58833–58848 di 66978 risultati

La solitudine dell’amore

I confini del cuore sono un paese sconosciuto. Ma fino a dove può spingersi l’amore?
Yuki è una ragazza solitaria, di quelle diffidenti e inavvicinabili, presuntuosa. Yuki è una ragazza sola; cresciuta in fretta e senza amore, indurita da una vita di rifiuti e angherie. Yuki è una ragazza dal passato oscuro. Un giorno, un giorno uguale a tutti gli altri, Yuki incontra Tiago, un giovane affascinante, sicuro di sé, forse non bello ma di quelli che si fanno notare. Tiago è fidanzato ma vive una relazione ormai stanca e senza più emozioni, intrappolata nella prospettiva di un futuro grigio. Anche Tiago, a modo suo, è un ragazzo solo. Eppure sarà la sua caparbietà a fare breccia nel cuore freddo di lei. Mentre la sfuggevolezza di Yuki e la sua fragilità risveglieranno in Tiago passioni forti come un pugno allo stomaco: desideri insaziabili che Raffaella Bedini racconta con ritmo incalzante e amarezza, dando corpo a una storia che scava nei luoghi più nascosti dell’anima, per consentire ai suoi protagonisti di continuare a vivere e ad amare.

La solitudine del cittadino globale

Alle glorie della nuova era globale si contrappone la solitudine dell’uomo comune: la socialità è incerta, confusa, sfocata. Si scarica in esplosioni sporadiche e spettacolari per poi ripiegarsi esaurita su se stessa. Per porre un freno a questo processo occorre ritrovare lo spazio in cui pubblico e privato si connettono: l’antica agorà, in cui la libertà individuale può diventare impegno collettivo. Postfazione di Alessandro Dal Lago.

LA SOGLIA DELL’INVISIBILE

In un’antologia curata da Kurt Singer ecco riumiti altri 16 racconti e romanzi brevi provenienti dal mitico Magazine Weird Tales. I titoli: NEL MONDO DEGLI SPETTRI di Seabury Quinn, LA ZAMPATA DEL FELINO di Seabury Quinn, LA VENDETTA DEI DRUIDI di Robert Bloch, L’OMBRA DEL CAMPANILE di Robert Bloch, CANTICO DI MORTE di A. W. Calder, IL TERRORE VIENE DAL CIMITERO di Thorp McClusky, «VADE RETRO», PIOGGIA! di Gardner F. Fox, CONDOMINIO CON LO SPETTRO di Gans T. Field, GLI OCCHIALI BLU di Stephen Grendon, LA CASA DELL’ALDILÀ di Allison V. Harding, LA SIGNORA LANNISFREE di August W. Derleth, E LORO RISORGERANNO di August W. Derleth e Mark Schorer, «CHE VUOI, SPIRITO INQUIETO?» di Harold Lawlor, LA MALEDIZIONE DELLA STREGA di Paul Ernst, IL FANTASMA MOLESTO di Emil Petaja e LA RAGAZZA-LUPO DI JOSSELIN di Arlton Eadie.

La soglia

Chance Matthews ha patito abbastanza tragedie. L’ultima, la morte di suo nonno, l’ha lasciata sconvolta, con la convinzione che sarà sola in eterno. Ora ha bisogno di tempo, tempo per riprendersi, tempo per capire quale sarà il suo futuro. Quello di cui non ha bisogno è una strana ragazza dalla pelle d’alabastro che conosce sulla vita di Chance cose che nessun altro può assolutamente sapere. La ragazza dice di essere stata prescelta da un angelo per combattere dei mostri e sostiene di non poterlo fare sola. Le serve l’aiuto di Chance. Chance non crede agli angeli. Tantomeno ai mostri. Ma, tra i manufatti lasciati dai suoi nonni geologi, c’è il fossile di una creatura che non può in alcun modo essere mai vissuta.

La soglia

Irene e Hugh provengono entrambi da famiglie disastrate. Lei deve subire i maltrattamenti di un patrigno alcolizzato e violento, mentre lui non sopporta l’atteggiamento oppressivo e invadente di sua madre. Per caso scoprono un luogo segreto, sperduto tra i boschi, oltre la cui Soglia le leggi spazio-temporali sembrano non valere più. E finalmente si trovano in un mondo pieno di quella pace che non possono vivere nella loro realtà quotidiana. Ma mentre Irene non sempre ha il potere di varcare la Soglia per entrare in quel mondo fantastico, Hugh non sempre può uscirne. Così, superata la diffidenza iniziale, i due capiscono di aver bisogno l’uno dell’altra, soprattutto quando la sopravvivenza della mitica cittadina di Tambreabrezi è minacciata da un ineffabile nemico. I due si incamminano allora verso la città del Nord per sconfiggere questa minaccia.
**

La società dello spettacolo

I giorni di questa società sono contati; le sue ragioni e i suoi meriti sono stati pesati e trovati leggeri; i suoi abitanti si sono divisi in due partiti, uno dei quali vuole che essa scompaia.
**
### Sinossi
I giorni di questa società sono contati; le sue ragioni e i suoi meriti sono stati pesati e trovati leggeri; i suoi abitanti si sono divisi in due partiti, uno dei quali vuole che essa scompaia.

