58993–59008 di 62912 risultati

Preso All’amo

Potrebbe essere la pesca più importante della loro vita.
Due volte all’anno William Westmoreland fugge dalla sua insoddisfacente vita nel Rhode Island per recarsi in Florida, dove noleggia la barca di Mike Jensen per andare a pescare nel Golfo del Messico. L’acqua cristallina e il paesaggio tropicale non sono gli unici elementi graditi a William, che però non ha mai fatto la prima mossa nei confronti di Mike. Le avventure d’amore durante le vacanze non fanno per lui.
Mike ha avviato il suo servizio di noleggio barche per mantenere la figlia e la madre, mettendo al primo posto il loro benessere rispetto ai bisogni del cuore. Tuttavia, negare l’attrazione per William diventa sempre più difficile.
L’ultima uscita di William e Mike inizia con una bella giornata, ma un uragano improvviso cambia tutto, impedendo a William di lasciare la città. Mentre fuori infuriano vento e pioggia, la passione a cui i due uomini hanno cercato di resistere per anni alla fine divampa, lasciandoli desiderosi di prolungare quello che hanno scoperto. Purtroppo gli obblighi di William lo richiamano alla vita reale. Riusciranno William e Mike a ridurre la distanza tra loro e a trovare un luogo in cui le loro anime possano incontrarsi? La navigazione non sarà tranquilla, ma per il futuro luminoso che li attende vale la pena affrontare il mare agitato.
**
### Sinossi
Potrebbe essere la pesca più importante della loro vita.
Due volte all’anno William Westmoreland fugge dalla sua insoddisfacente vita nel Rhode Island per recarsi in Florida, dove noleggia la barca di Mike Jensen per andare a pescare nel Golfo del Messico. L’acqua cristallina e il paesaggio tropicale non sono gli unici elementi graditi a William, che però non ha mai fatto la prima mossa nei confronti di Mike. Le avventure d’amore durante le vacanze non fanno per lui.
Mike ha avviato il suo servizio di noleggio barche per mantenere la figlia e la madre, mettendo al primo posto il loro benessere rispetto ai bisogni del cuore. Tuttavia, negare l’attrazione per William diventa sempre più difficile.
L’ultima uscita di William e Mike inizia con una bella giornata, ma un uragano improvviso cambia tutto, impedendo a William di lasciare la città. Mentre fuori infuriano vento e pioggia, la passione a cui i due uomini hanno cercato di resistere per anni alla fine divampa, lasciandoli desiderosi di prolungare quello che hanno scoperto. Purtroppo gli obblighi di William lo richiamano alla vita reale. Riusciranno William e Mike a ridurre la distanza tra loro e a trovare un luogo in cui le loro anime possano incontrarsi? La navigazione non sarà tranquilla, ma per il futuro luminoso che li attende vale la pena affrontare il mare agitato.

Prendi la Mia Mano

Abituarsi alla cecità non è stato facile per Errol, ex agente della squadra omicidi, ma la determinazione non lo ha mai abbandonato. Costretto a lavorare al centralino insieme al suo amico di sempre, Leo, cerca di vivere giorno per giorno. Peccato che l’arrivo del nuovo capitano, e suo ex collega, gli sconvolga i piani. Scoprirà che l’improvvisa cecità non è la sola cosa alla quale dovrà abituarsi.
Rivedere Errol scatena in Darrel emozioni che teneva dentro di sé dal giorno della partenza. Vive con i sensi di colpa da quasi due anni e adesso che è tornato ha tutte le intenzioni di rimediare agli sbagli del passato. Errol però ha ferite più profonde delle sue e non sarà facile insinuarsi nella sua vita, specie dopo che il destino sembra avergli voluto regalare una sorpresa inaspettata.
Riuscirà Darrel a far capire a Errol che i suoi sentimenti non sono spinti dalla pietà, ma da qualcosa di decisamente più profondo?
**
### Sinossi
Abituarsi alla cecità non è stato facile per Errol, ex agente della squadra omicidi, ma la determinazione non lo ha mai abbandonato. Costretto a lavorare al centralino insieme al suo amico di sempre, Leo, cerca di vivere giorno per giorno. Peccato che l’arrivo del nuovo capitano, e suo ex collega, gli sconvolga i piani. Scoprirà che l’improvvisa cecità non è la sola cosa alla quale dovrà abituarsi.
Rivedere Errol scatena in Darrel emozioni che teneva dentro di sé dal giorno della partenza. Vive con i sensi di colpa da quasi due anni e adesso che è tornato ha tutte le intenzioni di rimediare agli sbagli del passato. Errol però ha ferite più profonde delle sue e non sarà facile insinuarsi nella sua vita, specie dopo che il destino sembra avergli voluto regalare una sorpresa inaspettata.
Riuscirà Darrel a far capire a Errol che i suoi sentimenti non sono spinti dalla pietà, ma da qualcosa di decisamente più profondo?

