60913–60928 di 72034 risultati

Il Deal Dell’Apocalisse

Daniel ha raggiunto il successo e tutto ciò che un uomo può desiderare, ma una breve telefonata cambierà la sua vita per sempre.
Una terribile sciagura aerea e un attentato da cui si salva quasi per miracolo gli fanno capire di essere rimasto invischiato in qualcosa di oscuro e mortale. L’unico modo per proteggere la figlia Isabel, la sola della sua famiglia a essere sopravvissuta, sarà inscenare la propria morte.
Anni dopo, vivendo sotto falso nome alla ricerca di chi gli ha distrutto la vita, si imbatterà in una nuova scia di sangue, ma anche in un inaspettato aiuto.
Quando si sentirà chiedere «Perché la Banca Centrale Europea nega di aver subito perdite colossali?» capirà che all’origine del male vi è un complotto che sta dissanguando le economie europee. Chi ne tira le fila è pronto a tutto per impedire che la verità venga a galla. La posta gioco è immensa e il pericolo senza limiti. Da cacciatore diventerà di nuovo una preda, ma non sarà più solo a lottare.
Spionaggio informatico, identità parallele, intrighi e speculazioni si intrecciano in un thriller pieno di colpi di scena.
“Il romanzo di L.K. Brass intreccia lo spionaggio informatico e le grandi speculazioni finanziarie con le passioni e il coraggio di personaggi profondamente umani, mai disposti ad arrendersi.”
“Una trama avvincente dove ogni evento ha due facce sorprende il lettore e lo porta a scoprire risvolti inaspettati della nostra realtà quotidiana.”
“Una storia appassionante, in cui l’analisi dei meccanismi di speculazione suggerisce una riflessione più ampia sulla realtà torbida di una finanza onnipotente.”
L.K. Brass è convinto che solo i lettori abbiano l’ultima parola. Aspetta con piacere le vostre recensioni pubbliche, i vostri commenti, richieste e suggerimenti. Potete seguirlo anche su Twitter @LkbrassIT
L’autore è nato a Lugano e si occupa di consulenza per i sistemi informativi finanziari. Ha vissuto a Parigi, Vaduz, Chicago, Ginevra e Zurigo.
**
### Sinossi
Daniel ha raggiunto il successo e tutto ciò che un uomo può desiderare, ma una breve telefonata cambierà la sua vita per sempre.
Una terribile sciagura aerea e un attentato da cui si salva quasi per miracolo gli fanno capire di essere rimasto invischiato in qualcosa di oscuro e mortale. L’unico modo per proteggere la figlia Isabel, la sola della sua famiglia a essere sopravvissuta, sarà inscenare la propria morte.
Anni dopo, vivendo sotto falso nome alla ricerca di chi gli ha distrutto la vita, si imbatterà in una nuova scia di sangue, ma anche in un inaspettato aiuto.
Quando si sentirà chiedere «Perché la Banca Centrale Europea nega di aver subito perdite colossali?» capirà che all’origine del male vi è un complotto che sta dissanguando le economie europee. Chi ne tira le fila è pronto a tutto per impedire che la verità venga a galla. La posta gioco è immensa e il pericolo senza limiti. Da cacciatore diventerà di nuovo una preda, ma non sarà più solo a lottare.
Spionaggio informatico, identità parallele, intrighi e speculazioni si intrecciano in un thriller pieno di colpi di scena.
“Il romanzo di L.K. Brass intreccia lo spionaggio informatico e le grandi speculazioni finanziarie con le passioni e il coraggio di personaggi profondamente umani, mai disposti ad arrendersi.”
“Una trama avvincente dove ogni evento ha due facce sorprende il lettore e lo porta a scoprire risvolti inaspettati della nostra realtà quotidiana.”
“Una storia appassionante, in cui l’analisi dei meccanismi di speculazione suggerisce una riflessione più ampia sulla realtà torbida di una finanza onnipotente.”
L.K. Brass è convinto che solo i lettori abbiano l’ultima parola. Aspetta con piacere le vostre recensioni pubbliche, i vostri commenti, richieste e suggerimenti. Potete seguirlo anche su Twitter @LkbrassIT
L’autore è nato a Lugano e si occupa di consulenza per i sistemi informativi finanziari. Ha vissuto a Parigi, Vaduz, Chicago, Ginevra e Zurigo.
### L’autore
L. K. Brass ha un solo obiettivo: appassionare il lettore e coinvolgerlo nelle vicende dei suoi personaggi, facendogli anche scoprire gli aspetti più oscuri del mondo finanziario. Sembra saperne più di quanto vuol far credere nelle interviste concesse. Attivo per anni nella finanza e nella tecnologia informativa, può aver colto collegamenti che sfuggono ai più. Possiamo solo sperare che la sua sia un’opera di fantasia…

