60897–60912 di 62912 risultati

Il tramonto di una nazione

‘Una nazione al tramonto è un paese che non riesce più a crescere, che si smaglia e si disunisce, e che consuma una frattura con il proprio passato, non riuscendo neppure più a immaginare un futuro. Smarrito il filo della sua vicenda novecentesca, l’Italia odierna è in una condizione siffatta’. Ernesto Galli della Loggia ha raccontato negli ultimi vent’anni la crisi del nostro paese in tutte le sue forme: la politica scossa dalla fine delle appartenenze e dal trionfo dell’antipolitica, la società incapace di conciliare multiculturalità e salvaguardia della tradizione nazionale, i valori cristiani indeboliti sotto il peso di innumerevoli tensioni. Passando in rassegna senza sconti tutti i sintomi di un malessere quotidiano –assenza di visione della politica, ristagno dell’economia, una giustizia piena di ambiguità e dai tempi esasperanti, un sistema d’istruzione che non riesce più a fungere da ascensore sociale, il divario Nord-Sud che si aggrava –, queste pagine restituiscono oggi un impietoso ritratto politico e sociale dell’Italia incapace di essere protagonista del proprio tempo. Una metamorfosi tale da indurre l’autore a una considerazione solo apparentemente paradossale: ‘Sono nato italiano ma mi viene da chiedermi, a volte, se morirò tale. Nella mia generazione, quella che ha visto la luce durante o a ridosso della guerra, sospetto proprio di non essere il solo che più o meno consapevolmente si pone una domanda come questa’.

(source: Bol.com)

Il tramonto dell’Occidente. Lineamenti di una morfologia della storia mondiale

È difficile trovare, nell’Europa degli anni venti, un’opera storica o filosofica che abbia avuto il peso e l’influenza culturale del “Tramonto dell’Occidente”. Immensa costruzione ideologica e mitologica, in cui una grande congerie di dati è ordinata in modo da costituire una struttura ciclica della storia, l’opera di Spengler ebbe una ricezione imprevedibilmente ampia; e il suo autore, da sconosciuto professore di provincia tedesco, divenne quello che si potrebbe dire “un filosofo di successo”. L’edizione qui presentata è quella del 1978 (Longanesi), a cui si aggiunge un’introduzione di Stefano Zecchi.
**

