60929–60944 di 68366 risultati

L’arciere di Kerry

Il suo compagno di cella, dopo averlo salvato, si era rivelato un mago, uno spadaccino e un agente segreto ma Alec di Kerry non si sarebbe mai aspettato di trovarsi al centro di un colossale intrigo! Chi volete che si curi di un giovanotto, senza titoli né fortune, accusato e arrestato ingiustamente? Non gli resta altro che meditare sulla malasorte nella sua cella buia, a meno che… A meno che il suo compagno di prigionia non si riveli un personaggio a dir poco imprevedibile! Così quando Seregil di Rhiminee decide di evadere dalla prigione, il giovane Alec di Kerry lo segue senza immaginare neanche lontanamente dove lo condurrà quella fuga. Perché Seregil non è mai esattamente o solamente ciò che sembra: ladro, aristocratico, guerriero, negromante, spia, ha un nome diverso per ogni occasione e cambia aspetto, età, perfino sesso (apparentemente) grazie ad abili mascheramenti. Già, perché Seregil è il migliore agente di un regno lontano coinvolto in un oscuro intrigo capace di fare tremare troni ed eserciti! Così quando Alec decide di diventare un apprendista di Seregil non immagina neanche lontanamente che cosa lo aspetta da quel momento in avanti. Il giovane, che di suo è solo un abile arciere, dovrà infatti studiare ogni sorta di trucco e di abilità per potere sopravvivere all’avventura straordinaria in cui si è lanciato!

L’aquila e il deserto

**Il terzo avvincente episodio della serie di Ralph Core**
Ralph Core e Solène possono finalmente godersi un periodo di vacanza sulla costa australiana. Ma il loro riposo è destinato a durare poco: Wali, potente attivista sikh del Kashmir, furibondo per l’uscita dell’ultimo libro-denuncia di Core, ha infatti lanciato una sorta di *fatwa* contro Ralph e incaricato un sicario di eliminarlo.
Sfuggiti miracolosamente al tentativo di assassinio sulla barriera corallina, Ralph e Solène volano a Adelaide, ospiti di un’amica. La caccia spietata del killer però non si placa e la vita non solo di Ralph ma anche di Solène continua a essere in pericolo.
Se tutto ciò non bastasse, le vicende di un politico australiano di origini russe stanno per aprire ulteriori scenari…
Il nuovo drammatico capitolo della saga con protagonista il reporter e scrittore italo-inglese trasporta il lettore dall’immenso deserto australiano alle montagne innevate del Kashmir, attraverso una sequenza incalzante di colpi di scena che troverà un’inaspettata soluzione fra le pieghe della rivoluzione russa del 1917 e nella misteriosa vicenda di Anastasia, la figlia dello zar Nicola II.
**

L’apprendista

Lois McMaster Bujold è il nuovo astro della fantascienza americana: premiata con lo Hugo per due anni consecutivi (1991 e 1992) ha affascinato migliaia di lettori con la sua fantascienza sì avventurosa, sì ambientata nel futuro e in vasti imperi stellari, sì ricca di scontri e tensioni, ma anche garbata, dotata di un sottile senso dello humour e di una spiccata capacità di descrivere razze e culture lontane. L’apprendista è uno dei suoi romanzi ancora inediti in Italia e confidiamo che piacerà sia ai “fans” della Bujold sia ai lettori con non hanno ancora fatto la sua conoscenza. Il genere? Ecco la definizione che ne ha dato Faren Miller: “Space opera secolare e umanistica, con un taglio molto intelligente e ironico”.