La sinfonia delle tenebre

Diversi secoli fa la Terra venne spazzata da una lunga serie di guerre disastrose, lasciando intatte nello spazio numerose colonie di ribelli e fuoriusciti politici. E dal loro pianeta un giorno i Musicisti decisero di tornare per riprendere possesso del mondo che li aveva scacciati: decisero di tornare e di vendicarsi. Ora la grande città-stato dei Musici si erge con i suoi palazzi di puro suono e le sue mura invalicabili al centro di una brulla distesa abitata da creature che difficilmente potrebbero essere chiamate uomini: i Mutanti. Ma il germe di una Strana rivolta serpeggia fra gli ultimi discendenti di coloro che furono gli originali proprietari della Terra e contagia un giovane Musico il cui passato cela un incredibile segreto. Travolto nella congiura che per vent’anni si è maturata alla sua ombra, dovrà lottare per la vita attraverso l’unica via di scampo consentita: la morte.

La sindrome di Jaele

L’ispettore capo Giangiorgio Tartini si trova alle prese con un serial killer che uccide solo arabi, senza apparenti motivi, nel nome di Jaele, suscitando così una violenta reazione della comunità musulmana nei confronti degli ebrei, guidati dal rabbino Shmuel Roberto Lazar. Una storia avvincente con un finale a sorpresa, a cui fanno da sfondo una Venezia di fine anno, battuta dalla pioggia e imbiancata dal nevischio, e una travolgente passione amorosa tra l’ispettore capo Tartini e la prostituta Mitzi.
**