Preghiera per un amico

Un giorno qualunque dell’estate 1953, con una palla lanciata durante una partita di baseball, Owen Meany uccide per sbaglio l’adorata madre del suo più caro compagno di giochi, John Wheelwright. Un’amicizia, quella tra i due ragazzi, singolare e resa speciale dall’unicità di Owen, che, incredibilmente minuto e dotato di un’eterea vocetta nasale, catalizza le attenzioni di chiunque lo incontri. Acuto e introspettivo, polemico e riflessivo, filosofo e fervido credente, è lui che, dopo la prematura scomparsa della madre di John, veglia sull’amico, inducendolo a terminare gli studi e a sfuggire all’arruolamento per il Vietnam. Owen Meany diviene così il ritratto di una creatura eccezionale, toccante, comica e al contempo fatale.
**
### Sinossi
Un giorno qualunque dell’estate 1953, con una palla lanciata durante una partita di baseball, Owen Meany uccide per sbaglio l’adorata madre del suo più caro compagno di giochi, John Wheelwright. Un’amicizia, quella tra i due ragazzi, singolare e resa speciale dall’unicità di Owen, che, incredibilmente minuto e dotato di un’eterea vocetta nasale, catalizza le attenzioni di chiunque lo incontri. Acuto e introspettivo, polemico e riflessivo, filosofo e fervido credente, è lui che, dopo la prematura scomparsa della madre di John, veglia sull’amico, inducendolo a terminare gli studi e a sfuggire all’arruolamento per il Vietnam. Owen Meany diviene così il ritratto di una creatura eccezionale, toccante, comica e al contempo fatale.

Preferirei di no. Le storie dei dodici professori che si opposero a Mussolini

Su un migliaio di ordinari in cattedra sono in dodici a dire di no all’imposizione del giuramento di fedeltà al regime fascista. Ad essi bisogna aggiungerne altri due, decisi al rifiuto e tuttavia, in quell’autunno 1931 lontani dall’Italia: così la visibilità del loro gesto finisce con l’essere più sfumata. Dodici uomini, differenti per origine, carattere, modi di pensare, attitudini sociali e radicamento alla vita, che in quell’autunno salgono in cattedra per insegnare che dire di no è una scelta di veridicità dovuta prima di tutto a se stessi.
**

Pranayama: Scienza Della Respirazione

Il Raja Yoga, conosciuto anche come Yoga Regale, è la forma più avanzata di Yoga, che offre vantaggi per tutti quelli che cercano un maggior livello di controllo, pace e contatto. Basato su otto elementi, o stadi, il Raja Yoga è una pratica completa, che abbraccia ogni aspetto dello stare insieme per creare una vita e uno spirito migliori. I livelli, o stadi, del Raja Yoga sono: – Yama – Niyama – Asana – Pranayama – Pratyahara – Dharana – Dhyana – Samadhi Questa guida si concentra sul Pranayama, o sugli aspetti della respirazione nel Raja Yoga – i principi, i vantaggi e i metodi secondo i quali questa pratica incredibile e accessibile può farti avvicinare alla calma e alla padronanza di sé. La respirazione è fondamentale per tutto, respiriamo per istinto dal momento in cui abbiamo messo piede sulla terra. Capire questo processo, come modificarlo e migliorarlo può offrire una conoscenza più profonda di se stessi, creando un’atmosfera di cambiamento e guarigione. Utilizzando i metodi e le tecniche stabilite in questo libro dettagliato si può riuscire a perdere peso, ad avere una postura migliore, un maggiore controllo muscolare, una mente più concentrata, un fisico e un modo di pensare migliori.

