60561–60576 di 66541 risultati

Everlost

Nick sta andando al matrimonio del cugino quando la Mercedes del padre va a schiantarsi contro la Toyota sulla quale viaggia Allie, in quel momento impegnata a discutere con i genitori sul volume della musica che sta ascoltando. Molto tempo dopo, che per Nick e Allie dura solo un attimo, i due si risvegliano. Sono morti, eppure sono rimasti qui, nel mondo. Il mondo, pero, non si accorge più di loro. Per un motivo sconosciuto sono rimasti incastrati fra la vita e la morte,in quella specie di limbo che si chiama Everlost. È pericoloso, è spaventoso ma non è disabitato. Molti altri vivono, se così si può dire, in quella sospensione del tempo e del giudizio, ma nessuno di loro è adulto. A Everlost ci sono solo ragazzi, tutti cristallizzati nell’attimo in cui sono morti. Stessi vestiti, stesse abitudini, stesso linguaggio. Stessa angoscia, almeno all’inizio. Poi l’abitudine prende il sopravvento e tutti si rassegnano a perdere la memoria del proprio passato. Ci si dimentica della propria famiglia, dei propri amici; persino del proprio nome. Tutti gli abitanti di Everlost si rassegnano e dimenticano. Tutti, tranne due.

Evanescent

Non sono colpevole.
* Lui è colpevole. *
È così bella.
* È così pericoloso… *
Conosco bene Weston Ward, anche detto Doppia V da tutte le ragazze che cadono ai suoi piedi come pere cotte: è bello da far male, dannato, pericoloso e antipatico da morire.
Solo che a differenza di tutte le mie amiche, ho un motivo in più per temerlo e odiarlo perché mio fratello Trevor, il mio eroe, è caduto dal campanile della sede dei Black Lion e pare che tutti i sospetti ricadano proprio su Ward. Da quando è successo e mio fratello è in coma, la mia vita è in stand-by ed è tutta colpa sua. Così quando Wes comincia a frequentare l’ospedale vado fuori di testa perché me lo ritrovo sempre tra i piedi. Ma non gli permetterò di avvicinarsi. Non gli permetterò di prendere anche me.
Per me è invisibile, un fantasma.
* ** Evanescente. ***** **
Sono un pessimo soggetto, lo so. Sono un’anima dannata e pericolosa.
E so anche benissimo che Trevor non vorrebbe mai quello che mi sta capitando. Eppure quando vedo Sun con i miei occhi nuovi – e me la ritrovo sempre tra i piedi –, proprio non riesco a starle distante; e più sento di non poterne fare a meno, più rabbia e desiderio mi travolgono, unite all’esigenza di mostrarle che non sono il colpevole.
Forse.
* Spinti da una disperazione senza fine e uniti dalla tragedia, Wes e Sun si scontrano, si legano e poi rifuggono, ignari di quello che accadrà e del fatto che ogni maledetto istante che passano insieme potrebbe cambiare ogni cosa. *
** ***New Adult – Autoconclusivo***
L’autrice **
Deborah Fasola , classe ’78, è autrice ed editor freelance. Il suo esordio letterario avviene nel 2011 con la sua prima opera fantasy; in seguito ha pubblicato altri romanzi dello stesso genere e alcuni manuali e racconti, per poi dedicarsi solo al romance e fare il grande salto.
Nel 2015 pubblica infatti due romanzi con You Feel, Rizzoli, e il 30 giugno del 2016 esordisce in libreria con la commedia romantica Tradiscimi se hai coraggio, edita Newton Compton editori.
Continuerà a pubblicare romance e a sognare insieme ai suoi lettori.
**
### Sinossi
Non sono colpevole.
* Lui è colpevole. *
È così bella.
* È così pericoloso… *
Conosco bene Weston Ward, anche detto Doppia V da tutte le ragazze che cadono ai suoi piedi come pere cotte: è bello da far male, dannato, pericoloso e antipatico da morire.
Solo che a differenza di tutte le mie amiche, ho un motivo in più per temerlo e odiarlo perché mio fratello Trevor, il mio eroe, è caduto dal campanile della sede dei Black Lion e pare che tutti i sospetti ricadano proprio su Ward. Da quando è successo e mio fratello è in coma, la mia vita è in stand-by ed è tutta colpa sua. Così quando Wes comincia a frequentare l’ospedale vado fuori di testa perché me lo ritrovo sempre tra i piedi. Ma non gli permetterò di avvicinarsi. Non gli permetterò di prendere anche me.
Per me è invisibile, un fantasma.
* ** Evanescente. ***** **
Sono un pessimo soggetto, lo so. Sono un’anima dannata e pericolosa.
E so anche benissimo che Trevor non vorrebbe mai quello che mi sta capitando. Eppure quando vedo Sun con i miei occhi nuovi – e me la ritrovo sempre tra i piedi –, proprio non riesco a starle distante; e più sento di non poterne fare a meno, più rabbia e desiderio mi travolgono, unite all’esigenza di mostrarle che non sono il colpevole.
Forse.
* Spinti da una disperazione senza fine e uniti dalla tragedia, Wes e Sun si scontrano, si legano e poi rifuggono, ignari di quello che accadrà e del fatto che ogni maledetto istante che passano insieme potrebbe cambiare ogni cosa. *
** ***New Adult – Autoconclusivo***
L’autrice **
Deborah Fasola , classe ’78, è autrice ed editor freelance. Il suo esordio letterario avviene nel 2011 con la sua prima opera fantasy; in seguito ha pubblicato altri romanzi dello stesso genere e alcuni manuali e racconti, per poi dedicarsi solo al romance e fare il grande salto.
Nel 2015 pubblica infatti due romanzi con You Feel, Rizzoli, e il 30 giugno del 2016 esordisce in libreria con la commedia romantica Tradiscimi se hai coraggio, edita Newton Compton editori.
Continuerà a pubblicare romance e a sognare insieme ai suoi lettori.

