593–608 di 62912 risultati

La nobile arte svedese di mettere in ordine

In Svezia si coltiva un’arte silenziosa chiamata döstädning, che consiste nel fare letteralmente pulizia degli oggetti accumulati durante l’arco della vita, prima che di questo compito gravoso debba occuparsi qualcun altro al posto nostro. La scelta di eliminare gli oggetti non più necessari ha sorprendenti effetti benefici e può essere intrapresa a qualsiasi età o fase della vita, ma dovrebbe essere colta il prima possibile per goderne appieno. Margareta Magnusson, con umorismo e leggerezza scandinavi, insegna ai lettori ad abbracciare questo minimalismo: un metodo radicale e gioioso per mettere in ordine l’esistenza, che ci aiuta a trasformare i momenti difficili in un atto di generosità. In questa guida piena di consigli pratici, Margareta suggerisce le cose da eliminare facilmente (vestiti mai indossati, regali indesiderati, una quantità di piatti e pentole di gran lunga superiore al necessario) e gli oggetti che potresti voler conservare (fotografie, lettere d’amore, disegni dei bambini). Una riflessione nata dalla sua esperienza personale e oggi condivisa con tutti i lettori.
Una ricetta sorprendente all’insegna del divertimento – diventata un caso editoriale mondiale in traduzione in 27 paesi – per mettere ordine in se stessi a partire dalla propria casa, un modo nuovo di pensare agli altri riscoprendo le piccole gioie che illuminano la nostra vita.
“ Margareta Magnusson è l’anti-Kondo e ci accompagna in un ultimo viaggio tenero e spiritoso tra gli oggetti della nostra vita.”
Penelope Green, The New York Times
“ Un libro diretto e sincero, con un tocco di umorismo.”
The Washington Post
“ Un’idea semplice ma geniale: non devi semplicemente liberarti di tutto, ma snellire la tua vita in modo da tenere solo quello che ti rende davvero felice.”
Elle Decor **
### Sinossi
In Svezia si coltiva un’arte silenziosa chiamata döstädning, che consiste nel fare letteralmente pulizia degli oggetti accumulati durante l’arco della vita, prima che di questo compito gravoso debba occuparsi qualcun altro al posto nostro. La scelta di eliminare gli oggetti non più necessari ha sorprendenti effetti benefici e può essere intrapresa a qualsiasi età o fase della vita, ma dovrebbe essere colta il prima possibile per goderne appieno. Margareta Magnusson, con umorismo e leggerezza scandinavi, insegna ai lettori ad abbracciare questo minimalismo: un metodo radicale e gioioso per mettere in ordine l’esistenza, che ci aiuta a trasformare i momenti difficili in un atto di generosità. In questa guida piena di consigli pratici, Margareta suggerisce le cose da eliminare facilmente (vestiti mai indossati, regali indesiderati, una quantità di piatti e pentole di gran lunga superiore al necessario) e gli oggetti che potresti voler conservare (fotografie, lettere d’amore, disegni dei bambini). Una riflessione nata dalla sua esperienza personale e oggi condivisa con tutti i lettori.
Una ricetta sorprendente all’insegna del divertimento – diventata un caso editoriale mondiale in traduzione in 27 paesi – per mettere ordine in se stessi a partire dalla propria casa, un modo nuovo di pensare agli altri riscoprendo le piccole gioie che illuminano la nostra vita.
“ Margareta Magnusson è l’anti-Kondo e ci accompagna in un ultimo viaggio tenero e spiritoso tra gli oggetti della nostra vita.”
Penelope Green, The New York Times
“ Un libro diretto e sincero, con un tocco di umorismo.”
The Washington Post
“ Un’idea semplice ma geniale: non devi semplicemente liberarti di tutto, ma snellire la tua vita in modo da tenere solo quello che ti rende davvero felice.”
Elle Decor

