60033–60048 di 65579 risultati

Cinquanta vacanze orrende. Storie di viaggi infernali

Cinquanta fra le peggiori esperienze che possano essere capitate in tema di vacanze: quando le vacanze da sogno si trasformano in un incubo. Storie tragicomiche di: rotture del nucleo famigliare; cibi immangiabili e orribili malattie esotiche; crociere sconvolte da uragani e scottature solari terrificanti; inapproppriati viaggi d’affari. Il volume fa anche un passo indietro nel tempo per dare un’occhiate alle infernali vacanze del passato, per poi esaminare la cultura delle vacanze del XXI secolo, con una serie di informazioni su temi più seri, quali: il numero di morti “da vacanza” che accadono ogni anno, il numero e il tipo di reclami ricevuti ogni anno da operatori diversi, i profitti realizzati ed i prezzi pagati per queste tremende vacanze.
**

Cinquanta sfumature di Nero

Profondamente turbata dagli oscuri segreti del giovane e inquieto imprenditore Christian Grey, Anastasia Steele ha messo fine alla loro relazione e ha deciso di iniziare un nuovo lavoro in una casa editrice. Ma l’irresistibile attrazione per Grey domina ancora ogni suo pensiero e quando lui le propone di rivedersi, lei non riesce a dire di no. Pur di non perderla, Christian è disposto a ridefinire i termini del loro accordo e a svelarle qualcosa in più di sé, rendendo così il loro rapporto ancora più profondo e coinvolgente. Quando finalmente tutto sembra andare per il meglio, i fantasmi del passato si materializzano prepotentemente e Ana si trova a dover fare i conti con due donne che hanno avuto un ruolo importante nella vita di Christian. Di nuovo, il loro rapporto è minacciato e a questo punto Ana deve affrontare la decisione più importante della sua vita, e può prenderla soltanto lei…
Questo è il secondo attesissimo volume della trilogia* Cinquanta sfumature*, il cui successo senza precedenti è iniziato grazie al passaparola delle donne che ne hanno fatto un vero e proprio cult ponendolo al primo posto in tutte le classifiche del mondo.
**
### Sinossi
Profondamente turbata dagli oscuri segreti del giovane e inquieto imprenditore Christian Grey, Anastasia Steele ha messo fine alla loro relazione e ha deciso di iniziare un nuovo lavoro in una casa editrice. Ma l’irresistibile attrazione per Grey domina ancora ogni suo pensiero e quando lui le propone di rivedersi, lei non riesce a dire di no. Pur di non perderla, Christian è disposto a ridefinire i termini del loro accordo e a svelarle qualcosa in più di sé, rendendo così il loro rapporto ancora più profondo e coinvolgente. Quando finalmente tutto sembra andare per il meglio, i fantasmi del passato si materializzano prepotentemente e Ana si trova a dover fare i conti con due donne che hanno avuto un ruolo importante nella vita di Christian. Di nuovo, il loro rapporto è minacciato e a questo punto Ana deve affrontare la decisione più importante della sua vita, e può prenderla soltanto lei…
Questo è il secondo attesissimo volume della trilogia* Cinquanta sfumature*, il cui successo senza precedenti è iniziato grazie al passaparola delle donne che ne hanno fatto un vero e proprio cult ponendolo al primo posto in tutte le classifiche del mondo.

