57265–57280 di 65579 risultati

Le grandi storie fantascienza 13

Racconti: Null-P di William Tenn – La sentinella di Arthur C. Clarke – Le sfere di fuoco di Ray Bradbury – Gli idioti in marcia di C.M. Kornbluth – L’arma di Fredric Brown – Uovo d’angelo di Edgar Pangborn – «Ceppo, uomo» di Isaac Asimov – Le immagini non mentono di Katherine MacLean – Superiorità di Arthur C. Clarke – Ho paura di Jack Finney – La cerca di Sant’Aquino di Anthony Boucher – Tigre per la coda di Alan E. Nourse – Con queste mani di C.M. Kornbluth – Un secchio d’aria di Fritz Leiber – Il rullo delle dune di Julian May.

Le grandi storie fantascienza 12

Racconti: Non con un bang di Damon Knight – Lo sport dello spettatore di J.D. MacDonald – Verranno le dolci piogge di Ray Bradbury – Caro diavolo di Eric Frank Russell – I controllori vivono invano Cordwainer Smith – Nato di uomo e di donna di Richard Matheson – La piccola Borsa Nera di C.M. Kornbluth – Il villaggio incantato di A.E. Van Vogt – Oddy e Id di Alfred Bester – Il Sacco di William Morrison – Stagione morta di C.M. Kornbluth – Missionario incompreso di Isaac Asimov – Servire l’uomo di Damon Knight – Prossimamente di Fritz Leiber – Una Metropolitana chiamata Moebius di A.J. Deutsch – Procedura di A.E. Van Vogt – Tarlo mentale di C.M. Kornbluth – La nuova realtà di Charles L. Harness.

Le grandi storie fantascienza 11

Racconti: La Corsa della Regina Rossa di Isaac Asimov – Difetto di John D. MacDonald – L’Occhio privato di Lewis Padgett – Manna di Peter Phillips – Il Prigioniero nel Cranio di Lewis Padgett – Terra aliena di Edmond Hamilton – Lezione di storia di Arthur Clarke – Eternità perduta di Clifford Simak – L’unica cosa che impariamo di C.M. Kornbluth – State lontani! di Philip MacDonald – L’Hurkle è una bestia felice di Theodore Sturgeon – Caleidoscopio di Ray Bradbury – Meccanismo di difesa di Katherine MacLean – Guerra fredda di Henry Kuttner – Le Streghe di Karres di James H. Schmitz.

Le grandi storie fantascienza 10

Racconti: Adesso non guardare di Henry Kuttner – Camminò intorno ai cavalli di H. Beam Piper – Lo strano caso di John Kingman di Murray Leinster – Solo una madre di Judith Merril – Il mostro di A.E. Van Vogt – I sogni sono sacri di Peter Phillips – Marte è il Paradiso! di Ray Bradbury – Thang di Martin Gardner – Progetto Brooklyn di William Tenn – Cerchio intorno alla Testarossa di John D. MacDonald – Pezzo d’epoca di J.J. «Coupling» – Il dormiente di A.E. Van Vogt – Di nascosto di Wilmar H. Shiras – Toc, toc di Fredric Brown – Un bimbo piange di John D. MacDonald – Ultimissima edizione di Eric Frank Russell.

Le grandi storie fantascienza 09

Racconti: Il piccolo Robot smarrito di Isaac Asimov – I Figli del Domani di Poul Anderson – Gioco da bambini di William Tenn – Molte volte, ripetutamente di H. Beam Piper – Tiny e il Mostro di Theodore Sturgeon – D come Diamoci Dentro di T.L. Sherred – Lettera a Ellen di Chan Davis – La statuetta di Edward Grendon – A mani incrociate di Jack Williamson – I fuochi dentro di Arthur C. Clarke – Ora Zero di Ray Bradbury – Modellista di Eric Frank Russell – Esce il Professore di Lewis Padgett – Il tuono e le rose di Theodore Sturgeon.