Eva e Claretta: Le amanti del diavolo

Un identico crudele destino ha segnato la vita delle amanti segrete di Benito Mussolini e Adolf Hitler. Claretta Petacci e Eva Braun nacquero lo stesso mese e lo stesso anno, a distanza di pochi giorni, nel febbraio 1912, e nello stesso mese e nello stesso anno, a distanza di pochi giorni (il 28 e il 30 aprile 1945), scelsero di morire accanto ai loro uomini, all’età di trentatré anni.
Ma aldilà di queste suggestive coincidenze, ad accomunare la loro sorte è stata soprattutto la speculare vicenda umana che le ha collocate accanto ai due dittatori quali favorite privilegiate, nonché fedeli custodi dei loro più intimi segreti.
Claretta incontrò per la prima volta Mussolini nel 1932, sulla strada di Ostia, all’età di vent’anni (ma cominciò a scrivergli lettere traboccanti ammirazione quando ne aveva solo dodici). Eva conobbe Hitler nel 1929 a Monaco, nel negozio di Heinrich Hoffmann – il fotografo personale del Fuhrer – presso il quale svolgeva il lavoro di commessa.
Bionda, sportiva e di una bellezza quasi acerba, con qualche interesse per il jazz e la moda, Eva Braun vivrà accanto a Hitler per quattordici anni e sarà sua sposa per un giorno soltanto. Mora, avvenente, inguaribile grafomane, attorniata da una cricca di parenti e profittatori che destava preoccupazione nei gerarchi più vicini al Duce, Claretta Petacci seppe gestire con più spregiudicata consapevolezza, ma anche maniacale devozione, il suo legame con il fondatore del fascismo.
A dispetto delle loro biografie, spesso trascurate dagli studiosi, le due amanti si rivelano «spettatrici nascoste » di tanti eventi decisivi della Storia, che i loro uomini si illusero di incarnare. Claretta, per esempio, è nell’ombra alle spalle di Mussolini, mentre dal balcone di Palazzo Venezia annuncia nel 1936 la rinascita dell’Impero «sui colli fatali di Roma». E proprio nell’euforia di quella storica notte esplode per la prima volta la loro passione. Eva, invece, vive un momento magico quando nel suo letto riceve la telefonata «privata» di Hitler la sera stessa in cui viene nominato Cancelliere del Reich nel 1933.
Fedeli a un amore che considerano autentico ma anche impossibile, finiranno per accettare la decisione più irrevocabile: la morte accanto all¿uomo da cui per nessuna ragione sanno o intendono separarsi. Claretta Petacci sarà fucilata a Dongo insieme a Mussolini; Eva Braun e Hitler si suicideranno nel bunker della Cancelleria del Reich, mentre le truppe sovietiche occupano Berlino.
Nel raccontare con la consueta abilità narrativa e competenza di divulgatore la vita di Eva e Claretta, Arrigo Petacco traccia il ritratto puntuale e ricco di sfumature, nonché di aneddoti inediti e piccanti, di due donne fuori dell’ordinario, restituendo spazio e concretezza alle dinamiche individuali che, misteriose ma tangibili, sempre si insinuano nelle increspature della Storia.

