58625–58640 di 66541 risultati

La guerra dei mondi di Sherlock Holmes

H. G. Wells odiava Arthur Conan Doyle? Nutriva una gelosia e un’invidia mortale per il creatore di Sherlock Holmes? Sta di fatto che nella sua pur minuziosa, particolareggiata storia della Guerra dei Mondi, Wells ha deliberatamente ignorato il decisivo ruolo di Holmes (nonché del Dr. Watson e del Prof. Challenger) nella lotta contro l’invasore marziano. Oggi finalmente, grazie alle ricerche di due studiosi americani, la verità è venuta in luce; il ruolo di Holmes nell’agghiacciante vicenda è stato precisamente ricostruito.

La guerra dei mondi di Sherlock Holmes

H.G. Wells odiava Arthur Conan Doyle? Nutriva una gelosia e un invidia mortale per il creatore di Sherlock Holmes? Sta di fatto che nella sua pur minuziosa, particolareggiata storia della Guerra dei Mondi, Wells ha deliberatamente ignorato il decisivo ruolo di Holmes (nonchè del Dr. Watson e del Prof. Challenger) nella lotta contro l’invasore marziano. Oggi finalmente, grazie alle ricerche di due studiosi americani, la verità è venuta in luce; il ruolo di Holems nell’agghiacciante vicenda è stato precisamente ricostruito; e URANIA è lieta di presentarne la completa, imparziale, affascinante documetazione.
Indice:
– Holmes e Challenger si preparano al peggio (The Adventure of the Martian Client, 1969)
– Invasione! (Venus, Mars, and Baker Street, 1972)
– Un passo indietro (Sherlock Holmes Versus Mars, 1975)
– Riunione a Baker Street (The Adventure of the Crystal Egg, 1975)
– Il segreto dell’invasore (George E. Challenger Versus Mars, 1975)
Copertina di Karel Thole

La guerra dei like

La guerra dei like by Alessia Cruciani
**”Un bacio alla mamma e… addio ai cyberbulli!”** una storia con DANIELE DOESN’T MATTER Lo youtuber con 1 milione di iscritti Cristiana Saitta frequenta la 3ªC della scuola media Matteotti di Milano. Adora cucinare torte e ha un sogno: entrare alla Scuola di Ballo della Scala. È dolce, buona, bella. Ruggero Rettagono frequenta la 3ªB della stessa scuola. È magrolino, ha un gran senso dell’umorismo, è il più basso della classe e colleziona i voti più alti. Per la Divina Faina e il suo gruppetto di Adulatrici Cospiratrici dai lunghi capelli e i vestiti firmati, Cristiana ha la terribile colpa di piacere al ragazzo più bello della scuola. E per questo va punita. Da allora diventa “Saittastaizitta”, quella con più pancia che seno. Per i bulli della 3ªB Ruggero è troppo intelligente e piace troppo ai professori: così l’arrogante GTA e la gang dei Fulminati Spettinati lo trasformano in “Ruggero Gattonero”, il portasfiga della Matteotti. Per Cri e Rug la scuola si trasforma in un inferno e ogni notifica sul telefonino in un incubo. Basta un attimo per rovinare la vita di qualcuno. E ci vuole tutta la forza del mondo per riuscire a reagire.

la Guerra dei Draghi

Dopo l’avventura in Cina, il capitano William Laurence e il suo straordinario drago Temeraire vengono intercettati da un misterioso inviato che porta loro ordini urgenti dalla Gran Bretagna. Sono state acquistate tre rarissime uova di drago provenienti dall’impero Ottomano, e Laurence e Temeraire devono recarsi a Istanbul per scortare il prezioso carico fino in Inghilterra prima che le uova si schiudano. Ma il pericolo è continuamente in agguato, a causa delle macchinazioni del diabolico drago cinese Lien, che incolpa Temeraire della morte del suo padrone e intende allearsi con Napoleone per vendicarsi. Laurence, il suo drago e la squadra che entrambi guidano dovranno tentare un disperato assalto per avere una possibilità di salvezza. Ma come riuscire a opporsi con successo a un attacco in forze dell’implacabile esercito napoleonico e a un nemico come Lien, il drago cinese?
**

La guerra degli immortali

Sotto lo sguardo attento degli déi dell’Olimpo, le potenti armate di Grecia e Troia si scontrano ferocemente, seguendo alla lettera il testo degli eterni poemi omerici. Sullo sfondo la Terra di un lontano futuro, dove i pochi uomini rimasti trascorrono la vita tra ozio e divertimento, dimentichi delle più elementari nozioni del sapere… Ma ciò accadeva prima che venisse riportato in vita un professore universitario del XXI secolo specializzato nelle opere di Omero. E prima che l’adirato Achille unisse le sue forze a quelle dell’acerrimo nemico Ettore, volgendo la sua ira contro l’intero Pantheon. E prima che i Voynix, creature terribili e velocissime, si raccogliessero per sterminare la razza umana. Olympos è il seguito di Ilium, ma purtroppo anche questo è stato spezzato in due volumi in seguito ad una politica un po’ discutibile della Mondadori, quindi questo volume è solo la prima metà del libro originale, e risulta totalmente incomprensibile e ovviamente senza soluzione. Speriamo in una veloce pubblicazione della seconda parte.