Cinquant’anni di futuro

La più longeva collana italiana di fantascienza giunge al traguardo del suo cinquantesimo anniversario. dalle prime avventure illustrate da Kurt Caesar ai cerchi di Thole, dalla lunga e appassionata gestione di Carlo Fruttero e Franco Lucentini alle avventure postmoderne di Valerio Evangelisti, mezzo secolo di science fiction e stori dell’editoria rivivono in un volume imperdibile, raccontato dai maestri che hanno fatto “Urania”.
Otto racconti, un romanzo, articoli e altro ancora. Un viaggio verso l’infinito, che comincia qui e ora (si fa per dire) ci porta nei mondi “attigui” di Hugo Gernsback e Giorgio Monicelli. Ma la velocità è inarrestabile: da una guerra maledetta a un’elezione col trucco, dall’ultima pozzanghera della Terra alla scia di una fatale cometa un solo universo non basta, e il volume promette una tappa su due dei mondi più strani mai immaginati… Il cosmo del calcio quantistico e la mente di uno scrittore di science fiction. Alle prese con il suo Doppio.
Indice:
WILLIAM GIBSON – IL CONTINUUM DI GERNSBACK – The Gernsback Continuum (1981)
VALERIO EVANGELISTI – O GORICA, TU SEI MALEDETTA (2002)
ISAAC ASIMOV – DIRITTO DI VOTO – Franchise (1955)
J.G. BALLARD – C’E’ POSTO PER TUTTI – Billenium (1962)
J.G. BALLARD – L’ULTIMA POZZANGHERA – Deep End (1962)
ARTHUR C. CLARKE – SEGUENDO LA COMETA – Into the Comet (1962)
IAN WATSON – UNO DEI SUOI SENTIERI – One of Her Paths (2001)
GREG EGAN – GUARDIE DI CONFINE – Border Guards (1999)
BARRY N. MALZBERG – IL MONDO DI HEROVIT – Herovit’s World (1973)
*Supplemento al n. 1450 di Urania

Ciclo di Ender

Il governo del mondo ha deciso di creare una razza di geni militari, allevando bambini al di fuori del mondo normale e addestrandoli. Tra questi geni vi è Ender Wiggin, l’eroe del ciclo. Toccherà a lui assumere il comando, al momento opportuno, delle forze terrestri; sarà lui a guidare le astronavi umane e i computer che dirigono la gittata dei missili contro il nemico. Riuscirà il giovane Ender a salvare il pianeta che gli ha dato i natali?
**

Ciclo Delle Fondazioni – 2. Prima Fondazione – Fondazione E Impero – Seconda Fondazione

L’impero galattico esercita da secoli il suo potere su tutti i pianeti conosciuti, ma ora sta scomparendo: lascerà il posto a 30.000 anni di ignoranza e violenza. Hari Seldon, creatore della rivoluzionaria scienza della “psicostoria”, sa quale triste futuro aspetta l’umanità. E per preservare la civiltà, riunisce i migliori scienziati e studiosi su Terminus, un piccolo pianeta ai margini della galassia. È la Prima Fondazione, destinata a essere rapidamente cancellata da un terribile e misterioso mutante che impone un’orribile dittatura.
Non tutto comunque è perduto; tra le rovine di quello che era stato un faro del sapere si mormora che, nascosta in un remoto angolo della galassia, vi sia una Seconda Fondazione. La cercano disperatamente coloro che intendono distruggerla così come i sopravvissuti della Prima Fondazione. Il suo destino giace nelle mani di un adolescente, Arkady Darell…
**
### Sinossi
L’impero galattico esercita da secoli il suo potere su tutti i pianeti conosciuti, ma ora sta scomparendo: lascerà il posto a 30.000 anni di ignoranza e violenza. Hari Seldon, creatore della rivoluzionaria scienza della “psicostoria”, sa quale triste futuro aspetta l’umanità. E per preservare la civiltà, riunisce i migliori scienziati e studiosi su Terminus, un piccolo pianeta ai margini della galassia. È la Prima Fondazione, destinata a essere rapidamente cancellata da un terribile e misterioso mutante che impone un’orribile dittatura.
Non tutto comunque è perduto; tra le rovine di quello che era stato un faro del sapere si mormora che, nascosta in un remoto angolo della galassia, vi sia una Seconda Fondazione. La cercano disperatamente coloro che intendono distruggerla così come i sopravvissuti della Prima Fondazione. Il suo destino giace nelle mani di un adolescente, Arkady Darell…