Il tradimento del centurione

**«Brutale, audace e con un ritmo incalzante.»
Anthony Riches
Un grande romanzo storico
Un soldato senza memoria
Una brutale battaglia alle porte
9 d.C. **Quindicimila legionari romani si sono inoltrati nelle profondità della foresta in formazione da battaglia. Ad attenderli, silenziosi e letali, i guerrieri delle tribù germaniche appostati nell’oscurità. I soldati marciano, ma la loro avanzata si interrompe bruscamente quando, in una radura, trovano dodici corpi massacrati e impiccati. Sono legionari romani. Si tratta di un avvertimento? Tra i cadaveri c’è solo un sopravvissuto, completamente ricoperto di sangue. Il trauma l’ha scosso al punto da fargli perdere la memoria e adesso non ricorda neppure il proprio nome: sa solo di essere un soldato. A mano a mano che le legioni avanzano, una minaccia oscura si abbatte sui romani, falciando i manipoli di uomini fino a che solo un piccolo gruppo di sopravvissuti dovrà cooperare per avere salva la vita. E saranno costretti a fidarsi l’uno dell’altro perché la loro unica speranza è combattere insieme. Ma chi è davvero il soldato senza passato? E da che parte sta?
**Uno spettacolare esordio in cui sangue e onore danno vita alla gloria immortale**
«Un romanzo magnetico e cruento.»
**Mail on Sunday**
«Ben riuscito il tentativo di dare ai legionari romani una voce più contemporanea: brutale, audace e con un ritmo incalzante.»
**Anthony Riches, autore della serie bestseller *L’impero***
«Un romanzo storico scritto da un vero veterano di guerra che sa rendere vividi i dettagli più brutali. Una lettura potente.»
**Geraint Jones**
È un veterano di guerra americano. Ha partecipato alle missioni in Iraq e Afghanistan, che gli sono valse riconoscimenti e onorificenze. Dopo il congedo ha lavorato in operazioni contro la pirateria in Somalia e in Nigeria.* Il tradimento del centurione* è il suo primo romanzo.
**
### Sinossi
**«Brutale, audace e con un ritmo incalzante.»
Anthony Riches
Un grande romanzo storico
Un soldato senza memoria
Una brutale battaglia alle porte
9 d.C. **Quindicimila legionari romani si sono inoltrati nelle profondità della foresta in formazione da battaglia. Ad attenderli, silenziosi e letali, i guerrieri delle tribù germaniche appostati nell’oscurità. I soldati marciano, ma la loro avanzata si interrompe bruscamente quando, in una radura, trovano dodici corpi massacrati e impiccati. Sono legionari romani. Si tratta di un avvertimento? Tra i cadaveri c’è solo un sopravvissuto, completamente ricoperto di sangue. Il trauma l’ha scosso al punto da fargli perdere la memoria e adesso non ricorda neppure il proprio nome: sa solo di essere un soldato. A mano a mano che le legioni avanzano, una minaccia oscura si abbatte sui romani, falciando i manipoli di uomini fino a che solo un piccolo gruppo di sopravvissuti dovrà cooperare per avere salva la vita. E saranno costretti a fidarsi l’uno dell’altro perché la loro unica speranza è combattere insieme. Ma chi è davvero il soldato senza passato? E da che parte sta?
**Uno spettacolare esordio in cui sangue e onore danno vita alla gloria immortale**
«Un romanzo magnetico e cruento.»
**Mail on Sunday**
«Ben riuscito il tentativo di dare ai legionari romani una voce più contemporanea: brutale, audace e con un ritmo incalzante.»
**Anthony Riches, autore della serie bestseller *L’impero***
«Un romanzo storico scritto da un vero veterano di guerra che sa rendere vividi i dettagli più brutali. Una lettura potente.»
**Geraint Jones**
È un veterano di guerra americano. Ha partecipato alle missioni in Iraq e Afghanistan, che gli sono valse riconoscimenti e onorificenze. Dopo il congedo ha lavorato in operazioni contro la pirateria in Somalia e in Nigeria.* Il tradimento del centurione* è il suo primo romanzo.

Il tradimento

Artù è riuscito vittorioso su innumerevoli nemici, ha visto i più grandi guerrieri cadere di fronte al potere della sua spada. Ma il colpo feroce che loattende non è quello di un uomo d’armi, bensì di una donna. Ginevra, la principessa amata da sempre, ritenuta ostaggio di Lancillotto, è in realtà alleata all’usurpatore. Diviso nel suo intimo, Artù sperimenta la più amara debolezza umana e sente che l’energia non lo sostiene più. Forse Merlino, rientrato in possesso dei Tesori della Britannia, può aiutarlo. Ma mentre Lancillotto continua a tramare per il potere, ecco che nuovamente i Sassoni muovono all’assalto della Britannia. Artù dovrà riprendere la spada dai molti poteri. E tornare grande.

Il tradimento

**Ai primi posti delle classifiche negli Stati Uniti

Dall’autrice del bestseller Il contratto

The Campus Series**

Allie Hayes è in crisi. Dopo estenuanti tira e molla, la lunga storia con il suo ragazzo è giunta al capolinea. A peggiorare le cose c’è la preoccupazione per il futuro, visto che non ha la più pallida idea di ciò che farà dopo il college. Niente panico: Allie è una tipa tosta che sa reagire, anche se a modo suo. Una mattina, complice una serie di coincidenze e qualche bicchierino di troppo la sera prima, si ritrova a letto con il playboy del campus. È stata solo una notte bollente da archiviare il prima possibile? Lei ne è sicura, mentre non la pensa così Dean Di Laurentis, stella della squadra di hockey locale. Dean è abituato ad avere – e a lasciare – le ragazze che vuole, senza rimorsi e senza rimpianti. E ora vuole lei, Allie, e farà di tutto per farle cambiare idea sul suo conto. Solo che il destino ci mette lo zampino e a poco a poco però accade qualcosa di inaspettato che sconvolgerà le vite di entrambi…

**Numero 1 sul web
Una serie che ha conquistato l’Italia

La scintilla è appena scoccata…**

‘Se con i primi due libri, l’autrice ha fatto tombola, con questo si è superata… Rassegnatevi: Dean è il ragazzo che tutte noi vorremmo!’