Nettuno #6: Settimo Regno

Darius ha finanziato il progetto dei Cloni perché è convinto che fossero il futuro di Nettuno, ma la Confederazione decide che non è etico e cancella il programma. Il sultano prende con sé i due cloni più giovani.
Intanto il vampiro Leon ha una discussione con il suo compagno e lo lascia. Come sopravvivranno l’uno senza l’altro?
Questo romanzo è nella categoria erotici per un motivo, la trama dovrebbe dare un’indicazione su cosa aspettarvi. Se a qualcuno non fosse chiaro si tratta di scene gay con sesso molto erotico e dettagliato, scene threesome, Bdsm, violenza di gruppo e abusi vari. Il testo potrebbe contenere errori, comprate questo libro in modo consapevole. **
### Sinossi
Darius ha finanziato il progetto dei Cloni perché è convinto che fossero il futuro di Nettuno, ma la Confederazione decide che non è etico e cancella il programma. Il sultano prende con sé i due cloni più giovani.
Intanto il vampiro Leon ha una discussione con il suo compagno e lo lascia. Come sopravvivranno l’uno senza l’altro?
Questo romanzo è nella categoria erotici per un motivo, la trama dovrebbe dare un’indicazione su cosa aspettarvi. Se a qualcuno non fosse chiaro si tratta di scene gay con sesso molto erotico e dettagliato, scene threesome, Bdsm, violenza di gruppo e abusi vari. Il testo potrebbe contenere errori, comprate questo libro in modo consapevole.

Nell’oblio

***E se al risveglio trovassi un cadavere sul pavimento del tuo soggiorno?** *
****A ventisette anni, John Brenner ha già alle spalle un passato da alcolista e un divorzio, una separazione dolorosa dalla donna con la quale ha avuto una figlia che vede meno di quanto vorrebbe. Una notte, John si sveglia sul pavimento di casa sua senza ricordare nulla delle ultime ore, la mente annebbiata come nei giorni in cui beveva. Accanto a lui una bottiglia di vodka vuota, una pistola e il corpo esanime di una ragazza che non ricorda di aver mai visto prima. Nella sua testa rimbomba incessantemente una sola domanda: Sono davvero io l’assassino o è tutta una messinscena? John, che è un uomo come tanti, non riesce a immaginare chi potrebbe volerlo incastrare per omicidio. Ma solo lui può trovare la risposta, nascosta nella sua stessa mente. Comincia così la sua ricerca quando un sogno ricorrente inizia a perseguitarlo. E insieme si riaprono le ferite del passato, obbligandolo a fare i conti con la disgrazia che ha colpito la sua famiglia molti anni prima, e con l’ingombrante figura di un fratello perfetto. Forse troppo…
Da una delle voci più magnetiche del thriller in lingua spagnola, un romanzo ipnotico e originale che ha conquistato pubblico e critica.

Naked Truth: The Wedding

“Ho superato il limite, mi sono bruciato, e stavolta non mi salverò.”
Mason Lewis era sicuro di aver imparato la lezione: chi vola troppo vicino al sole prima o poi finisce per bruciarsi.
Tutto avrebbe immaginato, ma non che un giorno sarebbe finito a lavorare per suo padre. Che avrebbe iniziato a ragionare come suo padre. Che avrebbe commesso gli stessi errori di suo padre. Che avrebbe deluso l’unica persona che lo accettava per quello che era: un ragazzo ribelle ma dai sani principi, con un cassetto pieno di sogni e la giusta dose di coraggio per inseguirli.
Solo lei lo aveva capito fino in fondo. Solo lei si era presa la briga di guardare oltre quel bel corpo tatuato e dentro la sua anima.
E adesso, a un passo da quel tanto agognato “sì” e con la consapevolezza che le uniche persone per le quali valga davvero la pena di combattere sono Nikky e loro figlio MJ, Mason capirà che la vita, prima o dopo, ti presenta sempre il conto per gli errori che commetti. E, quando meno te lo aspetti, ti ritrovi a toccare il fondo senza nessuna possibilità di salvarti.

