60353–60368 di 74503 risultati

Sotto Copertura

Drake Donovan ha sempre voluto essere un agente di polizia, e non esiste niente al mondo che potrebbe reggere il confronto.

Dopo qualche mese di indagini, trova finalmente un modo per avvicinarsi al mondo della malavita, che da tempo cerca di distruggere. Una scia di gigolò deceduti lo conduce a una chat room e a un uomo chiamato Dreamfixer, ma quando un incontro a tarda notte non va come dovrebbe, la sua vita cambia per sempre.

La vita di Ryden Garrick è tormentata dagli incubi. Crescere con un padre come il suo gli ha insegnato tutto ciò di cui ha bisogno, per controllare una delle più grandi organizzazioni criminali della Gran Bretagna.

Armi, droga, riciclaggio di denaro sporco e il cavallo di battaglia di Ryden: il più grande giro di prostituzione maschile, nel quale tutto è accettabile, anche l’omicidio.

Dopo aver scoperto un legame tra le giovani vittime – una lettera tatuata sul petto – Drake ha capito di dover intervenire, ma quando si ritrova al cospetto dello sfuggente Dreamfixer, sa che la sua vita non sarà mai più la stessa.

Quando raccogliere prove diventa l’ultimo dei suoi pensieri, si rende conto di dover prendere una decisione: seguire il cuore o essere forte e portare a termine il suo incarico.

La vita per Drake era semplice prima che andasse Sotto Copertura.

(source: Bol.com)

Sotto controllo

Un giovane studente di medicina accetta un posto come rappresentante di una potente industria farmaceutica. Giorno dopo giorno, attraverso una serie di rivelazioni sempre più spaventose, scopre quanto sia terrificante e brutale il controllo che questo colosso esercita sulla professione medica.. finché lui stesso non viene sottoposto a una prova mostruosa…

I Sotterranei Del Vaticano: Sotie

Una satira irriverente e provocatoria pubblicata nel 1914, l’anno stesso in cui prendeva il via l’immane massacro di tutta una generazione. Una commedia degli inganni che coinvolge una banda di truffatori tra Francia e Italia, maestri del raggiro e del travestimento; dei borghesucci cattolici convinti di dover accorrere dalla provincia francese a liberare il Papa, a Roma, dalla presunta e terribile prigionia in cui lo costringerebbe la Massoneria nei “sotterranei del Vaticano”; scienziati ferocemente atei e positivisti, bensì di facilissima e altrettanto fanatica conversione alla fede; scrittori che della fede sono i portavoce, ma sono mossi dalle peggiori delle vanità e lui, Lafcadio, il figlio segreto e ribelle di tanta ipocrita società borghese.
**

La sostanza del male

Un triplice, crudele omicidio rimasto irrisolto. Una scia di violenza e di morte che perseguita gli abitanti di Siebenhoch, una tranquilla, isolata comunità tra le montagne dell’Alto Adige. Un forestiero con la sua famiglia, sempre più invischiato nella vicenda. Al centro di tutto il Bletterbach, una gigantesca gola nei cui fossili si può leggere l’intera storia del mondo. È come se in quel luogo si fosse risvegliato qualcosa di spaventoso che si credeva scomparso, antico come la Terra stessa.

‘Werner si lasciò sfuggire un verso di scherno. – Nessuno è mai uscito dalle grotte del Bletterbach. Laggiú c’è l’inferno’.

Jeremiah Salinger è un giovane autore televisivo newyorkese che, insieme alla moglie Annelise, si è trasferito per un periodo a Siebenhoch, il piccolo centro del Sud Tirolo dove lei è cresciuta. Con loro c’è la precoce figlia Clara, di cinque anni. Affascinato dalla montagna e dalla gente che vi abita, Salinger comincia a realizzare un factual sul soccorso alpino, ma nel corso delle riprese viene coinvolto in un pauroso incidente. Mentre cerca in ogni modo di dimenticare la sua esperienza traumatica, viene a sapere per caso di un fatto sanguinoso risalente a molti anni prima: il massacro di tre giovani avvenuto durante un’escursione nella gola del Bletterbach. Il delitto non ha un colpevole, e in paese nessuno vuole parlarne: forse perché il solo pensarci potrebbe risuscitarne l’orrore, o forse perché sono in tanti ad avere qualcosa da nascondere. Nonostante l’ostilità crescente che lo circonda, e l’opposizione di Annelise, Salinger si mette a scavare nel passato, penetrando sempre piú a fondo nella vicenda. Fino a scoprire l’imprevedibile, terrificante verità.