La Signora Di Giacchio

Un trepidante thriller poliziesco, un romanzo di intrighi, sensualità e sesso da una prospettiva nuova e fresca, un personaggio differente, pieno di originalità e forza: Jennifer Palmer. Il nuovo e sorprendente personaggio della letteratura gialla ed erotica.
Un innovativo sguardo al genere dei serial killer. Un autentico criminale psicopatico cerca un avversario alla sua altezza e sfida la criminologa Jennifer Palmer attraverso i suoi assassinii: I delitti dell’hacker. È il kraken dei criminali. Un mostro che esce dalle profondità quando vuole e semina il panico nella città di New York.
Un thriller eccezionale raccontato con grande maestria. Chi si nasconde dietro le iniziali D.H. con cui firma ognuno dei suoi studiati e elaborati crimini?
Questo impattante romanzo ci narra le avventure di una giovane e bella criminologa e della sua agenzia, Solution Channel, e di Mark Crowell, un avvenente e atletico ispettore della brigata contro il crimine della città di New York, dal momento in cui si scopre il crudele assassinio di un conosciuto gallerista.
Dei personaggi in cui la sessualità e la sensualità sono sempre a fior di pelle. L’appassionata bellezza della protagonista, la sua intelligenza e il suo spirito indipendente portano il lettore a scoprire nuovi limiti nella forma di intendere la vita, la sessualità e il desiderio in modo libero e senza frontiere.
Una trama stupefacente, con personaggi, colpi di scena, assassinii e possibili colpevoli con il grande mistero da svelare che solo si risolve al finale di un equivoco e appassionante percorso in questo incomparabile romanzo nero ed erotico.
*Quando la bella Sarah Adams aprì la porta del suo lussuoso appartamento, seppe che niente più sarebbe stato come prima. Seduto in una poltrona coi braccioli, circondato da cuscini ramati in stile turco, stava il cadavere di suo marito, William Adams, un famoso gallerista di New York, con segni evidenti di essere stato assassinato.
Il cadavere aveva un cerchio nero impresso sulla fronte e una busta di color rosso nella bocca. Una parte della busta usciva abbastanza da poter leggere un nome scritto in lettere neri di stile orientale: Jennifer Palmer.*
Un romanzo di mistero sensazionale. In quest’opera si coniugano la sessualità e gli intrighi con maestria. È, senza dubbio, la proposta più interessante dell’anno nel genere nero ed erotico.
*Un libro da leggere, un amico da scoprire.*
Il romanzo nero più affascinante dell’anno. Grondante suspense e sensualità, “La Signora di Ghiaccio” è un thriller che ti avvolge dall’inizio alla fine nelle avventure dell’esotica Jennifer Palmer.
*Che posso leggere?*
**
### Sinossi
Un trepidante thriller poliziesco, un romanzo di intrighi, sensualità e sesso da una prospettiva nuova e fresca, un personaggio differente, pieno di originalità e forza: Jennifer Palmer. Il nuovo e sorprendente personaggio della letteratura gialla ed erotica.
Un innovativo sguardo al genere dei serial killer. Un autentico criminale psicopatico cerca un avversario alla sua altezza e sfida la criminologa Jennifer Palmer attraverso i suoi assassinii: I delitti dell’hacker. È il kraken dei criminali. Un mostro che esce dalle profondità quando vuole e semina il panico nella città di New York.
Un thriller eccezionale raccontato con grande maestria. Chi si nasconde dietro le iniziali D.H. con cui firma ognuno dei suoi studiati e elaborati crimini?
Questo impattante romanzo ci narra le avventure di una giovane e bella criminologa e della sua agenzia, Solution Channel, e di Mark Crowell, un avvenente e atletico ispettore della brigata contro il crimine della città di New York, dal momento in cui si scopre il crudele assassinio di un conosciuto gallerista.
Dei personaggi in cui la sessualità e la sensualità sono sempre a fior di pelle. L’appassionata bellezza della protagonista, la sua intelligenza e il suo spirito indipendente portano il lettore a scoprire nuovi limiti nella forma di intendere la vita, la sessualità e il desiderio in modo libero e senza frontiere.
Una trama stupefacente, con personaggi, colpi di scena, assassinii e possibili colpevoli con il grande mistero da svelare che solo si risolve al finale di un equivoco e appassionante percorso in questo incomparabile romanzo nero ed erotico.
*Quando la bella Sarah Adams aprì la porta del suo lussuoso appartamento, seppe che niente più sarebbe stato come prima. Seduto in una poltrona coi braccioli, circondato da cuscini ramati in stile turco, stava il cadavere di suo marito, William Adams, un famoso gallerista di New York, con segni evidenti di essere stato assassinato.
Il cadavere aveva un cerchio nero impresso sulla fronte e una busta di color rosso nella bocca. Una parte della busta usciva abbastanza da poter leggere un nome scritto in lettere neri di stile orientale: Jennifer Palmer.*
Un romanzo di mistero sensazionale. In quest’opera si coniugano la sessualità e gli intrighi con maestria. È, senza dubbio, la proposta più interessante dell’anno nel genere nero ed erotico.
*Un libro da leggere, un amico da scoprire.*
Il romanzo nero più affascinante dell’anno. Grondante suspense e sensualità, “La Signora di Ghiaccio” è un thriller che ti avvolge dall’inizio alla fine nelle avventure dell’esotica Jennifer Palmer.
*Che posso leggere?*

La signora dell’arte della morte

Pasqua 1170. Il grido di un bambino lacera la notte nella contea di Cambridge. Una richiesta di aiuto che ancora vibra di speranza, ma il luogo è troppo isolato e la giovane voce troppo flebile per essere udita da orecchio umano. A un anno di distanza, il convento della città vende già le reliquie del piccolo Peter e chiede che sia fatto santo. Pare che il corpo, affiorato dal fiume, portasse addosso i segni della crocifissione. Nel frattempo, altri tre bambini mancano all’appello: in tutti i casi, sul luogo della scomparsa qualcuno ha lasciato una stella a cinque punte fatta di rametti intrecciati, come una stella di Davide incompleta. La furia popolare si scaglia allora contro la comunità ebraica, costretta a rifugiarsi nel castello del re. I tre cadaveri vengono ritrovati lo stesso giorno in cui giunge, dal Regno di Sicilia, una insolita delegazione incaricata di far luce sui delitti: un ebreo come agente segreto, un Moro eunuco come guardia del corpo e una giovane donna come “medico legale”. Adelia, formatasi alla prestigiosa università di Salerno, è esperta nell’arte della morte, ossia lo studio dell’anatomia e la pratica della dissezione. Sarà lei a dare voce a quei corpi che non possono più parlare, svelando la verità che si cela dietro alle loro orrende mulilazioni. Ma non sarà facile affrontare i pregiudizi di quell’ambiente superstizioso, che vorrebbe tacciarla di stregoneria, e fare accettare una realtà più atroce di ogni immaginazione.
**