La dea della vendetta

###
Nel museo egizio Bliss viene rinvenuto il corpo del filantropo B.H. Kyle, con il cranio fracassato da una statuetta di Sakhmet, dea della vendetta. Quale oscuro significato nasconde il misterioso delitto, tanto più che la dea Sakhmet dovrebbe proteggere i buoni e avversare i malvagi? Il procuratore distrettuale John F.X. Markham è incaricato di risolvere il caso, ma dovrà ricorrere ancora una volta al brillante intuito e alla raffinata cultura del suo amico Philo Vance, il celebre, eccentrico investigatore di New York. S.S. Van Dinepseudonimo di Willard Huntington Wright, nacque a Charlottesville (Virginia), nel 1888. Studiò in California e si specializzò all’Università di Harvard. Fu poi a Monaco e a Parigi per studiare arte. Nel 1907 iniziò l’attività di critico letterario e d’arte. Nel 1925 cominciò a scrivere romanzi polizieschi ed ebbe subito un successo straordinario. Il creatore del detective Philo Vance morì a New York nel 1939.

De senectute (Vele)

Questa non è un’epoca per vecchi: nell’orgia di giovanilismo che contraddistingue i nostri giorni, donne e uomini anziani sono esposti a una sorta di rottamazione che nasce da un ingiustificato astio verso rughe e capelli bianchi, accompagnato da una ancora piú ingiustificata esultanza per la giovinezza, della quale poco ci manca che si torni a cantarla «primavera di bellezza». Se poi la vecchiaia è una stagione della vita, una condizione del vivente che è lí per chiunque la raggiunga, che senso ha, ci chiediamo, parlare specificamente di vecchiaia delle donne? Non esiste una differenza delle qualità delle donne e degli uomini di tipo naturale, essenziale, oggettivo, genetico; esistono invece pregiudizi maturati nel tempo. Sulla vecchiaia delle donne pesano eredità di comportamento e «vestigia di gender», tra le quali sicuramente quella della sterilità, del venir meno della capacità di procreare che colpisce le donne diversi anni prima degli uomini.
**
### Sinossi
Questa non è un’epoca per vecchi: nell’orgia di giovanilismo che contraddistingue i nostri giorni, donne e uomini anziani sono esposti a una sorta di rottamazione che nasce da un ingiustificato astio verso rughe e capelli bianchi, accompagnato da una ancora piú ingiustificata esultanza per la giovinezza, della quale poco ci manca che si torni a cantarla «primavera di bellezza». Se poi la vecchiaia è una stagione della vita, una condizione del vivente che è lí per chiunque la raggiunga, che senso ha, ci chiediamo, parlare specificamente di vecchiaia delle donne? Non esiste una differenza delle qualità delle donne e degli uomini di tipo naturale, essenziale, oggettivo, genetico; esistono invece pregiudizi maturati nel tempo. Sulla vecchiaia delle donne pesano eredità di comportamento e «vestigia di gender», tra le quali sicuramente quella della sterilità, del venir meno della capacità di procreare che colpisce le donne diversi anni prima degli uomini.

De rerum natura

Composto intorno alla metà del I secolo a.C., il poema De Rerum Natura espone gli ideali dell’epicureismo in versi di rara potenza e bellezza. Rifacendosi infatti alla tradizione epica e arcaizzante di Ennio, ma senza dimenticare la lezione di nitore espositivo della poesia didascalica alessandrina, Lucrezio compone un grandioso poema nel quale l’elemento letterario e quello dottrinale sono inscindibili. Come gli antichi poeti-filosofi Empedocle e Parmenide, e animato dallo stesso entusiasmo missionario, Lucrezio si fa scienziato, profeta, maestro di verità. Scopo della sua opera è privare l’uomo delle illusioni sulla religione, sull’anima, sul mondo, per porlo di fronte alla danza eterna degli atomi, allo spettacolo sublime e terribile, ma anche liberatorio, della verità ultima della Natura.