Pranayama: La Scienza della Respirazione: Inspira la Vita (Scuola di Yoga Vol. 1)

Il Pranayama è una tecnica testata di respirazione profonda con benefici che sono stati dimostrati nei secoli. La cosa positiva del Pranayama è che puoi cominciarlo in maniera leggera e personalizzarlo, ma cominci a notare i risultati quasi immediatamente. Il senso di calma, l’equilibrio del sistema nervoso, la lucidità di pensiero, la migliore digestione, la pelle splendente e altri segni di buona salute non possono essere ignorati!
Questo Libro ti introdurrà in maniera sicura al mondo del pranayama. Allora cosa aspetti? Comincia a far respirare vita al tuo corpo, alla vecchia maniera!
**
### Sinossi
Il Pranayama è una tecnica testata di respirazione profonda con benefici che sono stati dimostrati nei secoli. La cosa positiva del Pranayama è che puoi cominciarlo in maniera leggera e personalizzarlo, ma cominci a notare i risultati quasi immediatamente. Il senso di calma, l’equilibrio del sistema nervoso, la lucidità di pensiero, la migliore digestione, la pelle splendente e altri segni di buona salute non possono essere ignorati!
Questo Libro ti introdurrà in maniera sicura al mondo del pranayama. Allora cosa aspetti? Comincia a far respirare vita al tuo corpo, alla vecchia maniera!

Pranayama: La Scienza Della Respirazione: Inspira La Vita

Il Pranayama è una tecnica testata di respirazione profonda con benefici che sono stati dimostrati nei secoli. La cosa positiva del Pranayama è che puoi cominciarlo in maniera leggera e personalizzarlo, ma cominci a notare i risultati quasi immediatamente. Il senso di calma, l’equilibrio del sistema nervoso, la lucidità di pensiero, la migliore digestione, la pelle splendente e altri segni di buona salute non possono essere ignorati! Questo Libro ti introdurrà in maniera sicura al mondo del pranayama. Allora cosa aspetti? Comincia a far respirare vita al tuo corpo, alla vecchia maniera!
**

Poteri forti (o quasi): Memorie di oltre quarant’anni di giornalismo

Il diario, anche autocritico, dell’ex direttore del “Corriere della Sera” e del “Sole 24 Ore”. Un libro molto atteso, oltre quarant’anni di storia del nostro paese e del mondo vissuti da uno speciale punto di osservazione. Scena e retroscena del potere in Italia, dalla finanza alla politica e alle imprese, dai media alla magistratura, con i ritratti dei protagonisti, il ricordo di tanti colleghi, episodi inediti, fatti e misfatti, incontri, segreti, battaglie condotte sempre a testa alta e personalmente: per la prima volta Ferruccio de Bortoli, un punto di riferimento assoluto nel giornalismo internazionale, racconta e si racconta. Con molte sorprese.
“I buoni giornalisti, preparati, esperti, non s’inventano su due piedi. Ci vogliono anni. Cronisti attenti che vadano a vedere i fatti con i loro occhi, non fidandosi dell’abbondanza di video, sms, tweet e post su Facebook. Che vivano le emozioni dei protagonisti, le sofferenze degli ultimi, le ragioni degli avversari e persino dei nemici. Che non siano mai sazi di verifiche, ammettano gli errori inevitabilmente frequenti, e conquistino la fiducia dei loro lettori e navigatori ogni giorno, ogni ora. Giornalisti indipendenti, con la schiena dritta, che non cedano alla comoda tentazione del conformismo. Dimostrandosi utili alla società e al loro paese non facendo mancare verità scomode e sopportando sospetti e insulti di chi non le vorrebbe sentire. È accaduto molte volte.
Una classe dirigente responsabile affronta per tempo e al meglio i problemi seri che un giornalismo di qualità solleva. Certo, è scomodo, irritante. Qualche volta apparentemente dannoso. Ma quanti sono i danni di ciò che non abbiamo saputo o non abbiamo voluto vedere.Un buon giornalismo, in qualunque era tecnologica, rende più forte una comunità. Quando tace o deforma, la condanna al declino. Negli ultimi anni in Italia, salvo poche eccezioni, è successo esattamente questo.”