Le grandi storie fantascienza 08

Racconti: Un logico chiamato Joe di Will F. Jenkins – Monumento di Theodore Sturgeon – Scappatoia di Arthur C. Clarke – L’incubo di Chan Davis – Spedizione di soccorso di Arthur C. Clarke – Placet è una gabbia di matti di Fredric Brown – L’isola dei conquistatori di Nelson S. Bond – Lorelei delle Rosse Brume di Ray Bradbury e Leigh Brackett – La scampagnata d’un milione di anni di Ray Bradbury – L’ultimo obbiettivo di Paul A. Carter – Stagione di vendemmia di Lawrence O’Donnell – La prova di Isaac Asimov – Absalom di Henry Kuttner – Il giocattolo di Mieuh di Theodore Sturgeon – Errore tecnico di Arthur C. Clarke.

Le grandi storie fantascienza 07

Racconti: Gli ondifagi di Fredric Brown – Il figlio del pifferaio di Lewis Padgett – Un nemico vivo o morto di Fritz Leiber – Vicolo cieco di Isaac Asimov – Corso per corrispondenza di Raymond F. Jones – Primo contatto di Murray Leinster – Venusiani addio di Leigh Brackett – Nelle tue mani di Lester del Rey – Mimetizzazione di Henry Kuttner – Il potere di Murray Leinster – L’uccisore di giganti di A. Bertram Chandler – Ciò che ti serve di Henry Kuttner – De Profundis di Murray Leinster – Pi nel cielo di Fredric Brown.

Le grandi storie fantascienza 06

Racconti: Laggiù, lontano, al Centauro di A.E. Van Vogt – Termine ultimo di Cleve Cartmill – Il velo di Astellar di Leigh Brackett – Sanità mentale di Fritz Leiber – Invarianza di John R. Pierce – City di Clifford D. Simak – Arena di Fredric Brown – La tana di Clifford D. Simak – Gentileza di Lester Del Rey – Diserzione di Clifford D. Simak – Quando il ramoscello si spezza di Lewis Padgett – Killdozer! di Theodore Sturgeon – E mai più nacque una donna di C.L. Moore.

Le grandi storie fantascienza 05

Racconti: La caverna di P. Schuyler Miller – Halfling di Leigh Brackett – Eran Birbizzi i Borogovi di Lewis Padgett (Henry Kuttner e C.L. Moore) – R.U.Q. di Anthony Boucher – Conflitto notturno di Lawrence O’Donnel (Henry Kuttner e C.L. Moore) – Esilio di Edmond Hamilton – Incubo di Vargas di Fredric Brown – La porta del tempo di C.L. Moore – L’uragano galattico di A.E. van Vogt – Il robot vanitoso di Lewis Padgett – Symbiotica di Eric Frank Russell – Il sistema ferroso di Lewis Padgett (Henry Kuttner e C.L. Moore).

Le grandi storie fantascienza 04

Racconti: Il Topo Stellare di Fredric Brown – Le ali della notte di Lester del Rey – Collabora, altrimenti… di A.E. Van Vogt – La Fondazione di Isaac Asimov – La spinta di un dito di Alfred Bester – Manicomio di A.E. Van Vogt – Prova di Hal Clement – Nervi di Lester del Rey – Barriera di Anthony Boucher – Il Twonky di Lewis Padgett (Henry Kuttner e C.L. Moore) – QRM Interplanetario di George O. Smith – Il negozio d’armi di A.E. Van Vogt – Mimesi di Donald A. Wollheim.

Le grandi storie fantascienza 03

Racconti: I Topi meccanici di Maurice A. Hugi (Eric Frank Russell) – Ed egli costruì una casa deforme di Robert A. Heinlein – Gabotte di Theodore Sturgeon – Il razzo del 1955 di C. M. Kornbluth – Loro di Robert A. Heinlein – La fine dell’evoluzione di Robert Arthur – Dio microcosmico di Theodore Sturgeon – Jay Score di Eric Frank Russell – Universo di Robert A. Heinlein – Bugiardo di Isaac Asimov – Il tempo vuole uno scheletro di Ross Rocklynne – Le parole di Guru di C.M. Kornbluth – L’altalena di A.E. Van Vogt – Armageddon di Fredric Brown – Adamo e niente Eva di Alfred Bester – Plesso solare di James Blish – Cade la notte di Isaac Asimov – C’era uno gnomo di Henry Kuttner e C. L. Moore – Per qualche millennio in più di Robert A. Heinlein – Snulbug di Anthony Boucher – Aldilà, Inc. di Lester Del Rey.