‘Questa serie è stata una sorpresa! Una storia più bella dell’altra…’

‘Libro stupendo, divertente e spiritoso. I personaggi sono fantastici, la storia scorre senza intoppi… Lo adoro!’

‘Più leggo libri di questa autrice, più ne vorrei leggere ancora e ancora!’

‘Grazie alla Kennedy per questa serie fantastica.’

Elle Kennedy

è cresciuta a Toronto, in Ontario. Autrice di romanzi d’amore contemporanei, ha un debole per le eroine forti e gli uomini alfa, sensuali e determinati, e ama aggiungere pericolo e sesso quel tanto che serve per rendere tutto molto, molto più interessante. La Newton Compton ha già pubblicato i primi due episodi della Campus Series: Il contratto e Lo sbaglio.

(source: Bol.com)

Il tormento degli altri (TimeCrime)

In una piccola e cupa stanza è stato ritrovato il corpo di una donna con il panico e il dolore ancora impressi sul volto. La scena ricalca in ogni dettaglio una serie di omicidi avvenuti due anni prima, che portarono alla condanna di un giovane profondamente disturbato di nome Derek Tyler, sulla base di prove allora ritenute inconfutabili. Chi ha commesso questi nuovi, efferati delitti? Si tratta dunque di un emulatore? Anni di esperienza e indagini serrate hanno insegnato al dottor Tony Hill che nei casi di omicidio, specialmente quelli più violenti, non c’è nulla che possa essere ritenuto impossibile. Mettere sotto torchio Derek Tyler non basta, per trovare l’assassino c’è bisogno di un’operazione di polizia complicata e pericolosa, sotto copertura, affidata all’ispettore capo Carol Jordan e alla sua squadra. Le maglie della rete della giustizia finiranno inesorabili per stringersi attorno al killer e al mondo in cui si nasconde, ma consegneranno al dottor Hill e agli investigatori una verità che non avrebbero mai voluto scoprire. Una nuova indagine per Tony Hill e Carol Jordan, un viaggio scioccante nella mente di un killer.
**
### Sinossi
In una piccola e cupa stanza è stato ritrovato il corpo di una donna con il panico e il dolore ancora impressi sul volto. La scena ricalca in ogni dettaglio una serie di omicidi avvenuti due anni prima, che portarono alla condanna di un giovane profondamente disturbato di nome Derek Tyler, sulla base di prove allora ritenute inconfutabili. Chi ha commesso questi nuovi, efferati delitti? Si tratta dunque di un emulatore? Anni di esperienza e indagini serrate hanno insegnato al dottor Tony Hill che nei casi di omicidio, specialmente quelli più violenti, non c’è nulla che possa essere ritenuto impossibile. Mettere sotto torchio Derek Tyler non basta, per trovare l’assassino c’è bisogno di un’operazione di polizia complicata e pericolosa, sotto copertura, affidata all’ispettore capo Carol Jordan e alla sua squadra. Le maglie della rete della giustizia finiranno inesorabili per stringersi attorno al killer e al mondo in cui si nasconde, ma consegneranno al dottor Hill e agli investigatori una verità che non avrebbero mai voluto scoprire. Una nuova indagine per Tony Hill e Carol Jordan, un viaggio scioccante nella mente di un killer.