Possessione. Una storia romantica

Roland Mitchell scopre in un libro appartenuto al poeta vittoriano Randolph Henry Ash due minute di una lettera indirizzata a una donna. Il tono della lettera lascia trapelare un amore insospettato. Roland scopre l’identità della donna, una poetessa e coinvolge nelle sue ricerche la collega Maud Bailey. Roland e Maud ripercorrono i passi della donna e dell’uomo vissuti un secolo prima ricostruendo una vicenda che ben presto diventa la loro. “Possessione” ha vinto il Booker Prize, premio assegnato ogni anno al miglior romanzo britannico.

Possessione diabolica

Kay Harrison, affascinante astronauta, è convinta di essere posseduta dal diavolo in seguito ad un incidente avvenuto durante una missione spaziale. L’ex schermidore Valus Grant cercherà di fare in modo che Dylan uccida la donna.

Pose provocanti

*Luke Bellen è l’ultimo degli Hell’s Eight rimasto scapolo e cederà solo di fronte a una travolgente passione…*
Essendo senza legami familiari, Luke è l’unico degli Hell’s Eight in grado di compiere il pericoloso attraversamento dei territori Comanche, in cui si vive l’esistenza dura e spietata che lui spesso narra nei suoi romanzi. Sul punto di partire, però, si unisce all’avventura la sensuale fotografa Josey Kinder e Luke capisce subito che non avrà più un momento di pace.
Josey è una donna intelligente, formosa e provocante, con un talento innato per infilarsi in situazioni rischiose alla ricerca dello scatto perfetto. Luke è certo che non riuscirà a sopravvivere in un ambiente ostile come il West, ma sa anche che è una donna che non permette a nessuno di decidere cos’è meglio per lei… nonostante dietro ai battibecchi tra loro si celi un potente e travolgente desiderio.
**
### Sinossi
*Luke Bellen è l’ultimo degli Hell’s Eight rimasto scapolo e cederà solo di fronte a una travolgente passione…*
Essendo senza legami familiari, Luke è l’unico degli Hell’s Eight in grado di compiere il pericoloso attraversamento dei territori Comanche, in cui si vive l’esistenza dura e spietata che lui spesso narra nei suoi romanzi. Sul punto di partire, però, si unisce all’avventura la sensuale fotografa Josey Kinder e Luke capisce subito che non avrà più un momento di pace.
Josey è una donna intelligente, formosa e provocante, con un talento innato per infilarsi in situazioni rischiose alla ricerca dello scatto perfetto. Luke è certo che non riuscirà a sopravvivere in un ambiente ostile come il West, ma sa anche che è una donna che non permette a nessuno di decidere cos’è meglio per lei… nonostante dietro ai battibecchi tra loro si celi un potente e travolgente desiderio.

Portami lassù

”Mi chiamavo Luca Borgoni, avevo 22 anni. Stavo per laurearmi ed entrare in quella fase della vita in cui ogni giorno si è meno ‘ragazzi’ e più ‘uomini’, e la domanda ‘Che cosa farai da grande’ si trasforma in ‘Adesso che fai?’.

Sabato 8 luglio 2017 mi avventurai su per il Cervino, in Valle d’Aosta.

Era una bella giornata ed era cominciata alla grande. Finì nel peggiore dei modi. Mentre mi issavo su per una parete verticale, le mie mani mancarono la presa. Che volete che vi dica? Andai su e non tornai indietro.

Però mettete via i fazzoletti, questa non è una storia lacrimevole. Non mi importa niente di commuovervi e roba simile, la vita è troppo breve per prenderla per il verso sbagliato.” La storia di Luca Borgoni è una storia vera. Ed è una storia clamorosa. Una di quelle storie che hanno una tale energia interiore da continuare anche quando finiscono. Non a caso sua mamma Cristina l’ha scritta usando la prima persona di Luca.

Suo figlio aveva talento per lo sport e una grande passione: la montagna. A piedi, di corsa, in cordata, con le pelli di foca, in snowboard. Nei rifugi, al fuoco dei bivacchi, vento in faccia sui crinali più esposti. Luca passava gran parte del suo tempo libero a sfidare i monti, la sua palestra naturale e inimitabile. Durante l’incidente sul Cervino si stava allenando per un nuovo, esaltante obiettivo: la scalata del Dhaulagiri, una delle vette che guardano noncuranti il mondo da oltre ottomila metri d’altezza. Ma l’incidente sembrava aver messo fine a tutto.