La Guerra Degli Elfi – 3. Il Regno in Pericolo

Henry sta progettando una nuova visita nel Regno degli Elfi… Tutto è cominciato quando ha salvato il Principe Ereditario Pyrgus Malvae dalle grinfie di un gatto: da allora non riesce a stare a lungo lontano da quel magico mondo. Soprattutto non riesce a togliersi dalla testa Aurora, diventata inaspettatamente la nuova Regina. Sua sedicenne Maestà non si sente ancora abbastanza saggia per quel trono, e non sa se accettare la tregua con gli Elfi della Notte proposta dallo zio Lord Rodilegno con insolita magnanimità. Voci di un’imminente invasione dei demoni di Beleth si rincorrono e il Regno è sull’orlo del caos… Aurora, Pyrgus ed Henry stanno per essere catapultati in una furiosa battaglia, tra ambigui avvertimenti di oracoli, rapitori al di sopra di ogni sospetto e misteriosi fiori di cristallo che celano armi formidabili.
(source: Bol.com)

La guerra degli dei. La notte del serpente

**Un autore da 5 milioni di copie
Un grande romanzo storico
L’oro degli aztechi è protetto dal serpente piumato**
Cortés e il suo manipolo di conquistadores arrivano a Tenochtitlan, la città-isola degli Aztechi, su invito dell’imperatore Montezuma, che pianifica di intrappolarli e ucciderli tutti. Con un colpo da maestro, Cortés agisce d’intuito e anticipa le mosse del sovrano, prendendolo in ostaggio e piegando gli Aztechi al suo dominio. Tutto il Messico sembra sul punto di cadere ai suoi piedi quando un messaggio dalla costa annuncia l’arrivo di altri *spaniard *con un numero di soldati tre volte superiore al suo. E non si tratta affatto di rinforzi: i nuovi arrivati sembrano invece intenzionati a strappargli il potere appena conquistato. Cortés si trova quindi davanti a una scelta: accettare la resa o iniziare una guerra fratricida. Ed è proprio con la decisione di combattere che marcia verso gli *spaniard*, finendo per indebolire la guarnigione a Tenochtitlan. Quello che non sa è che nella città-isola stanno per aprirsi le porte dell’inferno.
**Tradotto in 27 Paesi**
«Il libro offre un inebriante mix di azione, politica, spiritualità e di componenti soprannaturali che Hancock ci ha insegnato ad apprezzare… Elementi fantasy convincenti e dettagli ricreati con grande precisione rendono la narrazione incalzante.» 
**Daily Mail**
«Una lettura affascinante che vi farà prenotare un volo per il Messico molto prima di finire il libro.»
**Evening Standard**
**Graham Hancock**
Giornalista e scrittore scozzese, è autore di molti libri di successo, alcuni dei quali pubblicati in Italia (come *Il mistero del Sacro Graal*,* Impronte degli dèi*,* Lo specchio del cielo*, *Sciamani *e* La spirale del tempo*). Ha scritto e condotto, per la rete britannica «Channel 4», due programmi dedicati alla divulgazione storico-scientifica. Dopo *La profezia del serpente piumato* e* Il ritorno del serpente*, *La notte del serpente *continua l’affascinante saga *La guerra degli dèi*, ambientata in Messico.
**
### Sinossi
**Un autore da 5 milioni di copie
Un grande romanzo storico
L’oro degli aztechi è protetto dal serpente piumato**
Cortés e il suo manipolo di conquistadores arrivano a Tenochtitlan, la città-isola degli Aztechi, su invito dell’imperatore Montezuma, che pianifica di intrappolarli e ucciderli tutti. Con un colpo da maestro, Cortés agisce d’intuito e anticipa le mosse del sovrano, prendendolo in ostaggio e piegando gli Aztechi al suo dominio. Tutto il Messico sembra sul punto di cadere ai suoi piedi quando un messaggio dalla costa annuncia l’arrivo di altri *spaniard *con un numero di soldati tre volte superiore al suo. E non si tratta affatto di rinforzi: i nuovi arrivati sembrano invece intenzionati a strappargli il potere appena conquistato. Cortés si trova quindi davanti a una scelta: accettare la resa o iniziare una guerra fratricida. Ed è proprio con la decisione di combattere che marcia verso gli *spaniard*, finendo per indebolire la guarnigione a Tenochtitlan. Quello che non sa è che nella città-isola stanno per aprirsi le porte dell’inferno.
**Tradotto in 27 Paesi**
«Il libro offre un inebriante mix di azione, politica, spiritualità e di componenti soprannaturali che Hancock ci ha insegnato ad apprezzare… Elementi fantasy convincenti e dettagli ricreati con grande precisione rendono la narrazione incalzante.» 
**Daily Mail**
«Una lettura affascinante che vi farà prenotare un volo per il Messico molto prima di finire il libro.»
**Evening Standard**
**Graham Hancock**
Giornalista e scrittore scozzese, è autore di molti libri di successo, alcuni dei quali pubblicati in Italia (come *Il mistero del Sacro Graal*,* Impronte degli dèi*,* Lo specchio del cielo*, *Sciamani *e* La spirale del tempo*). Ha scritto e condotto, per la rete britannica «Channel 4», due programmi dedicati alla divulgazione storico-scientifica. Dopo *La profezia del serpente piumato* e* Il ritorno del serpente*, *La notte del serpente *continua l’affascinante saga *La guerra degli dèi*, ambientata in Messico.