Eutanasia di un potere: storia politica d’Italia da Tangentopoli alla Seconda Repubblica

Eutanasia di un potere: Storia politica d’Italia da Tangentopoli alla Seconda Repubblica by Marco Damilano
Raccontare la caduta della Prima Repubblica significa svelare perché la Seconda è nata e vissuta così male. La resistenza del vecchio a finire e la difficoltà del nuovo a nascere.Nel 1992-93, sotto la spinta degli avvenimenti, Tangentopoli appare una rivoluzione. La fine della Repubblica dei partiti, nata con la Costituzione del 1948, degenerata e affondata nella paralisi e nella corruzione. Un potere che sembrava eterno entra all’improvviso in agonia e cade in modo drammatico, tra arresti, cappi sventolati in Parlamento, attentati sanguinosi. Un crollo senza paragoni nelle democrazie occidentali che nei decenni successivi trova due narrazioni contrapposte. La prima recita: c’era un sistema che ben governava, un colpo di Stato architettato da forze oscure tramite le inchieste dei pm lo ha ferito a morte… La seconda replica: c’era un regime corrotto, arriva un pool di giudici buoni con un pm venuto dalle campagne a spazzarlo via… Oggi, a vent’anni dall’inizio di Mani Pulite, è possibile finalmente uscire dalle aule di tribunale e provare per la prima volta a scrivere la storia politica di quella classe dirigente e della sua rovina. Ripercorrere le scelte dei protagonisti dell’epoca: Craxi, Andreotti, Forlani, Cossiga, Agnelli, Gardini. Le voci dei testimoni, da Antonio Di Pietro a Carlo De Benedetti. I giornali, le trasmissioni, i film, la satira, le canzoni che accompagnarono la rivolta. Gli eroi, i barbari, i suicidi, i gattopardi. Per capire perché la rivoluzione giudiziaria non sia stata accompagnata da un vero cambiamento politico, istituzionale, morale. E perché abbia lasciato il posto all’avvento di Silvio Berlusconi. Un racconto necessario, oggi che si apre una stagione completamente nuova.

Ethereal Erotica

Ethereal Erotica by Deborah Simpson
An intimate cocktail of arousal with every turn of the page, each erotic tale weaves a perfect fantasy of innuendo to whet your appetite. Allusive poetry that emboldens passion by its very essence, opening uncharted trails of exploration into the caverns and coves of desire, enticing your imagination into an inescapable world of titillation.
Contributing Authors: Pamela Griffiths, Fran Orenstein, Deborah Simpson, Black Sunshine, Felix L. Perry, Jacque Zyon, Melissa Kesead, Ellen George, Colleen Ranney, Irene Jardalla, Christopher N. Geary, Sandra Rains, Tisa Garrison, Autumn Rose Wood, Erin L. George, John Thomas Flynt, Stacy A. Foster, Pat Lewis-Bussard, Bud Koenemund