(source: Bol.com)

Il sospetto

Il sospetto fa parte di quei romanzi di Dürrenmatt in cui una maliziosa e maligna impalcatura “gialla” finisce per negare se stessa e per mettere piuttosto a nudo le orrende magagne e falsità di cui è fatto l’animale uomo. Questo romanzo “dagli allucinanti specchietti filosofici” (come lo ha definito Italo Alighiero Chiusano) ha come protagonista l’ispettore della polizia di Berna, Hans Baerlach. Egli si trova a discutere con il medico Samuel Hungertobel, suo amico, sui delitti atroci di cui si sono resi responsabili i nazisti nei campi di concentramento. L’occasione è una fotografia della rivista “Life”: ritrae un medico, il dr. Nehle, mentre opera senza narcosi solo per soddisfare il suo sadismo. Hungertobel osserva, quasi per caso, una strana rassomiglianza di Nehle con il dr. Emmenberger, che esercita la professione di chirurgo in una clinica di Zurigo. Baerlach, gravemente ammalato, vuole concludere la carriera con una indagine memorabile, perché, quasi d’istinto, intuisce che fra Nehle e Emmenberger esiste un rapporto diretto, oscuro e conturbante… Un giallo psicologico perfetto che è fondato sulle stesse qualità dell’ispettore Baerlach quando dice: “Vedrai, la nostra arte è un misto di matematica e di fantasia”.

Il sortilegio del serpente

Dopo inenarrabili vicissitudini, Alfred ha finalmente ritrovato la sua gente a Chelestra, il mondo d’acqua. Ma anni e anni di viaggi insidiosi gli hanno insegnato a essere prudente, a non fidarsi più di nessuno… infatti, Alfred capisce presto che la sua diffidenza è giustificata anche nei confronti della sua gente. L’unica persona di cui Alfred può fidarsi è, stranamente, Haplo, l’emissario del signore dei Patryn, il Lord del Nexus. Ma il signore dei Patryn ha decretato suoi nemici tutti gli abitanti di Sartan per cui Haplo non osa agire contro il suo signore. I compagni sono giunti in una terra dove gli umani, gli elfi e i nani hanno imparato a convivere in pace. Ma Sartan e Patryn infrangeranno questa alleanza spinti dal loro eterno antagonismo e dalla loro sete di potere: entrambi vogliono dominare i quattro mondi. Soltanto Alfred e Haplo capiscono di avere un nemico più antico e più minaccioso di loro stessi…

Il sortilegio del corvo

Per fermare l’imponente esercito dei Lord Stregoni, la compagnia di mercenari conosciuta come il Corvo ha lanciato Ruba Aurora, un incantesimo potentissimo ma impossibile da controllare. E ora deve far fronte alle conseguenze di quel gesto estremo: Ruba Aurora ha infatti squarciato i cieli sopra la città di Parve, aprendo un portale d’accesso a una dimensione parallela, dominata dai draghi che da secoli aspettano un’occasione per invadere i regni degli uomini. Il passaggio è ancora troppo stretto, però è solo questione di tempo: ben presto si allagherà e uno stormo d’invincibili draghi-guerrieri si riverserà su Balaia, portando morte e distruzione e sconvolgendo l’equilibrio dell’universo. Per avere almeno una possibilità di scongiurare l’apocalisse, il Corvo è costretto a rimettersi in viaggio attraverso una terra dilaniata da guerre, rivalità e lotte intestine, nella speranza di trovare gli antichi manoscritti del mago Septern, colui che ha creato l’unico sortilegio in grado di annullare gli effetti di Ruba Aurora…

Sorridi, bellezza!

SORRIDI, BELLEZZA! di Simone Sarasso Dallas, anni Trenta. Lui è uno spilungone con le orecchie a sventola, gli occhi azzurri e il sorriso più dolce del mondo; fa il ladro d’auto. Lei è un’avvenente cameriera coi riccioli d’oro e la passione per la poesia. Sono entrambi poveri, ribelli, non ne possono più di una vita giocata al risparmio. Il loro incontro è un’esplosione, una fuga per le strade d’America, e – dato che i due piccioncini si chiamo Bonnie Parker e Clyde Barrow, e di mestiere rapinano banche – è l’inizio di un incubo per la polizia. E di una leggenda scritta con il sangue. Questo ebook contiene anche tre racconti collegati al digital co-publishing contest YOU CRIME www.corriere.it/youcrime – L’uomo con la pistola, di Riccardo Bruni – Lo spettro dei sogni, Marco Scarlatti – Rosso Veneziano, di Cristiano Tanduo
(source: Bol.com)

