60657–60672 di 72034 risultati

Due volte vent’anni

Arianna ha venti anni e sta per sposarsi. La cosa che la mette in crisi è la scoperta che suo padre Bernard s’è preso una cotta per una giovane musicista, ventenne anche lei. E che questa, per di più, assomiglia molto a sua madre da giovane.L’episodio mette in crisi anche la madre, tanto che questa decide di tornare per un periodo in Italia a riflettere sulla propria vita.

Le due teste del tiranno

La matematica è rivoluzionaria. Attinge alla dimensione della libertà umana per creare mondi diversi e opposti, negando un codice già affermato per strutturarne liberamente un altro. Affermazioni matematiche all’apparenza inutili o sbagliate preannunciano quasi sempre vere e proprie rivoluzioni del pensiero. Il teorema di Bayes, per esempio, da puro gioco intellettuale è diventato un pilastro della diagnostica medica, della scienza forense, delle neuroscienze e nelle ricerche sull’intelligenza artificiale. In un viaggio che dai filosofi greci ci conduce alla Ultimate Machine di Claude Shannon, l’autore ci mostra che la matematica è rivoluzionaria anche in un modo più profondo: ci mette in grado di capire il mondo e di partecipare alla costruzione della società; di sconfiggere il tiranno: quello vero, ma soprattutto quello generato dal nostro stesso pensiero. Tutti possiamo intervenire, decidere se un ragionamento è corretto o meno, e tutti possiamo accedere agli assiomi iniziali e alle regole usate per svilupparli. Nel mondo fantastico dei numeri e dei teoremi non ci sono limiti all’immaginazione e in questo esercizio di fantasia siamo tutti liberi e tutti uguali. Non c’è nulla di controverso. ”Sire”, spiegò ad Alessandro Magno il suo precettore Menecmo, ”in geografia esistono strade per i re e strade per il popolo, ma in geometria c’è un’unica strada per tutti.”

(source: Bol.com)

Due piccole bugie

La cantante lirica Viviana Alessandri ha una torrida relazione con il giovane Quin Hewitt, conte di Wynwood. Ma quando gli propone il matrimonio riceve un arrogante rifiuto perché Quin non la considera all’altezza del titolo. Così lei rientra in Italia e sposa un ricco conte. Dopo dieci anni, rimasta vedova, Viviana torna in Inghilterra con i figli proprio mentre Quin sta per fidanzarsi. Ormai facoltosa e corteggiata in tutta Europa per la sua voce e la sua passionalità, è determinata a cogliere quest’ultima occasione per riconquistarlo. Riuscirà Quin, che non l’ha mai dimenticata, a resisterle?

Due passi nel futuro

Il futuro di Cedric Jefferson Douglas Hamilton III è stato stabilito fin dal giorno della sua nascita. Come primogenito il suo unico compito dovrà essere quello di perpetuare il nome della famiglia e divenire il Lord indiscusso della Contea di Hertfordshire.
Qualcuno però trama nell’ombra e Cedric è costretto a fare affidamento su abilità particolari che esulano dall’arte della guerra.
Un lavoretto facile facile, di quelli che filano lisci come l’olio e portano solo guadagno. Questo aveva pensato Ethan Ness, prima di ritrovarsi alle calcagna quattro energumeni intenzionati a riempirlo di botte.
E ci sarebbero anche riusciti, se all’improvviso uno strano ragazzo mascherato da paggetto non fosse intervenuto in suo soccorso. Sfoderando uno spadone più grande di lui.
Un giovane mago pasticcione e un detective privato disilluso dalla vita: due anime affini, separate da centinaia di anni, che si incontrano e si scontrano, lottando contro il fato avverso e facendosi beffe del famigerato “effetto farfalla”.