La guerra bianca

Agli albori del 1915 l’Italia è una nazione ancora da forgiare. Il popolo è diviso da irriducibili differenze: non c’è una lingua, non c’è un sentimento comune. Gli italiani devono temprarsi in una solida unità nazionale. La soluzione è la guerra, la fucina il campo di battaglia. Più alto sarà il sacrificio, più nobili saranno i risultati. A pagarne il prezzo saranno i giovani costretti in un fronte che corre per seicento chilometri, dalle Dolomiti all’Adriatico. Combatteranno in un biancore di pietre e di neve che dura tutto l’anno, saranno uniti nella paura e nell’angoscia, uccideranno. Intorno a loro l’assordante fuoco di sbarramento, l’insostenibile tensione prima dell'”ora zero”, l’inferno della terra di nessuno. Luigi Cadorna avrà in pugno le vite dei suoi soldati. Nel 1919 chi alla patria aveva dato tutto si lascia conquistare dalla “trincerocrazia” di Mussolini e dall’idea che la Grande guerra costituisca il fondamento della nazione. Si prepara così la scena per l’avvento del fascismo. Valorizzando fonti come i diari dell’epoca e le interviste ai veterani, lo storico inglese Mark Thompson con “La guerra bianca” restituisce il pathos degli assalti alle trincee, ripercorre con sobrietà e precisione l’epica del fronte italiano, mette a nudo la foga nazionalistica e gli intrighi politici che hanno preceduto il conflitto. Tra le pagine del libro, le esperienze di guerra di una grande generazione di scrittori schierati su fronti opposti: Ungaretti, Hemingway, Kipling e Gadda.

La guaritrice dei maghi

Per dimostrare il proprio valore, il giovane mago Lorkin ha intrapreso un viaggio pericolosissimo, inoltrandosi nel cuore delle terre di Sachaka, da sempre in lotta contro il regno di Kyralia. Tuttavia, grazie al suo coraggio e alla sua ferrea determinazione, il ragazzo riesce non solo a sopravvivere alle insidie del deserto, ma anche a conquistare la fiducia delle Traditrici, un gruppo di maghe sachakane che praticano incantesimi tanto antichi quanto potenti, incantesimi che potrebbero essere di vitale importanza per sconfiggere Skellin, il mago che minaccia di sottomettere il governo di Kyralia al proprio volere. Non tutte le Traditrici però credono che sia giusto condividere le loro conoscenze con uno straniero, anzi c’è chi trama nell’ombra per eliminarlo. Nel frattempo, alla Corporazione dei Maghi di Kyralia, Sonea sta insegnando agli apprendisti i segreti della magia nera, perché anche loro siano pronti a difendersi dall’attacco di Skellin. I nuovi alunni sembrano molto promettenti, soprattutto la giovanissima Lilia. Ma, ben presto, Sonea si accorgerà che quella ragazza dal talento straordinario nasconde un oscuro segreto, un segreto che potrebbe minare l’esistenza stessa della Corporazione.