La Morte Della Verità

Mentre per più di trent’anni decideva sulle colonne del New York Times le sorti di autori del calibro di Ian McEwan, Jonathan Franzen, Norman Mailer, Michiko Kakutani non ha mai smesso di riflettere
sul concetto di verità.
Che valore ha la certezza dei fatti in una società in cui le teorie complottiste imperano, le ideologie risorgono, l’attendibilità della ricerca scientifica è continuamente messa in discussione, le fake news dilagano ovunque? E in una politica in cui il voto di milioni di americani ha portato alla Casa Bianca un presidente con una cronica e riconosciuta abitudine alla menzogna?
La sua analisi è spietata, quasi un’autopsia. Michiko Kakutani decreta la morte della verità e ci accompagna nel percorso storico, sociale, culturale che ci ha portato al punto in cui siamo. Una vicenda cominciata qualche decennio fa, con il relativismo e il decostruzionismo, proseguita con il culto narcisistico del sé, il complottismo, la riscrittura in soggettiva della storia, il discredito della scienza, e propagata alla velocità della luce dalle nuove tecnologie.
L’assalto alla verità non ha colore politico, viene sia da destra sia da sinistra, è una minaccia globale, perché senza verità, non ci può essere fiducia, e senza fiducia, la democrazia zoppica. In questo libro agile e pungente come la sua prosa giornalistica, Michiko Kakutani mette in campo le sue sterminate letture e frequentazioni per lanciare un provocatorio appello alla forza salvifica della ragione. **
### Sinossi
Mentre per più di trent’anni decideva sulle colonne del New York Times le sorti di autori del calibro di Ian McEwan, Jonathan Franzen, Norman Mailer, Michiko Kakutani non ha mai smesso di riflettere
sul concetto di verità.
Che valore ha la certezza dei fatti in una società in cui le teorie complottiste imperano, le ideologie risorgono, l’attendibilità della ricerca scientifica è continuamente messa in discussione, le fake news dilagano ovunque? E in una politica in cui il voto di milioni di americani ha portato alla Casa Bianca un presidente con una cronica e riconosciuta abitudine alla menzogna?
La sua analisi è spietata, quasi un’autopsia. Michiko Kakutani decreta la morte della verità e ci accompagna nel percorso storico, sociale, culturale che ci ha portato al punto in cui siamo. Una vicenda cominciata qualche decennio fa, con il relativismo e il decostruzionismo, proseguita con il culto narcisistico del sé, il complottismo, la riscrittura in soggettiva della storia, il discredito della scienza, e propagata alla velocità della luce dalle nuove tecnologie.
L’assalto alla verità non ha colore politico, viene sia da destra sia da sinistra, è una minaccia globale, perché senza verità, non ci può essere fiducia, e senza fiducia, la democrazia zoppica. In questo libro agile e pungente come la sua prosa giornalistica, Michiko Kakutani mette in campo le sue sterminate letture e frequentazioni per lanciare un provocatorio appello alla forza salvifica della ragione.

Il monaco che non aveva un passato

Una vacanza a New York programmata da tempo, la sveglia che non suona, l’inutile corsa in aeroporto. E, quando la prospettiva di partire sembra ormai sfumata, l’inaspettato regalo di uno sconosciuto. Il protagonista di questo libro non sa che quella mattina, quando con leggerezza accetta la curiosa proposta di un viaggio in Tibet, sta dicendo di sì al destino. Nulla succede per caso e, ora che gli ingranaggi si sono messi in moto, i suoi occhi stanno per aprirsi su una realtà impensabile. Da un incontro fortuito prende infatti avvio un percorso iniziatico in un monastero tibetano, dove grazie alle sagge parole di un anziano monaco scopriremo verità sconvolgenti e l’esistenza di una realtà fino ad ora inimmaginabile. Grande successo del self-publishing, *Il monaco che non aveva un passato* è un libro illuminante che ci guida lungo un percorso di crescita interiore, insegnandoci ad abbandonare le nostre abitudini mentali per entrare finalmente nelle vesti di una persona nuova.

