59953–59968 di 65579 risultati

Conquista del caos

Da cinquecento anni la Terra è caduta nella barbarie: sopravvivono soltanto piccole comunità isolate e feudali, che vivono da secoli nel terrore della Desolazione e dei suoi mostri.
La Desolazione è una zona circolare, del diametro di 150 chilometri e più, in cui è assente ogni forma di vita.
Che cosa sia contenuto nel suo interno è un profondo mistero: si sa soltanto che ne scaturiscono forme di vita aliene e pericolose, che il popolino chiama “demoni”.
Ma non tutti si acontentano di queste semplici spiegazioni, anche se il mistero della Desolazione si colora di aspetti contraddittori: che cosa sono i sogni e le visioni che affiorano in alcune persone sottoposte a ipnosi, e che paiono indicare che al centro della Desolazione ci siano i resti dell’antica civiltà, ancora in funzione e minacciosi?
**Conquista del caos** è la storia della spedizione che viene organizzata per risolvere il secolare mistero.

Congo

1979, nella foresta pluviale del Congo imperversa sanguinosa la guerra civile tra l’esercito regolare e gli indigeni cannibali dell’interno. Una missione scientifica, segretamente finanziata da una multinazionale americana per ricercare i mitici «diamanti blu», da cui può dipendere il futuro della tecnologia dei computer, scopre suo malgrado l’esistenza di una misteriosa e intelligentissima razza di primati, anello di congiunzione nella catena biologica tra il gorilla e l’uomo. Poi scompare. Tra le rovine della leggendaria città perduta di Zinj, all’ombra della turbolenta catena vulcanica dei Virunga, Karen Ross è incaricata di fare luce sull’accaduto. Ma scoprirà ben presto di essere lei stessa esemplare di una specie a rischio di estinzione. Un romanzo straordinario, considerato da molti il capolavoro di Crichton.
**
### Sinossi
1979, nella foresta pluviale del Congo imperversa sanguinosa la guerra civile tra l’esercito regolare e gli indigeni cannibali dell’interno. Una missione scientifica, segretamente finanziata da una multinazionale americana per ricercare i mitici «diamanti blu», da cui può dipendere il futuro della tecnologia dei computer, scopre suo malgrado l’esistenza di una misteriosa e intelligentissima razza di primati, anello di congiunzione nella catena biologica tra il gorilla e l’uomo. Poi scompare. Tra le rovine della leggendaria città perduta di Zinj, all’ombra della turbolenta catena vulcanica dei Virunga, Karen Ross è incaricata di fare luce sull’accaduto. Ma scoprirà ben presto di essere lei stessa esemplare di una specie a rischio di estinzione. Un romanzo straordinario, considerato da molti il capolavoro di Crichton.

Confetti a colazione

Vera Reid è la più grande di quattro sorelle ma soprattutto, una wedding planner fissata con il suo lavoro.
Da circa due anni gestisce Confetti, uno showroom che si occupa dell’organizzazione di matrimoni di ogni tipo dalla A alla Z, insieme alle sue tre sorelle e suo padre.
Il sogno di Vera è quello di ampliare il suo negozio acquistando quello vicino ma purtroppo, quando questo viene messo in vendita, l’immobile le viene soffiato sotto al naso in meno di ventiquattrore.
Il nuovo proprietario dell’immobile si chiama James Grant ed è un famoso pasticciere dall’aspetto da bello e dannato, conosciuto in tutto lo stato del New Jersey.
Differentemente da Vera e dalle sue sorelle, James odia i matrimoni e tutto ciò che comporta dei legami duraturi. La sua è una vera e propria idiosincrasia, tanto da non aver mai realizzato una torta di matrimonio.
Tuttavia, quando la banca e l’assicurazione iniziano a dargli qualche problema, prima e dopo l’apertura del suo nuovo punto vendita, il Delicious Sin, James è costretto a scendere a compromessi e ad accettare di collaborare con lo showroom di Vera, anche se entrambi non si sopportano e sembrano avere due modi diversi d’intendere la vita e il lavoro.
Per lei il matrimonio è solo un business.
Lui è un “cinico” che odia i legami.
Chi si innamorerà per primo?
“Confetti a colazione” è il primo romanzo breve della serie Confetti, una raccolta di commedie romantiche e leggere sulle sorelle Reid.
Genere: Romance, Humor, Chick lit.
Romanzo breve/Racconto autoconclusivo.
Numero di pagine: 102.
**
### Sinossi
Vera Reid è la più grande di quattro sorelle ma soprattutto, una wedding planner fissata con il suo lavoro.
Da circa due anni gestisce Confetti, uno showroom che si occupa dell’organizzazione di matrimoni di ogni tipo dalla A alla Z, insieme alle sue tre sorelle e suo padre.
Il sogno di Vera è quello di ampliare il suo negozio acquistando quello vicino ma purtroppo, quando questo viene messo in vendita, l’immobile le viene soffiato sotto al naso in meno di ventiquattrore.
Il nuovo proprietario dell’immobile si chiama James Grant ed è un famoso pasticciere dall’aspetto da bello e dannato, conosciuto in tutto lo stato del New Jersey.
Differentemente da Vera e dalle sue sorelle, James odia i matrimoni e tutto ciò che comporta dei legami duraturi. La sua è una vera e propria idiosincrasia, tanto da non aver mai realizzato una torta di matrimonio.
Tuttavia, quando la banca e l’assicurazione iniziano a dargli qualche problema, prima e dopo l’apertura del suo nuovo punto vendita, il Delicious Sin, James è costretto a scendere a compromessi e ad accettare di collaborare con lo showroom di Vera, anche se entrambi non si sopportano e sembrano avere due modi diversi d’intendere la vita e il lavoro.
Per lei il matrimonio è solo un business.
Lui è un “cinico” che odia i legami.
Chi si innamorerà per primo?
“Confetti a colazione” è il primo romanzo breve della serie Confetti, una raccolta di commedie romantiche e leggere sulle sorelle Reid.
Genere: Romance, Humor, Chick lit.
Romanzo breve/Racconto autoconclusivo.
Numero di pagine: 102.