L’Apologia Di Socrate

“L’apologia di Socrate” è un’opera giovanile di Platone. Composto tra il 399 e il 388 a.C., è la più credibile fonte di informazioni sul celebre processo politico a Socrate. Il processo si tenne nel 399 a.C. innanzi ad una giuria di 501 cittadini ateniesi. Socrate si difese contestando scrupolosamente le basi del processo.
L’autore
Platone (in greco antico Πλάτων, traslitterato in Plátōn; Atene, 428 a.C./427 a.C. – Atene, 348 a.C./347 a.C.) è stato un dei più grandi filosofi dell’Antica Grecia. Assieme al suo maestro Socrate, e al suo allievo Aristotele, ha posto le basi del pensiero filosofico occidentale.
Traduzione in italiano a cura del filosofo e storico della filosofia Francesco Acri (1834 –1913)
**
### Sinossi
“L’apologia di Socrate” è un’opera giovanile di Platone. Composto tra il 399 e il 388 a.C., è la più credibile fonte di informazioni sul celebre processo politico a Socrate. Il processo si tenne nel 399 a.C. innanzi ad una giuria di 501 cittadini ateniesi. Socrate si difese contestando scrupolosamente le basi del processo.
L’autore
Platone (in greco antico Πλάτων, traslitterato in Plátōn; Atene, 428 a.C./427 a.C. – Atene, 348 a.C./347 a.C.) è stato un dei più grandi filosofi dell’Antica Grecia. Assieme al suo maestro Socrate, e al suo allievo Aristotele, ha posto le basi del pensiero filosofico occidentale.
Traduzione in italiano a cura del filosofo e storico della filosofia Francesco Acri (1834 –1913)

L’Apocalisse secondo Marie

L’eco dell’inferno assedia la mente di Marie Parks, profiler dell’FBI: le inquietanti esperienze vissute durante l’ultima indagine – la più difficile della sua vita, la prima a toccare il nucleo pulsante delle sue angosce hanno infranto ogni speranza di normalità, lasciandola in balia di ricordi che le consumano l’anima e il corpo. E di una visione ossessiva, incancellabile: una bambina, sperduta in mezzo a una folla sgomenta, che sembra invocare il suo aiuto. Mentre Marie si chiude nella disperazione, nel mondo si aprono nuove ferite: una serie di decessi, causati da un’inspiegabile accelerazione del processo d’invecchiamento, sembra preludere a una spaventosa epidemia. Poi un uragano devasta la costa meridionale degli Stati Uniti, gettando nel caos altri innocenti. E, a unire le due sciagure, la presenza di alcuni individui vestiti di nero, che stavano accanto alle vittime pochi istanti prima della loro morte e che adesso si aggirano tra case distrutte ed esistenze spezzate… D’un tratto, Marie capisce: la sua visione è la chiave di tutto e quella bambina smarrita incarna la paura che sta divorando il mondo. Ma è in pericolo e deve essere salvata. Perché è l’unica in grado di fermare gli uomini che hanno dato inizio all’Apocalisse.
**

L’apicoltore

Il giovane Aurélien Rochefer, vive in un paesino del sud della Francia alla fine dell’Ottocento, vuole realizzare il suo sogno, fare l’apicoltore. Gli alveari che costruisce vengono incendiati da un fulmine, mentre una mistriosa femmina nera che gli appare in sogno lo invita a raggiungerlo. Aurélien si imbarca per l’Africa, dove passerà di avventura in avventura, tra re ricchi e avidi, mercanti spietati e una Regina delle Api che gli farà un magico dono. Solo al ritorno a casa, egli troverà la forza di dedicarsi a una ciclopica impresa e saprà scoprire dentro di sé un puro amore per l’unica donna che lo ha sempre aspettato.
**

L’antologia erotica di SAS (Segretissimo SAS)

L’antologia erotica di SAS (Segretissimo SAS) by Gérard de Villiers
Lisa Park, Tania, Maureen e Latifa, Esmeralda, Isabel e Mandy Brown… queste e cento altre sono le donne che popolano l’universo di Sua Altezza Serenissima. Quelle che ha sedotto e quelle che hanno cercato di sedurre lui. Quelle che hanno usato il sesso come un’arma infallibile e quelle che del sesso sono rimaste vittime. Piene di dolcezza e sensualità, o corrotte dal lusso e dal desiderio. Innocenti e sottomesse o protagoniste delle orge più sfrenate, tra danze afrodisiache e giochi molto pericolosi. Una missione dopo l’altra, una galleria da *Mille e una notte* dei personaggi che hanno incrociato il cammino del Principe delle Spie e che ne porteranno il ricordo per sempre. In un montaggio serrato delle scene più bollenti, un giro del mondo con Malko Linge attraverso la lente dell’erotismo, alla riscoperta delle sue mille conquiste.