La Moglie Segreta Del Drago: Un Romanzo Paranormale

**Lo ha giurato. Lui deve proteggere il futuro Imperatore. Non sono permesse distrazioni, di qualsiasi cosa si tratti. Ma il fato ha altri programmi.**
L’incredibilmente sexy drago mutaforme Bryant Chandler conosce la propria determinazione. La sua compagna è morta da tempo e lui non ha in programma di trovarne un’altra. Ora che ha giurato di proteggere il bambino che un giorno governerà tutti. Non si discute. Ma il giorno in cui la sensuale Esther si è avvicinata a lui con le sue abbondanti curve vergini, c’è stato poco da fare.
Esther Doran, un’archeologa, ha i suoi problemi. Non riesce a trovare nessuno che finanzi lo scavo dei suoi sogni e sta iniziando a pensare che la vita semplicemente non vuole che lei sia felice. Finché non incontra quella guardia drago sexy di Bryant Chandler e le scintille iniziano subito a volare.
Finché, dopo una serata di sbronze, finisce che si ritrovano sposati.
Che importa se lui è l’uomo più delizioso e meraviglioso che lei abbia mai visto? L’amore non era nei piani.
Ma nel momento in cui il rivale di Bryant scopre di Esther e decide che lei è la via migliore per eliminare Bryant, i due sono costretti a stare insieme ancora una volta. E quando un drago sexy è la sola cosa che si frappone tra lei e la morte, le rispettive passioni non possono che raggiungere il punto di ebollizione.
NOTA DELL’AUTRICE: Questo è un romanzo paranormale unico con un lieto fine! La storia contiene temi e linguaggio per adulti, ed è rivolta solo a lettori di 18+ anni.
**Altri Libri in questa Serie**
✦ Il Figlio segreto del Drago (Libro 1)
✦ La Moglie segreta del Drago (Libro 2)
✦ Il Premio segreto del Drago (Libro 3)
✦ L’erede segreto del Drago (Libro 4)
✦ La Regina segreta del Drago (Libro 5)
**
### Sinossi
**Lo ha giurato. Lui deve proteggere il futuro Imperatore. Non sono permesse distrazioni, di qualsiasi cosa si tratti. Ma il fato ha altri programmi.**
L’incredibilmente sexy drago mutaforme Bryant Chandler conosce la propria determinazione. La sua compagna è morta da tempo e lui non ha in programma di trovarne un’altra. Ora che ha giurato di proteggere il bambino che un giorno governerà tutti. Non si discute. Ma il giorno in cui la sensuale Esther si è avvicinata a lui con le sue abbondanti curve vergini, c’è stato poco da fare.
Esther Doran, un’archeologa, ha i suoi problemi. Non riesce a trovare nessuno che finanzi lo scavo dei suoi sogni e sta iniziando a pensare che la vita semplicemente non vuole che lei sia felice. Finché non incontra quella guardia drago sexy di Bryant Chandler e le scintille iniziano subito a volare.
Finché, dopo una serata di sbronze, finisce che si ritrovano sposati.
Che importa se lui è l’uomo più delizioso e meraviglioso che lei abbia mai visto? L’amore non era nei piani.
Ma nel momento in cui il rivale di Bryant scopre di Esther e decide che lei è la via migliore per eliminare Bryant, i due sono costretti a stare insieme ancora una volta. E quando un drago sexy è la sola cosa che si frappone tra lei e la morte, le rispettive passioni non possono che raggiungere il punto di ebollizione.
NOTA DELL’AUTRICE: Questo è un romanzo paranormale unico con un lieto fine! La storia contiene temi e linguaggio per adulti, ed è rivolta solo a lettori di 18+ anni.
**Altri Libri in questa Serie**
✦ Il Figlio segreto del Drago (Libro 1)
✦ La Moglie segreta del Drago (Libro 2)
✦ Il Premio segreto del Drago (Libro 3)
✦ L’erede segreto del Drago (Libro 4)
✦ La Regina segreta del Drago (Libro 5)