Il titolo di questo libro è segreto

Se questa fosse la copertina normale di un libro normale, vi direi che questo romanzo è assolutamente fantastico. E avvincente! (Anche se, a leggere le copertine, tutti i romanzi sono fantastici e avvincenti.) Vi racconterei del destino di una scatola che contiene le fialette di 99 odori per comporre una “Sinfonia dei Profumi”. Vi descriverei le avventure di due giovani e coraggiosi eroi, Cassandra e Max-Ernest, scappati di casa alla ricerca di un mago scomparso in strane (e inquietanti) circostanze. Vi accennerei a codici da decifrare, rapimenti in istituti di bellezza e misteri egizi.
Ma, tristemente, non posso dirvi nessuna di queste cose: potrebbero invogliarvi a leggere il libro. E non è il caso: se il titolo di questo libro è segreto, la sua storia lo è ancora più. Perché racconta di un segreto – un grande segreto – che tormenta persone come voi da più di… oh no! Ho parlato del segreto? Allora ormai è troppo tardi! Ho paura che nulla vi fermerà a questo punto.
Aprite il libro, se proprio dovete. Ma per favore, non ditelo a nessuno.
Con le scuse più sentite,
Pseudonymous Bosch

Il tiranno

Dionisio, poco più che ventenne, combattente dell’esercito siracusano, è costretto ad assistere allo spaventoso massacro di Selinunte, splendida città greca al confine con la provincia cartaginese, a causa delle titubanze del governo democratico. Lo sdegno e la rabbia alimentano in lui tre ferree convinzioni: le democrazie sono inefficienti; i cartaginesi sono i mortali nemici dell’ellenismo e devono essere sradicati dalla Sicilia; l’unico uomo in grado di condurre a termine una tale impresa è lui stesso. Dionisio vuole trasformare la Sicilia in un’isola greca, e per realizzare il suo progetto è disposto a travolgere qualunque ostacolo. Inizia così l’avventura di un uomo che costituì il più grande esercito dell’antichità.

Il testimone secondario. Saggi e interventi sulla cultura del Novecento

Cesare Cases invidia i supertestimoni che sanno sempre tutto, si trovano dappertutto al momento giusto, hanno letto il libro prima ancora che esca, ma è conscio di non poterli emulare. Appartiene a un’altra categoria, quella dei testimoni secondari, curiosi ma svogliati, che si trovavano sul posto solo perché passavano per caso o perché qualcuno li aveva indotti a recarsi colà o perché li spingeva un impulso irresistibile di entusiasmo o d’indignazione. Insomma, non hanno potuto fare a meno di vedere e riferire, altrimenti sarebbero rimasti a casa a leggere i classici e a spiegare l’abbecedario ai bambini. Ma proprio perché non sono testimoni per vocazione, forse riflettono meglio sul poco che hanno visto e si azzardano a tracciare sintesi magari approssimative senza aspettare di avere tanti punti di riferimento da far perdere la strada, se non a se stessi, agli altri.In questa scelta di saggi e interventi di Cases nell’arco di tre decenni (con esclusione di quelli direttamente polemici e di quelli germanistici) si troveranno perciò più introduzioni, articoli, ricordi, risposte a questionari, contributi occasionali che non saggi autonomi veri e propri. Ciò non significa che questi testi siano meno interessanti, anzi l’immediatezza dello stimolo e il desiderio di ampliare l’orizzonte dà loro più calore e capacità di convinzione di parecchie monografie. E sempre, che si tratti di filosofi o di scrittori, di ritratti di amici o di interventi politici, è in primo piano l’interrogazione sui problemi e le aporie del nostro tempo.