Ciascuno la sua notte

Wilfred è un umile commesso, cattolico praticante ma tutt’altro che senza peccato, che, con il cugino Angus ed i lontani parenti James e Febea Knight, viene chiamato al capezzale dello zio Orazio. Wilfred viene umiliato per la più bassa posizione sociale, ma, in punto di morte, lo zio affida proprio a lui un pacco di lettere. Lo zio, vecchio reprobo, pensava che Wilfred fosse puro e ligio ai suoi comandamenti. Le lettere sono relative alla corrispondenza fra lo zio ed un’amante di nome Alicia, della cui fotografia Wilfred s’invaghisce. Wilfred è attratto anche dalla sensuale e provocante Febea Knight. Dopo il funerale, Wilfred torna alla sua umile esistenza, ma gli si presenta uno sconosciuto, Max, a porgli domande imbarazzanti, come se fosse la sua coscienza. Wilfred confida all’amico d’infanzia Tommy, rigorosamente cattolico, di commettere atti impuri, di non esserne pentito e, nonostante ciò, di continuare a credere nel Dio cattolico; Angus gli confida a sua volta di provare un’attrazione omosessuale per lui, così puro: Wilfred è sempre più imbarazzato da questa fama di puro che lo circonda. Il solo Max sa la verità, e gli invia dei moniti a ritrovare il retto cammino. Approfittando della malattia del marito, Febea stuzzica Wilfred, il quale, colto da scrupoli davanti all’adulterio, cerca conforto in Max; Wilfred è un donnaiolo, tanto incorreggibile quanto suo zio, ma attanagliato dal rimorso d’essere in peccato mortale. Tutti sono attanagliati da crisi esistenziali, morali, religiose…
Parabola ermetica e pessimista su di un’anima in pena per l’eccesso di fede.

Ci presti tuo marito? e altre storie di vita sessuale

Pensate che situazione. Una giovane moglie e un giovane marito in viaggio di nozze. Gli inizi della vita essuale sono difficili. E d’improvviso, nell’albergo di ANtibes assediato dal precipitare in desolazione dell’autunno, un’equivoca coppia d’uomoni prende a interessarsi morbosamente degli sposi. Divampa una lotta scabrosa, ora sottile ora sfacciata, che viene riferita da un osservatore non imparziale, anzi giustamente orientato nei propri giudizi morali, ma irrimediabilmente scettico sul futuro, uno che sa già come andrà a finire tutto. E’ l’argomento di uno dei migliori pezzi di Graham Greene, il primo lungo racconto che fornisce il titolo a questa raccolta, “Ci presti tuo marito?”.
Graham Greene è proprio rimasto uno degli ultimi grandi narratori: quando scrive un romanzo o una sotira, mira sempre e soprattutto a due scopi, interessare il lettore e dirgli qualcosa. E’ il segreto della vera narrativa, il segreto del patto stretto in passato dalla narrativa con il pubblico. Dopo “I Commedianti”, il romanzo esotico e politico, con tanto amore e intrigo avventuroso, tanta amarezza e ironia, Greene ha pubblicato queste storie (l’originale inglese dice addirittura commedie) di vita sessuale: una serie di racconti molto diversi e molto uniti, una galleria di incontri e scontri accesissimi tra uomini e donne (persino animali: c’è, anche, un folgorante ritratto di cagnolino che cerca il vizio per tedio della virtù, lo sporco per odio del pulito, il pericolo per incompatibilità della pace). Greene è senza pietà, ma, a un certo punto, è la sua ironia a intenerirsi (e a farci intenerire) delle vittime.