La moglie olandese

**«Una lettura indimenticabile.» Pam Jenoff, autrice di *La ragazza della neve ** *
Amsterdam, 1943. Mentre i tulipani sbocciano, i nazisti si stringono intorno alla città. Quando gli ultimi barlumi di resistenza sono spazzati via, Marijke de Graaf e suo marito vengono arrestati e deportati in due diversi campi di concentramento in Germania. Marijke si trova davanti a una scelta terribile: andare incontro a una morte lenta nel campo di lavoro oppure, nella speranza di sopravvivere, unirsi al bordello del campo. Dall’altra parte del filo spinato, l’ufficiale delle SS Karl Müller spera di essere all’altezza delle aspettative di gloria di suo padre. L’incontro con Marijke, però, cambia il suo destino. Buenos Aires, 1977. È in corso la “guerra sporca” argentina, una repressione violenta di tutti i dissidenti al regime. Luciano Wagner si trova in una cella senza sapere se uscirà mai di prigione.  Dall’Olanda alla Germania, fino all’Argentina, la storia di tre persone che condividono un segreto sta per intrecciarsi all’ombra di due dei regimi più terribili di tutta la storia moderna.
* *In tempi difficili facciamo ciò che è necessario**
**Una deportata olandese, un ufficiale delle SS e un prigioniero del regime militare argentino
Nascondono un segreto pericoloso… **
«I lettori saranno ricompensati da questa lettura originale e indimenticabile.»
** Pam Jenoff, autrice di *La ragazza della neve* **
«Questo libro annuncia a gran voce l’esordio di una scrittrice coraggiosa e che sa emozionare.»
«Una storia struggente e piena di speranza, che dimostra la capacità dell’animo umano di sopravvivere all’orrore.»
**Ellen Keith**
è una scrittrice canadese di successo, che ha vinto il prestigioso premio Harper Collins/UBC per la categoria Best New Fiction. Attualmente vive ad Amsterdam. **
### Sinossi
**«Una lettura indimenticabile.» Pam Jenoff, autrice di *La ragazza della neve ** *
Amsterdam, 1943. Mentre i tulipani sbocciano, i nazisti si stringono intorno alla città. Quando gli ultimi barlumi di resistenza sono spazzati via, Marijke de Graaf e suo marito vengono arrestati e deportati in due diversi campi di concentramento in Germania. Marijke si trova davanti a una scelta terribile: andare incontro a una morte lenta nel campo di lavoro oppure, nella speranza di sopravvivere, unirsi al bordello del campo. Dall’altra parte del filo spinato, l’ufficiale delle SS Karl Müller spera di essere all’altezza delle aspettative di gloria di suo padre. L’incontro con Marijke, però, cambia il suo destino. Buenos Aires, 1977. È in corso la “guerra sporca” argentina, una repressione violenta di tutti i dissidenti al regime. Luciano Wagner si trova in una cella senza sapere se uscirà mai di prigione.  Dall’Olanda alla Germania, fino all’Argentina, la storia di tre persone che condividono un segreto sta per intrecciarsi all’ombra di due dei regimi più terribili di tutta la storia moderna.
* *In tempi difficili facciamo ciò che è necessario**
**Una deportata olandese, un ufficiale delle SS e un prigioniero del regime militare argentino
Nascondono un segreto pericoloso… **
«I lettori saranno ricompensati da questa lettura originale e indimenticabile.»
** Pam Jenoff, autrice di *La ragazza della neve* **
«Questo libro annuncia a gran voce l’esordio di una scrittrice coraggiosa e che sa emozionare.»
«Una storia struggente e piena di speranza, che dimostra la capacità dell’animo umano di sopravvivere all’orrore.»
**Ellen Keith**
è una scrittrice canadese di successo, che ha vinto il prestigioso premio Harper Collins/UBC per la categoria Best New Fiction. Attualmente vive ad Amsterdam.

Modelli Criminali

Giuseppe Pignatone e Michele Prestipino ci svelano le caratteristiche e le trasformazioni delle organizzazioni mafiose di cui si sono occupati nella loro lunghissima esperienza da Palermo a Reggio Calabria, fino alle più recenti inchieste che hanno coinvolto la capitale. Il libro analizza il dna della mafia siciliana e di quella calabrese: la struttura organizzativa su cui entrambe si fondano, la ‘famiglia’ in cui si entra mediante cerimonie solenni e, infine, il sistema di relazioni che le collegano a soggetti esterni (imprenditori e manager, esponenti politici, uomini della burocrazia, liberi professionisti). Un’ampia parte – aggiornatissima alle ultime decisioni dei giudici romani – è dedicata alla presenza della mafia nel Lazio e nella capitale. Dalle vicende romane si prende spunto per affrontare un aspetto oggi centrale nelle pratiche mafiose: l’utilizzo sistematico dei metodi corruttivi e collusivi, senza mai dimenticare che mafia e corruzione sono due cose diverse. Infine gli autori prendono in esame gli scenari più recenti e di frontiera della criminalità economica, particolarmente preoccupanti perché l’espansione delle mafie e la penetrazione dei capitali illeciti nell’economia legale mettono in pericolo le basi stesse della vita democratica.

Una Missione Per La Dama

**Le spie della regina** 1
*Edimburgo, 1566* Sorpresa in una situazione compromettente con l’uomo che ama e che sua zia Caterina de’ Medici non approva, Aimee de Verris viene mandata alla corte di Scozia con la promessa che, se riferirà i movimenti della Regina Maria Stuarda, le sarà concesso di riunirsi al suo Pierre. Tuttavia Aimee non è certo nata per fare la spia e nemmeno per vivere in un Paese dal clima tanto gelido e dai costumi così barbari. Come se la sua condizione non fosse già insopportabile, Maria Stuarda, sospettando di lei e intenzionata a distrarla dalla missione, decide di darla in sposa a Sir Simon Marcheford. Disperata, Aimee tenterà di tutto per fuggire e tornare a casa, ma si troverà invischiata in un intricato gioco di spie e complotti, con accanto un unico, desiderabile alleato.