Due Passi Avanti, Un Passo Indietro

Davide e un imprenditore soddisfatto, con una donna che lo ama, una famiglia d’origine agiata e una vita che gli appare di un inspiegabile grigiore. Angelo e un barista squattrinato ma pieno di speranze, consapevole di se stesso e dei propri obiettivi, immerso in un mondo dai colori sgargianti. Una collisione casuale, un’attrazione che attanaglia da dentro, negata da Davide ancorato alle fondamenta della sua educazione, accolta da Angelo che tuttavia non vuole piu soffrire per amore. Non sara facile uscire dall’impasse di un sentimento tanto bello quanto sbagliato camminando due passi in avanti e un passo indietro.”
(source: Bol.com)

Due iniziali soltanto…

Due iniziali soltanto… by Anna K. Green
Edith Challoner, la giovane e bella figlia di un noto industriale, siede nella sala di lettura del Clermont Hotel di New York per scrivere una lettera quando improvvisamente, mentre nel salone l’orchestra suona un motivo in voga, gli ospiti dell’albergo la vedono portarsi una mano al petto e accasciarsi… morta. I coniugi Anderson si trovano loro malgrado coinvolti nel caso, la cui soluzione sembra dipendere dal ritrovamento dell’arma: si tratta dello strano tagliacarte sottratto da una ragazzina dalle indubbie tendenze cleptomani? E chi è l’autore del messaggio, firmato con due iniziali, che sembra racchiudere il segreto della morte della povera Edith?
Anna K. Green
Anna Katharine Green nacque nel 1846; figlia di un noto avvocato penalista di New York, ricavò dall’ambiente familiare una dimestichezza con il codice penale e l’ambiente giudiziario che le tornò molto utile nei suoi romanzi. Laureatasi in lettere a Pultney, nel Vermont, la Green fu la prima donna a scrivere un importante romanzo poliziesco e fu lei a coniare, per indicare un preciso genere letterario, l’espressione detective story, che aggiunse al titolo del suo famoso Il mistero delle due cugine (1878). Autrice di più di trenta opere, anche al di fuori del campo poliziesco, la Green morì a Buffalo nel 1935, un anno dopo che Il mistero delle due cugine era stato ristampato con l’entusiastica prefazione di S.S. Van Dine.

Due giorni per Maigret

A quarantott'ore dal meritato riposo, il commissario Maigret si precipita, in seguito a una chiamata urgente, all'Etoile du Nord, uno squallido albergo di quart'ordine. Evidentemente, trent'anni di servizio non sono bastati per fargli cambiare opinione sugli alberghi e sulle tragedie che vi capitano ogni tanto. Ma in questo caso, come nelle altre inchieste qui raccolte, troviamo un Maigret aggressivo e spesso di cattivo umore, che ricorre a misure per lui inconsuete come quella di ordinare un appostamento con la mobilitazione di una ventina di poliziotti armati di tutto punto, o di giocare a dadi per mantenersi calmo e non saltare addosso ail'assassino intempestivamente. Gli dà una mano suo nipote, Philippe Lauer, che il commissario ha fatto entrare alla Polizia Giudiziaria. Ma per quanto bravo e onesto, l'allampanato e ossuto Philippe non ha la stoffa dei famoso zio. E' forse lo stesso Maigret, cosí modesto e semplice, a ripeterselo quando al telefono gli si annuncia seccamente: "parla il commissario Malgret.'

I due fratelli

Quando Jason la costringe ad aprire gli occhi sul vero volto del suo promesso sposo, la bella Velvet si trova improvvisamente tra due fuochi e deve scegliere da che parte stare. Deciderà di percorrere la strada più difficile, e non solo per amore della giustizia.

Due figlie e altri animali feroci. Diario di un’adozione internazionale

“Fate un giro sui forum dei genitori che stanno cercando di adottare. Ovunque, la richiesta di un consiglio su come rispondere agli psicologi, se sia meglio raccontare tutto, ma proprio tutto, oppure se sia più prudente tacere del nonno che ammazzava le vecchie e le sotterrava nell’orto, accennando solo all’incredibile dimensione delle zucchine. E poi tutte quelle domande, cercando non si sa cosa. Com’erano i tuoi genitori? Hai fratelli? Com’è il vostro rapporto? Hai nipoti? Credi negli UFO? Sette per otto?” Lo stile è quello inconfondibile ed esilarante di Leo Ortolani. La storia, però, questa volta è vera: lui e sua moglie Cate in trasferta in Colombia, alle prese con l’adozione di due tenerissime sorelline, Johanna e Lucy. Un’esperienza difficile e piena di sorprese, come sanno tutti coloro che ci sono passati o che ancora sono in attesa di diventare genitori, che in questo libro, arricchito da 24 vignette inedite, si trasforma in un’avventura di comicità e dolcezza.