Confessioni Di Un Codardo

Due coniugi frustrati e senza un soldo osservano il proprio fallimento in uno squallido alloggio, mentre alla porta bussano i creditori; un patito dell’ippica, giocatore accanito e non sempre fortunato, trova la puntata vincente per una bella e procace sconosciuta; un uomo stanco della vita e deciso a suicidarsi sventa (quasi) una rapina in un ristorante e si guadagna i favori di una pingue, espansiva, confortante cameriera; un «duro» dei bassifondi liquida, in un bar, un magnaccia venuto a vendicare un torto fatto alle sue protette; due rapitori molto sboccati e aggressivi, ma in fondo di buon cuore, liberano il ragazzo di ricca famiglia che è loro ostaggio; un vecchio divo del cinema si fa ammazzare dalla donna che lo accudisce e lo domina; un tale entra in un locale alquanto sinistro, e fa una fatica terribile per uscirne intatto… Le situazioni e le trame più tipiche della narrativa di Charles Bukowski si ripresentano in questi dodici racconti, che hanno l’evidenza, la fisicità, il realismo (sporco), lo stile insomma che ha reso inconfondibile lo scrittore americano; e forse (sono testi degli ultimi anni di vita di Bukowski) una nota di umorismo più sulfureo, un tono più amaro, un senso di assurdità e di follia. Ritroviamo in questo libro quell’America marginale, plebea, clandestina, pezzente che lo scrittore ha saputo così magnificamente rivelare e rappresentare. Ancora una volta, però, il lettore sarà conquistato soprattutto da un’elementare e straordinaria qualità: la pura e semplice capacità d’inventare storie.
**
### Sinossi
Due coniugi frustrati e senza un soldo osservano il proprio fallimento in uno squallido alloggio, mentre alla porta bussano i creditori; un patito dell’ippica, giocatore accanito e non sempre fortunato, trova la puntata vincente per una bella e procace sconosciuta; un uomo stanco della vita e deciso a suicidarsi sventa (quasi) una rapina in un ristorante e si guadagna i favori di una pingue, espansiva, confortante cameriera; un «duro» dei bassifondi liquida, in un bar, un magnaccia venuto a vendicare un torto fatto alle sue protette; due rapitori molto sboccati e aggressivi, ma in fondo di buon cuore, liberano il ragazzo di ricca famiglia che è loro ostaggio; un vecchio divo del cinema si fa ammazzare dalla donna che lo accudisce e lo domina; un tale entra in un locale alquanto sinistro, e fa una fatica terribile per uscirne intatto… Le situazioni e le trame più tipiche della narrativa di Charles Bukowski si ripresentano in questi dodici racconti, che hanno l’evidenza, la fisicità, il realismo (sporco), lo stile insomma che ha reso inconfondibile lo scrittore americano; e forse (sono testi degli ultimi anni di vita di Bukowski) una nota di umorismo più sulfureo, un tono più amaro, un senso di assurdità e di follia. Ritroviamo in questo libro quell’America marginale, plebea, clandestina, pezzente che lo scrittore ha saputo così magnificamente rivelare e rappresentare. Ancora una volta, però, il lettore sarà conquistato soprattutto da un’elementare e straordinaria qualità: la pura e semplice capacità d’inventare storie.