Eterno: Racconto M M

Un racconto MM dai toni cupi ma anche romantici, “ETERNO”, una novella contemporanea su Amazon e per KDP Unlimited p ❤
E se l’ultimo erede del famigerato Principe Dracula, personaggio storico dalla ben nota crudeltà, sadico contro i suoi nemici, esistesse per davvero? Da anni la ricca famiglia di Alex Altieri, facoltoso e insolente Principe romano, si occupa di rilevare beni architettonici, antichi castelli e manieri abbandonati a se stessi dai proprietari caduti in sfortuna o in bancarotta.
Il giovane professore di Archeologia crede di essere alle prese con un incarico qualsiasi ma non è così. E l’affascinante Principe Vlad, un quarantenne schivo e aristocratico, metterà le cose in chiaro fin da subito, sebbene sia rimasto senza un soldo, giusto con il suo lupo addomesticato Holly come compagnia.
Seguite la nostra pagina autore per rimanere aggiornati sulla nostra produzione letteraria:
https://www.facebook.com/romanziLGBT/
**
### Sinossi
Un racconto MM dai toni cupi ma anche romantici, “ETERNO”, una novella contemporanea su Amazon e per KDP Unlimited p ❤
E se l’ultimo erede del famigerato Principe Dracula, personaggio storico dalla ben nota crudeltà, sadico contro i suoi nemici, esistesse per davvero? Da anni la ricca famiglia di Alex Altieri, facoltoso e insolente Principe romano, si occupa di rilevare beni architettonici, antichi castelli e manieri abbandonati a se stessi dai proprietari caduti in sfortuna o in bancarotta.
Il giovane professore di Archeologia crede di essere alle prese con un incarico qualsiasi ma non è così. E l’affascinante Principe Vlad, un quarantenne schivo e aristocratico, metterà le cose in chiaro fin da subito, sebbene sia rimasto senza un soldo, giusto con il suo lupo addomesticato Holly come compagnia.
Seguite la nostra pagina autore per rimanere aggiornati sulla nostra produzione letteraria:
https://www.facebook.com/romanziLGBT/

Estinzione

1. 1. Affascinato da una misteriosa rotta segnata su una mappa antichissima, Charles Darwin decide di spingere il Beagle sempre più a Sud, fino a lambire i ghiacci dell’Antartide. Ma ciò che vedrà lo convincerà a bruciare il resoconto di quella spedizione e a distruggere ogni prova dell’esistenza di un luogo maledetto. California, oggi. “Uccideteci tutti”. È questa l’agghiacciante richiesta che arriva da un laboratorio militare segreto. E infatti, quando la squadra di soccorso arriva sul posto, è ormai troppo tardi per intervenire. Perché nel raggio di cinque chilometri intorno al sito, ogni forma di vita ha cessato di esistere. Washington, oggi. Un gruppo di uomini armati irrompe nella sede della DARPA ed elimina l’unico biotecnologo in grado di dare un senso ai dati sconcertanti raccolti nella zona del disastro. A Gray Pierce rimane quindi solo una possibilità: rivolgersi ad Alex Harrington, un controverso scienziato di fama mondiale che, negli ultimi tempi, aveva intrattenuto una fitta corrispondenza col direttore del centro californiano. Harrington è disposto a collaborare, però a condizione che Gray lo raggiunga nella sua stazione di ricerca in Antartide. L’agente della Sigma è troppo esperto per non sospettare che si tratti di una trappola, ma deve correre il rischio, se vuole salvare l’umanità dall’estinzione…
**

Esther, Ruth e Jennifer

Rufus Excalibur, detto ‘Ffolkes’ è un ricco ed eccentrico scozzese che, in vista di futuri possibili eventi bellici, ha formato e addestrato un gruppo paramilitare di sub. Un giorno un gruppo di terroristi, capitanato dall’implacabile Kramer, si impadronisce e mina due piattaforme petrolifere britanniche nel mare del Nord. Viene chiesto al governo inglese il pagamento immediato di un’ingente somma di denaro. Dopo essersi consultati, il primo ministro e il guardasigilli decisono di chiedere aiuto al gruppo di ‘Ffolkes’. Ce la faranno?