Le due facce dell’innocente

Yedidyah è un giovane giornalista che lavora a New York nella redazione di un quotidiano. La sua specialità è la critica teatrale, è sposato con un’attrice ed è molto ben introdotto nel mondo del teatro newyorkese. Nessuno è più bravo di Yedidyah nel raccontare i successi effimeri, le glorie dimenticate, il fascino racchiuso nella nascita di una nuova stella e la malinconia che colora il suo crepuscolo. Ecco perché rimane estremamente sorpreso quando il suo capo gli affida un compito molto diverso dal solito: occuparsi della cronaca del processo di Werner Sonderberg, un giovane tedesco residente negli Stati Uniti. È stato accusato dell’omicidio di Hans Dunkelman, un suo lontano zio, trovato morto in fondo a un crepaccio nei monti Adirondack. Di fronte al giudice Sonderberg si è dichiarato colpevole e insieme non colpevole, scatenando l’attenzione morbosa di tutti i media. Perché Hans Dunkelman, che pareva solo un distinto anziano gentiluomo europeo, nascondeva molti segreti, riguardanti la sua vera identità e il suo coinvolgimento nella tragedia dell’Olocausto. Segreti che lui e il nipote hanno dovuto affrontare sull’orlo di quel crepaccio. Segreti che lo stesso Yedidyah ha paura di affrontare nel suo articolo, perché lo riportano indietro nel tempo, alla storia della sua famiglia, a una cicatrice che il tempo non ha ancora sanato. E che forse mai potrà sanare.
**

Due bambine in blu

Per Steve e Margaret Frawley, una giovane coppia trasferitasi di recente a Ridgefield, nel Connecticut, è stata una giornata speciale: il terzo compleanno delle loro gemelline, Kathy e Kelly. Dopo la festicciola, i genitori vanno a New York per una cena di lavoro. Al rientro, l’agghiacciante scoperta: le bambine sono sparite e il rapitore, che si identifica con l’inquietante nome di Seduttore, chiede un riscatto di otto milioni di dollari. Mentre la polizia e l’FBI danno il via alle indagini, la società in cui lavora Steve decide inaspettatamente di pagare il riscatto. Il giorno stabilito per la liberazione degli ostaggi, però, qualcosa va storto: nell’auto abbandonata dai sequestratori viene ritrovata solo Kelly. L’autista, riverso sul volante, ha confessato in un biglietto di aver ucciso Kathy e di averne gettato il corpo nell’oceano. Per gli investigatori il caso è chiuso, ma Margaret non vuole arrendersi: qualcosa le dice che la bimba è ancora viva… E perché non riesce a togliersi dalla mente il ricordo degli abitini di velluto blu che le piccole indossavano in occasione della festa? Quando Kelly le rivela di sentire la voce della sorella invocare aiuto, il suo presentimento diventa una certezza sempre più forte, e alla fine riuscirà a vincere lo scetticismo di tutti…
**