Condanna sommaria

Invitato a partecipare a un talk show televisivo su un caso di omicidio che sta facendo discutere gli Stati Uniti, l’avvocato Antonelli incontra un giovane professore di legge, Justin Sinclair, con il quale si trova in piena sintonia sia sugli aspetti tecnici che su quelli morali della giustizia: nessuno può condannare una persona prima che la legge si sia pronunciata, né l’opinione pubblica né la stampa né la televisione. Ma è proprio ciò che accade quando poco tempo dopo lo stesso Sinclair viene accusato di avere ucciso una procuratrice distrettuale alla quale sarebbe stato sentimentalmente legato nonostante fosse sposata. La spettacolarizzazione del delitto a opera dei media non lascia scampo all’uomo: la condanna è assicurata visto che la gente ha già deciso in questo senso. Antonelli, che ne ha assunto la difesa, nutre ben poche speranze finché un altro delitto porterà a una rilettura del caso.

Concordiagate

I giornalisti Luciano Castro e Patrizia Perilli erano a bordo della nave e hanno scritto a quattro mani il libro “Concordiagate”. Il loro è un esclusivo diario della tragedia, scandito dagli eventi che l’hanno caratterizzata, dai pensieri, le paure, i luoghi, gli incontri, le esperienze che li hanno visti protagonisti. I due giornalisti sono stati i primi a dare la notizia della collisione e per tutta la notte del 13 gennaio hanno raccontato in diretta alla stampa nazionale il naufragio della nave, il ritardo degli ordini dalla plancia, l’evacuazione sulle scialuppe, lo sbarco all’Isola del Giglio e il recupero delle prime vittime. “All’improvviso, un grande botto”, raccontano. “Si capisce che c’è stato un urto. Subito dopo arriva una fortissima e lunghissima vibrazione: sembra un terremoto. Le luci si spengono per qualche secondo e immediatamente iniziano le grida, le urla, la grande fuga”. Oltre ai diari dei due autori, “Concordiagate” contiene schede e documenti sui protagonisti della vicenda, i testi delle telefonate fra De Falco e Schettino e una particolareggiata cronistoria delle indagini dal giorno della tragedia fino ad oggi.

Conan il barbaro

Oscar Fantascienza n. 28
Vi piacerebbe un mondo dove tutti gli uomini sono forti, le donne belle, i problemi semplici e la vita avventurosa? Un mondo dove città scintillanti innalzano al cielo le loro guglie, malefici stregoni concertano incantesimi in spelonche sotterranee e spiriti malvagi si aggirano fra rovine di inimmaginabile antichità. Un mondo di mostri che si fanno strada nella vegetazione delle giungle, e di reami il cui destino si regge sulla lama insanguinata di eroi dalla forza e il coraggio sovrumani? … Ebbene, questo è il mondo della fantasia eroica, o, come alcuni preferiscono chiamarla, della sword and sorcery, cioè “spada e magia”, cosi come si usa dire “cappa e spada”… I racconti che leggerete in questo volume presentano uno degli eroi più popolari della fantasia eroica. “Conan il cimmero, il gigantesco, invincibile, rissoso avventuriero preistorico inventato nel 1932 da Robert Ervin Howard.
Indice
Conan il barbaro // L. Sprague DE CAMP
La saga di Conan // L. Sprague DE CAMP
La legione dei morti // Robert E. HOWARD- DE Camp – CARTER
Popolo della Vetta // L. Sprague DE CAMP -HOWARD – NYBERG
Ombre nel buio // L. Sprague DE CAMP – CARTER – HOWARD
La Stella di Khorala // Robert E. HOWARD – DE CAMP – NYBERG
Il gioiello nella torre // Robert E. HOWARD – CARTER – DE CAMP
La dea d’avorio // Robert E. HOWARD – CARTER – DE CAMP
Luna di sangue // Lin CARTER- HOWARD – DE CAMP
I nomi hyboriani // L. Sprague DE CAMP
Gli autori. Note biografiche

Conan e la strada dei re

Condannato alla forca per aver ucciso un ufficiale, Conan il barbaro – il gigantesco avventuriero della favolosa Era Hyboriana – viene salvato da un gruppo di ribelli. Sono i membri della Rosa Bianca, la società rivoluzionaria che vuole annientare, a Kordava, il corrotto regime di re Rimanendo. Conan vivrà con loro eccezionali avventure: nella Fogna, la misteriosa e labirintica città sotterranea, in campo aperto contro gli uomini del re e infine contro i poteri occulti della stregoneria. Perché dal mare al largo di Kordava emerge l’esercito più terrificante che la storia ricordi: l’Ultima Guarnigione, formato da indistruttibili guerrieri di pietra. E l’età delle leggende si tinge di rosso…