L’anticristo. Volume I. Il nemico dei templi finali. Testi dal II al IV secolo

Gian Luca Potestà e Marco Rizzi, entrambi docenti all’Università Cattolica di Milano e specialisti dell’antichità classica, cercano di spiegare come nasce il mito dell’Anticristo, questa poderosa figura di antagonista che da quasi due millenni domina la nostra cultura. E lo fanno offrendo questa antologia dei testi antichi (dal II al IV secolo) che hanno parlato dell’anticristo e sottolineando come inizialmente il termine non indicasse l’Antimessia, ma genericamente chi si opponeva a Gesù Cristo. Questo volume sarà seguito da un secondo, dedicato al periodo tra il V e il XII secolo, e da un terzo, per il periodo dal XIII al XV secolo.

L’antica profezia

Il giovane Joram, l’anziano catalizzatore Saryon, lo strambo Simkin e il fidato Mosiah giungono finalmente nella splendente Merilon, ma il loro soggiorno appare immediatamente difficile; la faccenda si complica quando Joram si innamora perdutamente della bella maga Gwen ed ancora quando il giovane viene a sapere la verità sulla sua nascita, ed infine quando il perfido Vanya, attiratolo con l’inganno, lo condanna alla Mutazione. Basteranno il sacrificio dell’unico padre che abbia mai avuto e dell’unica donna che abbia mai amato a salvarlo?

L’anomalia italiana

Perché in Italia, rispetto ad altre democrazie avanzate, non si è riusciti a forgiare la fisionomia e le attitudini di un autentico sistema-paese, caratterizzato da un forte senso civico e da una coerente strategia nello scenario europeo? Eppure il nostro è un Paese che si distingue per una grande vitalità e per eccellenti capacità creative individuali e imprenditoriali. Senonché tante sono state le riforme strutturali in materia di finanza pubblica e di welfare solo in parte attuate, per i pregiudizi ideologici o per i veti incrociati fra singoli settori della classe politica; tante le ipoteche del passato e le endemiche piaghe di illegalità; tante le eccessive pastoie burocratiche e le resistenze ai cambiamenti opposte da varie corporazioni; tante le disfunzioni di numerosi enti locali e le profonde difformità territoriali; tante le oscillazioni, e talora le ambiguità, susseguitesi sul versante della politica estera. Questo groviglio di criticità e incongruenze ha finito per accrescere il debito pubblico, penalizzare le nuove generazioni, ridurre le potenzialità competitive del made in Italy, alimentare la diffidenza dei principali partner europei nei nostri confronti. Quanto emerge dall’analisi di Valerio Castronovo spiega le cause, sia politiche e istituzionali sia economiche e sociali, che hanno determinato nel corso degli ultimi quarant’anni questa sorta di ‘anomalia italiana’. Risulta oggi denso di gravi incognite il rischio che l’Italia corre se resta ostaggio di una persistente congerie di nodi complessi e spinosi mai sciolti del tutto. Tanto più di fronte alle sfide cruciali e ineludibili imposte da fenomeni e mutamenti di carattere epocale.