La duchessa

La duchessa by Danielle Steel
**L’incomparabile Danielle Steel ci porta in un viaggio indietro nel tempo, tra l’Inghilterra, Parigi e New York, e ci racconta un’incredibile storia di sopravvivenza e liberazione.**
Inghilterra, XIX secolo. Angélique Latham, orfana di madre, cresce nel magnifico castello inglese di Belgrave, circondata dall’amore del padre Phillip, il Duca di Westerfield, e in compagnia dei due fratellastri. Intelligente, ben istruita e bellissima, a diciotto anni aiuta il genitore a gestire gli affari di famiglia. Ma una grave malattia sorprende Phillip, il quale, sapendo che la legge estromette Angélique dall’eredità, poco prima di morire consegna alla figlia, in gran segreto, un’ingente somma di denaro, allo scopo di proteggerla anche dalle angherie dei fratellastri. La ragazza infatti, poco dopo i funerali, viene cacciata di casa dagli eredi maschi. Ma quando si cade bisogna sapersi rialzare: per questo Angélique parte alla volta di Parigi e ricomincia da capo. E il destino, si sa, aiuta chi osa: camminando per le strade della capitale, Angélique si imbatte in una giovane prostituta in fuga da un uomo violento. Dopo averle prestato soccorso, un’idea la folgora: con il contributo lasciatole dal padre, aprirà un’elegante casa di piacere. Nasce così Le Boudoir, il luogo prediletto da uomini d’affari, politici e aristocratici, un rifugio sicuro per i più peccaminosi segreti, dove i desideri carnali vengono esauditi da splendide donne protette dalla Duchessa Angélique.
Ma questa nuova vita, sempre sull’orlo dello scandalo, è davvero il riscatto che Angélique cerca?

Duchessa d’Autunno: Un Romanzo Storico

Finalista del Concorso: 2012 Readers’ Favorite International Book
Una bella duchessa in lutto per il suo amatissimo consorte.
Un mercante abbronzato torna a rivendicare i suoi diritti di nascita.
Due anime in cerca di amore e rinascita.
Le loro strade si incontrano e il viaggio comincia…
Ambientata nell’Hampshire nel 1777 questa è la storia di Antonia, Duchessa Vedova di Roxton e di come riemerge dalla disperazione più profonda dopo la morte di suo marito, la sua anima gemella, e inaspettatamente trova di nuovo l’amore.
Terzo libro dell’acclamatissima Saga della famiglia Roxton
Un’avventura romantica con personaggi indimenticabili
Non esplicito (sensualità solo accennata)
Lunghezza: 128.000 parole
**
### Sinossi
Finalista del Concorso: 2012 Readers’ Favorite International Book
Una bella duchessa in lutto per il suo amatissimo consorte.
Un mercante abbronzato torna a rivendicare i suoi diritti di nascita.
Due anime in cerca di amore e rinascita.
Le loro strade si incontrano e il viaggio comincia…
Ambientata nell’Hampshire nel 1777 questa è la storia di Antonia, Duchessa Vedova di Roxton e di come riemerge dalla disperazione più profonda dopo la morte di suo marito, la sua anima gemella, e inaspettatamente trova di nuovo l’amore.
Terzo libro dell’acclamatissima Saga della famiglia Roxton
Un’avventura romantica con personaggi indimenticabili
Non esplicito (sensualità solo accennata)
Lunghezza: 128.000 parole

Il ducato di Savoia

L’amministrazione sabauda è all’origine di quella dell’Italia unita. Ma come nacque, nel tardo Medioevo, quell’apparato amministrativo? Il ducato di Savoia era una realtà multiforme e contraddittoria, composta da un versante francese e uno italiano, profondamente diversi per lingua e cultura: un vero laboratorio per quello sforzo di innovazione che caratterizza la storia europea del Quattro e Cinquecento.

(source: Bol.com)

Un Duca in Fuga (I Romanzi Classic)

Un duca in fuga (I Romanzi Classic) by Julie Anne Long
Rebecca Tremaine è una lady giovane e vivace: detesta il ricamo, adora i cavalli, legge di nascosto i libri di medicina del padre e il suo migliore amico è il capo stalliere Connor Riordan. Ma nessuno sa che, in realtà, lui è l’erede del ducato di Dunbrooke, datosi per morto a Waterloo e intenzionato a restare nell’ombra. Quando però Rebecca viene promessa a un detestabile barone, Connor non può fare a meno di aiutarla scappando con lei in Scozia. Mentre sono in fuga, tra loro nasce l’amore, e Connor comprende che ora ha una prorompente ragione per riemergere alla luce: fare di Rebecca la propria duchessa.