Il Testimone

### ***Sta davvero per succedere? È da pazzi. È la cosa giusta da fare?***
Non sapevo cosa dire, avevo troppo di tutto nella testa. Lui coprì la mia mano con la sua e quel calore bastò. Non servivano parole, perché tutte quelle che ci eravamo dette negli anni non avevano fatto altro che allontanarci.
* * *
«Peta, non voglio litigare, ma se non vuoi più che ti stia accanto va bene. Però, per favore dimmi dove sei stata. Non te lo chiederò ancora.»
«Con amici,» ripeté lei con tono piatto e indifferente, «Va bene, no?»
«Ma certo che va bene. Ero solo preoccupato ecco tutto.»
«Perfetto, perché Hugo ha detto che devo passare più tempo coi miei amici.»
«Che?»
«E quando l’avrebbe fatto?
«Ieri sera.»
Chiuse gli occhi e si buttò sotto l’acqua.
«Quindi eri con lui? Credevo fossi con degli amici.»
«Hugo è amico,» replicò.
* * *
Penny è un architetto di successo con un proprio ufficio a New York City, che vive all’apparenza una vita perfetta.
*Ma non è felice.*
Forse perché ha appena compito trent’anni, o perché suo marito Hugo sembra sempre più distante. O magari è solo perché i suoi amici sono tutti benestanti, superficiali ed estremamente noiosi. Specie il miglior amico di Hugo Everett, il miliardario sexy e la sua fidanzata perfetta e manipolatrice, Peta.
Quando Penny scopre di esser stata scelta come damigella d’onore alle nozze di un’amica, le cose peggiorano. Sarà costretta a passare un’intera settimana in un resort, fianco a fianco col testimone: Everett.
**Lei aveva sempre detestato Everett e viceversa.**
Penny scopre in fretta che in realtà il tempo passato con il sexy miliardario non è affatto tremendo. Riesce anche a godere della sua compagnia, specie perché Hugo sparisce di continuo.
Quando un **terribile tradimento** fa avvicinare ulteriormente Everett e Penny, la donna capisce che lui è l’unico di cui potersi fidare…
**Può Everett essere davvero diverso da come lo aveva giudicato?**
**Può fidarsi dei sentimenti che stanno nascendo o lei non è altro che un rimpiazzo, una delle tante ingenue ragazze che finiscono per innamorarsi di lui?**
**
### Sinossi
### ***Sta davvero per succedere? È da pazzi. È la cosa giusta da fare?***
Non sapevo cosa dire, avevo troppo di tutto nella testa. Lui coprì la mia mano con la sua e quel calore bastò. Non servivano parole, perché tutte quelle che ci eravamo dette negli anni non avevano fatto altro che allontanarci.
* * *
«Peta, non voglio litigare, ma se non vuoi più che ti stia accanto va bene. Però, per favore dimmi dove sei stata. Non te lo chiederò ancora.»
«Con amici,» ripeté lei con tono piatto e indifferente, «Va bene, no?»
«Ma certo che va bene. Ero solo preoccupato ecco tutto.»
«Perfetto, perché Hugo ha detto che devo passare più tempo coi miei amici.»
«Che?»
«E quando l’avrebbe fatto?
«Ieri sera.»
Chiuse gli occhi e si buttò sotto l’acqua.
«Quindi eri con lui? Credevo fossi con degli amici.»
«Hugo è amico,» replicò.
* * *
Penny è un architetto di successo con un proprio ufficio a New York City, che vive all’apparenza una vita perfetta.
*Ma non è felice.*
Forse perché ha appena compito trent’anni, o perché suo marito Hugo sembra sempre più distante. O magari è solo perché i suoi amici sono tutti benestanti, superficiali ed estremamente noiosi. Specie il miglior amico di Hugo Everett, il miliardario sexy e la sua fidanzata perfetta e manipolatrice, Peta.
Quando Penny scopre di esser stata scelta come damigella d’onore alle nozze di un’amica, le cose peggiorano. Sarà costretta a passare un’intera settimana in un resort, fianco a fianco col testimone: Everett.
**Lei aveva sempre detestato Everett e viceversa.**
Penny scopre in fretta che in realtà il tempo passato con il sexy miliardario non è affatto tremendo. Riesce anche a godere della sua compagnia, specie perché Hugo sparisce di continuo.
Quando un **terribile tradimento** fa avvicinare ulteriormente Everett e Penny, la donna capisce che lui è l’unico di cui potersi fidare…
**Può Everett essere davvero diverso da come lo aveva giudicato?**
**Può fidarsi dei sentimenti che stanno nascendo o lei non è altro che un rimpiazzo, una delle tante ingenue ragazze che finiscono per innamorarsi di lui?**