Le sorprese dell’amore

Un posto per l’amore Felicity Wren ha già avuto un matrimonio senza amore. Ora che è rimasta vedova è determinata a dare una svolta alla sua vita trovando qualcuno di eccezionale: un marito titolato che le faccia finalmente assaporare la vita. Per raggiungere lo scopo chiede aiuto all’amico Tom Russell. Ma se fosse invece lui, l’uomo che ha sempre sognato? Fidanzati per finta Il conte e la contessa di Clifton sono separati ormai da molti anni, ma ora che la figlia si è fidanzata con quello che secondo loro non è l’uomo giusto per lei, sono costretti a unire le forze per salvare la fanciulla da una vita infelice. L’ultima cosa che però potrebbero immaginare è che il fidanzamento organizzato da Sophia con lord Francis Sutton sia falso… Il celebre libertino Lord Edmond Waite è un libertino e un mascalzone, pronto a perdersi dietro la prima donna disponibile. Mary, lady Mornington, è un’intellettuale rispettata da tutti. In comune non hanno nulla, eccetto una notte di passione durante un temporale, che ha sconvolto anche i loro cuori. Incapace di dimenticare Mary, riuscirà Edmond a cambiare per lei?

Sorprendimi

A Fool’s Gold tutto può accadere, l’amore è dietro l’angolo anche per chi lo rifugge in ogni modo. Maya Farlow ha imparato a cavarsela da sola, a contare solo su se stessa e a non fidarsi di nessuno così, dopo aver incontrato Del Mitchell e aver sperimentato da vicino il suo irresistibile fascino da cattivo ragazzo, l’unica cosa che le sembra giusto fare è scappare a gambe levate da Fool’s Gold. Ora, dopo dieci anni, Maya è stata ingaggiata per un nuovo lavoro che la riporterà proprio nella città in cui è cresciuta al fine di promuoverla come destinazione doc del romanticismo. Tutto bene, se non che il testimonial della campagna che dovrà organizzare sarà proprio Del, l’uomo da cui era fuggita, ma che non ha mai dimenticato. Quando si incontrano la parola d’ordine è imbarazzo, ma entrambi sono decisi a non ripercorrere più le strade del passato. Ma poi un bacio rubato diventa la miccia che incendia i loro sensi convincendoli a mettere in gioco di nuovo il cuore per un sentimento che non sembra tollerare barriere.

(source: Bol.com)

Sorgo rosso

La storia epica, grandiosa di questo capolavoro della letteratura cinese contemporanea, si staglia sullo sfondo degli sconfinati campi di sorgo ‘che in autunno scintillano come un mare di sangue’. Dal banditismo degli anni Venti, alla cruenta invasione giapponese degli anni Trenta e Quaranta, fino al periodo che precedette la Rivoluzione culturale, Sorgo rosso racconta le avventure e gli amori del bandito Yu Zhan’ao e della sua famiglia, in un affresco che ritrae un intero popolo, tutto un Paese. Un Paese dalle campagne brulicanti di anime sperdute – contadini, soldati, monaci buddisti, maghi taoisti – in cui ‘un vento maschio spazza una terra femmina’ e il sangue versato è ‘morbido e liscio come piume d’uccelli’.
Da questo romanzo Zhang Yimou ha tratto il film omonimo, ‘Orso d’oro’ al Festival di Berlino nel 1988.

(source: Bol.com)

Le sorelle Soffici

Veronica Soffici è una ragazza molto speciale, parla con gli scrittori defunti che popolano la biblioteca di casa, mangia mele con i chiodi di garofano e sente di essere la sola a difendere la sorella Cecilia dai pericoli terreni e ultraterreni. La sua è una famiglia di industriali la cui fortuna è stata costruita sulla ricetta segreta di una marmellata diventata famosa in tutto il mondo. Ma i tempi cambiano e l’ombra del fallimento sembra incombente, mentre i primi scandali di Tangentopoli cominciano ad apparire nelle cronache. Un aiuto potrebbe arrivare da un ambiguo faccendiere, l’unico in grado di garantire una via d’uscita, ma sarà necessario sacrificare qualcuno. Giorno dopo giorno Veronica riporta nel suo diario ricordi, visioni, fantasie ma anche i mutamenti repentini che stravolgono la routine familiare, insieme al viavai di speculatori, portaborse e politici che stringono d’assedio i terreni intorno a Villa Soffici. Alla ragazza non resta che organizzare una forma di resistenza tutta sua e giocare la crudele partita con il mondo. Poetico e affascinante, questo romanzo è un grido di battaglia a difesa dell’innocenza e della fantasia contro l’avanzare di una barbarie dell’anima che non concede prigionieri. Un’opera spiazzante, diversa, indimenticabile.