La Guarigione

** Dall’Autrice New York Times and Usa Today Best Seller: Melissa Collins **
Liam Davis è un uomo senza passato, o perlomeno questo è ciò che vorrebbe far credere a tutti. Determinato a cancellare ogni ricordo della sua vita precedente, sa che ricominciare da zero è la sua unica possibilità. Liam è scappato da tutto ciò che ha sempre conosciuto, nascondendo la propria identità, la propria provenienza, il motivo della sua fuga e soprattutto chi ha dovuto abbandonare. Il suo piano funziona a meraviglia, fino al giorno in cui Parker Ryan minaccia di far luce sul mondo che ha tenuto nascosto con tanta cura.
Parker Ryan è un uomo senza futuro. Nonostante sia socio di uno degli studi legali più prestigiosi di New York, agli occhi del suo capo, il suo stesso padre, non rappresenta altro che un fallimento. Piuttosto che ignorare i desideri di suo padre, però, li insegue ciecamente, sacrificando tutto ciò che potrebbe renderlo felice sul serio.
Quando le vite di Liam e Parker si incontrano, la dura verità sulla loro identità e su chi vorrebbero diventare viene a galla nel momento più inaspettato. Mentre le loro vite si sgretolano senza rimedio, dovranno imparare ad affidarsi l’uno all’altro nel lungo viaggio verso la guarigione.
**
### Sinossi
** Dall’Autrice New York Times and Usa Today Best Seller: Melissa Collins **
Liam Davis è un uomo senza passato, o perlomeno questo è ciò che vorrebbe far credere a tutti. Determinato a cancellare ogni ricordo della sua vita precedente, sa che ricominciare da zero è la sua unica possibilità. Liam è scappato da tutto ciò che ha sempre conosciuto, nascondendo la propria identità, la propria provenienza, il motivo della sua fuga e soprattutto chi ha dovuto abbandonare. Il suo piano funziona a meraviglia, fino al giorno in cui Parker Ryan minaccia di far luce sul mondo che ha tenuto nascosto con tanta cura.
Parker Ryan è un uomo senza futuro. Nonostante sia socio di uno degli studi legali più prestigiosi di New York, agli occhi del suo capo, il suo stesso padre, non rappresenta altro che un fallimento. Piuttosto che ignorare i desideri di suo padre, però, li insegue ciecamente, sacrificando tutto ciò che potrebbe renderlo felice sul serio.
Quando le vite di Liam e Parker si incontrano, la dura verità sulla loro identità e su chi vorrebbero diventare viene a galla nel momento più inaspettato. Mentre le loro vite si sgretolano senza rimedio, dovranno imparare ad affidarsi l’uno all’altro nel lungo viaggio verso la guarigione.

La grande storia del tempo: Guida ai misteri del cosmo

Uno dei più grandi scienziati del nostro tempo ci guida tra i segreti della cosmologia più avanzata. Che cosa sappiamo realmente dell’universo? Qual è la sua natura? Da dove è venuto e dove sta andando? Le nostre conoscenze sono fondate? E su cosa si basano? Stephen Hawking torna a occuparsi dei misteri del cosmo, e lo fa senza rinunciare al suo stile diretto e comunicativo. Aggiornandoci sulle recenti scoperte sia sul piano teorico che su quello delle osservazioni empiriche, Hawking descrive gli ultimi progressi compiuti nella ricerca di una teoria unificata di tutte le forze della fisica: la teoria delle “superstringhe” e le “dualità” tra modelli apparentemente diversi; i tunnel spazio-temporali e l’affascinante questione dei viaggi nel tempo. Questi alcuni dei nuovi argomenti di un saggio che riproduce il quadro di una realtà in continua evoluzione e che ci aiuta a compiere un ulteriore passo nella comprensione della natura dell’universo.

La grande storia dei papi: santi, peccatori, vicari di Cristo

La grande, controversa, gloriosa storia del papato, la più antica istituzione della civiltà occidentale, si snoda in questo gradevolissimo libro da San Pietro a Giovanni Paolo II, lungo tutti gli imperi e i regni che si sono susseguiti in duemila anni di storia. Attraverso le vite di 261 papi e di 34 antipapi, la ricostruzione dei sinodi e dei conclavi, e grazie all’analisi tanto della diplomazia e della politica vaticane quanto della straordinaria promozione artistica e musicale, La grande storia dei papi sottolinea l’importanza decisiva del papato nella storia politica e culturale dell’Italia e dell’intero Occidente. Un volume ricco di informazioni, scritto brillantemente, mai di parte, corredato da una originale e suggestiva documentazione fotografica, salutato con raro entusiasmo dalla stampa anglosassone.
Eamon Duffy è professore di storia della Chiesa all’università di Cambridge, oltre che membro del Theological Committee of the Roman Catholic Hierarchy of England. Ha pubblicato decine di articoli e saggi su riviste specializzate e diversi volumi di taglio storico, teologico e biografico. In Gran Bretagna è noto anche, oltre che per la sua attività accademica, per le sue doti di divulgatore.