Ci incontreremo ancora

Molly Carpenter Lasch è più squisita di un confetto. E’ dolce, bella, raffinata, di ottima famiglia e moglie di un medico di successo, il che ne fa la protagonista ideale di una storia dagli oscuri risvolti. E infatti una notte rincasa, ammazza atrocemente il marito e si corica coperta di sangue e di prove. Questo è quel che sostiene l’accusa, forte di un movente e nessun alibi, e tutti, perfino il suo avvocato, segretamente innamorato di lei, sono convinti che siano la verità. Molly non ricorda nulla, i media si buttano famelici sulla ghiotta occasione, l’opinione pubblica le è tutta contro: colpevole, sia pure con pena patteggiata. Cinque anni dopo una donna più dimessa e più risoluta esce dal carcere, affronta i cronisti che l’aspettano al varco e rilascia una dichiarazione scioccante: presto dimostrerà la propria innocenza. Bluff? Opportunismo? Una persona le crede sinceramente: è Fran Simmons, giornalista televisiva piccoletta e tosta, che ha vissuto anche lei sulla propria pelle l’emarginazione e il sospetto. Ma nell’ombra più di uno si sente minacciato dalle possibili rivelazioni… Con l’aiuto di Fran, Molly mette insieme ricordi e indizi, consapevole che l’insidia può celarsi ovunque: nell’amante tenero, negli amici affettuosi, nei rispettabili colleghi d’ospedale del marito, in tutta quella “buona società” fatta di gente altolocata con gli armadi pieni di bei vestiti e di scheletri orrendi.

Christine. La macchina infernale

Tre amici vivono la loro adolescenza in una tranquilla cittadina di provincia. Le novità sono poche, finché non compare Christine, un’auto – una Playmouth del 1958 – che Arnie, uno dei ragazzi, vuole a ogni costo rimmettere a nuovo. Un’impresa disperata, che per lui si trasforma in un’ossessione, mentre la macchina inizia a manifestare un’inquietante vita propria. E nelle buie strade del paese la gente comincia a morire.

Chosen: La Casa della Notte

Mi chiamo Zoey Redbird, ho una mezzaluna blu tatuata sulla fronte – il Marchio che contraddistingue i vampiri – e oggi compio diciassette anni. Ma non sono proprio in vena di festeggiare. Essendo una novizia della Casa della Notte, so benissimo che il corpo può rifiutare la Trasformazione e che quindi tutti noi rischiamo di morire da un momento all’altro. Però non riesco ad accettare che questo destino sia toccato alla mia migliore amica, Stevie Rae. Senza contare, poi, che non è morta davvero. È diventata una creatura strana, costretta a vivere nel sottosuolo insieme con altre… «cose» simili a lei. Nessuno mi toglie dalla testa che Stevie Rae possa essere salvata. Il problema è come. Infatti, a ridurla così, è stata nientemeno che la Somma Sacerdotessa, la mia adorata mentore, e questo è un bel guaio, soprattutto perché quella donna legge nel pensiero: se mi confidassi con un insegnante o coi miei amici, lo scoprirebbe subito e di certo farebbe loro del male. A quanto pare, le uniche immuni al suo potere siamo io e Afrodite, la mia peggior nemica, la ragazza più spregevole ed egoista della scuola. Non sopporto l’idea di chiederle aiuto, ma non posso liberare Stevie Rae da sola: quella strega insopportabile è la mia unica speranza…

Chiunque, eccetto Anne

Al ricevere una lettera d’invito da Anne, sua compagna di scuola d’un tempo, Raymond Sturgis rivive col pensiero la breve ma intensa storia d’amore che l’aveva legato a quella scolaretta con le trecce, ora divenuta la moglie di David Van Wyck, un ricco finanziere, La donna che l’attende, nella sontuosa, splendida villa centenaria dei Van Wyck, è talmente diversa dalla ragazzina che allora gli aveva promesso eterno amore che il povero Raymond rimane perplesso e incredulo. E presto, quando Van Wyck viene assassinato nel suo studio, egli sarà ancora più confuso. Il mistero di quella morte violenta sembra senza soluzione: solo l’intervento del celebre investigatore Fleming Stone potrà riportare la luce nella vita di Sturgis e dell’affascinante Anne…

Chimica Organica E Biochimica. Cheppalle!