Miss Pride

Miss Pride, Luise, Louisy, Anchovina… Tanti nomi quante le maschere da indossare per una sola donna, una sola anima nascosta e impenetrabile.
Impossibile raggiungerla, inevitabile perderla.
Perché per lei legarsi a qualcuno è impensabile: l’arto fantasma che è il suo cuore si ribella. Le Cosmo Girls sono le uniche a conoscere il suo segreto, ma è un solo uomo quello in grado di scalfire la sua corazza. Distante, ormai, lontano. Leone vive addirittura in un altro continente e la odia. Ed è giusto così.
Quando i suoi zii muoiono, tuttavia, Luise è costretta a fare ritorno a Santomotto, un piccolo borgo in Toscana. È straziante per lei il pensiero di non aver potuto salutare un’ultima volta le persone che di fatto hanno sempre sostituito i suoi genitori, ma non è solo per questo che il viaggio verso l’Italia la spezza.
Assieme alle lacrime, infatti, arrivano i pensieri, i ricordi, un’infanzia dimenticata, un’adolescenza cancellata a forza.
Leone, il suo primo e unico amore, ora non è più lo spettro che vive tra le rovine del suo cuore. È reale, bellissimo e intoccabile. E furioso. Perché lei lo ha lasciato, abbandonato, deriso, gettandolo in una spirale di menzogne.
Ragione e sentimento, orgoglio e pregiudizio: quanti assalti può sopportare un cuore prima di cedere e dichiarare la resa incondizionata? **
### Sinossi
Miss Pride, Luise, Louisy, Anchovina… Tanti nomi quante le maschere da indossare per una sola donna, una sola anima nascosta e impenetrabile.
Impossibile raggiungerla, inevitabile perderla.
Perché per lei legarsi a qualcuno è impensabile: l’arto fantasma che è il suo cuore si ribella. Le Cosmo Girls sono le uniche a conoscere il suo segreto, ma è un solo uomo quello in grado di scalfire la sua corazza. Distante, ormai, lontano. Leone vive addirittura in un altro continente e la odia. Ed è giusto così.
Quando i suoi zii muoiono, tuttavia, Luise è costretta a fare ritorno a Santomotto, un piccolo borgo in Toscana. È straziante per lei il pensiero di non aver potuto salutare un’ultima volta le persone che di fatto hanno sempre sostituito i suoi genitori, ma non è solo per questo che il viaggio verso l’Italia la spezza.
Assieme alle lacrime, infatti, arrivano i pensieri, i ricordi, un’infanzia dimenticata, un’adolescenza cancellata a forza.
Leone, il suo primo e unico amore, ora non è più lo spettro che vive tra le rovine del suo cuore. È reale, bellissimo e intoccabile. E furioso. Perché lei lo ha lasciato, abbandonato, deriso, gettandolo in una spirale di menzogne.
Ragione e sentimento, orgoglio e pregiudizio: quanti assalti può sopportare un cuore prima di cedere e dichiarare la resa incondizionata?