La grande Dea

Si chiamano i Sognatori. Sono quattro e hanno l’aspetto di bambini addormentati ma possiedono il dono di cambiare il corso della storia e soprattutto la capacità di arrestare il malefico Vlagh. Quest’ultimo è un essere orrendo e vorace che crea e alleva un proprio esercito di mostri sempre più perfezionati per sferrare il micidiale attacco e assoggettare tutto l’esistente. Il dio Dahlaine non rimpiange di aver introdotto i Sognatori nel mondo degli dei delle origini ma ora vorrebbe aver riflettuto più a fondo sulle possibili conseguenze di tale atto. Sembra infatti non esistere limite allo scompiglio che queste creature potrebbero scatenare: è gia abbastanza problematico che sognino il futuro ma che cosa succederebbe se qualcuno riuscisse a controllare i loro sogni? Intanto qualcosa d’inquietante s’infiltra nelle contrade dell’idillica Terra di Dhrall a turbarne la bucolica pace e a far tremare i palazzi della città-tempio di Aracia. la grande dea. Si tratta di minuscoli esseri, simili agli umani, ma molto più sinistri.

La grande avventura

Il sogno, come tanti dei miei sogni, era profilato in grigio da una nebbia grigia. Davanti a me, sulla pianura grigia e perfettamente piatta, una dozzina di abitazioni dal tetto conico. Alte circa due metri e mezzo, erano fatte di un certo materiale grigio che, nel sogno, sapevo essere la bava gelatinosa ed essiccata espulsa da qualche insetto gigantesco, probabilmente una termite brobdingnagiana… Mi sono tuffato e ho nuotato in una compatta acquosità, arrancando in oscure profondità marine e lungo tunnel serpeggianti e tenebrose caverne… Comincia “la grande avventura” di Philip Jose Farmer, sette gioielli di humor, mistero, inventiva e sensualità proiettati nell’universo senza confini della fantascienza.

La grande amica

‘L’irlandese Catherine Dunne, autrice del fortunato La metà di niente*, sa, come nessun altro, raccontare la vita intima, casalinga, quotidiana di una donna e di una famiglia.*’
Isabella Bossi Fedrigotti

‘Nei racconti della Dunne, collegati dal filo della sofferenza femminile, c’è un realismo minuto, quotidiano. Nelle trame c’è tutta una razza di donne dure, coriacee, abituate al dolore, alla lotta, ai sentimenti radicali.’
Mirella Serri

‘Una grande maestra nell’analisi dei sentimenti. Senza sentimentalismi.’
Giulia Borgese

‘I suoi personaggi sono le nostre amiche, le nostre sorelle, le nostre madri ricalcate in un’esperienza di reciprocità quotidiana che sorprende per intelligenza e sensibilità, oltre che per il raffinato lavoro artigianale con la scrittura.’
Il Giornale

Due amiche. Un’estate. Un inganno. Quando Miriam parte per la sua prima esperienza via da casa, un lavoro estivo in un albergo sul mare, crede di allontanarsi solo di pochi chilometri. Ma Marie-Thérèse, con cui condividerà una stanza, il lavoro e le sue prime avventure ‘da adulta’, la condurrà molto più lontano dalla sua vecchia vita, e da se stessa. Di qualche anno più grande, bella, disinvolta, infinitamente più esperta, diventa la sua guida, la sua alleata, in poche parole la sua prima, vera migliore amica. Da un’inattesa serata al pub a un’indimenticabile vacanza in Cinquecento, Miriam spiega finalmente le ali. Ma volare significa anche poter cadere… Con uno sguardo delicato e profondo, Catherine Dunne trasfigura la storia di due ragazze in un ritratto dell’adolescenza e dei sentimenti struggenti e cangianti che la nutrono. Un racconto senza tempo sull’amicizia e sul cambiamento, sull’abbandono e sul ricordo.

‘Catherine Dunne ha il dono geniale di trasformare vite normali in un racconto irresistibile.’
The Irish Post

‘La Dunne scrive di persone comuni, ma nei suoi romanzi la loro vita è straordinaria.’
Sunday Tribune

‘Nessuno sa parlare delle donne come lei. Nessuno sa parlare alle donne come lei.’
Elle

‘La Dunne è una narratrice talmente dotata da essere in grado di ricreare in modo credibile un mondo che avvince il lettore.’
Evening Herald

(source: Bol.com)