco di incastri congegnato in maniera sapiente, ognuno dei personaggi racconta la sua verità: quattro versioni diverse della stessa storia, che però inevitabilmente vanno a convergere verso un unico, tragico finale. Dalla sceneggiatrice di C’è posta per te, un imperdibile romanzo estivo in cui la commedia brillante americana assume un’intrigante sfumatura noir.
**
### Recensione
“[Ephron] excels at [depicting] characters’ unintended comedy, their emotional warfare and witty observations of travel and consumption….with a deft, stinging touch. They are a wise reminder that the hungers driving these people are a ravenous, even violent, business.”
***—The New York Times Book Review***
“An irresistible novel for fans of psychological thrillers, or those considering vacationing with former lovers and spouses (often one and the same).
**—*Oprah Magazine***
“*Siracusa* starts innocuously enough, as an ironic travelogue about American sophisticates abroad…The situation begins to resemble a Ford Madox Ford novel, with each narrator recounting and interpreting the same encounters from vastly differing perspectives….As the clues pile up, the coming storm is expertly foreshadowed—but when it arrives, it’s utterly surprising.”
**—*Kirkus Reviews***
“A seductive and edgy dissection of two imploding marriages—and an unhinged mother-daughter alliance . . . Each of these toxic relationships puts the characters on course to careen headlong into a dark place of deceit and rage in Ephron’s brilliant takedown of marital and familial pretense.”
**—*Publishers Weekly* (starred review)**

“A master of precise and keen character development, a virtuoso of pacing and surprise, a wizard at skewering convention and expectation, Ephron offers a bewitching take on relationships—marital, parental, casual, and serious—in this read-in-one-sitting, escapist escapade with a message.”
**—*Booklist***

“[A] suspenseful, thoroughly delicious tale. You can almost taste the gelato.”
**—*People Magazine***
“The word ‘unputdownable’ is somewhat overused when describing a good book—but really, I just could not put this book down. Delia Ephron’s *Siracusa* is a dark tale with incredibly well-drawn characters. It reveals the slights and secrets that can bring about chaos among friends and within families, and adds more than a spoonful of evil into the bargain. I stayed up well past my bedtime to finish.”
**—Jacqueline Winspear, author of the *Maisie Dobbs *novels**

 “Delia Ephron’s *Siracusa *is a stunning portrait of two marriages coming unraveled during the stress of travel abroad. Insightful and engaging. A must-read!”
**—Sue Grafton, author of *X ***
“*Siracusa *is an Italian aria, a Greek tragedy and a modern American master­piece written by Delia Ephron at the height of her powers. This is a story of two complicated marriages, one vulnerable child, and a trip to Italy that changes each of their lives forever. Secrets, lies, love raging, love dying, and the shame of unrealized potential are exposed in detail under the Sicilian sun. And, like the Moro blood oranges that grow there with abandon, the taste is both sour and sweet at once, but the bitterness that remains is not only haunting but unforgettable.”
**—Adriana Trigiani, author of *The Shoemaker’s Wife ***
“*Siracusa *is an unusually crackling, tricky journey into the distant land of other people’s marriages: their secrets, paradoxes, weaknesses, and plea­sures. Delia Ephron writes like a warm-blooded Patricia Highsmith, her sto­ry’s treachery matched by a deep and easy feel for the various human, imperfect ways that people find themselves bound together, and sometimes painstakingly unbind themselves. An absorbing, tense, and original novel.”
**—Meg Wolitzer, author of *The Interestings ***
“*Siracusa *is dazzling. Here is Delia Ephron with a stunning noir tale of mar­riage and morality, as two couples tangled in secret longings and betrayals travel through Italy, along with a gimlet-eyed ten-year-old daughter who could have been created by Henry James. Beware. You will be up all night to finish. I was.”
**—Marie Brenner, author of *Apples and Oranges***
### Sinossi
Due coppie vanno in vacanza insieme in Sicilia: Michael e Lizzie, raffinati newyorchesi, lui scrittore affermato e lei giornalista precaria; Finn e Taylor, lui ristoratore senza troppe pretese e lei donna glaciale e madre oppressiva, vengono dal Maine e viaggiano con la figlia Snow, una bambina strana e taciturna. Non si tratta di amici di vecchia data, anzi: la confidenza è scarsa. Un invito nato quasi per scherzo, durante una serata piacevole passata insieme, uno slancio di entusiasmo, e i quattro americani si ritrovano in vacanza insieme dall’altra parte dell’Atlantico. Ben presto spuntano gelosie e rivalità, bugie, attrazioni incrociate e antipatie neanche troppo celate. In una danza perfetta di luci e ombre, sotto il sole cocente di Siracusa cominciano a addensarsi zone oscure. Finché, a complicare ulteriormente le cose, spunta da lontano, ma si fa sempre più ingombrante, la presenza della giovane amante di Michael. E la vacanza prende una piega inaspettata… In un gioco di incastri congegnato in maniera sapiente, ognuno dei personaggi racconta la sua verità: quattro versioni diverse della stessa storia, che però inevitabilmente vanno a convergere verso un unico, tragico finale. Dalla sceneggiatrice di C’è posta per te, un imperdibile romanzo estivo in cui la commedia brillante americana assume un’intrigante sfumatura noir.