Il mio meraviglioso imprevisto

**«Una storia d’amore di quelle con la A maiuscola.»
Chi è davvero quell’uomo misterioso e perché conosce così tante cose di lei?**
Mercy è una ragazza solare, sempre gentile e disponibile. Lavora in un supermercato e le piace riordinare scaffali e stare in mezzo alla gente. La sera del suo compleanno esce insieme alla sua migliore amica, Juls, per andare a festeggiare. Ballano, bevono e si divertono, ma a fine serata, nel parcheggio, vengono aggredite da due ragazzi conosciuti poco prima nel locale. La situazione sta per mettersi male, quando all’improvviso un misterioso uomo arriva a salvarle. Si scaraventa contro i due ragazzi e li mette in fuga. Mercy rimane folgorata dalla sua presenza, soprattutto perché l’uomo conosce il suo nome. Juls invita l’amica a non rimuginare sull’accaduto e a non interrogarsi sull’identità di quella persona: sono salve e questa è l’unica cosa che conta. Dopo l’episodio le giornate trascorrono normali, ma Mercy non riesce a smettere di pensare all’uomo che le ha salvato la vita, fin quando, una sera, non se lo ritrova davanti. Chi è davvero quell’uomo misterioso e perché conosce così tante cose di lei?
**Tutto ciò che so  di lui è che mi ha salvato la vita.
Per gli altri è solo una coincidenza.
Per me è destino.
Hanno scritto dei romanzi di Nicole Teso:**
«Chi di noi donne non ha mai sognato di essere salvata da qualcuno? Un eroe, un principe azzurro, un cavaliere misterioso. Ed è quello che succede a Mercy quando incontra per la prima volta Adam.»
«Un romanzo intrigante e che ti lascia con il fiato sospeso, assolutamente consigliato.» 
«Questo libro mi ha veramente stregata.»
**Nicole Teso**
è nata a San Donà di Piave nel 1996. Commessa di giorno e folle autrice di notte, ha esordito a soli diciannove anni,  autopubblicando il primo volume di una trilogia dark. Legge da quando è nata e scrive da quando le è stata messa una penna in mano. Ama qualsiasi genere di storia, purché intensa e popolata da protagonisti dall’animo oscuro. Nel tempo libero le piace fare shopping, viaggiare e nascondersi nei mondi immaginari creati dalla sua mente. *Il mio meraviglioso imprevisto* , precedentemente autopubblicato, è il suo primo romanzo edito dalla Newton Compton. **
### Sinossi
**«Una storia d’amore di quelle con la A maiuscola.»
Chi è davvero quell’uomo misterioso e perché conosce così tante cose di lei?**
Mercy è una ragazza solare, sempre gentile e disponibile. Lavora in un supermercato e le piace riordinare scaffali e stare in mezzo alla gente. La sera del suo compleanno esce insieme alla sua migliore amica, Juls, per andare a festeggiare. Ballano, bevono e si divertono, ma a fine serata, nel parcheggio, vengono aggredite da due ragazzi conosciuti poco prima nel locale. La situazione sta per mettersi male, quando all’improvviso un misterioso uomo arriva a salvarle. Si scaraventa contro i due ragazzi e li mette in fuga. Mercy rimane folgorata dalla sua presenza, soprattutto perché l’uomo conosce il suo nome. Juls invita l’amica a non rimuginare sull’accaduto e a non interrogarsi sull’identità di quella persona: sono salve e questa è l’unica cosa che conta. Dopo l’episodio le giornate trascorrono normali, ma Mercy non riesce a smettere di pensare all’uomo che le ha salvato la vita, fin quando, una sera, non se lo ritrova davanti. Chi è davvero quell’uomo misterioso e perché conosce così tante cose di lei?
**Tutto ciò che so  di lui è che mi ha salvato la vita.
Per gli altri è solo una coincidenza.
Per me è destino.
Hanno scritto dei romanzi di Nicole Teso:**
«Chi di noi donne non ha mai sognato di essere salvata da qualcuno? Un eroe, un principe azzurro, un cavaliere misterioso. Ed è quello che succede a Mercy quando incontra per la prima volta Adam.»
«Un romanzo intrigante e che ti lascia con il fiato sospeso, assolutamente consigliato.» 
«Questo libro mi ha veramente stregata.»
**Nicole Teso**
è nata a San Donà di Piave nel 1996. Commessa di giorno e folle autrice di notte, ha esordito a soli diciannove anni,  autopubblicando il primo volume di una trilogia dark. Legge da quando è nata e scrive da quando le è stata messa una penna in mano. Ama qualsiasi genere di storia, purché intensa e popolata da protagonisti dall’animo oscuro. Nel tempo libero le piace fare shopping, viaggiare e nascondersi nei mondi immaginari creati dalla sua mente. *Il mio meraviglioso imprevisto* , precedentemente autopubblicato, è il suo primo romanzo edito dalla Newton Compton.

Mi Sono Innamorata Del Mio Capo: Un Romanzo Appassionato Tra Il Capo E La Sua Assistente