Con la morte non si tratta

Una rapina sulla Statale Carlo Felice, in Sardegna. Uno dei banditi viene ferito e arrestato, non parla. I suoi complici dividono il bottino. Sono passati diversi anni, quell’uomo è ancora in galera. Suo figlio, un tossicodipendente, è scomparso. Forse è partito per l’isola, alla ricerca dei complici di quel colpo miliardario. Su incarico dell’avvocato del padre – la sua amica Gina Aliprandi – Bacci Pagano inforca la sua vecchia Vespa 200 PX color amaranto e parte per la Sardegna. A Tertenia sarà ospite di Virgilio Loi, il secondino che l’ha salvato quando era in carcere per terrorismo. Forse in Sardegna quella storia l’hanno dimenticata, forse non sta succedendo nulla. Forse quel soggiorno in riva al mare sarà solo una pausa riposante. O addirittura sarà una vacanza meravigliosa, perché potrebbe raggiungerlo Aglaja, sua figlia diciottenne: la ragazza rifiuta di vederlo da dieci anni, da quando Bacci si è dolorosamente separato da Clara, la sua ex moglie. O forse sarà una delle indagini di Bacci Pagano, pericolose appassionanti. Perché il detective inventato da Bruno Morchio è davvero un personaggio irresistibile: nelle sue indagini, come tutti i suoi colleghi, si scontra con il male e la stupidità del mondo. Ma non rinuncia al suo passato: è stato in carcere, più per ingenuità che per terrorismo, ama i piaceri della vita (a cominciare dalle donne), soffre per la lunga separazione dalla figlia, sta male quando è costretto a sparare… E soprattutto è ricco – anche nelle sue debolezze – di una umanità che si trasforma in quel fiuto che è la sua maggiore dote professionale.

(source: Bol.com)

COMPOSIZIONE CORPOREA: Dalla Fisiologia Alla Pratica

Lo sviluppo della Psico Neuro Endocrino Immunologia ha ridato impulso allo studio della Composizione Corporea e alle dinamiche che la regolano. Per orientarsi in questo settore, tanto affascinante quanto complesso, è fondamentale una profonda conoscenza della fisiologia umana.
I testi accademici spesso grondano di teoria senza fornire contenuti spendibili sul campo. Specularmente, nella pratica quotidiana, si cerca di modificare la Composizione Corporea attraverso strategie senza alcun fondamento scientifico. L’obiettivo del libro è proprio questo: “tradurre” le nozioni di fisiologia e biochimica rendendole spendibili per impostare un buon piano di ricomposizione corporea.
Il libro che mancava.
**
### Sinossi
Lo sviluppo della Psico Neuro Endocrino Immunologia ha ridato impulso allo studio della Composizione Corporea e alle dinamiche che la regolano. Per orientarsi in questo settore, tanto affascinante quanto complesso, è fondamentale una profonda conoscenza della fisiologia umana.
I testi accademici spesso grondano di teoria senza fornire contenuti spendibili sul campo. Specularmente, nella pratica quotidiana, si cerca di modificare la Composizione Corporea attraverso strategie senza alcun fondamento scientifico. L’obiettivo del libro è proprio questo: “tradurre” le nozioni di fisiologia e biochimica rendendole spendibili per impostare un buon piano di ricomposizione corporea.
Il libro che mancava.

Complotto a corte

Cartagena 1585, XVI secolo
Sposa promessa di un gentiluomo spagnolo che nutre nei suoi confronti solo rancore e disprezzo, la bellissima Dona Maria Santiago y Talavera non riesce a dimenticare il prigioniero incatenato al remo che ha conosciuto sulla galea che la conduceva a Cadice. Neppure Giles Norwood, questo è il nome del prigioniero, spia al servizio dell’Inghilterra, ha dimenticato l’orgogliosa fanciulla spagnola che gli ha procurato una punizione crudele, ed è deciso ad attraversare mezzo mondo pur di rincontrarla. L’occasione giusta sembra essere l’attacco che la flotta del famigerato corsare Francio Drake sta per sferrare contro la colonia spagnola di Cartagena…

Complicità

E’ una corsa folle quella di Cameron Colley, una corsa per sfuggire a quella voce metallica che lo minaccia al telefono, la voce di un serial killer che ha già scelto la sua prossima vittima. Ma non serve correre per liberarsi del passato. E’ giunto il momento di riflettere per trovare, tra tutte le combinazioni, la password che gli permetterà di accedere alla mente del serial killer e giocare con lui l’ultima vera partita, quella mortale.
**