Dopo “Chimica Cheppalle”, il nostro primo successone su Amazon, rieccoci qua con un altro mucchietto di pagine di autentico sollazzo a base di chimica.
Lasciateci indovinare: mi sa che adesso avete iniziato a studiare la chimica organica e magari pure la biochimica. Niente paura! Anche stavolta abbiamo scritto per voi un libro di scuola tutto diverso.
Per tentare di superarci, i legami chimici li abbiamo spiegati con una cenetta romantica, il concetto di isomeria con Peppa Pig – anzi con Cheppa Pig, le aldeidi con lo Chanel N. 5, i lipidi coi tifosi dell’Inter ed i peptidi con Minecraft, mentre il ripasso finale totale globale di tutta la nomenclatura organica è rigorosamente svolto sulla formula chimica del Viagra.
Insomma: questo libro è diverso. Parecchio.
Al solito, consideratelo come un posticino tranquillo e sicuro dove rifugiarvi dopo aver litigato col libro di testo ‘serio’ che vi hanno costretto a comprare i vostri professori di chimica. Il programma sarà all’incirca lo stesso. Le cose da sapere ci saranno tutte. Quello che cambierà sarà la maniera di raccontarvele, con l’intenzione spudorata di rendere meno palloso lo studio della chimica organica a scuola. O magari di farvela piacere proprio.
Stavolta appagherete i vostri sensi con sei indimenticabili capitoli che abbracciano l’intero programma scolastico di chimica organica e chimica delle molecole biologiche per le superiori: cominceremo con uno spassoso ripassino della chimica degli scorsi quadrimestri, indispensabile per poterci tuffare allegramente sui legami dell’atomo di carbonio, assimilare in scioltezza i gioiosi concetti di isomeria e di gruppo funzionale, ed affrontare col sorriso sulle labbra la nomenclatura delle molecole organiche più sbarazzine e le loro principali reazioni chimiche. Per finire in bellezza ricopriremo poi il tutto con una spruzzatina di biochimica.
Buon divert… cioè… buona lettura!
Raffaella & Stefano –> [www.cheppalle.it](http://www.cheppalle.it)

Chiedetelo a Geoffrey

Sarah e Fen, due cugine, due coetanee, due mondi vicini eppure lontanissimi. Sarah graziosa, dolce, simpatica. Fen bruttina e anche scostante, eppure è riuscita a portar via il fidanzato all’altra. Comunque, Sarah ha trovato un nuovo amore, e sembra aver superato le difficoltà. Ma un giorno le si presenta una strana ragazza, che le chiede insistentemente dove può trovare Fen. Da questo momento, niente sarà più come prima. La ragazza verrà trovata assassinata, mentre l’ex fidanzato di Sarah comincia ad avere comportamenti non del tutto spiegabili. Incapace di accettare supinamente le cose, Sarah comincia a scavare in un passato che le è noto solo in parte, sapendo che è nelle pieghe della sua infanzia che si nasconde la soluzione dell’angosciosa atmosfera che l’opprime all’improvviso. E mentre la governante che ha cresciuto lei e Fen vigila come un soldato, quasi temesse la scoperta della verità, le ombre prendono corpo, gradualmente, fino alla sconvolgente scoperta che squarcia tutti i veli.

Chicago way

Mike Kelly, ex poliziotto diventato detective privato, riceve un giorno una visita dal proprio passato nella forma di una telefonata. John Gibbons, suo collega del corpo di polizia quando erano entrambi pivelli impauriti, lo vuole di nuovo al suo fianco per riaprire il caso mai chiarito di un orribile stupro avvenuto una decina di anni prima. Quando però Mike si presenta all’appuntamento con il vecchio amico, lo trova crivellato di colpi sotto un ponte nella zona del porto. Da quel momento l’indagine assume i contorni inquietanti di un insabbiamento cui Gibbons aveva per qualche ragione deciso di mettere fine. E non aiuta il fatto che le ricerche di Kelly sembrino portarlo verso le dubbie gesta di un pericoloso serial killer in attesa di esecuzione nel braccio della morte.
**