Estasi

Inghilterra, primi ottocento.
La bellissima Raven sta finalmente per coronare il suo sogno: sposarsi con un nobile che le assicuri la felicità e cancelli le incertezze del passato.
Peccato che proprio sul più bello venga rapita da un ex-corteggiatore deluso, che la porta nel suo castello e le somministra potenti afrodisiaci con l’intenzione di approfittare di lei e rovinarle la reputazione.
Per fortuna entra in scena il tenebroso Kell, fratello del rapitore, che lo convince a rinunciare.
Ma poi, davanti alle audaci avances della ragazza, che sotto l’effetto degli eccitanti perde ogni inibizione, è Kell a non resistere.
Il corpo sensuale di quella fanciulla gli accende dentro una passione da tempo dimenticata; una passione ardente e irrefrenabile che va placata a ogni costo…
Eppure quando si accorge che lei in realtà ancora vergine, decide di portarla al culmine del piacere senza comprometterla.
Ma la reputazione di Raven, dopo una notte con uno sconosciuto, è ormai rovinata del tutto. Per questo il giorno dopo Kell le offre di sposarla.
Raven ora detesta quell’uomo che considera un approfittatore senza scrupoli, ma non ha altra scelta. E, soprattutto, non può rinunciare all’estasi che lui le ha regalato…

Estasi

###
Dopo il Castello e le sue dolci e terribili punizioni, la principessa Bella, che il Principe ha risvegliato da un lungo sonno e avviato a una raffinata e perversa educazione sessuale, ha conosciuto i rigori e le asprezze del villaggio, dove è riuscita comunque a trovare il piacere e la passione. Ma nuove, più sconvolgenti esperienze erotiche l’attendono nella sua ultima avventura. Rapita sulla spiaggia insieme a Tristano e Laurent da uomini misteriosi, Bella viene trasportata su una nave in lidi lontani, al palazzo del Sultano. Qui, nella sensuale penombra dell’harem, tra profumi esotici, morbidi cuscini e splendidi arazzi, Bella e i suoi compagni di avventura incontreranno uomini dal fascino inquietante, donne dal volto velato e lo sguardo voluttuoso, che apriranno loro le porte su piaceri estremi ancora sconosciuti. Una sola condizione, un solo limite: qui sono considerati semplici giocattoli sessuali, senza cuore né anima. Ma nulla può piegare la forza di Bella, capace di farsi dominatrice anche nelle situazioni più difficili, schiava in grado di dare e ricevere piacere senza alcuna inibizione…

Essere una macchina

Questo libro è un viaggio straordinario, proprio nel senso in cui lo erano quelli di Jules Verne. Tutto quanto O’Connell racconta sembra frutto di una fantasia vagamente allucinata. Solo che non lo è. I cilindri d’acciaio nel capannone criogenico vicino all’aeroporto di Phoenix contengono davvero i primi corpi umani in attesa di risvegliarsi in un futuro simile all’eternità. Ray Kurzweil, uno dei cervelli di Google, inghiotte davvero 150 pillole al giorno, convinto di vivere a tempo indeterminato. Elon Musk o Steve Wozniak sono serissimi quando dichiarano che di qui a poco la nostra mente potrà essere caricata su un computer, e da lì assumere una quantità di altre forme, non necessariamente organiche. Sì, il viaggio di O’Connell fra i transumanisti – fra coloro che sostengono che, nella Singolarità in cui stiamo entrando, i nostri concetti di vita, di morte, di essere umano andranno ripensati dalle fondamenta – porta molto più lontano di quanto a volte vorremmo. Regala sequenze indimenticabili, come la visita alla setta di biohacker che tentano di trasformarsi in cyborg. E apre uno dei primi, veri squarci sulla destinazione di una parte degli immani proventi accumulati nella Silicon Valley. Che possibilità reali abbiamo di vivere mille anni? chiede a un certo punto O’Connell a un guru del movimento, Aubrey de Grey. ‘Qualcosa più del cinquanta per cento’ si sente rispondere. ‘Molto dipenderà dal livello dei finanziamenti’.

(source: Bol.com)