(source: Bol.com)

L’anno della lepre (Narrativa)

Giornalista quarantenne a Helsinki, Vatanen ha raggiunto quel momento dell’esistenza in cui di colpo ci si chiede quel “ma perché” che si è cercato sempre di reprimere, nascondendo a se stessi e agli altri che quel grigiore a cui si è arrivati a furia di rinunciare ai sogni, di accettare compromessi, di rassegnarsi al logoramento delle amicizie, del lavoro, degli amori, quel qualcosa in cui siamo rimasti impigliati e in cui non ci riconosciamo, è in realtà la nostra vita. Una sera, tornando in macchina da un servizio fuori città con un amico fotografo, investe una lepre, che fugge ferita nella campagna. Vatanen scende dall’automobile, la trova, la cura e, sordo ai richiami dell’amico, sparisce con lei nei boschi intorno. Da quel momento inizia il racconto delle svariate, stravaganti, spesso esilaranti peripezie di Vatanen, trasformato in un vagabondo che parte all’avventura, on the road, un wanderer senza fretta e senza meta attraverso la società e la natura, in mezzo alle selvagge foreste del Nord e alle imprevedibili reti della burocrazia, sempre accompagnato dalla sua lepre come irrinunciabile talismano. E la sua divertente e paradossale fuga dal passato diventa un viaggio iniziatico verso la libertà, la scoperta che la vita può essere reinventata ogni momento e che, se la felicità è per natura anarchica e sovversiva, si può anche provare ad avere il coraggio di inseguirla. Un libro-culto nei paesi nordici che ha creato un genere nuovo: il romanzo umoristico-ecologico.
**
### Sinossi
Giornalista quarantenne a Helsinki, Vatanen ha raggiunto quel momento dell’esistenza in cui di colpo ci si chiede quel “ma perché” che si è cercato sempre di reprimere, nascondendo a se stessi e agli altri che quel grigiore a cui si è arrivati a furia di rinunciare ai sogni, di accettare compromessi, di rassegnarsi al logoramento delle amicizie, del lavoro, degli amori, quel qualcosa in cui siamo rimasti impigliati e in cui non ci riconosciamo, è in realtà la nostra vita. Una sera, tornando in macchina da un servizio fuori città con un amico fotografo, investe una lepre, che fugge ferita nella campagna. Vatanen scende dall’automobile, la trova, la cura e, sordo ai richiami dell’amico, sparisce con lei nei boschi intorno. Da quel momento inizia il racconto delle svariate, stravaganti, spesso esilaranti peripezie di Vatanen, trasformato in un vagabondo che parte all’avventura, on the road, un wanderer senza fretta e senza meta attraverso la società e la natura, in mezzo alle selvagge foreste del Nord e alle imprevedibili reti della burocrazia, sempre accompagnato dalla sua lepre come irrinunciabile talismano. E la sua divertente e paradossale fuga dal passato diventa un viaggio iniziatico verso la libertà, la scoperta che la vita può essere reinventata ogni momento e che, se la felicità è per natura anarchica e sovversiva, si può anche provare ad avere il coraggio di inseguirla. Un libro-culto nei paesi nordici che ha creato un genere nuovo: il romanzo umoristico-ecologico.