La signora degli scarafaggi

Nota: prima parte dell’antologia contenente i racconti di “Fun With Your New Head” e “Getting into Death and Other Stories”, la seconda parte è in “[La stanza vuota](https://www.goodreads.com/book/show/15823051.La_stanza_vuota “La stanza vuota”)”
L’immondo e sventurato scarafaggio di copertina non è uno di quelli che danno il titolo al racconto di Disch. Si chiama Gregor Samsa, fa – o meglio faceva – il viaggiatore di commercio, ed è il protagonista dell’immortale “Metamorfosi” di Franz Kafka. L’americano Thomas M. Disch, del quale Urania ha già pubblicato il romanzo “Gomorra e dintorni” , è il massimo rappresentante di quella che J. Merril ha chiamato la “new wave” , la nuova ondata fantascientifica. I suoi racconti sono tra i più sconcertanti di tutta la fantascienza. Lasciamo al lettore di giudicare se l’accostamento con lo scrittore di Praga si giustifichi solo per una questione di scarafaggi, o non possa invece servire come chiave di lettura per l’intera e organica raccolta delle short stories di Disch di cui presentiamo la prima parte in questo numero.
Indice:
La signora degli scarafaggi (The Roaches, 1965)
La gabbia dello scoiattolo (The Squirrel Cage, 1966)
Scendendo (Descending, 1964)
Divertitevi con la vostra nuova testa (Fun with Your New Head, 1966)
Nada (Nada, 1964)
Il numero a cui siete arrivati (The Number You Have Reached, 1967)
La gara (The Contest, 1967)
Linda, Daniel e Spike (Linda and Daniel and Spike, 1967)
1-A (1-A, 1968)
Principio d’Aprile o fine di Marzo (The Beginning of April or the End of March, 1968)
La città della luce penetrante (The City of Penetrating Light, 1968)
Polvere di Luna, profumo di fieno e materialismo dialettico
(Moondust, the Smell of Hay, and Dialectical Materialism, 1967)
Casablanca (Casablanca, 1967)
Copertina di: Karel Thole

La Sfinge Dormiente

La sfinge dormiente (Il Giallo Mondadori) by John Dickson Carr
Donald Holden, ex membro dell’Intelligence, si è immaginato il suo ritorno in tutti i modi possibili. Dopo sette anni di lontananza è naturale che le cose siano cambiate, ma non fino a questo punto. Scoprendo di essere stato creduto morto prova un senso di panico. Forse un oscuro presentimento di ciò che lo aspetta. La moglie del suo più caro amico è morta da qualche mese. E la sorella di lei, una ragazza della quale Donald era ed è ancora innamorato, sembra avere gravi problemi psichici. È impazzita, si è messa in testa idee orribili. Per esempio, che a causare la tragica fine della bellissima Margot non sia stata davvero un’emorragia cerebrale. O certi vaneggiamenti a proposito di una boccetta di veleno e di una “sfinge dormiente”. Pane per i denti del dottor Gideon Fell. In una macabra vicenda costellata di fatti inspiegabili, come le bare spostate da qualcuno all’interno di una tomba sigillata, l’esimio criminologo è la persona giusta per risolvere il mistero.

La sfinge dei ghiacci

Il romanzo, scritto da Jules Verne, è il seguito immaginato dallo scrittore, della Storia di Arthur Gordon Pym di Edgar Allan Poe, ambientato fra i misteri dei ghiacci antartici.
La nave del capitano Len Guy va alla ricerca dei superstiti della nave su cui si era imbarcato Gordon Pym.
Dopo una serie di avventure i superstiti raggiungono un’enorme roccia magnetica, che assomiglia ad una sfinge. Qui trovano i resti di Gordon Pym e pochi riusciranno a sfuggire all’attrazione di quell’enorme calamita naturale ed a trarsi in salvo.
**
### Sinossi
Il romanzo, scritto da Jules Verne, è il seguito immaginato dallo scrittore, della Storia di Arthur Gordon Pym di Edgar Allan Poe, ambientato fra i misteri dei ghiacci antartici.
La nave del capitano Len Guy va alla ricerca dei superstiti della nave su cui si era imbarcato Gordon Pym.
Dopo una serie di avventure i superstiti raggiungono un’enorme roccia magnetica, che assomiglia ad una sfinge. Qui trovano i resti di Gordon Pym e pochi riusciranno a sfuggire all’attrazione di quell’enorme calamita naturale ed a trarsi in salvo.

La sfida di Chanur

Unico superstite di un’astronave finita nelle grinfie dei perfidi Kif, Tully aveva colto al volo l’unica occasione che gli si era presentata: rifugiarsi a bordo de l’Orgoglio di Chanur, un’astronave della razza leonina degli Hani, comandata dalla coraggiosa Pyanfar. Così Pyanfar Chanur aveva conosciuto l’umano Tully e ciò significa l’inizio della più sfrenata e rischiosa avventura che Pyanfar e la sua astronave abbiano mai affrontato