De la causa, principio e uno

###
In quest’opera, pubblicata dal Bruno nel 1584 e che appartiene con la “Cena delle ceneri” e “De l’infinito universo et mondi” alla trilogia dei grandi dialoghi metafisici scritti in italiano, il filosofo espone nel modo più esauriente la sua concezione realistica della realtà. Eliminata ogni trascendenza, Dio è concepito come la natura stessa, intesa come infinita potenzialità e infinita attualità, come natura naturans e natura naturata, “vera essenza de l’essere tutto”. Una è la sostanza che genera ogni aspetto della realtà, uno è lo Spirito artefice, principio di ogni cosa, infinita forza vitale. Ma l’Essere non è soltanto in sé, è anche in quanto conosciuto e moralmente valutato e diviene quindi il Vero nella conoscenza e Bene nella valutazione morale, generando nell’uomo che lo contempla “eccellenza della propria umanitate”.
**

De Bello Gallico Di Giulio Cesare

De Bello Gallico di Giulio Cesare in ebook by Giulio Cesare, grandi Classici
De Bello Gallico
in latino
opera completa di Giulio Cesare in versione integrale
lettura agevolata in formato ebook

De bello Gallico – in italiano

In queste pagine leggerete tutti gli eventi relativi alla campagna per la conquista della Gallia orchestrata da Giulio Cesare con l’esercito Romano. In realtà il ‘De bello Gallico’ è molto di più: un vero e proprio trattato sulla geografia, sulla politica, sugli usi e costumi di un popolo considerato ‘barbaro’. Di grande interesse dal punto di vista artistico e filosofico per meglio comprendere la mentalità che portò i Romani a conquistare gran parte del mondo fino ad allora conosciuto, è suddiviso in otto libri e scritto da Cesare in terza persona. Uno degli scritti più famosi di tutti i tempi, redatto probabilmente dal più influente e completo uomo dell’antichità.

(source: Bol.com)

Darwin, Napoleone e il samaritano. Una filosofia della storia

Pochissimi azzardano oggi una filosofia della storia. Il garbuglio e l’incertezza dei tempi scoraggiano l’impresa. Per esserne all’altezza occorre una capacità di visione che si spinga molto indietro nel passato, guardi al presente con appassionato realismo e abbia così a cuore il futuro da reclutare senza esitazione l’utopia. Tra i rari intrepidi, il più crepitante è Michel Serres. Ce lo dovevamo aspettare da chi ha attraversato il pensiero di mezzo secolo con la sublime impertinenza dello scompigliatore, sempre intento a spargere il contenuto dei panieri che i concetti astratti etichettano e tengono sigillati. Qui a saltare sono addirittura i sigilli – cronologici, disciplinari, interpretativi – dell’intera vicenda del mondo, il cui Grande Racconto, nella suggestiva narrazione di Serres, dilata la scrittura da invenzione esclusivamente umana a codifica universale comune a rocce, piante e animali, retrodatando gli inizi di tutto e insieme istituendo una continuità tra il primordiale e il digitale. Nella fantasmagoria dei paesaggi macroscopici o invisibili che per millenni si sono generati e offerti alla decifrazione, corrono tre età della storia scandite da altrettante figure emblematiche. Dal regno naturale sotto il segno di Darwin, all’interminabile dominio della violenza mortifera simbolizzato da Napoleone, all’epoca attuale, la più pacifica dall’alba dell’umanità, dove la vita riprende il sopravvento all’insegna empatica del samaritano: ecco la traiettoria che Serres fa culminare nella nostra «età dolce», l’età del dolore alleviato, della negoziazione e del virtuale, che si è lasciata alle spalle l’«età dura» della tanatocrazia insanguinata. Un netto cambio di focale, quello di Serres, se confrontato al dilagante, cupo giudizio sul presente e ai catastrofismi di maniera. Statistiche alla mano, adesso gli uomini, «portatori sani di aggressività», si comportano in modo meno violento rispetto ai loro predecessori, tanto che la sentenza filosofico-politica Homo homini lupus va rovesciata in senso etologico – accudente e solidale come un lupo. Spesso non ce ne accorgiamo, ma il possibile acquista già vigore, perché «il dolce dura più e meglio del duro».
**