Le sorelle Donguri

Rimaste orfane, Guriko e Donko gestiscono un sito di posta del cuore che si chiama Le sorelle Donguri (donguri significa ghianda in giapponese). Donko è tanto energica e indipendente quanto la sorella è solitaria e taciturna. Questo fino a quando Guriko riceve il messaggio di una donna che le scrive del dolore per la perdita del marito, parole che inducono Guriko a ripensare al suo primo amore, Mugi, incontrato ai tempi della scuola e poi sparito nel nulla. Segretamente cova da sempre il desiderio e la speranza di ritrovarlo, decide allora di interrompere la sua clausura e di andare a cercarlo. Attraverso la voce narrante di Guriko, Banana Yoshimoto affronta temi quali la perdita e il superamento del dolore, ponendo l’accento sul potere salvifico della condivisione e sulla capacità dei sogni di sciogliere tensioni e problemi.
**

La sorellanza

Menina Walker è figlia della fortuna. Sfuggita alla devastazione di un uragano in Sudamerica e condannata a un’esistenza miserabile con un misterioso medaglione come unico patrimonio, a tre anni viene adottata da una coppia statunitense e conosce una nuova vita. A diciannove anni è innamorata, fidanzata ed eccitata per il futuro; ma un altro evento traumatico distrugge i suoi sogni. Parte dunque per la Spagna, sulle tracce di un pittore cinquecentesco che firmava le proprie opere con la stessa immagine del suo medaglione. Quando una rapina la costringe in un paesino tra le montagne dell’Andalusia, Menina deve nascondersi in un antico convento, abitato solo da poche religiose anziane e smemorate. Esplorandolo, la ragazza scopre l’epica saga di cinque orfane tenute nascoste all’Inquisizione spagnola e aiutate a fuggire nel Nuovo Mondo da una comunità di suore straordinarie. Il medaglione è forse un legame con queste ultime o con il suo stesso passato? Ed è stato il caso a condurla al convento o il destino?
Romanzo di potenti sentimenti e thriller storico, *La sorellanza* è una rocambolesca e avvincente cavalcata attraverso continenti e secoli.
**

La sorella silenziosa

Per tutta la vita, Riley MacPherson ha creduto che sua sorella maggiore Lisa, violinista prodigio destinata a un futuro di successi, fosse morta suicida quando era solo un’adolescente. Questa convinzione ha modellato la sua infanzia e quella del fratello Danny, la loro visione della famiglia e della vita. Più di vent’anni dopo, però, in seguito alla morte del padre, Riley è a New Bern, nel North Carolina, per mettere ordine nella loro casa d’infanzia e scopre per caso una sconvolgente e inimmaginabile verità: sua sorella è ancora viva e ha assunto una nuova identità. Ma perché, tanti anni prima, Lisa ha fatto perdere le proprie tracce e quale segreto nasconde? Dall’autrice bestseller in cima alle classifiche americane, la storia di due sorelle e di uno scioccante segreto di famiglia, un romanzo emozionante sulla perdita e l’amore tra fratelli.

(source: Bol.com)

Sono romano ma non è colpa mia

Dici Brignano, dici Roma. Non c’è suo monologo che non ci cali nell’atmosfera della Capitale e, soprattutto, che non ne ritragga a colori vividi gli abitanti, i Romani de Roma. Perciò, misurandosi con il suo primo vero libro, Brignano ha deciso di offrire una guida comica per conoscere davvero la Città Eterna e capire perché i romani sono eternamente gli stessi. Lo spunto è la propria storia personale, raccontata fin dall’inizio, quando sua madre ebbe le doglie, impantanata nel traffico a bordo della Simca 1000 di zio, ma — siccome spesso, per interpretare l’oggi, è bene risalire alle origini — il racconto prosegue dipanandosi avanti e indietro nel tempo, in un percorso scintillante e irresistibile che risale fino al lontano passato di Romolo e Remo. Così, la ricostruzione umoristica dei principali eventi storici e un eccitante giro per monumenti in motorino — insostituibile compagno d’avventure nella Capitale — diventano illuminanti chiavi di lettura del modo di essere dei romani, soprattutto quando Brignano li mette genialmente a confronto con la cultura popolare degli stornelli — dove sembra che a Roma nun se faccia che magna’ —, degli insulti e della colorita parlata del Romano doc, di cui l’autore fornisce anche un indispensabile glossario. In parte autobiografia ironica e un po’ nostalgica, in parte passeggiata entusiasmante e tutta da ridere nelle glorie e nel ventre di Roma, questo libro è un ritratto senza precedenti che conquisterà romani e non. Perché, in fondo, siamo stati tutti allattati dalla stessa Lupa

(source: Bol.com)