Il tesoro nel forte

Tra gli ufficiali della guarnigione di Forte Espanto, nelle Filippine, circola una leggenda: nel Forte, costruito sulle rovine di un monastero dei gesuiti, sarebbero state nascoste ricchezze inestimabili, e nel Forte stesso si troverebbe la “chiave” per accedere alla stanza del tesoro. Tutti quelli che nel corso dei secoli hanno tentato di trovare il tesoro hanno però perso la vita…

Il tesoro del melograno

Fidarsi di lei era difficile, rinunciare a lei impossibile
Spagna, 1823. L’insurrezione capitanata da Rafael del Riego si è conclusa nel sangue, e i liberali sono stati braccati e giustiziati. In un clima di tensione e segreti, un misterioso ricattatore che si firma Melograno si impadronisce di una lettera compromettente per molte persone scampate a stento alla repressione, e il nobile inglese Burt Mailer viene inviato a Toledo per indagare. Ma le sue ricerche non portano a nulla, perché l’atmosfera della città è opprimente come quella di Palazzo Ribeira, presso cui è costretto ad alloggiare. Finché, a un ricevimento, un incontro lo scuote. L’affascinante e imprevedibile Blanca Vilar lo ammalia, risvegliando sogni che Burt credeva di aver dimenticato, e lo conduce alla scoperta di antichi misteri. Ma il segreto più grande è quello che custodisce Blanca stessa.
In un intreccio incalzante di pericolo e amore, inganno e desiderio, questo romanzo storico si tinge di rosso. Il colore del melograno, e della passione.
Mood: Erotico – YouFeel è un universo di romanzi digital only da leggere dove vuoi, quando vuoi, scegliendo in base al tuo stato d’animo il mood che fa per te: Romantico, Ironico, Erotico ed Emozionante.

Il tesoro del cavaliere (I Romanzi Classic)

Adela Macleod, rapita sull’altare e tenuta in ostaggio, rimane

vedova lo stesso giorno delle nozze! Sconvolta, e convinta di

essere troppo sfortunata per avere un marito, decide di non risposarsi

più. Ma proprio quella notte conosce Robert Logan,

un misterioso cavaliere che riesce a lenire la sua disperazione.

Robert, che ha sacrificato tutto per proteggere il segreto di un

tesoro, rimane conquistato dalla bellezza e dal coraggio di Adela.

Basterà poi un bacio per accendere in loro una passione travolgente,

ma anche per spingerli nelle trame di un pericoloso

intrigo fra spietati potenti determinati ad arrivare al tesoro…
(source: Bol.com)

Il terzo scimpanzé: Ascesa e caduta del primate Homo sapiens

L’uomo e manifestamente diverso da tutti gli altri animali. Lo è soprattutto grazie al controllo assoluto (o quasi) che ha conseguito sulla natura, un controllo che si esprime nelle forme più peculiari della nostra civiltà. Alle capacità esclusive che hanno fatto dell’Homo sapiens il padrone del pianeta sono però associati anche aspetti oscuri, che proiettano ombre sinistre sul nostro futuro: genocidi, guerre, distruzione delle risorse.
Ma l’uomo, nel bene e nel male, è anche un semplice mammifero primate, un terzo genere che condivide con le altre due specie di scimpanzé più del 98 per cento del corredo genetico.
Diamond parte da questo fatto incontestabile per ricostruire un ritratto inedito dell’umanità, con la storia della nostra ascesa a partire dalle origini animali. Scopriamo così che il linguaggio, l’arte, l’agricoltura, i comportamenti sessuali, persino la propensione alla violenza e al genocidio hanno antecedenti diretti in altre specie, passati in noi attraverso le leggi dell’evoluzione.
**
### Sinossi
L’uomo e manifestamente diverso da tutti gli altri animali. Lo è soprattutto grazie al controllo assoluto (o quasi) che ha conseguito sulla natura, un controllo che si esprime nelle forme più peculiari della nostra civiltà. Alle capacità esclusive che hanno fatto dell’Homo sapiens il padrone del pianeta sono però associati anche aspetti oscuri, che proiettano ombre sinistre sul nostro futuro: genocidi, guerre, distruzione delle risorse.
Ma l’uomo, nel bene e nel male, è anche un semplice mammifero primate, un terzo genere che condivide con le altre due specie di scimpanzé più del 98 per cento del corredo genetico.
Diamond parte da questo fatto incontestabile per ricostruire un ritratto inedito dell’umanità, con la storia della nostra ascesa a partire dalle origini animali. Scopriamo così che il linguaggio, l’arte, l’agricoltura, i comportamenti sessuali, persino la propensione alla violenza e al genocidio hanno antecedenti diretti in altre specie, passati in noi attraverso le leggi dell’evoluzione.