A quel punto, una serie di coincidenze e di segni che sembrano provenire da un’altra dimensione fanno scattare un’impresa nell’impresa: portare una foto di Luca sulla vetta del Dhaulagiri. Realizzare il suo sogno. Chiudere il cerchio di una vita spezzata. Nello stesso anno, un’eroica staffetta di scalatori ha portato una sua foto sulla vetta tanto agognata, avvolgendola in una sciarpa tibetana.

(source: Bol.com)

Pornage

Dentro al porno ci siamo tutti. Gaudenti e bacchettoni, adolescenti e attempati, single e fidanzati. È il video hot che teniamo in sottofondo mentre scriviamo una mail al capo. È il messaggio sexy che ci compare sullo schermo del telefono alla fine di un appuntamento noioso. È il brivido che ci attraversa in metropolitana immaginandoci avvinghiati allo sconosciuto seduto davanti a noi. Ma è anche l’adulto che si eccita pagando per essere trattato come un bambino, mangiare omogeneizzati e giocare col pongo, o il filmato a luci rosse di un ultrasettantenne i cui amplessi vengono visualizzati in rete da milioni di utenti entusiasti.
Con Pornage Barbara Costa ci spalanca le porte del sesso contemporaneo: un universo in cui la tecnologia più all’avanguardia si unisce alla perversione più raffinata e le sperimentazioni in camera da letto aprono la strada al cambiamento sociale. In queste pagine il porno diventa una lente di ingrandimento attraverso la quale guardare il presente, lo specchio osceno in cui la collettività si riflette e dalle cui immagini viene a sua volta plasmata. Come nella inedita cartina geografica dell’Italia ricavata dai risultati delle ricerche su Pornhub regione per regione, o in quella che mostra la diffusione dei nuovi modelli di famiglia nati dal poliamore e dal superamento delle identità di genere.
Pornage è un racconto in cui si mescolano l’alto e il basso, la fisicità delle escort e la «pura utopia» – come la definisce Giampiero Mughini nella sua prefazione – delle fantasie pornografiche. Un’opera che delinea il mondo che abitiamo e quello che abiteremo. Perché nei porno in virtual reality possiamo godere dei nostri sogni di onnipotenza futuri e le sex realdolls di oggi, obbedienti robot del sesso dotate di intelligenza artificiale, sono già gli ibridi uomo-macchina di domani.
**
### Sinossi
Dentro al porno ci siamo tutti. Gaudenti e bacchettoni, adolescenti e attempati, single e fidanzati. È il video hot che teniamo in sottofondo mentre scriviamo una mail al capo. È il messaggio sexy che ci compare sullo schermo del telefono alla fine di un appuntamento noioso. È il brivido che ci attraversa in metropolitana immaginandoci avvinghiati allo sconosciuto seduto davanti a noi. Ma è anche l’adulto che si eccita pagando per essere trattato come un bambino, mangiare omogeneizzati e giocare col pongo, o il filmato a luci rosse di un ultrasettantenne i cui amplessi vengono visualizzati in rete da milioni di utenti entusiasti.
Con Pornage Barbara Costa ci spalanca le porte del sesso contemporaneo: un universo in cui la tecnologia più all’avanguardia si unisce alla perversione più raffinata e le sperimentazioni in camera da letto aprono la strada al cambiamento sociale. In queste pagine il porno diventa una lente di ingrandimento attraverso la quale guardare il presente, lo specchio osceno in cui la collettività si riflette e dalle cui immagini viene a sua volta plasmata. Come nella inedita cartina geografica dell’Italia ricavata dai risultati delle ricerche su Pornhub regione per regione, o in quella che mostra la diffusione dei nuovi modelli di famiglia nati dal poliamore e dal superamento delle identità di genere.
Pornage è un racconto in cui si mescolano l’alto e il basso, la fisicità delle escort e la «pura utopia» – come la definisce Giampiero Mughini nella sua prefazione – delle fantasie pornografiche. Un’opera che delinea il mondo che abitiamo e quello che abiteremo. Perché nei porno in virtual reality possiamo godere dei nostri sogni di onnipotenza futuri e le sex realdolls di oggi, obbedienti robot del sesso dotate di intelligenza artificiale, sono già gli ibridi uomo-macchina di domani.