Le grandi storie fantascienza 02

Racconti: Requiem di Robert A. Heinlein – La sfera che rimpiccioliva di Willard Hawkins – La pistola automatica di Fritz Leiber – Il senno del poi di Jack Williamson – Fermo Posta – Paradiso di Robert Arthur – Confino di Robert A. Heinlein – Nella tenebra di Ross Rocklynne – Missione sconosciuta di Lester del Rey – La cosa di Theodore Sturgeon – La cripta della Bestia di A.E. Van Vogt – La strada impossibile di Oscar J. Friend – Quietus di Ross Rocklynne – Le esplosioni sono cose che capitano di Robert A. Heinlein – Uno strano compagno di giochi di Isaac Asimov – La ragazza guerriera di L. Sprague de Camp – Addio al padrone di Harry Bates – Il butile e il Respiratore d’Etere di Theodore Sturgeon – Potenziamento di L. Sprague de Camp – Il vecchio Mulligan di P. Schuyler Miller.

Le grandi storie fantascienza 01

Iniziata nel 1979 e interrotta nel 1992, a causa della morte di Isaac Asimov, LE GRANDI STORIE DELLA FANTASCIENZA è la serie di Antologie più famosa del mondo, che racchiude, attraverso 25 volumi, tutto il meglio della fantascienza breve degli anni che vanno dal 1939 al 1963. Al ritmo di due volumi l’anno, la serie, che Asimov prevedeva/si augurava, potesse durare sino al 2050, riesce comunque a coprire quelli che sono universalmente considerati gli ANNI D’ORO della fantascienza, il cui inizio può essere fissato nel luglio 1939, quando John W. Campbell divenne direttore di Astounding SF, e, in quanto tale, rivoluzionò completamente il mondo del fantastico, “allevando” una scuderia di nuovi autori che avrebbe cambiato per sempre quel mondo, primo tra tutti naturalmente Isaac Asimov. Le Antologie iniziano con un’introduzione di Martin H. Greenberg (non di Asimov, come viene spesso indicato), ed ogni racconto è preceduto da una presentazione di Greenberg ed un commento di Asimov. Fanno eccezione i racconti di Asimov che sono presentati solo dall’autore. Gli ultimi quattro volumi della serie, pubblicati in Italia da un altro editore, Mondadori, contengono commenti a volte incompleti o, per certi racconti, perfino mancanti. Nei primi volumi dell’opera, esattamente nei volumi 2 e 3, venivano presentati otto racconti di Robert A. Heinlein, di cui, per ragioni contrattuali, non era stato possibile pubblicare il racconto. In questa versione sono riuscito a rintracciare sette degli otto racconti, e li ho integrati al testo. Purtroppo l’ottavo, Soluzione Insoddisfacente (Solution Unsatisfaction, 1941) non sono stato in grado di reperirlo, e quindi ho eliminato pure la presentazione. Ho ripristinato l’ordine dei racconti del volume 23, che era stato cambiato in Italia, e ho recuperato un racconto che era stato tagliato nel volume 25. Per completezza ho aggiunto anche la monumentale antologia ALBA DEL DOMANI, pubblicata dal solo Asimov nel 1974, in cui presenta quelli che secondo lui sono stati i migliori racconti di fantascienza tra il 1931 e il 1938, ovvero il periodo che ha preceduto i famosi Anni d’Oro. Racconti: Io, Robot di Eando Binder – Lo strano volo di Richard Clayton di Robert Bloch – Problemi con l’acqua di H.L. Gold – Il mantello di Aesir di Don A. Stuart – Il giorno è compiuto di Lester Del Rey – Il catalizzatore finale di John Taine – L’uomo nodoso di L. Sprague de Camp – Il distruttore nero di A.E. Van Vogt – Più grande degli dei di C.L. Moore – Oscillazioni di Isaac Asimov – La giraffa blu di L. Sprague de Camp – L’aureola fuorviata di Henry Kuttner – Pianeta pesante di Milton A. Rothman – La linea della vita di Robert A. Heinlein – Creature eteree di Theodore Sturgeon – Pellegrinaggio di Nelson Bond – Ruggine di Joseph E. Kelleam – Il triangolo quadrilatero di William F. Temple – Stella che brilli lassù di Jack Williamson – Disadattato di Robert A. Heinlein.