Il Terrore e la rivoluzione giacobina

Maximilien-Francois-Marie-lsidore de Robespierre detto l’Incorruttibile (Arras, 1758 – Parigi, 1794) è stato un politico, avvocato e rivoluzionario francese. Probabilmente è il più noto e uno dei più controversi protagonisti della Rivoluzione francese e del Terrore. Gli storici e i contemporanei si sono divisi. C’è chi lo considera un estremista che causò le numerose esecuzioni di coloro che erano considerati nemici della rivoluzione. Altri interpreti lo ritengono un idealista, cresciuto nelle idee dell’Illuminismo, devoto alla causa rivoluzionaria della Repubblica fino al sacrificio della stessa vita. Per questa interpretazione le leggi speciali del Terrore furono una misura estrema necessaria a causa della guerra civile ed esterna al quale era sottoposta la Francia, rimproverando invece gli eccessi ai suoi più accesi seguaci, più che a Robespierre in persona. I suoi brillanti scritti sulla rivoluzione francese, composti in presa diretta, durante le varie fasi dal 1789 al suo tragico epilogo, testimoniano lo spessore etico di una battaglia per la libertà, l’uguaglianza e la fraternità che ancor oggi le democrazie contemporanee faticano a realizzare.
**

Il Terrazzino Dei Gerani Timidi

Per i bambini le esperienze sono tutte prime volte, che si tratti del frullo d’ali di una farfalla che trema fra le dita e poi ruzzola a terra senza vita, o del timore continuo che anche la mamma faccia come quella farfalla. Attraverso le pagine del suo romanzo, Anna Marchesini racconta un’infanzia trascorsa ad affacciarsi sul mondo da un terrazzino che sovrasta il giardino incolto di una vecchia casa disabitata. Un luogo solitario, tutto per sé, con solo i piccioni e poche, sparute piante di gerani a farle compagnia mentre, giorno dopo giorno, la piccola Anna se ne sta seduta a sfogliare libri – diecimila! – e sogni, e osservazioni su ciò che le scorre sotto gli occhi: la gente del quartiere, le suore, il falegname con la gamba di legno, la famiglia. La vita di una provincia italiana degli anni Cinquanta. Un mondo favoloso dove si ride e si piange e l’inconfondibile sguardo comico dell’attrice si incontra e si salda con una cognizione del dolore intensamente umana.
**
### Sinossi
Per i bambini le esperienze sono tutte prime volte, che si tratti del frullo d’ali di una farfalla che trema fra le dita e poi ruzzola a terra senza vita, o del timore continuo che anche la mamma faccia come quella farfalla. Attraverso le pagine del suo romanzo, Anna Marchesini racconta un’infanzia trascorsa ad affacciarsi sul mondo da un terrazzino che sovrasta il giardino incolto di una vecchia casa disabitata. Un luogo solitario, tutto per sé, con solo i piccioni e poche, sparute piante di gerani a farle compagnia mentre, giorno dopo giorno, la piccola Anna se ne sta seduta a sfogliare libri – diecimila! – e sogni, e osservazioni su ciò che le scorre sotto gli occhi: la gente del quartiere, le suore, il falegname con la gamba di legno, la famiglia. La vita di una provincia italiana degli anni Cinquanta. Un mondo favoloso dove si ride e si piange e l’inconfondibile sguardo comico dell’attrice si incontra e si salda con una cognizione del dolore intensamente umana.