L’Anno Dei Fiori Di Papavero

Il calore di una famiglia numerosa e due genitori che si amano: è questo che Nicole ha sempre sognato fin da bambina. Cresciuta da una madre single che non ha mai voluto parlarle di suo padre, né accogliere un altro uomo nello loro piccola “casa di donne”, Nicole è fuori di sé dalla gioia quando, a 38 anni, scopre di essere incinta. Talmente felice da sperare che il fidanzato David – da sempre contrario a mettere su famiglia – possa comunque seguirla in questa avventura. Ma quando David la abbandona e Nicole scopre che il bambino ha un problema cardiaco, l’unico rifugio sicuro sarà proprio la tenuta vinicola della madre Marianne. Determinata a sapere se la malattia del bimbo è ereditaria, Nicole riesce finalmente a convincerla a parlarle di suo padre. Un viaggio a ritroso che la porterà in Lorena, a Bar-le-Duc, un villaggio circondato da vigneti e magnifici campi di papavero, dove Marianne aveva lavorato come insegnante negli anni ’70, scoprendo a sue spese il radicato astio degli abitanti verso i tedeschi. Ma non tutti vedevano in Marianne una nemica, soprattutto l’affascinante viticoltore Michel, che però era già promesso a un’altra donna…
La storia di un grande amore che supera ogni odio e pregiudizio. Il nuovo, avvincente romanzo di un’autrice da mezzo milione di copie.
**
### Sinossi
Il calore di una famiglia numerosa e due genitori che si amano: è questo che Nicole ha sempre sognato fin da bambina. Cresciuta da una madre single che non ha mai voluto parlarle di suo padre, né accogliere un altro uomo nello loro piccola “casa di donne”, Nicole è fuori di sé dalla gioia quando, a 38 anni, scopre di essere incinta. Talmente felice da sperare che il fidanzato David – da sempre contrario a mettere su famiglia – possa comunque seguirla in questa avventura. Ma quando David la abbandona e Nicole scopre che il bambino ha un problema cardiaco, l’unico rifugio sicuro sarà proprio la tenuta vinicola della madre Marianne. Determinata a sapere se la malattia del bimbo è ereditaria, Nicole riesce finalmente a convincerla a parlarle di suo padre. Un viaggio a ritroso che la porterà in Lorena, a Bar-le-Duc, un villaggio circondato da vigneti e magnifici campi di papavero, dove Marianne aveva lavorato come insegnante negli anni ’70, scoprendo a sue spese il radicato astio degli abitanti verso i tedeschi. Ma non tutti vedevano in Marianne una nemica, soprattutto l’affascinante viticoltore Michel, che però era già promesso a un’altra donna…
La storia di un grande amore che supera ogni odio e pregiudizio. Il nuovo, avvincente romanzo di un’autrice da mezzo milione di copie.

L’anima nera

A Fell’s Church le cose non sono mai come sembrano: la verità è sempre ammantata di mistero, anche le più consolidate certezze possono crollare sotto i colpi dell’amore, della passione e della vendetta. Elena, contesa dai due fratelli vampiri, è tornata dal mondo dei morti con nuovi, incredibili poteri. Stefan è scomparso e adesso Damon, il vampiro malvagio, ha campo libero: ora che la creatura che lo possedeva è stata sconfitta e il fratello non può più frapporsi tra lui ed Elena, sembra che il suo trionfo sia vicino. Ma tutto può cambiare, se anche il più crudele dei vampiri si scopre capace di piangere, e rivela dei sentimenti che non credeva di potere provare… Dubbi che non hanno risposta, normali ragazze che trovano nel loro animo la forza di combattere le battaglie più spaventose, amicizie che confinano pericolosamente con la passione: il bene e il male sono sempre più simili tra loro, e il volto del vero amore, per Elena, è celato da una fitta nebbia.

L’anima gemella. La setta dei vampiri

Messaggi brevi, terrorizzanti. Avvertimenti minacciosi, premonizioni che annunciano il ritorno di una creatura proveniente da un’altra epoca. Sono biglietti nascosti in luoghi che solo Hannah Snow conosce, ed è stata lei stessa a scriverli. Solo che non ricorda di averlo fatto. E quando viene improvvisamente assalita da un lupo nel cuore della città, Hannah capisce che tutte le certezze su cui ha costruito la sua vita sono solo illusioni. Quelle che credeva creature leggendarie sono reali: lupi mannari, streghe e vampiri sono intorno a lei, e possono cambiare la sua vita in un modo che Hannah neppure immagina. La rivelazione più sconvolgente, però, riguarda lei stessa. Aveva sempre pensato di essere una semplice ragazza con molti amici e molti sogni. In realtà, la sua vita attuale è solo l’ultima di infinite reincarnazioni, e nel suo passato si celano infinite esistenze. Nelle pieghe del tempo c’è anche un vampiro che la cerca da sempre, una creatura potente e temuta da tutti. Il suo grande amore, che ha sfidato la morte e i secoli per ritrovarla. Ma sulle tracce di Hannah c’è anche un altro vampiro, che cerca di ucciderla per placare il suo odio eterno…
**