Le frecce di Valdemar

Dopo aver completato la sua prima missione, l’educazione dell’erede al trono, per Talia è giunto il momento dell’addestramento sul campo. Un intero anno sulle strade del regno, insieme all’Araldo Kris, per poter finalmente occupare il posto che le spetta, alla destra della sovrana: un lungo periodo in cui imparerà a conoscere a fondo Valdemar e la sua gente e ad esercitare il suo potere con giustizia. Ma Talia dovrà fare i conti anche con i suoi poteri mentali non ancora addestrati.

Le fragilità del cuore (Leggereditore)

Annie Hewitt è un’attrice con poca fortuna, arrivata a Peregrine Island nel bel mezzo di una violenta tempesta di neve. Avvilita e al verde dopo aver speso tutti i risparmi per esaudire gli ultimi desideri della madre malata, non le rimane altro che una fastidiosa polmonite, due valigie rosse piene di burattini e un vecchio cottage, dove si nasconde una misteriosa eredità che potrebbe risollevare le sue finanze. Ma le giornate a Peregrine saranno tutt’altro che semplici per lei: destreggiandosi tra una vedova solitaria,
una bambina muta e degli isolani ficcanaso, Annie scoprirà di essere impreparata ad affrontare la vita su quell’isola così fredda, selvaggia e inospitale. A complicare il tutto, l’inaspettato incontro con Theo Harp, l’uomo che le aveva spezzato il cuore quando entrambi erano solo adolescenti, diventato oggi uno
scrittore solitario di romanzi horror. Ma quell’uomo sarà ancora temibile come lei ricorda o sarà una persona nuova? Intrappolati insieme in un’isola innevata al largo della costa del Maine, Annie non
potrà più scappare dal passato e dovrà decidere se dare ascolto alla sua testa oppure al suo cuore…
Ironia, passione e mistero per una storia emozionante e ricca di sorprese.
**
### Sinossi
Annie Hewitt è un’attrice con poca fortuna, arrivata a Peregrine Island nel bel mezzo di una violenta tempesta di neve. Avvilita e al verde dopo aver speso tutti i risparmi per esaudire gli ultimi desideri della madre malata, non le rimane altro che una fastidiosa polmonite, due valigie rosse piene di burattini e un vecchio cottage, dove si nasconde una misteriosa eredità che potrebbe risollevare le sue finanze. Ma le giornate a Peregrine saranno tutt’altro che semplici per lei: destreggiandosi tra una vedova solitaria,
una bambina muta e degli isolani ficcanaso, Annie scoprirà di essere impreparata ad affrontare la vita su quell’isola così fredda, selvaggia e inospitale. A complicare il tutto, l’inaspettato incontro con Theo Harp, l’uomo che le aveva spezzato il cuore quando entrambi erano solo adolescenti, diventato oggi uno
scrittore solitario di romanzi horror. Ma quell’uomo sarà ancora temibile come lei ricorda o sarà una persona nuova? Intrappolati insieme in un’isola innevata al largo della costa del Maine, Annie non
potrà più scappare dal passato e dovrà decidere se dare ascolto alla sua testa oppure al suo cuore…
Ironia, passione e mistero per una storia emozionante e ricca di sorprese.