Darkover e l’impero

Dialogando con gli appassionati e con gli amici scrittori, Marion Zimmer Bradley scelse ogni anno un gruppo di racconti che potevano completare le storie e i personaggi dedicati a Darkover. Nacque così una serie di antologie che Marion Zimmer Bradley curò per arricchire l’universo del pianeta del sole rosso e rendere ancora più convincente il vasto affresco della Saga di Darkover. Questo volume raccoglie sedici racconti (quattro dei quali della stessa Zimmer Bradley) dedicati all’Era dei Comyn e alla figura, tra gli altri, di Dyan Ardais, uno dei più tenaci sostenitori dell’indipendenza di Darkover.

DARKNESS IL PECCATO RITORNA (sin and darkness)

Fin dal primo istante, Honey ha capito quale dovrebbe essere la scelta giusta per essere felice. Ma preda dei suoi “demoni” decide invece di fuggire. Si ritrova così a Los Angeles, dove tenta di lasciarsi alle spalle le sue colpe: una relazione con Derek, vissuta nel peccato, e l’altra con il tenebroso Christopher, che l’ha spinta a lasciar emergere il suo lato più intimo e che sa leggerle in profondità. Quando capisce però che la sua è solo una fuga dalla vita vera e forse anche da una possibile felicità, fa ritorno a New York. Qui scopre che dal passato di Christopher e Derek riemerge una persona che pensavano di aver cancellato dalla loro vita per sempre. Ora Honey è a un bivio: rivelare o meno a uno di loro cosa prova davvero, oppure chiudere i sentimenti in un cassetto e continuare la sua vita. Tra colpi di scena, passione e perversione, Darkness vi accompagnerà in una potente storia d’amore, dolce e oscura proprio come i suoi protagonisti. DALLA STESSA AUTRICE: L’effetto del peccato (primo volume della serie sin and darkness) Basta un istante per ritrovarsi Non posso perderti Per contattare l’autrice: [email protected]
**

Darker. Cinquanta sfumature di nero raccontate da Christian

La rovente relazione tra Christian Grey e Anastasia Steele è finita con una rottura dolorosa piena di recriminazioni, ma lui non riesce a togliersi Ana dalla testa e dal cuore. Determinato a riconquistarla, Christian tenta di reprimere le sue pulsioni più oscure e la sua necessità di avere il controllo su tutto, e di amarla alle sue condizioni. Ma gli incubi della sua infanzia continuano a ossessionarlo, e l’intrigante capo di Ana, Jack Hyde, la vuole per sé. Riuscirà il dottor Flynn, il confidente e psicologo di Christian, ad aiutarlo a sconfiggere i suoi demoni? O la possessività di Elena, la sua seduttrice, e la devozione malata di Leila, l’ex sottomessa, faranno precipitare nuovamente Christian nel passato? E se Christian riconquisterà Ana, come potrà mai un uomo tanto tormentato e ferito sperare di tenerla al suo fianco? Con “Darker” E. L. James offre una versione più profonda e oscura di “Cinquanta sfumature”.
**

Darker (versione italiana)

Darker (versione italiana) by E L James
Con *Darker* E L James ci offre una versione più profonda e oscura di *Cinquanta sfumature*, la storia d’amore che ha affascinato milioni di lettori in tutto il mondo.
La rovente relazione tra Christian Grey e Anastasia Steele è finita con una rottura dolorosa piena di recriminazioni, ma lui non riesce a togliersi Ana dalla testa e dal cuore. Determinato a riconquistarla, Christian tenta di reprimere le sue pulsioni più oscure e la sua necessità di avere il controllo su tutto, e di amarla alle sue condizioni.
Ma gli incubi della sua infanzia continuano a ossessionarlo, e l’intrigante capo di Ana, Jack Hyde, la vuole per sé. Riuscirà il dottor Flynn, il confidente e psicologo di Christian, ad aiutarlo a sconfiggere i suoi demoni? O la possessività di Elena, la sua seduttrice, e la devozione malata di Leila, l’ex sottomessa, faranno precipitare nuovamente Christian nel passato?
E se Christian riconquisterà Ana, come potrà mai un uomo tanto tormentato e ferito sperare di tenerla al suo fianco?