Essere e dintorni

“ I testi che compongono questo volume sono variazioni su un unico tema, il tema di una filosofia che si esercita con il mettere alla prova prospettive, seguendo le occasioni. Il tipo stesso di filosofia che io coltivo – posso dire ‘il mio pensiero’ – è piuttosto retto da una logica della conversazione che da una logica argomentativa serrata. Non si ‘arriva’ da nessuna parte, ci si aggira sempre nei dintorni, si permane dentro un orizzonte. È questo del resto il nostro rapporto con l’essere stesso, esso è l’apertura entro cui stiamo, niente come una struttura sistematica con inizio, mezzo, fine.” Gianni Vattimo torna a percorrere i sentieri di Heidegger in un libro che è il manifesto di una nuova filosofia della prassi. Contro ogni tentazione metafisica, e contro il nuovo realismo molto di moda, Vattimo invita a un’ermeneutica della prassi e richiama la filosofia al suo ruolo primario: interrogare il presente, prendere parte all’oggi, perché l’unico accesso che abbiamo all’essere è nel suo accadimento. La filosofia ha dunque il dovere dell’impegno attivo, politico nel senso più etico del termine, di capire e partecipare alla realtà che viviamo. L’impegno è certamente un pensiero divisivo – alimentato da movimenti “indignati” e populismi, forme di democrazia dal basso e predicatori televisivi – ma è una responsabilità ineludibile a cui non possiamo più sottrarci.
**
### Sinossi
“ I testi che compongono questo volume sono variazioni su un unico tema, il tema di una filosofia che si esercita con il mettere alla prova prospettive, seguendo le occasioni. Il tipo stesso di filosofia che io coltivo – posso dire ‘il mio pensiero’ – è piuttosto retto da una logica della conversazione che da una logica argomentativa serrata. Non si ‘arriva’ da nessuna parte, ci si aggira sempre nei dintorni, si permane dentro un orizzonte. È questo del resto il nostro rapporto con l’essere stesso, esso è l’apertura entro cui stiamo, niente come una struttura sistematica con inizio, mezzo, fine.” Gianni Vattimo torna a percorrere i sentieri di Heidegger in un libro che è il manifesto di una nuova filosofia della prassi. Contro ogni tentazione metafisica, e contro il nuovo realismo molto di moda, Vattimo invita a un’ermeneutica della prassi e richiama la filosofia al suo ruolo primario: interrogare il presente, prendere parte all’oggi, perché l’unico accesso che abbiamo all’essere è nel suo accadimento. La filosofia ha dunque il dovere dell’impegno attivo, politico nel senso più etico del termine, di capire e partecipare alla realtà che viviamo. L’impegno è certamente un pensiero divisivo – alimentato da movimenti “indignati” e populismi, forme di democrazia dal basso e predicatori televisivi – ma è una responsabilità ineludibile a cui non possiamo più sottrarci.

Essenza d’amore

Non avrebbe mai venduto il segreto di Myrrh. Sarà una battaglia spietata, ma la posta in gioco è così importante che Sadie non si tirerà indietro: suo cugino vuole cedere la fabbrica di profumi di famiglia e con essa la ricetta segreta del famoso Myrrh, inventata da sua nonna. Decisa a liberarsi del nemico, Sadie lo affronta e… Perché nessuno le ha detto che Leon è bello come un dio greco? Qualsiasi cosa… per possedere quella formula. Ufficialmente doveva essere un ottimo business, perché Leon non avrebbe mai rivelato a nessuno il vero motivo di cuore che lo spinge a scavalcare tutto e tutti pur di rilevare Francine, famoso marchio. Nella sua strategia, però, non ha previsto… un incontro così folgorante con la rivale.
**
### Sinossi
Non avrebbe mai venduto il segreto di Myrrh. Sarà una battaglia spietata, ma la posta in gioco è così importante che Sadie non si tirerà indietro: suo cugino vuole cedere la fabbrica di profumi di famiglia e con essa la ricetta segreta del famoso Myrrh, inventata da sua nonna. Decisa a liberarsi del nemico, Sadie lo affronta e… Perché nessuno le ha detto che Leon è bello come un dio greco? Qualsiasi cosa… per possedere quella formula. Ufficialmente doveva essere un ottimo business, perché Leon non avrebbe mai rivelato a nessuno il vero motivo di cuore che lo spinge a scavalcare tutto e tutti pur di rilevare Francine, famoso marchio. Nella sua strategia, però, non ha previsto… un incontro così folgorante con la rivale.