**C’è solo una regola: Non innamorarti**
La mia giovane assistente di 23 anni ha una mente piena di lussuria e passione.
Ha erroneamente lasciato il suo romanzo d’amore erotico sul mio computer e io l’ho letto. Ora tutto quello a cui riesco a pensare è nel rendere reale ognuna di quelle scene con lei. I suoi desideri più occulti trasferiti in un romanzo non hanno limiti, e questo mi piace. Matteo Brusick Sono Matteo Brusick e nel mondo della finanza sono un dio, tutti mi ammirano. I miei affari valgono miliardi di dollari ed io ho appena 30 anni. Tutti i successi e i milioni non significano nulla quando mio padre soffre di una tragica malattia e non posso dargli l’unica cosa che vuole: un nipote. Elena Bustamante Dietro una gonna stretta e una camicetta abbottonata si nasconde una ragazza impertinente, ma allo stesso tempo sottomessa. Lei è ancora la mia assistente e qualsiasi relazione tra di noi danneggerebbe drasticamente la mia reputazione, ma io le ho letto nella sua mente e non riesco a togliermi dalla testa le sue parole volgari. Chi crede di prendere in giro? Fortunatamente non può nascondere quelle deliziose curve e fantasie perverse che abbondano nella sua mente. Elena sogna di essere un’autrice di romanzi romantici, e io ho quello che le serve: i soldi e i contatti per far decollare la sua carriera. Quindi le offro un accordo che va a beneficio di entrambi, una nuova posizione: voglio che sia lei la madre surrogato del mio bambino. Lavorerà per me, ovviamente. Secondo i miei ordini e le mie condizioni. Il contratto è chiaro. La metto incinta. Fa nascere il mio bambino. Lei ottiene un accordo con una casa editrice per il suo romanzo, le pagherò un milione di dollari e si allontanerà dalla mia vita e da quella di mio figlio. Semplice, vero? Ma le cose non andranno secondo i piani. Le clausole contrattuali non funzionano ed io mi sto innamorando di lei. È una dipendenza a cui non posso rinunciare nemmeno per un secondo. Infrangerò tutte le regole per farla rimanere al mio fianco. Accetterà la mia nuova proposta? **Mi sono innamorata del mio capo** è un **romanzo in cui ci sporcheremo le mani e forse qualcos’altro**. Un nuovo romanzo romantico di Dakota Milano, in cui c’è **sempre il tempo per compiacersi (in più di un modo)**. Un romanzo romantico contemporaneo, audace e senza tabù, con soddisfazione garantita (del tipo che ti piace) di 52.000 parole.

Memorie di un rinnegato

**Senza rispettare la cronologia, com’è diritto di chi scrive e rammemora, Giampiero Mughini ci regala i ricordi di una vita e insieme una narrazione unica dell’ultimo mezzo secolo del nostro paese.**
A chi l’ha definito un rinnegato, Mughini ha risposto con una vita ad altissimo tasso d’indipendenza – “la più fiera che mi ritrovo” – e lontana da qualsivoglia rigidità ideologica: lui che ha vissuto per intero la stagione dell’impegno intellettuale e militante a sinistra ma che non ha mai avuto altra tessera se non quella del trasporto pubblico romano; lui che ha tratto il pane dal lavorare nei giornali ma che in tutti i giornali in cui ha lavorato non si è nemmeno tolto l’impermeabile, “come uno che entra in una casa da cui sa che andrà via subito”; lui che ha fatto la tv popolare però mai in trent’anni si è arruffianato il gusto popolare nella sua accezione televisivamente più piaciona – “sarebbe stato un barare con me stesso, me ne sarei vergognato”; e guai a chiamarlo opinionista, lui che in tv si reputa solo un ospite, che chiacchiera con altri ospiti sull’uno o sull’altro tema della catastrofe del nostro tempo. **
### Sinossi
**Senza rispettare la cronologia, com’è diritto di chi scrive e rammemora, Giampiero Mughini ci regala i ricordi di una vita e insieme una narrazione unica dell’ultimo mezzo secolo del nostro paese.**
A chi l’ha definito un rinnegato, Mughini ha risposto con una vita ad altissimo tasso d’indipendenza – “la più fiera che mi ritrovo” – e lontana da qualsivoglia rigidità ideologica: lui che ha vissuto per intero la stagione dell’impegno intellettuale e militante a sinistra ma che non ha mai avuto altra tessera se non quella del trasporto pubblico romano; lui che ha tratto il pane dal lavorare nei giornali ma che in tutti i giornali in cui ha lavorato non si è nemmeno tolto l’impermeabile, “come uno che entra in una casa da cui sa che andrà via subito”; lui che ha fatto la tv popolare però mai in trent’anni si è arruffianato il gusto popolare nella sua accezione televisivamente più piaciona – “sarebbe stato un barare con me stesso, me ne sarei vergognato”; e guai a chiamarlo opinionista, lui che in tv si reputa solo un ospite, che chiacchiera con altri ospiti sull’uno o sull’altro tema della catastrofe del nostro tempo.