Sipstrassi. Il ciclo completo

Il ciclo Spstrassi è una serie di 5 libri di David Gemmell ambientati in un mondo futuro in cui, dopo un catastrofico allagamento, l’umanità tenta di riorganizzarsi. La cosa interessante (leggesi: arturiana) di questa saga è che i libri Il re dei fantasmi e L’ultima spada del potere sono una riscrittura delle leggende. Si possono leggere indipendentemente dal resto della saga con la quale hanno in comune solo alcuni elementi: Il mondo ha delle porte aperte su Atlantide ed altri mondi paralleli Merlino è un Atlantideo Esistono le sipstrassi, le pietre atlantidee che forniscono poteri ed immortalità Questi due romanzi arturiani parlano della storia di Uther – nel primo romanzo – (anche se effettivamente sembra più quella di Artù che di Uther) che, dopo l’assassinio del padre, deve recuperare la spada perduta e riconquistare il trono. Il secondo romanzo è dedicato al figlio di Uther.

Sipario

Dopo cinquantacinque anni l’anziano Hercule Poirot torna a Styles Court, il luogo dove l’investigatore, con l’aiuto del suo vecchio collaboratore, il capitano Hastings, aveva risolto il suo primo famoso caso di omicidio. Poirot ha voluto incontrare di nuovo Hastings proprio in quella casa, trasformatasi nel frattempo in una raffinata pensione, per rivelargli che tra gli ospiti si nasconde un imprendibile assassino, di cui però esita a svelare il nome. Infatti, a dimostrare la tesi di Poirot, Styles Court viene funestata da un nuovo delitto, un omicidio così misterioso da far sospettare di tutti, persino della figlia di Hastings. Ancora una volta però il principe degli investigatori, nonostante una grave malattia cardiaca, riesce a risolvere il caso, che coinciderà con la sua ultima indagine. Scritto durante la Seconda guerra mondiale, “Sipario, l’ultima avventura di Poirot” rimase a lungo nel cassetto della Christie che si decise a pubblicarlo solamente nel 1975, pochi mesi prima della morte.

Sindrome da cuore in sospeso

«*Alessia Gazzola si conferma la regina del medical thriller italiano.*»
**la Repubblica**
«*I romanzi di Alessia Gazzola sono, per me, un bel cartoccio di patatine fritte cucinate a regola d’arte, croccanti e dorate, che dalla prima all’ultima pagina ti regalano una bella bolla di problemi altrui di cui impicciarti con l’implicita autorizzazione di chi te li racconta.*»
**TTL – La Stampa – Marco Malvaldi**
«*Alessia Gazzola è una scrittrice di incredibile talento. Grande tensione psicologica e un ritmo travolgente, vi terrà svegli tutta la notte!*»
**Jeffery Deaver**
Alice Allevi ha un grosso problema. Si è appena resa conto di non voler più diventare un medico, ma non ha il coraggio di confessarlo a nessuno, e non sa cosa fare del suo futuro. Ma siccome la vita è sorprendente, sarà l’omicidio di una persona vicina alla sua famiglia a far scoprire ad Alice la sua vocazione: la medicina legale. Forse c’entra il suo intuito, che la induce a ficcanasare dove non dovrebbe, mettendo a rischio le indagini. Forse c’entra l’arrivo della sua nuova coinquilina Yukino, una studentessa giapponese che parla come un cartone animato e che stravolge le abitudini, non solo culinarie, di Alice. Forse c’entra nonna Amalia che, con saggezza mista a battute fulminanti, sa come districarsi fra i pettegolezzi di paese. Una cosa è certa: Alice non lo ammetterebbe mai, ma se sceglierà quella specializzazione, è soprattutto per rivedere Claudio Conforti, il giovane medico legale che ha conosciuto durante il sopralluogo. Vestito in maniera impeccabile, sorriso affilato come un bisturi, occhi travolgenti. Arrogante, sprezzante e… Irresistibile.
**La serie dell’*Allieva*:**
*L’allieva*
*Un segreto non è per sempre*
***Sindrome da cuore in sospeso***
*Le ossa della principessa*
*Una lunga estate crudele*
*Un po’ di follia in primavera*
*Arabesque
Il ladro gentiluomo*

Simbionti

Simbionti Quando Melinda Perkins, scienziata della BioGen, una multinazionale impegnata nello smaltimento dei rifiuti che stanno uccidendo il pianeta, deve controllare una rivoluzionaria tecnologia al servizio dell’ambiente, scopre che non è così semplice dominare la natura. I simbionti sono una generazione di organismi artificiali in grado di catturare e degradare ogni sostanza inquinante nota all’uomo, ma mentre la BioGen allestisce gli impianti di depurazione basati sull’uso di queste creature, strani e inquietanti fenomeni iniziano a verificarsi nei dintorni degli stabilimenti: un’entità multiforme e terribile sta crescendo, senza che gli scienziati riescano a mantenerne il controllo. Un romanzo che rispetta fino in fondo la tradizione della migliore fantascienza ”catastrofica”.

(source: Bol.com)