Esprimi un desiderio

Azzurra Pugliese è una giovane studentessa universitaria. Da quando ha perso i suoi genitori in un tragico incidente, i suoi nonni hanno fatto di tutto per proteggerla e farle avere una vita tranquilla. La sua quotidianità viene scossa dall’incontro scandaloso con il suo professore: un uomo enigmatico ma soprattutto pericoloso. Bello, dannato e arrogante, Stefano De Rose è abituato a prendere ciò che vuole e non ha intenzione di fermarsi di fronte al suo rifiuto. Azzurra sa bene che accettare la sua proposta indecente le porterà solo guai, ma l’attrazione è tale che si lascia conquistare dal suo carattere deciso e intrigante. Quello che non sa è che le loro strade sono unite da un passato burrascoso che minaccerà il loro presente…
** Prima regola: Non innamorarti di me.
Seconda regola: Se ti ordino qualcosa, tu obbedisci. **
** Quali segreti nascondono i suoi occhi scuri come la notte? **
* * *
Scopri gli altri ebook della Butterfly Edizioni, ecco gli ultimi pubblicati:
* “Desiderami” di Argeta Brozi
* “Inavvicinabile” di Angela Castiello
* “A distanza di (in)sicurezza” di Jessica Black
* “Ti amo più di prima” di Antonella Maggio e Giovanni Novara
* “Meglio sola che male innamorata” di Alexandra Maio
* “L’altra parte di te” di Daniela Mastromatteo
* “Il mio angolo perfetto” di Melissa Spadoni
* “Vorrei che fossi felice” di Arianna Di Giorgio
* “Fashion love – anche le commesse sognano” di Sara J. Del Consile
* “Love is… on air” di Valeria Leone
* “L’ultimo bacio” di Alessia D’Oria
* “Ti amo, stupido!” di Cristina Migliaccio
* “Regalami un sorriso” di Antonella Maggio
* “Sei il mio bastardo” di Glory C.
* “Dimmi che resterai” di Deborah Fedele
* “Il desiderio nascosto di te” di Sara Purpura
* “Tutta la neve del cuore” di Giovanni Novara
* “I love my girl” di Sadie Jane Baldwin
* “Attraction – io sono tua” di Rujada Atzori
* “Tentazione e tormento” di Emme X
**
### Sinossi
Azzurra Pugliese è una giovane studentessa universitaria. Da quando ha perso i suoi genitori in un tragico incidente, i suoi nonni hanno fatto di tutto per proteggerla e farle avere una vita tranquilla. La sua quotidianità viene scossa dall’incontro scandaloso con il suo professore: un uomo enigmatico ma soprattutto pericoloso. Bello, dannato e arrogante, Stefano De Rose è abituato a prendere ciò che vuole e non ha intenzione di fermarsi di fronte al suo rifiuto. Azzurra sa bene che accettare la sua proposta indecente le porterà solo guai, ma l’attrazione è tale che si lascia conquistare dal suo carattere deciso e intrigante. Quello che non sa è che le loro strade sono unite da un passato burrascoso che minaccerà il loro presente…
** Prima regola: Non innamorarti di me.
Seconda regola: Se ti ordino qualcosa, tu obbedisci. **
** Quali segreti nascondono i suoi occhi scuri come la notte? **
* * *
Scopri gli altri ebook della Butterfly Edizioni, ecco gli ultimi pubblicati:
* “Desiderami” di Argeta Brozi
* “Inavvicinabile” di Angela Castiello
* “A distanza di (in)sicurezza” di Jessica Black
* “Ti amo più di prima” di Antonella Maggio e Giovanni Novara
* “Meglio sola che male innamorata” di Alexandra Maio
* “L’altra parte di te” di Daniela Mastromatteo
* “Il mio angolo perfetto” di Melissa Spadoni
* “Vorrei che fossi felice” di Arianna Di Giorgio
* “Fashion love – anche le commesse sognano” di Sara J. Del Consile
* “Love is… on air” di Valeria Leone
* “L’ultimo bacio” di Alessia D’Oria
* “Ti amo, stupido!” di Cristina Migliaccio
* “Regalami un sorriso” di Antonella Maggio
* “Sei il mio bastardo” di Glory C.
* “Dimmi che resterai” di Deborah Fedele
* “Il desiderio nascosto di te” di Sara Purpura
* “Tutta la neve del cuore” di Giovanni Novara
* “I love my girl” di Sadie Jane Baldwin
* “Attraction – io sono tua” di Rujada Atzori
* “Tentazione e tormento” di Emme X