Darker (versione italiana)

Darker (versione italiana) by E L James
Con *Darker* E L James ci offre una versione più profonda e oscura di *Cinquanta sfumature*, la storia d’amore che ha affascinato milioni di lettori in tutto il mondo.
La rovente relazione tra Christian Grey e Anastasia Steele è finita con una rottura dolorosa piena di recriminazioni, ma lui non riesce a togliersi Ana dalla testa e dal cuore. Determinato a riconquistarla, Christian tenta di reprimere le sue pulsioni più oscure e la sua necessità di avere il controllo su tutto, e di amarla alle sue condizioni.
Ma gli incubi della sua infanzia continuano a ossessionarlo, e l’intrigante capo di Ana, Jack Hyde, la vuole per sé. Riuscirà il dottor Flynn, il confidente e psicologo di Christian, ad aiutarlo a sconfiggere i suoi demoni? O la possessività di Elena, la sua seduttrice, e la devozione malata di Leila, l’ex sottomessa, faranno precipitare nuovamente Christian nel passato?
E se Christian riconquisterà Ana, come potrà mai un uomo tanto tormentato e ferito sperare di tenerla al suo fianco?

Dark Soul I (Anima nera Vol. 1)

L’amore illumina anche l’anima più nera.
Stefano Marino è un uomo d’onore, un boss della mafia della costa occidentale che si reca a est ad attendere la morte di un patriarca della famiglia. Tutti i pesci grossi si sono riuniti – perché naturalmente gli squali si mettono a girare quando sentono l’odore del sangue nell’acqua – ma è qualcuno di nuovo che attira l’attenzione di Stefano.
Silvio Spadaro, “il Barracuda”, è il protetto ed erede del consigliere Gianbattista Falchi, ormai ritirato, ed egli stesso un uomo d’onore a tutti gli effetti. Nel sottobosco delle famiglie, essere gay è un crimine per cui si merita la morte, ma al giovane killer le regole non sono mai importate molto. Gli unici ordini che segue sono quelli di Battista, sia quando è a caccia sia quando è nel suo letto.
Ma Silvio ha dei bisogni a cui Battista non può provvedere, e ha posato i suoi occhi neri su Stefano, costringendolo a confrontarsi con istinti che ha passato tutta la vita a soffocare. Per quanto Stefano cerchi di resistere, quando la mafia russa invade il suo territorio e lo costringe a cercare aiuto, il prezzo chiesto da Gianbattista lo porta a faccia a faccia con Silvio e i suoi desideri più nascosti.
**
### Sinossi
L’amore illumina anche l’anima più nera.
Stefano Marino è un uomo d’onore, un boss della mafia della costa occidentale che si reca a est ad attendere la morte di un patriarca della famiglia. Tutti i pesci grossi si sono riuniti – perché naturalmente gli squali si mettono a girare quando sentono l’odore del sangue nell’acqua – ma è qualcuno di nuovo che attira l’attenzione di Stefano.
Silvio Spadaro, “il Barracuda”, è il protetto ed erede del consigliere Gianbattista Falchi, ormai ritirato, ed egli stesso un uomo d’onore a tutti gli effetti. Nel sottobosco delle famiglie, essere gay è un crimine per cui si merita la morte, ma al giovane killer le regole non sono mai importate molto. Gli unici ordini che segue sono quelli di Battista, sia quando è a caccia sia quando è nel suo letto.
Ma Silvio ha dei bisogni a cui Battista non può provvedere, e ha posato i suoi occhi neri su Stefano, costringendolo a confrontarsi con istinti che ha passato tutta la vita a soffocare. Per quanto Stefano cerchi di resistere, quando la mafia russa invade il suo territorio e lo costringe a cercare aiuto, il prezzo chiesto da Gianbattista lo porta a faccia a faccia con Silvio e i suoi desideri più nascosti.